NBA – Trovato l’accordo Knicks – Nuggets per Carmelo Anthony

Pubblicato: febbraio 22, 2011 da Play.it USA in NBA, NBA News, News

Amare e Melo giocheranno insieme dopo l'All Star Game !!!

Dopo mesi di estenuanti trattative con mezza NBA, finalmente Carmelo Anthony cambia casacca per approdare nell’unica squadra in cui davvero voleva andare: i New York Knicks.

A Denver vanno Danilo Gallinari, Raymond Felton, Wilson Chandler, Timofey Mozgov, la prima scelta del 2014, 2 seconde scelte e 3 milioni di dollari. A New York oltre ad Anthony arriva anche Chaunchey Billups, Shelden Williams, Renaldo Balkman e Anthony Carter.

Come spesso accade in queste block buster trade, c’è anche una terza parte coinvolta per motivi di salary cap: i Minnesota Timberwolves acquisiscono da New York Anthony Randolph e Eddy Curry e mandano a New York Corey Brewer.

Ora, se tutti questi giocatori passeranno le visite mediche, la trade potrà dirsi completata e New York si troverà con un presumibile quintetto formato da Billups, Douglas, Fields, Anthony e Stoudemire!

Anche Denver può dirsi soddisfatta: pur perdendo 2 giocatori franchigia come Billups e Anthony riceve 3 ottimi giocatori come Gallinari, Felton e Chandler e alcune scelte… sempre meglio che perdere Anthony in cambio di niente durante l’estate.

commenti
  1. The Game scrive:

    Ma Brewer non e’finito a NY??
    L’unico problema dei knicks adesso e’D’Antoni….

  2. PaisKurt scrive:

    Quintetto notevole, ma la panchina?? cosa potranno fare questi Knickerbockers?

  3. Marcus833 scrive:

    Hanno smantellato per prendere un All Star, va bene, però la panchina adesso è veramente corta e priva di armi che possono uscire e dare un contributo. Solo il tempo ed i PO diranno se la trade è stata soddisfacente, di certo Denver ha ceduto il go-to-guy ed un grande playmaker, però considerato che erano in scadenza hanno ricevuto in cambio un bel po’ di materiale su sui ricostruire…

  4. Big Shot Rob scrive:

    Sinceramente mi dispiace tantissimo per il gallo. I commenti tecnici li lascio a voi, non sarei obbiettivo

  5. ultrasix scrive:

    NY non va da nessuna parte. perde un ottimo playmaker e una ala piccola super futuribile

  6. Danilo from Fiumicino scrive:

    Finalmente il MELO-Dramma è arrivato alla fine….. Alcune considerazioni a proposito:

    I Knicks ottengono l’oggetto del desiderio, ma la contropartita è veramente notevole, al punto da mettere in dubbio il reale valore della squadra allo stato attuale….
    Con una front line Fields, Melo, Stat saranno due i giocatori a essere fuori ruolo ( e francamente Melo da 4 non lo vedo proprio a suo agio )… Billups rimane un gran giocatore, ma ( anagrafe a parte ) avrebbe voluto finire la sua carriera nel Colorado, addirittura ipotizzando qualche tempo fa un ritiro anticipato in caso di trade…. L’unico lungo affidabile rimane Turiaf ( bravino ma non certo un fulmine di guerra )…. La rinuncia a Mozgov in questo caso è veramente sanguinosa ( Shelden Williams non vale un decimo di Timofey ). Capitolo Gallo : a mio avviso è in assoluto il più danneggiato dalla trade… Nella Grande Mela lascia il cuore e una pletora di tifosi per cui era il giocatore feticcio ….. A Denver nel brodo primordiale di una squadra in piena ricostruzione rischia di perdersi e la mancanza di una figura paterna quale poteva essere D’Antoni si sentirà….. Conterà anche la delusione di constatare che alla fine i Kinicks hanno preferito sacrificare lui al posto di Fields….

    • Alby1331 scrive:

      ny ha sacrificato gallinary e non fields per una questione di contratti..fields prende molto meno e il gallo sarà in scadenza nel 2012 anno in cui ny cercherà di prendere uno tra cp3 o deron..il gallo non sarebbe stato rinnovato nel 2012, ecco perchè è stato sacrificato lui e non fields..sinceramente ny se non avesse inserito mozgov avrebbe fatto una grande trade ma l’aggiunta di mozgov priva ny di un altro lungo cosa che non potevano permettersi di fare a mio avviso..

    • Alby1331 scrive:

      ny ha sacrificato gallinary e non fields per una questione di contratti..fields prende molto meno e il gallo sarà in scadenza nel 2012 anno in cui ny cercherà di prendere uno tra cp3 o deron..il gallo non sarebbe stato rinnovato nel 2012, ecco perchè è stato sacrificato lui e non fields..sinceramente ny se non avesse inserito mozgov avrebbe fatto una grande trade ma l’aggiunta di mozgov priva ny di un altro lungo cosa che non potevano permettersi di fare a mio avviso..anche chandler è stato venduto perchè in scadenza quest’anno..

      • Danilo from Fiumicino scrive:

        Se gli avessero dato Fields probabilmente i Nuggets non avrebbero chiesto Mozgov…. e cmq non dico che i Knicks non siano stati sensati a tradare il Gallo , io mi riferivo alla probabile delusione di Danilo nel considerare la rinuncia da parte dei Knicks di investire su di lui per un progetto di squadra da titolo…. parliamoci chiaro : se i Knicks avessero veramente creduto nel Gallo non lo avrebbero ceduto anche a fronte di una convenienza contrattuale… questo è oggettivo…

  7. Danilo from Fiumicino scrive:

    Interessante vedere cosa faranno i Nuggets con il duo Felton- Lawson…. si parla già di una nuova trade che possa interessare l’ex Knicks…. Anche la dipartita di Chandler è a mio modo di vedere sottovalutata dall dirigenza dei Knicks, finora è stato lui il vero collante della squadra….

    Un’ultima considerazione : coach D’Antoni avrà bisogno di qualche aspirina in più considerando che ai “caratterini” di Stat, Walker, Shawne Williams si aggiungeranno quelli non proprio “docili” di Carmelo e Balkman ( peraltro già sfanculato dai Knicks in tempi non sospetti…).

  8. bodiroga88 scrive:

    Quintetto notevole? Si, dove?

    G Billups
    G Douglas
    F Fields
    F Anthony
    C Stoudemire

    Douglas SG titolare, sto già ridendo!!! Fuori al primo turno di Playoff meritatamente, hanno fatto una cazzata enorme.

    A proposito, se non arriva un altro big a luglio, sarà l’ennesimo fallimento di NY.

    Trade troppo rischiosa, i Nuggets sono stati perfetti, 5 giovani futuribili come Gallinari, Chandler, Mozgov, Felton e Brewer nello stesso pacchetto.

    • Alby1331 scrive:

      secondo me giocheranno cosi: billups,fields,anthony,stat,turiaf..e mi sembra un buonissimo quintetto, altro discorso la panchina che risulta carente..il big non arriverà sicuramente a luglio al max nel luglio 2012..ny ha fatto tutto questo per poter puntare a cp3, free agent nel 2012..

  9. dontrythis@home scrive:

    D’ Antoni a giocare con un 5 che non è un 5 e un 4 che è un 3.. ci va a nozze, il dubbio è quanto billups riesca a correre :D

    @bodiroga
    per me ti sbagli..
    Trade che penso non vada valutata per la stagione in essere ma per il fatto che ora New York torna ad essere una piazza che potrebbe interessare a molti giocatori.
    Dovranno essere bravi dalla dirigenza a firmare i veterani giusti, a riempire il contorno e a tempo debito a ben sostituire il baffo. La differenza fra il primo turno o le finals nei prossimi anni può farla solo una gestione oculata.

  10. bodiroga88 scrive:

    Danilo Gallinari allenato da George Karl, bene bene bene. Si gioca a pallacanestro…finalmente!!!

  11. xandro24 scrive:

    Direi che questa è una grande scossa per la NBA. New York completa un progetto che va avanti da 3 anni, e si prende in un colpo solo Anthony e Billups…grande, grande colpo per loro. Staremo a vedere, ma i Knicks hanno fatto benissimo a cogliere l’attimo.

    E Danilo? Io non sono molto contento del fatto che sia andato a Denver, ma la sua squadra aveva altre priorità…peccato, perchè Danilo a New York era davvero affascinante da vedere. Vabbè, forza Danilo, sempre e comunque!

  12. superlacustre scrive:

    telenovela conclusa…. azz però ny si è svenata per prendere quei due… i nugget è vero perdono il loro pezzo da 90 ma acquistano un play decente e due giocatori molto futuribili..

  13. bodiroga88 scrive:

    dontrythishome

    Amar’e Stoudemire e Carmelo Anthony sono due grandissimi talenti, ma hanno bisogno di un’altra stella, di un giocatore franchigia. Ovviamente se arriva Chris Paul e riescono a costruire un buon supporting cast può andar bene, però se CP3 non arriva hai perso tutto, ti ritrovi con una squadra piena di teste matte.
    Non contare su Billups perchè:
    1) Non è il classico play d’antoniano;
    2) E’un giocatore avanti con gli anni;
    3) Voleva rimanere nel Colorado.

    Io devo valutare la situazione attuale, vedo una bella coppia da 50 punti a partita come Stat – Melo, poi Billups e per il resto c’è il nulla dal punto di vista offensivo, soprattutto nella panchina.

