NBA – Chicago batte Miami, decide Luol Deng

Pubblicato: febbraio 25, 2011 da Kevin Di Felice in NBA News, News

L'1/18 al tiro di Chris Bosh è stato letale per gli Heat...

Miami va ko allo United Center mentre i Celtics cadono a Denver che è 2-0 dopo la trade di Anthony.

Vediamo com’è andata.

HEAT 89, BULLS 93
In una clima da playoff, i Chicago Bulls battono i Miami Heat avvicinandoli in classifica (2 gare di distanza) e confermando di essere una squadra difficilissima da battere allo United Center (26-4). Decide un canestro da 3 di Luol Deng scagliato a 16” dalla fine sul 6° assist di Derrick Rose che sbaglia tanto (9/24) ma che chiude con 26 punti. Chicago fa la voce grossa a rimbalzo (53-39) con Noah, Boozer ed un concreto Asik che senza prendere un tiro da campo, mette a referto 11 rimbalzi in 20’. Per gli Heat, ci sono i 34 punti con 12/24 dal campo per Wade e la doppia doppia di James (29 pts, 10 rebs) che pareggia con un gioco da 3 punti a 38” dalla fine ma sbaglia la tripla del pareggio dopo quella infilata da Deng. Malissimo Bosh che chiude la sua gara con un orrido 1/18 dal campo.

CELTICS 75, NUGGETS 89
Secondo vittoria consecutiva post Anthony per i Denver Nuggets che battono i Celtics limitandoli a soli 75 punti. A 6’ dalla fine, Pierce segna la tripla del +2. Da quel momento Boston non segna un punto ed i Nuggets chiudono la gara con un esiziale 16-0 di parziale con Martin e Afflalo sugli scudi. Lawson segna un solo canestro ma distribuisce 10 assist mentre Martin e Nenè combinano per 30 punti e 20 rimbalzi. Più stoppate (3) che punti (2) per Gallinari che gioca solo 19’ mentre l’impatto di Chandler è decisivo (16 pts, 3/4 da 3). Boston va sotto a rimbalzo (38-52) e chiude con 3/17 da 3. Garnett mette a referto una doppia doppia (14 pts, 13 rebs) mentre Rondo non va oltre i 5 punti e gli 8 assist.

commenti
  1. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bosh 1/18?

    incredibile.
    naturalmente non può essere una singola partita a rovinare la stagione più che positiva in maglia heat di bosh fino a questo momento.
    però diciamo che fa sempre impressione pensare che uno possa avere una giornata del genere al tiro…

    vittoria bulls,non l’ho vista,però ci credo che sarà stata un ottima partita.
    diciamo che in un eventuale serie tra le due i bulls potrebbero far pagare agli heat la poca fisicità sottocanestro.
    però alla fine per me la spunterebbero sempre gli heat,semplicemente,perchè come confermato in parte ieri,i bulls non hanno una singola possibilità di limitare il duo.
    hanno un ottimo sistema difensivo,ma mancano gli uomi giusti per fermare gente come wade e lebron…

    grande vittoria nuggets contro i celtics.
    per ora 2-0 senza billups e melo.
    george karl ha detto che questa squadra resta lo stesso da playoff,ma in più ha aggiunto,che potrebbe anche vincere qualche gara in post season.
    perchè non credergli.
    il talento non manca,hanno tantissima qualità,abbondano di buoni giocatori…

    non bene l’esordio del gallo,solo 2 punti con 1-6 al tiro.
    è un bidone…eheh

  2. […] This post was mentioned on Twitter by Kevin Di Felice, playitusa. playitusa said: NBA – Chicago batte Miami, decide Luol Deng http://nblo.gs/eJlgS […]

  3. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    un atleta proprio ridicolo…

    comunque gli sta meglio la maglia dei nuggets che quella dei knicks…eheh

  4. mircodiuboldo scrive:

    cacchio con la sconfitta di boston mi sono giocato 14 euro alla better, mannaggia…
    comunque nell’altra schedina, da 44 euro potenziali, mi sembra di aver sbagliato solo il napoli, ho preso pure l’1 nel testa a testa di chicago-miami… C*ZZO!!!!!!!!!

  5. mircodiuboldo scrive:

    ma sta trade dei celtics? magari non è proprio il post adatto di cui scrivere, ma un commentino dei tifosi celtici? a me mi lascia un pò perplesso, mi sembra fatta solamente per la prima scelta dei clippers, ma possibile che per una prima scelta non c’era niente un pò più a buon mercato????

  6. La Verità scrive:

    E già si sente la mancanza di Perkins sotto canestro: Martin e Nené hanno banchettato e il solo Garnett non è bastato. Da segnalare in maglia Celtica la prova positiva di Chris Johnson, appena arrivato dalla NBDL: 6 pts e 3 blks in 17 minuti di impiego per lui.

    Chicago batte gli Heat grazie alla schifosissima prova di Bosh: 1/18 per un giocatore della sua importanza e in una partita così sono, a mio modo di vedere, inammissibili. Comunque sono sempre più convinto che gli Heat le finali le guarderanno in TV.

    Sono curiosissimo di vedere gli Hawks con Hinrich al posto di Bibby, che da due anni mandava in campo il cugino scarso. Secondo me, questa trade così poco discussa si rivelerà importante e potrebbe spostare qualcosina ad est.

  7. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    la verità

    hinrich è un buonissimo giocatore.
    probabile che dia un maggior rendimento rispetto alle ultime versioni di bibby in georgia…

    però per me non sposta niente questa trade.
    gli hawks ad est rimangono squadra da primo turno e poi tutti a casa…

    mircodiuboldo

    senza perkins i celtics perdono molta forza fisica e difensiva,inutile nasconderlo.
    però se shaq starà bene penso che un green potrebbe tornare molto utile,quini sentiranno meno la mancanza di un perkins.
    davis può fare a sua volta il 5 per qualche minuto,ha già dimostrato in passato di poter mettere in difficoltà molti giocatori in quella posizione,gasol e bynum compresi.
    però la condizione fisica di shaq ora più che mai risulterà fondamentale per questi celtics.
    ma intanto non male avere due 4 con quel tipo di mobilità come kg e green,con quest’ultimo che potrà risultare un arma tattica importante in alcune serie…

    • mircodiuboldo scrive:

      in effetti, avere come 4 di riserva jeff green non è male… vedremo…

      • mircodiuboldo scrive:

        e poi, se come lunghi (4 e 5) abbiamo kg, green, davis, shaq, jermaine e erden, siamo sempre tra i più coperti della lega, da far paura…

        • iggy89 scrive:

          erden è andato ai cavaliers..

          • mircodiuboldo scrive:

            oh cazzo!!!!!! una coltellata al cuore! potevi essere più moderato a darmi ste notizie…
            vabbè, rimaniamo sempre copertissimi nel reparto lunghi, bisogna solo sperare di non andare a gara 7 in ogni serie, sennò si rischia di rimanere senza benzina…

          • iggy89 scrive:

            ehehe scusami per la freddezza.. comunque io erden non l’avrei scambiato così facilmente per una futura seconda scelta..
            ah per la cronaca han scambiato anche harangody.. questa proprio non l’ho capita..

  8. max 77 scrive:

    sono un tifoso celtics era prevedibile la sofferenza a rimbalzo d’altronde kristic e comunque un 7 piedi e anche green sicuramente potra’ darci una mano sotto stasera abbiamo giocato con allen da 3 anche. Per il gallo si giochera’ i minuti con chandler che oggi ha tirato meglio del gallo, che pero’ ha dato 3 stoppate e 4 rimbalzi piu’ 2 recuperi nei 20 minuti scarsi, penso anche sia piu’ difficile un cambio di maglia per un italiano rispetto ad un’americano dovra’ abituarsi. comunque forza celtics e forza gallo

  9. tracymcgrady1 scrive:

    Sinceramente le mosse dei Celtics non le ho capite neanche io…

    Via Pekins: quindi si punta sul “giovane” Shaq e sul sempre integro Jermaine O’Neal???
    Sinceramente pensavo l’idea fosse quella di spostare Garnett da centro e utilizzare in quintetto Jeff Green da 4, schieramento che potrebbe anche essere interessante. Però dai, Big Baby titolare non si può proprio vedere, giocatore che non mi piace ma neanche un poco…

    Via Robinson: si punta su West come backup di Rondo? E questa mossa ci sta, spero solo per i tifosi verdi che Delonte torni presto in campo…

    Via Daniels: e quindi il backup di Pierce chi è???

    Non so, mi pare che la rosa sia stata complessivamente indebolita parecchio soprattutto dal punto di vista della profondità, contando che si tratta di un team mediamente vecchio (e quindi ci vorrebbero alternative valide per fare riposare i big) e mediamente esposto agli infortuni (quindi ci vorrebbero alternative per non farsi trovare scoperti ai PO).

    Pensate se i C’s arrivano alla post season col roster di stanotte + Green, se gli O’Neal dovessero continuare ad avere problemi, e tirate voi le conclusioni.

    Devo dirvi la verità, credo che Ainge abbia voluto rendere più incerti ed equilibrati i playoff ad est! In questo momento, seppure Boston, Miami e Chicago appaiano superiori, credo che Howard potrebbe diventare un rebus ingestibile per qualsiasi di queste tre squadre in una serie…
    Il tifoso che è dentro di me è tornato ottimista! :-)

    Denver squadra interessantissima, se Martin e Andersen non risentono di problemi fisici questi hanno un equilibrio e una qualità media in tutti i reparti notevole.
    Non c’è più la superstar che ti fa la differenza quando conta, quindi non credo abbiano speranze di titolo o di finale di conference, però sono tra le sei squadre migliori dell’ovest con LA, Dallas, SA, Oklahoma e Portland.

    Ragazzi, se i Trail Blazers recuperano Oden e Roy al meglio, anche solo per la prossima stagione, abbiamo una squadra con un quintetto meraviglioso che può davvero puntare al titolo subito…

    • mircodiuboldo scrive:

      posso solo dirti che secondo me, mia opinione come la tua sul ciccio, davis merita di essere titolare, è un piccolo fenomeno, a me piace quanto non piace a te, anzi ti dirò di più: un “lungo” con la sua mobilità, i suoi 130 kg e il suo jumper dai 5m l’avrei visto perfettamente al fianco del “tuo” dwight howard, con in difesa il ciccio che contrasta il suo uomo di fisico e poi arriva superman in recupero a mandare la palla sugli spalti…

  10. Kevin Di Felice scrive:

    il vero colpo è Wallace ai Blazers.

  11. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    howard potrà fare anche sfracelli,ma non basterebbe lo stesso…

    semplicemente ai magic gli manca quel trascinatore tra gli esterni che ti può fare la differenza ai playoff.
    carter prima e richardson oggi non hanno la testa per assumersi simili responsabilità.
    turkoglu l’avrebbe anche,ma non ha il talento giusto.
    nelson è semplicemente un buon giocatore,mentre arenas poteva essere l’identikit perfetto,peccato che da due anni a questa parte sembra il fratello scarso del grande arenas di qualche anno fa…

    i magic per me non hanno una possibilità che una di vincere il titolo.
    sarebbe già tanto se riuscissero ad arrivare per il terzo anno di fila in finale di conference.
    ad est meglio di loro vedo anche i giovani bulls.
    che sottocanestro non hanno esattamente howard,ma boozer e noah per me visti i tempi di oggi sono tanta roba e si completano pure.
    in più dietro hanno quel trascinatore/fenomeno che i magic non hanno…

    howard fa sempre più paura, è circondato da tanti buoni giocatori,ma non basta…

  12. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    kevin di felice

    giusto.
    avessero roy e oden sani,questi farebbero paura per davvero…

  13. La Verità scrive:

    Gallo
    Sinceramente non so nemmeno io cosa pronosticare su questi Hawks. Il talento sicuramente non manca e l’arrivo di Hinrich è un upgrade. La trade, come hai detto tu, non sposta un granché, però io degli Hawks non mi fido troppo. Magari poi escono al primo turno, ma se Hinrich si inserisce il talento per arrivare lontani non manca affatto.

    Kevin
    D’accordissimo con te. Se i Blazers ottengono il fattore campo ai playoff saranno cavoli amari per tutti.