    • dontrythis@home scrive:

      Infatti dopo aver citato billups ho messo un bel sorriso :D

      Sta di fatto che ora sono a 2 su 3. Melo penso fosse la chiave di volta. Non sarà paul? sarà Williams o qualcun’ altro.
      Ora New York è troppo interessante come piazza.. qualcuno deve arrivare.

  14. superlacustre scrive:

    con l’arrivo di billoups per ora escluso che cp3 approdi a ny in tempi brevi.

  15. Danilo from Fiumicino scrive:

    e cmq grandissimi complimenti alla dirigenza dei Nuggets che rischiando di perdere Carmelo a parametro zero ora possono vantare un quintetto:

    Felton
    Afflalo
    Chandler
    Gallinari
    Nenè

    E dalla panca Ty lawson, K-Mart, Mozgov, Birdman, J.R Smith, Harrington….. davvero niente male direi ( non considerando le svariate scelte rimediate…)

  16. Marcus833 scrive:

    Perchè NY ha voluto concludere così in fretta questa trade quando a luglio avrebbe avuto ugualmente Anthony senza sacrificare mezza squadra????? Io dico che Denver ha fatto un’affarone considerando che ha ceduto due in scadenza, NY temo invece che abbia affrettato un po’ i tempi e rischia seriamente di cadere nell’ennesimo epic fail.

  17. hhhivan scrive:

    Posso dirlo? Una trade veramente DEL CAZZO! Complimenti ai Knicks (in negativo), che per avere Melo hanno praticamente ceduto il loro futuro (tranne Felton, Chandler, Danilo e Mozgow tutti sotto i 23 anni) e quanto di buono messo in piedi negli ultimi anni (cioè scelte azzeccate). Complimenti (in positivo) a Denver che ha costruito con una sola trade la base per la squadra dei prossimi anni. Adesso gli manca di eliminare Harrington e il suo insensato contratto però. Tra l’altro spiegatemi una cosa, Brewer è stato preso esattamente per fare cosa? La guardia? L’ala piccola? Per fare numero in panchina? Mah..

    Quintetto Knicks: Billups, Douglas, Fields, Anthony e Stoudemire
    Quindi, Billups escluso, 4 giocatori fuori ruolo, ok che il sistema aiuta a far contenti tutti, però ragazzi siamo seri.. Sapendo che dalla panca escono: Carter, Azubuike, Brewer, Balkman, Turiaf? Cos’è uno scherzo??? Il secondo quintetto dei Knicks non vincerebbe neanche in Europa..

    Quintetto Denver direbbe, più o meno: Felton, Afflalo, Danilo, Martin e Nenè
    Sapendo che dalla panchina escono: Lawson, Smith, Chandler, Harrington e Mozgow

    Lascio a voi ulteriori considerazioni..

  18. adebisi scrive:

    ma perche prima quale era il contributo della panchina? billups e meglio di felton anthony e meglio di gallianri e williams ecome muzgov. L’anno prossimo billups va in scadenza e si puo cercare paul e williams.
    Non vinceranno il titolo ma ci sono piu vicini di prima con prospettive diverse

  19. dontrythis@home scrive:

    L’unico sacrificio elevato mi sembra Mozgov visto la carenza di cm nella lega. Chandler l’ avrebbero perso in estate, Felton sarebbe un surplus se mirano a Paul (o al sig. Longoria!), Gallinari fa scopa con Melo. La scelta del 2014 se riescono a prendere sto benedetto play è una scelta abbastanza alta. Le seconde scelte contano praticamente solo quando chiamano gli spurs oppure sono un terno al lotto. Aggiungete che causa rinegoziazione del contratto collettivo in estate Melo avrebbe rifirmato con i Nuggets. Tanto stupida la trade?

  20. Frinf scrive:

    personalmente trovo la scelta di new york un po’ esagerata…è vero, sono arrivati ad antony e nel frattempo è arrivato anche billups,però hanno davvero smantellato una squadra che tra alti e bassi giocava e aveva più armi del solo stoudamire, ora bisogna di nuovo trovare la chimica, si pone un problema anche sui ruoli (nel caso in cui stat giocherà 5) e secondo me non sarà tanto semplice trovare un supporting cast adeguato…fermo restando che, se vuoi davvero puntare al titolo, devi puntare su qualcuno che non è d’antoni. non che lui non possa vincerlo ma a parità di squadra vedo più vincenti molti altri allenatori

  21. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ognuno fa le sue scelte,quelle dei knicks vanno rispettate,anche perchè a new york fanno arrivare un grandissimo giocatore di soli 26 anni,più billups che bisognerà vedere cosa vorrà fare del suo futuro…

    io però cerco di vederla dal lato di gallinari.
    secondo me per lui deve essere stato un giorno molto negativo.
    ok sono professionisti,tutto quello che volete,però giocare a new york,essere uno dei giocatori preferiti dei tifosi della grande mela,farsi allenare da d’antoni,essere parte di un progetto serio ideato da donnie walsh e poi all’improvviso vederti da un altra parte non per demeriti tuoi sul campo,perchè il gallo comunque in questi 2 anni ha fatto bene considerando anche l’età e i suoi margini di miglioramento.
    ebbene dopo un cambiamento simile non sarebbe facile per chiunque…

    comunque meglio guardare il lato positivo.
    adesso gioca in una squadra dove avrà più responsabilità,quindi più palla in mano,quindi più possibilità di mettersi in mostra,il tutto in una squadra comunque di discreto talento.
    quindi non si dovrebbe rischiare al momento per noi un altro caso bargnani/raptors

    i knicks invece pur prendendo melo e billups sono sempre una squadra di prospettiva.
    quest’anno faranno i playoff,ma dalla prossima estate diventeranno la meta più ambita dei grandi big che decideranno di cambiare squadra,e questi big saranno parecchi.
    finalmente nella storia dei knicks dopo decenni di continue promesse,sono riusciti a prendere giocatori di un certo valore,perchè stoudemire e melo si può dire benissimo che sono due dei primi 15 giocatori di questa lega…

    difficile pensare che avranno rimpianti visto che melo è pur sempre un giocatore potenzialmente da oltre 30 punti di media in più molto giovane.
    però sono sicuro che il gallo saprà prendersi le proprie soddisfazioni.
    era bella e affascinante l’idea di un italiano grande protagonista a new york,però questa è la nba,al gallo ,come a tutti i nuovi,lo dicono fin da subito,le cose cambiano facilmente,ecco fatto…

  22. Frinf scrive:

    purtroppo gallo era in mezzo al fuoco nemico. c’era un solo grande big in scadenza ora e soprattutto c’era un solo grande big che VOLEVA andare a new york. quel grande big è un 3, gallo anche. questo è il banalissimo motivo per cui, o finiva a fare tanta panchina e diventava uno dei panchinari più di lusso che ci sono in giro, oppure veniva più giustamente mandato da qualche altra parte, liberando pure contratto e rotazioni…la cosa che più mi lascia perplesso è la cessione di felton e chandler, perchè se melo supera ampiamente gallinari (e non è certo un insulto per il gallo :D ) billups ormai è avanti con l’età e non voleva manco andarci a new york…un billups 36enne (o giù di lì) vale almeno chandler e felton? per me la risposta è no…poi certo, c’è il capitolo “appetibilità”, e uno tra cp3 e d-will potrebbe seriamente andare a comporre un bel trio…

  23. GiangioTheGlide scrive:

    Mah
    Io non vedo bene nessuno delle due squadre, per motivi diversi…
    Credo che a NY sia più logico mettere Turiaf come centro e gli altri nei loro ruoli.
    A Denver credo ci siano un po’ di persone scontente, Gallinari in primis, perché credo che lasciare NY non sia piacevole per nessuno…
    Se Denver era già in altalena, adesso la vedo dura entrare tra le prime 8…

    Sono molto dispiaciuto per Danilo: anche se non lo conosco, però, credo che sia così intelligente e maturo per adattarsi alla nuova realtà.
    Quello che ci rimarrà più male sarà sicuramente Bagatta…

  24. procionide scrive:

    Lo considero uno scambio sciagurato da parte dei Knicks. Non tanto perchè hanno smantellato la squadra, lascio a ciascuno le valutazioni su chi ci ha guadagnato.

    La sciagura sta nel fatto che Dolan, dopo aver ridicolizzato i Knicks per anni, aveva finalmente trovato un allenatore e un dirigente in grado di ricostruire e riportare dignità e prospettiva alla squadra. Adesso, ha scelto di riprendere in mano le redini (come dargli torto, visti i suoi mirabolanti risultati?), esautorando di fatto Walsh e D’Antoni e riaffidandosi a Isiah Thomas…
    Io prevedo le dimissioni di Walsh e a breve anche quelle di D’Antoni, ovvero delle due persone che hanno riportato New York ai playoff e che hanno dimezzato il salary cap.

    Ognuno ha quello che si merita, i tifosi dei Knicks devono aver fatto qualcosa di veramente brutto nella vita precedente per meritarsi Thomas…

  25. DonPippo scrive:

    Secondo realgm:

    Gallinari Likely To Be Flipped; Nets, Raptors, Clippers, Cavs Could Be Interested

    OMG!! Se è vero speriamo vada ai Clippers.

    • iggy89 scrive:

      se va ai clippers è perfetto!!!
      un quintetto con davis-gordon-gallo-griffin-kaman, è tra i più equilibrati e futuribili della lega… speriamo non vada ai cavs o ai raptors però..

    • hhhivan scrive:

      Quintetto clippers:
      Barone+Gordon+Gallo+Kaboom+Kaman/Jordan = Plyoffs DIRETTI! :D
      sarebbe AMAZING!

      P.s: Kaboom è il mio personalissimo soprannome per Griffin, se glielo proponevano invece di quelle boiate che gli han proposto la settimana scorsa durante l’All Star Weekend vinceva facile :D

    • Ape10 scrive:

      Io spero che in prospettiva nel 2012 vada dritto dritto a Boston a prepararsi la strada del dopo Pierce………. Tra l’altro tra Boston e NY pochi kilometri!! :))

  26. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ora non esageriamo…

    i knicks con melo e stoudemire,più altro big che sicuramente verrà,diventeranno una contender di questa lega.
    oggi hanno un bel trio e poco altro,ma si dovranno accontentare,ma dai prossimi anni faranno sul serio…

    sono semplicemente dispiaciuto per il gallo.
    dispiaciuto ma al tempo stesso curioso di vederlo in questa nuova avventura.
    senza il sistema d’antoni e senza i vari le o stoudemire di turno che erano i veri riferimenti offensivi delle proprie squadre,mentre oggi i nuggets sono una squadra di discreto talento,allenati da un coach esperto e una squadra che non ha quel punto di riferimento offensivo alla stoudemire…

    i nuggets hanno vinto,i knicks non hanno perso,mettiamocelo in testa…

    • procionide scrive:

      Per me non è una questione tecnica. E’ il modo in cui la decisione è stata presa che la rende perdente per i Knicks. Non passi sopra il tuo GM e il tuo allenatore (che stavano lavorando bene) in quel modo. V
      edremo come si svilupperà, però non promette nulla di buono.

  27. alert70 scrive:

    Trade

    Ottima trade per i Nuggets. Prendersi Chandler, Gallinari, Brewer, Mozgov, Felton + scelta è tanta roba per perdere Melo, che voleva andare via, Billups + accozzaglia.

    Knicks senza panca, senza centro e con due stelle. Poco ma avranno due anni per fare una squadra. Se poi uno tra D Will e CP3 arriverà l’obiettivo sarebbe centrato.

    Gallinari

    Starà piangendo come un bambino!!!
    Ha perso casa a Manhattan ma ne ha guadagnato la sua carriera.
    A parte qualche idiota come Harrington-JR Smith-Birdman inizierà a giocare a basket e li le sue doti emergeranno. Karl è un allenatore vero e potrà imparare molto da lui non dimenticandoci che i Nuggets sono in lotta per i PO e che alcuni soggetti li dovrà sopportare per tre mesi. Infatti JR Smith e Martin sono in scadenza e daranno ai Nuggets parecchio spazio salariale per provare a prendere qualche FA. Se come si dice vogliono rinnovare Nené avranno nei prossimi anni un trio di lunghi non male come Nené appunto, Mozgove e l’uccellino. L’unico strano è Harrington ma Karl saprà addomesticarlo.
    Alla fine della fiera Danilo ci ha guadagnato cestisticamente e se il suo obiettivo era quello di diventare un fattore nella NBA ora ne avrà le chance.

  28. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    si ma non puoi dire così.
    giocare in una città come new york è il sogno per chiunque,in più essere anche allenati da un coach “amico” che ha creduto in te.
    poi ripeto,faceva parte di un progetto serio,perchè i knicks di oggi non sono i knicks di qualche anno fa…

    non sarà facile per lui,anche se probabilmente fra qualche anno penserà a questa trade come la sua fortuna,ma oggi non è così.
    lui l’ha sempre detto,non poteva chiedere di meglio alla sua vita,prima in italia a milano poi in nba a new york,quindi inutile dire che oggi gallinari sarà un uomo felice,perchè io non ci credo…

  29. alert70 scrive:

    Gallo

    Sei un professionista e non pensi alla città. Se hai le opportunità di vincere un anello altrove non c’è NY che tenga con D’Antoni coach! Ripeto ora starà piangendo ma è la sua fortuna. Poi una casa a Manahattan se la compra e quando finirà la stagione potrà svernare lì.

    Mi dispiacerebbe se i Nuggets non lo volessero però mi auguro che non vada ne ai Nets anche se lui sciaguratamente ci metterebe la firma, ne ai Cavs. Toronto sarebbe bello per vedere i due italiani insieme ma non accadrà perchè Colangelo non vuole fare acquisizioni in questo momento, parole sue, mentre ai Clippers non sarebbe male.

  30. fabio r scrive:

    Bisogna vedere tutto in prospettiva. NY sa che adesso uno tra CP3 e Deron arriverà per costituire quei big3 e giocarsela quasi subito con Miami.
    Poi è chiaro che andranno presi veterani e giocatori di ruolo per la panchina, ma la base di partenza è assai notevole e da li non si prescinde se vuoi davvero giocartela.

    Peccato per il Gallo, sarebbe stato il massimo avere dei knicks contender con danilo al suo interno, ma purtroppo ha dovuto far parte della contropartita…sono sicuro che farà bene anche lontano da NY.

    Alla fine pare che i rumors bynum-melo hanno davvero alzato la posta per NY … eheheh!!!

  31. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    no,a questo punto anch’io spero che resti ai nuggets.
    cestisticamente può essere la sua sistemazione ideale.
    semplicemente perchè i nuggets non sono i knicks,quindi non sono meta ambita dei grandi free agent.
    il rischio di ritrovarti in squadra un melo o un lebron non può esserci a denver.
    quando parlo di rischio,intendo di gente che comunque monopolizza l’intero reparto offensivo.
    se già con felton e stoudemire all’interno di quel sistema la vedeva poco,figuriamoci con un melo in più,o magari con un howard fra due anni…

    quindi,siccome io da sempre considero il gallo un grandissimo talento,potenzialmente uomo franchigia di una squadra,dico appunto che difficilmente cestisticamente parlando poteva trovare di meglio…

    l’unica cosa che dispiace a noi tifosi e soprattutto a lui,il fatto di non poter più vedere un nostro giocatore grande protagonista nella città più importante d’america.
    perchè questo era,è sarebbe stato il gallo ai knicks,anche in degli eventuali knicks da titolo…

  32. iggy89 scrive:

    come già detto da tutti i nuggets non potevano ottenero di meglio.. certo nell’immediato non penso siano da playoff però come futuro ci guadagnano e non poco.. anche se bisogna vedere se le cose son finite qua. se il gallo verrà scambiato ancora, se felton verrà tenuto o verrà lasciato spazio a lawson.. staremo a vedere.. certo è che finalmente lo scossone è arrivato..
    da parte dei knicks son d’accordo col gallo=bird; non hanno sbagliato ora per il futuro una coppia stoudemire-melo è potenzialmente devastante, e a billups gli han già detto che eserciteranno la team option e così scadrà il 2012! stesso anno (casualmente) che possono uscire dal contratto sia paul che deron e penso che allora uno dei due arriverà..
    era lampante che i knicks volevano avere una stella di primo piano, il nome grosso che accendesse un po’ l’entusiasmo anche per il futuro, e per questo hanno anche fatto grossi sacrifici..
    il quintetto comunque io ora lo vedo billups-fields-melo-stoudemire-turiaf, con dalla panca douglas-brewer-azubuike-shawne williams-shelden williams..

  33. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    fabio r

    fidati,al 99,9% uno tra cp3,deron o howard raggiungerà il duo a new york…

    a questo punto il patto tra cp3,melo e stoudemire al matrimonio di melo può essere reale.
    poi ripeto,non sarà cp3,allora sarà howard oppure deron,perchè tutti questi tre sono destinati a cambiare pagina,quindi a lasciare le proprie squadre…

  34. fabio r scrive:

    Ma non ho capito: Brewer è andato a Denver o NY?????

    • iggy89 scrive:

      penso sia andato a new york in cambio di anthony randolph e il contratto in scadenza di eddy curry, in modo che i knicks contengano un po’ i salari.

  35. iggy89 scrive:

    beh il gallo uomo franchigia forse è troppo.. io lo vedo come un buonissimo titolare anche in una squadra da titolo, però non come uomo franchigia in una squadra nba.. al massimo come uomo franchigia come lo è il mago ai raptors, ovvero in un contesto perdente..

  36. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque penso che billups resterà ai knicks fino a fine stagione.
    non penso all’ipotesi buyout considerando che i knicks oggi come oggi dietro quei tre hanno davvero poca roba…

  37. fabio r scrive:

    @ gallo

    tu dici pure Howard??? mmm…non credo.

    Per me, per innescare e ottimizzare due talenti come stat e melo serve un play. Il massimo è naturalmente CP3 (deron non lo butterei però).

    CP3-MELO-STAT sono un trio di fenomeni paragonabili ai big3 di Boston, e cioè compatibili in un sistema offensivo. Meglio a mio avviso del trio di Miami, dove però il talento accumulato rimane ancora superiore…wade e lebron insieme è tanta, troppa roba.