  14. GiangioTheGlide scrive:

    Comunque grazie Celtics, veramente grazie!!! Adesso stanotte dobbiamo per forza battere i Nuggets, se no sono dolori!!!
    E non dite che la colpa è l’assenza di un vero centro…

  15. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    discorso blazers

    allora,roy non sarà kobe,lebron o wade,ma per me può essere il leader di una squadra in grado di lottare per il titolo,su questo non ho il minimo dubbio.
    per dire,l’avrei più su melo,che considero un giocatore più talentuoso di roy ma molto meno solido mentalmente.
    poi ci sarebbe aldridge,cresciuto moltissimo in questo periodo.
    anche lui probabilmente è pronto per essere un affidabile secondo violino di una squadra all’altezza del titolo…

    ora se a questi due aggiungiamo wallace,allora abbiamo una squadra in grado potenzialmente di far paura.
    perchè wallace ha tutte le caratteristiche che deve avere una terza star di una squadra in grado di lottare per certi traguardi.
    buonissimo attaccante e difensore,ottimo rimbalzista,grande atleta in generale,sembra il giocatore perfetto che si va ad incastare con gli altri due.
    non dimentichiamoci oden,un pivot d’area che si completa con le caratteristiche di aldridge.
    in più non mancano le varie alternative,gente di talento tipo batum o fernandez…

    davvero,se la sfortuna lascerà stare questa squadra,allora probabilmente nei prossimi anni avremo la rivale numero 1 ad ovest dei thunder…

  16. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giangiotheglide

    immagino che stai godendo?

    eheh,ti capisco…

    avete inserito in squadra gerald wallace praticamente senza nulla in cambio(sembra davvero la trade gasol),ed ora al completo avreste come terza stella della squadra un giocatore che fino a poche ore fa era l’uomo franchigia,o comunque il miglior giocatore,di una squadra che lo scorso anno ha pur sempre raggiunto i playoff.
    fai te che colpo sensazionale avete fatto…

    • GiangioTheGlide scrive:

      Eh si Gallo!!!
      L’ho già detto, MJ non mi è stato mai troppo simpatico, anzi, anche perché Clyde si doveva scontrare contro di lui…
      Da ieri mi è molto più simpatico!!!:-)
      Sembra una battuta, ma Wallace è da sempre uno dei miei giocatori preferiti, mi piace tantissimo il suo gioco, e anche come persona, che sembra molto seria!
      Però scambiarlo per Camby e Miller non mi andava molto, ma così sì!!!!
      Sono un sentimentale, e per Przybilla e Cunningham dispiace un po’ (Marks appena visto…), però ci voleva, e loro 2 purtroppo non sono il massimo…
      C’è da dire che senza Camby…che gioca centro adesso? L’idea di Aldridge centro non sarebbe male con Wallace 4…speriamo bene!!!

  17. GiangioTheGlide scrive:

    Grande Danilo
    Peccato per la manata di Allen.

    Ma avete visto l’arbitro come ha “imbruttito” a Nene per il tecnico??? Senza paura!

    E un’ultima cosa: trovo solo Io le musiche del sito Nba veramente belle???

    • mircodiuboldo scrive:

      quali, quelle delle sintesi video? se sono quelle, sono sempre molto apprezzabili… mio parere…

      • GiangioTheGlide scrive:

        Si quelle dei resoconti delle partite: alcune sono veramente belle. Sarebbe bello sapere che musiche sono e dove sono reperibili…
        Quella della nba, e degli sport americani, ci sanno veramente fare: prendiamo per esempio anche gli spot che ogni anno fanno…tra i più geniali forse quelli con il tour tra i giganti con l’autobus scoperto…

        • mircodiuboldo scrive:

          ho visto adesso quelli con oden e coi lakers coll’autobus: non li avevo mai visti!! che figata!!! mi stavo cappottando dalle risate, che pazzi!! anche quelli con le faccie grosse tipo bubblehead (se non erro si dice così) con la new school e l’old school sono bellissimi, li trasmette sportitalia durante i time-out… ma poi l’nba ne fa veramente una marea bellissimi…

          • GiangioTheGlide scrive:

            Volevo postarlo quello di Oden, uno dei migliori, insieme a quello di Paul in contropiede, o Hamilton ai liberi…va beh tutti so’ belli…ma con Oden sembravo di parte…
            Gary Gary Gary…!!!!

  18. Alfredo scrive:

    Scambio celtic/thunder con tante ingognite! green nello scacchiere dei verdi dovrebbe essere l’odom dei lakers, a quel punto però ciccio davis non so cosa diventi, uno dei due mi sembra di troppo! krstic, shaq e jermano devono dare 25 minuti di difesa e intensità nei play-off, se succede ne escono rafforzati! i thunder cercavano quel tipo di giocatore, ma credo che ci sia una sopravvalutazione generale di Perkins, era più lui che aveva bisogno di Boston che Boston di lui, voglio proprio vederlo in un altro contesto! occhio a portland, anche senza oden, con camby e roy al 100% sono una contender o quasi!!!

  19. tracymcgrady1 scrive:

    Davvero, la cosa pazzesca è che MJ abbia accettato Dante Cunningham e Przybilla in cambio di una delle due stelle della sua squadra!
    Mah, non conosco la situazione contrattuale di Wallace, nè i suoi rapporti con compagni/staff/dirigenza, ma è una mossa apparentemente indecifrabile…
    Ora i Blazers hanno il loro Artest, un pò meno bravo in difesa ma un pò più bravo in attacco e con un pò più di atletismo.

    I nuovi Thunder immagino giocheranno con Westbrook, Sefolosha, Durant, Ibaka e Perkins. Non sono molto convinto, i giocatori in grado di andare in doppia cifra di punti sono scesi da tre a due, a meno che Harden non dia un contributo maggiore dalla panca, si sono rafforzati molto sotto canestro ma con giocatori più difensivisti che offensivisti.
    Mossa un pò affrettata, perchè hanno perso un ottimo terzo violino per rinforzare la frontline pur rimanendo molto, molto distanti dalla qualità che hanno sotto canestro Lakers, Mavs, Nuggets e potenzialmente anche Portland.
    Al posto del loro GM, visto che l’età media del roster è verdissima, avrei aspettato un anno e mezzo per poi offrire ponti d’oro a Dwight Howard e creare un quintettone terrificante…

  20. alert70 scrive:

    Due vittorie casalinghe. Bulls che dovevano farsi perdonare dalla sconfitta di Toronto mentre i Nugets dovevano dimostrare di essere competitivi nonostante il duo Billups-Melo fosse partito.

    Rose-Deng hanno hanno giocato benissimo e sigillato la vittoria mentre ha steccato l’All Star Bosh. Un eloquente 1/18 li ha messi al tappeto. Nonostante tutto sono rimasti in gara fino all’ultimo. Quindi con un Bosh normale da 40% dal campo, ci si poteva aspettare una diversa vincitrice. Bulls sempre senza guardia. Un’assenza che pagheranno.

    Denver vince contro Boston menomata dalla partenza di Perkins che garantiva una presenza in area. Ovvio che dalla prossima ci sarà il duo Green-Krstic a ridare un minimo di equilibrio. In ottica PO, il ruolo di centro sarà un punto interrogativo, perchè Krstic non è Perkins, ci sarà Big Baby e forse il duo O’Neil. Se non fossero abili o fossero in condizioni precarie la coperta sarebbe corta. La soluzione potrebbe essere la riattivazione di Sheed.

    Gallinari

    Si è fatto la panca nell’ultimo quarto non sapendo il perchè. Era solo la prima ma il lavoro sporco in difesa lo ha fatto. Male al tiro ma ci stà. Le proverbiali doti fisico tecniche del ragazzo sono illustrate nel video postato da Gallo.

    Scherzi a parte il ragazzo deve registrarsi e riprendere da dove si era interrotto. C’è tempo per farlo.

    Scambi: perchè i Celtics si sono sbarazzati di Daniels in scadenza per una seconda scelta dei Kings?

    “Marquis Daniels and cash considerations from the Boston Celtics in exchange for a protected second-round pick in the 2017 draft”

    Non capisco. Rinunciano a Daniels per il nulla. Perdono un buon difensore per una scelta del 2017? Non l’ho capita. Certo si dirà che torna West ma non mi sembra una genialata.

    Kings che raccattano giocatori in scadenza come Daniels, Thorton, Head, Dalembert e Wright abbassando ancor più il cap sceso a quota 27 mln. Se lo spostamento a LA sarà confermato faranno bingo. Avranno soldi da spendere, una prima scelta al draft tra le prime 5/7 posizioni e un appeal notevole per i FA. Sarò folle ma a questo punto potrebbero corteggiare Paul. Non credo che al ragazzo farebbe schifo giocare a LA.

    • p-square scrive:

      Daniels dovrà operarsi e quindi per lui stagione finita.
      Tornerà comunque ai Celtics l’anno prossimo tanto è vero che l’operazione sarà seguita dalla nostra equipe medica.

  21. GiangioTheGlide scrive:

    Comunque adesso metto la sveglia perché voglio vedermi la prima partita dopo la trade…Spero che Gerald possa giocare, ma credo di sì, non credo ci siano problemi…

  22. valenba scrive:

    Alert
    Daniels potrebbe non tornare a giocare..

  23. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    io invece in quel video di soli 25 secondi vedo tanta roba…

    a parte la stoppata,che non impressiona tanto per il salto,ma per la scelta di tempo che ha avuto.
    ma poi il suo contropiede palla in mano cos’è?

    ma stiamo parlando di un 2m08 per caso?

    no perchè è impressionante pensare che un uomo di 2m08 riesca a correrti in palleggio tutto il campo con quella velocità/facilità.
    in più da notare il solito cambio di velocità una volta trovatosi davanti pierce,non male.
    poi oh,se nella vostra lega di gente con quel fisico in grado di fare una cosa del genere ne trovate molta beati voi…

    diciamo che gallinari preferisce andare verso sinistra piuttosto che a destra,questo è un suo piccolo limite,perchè così facendo è costretto molto spesso a chiudere il movimento con la mano debole,difatti questo è uno dei motivi perchè non ha fatto canestro in quell’azione…

    giangiotheglide

    un detto ci sarebbe.
    dimmi che terzo violino in squadra hai e ti diro che squadra sei.
    se hai gerald wallace in quel ruolo,allora per me puoi essere una contender…

    • alert70 scrive:

      Gallo

      Ho capito però se dobbiamo mettere video su video per ogni azione degna di nota questo forum diventerebbe lungo un paio di km. Per par condicio dovresti guardarti i video di Andrea e postarli. Anche li c’è tanta roba non ti pare?

      Abbiamo opinioni differenti sui traguardi che raggiungeranno e sarà solo il tempo a dirci chi avrà ragione. Per me dovremo aspettare il prossimo anno per una prima valutazione dei due scagnozzi.

  24. iggy89 scrive:

    un lungo che tira 1 su 18 dal campo non esiste… non ho visto la partita ma dal box score credo sia stata la peggior partita di bosh della sua vita..
    detto questo, bravi i bulls buona vittoria, a me ancora non convincono tanto però va beh continuano a vincere quindi è giusto dargli i meriti..

    inizia bene anche la nuova denver! buona prova di chandler, talento offensivo, un po’ sottovalutato, era importante nei knicks sarà importante nei nuggets.. per denver i playoff sono comunque alla portata..

  25. BigGameJames scrive:

    Su Wallace ai Blazers

    Ottima trade però portland chi ci mette in mezzo all’area?

  26. alert70 scrive:

    The candidate for best role of stupid Owner of the year are Jordan and Sterling.

    “The Los Angeles Clippers today acquired point guard Mo Williams and forward Jamario Moon from the Cleveland Cavaliers in exchange for point guard Baron Davis and a first round pick in the 2011 NBA Draft”.

    Imbecilli!!!!!!!!!!!!

    Si può dare una prima scelta tra le prime 5/7 e potenzialemnte la prima assoluta con il ben di dio che ci sarà a giugno per Mo Willimas (con player option) e Moon? Solo Clippers.

    I Bobcats sacrificano un giocatore pazzesco per delle noccioline? Solo per abbassare il cap a 49 mln? Cazzarola questi professano di puntare ai PO e si liberano di Wallace per chi? Avessero preso Oden come scommessa l’avrei anche capito ma così no. Jordan è fuso.

    Blazers

    Sono contento per loro ma comunque rimane la grana Roy che costa uno sproposito considerando le sue condizioni fisiche. Se il chirurgo ha ragione Roy sarà utilizzato col contagocce per 20/24 minuti evitando back-to-back. Inoltre ha parlato apertamente di 2 stagioni prima che il suo fisico ne risenti in maniera definitiva. Insomma un bel dito nel cul.

  27. La Verità scrive:

    Il vero fenomeno dei Blazers sta in panchina e fa McMillan di cognome. Dalle sfortune è riuscito ad estrapolare dai giocatori una gande forza mentale e tutti hanno risposto alla grande: a LaMarcus ha chiesto di diventare la stella della squadra e LaMarcus ora è una delle migliori PF nella NBA; a Matthews ha affidato il compito di non far rimpiangere Roy e ora si parla di Matthews di uno dei migliori undrafted all-time; ha spinto lo scontento Fernandez a restare invece che tornare in Spagna e ora lo spagnolo si sta rivelando importantissimo per il gioco offensivo della squadra. Se riesce ad inserire anche Wallace, a gestire al meglio Roy e a ottenere il fattore campo ai playoff, saranno cavoli amari per tutti già da questa stagione, figuratevi dalla prossima quando potrebbe tornare Oden.
    Non per niente girano voci girano voci su McMillan come erede di PJax ai Lakers…

  28. iggy89 scrive:

    sulle trade..
    il colpo tra tutte lo hanno fatto i blazers senza dubbio, prendersi un ottimo giocatore come gerald wallace in cambio di un centro mezzorotto e di un panchinaro è stato veramente un colpo.. i bobcats invece non so proprio cosa stiano facendo, cedono il loro miglior giocatore, l’anima della squadra, per il nulla o quasi.. senza gerald wallace li vedo fuori quasi definitivamente dai playoff ad est..

    ottimo colpo anche dei suns, che si assicurano brooks per dragic.. dragic per me sopravvalutato, classico giocatore che deve esplodere, grandi attese da anni e pochi miglioramenti.. mentre invece brooks ha già dimostrato di essere un ottimo play, ai rockets con lowry si pestava i piedi e ora ai suns è il play del dopo-nash..

    rockets invece han preso dragic (che non mi piace per niente e da brooks potevano ottenere di meglio) e thaabeet che è l’anti-basket e non so cosa se ne fanno, poi magari questo diventa il nuovo hakeem però ne dubito fortemente.. i grizzlies ci hanno anche ottenuto battier, meglio di così non poteva andargli..

    hinrich ad atlanta è senz’altro meglio del bibby attuale, in più difende anche, ottima mossa degli hawks..

    infine sulla trade boston-thunder, boston ha fatto un bell’affare, perkins era in scadenza e stava iniziando a sparare alto sul rinnovo, così l’han ceduto per un giocatore dal gran futuro, duttile e dagli ottimi margini di miglioramento..
    poi se ora torna sheed direi che sono a posto per il titolo.. thunder che invece per me han preso troppo poco per jeff green, ok perkins non è male però va visto in un contesto diverso da quello biancoverde, perchè un conto è giocare con garnett vicino, un altro è non averlo e avere tutta la responsabilità te..

  29. dwyanewade32008 scrive:

    Bella gara per Danilo,che giustamente è giustificato dalla sua testa e dalla bella stoppata;)

  30. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    trcy mcgrady 1 concordo cone te….Presti credo che abbia fatto la prima cazzata da quando è gm.
    non mi piace lo scambio…poi contento se sarò smentito, ma con green se ne va anche un pezzo dei vecchi sonics e questo mi fa allontanare dalla mia simpatia per i thunder….ora resta solo durant che me li ricorda.
    quoto il discorso su howard….non hai fretta di vincere vista la giovane età…aspetti l’estate 2012 e ti porti a casa il centro dei magic…! così mi sembra che si sia dato un mezzo colpo di spugna al progetto.

    • dontrythis@home scrive:

      Cedere Green per un centro in scadenza.. l’ unico senso è che presti sia convinto di voler arrivare fino in fondo quest’ anno.

      • tracymcgrady1 scrive:

        Assolutamene, per quello ha preso anche Mohammed, vuole un reparto lunghi decente in grado di portarlo lontano fin da subito…

      • alert70 scrive:

        Secondo me date per scontato che un Howard prenderebbe in considerazione l’Oklahoma e non LA se ne avesse le opportunità. Il punto semmai e capire cosa vorranno fare in estate.
        Krstic non è una grande perdita, meglio Perkins ed è una mia opinione mentre Green aveva una qualifying offer quindi era libero di cercare un’altra destinazione. Proprio per questo avranno preferito puntellare il reparto lunghi con Kendrick e Nazr per cercare di reggere l’urto dei Lakers in una eventuale serie di PO. Certo perdono il terzo violino ma forse ritengono che il lavoro di Green possa essere assorbito da altri.
        In estate avranno spazio salariale per fare delle scelte, se rinnovare Kendrick oppure lasciarlo libero per qualche altro FA. In definitiva Green al 99% lo avrebbero perso lo stesso.

  31. La Verità scrive:

    Ma il Gallo in neanche 20 minuti di impiego con Karl sta già imparando a difendere? eheheh…

    Sulla trade OKC-BOS
    Chi per me ci guadagna sono i Thunder, che ora hanno una frontline paurosa difensivamente parlando e uno scorer dalla panchina per far rifiatare Westbrook. Poi Green è un tweener, non si riesce a capire che ruolo ha veramente e nei Thunder non mi sembrava centrasse molto; Krstic a me non è mai piaciuto.
    Ora i C’s sotto hanno: l’injury-prone Germano, il vecchio Shaq, Krstic e forse firmeranno Murphy. In panca per sostituire Rondo hanno West (che pensa sempre alla mamma di LeBron), ma manca il sostituto ideale di Pierce, che potrebbe essere Green, che calza a pennello con la divisa da trasferta ma che è di difficile collocazione nello scacchiere della squadra. Sono incuriosito da Chris Johnson, che con tre stoppate e sei punti in neanche 20 minuti di impiego ha dimostrato che può tornare utile.

  32. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    cmq ad oggi MVP a ROSE…..assolutamente!

  33. GALSOFT scrive:

    Buon giorno!
    Dopo tante letture ho deciso di postare pure io…..
    Dal nick si evince la mia infinita stima nel più forte italiano che abbia mai giocato a basket !

    Dopo aver letto i vostri commenti sono arrivato ad “odiare” sportivamente Danilo. Credo che Danilo sia in Italia il giocatore più sopravvalutato di sempre….secondo me il sistema Baffo ha drogato sensibilmente le statistiche del vostro “idolo” 22enne!!

    Per me in un sistema serio come quello di Denver il Gallo può dire la sua quanto (se non meno, anzi direi meno) di un Belinelli!!!
    Vedrete quante prestazioni simili a quella odierna ripeterà il buon GALSOFT!!!

    (ma non era colpa dei compagni sciagurati di NY che non lo servivano abbastanza?)

    • dontrythis@home scrive:

      si!! ma era colpa di Harrington e Chandler.. quindi vale ancora anche a denver :D

      • iggy89 scrive:

        galsoft
        intanto questo viaggia a quasi 16 di media in nba..

        • GALSOFT scrive:

          appunto…16p.ti nel SISTEMA BAFFO!!!!

          vedremo in un sistema diverso quanti punti, quanti rimbalzi, quanti possessi , che percentuali….

          La butto lì….
          minuti -30% (e sono ottimista)
          punti -35/40% (vedi sopra)
          percentuali dal campo + 10/15% (mi tengo alto)

          forse rimb stoppate assist resteranno uguali con meno minuti….
          SONO IPOTESI MIE…ne sapremo di più fra qualche settimana…

          • BigGameJames scrive:

            @galsoft
            Intanto ti sei presentato con un post di odio nei confronti di gallinari completamente gratuito..anzi sembra quasi che ti torni in tasca qualcosa se il ragazzo gioca male..

          • mircodiuboldo scrive:

            se dovesse calare del 30% nei minuti (invento un esempio: da 30 a 20-22 a partita) e riuscisse veramente a tenere assist, rimbalzi e stoppate alla pari, allora è veramente un fenomeno, altro che belinelli…

  34. inyourweis scrive:

    Sugli scambi più corposi, andando in ordine di “importanza”…

    1- Atlanta-Washington: ovviamente è uno scambio che serve solo ai primi, da un punto di vista tecnico, e nn salariale. Hinrich mi è sempre piaciuto, lo avrei visto bene in una contender, ed è un ottimo upgrade sui due lati del campo rispetto a Bibby. Però parliamoci chiaro, Kirk è la differenza tra una stagione da 46W, ed una da 48-49

    Gli Hawks rimangono una squadra nel limbo, troppo forte per fare tabula rasa e ricominciare, troppo debole per puntare al titolo…manca una seconda stella, e manca un qualcosa che assomigli ad un 5 titolare

    2-Clippers-Cavs: ovvio che, ad un primo sguardo (ed anche ad un secondo) nn si capisce cosa sia venuto in mente a Sterling. Conoscendolo meglio, invece si capisce al volo. Ovvero: meglio risparmiare che migliorare. Il contratto di Davis pesava come un macigno, quello di Mo più gestibile
    E’ vero che c’è di mezzo una lottery pick, e questo è un pegno enorme da pagare, però ricordiamoci una cosa: il draft 2011 avverrà sotto lo spettro del lock out. Ovvero, i giocatori potrebbero essere scelti il 30 Giugno, e trovarsi senza niente in mano dal 1° Luglio, e senza sapere quando e se la stagione riparte. E’ tutt’altro impossibile che si slitti di qualche mese, e nel frattempo, questi, senza contratto, che fanno?

    La verità è che, come leggevo su di una rivista, il lock out potrebbe spingere molti giocatori, anche tra i top players, a rimanere al college un altro anno, impoverendo di molto il draft. Draft che, a differenza di quello che dicono molti, io trovo complessivamente di basso livello, dato che come 1° scelta viene dato uno come Jones, talento pazzesco, ma tutto da sviluppare, e che farebbe un gran bene a restare a Baylor almeno un altro anno

    Tecnicamente, mi viene da ridere a pensare al Barone…già questo giocava svogliato nella sua città, in una metropoli come L.A., ed in una squadra giovane e futuribile. Pensate la faccia che avrà a Cavs, impagabile…Mo Will nn è un play, ma secondo me potrebbe anche far bene ai Clips. Insomma, ha 28 anni, esperienza, talento. Ovvio che nn è il play dei sogni (anzi, nn è manco un play), ma rispetto a Davis per me è un miglioramento

    Portland-Bobcats: mah, chi capisce MJ è bravo…GWallace nn era in scadenza, ha 28 anni, ed un mercato più che buono. Va bene alleggerire il payroll, va bene che la squadra è tutt’altro che futuribile, quindi si può anche ripartire da zero…ma perchè svendere? Le 2 prime scelte di Portland saranno comunque attorno alla 16-17 quest’anno, e magari peggio il prox

    I Blazers hanno fatto un bel colpo, anche se tecnicamente un paio di dubbi mi rimangono…il reparto dietro è iper-affollato, ed ora Batum dovrà necessariamente giocare da 4 tattico, ruolo per cui ha i cm, ma nn i chili. Bene invece Aldridge da 5, che alla fine è il suo ruolo vero in mancanza di Oden

  35. Rafael scrive:

    Blazers e Thunders hanno fatto delle mosse spettacolari.
    La domanda è:
    chi mettono sotto canestro?
    Portland oltre ad Aldridge e un Camby injury prone chi ha?
    OKcity ora ha praticamente 4 lunghi d’area. Nazr e Perkins soprattutto. Da PF chi mettono? Ibaka? Collison? KD?

  36. tifosoknicks scrive:

    bene

    il blog si trasformerà in una sfida a dimostrare chi è il più forte tra i 3 italiani…
    guarda fra poco rimpiango i commenti bryant vs james

    • dontrythis@home scrive:

      non hai capito.. il vincitore della sfida fra gli italiani poi andrà in finale a sfidare il vincente fra kobe e LBJ!!

      @IYW

      per atlanta:
      Lapidatemi pure ma per me il loro problema rimane smith. Horford da 4 non ci può stare se in 3 metti un grande atleta che però non ti sa “aprire la scatola”.
      Aggiungici il contrattone di Johnson.. Squadra da primo turno per i prossimi 4 anni. Poi forse potrà rifondare.

      • Rafael scrive:

        essere regolarmente 4°/5° nell’est di Orlando-Boston-Miami-Chicago non credo sia da buttare. La squadra è discreta, sebbene gli manchi una vera star e un pò di panchina, ma i limiti maggiori sono a livello mentale.
        Mica tutte possono andare al titolo….

        • dontrythis@home scrive:

          Parere personalissimo.

          In una lega senza retrocessione e con draft. o stai in fondo e costruisci per il futuro o punti alla cima. Per me chi perde è proprio chi sta in mezzo.

          • Rafael scrive:

            dimentichi che “costruire per il futuro” non significa vincere, anzi.
            significa mettere in conto stagioni perdenti per arrivare presumibilmente alla situazione in cui è ora atlanta o, se gli astri coincidono e ti capita un crack al draft o una crazy trade, a qualcosa di più.
            poi, c’è il piccolo particolare del lato economico…

      • GALSOFT scrive:

        No , purtroppo il blog è GIà trasformato nel TIRO AL BARGNANI (mozzarellone, Olowowitski…)!!! e GALLO SUPERSTAR (che grinta, che potenziale….) !!!