  38. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    iggy89

    io invece penso sempre che abbia il talento e la testa per poter essere l’uomo franchigia di una squadra nba.
    sarei l’ultimo a stupirsi se lui per i nuggets riuscisse ad essere quello che nowitzki è stato per oltre un decennio per i mavs…

    l’ho sempre detto che credo ciecamente nel suo talento cestistico,fin dai tempi di milano…

    certo ora non apriamo per l’ennesima volta questa discussione,considerando che almeno oggi è giusto concentrarsi su questa trade…

  39. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Devono arrivare uniti all’off season 2012, è una realtà lontana, sono teste matte, c’è un certo rischio.
    Per adesso dobbiamo attenerci alla realtà odierna, Melo e Billups scambiati per 5 buoni elementi dal futuro assicurato + scelte future.

  40. fabio r scrive:

    grazie iggy89

    brewer non è male come giocatore dalla panchina per NY, tutt’altro. A me è sempre piaciuto.

    Si parlava di un billups da buyout in cerca di una contender che abbia bisogno di un play (Miami o Lakers). Il nome degli Heat però era più insistente nei rumors……….e io spero proprio di no, kakkio!

  41. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    l’unica cosa certa di questa trade è che da oggi i nuggets avranno un simpatizzante in più…

  42. alert70 scrive:

    Fossi in Danilo farei di tutto per rimanere a Denver. Squadra giovane con spazio salariale e con un allenatore vero. Le altre destinazioni sono poca roba salvo Clippers, ma sono i Clippers e Toronto per accoppiarsi con il mozzarellone.

    A Toronto potrebbe diventare l’uomo franchigia visto il gruppo e potrebbe dare una scossa. Ovviamente andrebbe in una specie di gulag cestistico come pochi. Sono certo che Gherardini lo vorrebbe ma non accadrà. Certo se acquisissero Gallinari e prendessero in estate un coach allora non sarebbe male.
    Nets no! Se il Gallo avrà voce in capitolo spero non faccia la cazzata di spingere verso quella destinazione pur di rimanere a NY. Sarebbe folle.

    Redd
    Contrariamente a quanto detto dai Bucks due mesi fa Michael tornerà ad allenarsi col gruppo per dare il suo contributo. Contributo che sarà offensivo visto che difensivamente non è il top, anzi.
    Nei piani Skiles non c’era spazio per lui ma la situazione di classifica lo ha indotto a ragionare sull’opportunità di elevare il talento offensivo di una squadra che sa difendere ma attacca male. Uno sputa fuoco come Redd serve come il pane. Spero possa far bene. L’idea è farlo partire dalla panca per 20/24 minuti di buon basket.
    Se tornasse al 70% sarebbe un’addizione notevole.

  43. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Due simpatizzanti in più.
    Inoltre l’unica cosa certa è che i Nuggets hanno ricavato 5 giovani da un contratto di 4 mesi destinato a non rinnovarsi.
    Bisognerebbe fare una statua a questo GM.

  44. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    non dovessero nei prossimi anni ad un altro big allora si può parlare di knicks sconfitti.
    ma è proprio questo il punto.
    io penso che loro hanno preso anthony,anche a queste condizioni,semplicemente perchè certi giocatori li puoi attirare solo se hai una coppia del genere in squadra,questo anche se ti chiami knicks e giochi a new york.
    lo stesso anthony avrà scelto i knicks anche perchè sarà stato rassicurato da questo punto di vista…

    ecco perchè continuo a pensare:

    1)che non hanno perso…

    2)probabilmente hanno già l’accordo con qualche altro big…

  45. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Se Billups ottiene il bayout, Kupchak deve agire. Perchè è un altro playmaker perfetto per noi, anche troppo perfetto.

  46. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    naturalmente “non dovessero nei prossimi anni arrivare ad un altro big”

  47. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Eheheh gli accordi verbali dei Knicks lasciano il tempo che trovano. Il caso James è emblematico in questo senso.

  48. gatzu83 scrive:

    Bhe che dire, quest’anno le trade o sono enormi o non si fa nulla!!!!!!!!!!!!

    NY ci prova!!!!! prende melo, billups e brewer, secondo me non male!!!! Se poi la perdita maggiore è Mozgov diciamo che poteva andare pure peggio!!!!!Di mozgov al mondo ce nè un milione, gli mancherà quest’anno, ma tanto già come prima oltre un primo turno non sarebbero andati, quindi non è una trade da valutare sull’immediata competitività ma su quella futura che potrebbe darti!!!!!
    Il quintetto per me sarà
    billups
    fields
    melo
    stoud.
    turiaf
    e dalla panca usciranno douglas-brewer-azubuike(se è ancora vivo)-williams
    Inutile dire che non supereranno il primo turno, non so se nell’immediato siano migliorati ma sinceramente non li vedo peggiorati, hanno maggiori prospettive( tutte da confermare però perchè cp3 o chi volete è da prendere e sinceramente non sarà facile inserire altri tre giocatori di cui almeno un lungo da contender)per il futuro. Nell’immediato l’unica incognita è billups con d’antony, poi si vedrà!
    Per me hanno tentato il botto, con un pò di culo abbiamo la contender degli heat per i prossimi 5-6 anni, se no una buona squadra da play-off come sarebbero stati nella vecchia versione!!!

    Discorso nuggets
    Bhe anche qui che dire, dovevano essere spalle al muro, i sicuri perdenti della trade e tanto altro, sinceramente mi piacerebbe sempre perdere così in una trade!!!!!!!!
    Nel’immediato sono sicuramente meno forti, ma hanno palesemente una fantastica base da cui ripartire, ora gli manca la stella, ma hanno tutto il resto!!!!!
    Sono troppo lunghi, quindi prevedo che a breve faranno altri movimenti, hanno tanto materiale e contratti in scadenza, sinceramente se fossi il GM di denver avrei un bel sorriso stampato in faccia e mi sfregherei le mani, idem se fossi karl!!!
    Non analizzo neanche il quintetto perchè sinceramente ci sono troppe possibilità nell’immediato, però farei di tutto per portare sfoltire già da subito la rosa.
    Harrington, martin, smith e uno fra felton e lawson sono da subito sacrificabili per ottenere scelte e giocatori più funzionali al progetto futuro, cercherei di far rifirmare nenè anche a costo di pagarlo un pò di più e poi aspetterei lo sviluppo del progetto e il draft!!!!

    MINNESOTA
    Sinceramente certe scelte mi lasciano basito……. che se ne fanno di curry in scadenza se non ci va nessun free-agent importante da loro?????Cosa se ne fanno di a.randolph se i tuoi migliori giocatori hanno il suo ruolo????? Mi sembra puramente una mossa per fare un piacere e non la capisco assolutamente!!!!!

    Gallinari
    è una bella mazzata, ma ci sta!!!!! Se ha le palle è il momento di dimostrarlo!!!!!!A denver devono essere intelligenti e capire da subito che devono dargli fiducia e proteggerlo dalle innumerevoli teste di cazzo dello spogliatoio(vero harrington????), se avrà la forza di reagire potrebbe essere addirittura una situazione migliore di new york per crescere e diventare un giocatore importante anche in nba!!!!

  49. Big Shot Rob scrive:

    Tutti dicono che ora i knicks arriveranno di sicuro a uno tra cp3 e deron. Se mi spiegate come ve ne sarei grato. Spazio salariale non ne hanno e non ne avranno di certo nel 2012 a meno che non decidano di nuovo di accumulare contratti in scadenza. In più ora come ora non hanno niente da dare per arrivare ad uno di quei due playmaker. A tutto questo poi bisogna aggiungere tutte le incognite sul contratto collettivo. Io resto convinto che avrebbero fatto meglio a prenderlo in estate e ci vedo davvero l’ombra di isaiah thomas. Poi mi sbaglio eh

  50. fabio r scrive:

    Però sta succedendo quello che temevo.

    La “Decision” del fallito ha innescato la migrazione degli altri talenti NBA, che ora tenderanno a concentrarsi in poche franchigie proprio per provare a contrastare lo strapotere presente-e-futuro degli Heat.

    Quindi NY ora avrà i suoi big3, a LA presto arriverà uno tra deron o Howard etc etc….et voilà…la frittatona è fatta.
    Tanto varrà vedersi direttamente l’NBA dalle finali di conference in poi, una sortsa di final4 NBA.

    Siamo tutti contenti?

  51. Kingpic scrive:

    VORREI ANCHE SOTTOLINEARE CHE BREWER SARà QUEL CHE SARà OVVERO UNA PROMESSA NON MANTENUTA,MA MINNESOTA è RIUSCITA A PORTARSI A CASA CICCO CURRY E RANDOLPH…OK,CURRY è IN SCADENZA(ANCHE SE NON MI SORPRENDEREBBE LO RINNOVASSERO CON LA TESTA CHE HANNO) MA RANDOLPH A COSA SERVIVA SE GIOCA NELL’UNICO SPOT DOVE LA SQUADRA è COMPETITIVA CON LOVE E BEASLEY?SARà SERVITO DI PIù BREWER???

    BOH MINNESOTA CONTINUA A BECCARSI IL PREMIO MIGLIOR FRONT OFFICE,ANCHE SE è SEMPRE PIù INSIDIATA DA NEW YORK CHE SI STà IMPEGNANDO PER “CAPPELLARE” TUTTE LE TRADE!

  52. fabio r scrive:

    @ big shot

    scade Billups e ci sarà più o meno lo stesso problema a new orleans avuto a denver con melo, e cioè la stella che fa i capricci per andare dove dice lui.