        Alcuni hanno manato la viola per mesi che doveva cambiar aria, Mike incompetente, i compagni non gli danno la palla…..adesso basta alibi!!!
        …GOTOGUY di Denver….HAHAHAHAHAHAH!!!!

        • BigGameJames scrive:

          @galsoft
          ti chiedo scusa se prima ho replicato al tuo post, mi prometto di non farlo mai più. Qua scrive gente solitamente competente che ha visioni diverse ma cmq rispettabilissime.Io posto raramente,mi piace più leggere i commenti, ma oggi ho fatto l’errore di prestare attenzione a quel che hai scritto non avendo la lungimiranza d’accorgermi che avevo di fronte un classico tifoso a cui nulla importa parlare di nba ma prova soltanto a difendere i propri beniamini. Tranquillo ognuno è libero di esprimere la propria opinione e avere le proprie idee(?). Daltronde siamo in italia :|

    • alert70 scrive:

      Non dire così. Non si è ancora sviscerato sulle presunte perfomance sessuali dei tre!!!!!!!!!!

      Kobe vs James aveva rotto. Meglio una nuova diatriba!!!!!!

      GALSOFT

      Non esageriamo. Anche a me Gallinari mi sembra troppo pompato dai media per i suoi trascorsi milanesi, padre incluso. Il talento ce l’ha, e vedrai che l’apporto lo darà. Quanto, come e se di qualità lo vedremo. La presenza dei Harrigton e Chandler (un pò sottovalutato) non gli darà fastidio perchè a comandare c’è un diverso generale. Poi Tyson è in scadenza e non ci giurerei che Harrington rimarrà nel gruppo molto a lungo. Vedremo.

      IYW

      Sui Clippers non capisco la scelta. Vero ci sarà il lockout ma al draft ci andranno in parecchi lo stesso. Poi dimmi tu: ti pare sensato cedere la prima di quest’anno e non eventualmente quella del prossimo anno? Questi i PO non li faranno quindi avranno una scelta alta. Se poi sfiga avessero la prima o la seconda? Non so mi sembra una cazzata. Se invece gli giravano quella del prossimo anno potevano sperare di fare i PO con un sacrificio accettabile. Poi che MO Will potrà essere utile ci può stare ma risparmiare per cedere una prima scelta alta mi sembra una cappellata.

  37. Rafael scrive:

    boh, ma son 3 giocatori diversi. che senso ha dire chi è “più forte”.
    si può discutere su chi ha più talento puro, su chi è più adatto a giocare in NBA, su chi è favorito/penalizzato dal contesto in cui si trova, cosa hanno in più/meno degli altri nel loro stesso ruolo.
    altrimenti è come se dicessi “è più forte Rooney o Iniesta”. no sense.

    • GALSOFT scrive:

      se c’è uno che la pensa così quello sono io!!

      Però qua si è un pò esagerato (parlo della maggioranza degli utenti he…)

      però che esordio ha fatto!!
      3 stoppatoni, 2 recuperate e 4 rimbalzi in 20 minuti!!! e che GRINTA!!!!

      poi 1/6 al tiro e l’UNICO della squadra con un +/- negativo sono dettagli….

      • max 77 scrive:

        nessuno dice che ha giocato bene pero’ almeno malgrado non sia ancora negli schemi dei nuggets e prendendo pochi tiri a cercato di dare qualcosa alla squadra in difesa non so quanti lo fanno

  38. inyourweis scrive:

    Altri scambi…

    1-Houston-Suns: questa per me è follia…hanno deciso che Lowry è il titolare e va bene, Dragic come cambio mi va bene uguale, ma si può lasciar andare così Brooks, per un pezzo di pane? Questo ha comunque 26 anni, fece impazzire i Lakers nei P.O. 2009, segnò 20 punti a partita lo scorso anno…boh. Bene i Suns, anche se ora debbono spiegare come pensano di unire Nash e Brooks. Più in generale, debbono spiegare dove vanno con una squadra di vecchi

    2-Houston-Memphis: anche qui, capisco poco. Nn so se Battier è in scadenza, nel caso, mossa discreta per una questione di cap. Altrimenti, mah, nn mi pare che ai Grizzlies serva un 33enne. L’africano evidentemente è stato considerato un progetto fallito, certo è che dopo soli due anni, mi aspettavo avessero più pazienza. Ora vediamo se Thabeet riesce a dare qualcosa in Texas, altrimenti sarà sfanculato a fine 2012

    3-Hornets-Kings: mossa che ha tecnicamente un senso solo per i primi, visto che ai Kings di esterni ce ne stanno in abbondanza, anche se Thorton nn è una pippa. Ottimo l’arrivo di Landry, in una rotazione lunghi notoriamente corta, con la possibilità di giocare 4 al posto di West, o di giocargli accanto quando David fa il 5 mascherato. Carl è un giocatore duro, di carattere, ha 27 anni ed è una specie di Millsapp, meno solido a rimbalzo, ma più forte come attaccante

    Con Belinelli e Green, gli Hornets sentiranno molto poco la mancanza di Thorton

    • alert70 scrive:

      I Suns stanno preparando il terreno alla cessione di Nash. Brooks sarà il suo sostituto per anni. Quindi da questo punto di vista va bene.

      Kings hanno preso Thorton perchè non avevano intenzione di puntare su Landry e gli avevano promesso una sistemazione onorevole. L’hanno matenuta. I Kings hanno bisogno di una guardia tiratrice che porti tanti punti. Proveranno Thorton e Taylor per capire chi dei due potrà meritare un contratto. Se andassero male vireranno le loro attenzioni su un FA.

  39. La Verità scrive:

    GALSOFT
    3 stoppate e 2 recuperi sono un rendimento più che buono in 20 minuti di impiego. E non dimenticare che per un europeo è meno facile adattarsi ad una squadra nuova dopo una trade in piena RS.
    Concludo dicendo che a me chi si accanisce sempre su un giocatore riconsoscendone solo i difetti e mettendone in ombra i pregi sta abbastanza antipatico. E poi il soprannome non c’entra nulla, perché il Gallo è tutto tranne che soft.

    • GALSOFT scrive:

      sono per i commenti come questi che mi incavolo e divento provocatore e antipatico se vogliamo…..

      RENDIMENTO più che buono in 20 MINUTI??????? e perchè per un europeo sarebbe più difficile inserirsi una nuona squadra rispetto a giocatori americani??
      mi pare che abbia fatto un esordio UGUALE a quello di Peja quest’anno ai Mavs! PEJA …un giocatore a detta di tutti F-I-N-I-T-O, che non giocava una partita NBA da quasi 3 mesi!

      Mi piacerebbe un pò di equilibrio …tutto qua…

  40. inyourweis scrive:

    Lo scambio che mi ha “scosso” di più però è quello Celtics-Thunders…

    Dico subito: nn mi è piaciuto, per niente. I Verdi erano 42-14, e questo con tutti gli infortuni che hanno avuto. E tutti conoscono il detto “squadra che vince…”. Però capisco anche il loro punto di vista: dopo aver perso Allen in estate, e con Daniels fuori, un esterno dalla panca serviva, nn puoi lasciare tutto in mano a Wafer (con quel nome poi…)

    Green per molti versi è perfetto. Giocherà 2 ruoli, sarà un 4 in appoggio a KG quando serve, difende che è un piacere ed in attacco fa il suo. Quello che nn mi sconfinfera è cosa hanno dato in cambio. Nate sarà un cacacazzi, ma nei Verdi aveva trovato il suo ruolo, e lasciare il back up di Rondo ad uno psicopatico sempre rotto come West, o ad un rookie imberbe da Texas, nn mi pare una garanzia

    Su Perkins…qualcuno dice che i Celtics lo facevano sembrare più forte di quello che è. Io dico che invece si erano trovati tutti e due a meraviglia. Kendrick era il giocatore più fisico della front line, il miglior difensore interno, un giocatore tatticamente preziosissimo. Era tornato dall’infortunio dimagrito ed in piena forma, e comunque ha 26 anni. Ora, cosa hanno da offrire i Celtics nello spot di 5? Un panzone di 39 anni, a rischio infortunio ogni volta che si alza dal letto, ed un cerotto ambulante come JO

    La verità è che ora tutto il peso ricade su KG. Se Kevin si fa male o gioca sotto media, i verdi nn vincono il titolo neanche per sbaglio. Credo che da qui in poi capiterà spessissimo di avere Garnett da 5, specie nei momenti che contano. Nn dico sia una tragedia, contro gli Heat va più che bene una front line Green+KG quando serve. Ma ina una eventuale finale contro L.A.?

    Boh, a me la cosa nn convince, nn dico che deve andare per forza male, ma da una squadra da 60W, al suo ultimo assalto al titolo, mi aspettavo qualcosa di meno radicale…

    Sui Thunders, dico che hanno fatto bene a “liberarsi” di Green, che se vuoi puntare al titolo nn è un 4 titolare, anche perchè è una small forward fatta e finita. Nn credo che O.C. punti al titolo nel 2011, anche se farà cagare sangue a tutti, quindi puntellarsi sotto canestro, mentre si aspetta di arrivare ad un 4 titolare, mi va anche bene. Certo, ad ora tutto il peso dell’attacco ricade su due giocatori, a meno di nn trovare il modo di dare qualche minuto in più ad Harden (magari con KD da 4 tattico per alcuni minuti)

    Perk darà quello che dava ai Celtics, anche se ci metterà un po’ ad adattarsi, nn essendo raffinatissimo dal punto di vista tecnico. Deduco che Ibaka giocherà da 4 titolare, in questo caso, come rimbalzi, intimidazione e fisicità, la front line è messa bene

    Boh, ho come la sensazione che alcune squadre stiano facendo a gara per togliersi dalla lotta per il titolo

  41. worm 91 scrive:

    su i BLAZERS

    abbiamo fatto un gran colpo con g.wallace e se non fossimo martoriati dalla sfiga
    con MIller-Roy(anche al 80% ) G.Wallace-Aldrige-ODEN ( che anche nelle peggiori delle previsioni sarebbe stato uno che il suo lo fa) e con rudy,batum-matthews-Camby saremmo stati l’unica vera alternativa ai lakers altro che thunder o mavs …
    cmq il proggetto blazers continua e devo dire che dal punto di vista dirigenziale non c’è la minima sbavatura solo la sfiga ci fotte ma quella non è prevedibile …

    THUNDER

    secondo me il trio IBAKA (molto migliorato)Perkins,Mohammed non saranno il massimo ma il loro lo fanno e sopratutto in difesa potrebbero ddare parecchio fastidio certo se tornera l’organizzazione difensiva vista la passata stagione potrebbero veramente essere pericolosi…..
    non sottovaluterei Harden che ha il talento (secondo me per fare il terzo violino) e cmq credo che abbiano guadagnato in duttilita tattica visto finalmente l’arrivo di un centro …

    CELTICS

    con green che puo giocare da 3 o da 4 sicuramente sono ancora piu imprevedibili come duttili ta tattica ,l’unica lacuna della loro strategia il ritorno di Sheed ….cioe se gia sono sicuri del suo ritorno ok la mossa è una genilata ma se l’ex pistons e blazers guarda i p.o. da casa be la direi che si sono creati una bella incognita ed è meglio che inizino a pregare per evitare infortuni ….

  42. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    quoto weis….discorso perfetto su thunder e celtics

  43. gatzu83 scrive:

    Purtroppo mi dispiace per portland perchè è stata davvero sfigata, ma non credo che oden torni a giocare, e la non rifirma del contratto e le ultime voci che lo vedevano svenduto per qualsiasi cosa fosse riconducibile al basket credo ne siano una prova!!!!

    Per me i celtics non si sono indeboliti, green può fare due ruoli e si accoppia con tre dei 4 lunghi che useranno nei play-off, quindi lo vedo bene e inoltre da quei 15-10 minuti di riposo a piece che sono fondamentali per averlo fresco nei finali!!!!

    Però secondo me potevano ottenere di più proprio sondando una portland, che per perkins avrebbe fatto carte false, perkins e nate per camby e batum/ fernandez forse sarebbe stato più funzionale per tutte e due le squadre, e magari mettendoci dentro qualcosa d’altro tipo erden forse strappavi anche fernandez( forse) quindi credo che siano stati un pò frettolosi.

    Per me invece hanno sbagliato i thunder, io avrei aspettato il prossimo febbraio per fare un’operazione simile, a meno che perkins non rientri più avanti in un pacchetto per howard, ma secondo me quest’anno non gli cambia molto, contro gli spurs perdono, contro i lakers pure e per me pure contro dallas e se la giocano da favoriti con le altre!!