  53. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    come ho scritto prima,non penso all’ipotesi buyout,perchè veramente poi i knicks non avrebbero più niente a roster da qui fino a fine stagione.
    però nel caso di ipotesi reale,ovvio che i lakers devono stare alla finestra,perchè una tra loro e gli heat con un billups in più in squadra diventerebbero quasi ingiocabili,considerando che oggi in quel ruolo hanno chalmers/arroyo e fisher/blake.
    sempre con tutto il grande rispetto che ho per fisher,però billups è billups…

    però ripeto,non ci credo a questa ipotesi buyout da parte di billups.
    certamente la prossima estate ne vedremo delle belle,perchè billups vorrà chiudere la carriera in una squadra che può vincere il titolo.
    sappiamo tutti che i knicks avranno il diritto di libersarsi del suo contratto,quindi…

  54. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    più che un accordo tra knicks e l’eventuale altro big.
    probabile che ci sia un accordo tra melo,stoudemire e quell’eventuale big destinato a muoversi.
    indiziato numero 1 cp3,a mio avviso anche l’unico giocatore che potrebbe mantenere d’antoni a new york…

  55. fabio r scrive:

    Lo squalo Pat starà già muovendosi in acque pericolose….attenzione che quì si rischia.

    BILLUPS-WADE-LeBRON-BOSH-? ….e ciao ciao a tutti.

    Chiunque sia il quinto a quel punto non conta, haslem, Ilga, Erika…vanno bene tutti quando parti con quei 4.

    a question: il buyout lo può chiedere il giocatore, oppure è la società che deve dare il consenso?

  56. procionide scrive:

    Già, i Knicks non hanno più nulla da offrire per un big, quindi l’unico loro piano può essere di prenderlo come free agent, con tutte le conseguenze del caso (anche l’anno prossimo non potrai creare un supporting cast adeguato, i tuoi giocatori avranno ancora più perso decisionale, ecc.).
    Inoltre, se il giochino “metti insieme tre fenomeni e circondali con quello che trovi” ha funzionato con Miami, non è detto che funzionerà con NY. Finchè c’è una sola squadra che offre contratti al minimo per vincere il titolo ci può stare, ma se iniziano a essere due o tre, la faccenda si complica.

  57. Giulio scrive:

    FINALMENTE!

    Allora, premesso che sono tifoso Knicks, mi dispiace tantissimo perdere il mio giocatore italiano preferito, alias Gallinari…E sono sicuro che sarà una bella botta anche per lui…Già si parla di trade per lui, verso Cavs, Raptors o Nets, ma personalmente gli auguro di rimanere a Denver dove può migliorare tanto sotto la guida di un gran allenatore! Può essere il punto di svolta per il Gallo, la delusione sarà grande, ma può fare il definitivo salto di qualità a Denver! Sono curiosissimo di vederlo…Il gm di Denver poi ha specificato che hanno preso Felton, Chandler e Gallinari per tenerli, speriamo sia vero!

    Per quanto riguarda la trade, NY ne esce smembrata c’è poco da fare, però un quintetto con ? – Stat – Melo – Brewer – Billups qualcosa di interessante può farlo già quest’anno! Non parlo ovviamente di titolo, però diventiamo una mina vagante a Est…Adesso penso arriveranno una serie di sconfitte perchè i nuovi arrivati si devono ambientare e Melo e Stat trovare la chimica, però sono fiducioso, incrocio le dita! In sè la trade può essere valutata sotto due punti di vista:

    – da un lato NY si è smembrata per prendere un solo giocatore, però è anche vero che il rischio di perderlo in favore di Denver o dei Nets c’era…Quindi quello che deve aver pensato la dirigenza è di prenderlo ad ogni costo e fare come Miami, costruendo negli anni una squadra solida…Cosa che certamente non saranno quest’anno e dubito il prossimo! E abbiamo visto cosa può fare Miami, quindi il rischio vale la candela!

    – dall’altro lato però NY ha perso tanto e perso elementi giovani, in favore di un giocatore a fine carriera e che probabilmente chiederà il buyout (Billups) e di un top-10 della lega! Per alcuni magari è troppo, lo capisco e in parte condivido, però se a Stat e Melo si aggiungesse qualcun altro avremmo una contender a NY dopo quanti anni?

    Per quanto riguarda infine il gioco, come ricorda il sito NBA Melo con D’Antoni in nazionale aveva fatto vedere belle cose, nessuno ha la certezza che farà bene, sicuramente gli ci vorrà un pò per adattarsi…In definitiva io sono contentissimo, spiace per il Gallo e non poco (anche per Felton devo dire), però questo è un ottimo colpo in particolare per il futuro, adesso manca solo il terzo tassello e nel 2012 ci sono tre super star: Deron, CP3 e Howard! Se la dirigenza pensa di aver fatto il difficile si sbaglia, perchè ora devono costruire una squadra intorno a questi due e non sarà facile…In particolare mi preoccupa la posizione del play, vedremo cosa faranno! Ma occhio gente………I Knicks stanno tornando!!!

  58. Giulio scrive:

    Aggiungo, sembra che Walsh non fosse proprio convintissimo dello scambio, in particolare per quanto riguarda Gallinari che è uno dei suoi preferiti…Questo fa capire di che stima gode il Gallo!

  59. TwinTowers scrive:

    Ciao a tutti…si avvicjna la dead line e la lega si muove sul serio…in puro stile The Decision…come dai più temuto la logica di questa estate è già la prassi da seguire.

    Miami-NY-LA-Chicago sono i quattro grandi mercati mediatici e se prima bastava esserci ora conta vincere o provare a farlo. NY ha fatto bene…si assicura il 3 più forte dopo LBJ della lega in attacco…questa estate ( chissà se sapeva qualcosa) Stat come 5 ( il migliore libero) e già mi viene da pensare quando finirà la farsa NO ( proprietà NBA ) o quando Williams dopo Sloan farà fuori l’intero stato mormone…

    …dispiace tornare sull’argomento..ma LBJ con la mossa di questa estate ha posto fine alla speranza di vedere franchigie meno note e gloriose avvicinarsi al vertice… almeno per i prossimio dieci anni…conta esclusivamente la voglia del giocatore…e per quanti nel blog hanno già espresso la loro tristezza per Danilo che lascia NY…è facile capire che l’atteggiamento di LBJ e Melo è dai più condiviso…vincere l’anello a Denver??? No meglio giocare a NY…

    • sergio scrive:

      secondo me se la scelta dei 3 heat non pagherà, in futuro non la vedremo fare da molti altri giocatori…
      anzi penso che se nel giro di un paio di anni non arriverà l’anello a miami credo che almeno uno tra LBJ e bosh andrà via!

    • djegoh scrive:

      da tre offensivo ci sarebbe anche un certo durant
      diciamo che se la giocano sti tre per il ruolo di miglior ala piccola nba

  60. sergio scrive:

    io dico che Denver tutto sommato considerando che melo se ne sarebbe cmq andato e l’età avanzata di Billups ci hanno guadagnato tanto! carte alla mano hanno un organico niente male! vorrei vedere da ora a fine campionato chi ne vince di più…io punto su denver!

  61. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giulio

    “Ma occhio gente………I Knicks stanno tornando!!!”

    era anche ora direi…

    una franchigia così storica che gioca in una città così importante ha viaggiato fin troppi anni su livelli mediocri…

    certo,ora da tornare competitivi per poi vincere ci passerà parecchia roba in mezzo.
    è in questa lega conta una solo cosa,ovvero vincere il titolo.
    non ci sono altre consolazioni…

  62. Giulio scrive:

    PS

    Non sono d’accordo con chi dice che si poteva prenderlo a Giugno gratis, perchè Melo durante il week end ha fatto chiaramente capire di non poterne più di questa situazione, per cui o veniva ceduto, o firmava l’estensione con Denver…Vista poi la decisa intenzione di andare a NY, Denver è dovuta scendere a patti con i Knicks e ha fatto molto bene, ma comunque a Giugno Melo da free agent non ci arrivava, poco ma sicuro

  63. tifosoknicks scrive:

    concordo con giulio e gallo

    magari hai sacrificato qualcuno di troppo(preferivo che uno tra chandler e gallo rimanesse ma vabbè),però prendi uno tra i primi 5-10 della lega che ha pur sempre 26 anni e un playmaker che sarà pur vecchio di felton,ma è più forte ed in più scade a fine anno.
    poi è arrivato corey brewer che non sarà un fenomeno ma lo vedo molto bene con noi,perchè è un ottimo difensore,ed in più c’è pure fields.
    l’unica cosa io avrei provato a prendere chris andersen da denver ma vabbè

  64. Giulio scrive:

    Gallo

    Ma infatti, non so se ti ricordi dove eravamo l’anno scorso e come eravamo presi, io per ora mi accontento che dici?! Sono d’accordo, siamo distanti da essere al 100% una contender alla Boston o Lakers, però stiamo creando i presupposti, non trovi? Voglio dire, fossi un CP3, quest’estate o nel 2012 cosa fai, vai ai Nets con Lopez e Harris o a NY con Stat e Melo?

    Poi non voglio assolutamente dire che NY diventa el dorado per i free agent, però certamente fa più gola ora che manca solo il terzo tassello (più ovviamente, il resto della squadra)…Sul tuo “finalmente” ti dico che condivido totalmente, una delle due franchigie storiche insieme a Boston che sta per anni nell’anonimato, che gioca nel tempio del basket, nella città per eccellenza, doveva tornare a grandi livelli prima possibile…Il problema fu che per 2 anni buoni, dall’arrivo di D’Antoni direi, si puntò a smantellare la squadra per James e poi si sa com’è andata! E prima ci fu il disastro ambulante di Isiah Thomas! Non sto dicendo che i Knicks sono tornati, ma che “stanno tornando”!!!