  44. valenba scrive:

    basito dai verdi..MA CHE CACCHIO FATEEEEEEEEEE?????

  45. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    eheheheh

    incredibile pensare che vogliono far passare bargnani come la “vittima” quando qui dentro nessuno l’ha difeso in tutti questi anni come il sottoscritto.
    le discussioni che ho avuto con i vari brazzz,tifoso knicks,alfredo ecc.
    era tutta roba per andare contro a bargnani,come no…

    se poi per essere soddisfatti volete che si dica che bargnani ha molto più talento di gallinari o che diventerà lui il miglior giocatore italiano alla fine delle loro rispettive carriere,allora ok,basta dirlo…

    alert70

    metti i video solo per dimostrare qualcosa,non certamente per fare un confronto gallinari vs bargnani.
    se uno mi dice che gallinari ha un atletismo ridicolo,cosa fai?
    gli spieghi che corre i 60m in 7″50 o che salta 2m in alto,oppure gli fai vedere un video dove dimostra di non essere poi così tanto scarso atleticamente?

    il problema che gallinari potrebbe anche schiacciare come il vince carter dei bei tempi,tanto qualcuno ormai ha la sua opinione che atleticamente è ridicolo,quindi non puoi farci nulla.
    penso solo a cosa può essere atleticamente un bodiroga se gallinari da questo punto di vista è considerato ridicolo…

    comunque è vero,gallinari all’esordio con i nuggets dimostra di essere un bidone.
    a 22 anni segnare 16 punti di media in nba significa che è meglio che torni in europa.
    è lento,non salta mai l’uomo,non ha palle,non sa tirare,fisicamente è sottodimensionato,ma soprattutto i nuggets non vedono lora di liberarsene,magari lo taglieranno anche.
    cavolo,speriamo che uno così pianigini non lo convochi,non abbiamo bisogno di lui.
    sempre detto che shaq non capisce una mazza,semplicemente è solo un pagliaccio.
    anche kobe nell’ultima intervista in cui parla di gallinari dimostra di capirci poco…

  46. TMC#3 scrive:

    Miami continua a dimostrare di non avere una parvenza di gioco offensivo all’orizzonte, nel 2 tempo a parte 2 canestri di Chalmers hanno segnato solo il 3 e il 6, con il talento sono riusciti poi a giocarsela fino alla fine. Bosh serata storta ma comunque non ha mai attaccato il ferro affidandosi sempre e solo a quei jumper dalla media, Deng fantastico nel 2 tempo ha cambiato la partita, Rose ancora prova da MVP, mentre Noah non è neanche al 60/70%

  47. TMC#3 scrive:

    Denver ha ceduto la sua stella ma ha ricostruito subito per il futuro con un ottimo quintetto in grado di mantenere la posizione ai PO e secondo me di poter vincere anche un paio di partite. In estate dovranno sfoltire il reparto esterni e rifirmare Nenè affiacandogli un altro lungo di valore dal momento che K-Mart è destinato ad andarsene

  48. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi gallinari troppo pompato dai media italiani?

    lebron e kobe sono troppo pompati dai media americani?
    forse come era negli anni 90 per jordan?

    forse quando sei ritenuto il migliore dei tre è normale che vieni più esaltato rispetto agli altri…

    mah,io dico che ultimamente il campionato italiano non lo seguo.
    l’ho seguito fino al 2008,compresi gli anni 90.
    onestamente non ricordo nella nostra serie a un giocatore sotto i 20 anni forte come l’ultimo gallinari milanese.
    poi che volete che vi dica,se uno dice così lo fa solo perchè è milanese,oppure è amico del padre,oppure tifa milano.
    non può essere che un giocatore venga esaltato più degli altri semplicemente perchè è più forte,questo è impossibile…

    comunque dite quello che volete.
    shaq non sarà il verbo,ma non è neanche un “raccomandato” dallo staff gallinari,questo sempre considerando che se parli bene del gallo in confronto con bargnani lo fai solo per quello.
    quindi dicevo,per me shaq è stato perfetto,non poteva spiegarsi meglio.
    ripeto,lo dice uno che difende sempre bargnani e che tifa per lui esattamente come per il gallo o per il beli.
    se bargnani diventasse il giocatore più forte della lega io sarei il più contento di tutti.
    però quando ci vuole ci vuole,fortuna che il confronto tra i due l’ha fatto shaq e non tranquillo,ex speaker di milano e colui che ha scritto un libro col gallo.
    shaq almeno teoricamente non dovrebbe essere di parte.
    poi ripeto,lui non è il verbo,ma per ha detto le cose come stanno…

    • GALSOFT scrive:

      ma figurati!!!

      Apprezzo sempre i tuoi commenti, anche se ritengo che pure tu sopravvaluti enormemente il GALSOFT….

      Non mi pare che tu offenda gli italians come invece fanno altri, io sono piuttosto sicuro (felicissimissimo di sbagliare) del fatto che DANILO GALLINARI sia un buon giocatore , nulla di più, con un atletismo nella media e con una tecnica di base ottima il tutto condito da una discreta personalità…FINE
      Ma parliamo di una SF che oggi nel MONDO (IN TUTTO IL PIANETA TERRA) può considerarsi come il 30°-40° giocatore in quel ruolo…magari fossi io forte come lui, certamente è un SUPER ATLETA!!! ….però non credo possa ambire a disputare un ASG (a meno che non facciano la sfida USA – resto del mondo) o che sarà mai il giocatore su cui costruire una squadra!!!

      A Denver viaggerà sui 12p.ti+4/5 rimbalzi..(e spero che possa mantenere un buon minutaggio)..BUON GIOCATORE, ma sarei davvero sorpreso nel vedere qualcosa di diverso!!!

      BARGNANI invece tecnicamente è un MARZIANO!!!! PER ME, fra i lunghi, uno dei primi 3/5 giocatori del MONDO dal punto di vista offensivo, ha un bagaglio tecnico (offensivamente parlando) che non vedevo dai tempi di Sabonis , provo AMMIRAZIONE e allo stesso tempo RABBIA nel vedere un talento così sprecato!!!! Con quelle capacità dovrebbe viaggiare fisso 30+8(o 10) altrochè! ma quella testa…..

  49. big "O" scrive:

    Ma solo a me Ty Lawson piace da matti? Io sfanculerei subito Felton per un play di esperienza (Billups, dopo il buy-out? :-)) da mettergli alle spalle, ma punterei dritto su di lui. Un po’ piccolo, ma anche Chris Paul non è troppo più grosso di lui, e sappiamo tutti che fa la differenza, eccome.
    Fossi in Denver non rinnoverei a cifre troppo alte neppure Nenè, che è un buon centro difensivo, ma in attacco è alquanto scarso, fisicamente da poche garanzie e anche lui va per i 30. 7-8 M, non di più, anche se il brasiliano punta molto più in alto…
    Per il resto, hanno già la squadra del futuro, e le pedine necessarie per ottenere tramite scambi quello che manca per tornare al top nel giro di 2-3 anni

    • Rafael scrive:

      concordo su Lawson e sullo scambiare felton.
      Nenè, dato che K-Mart è destinato ad andarsene, lo terrei.
      Non sarà un fenomeno ma è alquanto “efficiente” e non c’è tanta abbondanza nel ruolo. a 10 milioni max un contratto glielo farei.

  50. GiangioTheGlide scrive:

    @gallo
    Bel detto!!!!
    Mi sto emozionando al pensiero….:-)
    E considerato che ha 28 anni…

    Con il mio fanta quintetto, Roy Matthews Batum Wallace Aldridge lo stesso Gerald sarebbe il più vecchio con 28 anni….e quanto talento!!!
    Un bel viaggio a Lurdes l’anno prossimo e siamo a cavallo!!!!

  51. La Verità scrive:

    Big “O”
    Anche a me piace un fracco Lawson e per farlo giocare titolare sfanculerei anch’io Raimondo. Dietro Lawson andrebbe benissimo anche un Bibby, basta che sia esperto…

    Su OKC
    Credo che giocheranno con le “due torri” Ibaka e Perkins, con l’esperto Mohammed in panca a svezzare il cheerleader Aldrich. Curioso di vedere Robinson e Westbrook, due zompatori mostruosi, insieme in partita: sogno già un Westbrook to Robinson in alley-oop…

    Su Nenè
    Impazzisco per lui, però se pretende troppo non va rinnovato perché i Nuggets hanno i pezzi per poter costruire qualcosa di buono. Ho come sensazione che il brasilianone l’anno prossimo firma per i Celtics…

  52. michele scrive:

    giangio, sono contentissimo per i blazers. un talento come geraldo praticamente gratis…..jordan, grazie di esistere!

    • GiangioTheGlide scrive:

      Io un po’ meno per la partita dei Celtics di stanotte…:-)
      Ma non fa nulla…
      Certo voi dovete sperare che almeno uno degli O’neal ci sia nei PO, perchè Green è molto buono, ma non è certo un centro…

  53. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    galsoft

    tu hai la tua opinione,che vuoi che ti dica…

    io dico invece che gallinari oggi non è una stella,solo un pazzo potrebbe sostenere il contrario.
    ma dico anche che per doti fisiche-tecniche-mentali lui prima o poi per me diventerà un grande di questa lega.
    dico questo perchè sono convinto,non perchè è italiano,visto che allora dovrei dire la stessa cosa anche per gli altri due…

    su bargnani,lo considero oggi il miglior giocatore italiano,un buonissimo giocatore nba,ottimo finalizzatore,potenzialmente anche lui un grande,ma non ha la testa per poterlo diventare.
    poi sono il primo a dire che mentalmente è sicuramente cresciuto in questi anni,ma partiva anche da una base molto bassa.
    non dico se avesse addirittura la testa di un duncan o un kobe,ma basterebbe che avesse la testa di un nowitzki per essere nowitzki,appunto…

    come talento lui e il gallo li considero più o meno sullo stesso livello.
    tutti e due per essere alti rispettivamente 2m13 e 2m08 hanno doti non proprio comuni,anche in questa lega.
    la differenza tra i due la fa proprio la testa,oggi a 22 anni vedo già più solido gallinari rispetto a bargnani che di anni ne ha 25.
    ma questo lo pensavo già quando il gallo aveva 18 anni e bargnani 22.
    l’unica cosa che oggi bargnani in questa lega ha un esperienza che ancora il gallo per ovvi motivi non ha…

    • GALSOFT scrive:

      vedremo…il tempo sarà galantuomo

      Comunque ho scelto il mio nick per equilibrare un pò i nick dei commentatori visto che nel sito c’è un assiduo frequentatore che ha osato paragonare IL N° 8 ad una leggenda di questo gioco(mi pare si chiami Danilo=Larry + qualcosa…)

      Ho espresso un pronostico sulle statistiche di quest’anno di Gallinari, fra pochi mesi vedremo se mi son sbagliato o no
      ora torno a lavorare!

      PS al di là della provocazione mi avessero detto 5 anni fa che in NBA avrebbero giocato in quintetto base 3 italiani non ci avrei mai creduto!

      • iggy89 scrive:

        ultima cosa e poi chiudo..
        ma penso che nessuno qua dentro dica che il gallo possa diventare un giocatore franchigia.. non sarà mai il giocatore franchigia in nba, ma un ottimo titolare quello sì, titolare anche in un eventuale contender di sicuro..
        poi oh io preferisco il gallo al mago, ma son due ruoli diversi, diversi giocatori, ognuno è giusto che abbia il suo pensiero.. ed è bello che sia così..

  54. La Verità scrive:

    Ma MJ sta male? Cedere il loro miglior giocatore per 2 centri di riserva (di cui uno sottodimensionato) è da pazzi. Ma per uno che punta assiduamente su Kwame Brown non è una sorpresa…

  55. deron scrive:

    denver: troppi galli nel pollaio

  56. Mamba scrive:

    Mitch ha confermato che faranno attenzione a quelli che possono liberarsi tramite buyout, comunque Bibby ha smentito le voci di una sua partenza.

  57. GiangioTheGlide scrive:

    Mettiamola così: Speriamo che Wallace da MJ abbia carpito qualche segreto per diventare un giocatore da titolo, con un’ottima squadra…almeno quello MJ!!!!

  58. michele scrive:

    molto interessante e lucida l’analisi di in your weis sui celtics.

    l’unico appunto: west non è sempre rotto. ha avuto un unico infortunio ( rottura del polso) dovuto a un evento traumatico. .

    la mia idea è che ainge, probabilmente su input della proprietà, abbia dovuto pensare al futuro della franchigia altrimenti, in un ragionamento o la va o la spacca, sarebbe stato facile prendere battier per qualche figurante ( come hanno fatto i grizzlies) mantenendo perkins.

    quindi via perk che era in scadenza, dentro green che è un punto di partenza per il post big3 e dentro due scelte dando via erden e luke.

    Penso che l’ex Sonics possa diventare il nuovo Posey, sono curioso di vederlo all’opera. Vediamo poi se si riesce a trovare un altro lungo dai free agent ( magari Murphy) poi se dovesse tornare sheed…

    Cosa avrei fatto io? Non ci avrei pensato due volte. Avrei giocato il tutto per tutto prendendo Battier e me la sarei giocata con lo starting five storico…ma ormai è andata così, vedremo come andrà a finire. Certo è che conq eusta line up contro i Lakers sotto le plance sarebbe una sofferenza, da quekl punto di vista ci accoppieremmo molto meglio con gli Spurs.

    Ovviamente un grosso saluto a Perkins, vecchia roccia di mille battaglie: non dimenticheremo, tu e le tue stampelle a bordo campo in gara 7. e anche a Nate, grazie per gara 4 delle scorse finals.

  59. sasipunk(sheedcomeback) scrive:

    ho visto nella notte chicago-miami….in effetti chicago sarà una cliente terribile per tutti, il buco nel ruolo di guardia è evidente però ieri ad esempio le riserve guidate da cj watson e brewer hanno fatto il parziale del +10 ad inizio quarto quarto…rose è stratosferico, ma non è un play, infatti hinrich con lui poteva tranquillamente giocarci…deng utilissimo, e boozer e noah che si completano splendidamente…menzione per asik che prende tanti rimbalzi(vabbè, i centri di miami sono uno schifo), e brewer che è nettamente meglio di bogans che è uno scandalo!

  60. GiangioTheGlide scrive:

    Sul sito dei Bobcats, nella home page, c’è scritto che hanno acquisito 2 future prime scelte….Non c’è scritto nulla sui giocatori, solo nell’articolo interno…
    Considerando che una prima scelta era di New Orleans…mi chiedo: cosa mai potrai pescare per il futuro???

  61. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Dwyane

    Mi hai fatto crepà dalle risate!

  62. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giangiotheglide

    fai bene ad essere felice.
    questo regalo ve lo meritate dopo tutta la sfiga che avete avuto in questi anni…

    poi ti dirò,a me i blazers mi stanno anche simpatici,ma non tanto per la franchigia o la città,ma piuttosto per i giocatori…

    ad esempio ad oden auguro sempre il meglio,perchè è un tipo di giocatore,che soprattutto per i giorni nostri, è rarissimo da poter scovare.
    sembra un giocatore venuto dagli anni 70-80…

    di roy apprezzo la sua mentalità cestistica.
    dei giocatori della nuova generazione,lo ritengo uno dei più forti da questo punto di vista,ma in generale direi.
    poi non nego che la vostra franchigia a pur sempre il proprio fascino.
    per me la storia del vostro unico titolo vinto nel 1997 è una delle più belle storie nba…

    poi vabbè,jordan vi ha fatto questo regalo per farvi dimenticare il fatto che al suo posto avete scelto sam bowie.
    una scelta che mentalmente avete pagato per molto tempo,pur ottenendo lo stesso ottimi risultati durante l’era jordan…

    certo che anche i rockets dovrebbero rimpiangere qualcosa.
    non tanto perchè al posto di jordan hanno scelto olajuwon.
    ok,jordan è il più grande di sempre,però anche the dream qualcosa per i rockets e per la città di houston dovrebbe aver fatto.
    ma più che altro dovrebbero rimpiangere i giorni di quel draft semplicemente perchè avrebbero avuto la possibilità di poter avere jordan,olajuwon e drexler,tutti insieme.
    bastava che dicessero sì all’offerta blazers.
    che prevedeva,sampson ai blazers in cambio di drexler e la seconda scelta.
    quindi i rockets avrebbero potuto prendere drexler,ai quali si aggiungevano le prime due scelte del draft 1984,la 1 già loro e la 2 dei blazers,quindi avrebbero potuto scegliere sia olajuwon che jordan,il tutto per sampson,grandissimo talento,ma rovinato da ginocchia di cristallo…

    immaginare jordan,drexler e olajuwon nella stessa squadra fin da giovani,significa che i rockets avrebbero potuto vincere 10 titoli nba,considerando anche che negli anni 90, 8 titoli li hanno vinti proprio mj e olajuwon.
    basta poco per cambiare la storia,questa è la bellezza del draft,ma in generale della nba…

    • GiangioTheGlide scrive:

      Eh sì
      che squadra poteva venire fuori!!!
      E mi riallaccio a quello che dicevi qualche giorno fa, sui Rockets 2008/09: beh erano forti anche quelli, infatti noi con il fattore campo a favore siamo usciti in 6 partite…
      Qui spesso, e giustamente, si sottolineano gli infortuni dei Blazers, anche in proporzione al rendimento della squadra, ma anche i Rockets hanno qualcosa di cui lamentarsi, visto che uno dei centri dominanti della lega è stato vittima di tanti infortuni, pur rimanendo una buona squadra con un grande allenatore.
      Sulla storia…va beh, intanto sempre grazie MJ per quello che hai fatto ieri…però sai, non si può mai sapere…L’anno da matricola di Drexler non fu un grande anno, magari insime a Jordan poteva arrestare la sua crescita, questo non potremmo mai saperlo.
      La storia ci ha raccontato i fatti, e non possiamo sapere concretamente al 100% come sarebbe andata.
      Jordan si è trovato benissimo a Chicago e dopo un po’ ha trovato un’ottima alchimia di squadra. Magari a Portland, ad ovest, o anche a Houston, anche con The Dream, non è detto che le cose sarebbero andate allo stesso modo…
      A me, sinceramente, rimane il rammarico che quella squadra di Portland sia arrivata a 2 finali e soprattutto la prima, l’abbia buttata…e che Drexler non abbia vinto un titolo con noi!!!

  63. iggy89 scrive:

    intanto si vocifera che i celtics possono prendere leon powe, appena svincolato dai cavaliers, e sarebbe un gran bel ritorno per loro..

    tra le altre cose, ho visto prima nba news su sportitalia, e bagatta diceva che i kings hanno preso daniels perchè erano una squadra che spendeva troppo poco e gli serviva un giocatore da pagare altrimenti gli arriva la multa dalla nba perchè pagavano troppo poco.. domanda, ma è vero??

    • Vetriolo scrive:

      si, erano sotto il limite minimo, infatti hanno preso Daniels che probabilmente neanche metterà piede in campo.

  64. Mamba scrive:

    Ahahahahahaahahhahahaahahahahhahhaahahahahaa!

  65. alert70 scrive:

    Gallo

    Nel tuo commento hai inserito tanta roba ma forse hai sbagliato in parte il bersaglio. Sul discorso dei media che pompano il ragazzo è vero. C’è un pò di campanilismo visto che fino al 2006 tutti si stropicciavano gli occhi per Bargnani. Poi è arrivato Gallinari che ha mostrato tanto e improvvisamente le attenzioni sono virate a 360°. Fa parte del gioco tutto qui. Comunque un pò di equilibrio non sarebbe male.

    Pirandello diceva che le convizioni sono dure a morire: se sei definito molle o scarso fisicamente, l’etichetta è difficile toglierla. Quindi se Bargnani inizia a difendere senza digrignare i denti o senza manifestazioni alla Garnett rimarrà molle mentre se Gallinari ti farà un coast to coast con schiacciata roboante rimarrà sempre uno limitato fisicamente. Insomma equilibrio.

    La differenza tra i due è nell’esperienza NBA. Andrea ne ha di più seppur i suoi primi due anni sono stati sotto le attese visto che arrivò impreparato un pò come tanti rookie. Gallo invece era pronto ma ha avuto problemi fisici seri e lo si vede quando corre. Ora grazie al cielo sembra a posto. Quindi come già detto ieri, una prima analisi sul duo lo si potrà fare il prossimo anno quando presumibilmente il ruolo di entrambi sarà ben definito nelle loro squadre possibilmente da PO. (la vedo dura per Toronto)

    Chiudo dicendo: a livello punti nelle mani + soluzioni, vedo Andrea meglio assortito, a livello di esplosività Andrea è un filino avanti ma si giova di un fisico integro, nella coordinazione siamo lì, mentre comprensione del gioco, testa e cattiveria Danilo è avanti.

    Se entrambi sfruttassero al massimo le loro potenzialità io vedo Andrea avanti, ma molto probabilmente il proprio limite lo raggiungerà Danilo. Vedremo.

    Video

    Sui video non commento le gesta del ragazzo semplicemente perchè è stupido farlo. Il ragazo non è esplosivo come tanti ma chi se ne frega. Bird non era esplosivo, Bodiroga pure e hanno fatto carriere straordinarie. Quindi quell’aspetto non mi tocca e non lo discuto.

  66. shaq4ever scrive:

    visto miami chicago.. personalmente credo che rose sia in pole position per l’mvp ma in questa partita ha un po’ latitato.. 9/24 e un primo tempo da spettatore.. sale di colpi nel finale ma poi lebron decide di pigliarselo lui e non segna più.
    osceno wade sull’ultimo possesso che lascia tirare indisturbato deng per raddoppiare su rose che ormai era chiuso e doveva solo scaricarla.
    bosh disastro, non credo sia tutto merito di noah visto che si è preso tiri che di solito gli entrano, più che altro ha aggredito poco il canestro (un po’ per abitudine, un po’ per il francese)
    per chicago solo rimpianti per non essere riusciti ad accaparrarsi un guardia, bogans in attacco è nullo. noah incredibile a rimbalzo, boozer parte fortissimo.
    dampier parte titolare per la 2° volta e non sfigura salvo un po’ di reattività, ‘rio ha un buon impatto sia in difesa che in attacco, gli altri stanno a guardare bron&wade salvo prendersi qualche tiro e immancabilmente sbagliarlo

    partita in chiaro scuro per entrambi:
    se bosh avesse tirato un po’ meglio avrebbero vinto ma è pur vero che miami ne sta vincendo un po’ pochine contro le altre contender seppure con molte attenuanti (fase di rodaggio a inizio campionato, infortuni a metà..)
    per chicago ottima vittoria ma con un primo tempo a rincorrere sotto di 10 e una difesa alla thibo che però non riesce mai a fermare i due ragazzi di miami

  67. valenba scrive:

    difesa alla Thibodeau si…ma Boozer nei movimenti e nelle spaziature di questa difesa sembra un bambino sperso in un bosco…

    • shaq4ever scrive:

      Decisamente, tanto che bosh era marcato da noah e boozer marcava dampier (cioè praticamente si riposava)..
      Boh booz mi piace anche ma è decisamente scarso in difesa e lo si sapeva, è stato paghicchiato un po’ troppo.. Come diceva qualcuno, bargnani non starebbe male al suo posto, allargherebbe un po’ le difese, cosa che a rose e a chicago serve come il pane…
      Ok vi ho dato un altro motivo per scatenare la vostra guerra su bargnani e il gallo, attaccate! :)

  68. dwyanewade32008 scrive:

    Che all star Bosh,brividi nel vederlo giocare mamma mia..

  69. sasipunk(sheedcomeback) scrive:

    no ma fatemi capire, i kings hanno firmato daniels che non giocherà mai perchè pagavano troppo poco di stipendi? ma cazzo, potevano firmare me a 2 milioni, avrei lavato cessi per 3 anni ogni giorno!!

    • tracymcgrady1 scrive:

      Ahahahaha, grande Sasipunk! E io ti avrei fatto compagnia per la metà dello stipendio, chissenefrega! Poi in California non saremmo stati cosi male… ;-)

    • mircodiuboldo scrive:

      in effetti ce n’era tanta di gente disposta a firmare un contrattino da 1.5-2 milioni all’anno solo per aumentare il cap, anche il buoon alert penso ci volesse provare, figurati io che non piglio niente in ufficio, cazzarola a saperlo prima!!!!!!!!

    • Vetriolo scrive:

      Evidentemente non ti applichi molto nella pulizia, Daniels invece ci mette l’anima.

  70. alert70 scrive:

    sasi

    Li dovevano dare a me visto che li tifo!!!!!!!!! heheheheheheh

    Non ho visto la gara Heat-Bulls ma non mi sorprende il discorso Boozer. Che non sappia difendere è noto, che si faccia stuprare da chiunque pure. Contro i Rapt non ci capiva nulla contro Andrea ma ci stà perchè l’italiano lo portava dappertutto e il buon Booz non ama andarsene in gita ma addirittura è stato fatto a pezzi da Johnson Amir non uno dei più temibili giocatori della lega.