    Su Isiah Thomas: Walsh ha fatto intendere che non era convintissimo dell’accordo, facendo capire che Dolan fosse manovrato da Isiah! A NY ha fatto solo disastri e spero di non vedercelo più, però non mi sento di condannarlo se fosse vero che ha dato una mano a portare a NY Melo! Ripeto, magari Stat e Melo non si trovano, non ci sarà convinvenza felice e tutto quello che volete, spero di no e incrocio le dita perchè vada tutto bene come a Miami…Però Melo+Stat sulla carta tanta roba

    • procionide scrive:

      Il punto è proprio questo: tu Dolan, in coppia con Thomas, hai portato i Knikcs ad avere il più alto monte salari della lega senza mai raggiungere i playoff. Walsh e D’Antoni hanno dimezzato gli stipendi e hanno un bilancio vinte-perse positivo.
      Secondo me a questo punto ti fidi di loro, non di Thomas. Non è una singola scelta che ti fa migliorare, ma il lavoro continuo, la gestione della società.

      Adesso se Walsh (giustamente) se ne va, cosa fai?
      Tu faresti il cambio Melo+Billups+Thomas
      per Gallinari+Felton+Chandler+Mozgov+Walsh?

      Io personalmente no, perchè Thomas l’hai già visto all’opera. Sbagliare è umano, perseverare è da coglioni. A questo punto ti meriti Thomas, e tanti saluti!

      • procionide scrive:

        Ehm, scusa… mi sono lasciato prendere. Il coglione in questione ovviamente non sei tu ma Dolan.

        • Giulio scrive:

          Ahahahahahahahahaah Procionide vai tranquillo avevo capito!

          Attenzione perchè io non sono assolutamente pro Dolan, anzi…Ti dirò, ora che ci ha portato Melo mi sta più simpatico, ma che sia un inetto penso ci sia poco da discutere…Fosse per me Walsh a vita!!! Infatti già tremo a pensare quando si dovrà sostituirlo

  65. gatzu83 scrive:

    La grossa differenza fra heat e new york è che i tre di miami si sono decurtati l’ingaggio, i due dei knicks non proprio…..

  66. IELLO#5 scrive:

    NYT: c’è un pezzo che spiega il “clima” all’allenamento di ieri. Walsh è in rotta di collisione, nella trade ha giocato un ruolo fondamentale l’ex Detroit (e Indiana University) che di basket dietro la scrivania ne capisce davvero poco e appare chiaro come in un attimo abbia – assieme a Dolan – smantellato il progetto iniziato con l’arrivo di Walsh. Francamente il prossimo della lista penso sia proprio il baffo che, con una più che probabile partenza di Walsh, sarebbe carne da cannone.

    Dispiace per il Gallo, ovviamente, ma per me la scelta più strana è stato rinunciare a Felton. E’ la strategia dello scambio che non capisco: stai costruendo un progetto, hai la possibilità di integrarlo pian piano e smonti tutto il futuribile senza avere neanche le contropartite per il futuro: tipico di Thomas.

  67. big "O" scrive:

    No ma adesso mi dovete sul serio spiegare con quale cavolo di spazio salariale i Knicks potranno firmare Paul o Williams nel 2012! A Miami è stato possibile, ma solo perchè tutti e 3 hanno firmato a molto meno del massimo salariale! A NY sia Stat che Melo prenderanno già più di 20 M a testa; e allora voi credete che Paul o Deron firmeranno per l’eccezione salariale alla Artest? Ma scherziamo, due giocatori giovani e con tutta la carriera davanti che si accontentano di così poco? Ma per favore…..
    Per non dire dell’ipotesi che Howard si accasi a LA. Sì, come non, con Kobe che prende 30 M (!!!) e Gasol poco sotto i 20, cosa offrirete a Dwight? Una cena con Jack Nicholson? Per non parlare del fatto che il Salary Cap dovrebbe abbassarsi di qualche milione nei prossimi anni. Dai su, riflettiamo un attimo prima di scrivere per favore…

  68. big "O" scrive:

    Tra l’altro sono stato bannato come “intowin”, non ho idea del perchè. Quindi finchè non sarà tornato attivo il mio account, tornerò a commentare sotto il mio vecchio nick…

  69. inyourweis scrive:

    Boom, questa si che è una notizia…

    Allora, io personalmente la trade nn la capisco. Discuterò dopo dei lati tecnici, ma proprio a livello pratico. Insomma, Melo diventava free agent fra 4 mesi, ergo, ai Knicks poteva andarci quando voleva. Perchè affrettarsi? Tanto anche se veniva scambiato, bastava nn rinnovare con la tua nuova squadra

    Deduco che il Front Office dei Knicks e Melo si siano incontrati questi giorni, che cosa si sono detti? Se Anthony ha detto roba tipo “mah, questa estate mi guarderò intorno”, smembrare una squadra per prendere uno che forse già a Luglio fa le valige, lo trovo folle. Se invece ha detto “NY è il mio sogno, vengo comunque da voi”, questa trade è folle allo stesso modo, perchè si sono svenati, quando potevano prenderlo come FA (con il contratto di Curry in scadenza i soldi si trovavano), e scambiare poi il Gallo o Chandler per giocatori davvero funzionali

    Quindi io la trade nn la capisco, da questo punto di vista…

    Tecnicamente…

    il quintetto Knicks ora nn è male: Billups, Fields, Melo, Stat, Turiaf. Bisognerà trovare la chimica, almeno Chauncey e Melo si conoscono bene, e Fields+Turiaf sono giocatori “minori”, facilmente adattabili. La panca sembra però il mio frigorifero a fine mese: Douglas e Brewer pure pure, al limite anche Shelden W., il resto è da suicidio di massa

    Ma tant’è, nella loro mente i Knicks nn cercano certo il titolo quest’anno, e forse anche fallire i PO nn sarebbe visto come un dramma. Secondo me lo scambio ha anche senso, nella misura in cui il GM ha chiaro come completare il roster, ed usare il contratto di Billups quando servirà. Ma se poco poco Melo questa estate nn rinnova, Stern li farà retrocedere in NBDL…

    Nuggets:hanno fatto quello che dovevano, Melo se ne sarebbe andato, loro si sono accattati un po’ di gente giovane. Ora però ci sono da fare delle scelte.

    1°, per me Felton va scambiato (e visto che il rendimento è buono, ed il contratto basso, avrà molti acquirenti), perchè bisogna dare spazio a Lawson, eccellente nei 20 minuti a partita che aveva dietro Billups. I Nuggets nn hanno fretta, nn devono vincere il titolo, e possono dargli tutto il tempo di svilupparsi

    2°, per me il Gallo rischia di avere meno tiri di quelli che aveva ai Knicks. Felton, Lawson, JR, Afflalo, Harrington, Nenè, Chandler, 7 giocatori da doppia cifra, e nn vedo perchè, anche se per qualcuno il Gallo è la reincarnazione di West+Bird+Cowens, Karl gli dovrebbe dare le chiavi dell’attacco

    3°, i Nuggets debbono sfoltire. Il Contratto ad Harrington è stato un suicidio tecnico ed economico, JR è in scadenza ma io cercherei di tenerlo, via Felton. Terrei Chandler come 6° uomo, il Gallo per me ci starebbe anche, ma sento che i Nuggets lo vogliono scambiare. Pensatelo ai Clippers, in cambio magari di Jordan ed altro…

    4°, il Gallo nn è obbligato a rifirmare con Denver, se vuole tornare in una grande metropoli, basta aspettare un anno e mezzo in Colorado (sempre che nn sia scambiato prima). Nn mi pare questo grande sacrificio…

    • Danilo from Fiumicino scrive:

      Secondo me alla fine Carmelo è stato preso da “smania” di mettere nero su bianco quel tir di dollari che andrà a percepire nei prossimi tre anni…. L’offerta dei Nets era cmq validissima e tutto sommato ( con la fracca di giocatori che approderanno a Denver ) lui ne uscirà senza la scomoda etichetta di “traditore” o “persona non riconoscente”….. In questo caso le sue pressioni su NY per chiudere subito sono più plausibili…..

  70. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giulio

    ma infatti ho detto che i knicks hanno fatto la loro scelta che va rispettata.
    se prendi melo non puoi aver perso a mio avviso…

    questi hanno melo,stoudemire e sono pronto a scommeterci che avranno anche uno tra deron,cp3 e howard,quindi non si può parlare dei knicks che escono sconfitti da questa trade…

  71. IELLO#5 scrive:

    Rumors: Shane Battier verso il Garden. Anche questa è “tanta roba” se sai come si costruisce una squadra competitiva ed equilibrata.

  72. gatzu83 scrive:

    L’unica opportunità che hanno knicks e lakers di portare a casa giocatori importanti sono gli scambi, ma servono due componenti fondamentali, avere asset tecnici e la volontà dei giocatori di andarsene e puntare i piedi contro la squadra di appartenenza…..
    Sul primo punto i lakers il prossimo anno hanno buoni giocatori in scadenza(odom,bynum) quindi forse se quest’anno falliscono potrebbero provare a muovere qualcosa, i knicks sinceramente mi sembrano un pò più sguarniti a riguardo!!!!!
    Sul secondo punto la vedo dura, nessuno ormai si mette apertamente contro la propria società, non conviene!!!