    Ieri gli è andata di lusso visto che Bosh si è sparato sui piedi ma quante volte accadrà? Poche. Giocatore strapagato come dice shaq4ever che ha la fortuna di avere un agente con i controcazzi e una considerazione folle nel mondo NBA. Andrea al posto suo? Thibodeau acquisterebbe un bel biglietto di sola andata per Carlos con tanto di “escort”.

  71. alert70 scrive:

    La terza frase è da terza elementare, scusate!!!!

  72. big "O" scrive:

    Beh Ragazzi, Daniels con quella roba in testa sembra avere un mocho vileda niente male… possibile che sia quella la ragione della firma!!

  73. GALSOFT scrive:

    @ Alert e Shaq4ever

    ecco , non volevo infierire tirando fuori l’argomento MISTER T.
    Qui lo dico e non lo nego, ma con una casacca rossa diversa e con un coach T. diverso il MAGO sarebbe stato della partita sabato scorso….
    e sono certo che la voce RIMBALZI aumenterebbe notevolmente (senza che la stat PPG venga toccata poi molto)…..

    purtroppo è solo fantasia!

    • shaq4ever scrive:

      Certo qualche demerito può essere dell’allenatore e del sistema di gioco… Ma odio anch’io quando si fanno i distinguo su gallinari e si tirano in ballo gli alibi del baffo e del suo gioco scriteriato (che senza dubbio sono cose vere ma che dovrebbero valere anche per gli altri knicks e non solo per il nostro Danilo)..quindi direi piuttosto che Andrea probabilmente non sarà mai un grande difensore e rimbalzista, ma bisogna valutarne pregi e difetti con obiettività.. Sicuramente in un sistema ben organizzato difensivamente potrebbe dare qualcosa.. Secondo me la sua dimensione perfetta sarebbe a Orlando: SVG è un ottimo allenatore anche in fase difensiva, in più si accoppierebbe perfettamente con howard. Uno prende rimbalzi a valanga e sta attaccato al ferro, l’altro si dedica alla fase offensiva (senza disdegnare qualche stoppata delle sue) allargando la difesa, tirando dalla media e da 3 come piace al coach e continuando i progressi in fase di prenetrazione e post grazie a una minor attenzione difensiva che gli avversari possono concedergli

  74. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Dwyane

    Mi riferisco alle osservazioni su Gallinari. Pure l’ultima su Bosh non è male

  75. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    sul tuo discorso sono sostanzialmente d’accordo…

    ripeto,la discussione che si è creata i giorni scorsi è iniziata solo perchè si diceva che il talento di bargnani è molto superiore a quello del gallo,quando non è così.
    ma questo probabilmente lo direbbe anche il più fanatico tifoso di bargnani…

    comunque una piccola correzione al tuo discorso si può fare.
    ovvero bargnani non ha giocato sotto le attese il suo anno da rookie,tutt’altro.
    partì ai margini della squadra,ma poi mitchell gli cominciò a dare fiducia e lui ripagò il tutto con una positivissima stagione da rookie…

    all’inizio il mago ha avuto le sue difficoltà,ricordo anche una scenata isterica di bosh ai suoi danni dopo un timeout contro i warriors se non sbaglio,roba da pazzi per un finto leader come è sempre stato bosh.
    ci sono modi e modi per sbloccare un giocatore in palese difficoltà,bosh scelse quello sbagliato,soprattutto ai danni di un rookie col carattere di bargnani…

    comunque ricordo ancora la gara che sbloccò il mago.
    a salt lake city contro i jazz in diretta su sky.
    da allora sia lui che i raptors iniziarono una cavalcata che li fece arrivare ai playoff,mentre bargnani arrivò addirittura secondo nel trofeo di miglior matricola.
    in più fece una buona serie anche contro i nets…

    la realtà che bargnani ha avuto un pericoloso calo nel suo secondo anno.
    con mitchell era ormai ai ferri corti,mentre lui in quella stagione fu di una discontinuità che raramente ho visto in un singolo giocatore.
    alternava buone prestazioni a gare assolutamente ridicole.
    in più mitchell in certe gare lo faceva partire in quintetto per fargli giocare anche oltre 30 minuti,per poi magari la gara dopo fargli vedere il campo per pochissimo tempo.
    anche nei playoff contro i magic bargnani fu imbarazzante,soprattutto difensivamente contro howard…

    io credo a bargnani quando dice che la colpa di quel suo pessimo secondo anno fu dovuta anche all’esperienza estiva con la nazionale.
    europei dove l’italia uscì a pezzi con lui ritenuto il colpevole principale.
    ma se lui dava la colpa all’incapacità di potersi programmare la sua stagione nba,quindi in sostanza la nazionale gli impediva questo.
    in realtà per me era soprattutto una questione mentale.
    mentalmente il mago non è uno forte,quindi soffrì molte le varie delusioni estive con la nazionale,soprattutto quella,dove lui veniva visto da tutti come l’uomo guida.
    secondo me quell’esperienze gli hanno tolto anche sicurezze che prima di entrare nel gruppo azzurro lui aveva…

    non tutte le colpe vanno a recalcati,però certamente la sua ultima versione in azzurro è stata un disastro per gioco e capacità di creare un gruppo.
    è uno come bargnani soffre in tutti e due i casi,questo se le cose non girano come dovrebbero girare.
    pianigiani da questo punto di vista ha resuscitato il mago.
    vero che già l’anno scorse fece discretamente bene con i raptors,ma quest’anno per sicurezza in se stesso è un altro giocatore…

    infatti io sono il primo ad essere d’accordo quando si dice che bargnani per rendere al massimo avrebbe bisogno di una guida.
    in nazionale l’ha trovata in pianigiani,ora la deve trovare anche in nba.
    a triano a mio avviso vanno i meriti di aver creduto nel progetto bargnani,visto che prima dell’esonero di mitchell il mago era in sostanza un emarginato.
    umiliato dallo stesso mitchell,come quella volta che lo fece giocare da 3 accoppiato a lebron,gara punitiva come raramente se ne sono viste da parte di un coach ai danni di un suo giocatore.
    invece,ripeto, triano avrà sempre i meriti di aver creduto in bargnani,solo che per capacità non può essere lui la vera guida del mago in nba,tutto qui…

    • alert70 scrive:

      Gallo

      Hai ragione nel puntualizzare i primi due anni; infatti se un ragazzo giovane di talento arriva nell’NBA, prima scelta assoluta, dall’Italia con squilli di tromba e quant’altro si capisce che le aspettative sono alte. Se poi non hai la testa da bastardo navigato con Mitchell che ti stuzzica tutto il tempo e un imbecille come Bosh che probabilmente non apprezzava la scelta della dirigenza verso uno straniero il gioco è fatto. Ricordo che si operò all’appendicite perdendo la parte finale della stagione. Il secondo anno fu brutto e hai fatto bene a ricordare quella porcata contro James.

      Triano ha creduto in lui anche perchè la dirigenza fu chiara in proposito ma ora il suo compito è terminato. La mia paura è che continui a rimanere sul pino e questo mi dispiace. Non ce l’ho con lui ma più di tanto non può fare.

      Non so se è un caso ma dalla gara contro gli Heat a Toronto Andrea sembra “avere” più voglia di sbattersi. Non so se è una coincidenza o altro. Se migliorerà sarà tanto di guadagnato per noi e per la nazionale augurandomi di vederla a Londra 2012!

  76. sasipunk(sheedcomeback) scrive:

    alert

    ahaha dai anno prossimo con la scadenza di dalembert ci sono 10 milioni da regalare…facciamoci sotto!

    cmq non ho capito, secondo te meglio bargnani di boozer?

    secondo me no perchè carlos è un rimbalzista nettamente superiore, e nonostante sia più basso e meno dotato tecnicamente segna praticamente lo stesso numero di punti con percentuali forse migliori….difendono entrambi male

  77. alert70 scrive:

    sasipunk

    Sulla domanda Andrea è due piste avanti per qualità e costo.

    Magari per i soldi ma la vedo difficile!!!!!!!!!!

    Questo è il moneto in cui Bosh da un schiffo/pugnetto ad Andrea.

  78. alert70 scrive:

    bisogna arrivare al 30 mo secondo.

  79. shaq4ever scrive:

    Secondo me bargnani non è forte come boozer: l’ex Utah ci ha fatto vedere di poter fare ottimi numeri in un contesto vincente, bargnani solo in uno scenario desolato come l’attuale Toronto… Il problema è che i numeri non sono tutto, soprattutto nel caso di boozer: in attacco è un buon giocatore, direi completo abbinando movimenti in post a un tiro dalla media solido. Rimbalzista costante e di buon livello. Il classico 20+10. Ma i numeri sono una cosa, il valore un’altra.. In difesa è scandaloso, nei momenti chiave (vedi playoff) impalpabile tanto che i detrattori l’hanno soprannominato loozer..

    Bargnani in attacco è forse più completo ma meno solido, consistente.. Gli manca la costanza che divide un giocatore buono da una stella o cmq da un giocatore affidabile e non discontinuo.. In difesa è altrettanto nullo con la differenza di prendere meno rimbalzi… Ma io non lo colpevolizzerei troppo per questo: sappiamo che ne prende pochi, ma non ricondurrei tutta la questione a questo punto.. Anche rashard lewis non è mai stato un grande rimbalzista ma nessuno gliel’ha mai rinfacciato e si è preso il contratto che tutti sappiamo..ovviamente esagerato ma secondo me bargnani è meglio di lui..

  80. alert70 scrive:

    Io sono un tipo tranquillo ma se me lo avessero fatto mi sarei incazzato di brutto altro che andarmi a sedere.

  81. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque giusto spendere anche delle parole su belinelli…

    il beli ha talento,per me su questo non si può discutere.
    ma giustamente viene sempre sottolineato il fatto che gioca in un ruolo dove fai fatica ad emergere contro mostri simili.
    rubio e gallinari sono i due esterni europei scelti il più in alto possibile in un draft.
    invece di lunghi europei ne abbiamo visti parecchi nei primi 10,penso a bargnani,ma anche milicic,gasol o lo stesso nowitzki…

    discorso semplice,i giocatori americani sono la maggioranza afroamericani,quindi hanno doti atletiche nettamente superiori a quelle di un europeo.
    tra i lunghi delle volte si compensa col fisico o la tecnica,tra gli esterni già fai più fatica a compensare.
    ecco perchè quando un esterno europeo viene scelto tra i primi 10 si può parlare di mezzo miracolo.
    belinelli è stato scelto alla 18,questo a mio avviso conferma che comunque ha un talento importante…

    ha i numeri,la tecnica,il carattere per essere un giocatore nba.
    l’ha dimostrato in questi anni.
    solo che a differenza di gallinari o bargnani non ha il fisico che lo può rendere un talento speciale anche in questa lega.
    per dire,se con questo talento cestistico che nessuno gli può discutere,avesse anche un fisico diverso,allora staremmo parlando di un giocatore importante anche in nba…

    io ho sempre detto che lui dovrebbe riflettere bene.
    continuare a stare in nba dove può essere un buonissimo gregario,oppure ritornare in europa dove potrebbe davvero fare la differenza.
    capisco che lui più degli altri due ha sempre avuto il sogno nba,però una riflessione andrebbe fatta lo stesso.
    misurarsi con i migliori è un grande onore,ma forse essere un giocatore che in europa può spostare per davvero può dare una soddisfazione maggiore.
    bodiroga non ha mai messo piede in nba,eppure resta lo stesso un mito del basket mondiale.
    danilovic ha provato l’esperienza nba,dove ha fatto anche bene,però una volta capito che in nba era solo uno dei tanti,ha preferito ritornare ad essere il re del basket europeo…

    io onestamente resto sempre impressionato nel vedere belinelli in un contesto fiba.
    si vede che rispetto ai pariruolo,se in nba fatica,in competizioni fiba dimostra di avere quasi sempre una marcia in più.
    ogni volta che lo vedo in azzurro mi da sempre l’impressione di avere il totale controllo del match.
    salta l’uomo con facilità,è creativo,può fare anche il leader,quindi è un peccato vederlo così solo poche volte all’anno,quando potrebbe farlo per intere stagioni…

    però sono scelte che giustamente spettano solo a lui,vedremo adesso quando gli scadrà il contratto a cosa andrà incontro.
    anche se non penso che avrà mai problemi a trovarsi una squadra in nba.
    basta pensare ad un vujacic,che gioca da 7 o 8 anni in nba,nonostante ha molto meno talento rispetto al nostro beli…

    discorso nazionale
    a belinelli vanno i meriti di aver sempre dato il massimo in azzurro,soprattutto tenendo sempre un alto rendimento,questo fin da ragazzo.
    come dimenticarsi i suoi mondiali 2006,quando a soli 20 anni fece una partita memorabile contro gli americani.
    ha sempre dimostrato di avere le palle.
    lui a mio avviso per la nostra nazionale ha la stessa importanza che ha un ginobili per gli spurs.
    nel senso che senza di lui mancherebbe quell’imprevedibiltà che da completamente un altro tocco al nostro sistema di gioco…

    il meno forte e talentuoso dei tre,ma non per questo in ottica nazionale è il meno importante…

  82. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    shaq4ever

    hai nominato rashard lewis…

    se penso che lui col suo stile di gioco è stato per anni strapagato e consderato pure una stella di questa lega.
    allora e davvero impossibile pensare che un gallinari o un bargnani(con la mentalità giusta) potrebbero addirittura avere una considerazione maggiore dell’ex ala dei magic…

    io penso proprio di no.
    io mi tengo il talento dei nostri…

  83. sky hook scrive:

    Bosh soffre di narcolessia…

  84. GiangioTheGlide scrive:

    Va beh, tanto lo sappiamo…
    Ma su Sportitalia hanno mandato delle classifiche un po’ datate…tipo gli Hornets al terzo posto, ma Bagatta ha detto solo che era strano, non si è accorto delle cifre assurde, tipo Jazz a sole 17 sconfitte….