  73. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    scusate,ma secondo voi i knicks sono così stupidi da smantellare una squadra solo per accoppiare melo a stoudemire?
    è evidente che l’hanno fatto soprattutto per attirare ancor di pù un altro big,quindi per formare un trio che potrà essere una possibile risposta ad est degli heat…

    • procionide scrive:

      Sì ma non doveva essere così anche quest’estate?
      “Scusate, ma secondo voi i Knicks sono così stupidi da smantellare una squadra senza essere sicuri di arrivare a James?” in quanti l’abbiamo detto e pensato?
      …e poi sappiamo com’è andata a finire…
      Poi magari stavolta gli andrà bene, però al momento NY ha Melo e Stoudamire, questa è la verità. Comunque questo terzo big dovrà essere disposto ad andare a NY per quanto? 10 milioni all’anno?

  74. tifosoknicks scrive:

    io poi sinceramente rinunciare a felton non è che mi dispiaccia,male non stava facendo però non mi ha mai convinto,buon giocatore nulla più.
    per me denver punta tutto su ty lawson

  75. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    iello#5

    sarebbe un colpaccio da parte dei celtics.
    il giocatore perfetto.
    tiratore,probabilmente il difensore tra gli esterni più tecnico della lega,davvero tanta roba sarebbe un possibile arrivo di battier a boston…

    io stravedo per questo giocatore,ad esempio avrei preferito lui ad un barnes la scorsa estate…

  76. tifosoknicks scrive:

    ripeto brewer è un ragazzo giovane e può essere importante per la squadra,lo stesso fields è una delle sorprese di quest anno,insomma a parte melo e stat non è che ci sia nessuno.
    poi è probabile che mi sbagli,che ny faccia una brutta fine come in questi anni,staremo a vedere

  77. Bowen L' Onesto scrive:

    eh…ah chi vede un progetto dietro sto abominio rispondo solamente:

    “Dolan ha perso l’ennesima buona occasione di farsi i cazzi suoi”….che se ne tornasse a fare il musicista negato quell’odioso figlio di papà buono a nulla….lui e le sue smanie di grandezza…

    :D si è capito che non stimo particolarmente Dolan? :D

  78. kgiuseppe scrive:

    mi ci metto anche io tra i simpatizzanti nuggets, adesso.

    io credo che ci siano, tra tutte le cose giuste che avete detto, un paio di argomenti che non sono stati toccati

    1) scusate ma a new york chi difende ora? non che prima fossero dei leoni indomabili, ma sapete tutti che con due stelle del genere o hai altri 3 difensori spaccaculo se non di più (e non basta) o le due stelle si mettono a difendere. bene, se per gli heat era prevedibile che almeno bron e wade si mettessero a sputare sangue in difesa (e bosh è stato una piacevole sorpresa quantomeno per l’impegno), secondo voi stat e melo saprenno difendere? mi aspetto partite inguardabili, milioni di isolamenti e billups che gioca malissimo (da campione vero qual’è non credo che si disturberà per far vincere una squadra dove ci sono solo isolamenti per stat e melo)

    2) ma nessuno si è accorto che melo e stat praticamente occupano le stesse zone? partono praticamente dalla stessa mattonella e se non hanno un gioco speculare poco ci manca. ah, nessuno dei due è un passatore decente.

    3) prendere billups non vuol dire prendere il vero billups. quello che andrà a ny sarà un ectoplasma. non ci vuole andare e soprattutto i knicks non sono squadra per lui. ergo la perdita di felton (che almeno aveva trovato un intesa con amare) sarà delle tre la più sanguinosa.

    4) secondo me fields è una sega.

  79. Big Shot Rob scrive:

    Io continuo a vedere area di rivoluzione a new york. Le dimissioni di walsh secondo me non sono nemmeno quotate

  80. big "O" scrive:

    Gallo

    I sogni son desideri. I Knicks possono volere quello che vogliono, ma se lo spazio salariale non c’è, non c’è. Punto. James-Wade-Bosh si sono accontentati di molto meno di quello che prendono Melo e Stat (ben oltre i 20 M a testa!), quindi la situazione è molto diversa. E già a Miami hanno fatto i miracoli per costruire una squadra.
    NY dovrà costruire intorno a questi 2, ma può pure sognarsi di firmare uno tra Paul e Williams, perchè non potranno mai offrire loro il massimo salariale ma solo un contratto alla Artest, e questi col cavolo che si muoveranno a quelle cifre. Che poi avere come base Melo e Stat proprio schifo non fà…
    Per non parlare di chi vorrebbe Deron o Howard a LA. Dai, significa non sapere neanche l’ABC delle regole del salary cap

  81. gatzu83 scrive:

    Gallo
    Il problema è che ci sono regole salariali che probabilmente verranno pure irrigidite, se come sembra melo firma 3 anni a 65, mi spieghi come fanno a prenderlo nel mercato dei free-agent il terzo big?????Che fa quello, è l’unico stronzo che viene via per 7-8(se ci sono)?????

  82. tifosoknicks scrive:

    1) i knicks non hanno perso pippen,in difesa hanno aggiunto brewer che male non è,fields il suo apporto lo ha dato sempre dietro,e melo non è che sia una merda come difensore

    2)melo la palla la sa dare via pure bene,non è vero che è un mediocre passatore,vedremo come riuscirà il coach a farli convivere.

    3)billups pure se è vecchio per me è meglio di felton,pure i nuggets erano una squadra che correvano.

    4)fields è tra i migliori 5 rookie quest anno non è un fenomeno ma nemmeno una sega

  83. alert70 scrive:

    Speriamo ci sia qualche altro scambio idiota che coinvolga i T-Wolves. Ditemi voi il senso.

    Bene bene. Ora avremo Inter, Real, Barcellona, Manchester, Lecce, Llorent, Osasuna…. nella NBA, uno spasso!!!!

    Poi il signor Stern per accontentare le big e il suo sogno di vedere i Knicks al titolo proporrà un salary cap rigido a 70/75 mln, così avranno modo di acquisire dei buoni giocatori da affinacare alle stelle. D’altronde si preferisce una finale che vede gli Spurs del trio che non eccita nessuno o una finale NBA con Wade-James-Bosh da una parte e Kobe-Gasol-Odom dall’altra?.

    Insomma se Stern vorrà bene alla NBA stabilirà regole vere per riequilibrae una lega che si sta spaccando in due tronconi altrimenti se il suo obiettivo sono le Finali NBA con i primi 6/7 big a giocarsi l’anello allora farà di tutto perchè questo si avveri. E’ solo questione di tempo.

  84. alert70 scrive:

    Sfotto un pò di simpatizzanti last minute dei Nuggets. E se Gallinari andasse ai Cavs o ai Raptors diverreste simpatizzanti di queste gloriose franchigie!!!! ehehehehehehhehe

  85. brazzz56 scrive:

    non entro nel merito dello scambio,tranne che x dire che i nugg han fatto più che bene..il problema vero è che la tendenza a farla divemntare la lega di 4 squadre al massimo si accentua..la bellezza della nba era che,a differenza di quel che succede qua,tutti,programmandosi bene,avevano la possibilità di vincere,e regnava un certo qual equilibrio..ora queso equilibrio e questa filosofia mi sa che spariranno,e non mi piace..ci sarà una regular insulsa,inutile e sostanzialmente fastidiosa,e pure 1 o 2 turni di po ridicoli..spero di sbagliare…

  86. IELLO#5 scrive:

    @ gallo=bird

    Battier a Boston sembra essere molto più di una sparata, almeno a leggere il Boston Globe. I Celtics cercano un “3” come priorità e l’ex Duke mi sembra proprio la persona giusta al posto giusto!! Se arriva ho paura che gli equilibri si spostano in maniera drastica ad est in una serie di 7 e anche dall’altra parte dell’oceano (sia che si giochi in giallo viola o in nero argento) avrebbero qualcosa a cui pensare molto seriamente…

    Fantabasket, visto la notizia del giorno, solo per chiacchierare un po’ di basket. Pensierino di Boston sul Gallo in prospettiva…?