  85. Rafael scrive:

    spero che in pochi abbiano visto quello scempio.
    Bagatta non lo commento più, ma le classifiche di 20 gare fa no eh..

  86. shaq4ever scrive:

    Opinione squisitamente personale: a me belinelli non piace proprio.. Nel senso che talento ne ha ma se visto nel contesto europeo che rimane il suo habitat naturale e dove dovrebbe tornare al più presto.. È vero quello che dici sull’atletismo americano ma secondo me bisogna aggiungere un’altra cosa: in America gli mangiano in testa anche a livello di talento.. Lui può controbattere solo con l’intelligenza tattica, neanche la difesa è a suo favore.. Poi la sua versione vista quest’estate in nazionale io la ritengo fortemente negativa: forzava come pochi hanno il coraggio di fare e con pessimi risultati… Solo quando entrava poteva fare danni alle difese ma non riusciva a capirlo limitandosi troppe volte a inutili tiri dalla distanza.. In NBA non essendo considerato non riesce a prendersi tutti quei tiri (e secondo me è un bene) ma nemmeno a entrare visto che la difesa individuale credo sia più challenging di quella europea e quindi si limita al suo compitino di tirare sugli scarichi.. D’altronde se vieni superato nelle rotazioni dal primo green o thorton che incontri per strada….
    Tempo di tornare a casa a fare il fenomeno dove te lo lasciano fare, con tanti rimpianti ma con tante future soddisfazioni.

  87. shaq4ever scrive:

    gallo

    certo mi tengo anch’io i nostri.. anzi li considero forse già forti come il miglior rashard, speriamo che presto possano andare in una squadra da titolo, non come stelle (purtroppo) ma come giocatori importanti, chessò anche 3° violini… anche se li vedo ancora troppo poco considerati, forse anche a ragione

  88. shaq4ever scrive:

    rashard lewis nella sua miglior stagione ha 22,4 punti con 6,6 rimbalzi, cifre simili a quelle di bargnani (anzi più basse) anche se a onor del vero era un contesto diverso in cui era la seconda opzione dopo ray allen e giocava prevalentemente ala piccola… ma nessuno mai si sognerebbe di dare 18 milioni a bargnani.. quindi o sono stati idioti quelli di orlando (direi di si) o comunque ci sono possibilità che qualcuno si fidi del made in italy e decida di portarseli in quintetto in una contenders

  89. michele scrive:

    splendido il commento

    “Straight out of Derek Fisher’s play book. Lame!!! ”

  90. kgiuseppe scrive:

    l’articolo sull’mvp di nba.com è un fastidioso esempio di come alla fine al giorno d’oggi non interessa più a nessuno la verità oggettiva delle cose. personalmente è una cosa che mi fa incazzare come un minotauro.

    l’articolo sostiene che rose abbia vinto la sfida decisiva per l’mvp (e qui per quanto stupida sia la tesi non esiste una verità oggettiva.

    poi va oltre, ammette che i numeri di lebron sono meglio di quelli di rose ma, udite udite, sostiene che rose abbia vinto il confronto ieri perchè è stato decisivo negli ultimi possessi e ha segnato marcato da james. mi chiedo come cazzo si fa a scrivere ste cose.

    1 da quando james ha marcato rose rose non ha più segnato e ha perso due palloni

    2 tra i due l’ultimo ad aver segnato è stato james con un 2 +1.

    ora a me rose piace tantissimo, sarei contento se vincesse l’mvp e non me ne frega una sega dei discorsi di chi è più forte tra rose, lebron, gheddafi, rocco siffredi o numa pompino.

    però almeno aspettarsi di non leggere vaccate mi sembra lecito.

    per quanto riguarda la partita. benissimo gli heat per 2 quarti. letargici nel terzo. bene nel quarto ma non benissimo negli ultimi minuti.

    i bulls sono una buona squadra e ieri hanno giocato con regolarità. secondo me una serie tra queste squadre ruota attorno alla difesa di miami. se limitano rose vanno in contropiede. se vanno in contropiede per i bulls non c’è una speranza di passare.

    però c’è da ricordare che rose ha ancora margini di miglioramento e che se l’anno prossimo gli mettono una guardia accanto le cose potrebbero cambiare (facendo finta che gli heat non avranno amalgamato meglio). lebron non credo possa ulteriormente migliorare.

    per concludere, ho sempre dato strafavoriti i celtics per la finale. da ieri per me lo sono un po’ meno. bene per il futuro jeff green, ma i celtics sono un meccanismo perfetto e non mi sembra una buona idea cambiare giocatori a questo punto. oltretutto perdono l’unico centro con energia.

    paradosaalmente secondo me con green al posto di perkins (a roster) sono più forti ma sono anche più abbordabili per gli heat.

    percentuali vittoria conference

    celtics 60 %
    miami 35 %
    orlando 4%
    bulls 1%

  91. Alfredo scrive:

    Mah. io tutta questa sciagura per i celtics continuo a non vederla! punto debole dei celtics quale era? black out improvvisi causati da un’età media del roster molto elevata (spesso si facevano rimontare partite già vinte)! ecco green dà un’energia incredibile, un atletismo che francamente tolto rondo si faticava a vedere nel roster, e poi ha tanto talento e punti nelle mani! detto questo sul discorso perkins: il record dei celtics quest’anno è stato fatto sostanzialmente senza di lui, e allora di cosa stiamo parlando? la chiave della difesa? io ho visto i Lakers segnare poco più di 80 punti in gara 7 dello scorso anno senza sto fenomeno in campo, e ho visto Miami non arrivare a 90 contro Boston quest’anno e perkins non c’era! il sistema lo aiutava alla grande, e giocava al fianco di quattro fenomeni! detto questo se è stato preso shaq credo che sia per giocare 15 minuti nei play-off, e quello è sempre shaq, con tutto il rispetto per perkins! in più c’è krstic di cui tutti si dimenticano, come se stessimo parlando di mbenga! per concludere l’analisi delle avversarie: miami e spurs al momento sono quelle messe meglio, e con entrambe avere un green è molto meglio di avere un perkins…

  92. Alfredo scrive:

    Discorso oklahoma: li ho visti giocare 7-8 volte quest’anno, e mi è sembrata una squadra con una chiara identità di gioco: corriamo, corriamo, corriamo! ora, vabbè che il reparto lunghi è il punto deole, però a che pro cercare un perkins per il tuo sistema? mi ricorda l’idea di shaq ai suns, insomma hai bisogno di qualcuno che sappia anche correre, se cerchi un centro direi un nenè, a meno che la tua filosofia di gioco non cambi radicalmente! tra l’altro ibaka da 5 non mi sembrava niente male e con ampi margini di crescita, insomma prototipo di giocatore che avrei cercato è luis scola! era chiaro che green fosse la pedina da scambiare per provare il salto, ma dubito che l’abbiano sfruttata nel migliore dei modi: se cedo il mio terzo violino vorrei qualcosa in più di perkins…

  93. kgiuseppe scrive:

    non so.

    i celtics erano favoriti (e lo sono ancora, anche se secondo me meno) contro gli heat per la perfezione del meccanismo offensivo e difensivo e per il reparto lunghi. dopo lo scambio

    1) ci sono giocatori nuovi che non conoscono il sistema. non c’è molto tempo per istruirli e oltretutto sia krstic che green non mi sembrano due mostri d’intelligenza cestistica. questo vale soprattutto per l’attacco. ricordo ancora che contro gli heat devi tentare di farli giocare a metà campo altrimenti ti affettano il culo in contropiede. i celtics ci sono riusciti sempre con le loro spaziature e i loro sincronismi. vedremo che cosa combineranno i nuovi.

    2) passano dall’avere un centro di pura energia e difesa come perkins a krstic. e adesso non mi dite che krstic vale tanto più di ilgauskas. rimangono JO e shaq. se uno si rompe sono cazzi

    per questo, pura ammettendo che come valore in generale ci hanno guadagnato, credo che i celtics avranno più problemi del previsto ai playoff.

    fermo restando che per me restano i favoriti.

  94. Alfredo scrive:

    Penso ne basti uno tra Jo e Shaq, l’altro è già di troppo! ci sarebbe ancora ciccio davis, garnett può giocare da 5, green da 4, insomma a me sembrano abbiano una varietà di soluzioni invidiabile! riguardo l’intelligenza cestistica io credo che sia sempre molto merito dello staff oltre che del giocatore, insomma perkins in campo (ma anche solo vedendolo in faccia) tutto mi sembra che uno intelligente…! riguardo i meccanismi sono invece perfettamente d’accordo, era un sistema già bello e fatto, a me sembra l’unico rischio…

  95. kgiuseppe scrive:

    appunto non ho detto che perk è intelligente. ho detto che ha avuto tempo per imparare. tempo che gli altri due non avranno.

    con garnett da 5 e green da 4 il quintetto dei celtics se la vede brutta contro gli heat, che a quel punto possono mettere bosh da 5 haslem da 4 (o viceversa). e il vantaggio sotto canestro dei celtics si riduce.

    secondo me un’altra chiave per fermare gli heat è non dargli la possibilità di giocare con il quintetto

    pg wade
    sg miller
    sf lebron
    pf bosh
    c haslem

    se ci riescono sono difficili da fermare perchè tutti difensori (bosh secondo me, e non credo di bestemmiare, è un buon difensore e lo sta dimostranod quest’anno) e tutti con tiro.

    se i celtics non mettono tonnellaggio in mezzo all’aria con i piccoli secondo me non la vincono.

    comunque come si evince dalle mie percentuali credo ancora che siano favoriti, ci mancherebbe.

    andranno con quintetto classico con krstic per perkins (partiranno con shaq

  96. kgiuseppe scrive:

    appunto non ho detto che perk è intelligente. ho detto che ha avuto tempo per imparare. tempo che gli altri due non avranno.

    con garnett da 5 e green da 4 il quintetto dei celtics se la vede brutta contro gli heat, che a quel punto possono mettere bosh da 5 haslem da 4 (o viceversa). e il vantaggio sotto canestro dei celtics si riduce.

    secondo me un’altra chiave per fermare gli heat è non dargli la possibilità di giocare con il quintetto

    pg wade
    sg miller
    sf lebron
    pf bosh
    c haslem

    se ci riescono sono difficili da fermare perchè tutti difensori (bosh secondo me, e non credo di bestemmiare, è un buon difensore e lo sta dimostranod quest’anno) e tutti con tiro.

    se i celtics non mettono tonnellaggio in mezzo all’aria con i piccoli secondo me non la vincono.

    comunque come si evince dalle mie percentuali credo ancora che siano favoriti, ci mancherebbe.

    andranno con quintetto classico con krstic per perkins (partiranno con shaq però). con green ottimo rincalzo per garnett.

    se krstic tiene e fa il suo non c’è speranza per gli heat. ma è un SE grosso grosso, per ora.

    chiudo sugli heat. se miller recupera e haslem pure sono messi bene quantomeno per arrivare in finale di conference. miller il tiro prima o poi lo recupera ed è un ottimo difensore. haslemo idem.

  97. Alfredo scrive:

    Concordo con il tuo pensiero, ma credo che shaq e krstic possano fare il lavoro di perkins, e green da sesto uomo è tanta, tanta roba…! insomma green-krstic-davis-west dalla panca mi sembra un lusso non da poco!