  87. big "O" scrive:

    Alert
    Stern sa benissimo che se le cose continuano così la Lega è destinata al fallimento: certe piazze come NY o LA o Chicago fanno il pienone a prescindere, mentre altre senza una squadra competitiva vanno inesorabilmente in passivo. Quindi cercheranno un po’ tutti di riequilibrare la situazione, perchè non dimentichiamo che le decisioni nella lega vengono prese tramite voto non ponderato (nel senso che il voto dei Knicks vale quanto quello dei Grizzlies). Le prime dichiarazioni del Commissioner vanno proprio in tal senso, dato che ha parlato proprio di una redistribuzione più equa dei proventi

  88. Giulio scrive:

    GATZU

    Hai colto nel segno, l’unico (grosso) problema che hanno i Knicks ora è quello di far quadrare i conti…100% d’accordo con te, non sarà facile…

    Però ragazzi mettetevi in testa che la cantilena “hanno smembrato una squadra per un giocatore che arrivava gratis a Giugno”, non vale più…Melo nel week end, e ho visto proprio l’intervista, ha detto chiaramente di non poter tollerare la situazione, non sarebbe MAI ARRIVATO A GIUGNO DA FREE AGENT…

  89. stevenjoenash scrive:

    voglio dire anche io la mia dopo tanto tempo…
    punto 1 questo scambio è fatto comunque in ottica futura è ovvio che un quintetto con billups fields melo stat turiaf non è da titolo ma di sicuro in caso di scontro coi bulls al primo turno direi che ce la si giocherebbe

    punto 2 la mossa mi è piaciuta, è la stessa che han fatto i celtics qualche anno fa ovvero avevano accumulato dei talenti con ottimo potenziale(ma vi faccio presente che quei giocatori nessuno è esploso) e poi li hanno scambiati tutti per delle stelle.ora abbiamo 2 stelle + al momento billups, e in futuro sembra possibile l’arrivo di paul

    punto 3 è stato uno scambio obbligatorio, se melo fosse stato scambiato ai nets o peggio ai lakers avrebbe poi rifirmato con le altre squadre quindi lo avrebbero perso e i NY non potevano rischiare un altro caso james

    punto 4 alla fine dei conti son andati via felton che si era adattato bene ma che a livello di QI era carente e non poco, mozgov che non ha mai giocato per tutto l’anno salvo le 2 settimane prima della deadline(ovviamente) più il gallo e chandler che nonostante sian bravi più che comprimari nonsaranno mai niente altro(e mi piange il cuore dire cosi del gallo).

    che ne pensate?

  90. Big Shot Rob scrive:

    Big “O” e Brazzz
    La strada che sta prendendo la lega è proprio questa. I top 20 concentrati in poche squadre e il resto a giocarsi la prima scelta. Secondo me nemmeno con un cap rigido si risolverebbe il problema. Bisogna solo diminuire il numero delle squadre. Via new Orleans Minneapolis Atlanta, insomma 4/5 squadre che faticano anche con roster da playoff a riempire il palazzetto. Talento più concentrato significa livello medio più alto e quindi maggiore spettacolo e imprevedibilità

  91. gatzu83 scrive:

    stevenjoenash
    penso che far arrivare cp3 sarà un miracolo manageriale, i celtics han fatto arrivare il terzo big tramite una trade semi truffa(garnett) seconda solo a quella gasol. Serve una cosa del genere per riuscirci, quindi o il prossimo anno o mai più!

  92. gatzu83 scrive:

    Una bella idea è anche quella che di cui si parlava ieri, cioè premiare la fedeltà dei giocatori non considerando i contratti dei giocatori che rimangono più di 10 anni nella stessa franchigia per la luxury. potrebbe essere un sistema per non far ammucchiare tutto il talento in poche squadre, se poi si diminuisse anche il numero delle squadre avremmo un livello molto elevato in molte squadre

  93. stevenjoenash scrive:

    beh il contratto in scadenza di billups, scelte qualcos’altro magari dal mercato FA e il fatto che da quanto sembra paul melo e stat eran già daccordo nel voler giocare assieme(e l’estate scorsa ci insegna a riguardo) potrebbe funzionare per lo scambio…io tra l’altro non sottovaluterei il fatto che i NO son controllati dall’nba al momento e a stern credo farebbe mooolto piacere portare i knicks davanti ai PO e magari far rivivere gli storici knicks-bulls anni 90

  94. kahuna scrive:

    big o
    sarebbe il caso di non iniziare discorsi sul cap se non lo si conosce…
    il cap dei knicks(post trade), l’estate 2010 sarà intorno ai 55 milioni…ora il limite è 58(se non cambierà) e billups chiama 14,5 milioni l’ultimo anno di contratto…
    detto che stat prenderà 18 milioni l’anno prossimo, melo dai 16,5 a salire(perchè i contratti sono a salire da una base) con i 14,5 in scadenza di billups e i 3 milioni sotto il cap attuali(ma sicuramente ci saranno movimenti per avere lo spazio giusto) ci sono 17,5 per uno tra deron, cp3 o howard…quindi più dello stipendio del primo anno del massimo salariale…

    • gatzu83 scrive:

      Mi spieghi come mai si parla di 65 per 3 anni a melo di rinnovo?? solo curiosità non polemica

    • kahuna scrive:

      anzi, perdonami…ho fatto i conti giusti…
      per il 2011-2012 il monte stipendi dei knicks è di 62,5 milioni con 10 giocatori a roster…(scadono azubuiki, mason, sheldon williams, shwane williams)…per il 2012-2013 (quindi estate 2010) il monte stipendi sarà di 43 milioni per 6 giocatori (stat, melo, douglas, rautins, fields e balkman) con lo spazio per firmare un big eriempire la squadra di veterani(vedi miami heat quest’estate) utilizzando le varie mid level exeption, bi annual e i contratti per i veterani al minimo…

      • kahuna scrive:

        gatsu in realtà non lo so e mi sembra strano…credo che a sto punto melo scade a new york e lo rinnovano a fine anno…a quel punto il massimo salariare però è più alto…perchè puoi rinnovarlo per 6 anni fino a 120 milioni…con aumento di 10% annuo invece dei 6 se il giocatore proviene da un altra squadra…
        bisogna vedere se rinnova con i knicks o se ha rinnovato coi nuggest e poi è stato scambiato…
        fatto sta che lo spazio salariale nel 2010 ci sarà

      • procionide scrive:

        Quindi se il cap restasse a 58 milioni ci sarebbero 15 milioni a disposizione.
        Mettiamo che il cap scendesse di 2 milioni, neanche tanto, diventerebbero 13 milioni.
        Se i proprietari riuscissero a imporre il cap fisso o comunque regole più rigide, questi 13 milioni non potrebbero salire tanto facilmente.

        Certo sono ipotesi, però neanche tanto fantasiose.

        Alla fine, i soldi potrebbero esserci come no. Resta sempre un azzardo.

        • procionide scrive:

          Melo firmerà il rinnovo con Denver e poi verrà scambiato, questo dovrebbe essere fuori discussione.
          Ma perchè continui a dire 2010, visto che siamo già nel 2011?

  95. Mamba scrive:

    La maledizione di Bagatta colpisce ancora, ieri a Nba news:”per me alla fine Melo rimane dov’è oppure i Nuggets dovranno accontentarsi delle noccioline”, poche ore dopo NY cede mezza squadra:D

    I simpatizzanti diventano 5 ma non penso proprio che Gallinari a Denver sarà più coinvolto in attacco, Afflalo, quel coglione di Harrington, Felton, Chandler, JR Smith, tutta gente che vuole il pallone tra le mani, ovvio alcuni di questi vanno in scadenza quindi bisognerà vedere a giugno cosa farà Denver e comunque non è detto che Gallinari resti in Colorado, si parla di Nets, Cavs, Clippers e Raptors interessate al gallo, due di queste sarebbero una tragedia, io spero vada ai Clippers che hanno un futuro roseo, Gordon, Griffin, Gallinari, tanta roba…

  96. inyourweis scrive:

    Mah

    Io sulla storia del talento concentrato in poche squadre…

    1° ci sarà un lock out questa estate. Visto che l’idea è quella di rendere il cap più rigido, ed evitare che alcuni proprietari più facoltosi spendano il doppio di altri, dubito che qualche stella rinunci ad un pacco di soldi solo per andare in una grande piazza, o giocare accanto all’amico di Nazionale…

    2° è tutto da dimostrare che mettendo assieme 3 dei migliori giocatori NBA una squadra vinca poi il titolo. Non dico che nn è un vantaggio, dico solo che il talento è una cosa, la chimica è un’altra. I Pistons che hanno fatto 7 finali di conference consecutive nn avevano mezzo giocatore tra i top 10, ed alcuni come Prince forse nn erano neanche tra i top 10 del ruolo (lo era tatticamente, nn come talento). Ed anche Manu o Parker sono stelle, ma di certo nn superstelle o franchise players

    3° molti giocatori (diciamo anche la maggior parte) sono delle scimmie che mai nella vita si accontenterebbero di fare 15 punti a partita solo per giocare accanto all’LBJ o il Kobe di turno. Senza contare, come dicevo prima, i minori introiti e la minore esposizione

  97. dwyanewade32008 scrive:

    Ragazzi mi chiedo, ma che pensavate tutti che i Nuggets dessero via Melo per pizza e patatine?
    Lo scambio è ASSOLUTAMENTE pari,se non a favore di NY.

    Analizzando bene i fatti a NY arrivano Carmelo Anthony e Corey Brewer al posto di Danilo Gallinari,Chandler e Mozgov, e arriva Billups e burrumballa al posto di Felton.

    Mettiamo in chiaro,per tutti i tifosi fanatici,che Gallinari è lungi da essere Carmelo (ANCHE IN PROSPETTIVA) ,Chandler è un buon giocatore ma nulla più.
    Quindi arriva una SUPER STAR assoluta e una bella promessa per,in sostanza,due buoni giocatori futuribili e un lungo mediocre.

    Felton-Billups nemmeno la commento,stiamo mettendo a confronto un play vero con le palle,che quando conta è uno dei migliori dell’intero pianeta,con un buon playmaker che comunque non era nei piani a lungo termine di NY

  98. tifosoknicks scrive:

    mamba

    per favore non puoi mettere afflalo nel gruppetto di jr smith ed harrington,afflalo è tutto tranne che un mangia palloni

  99. gatzu83 scrive:

    kahuna
    fields se non sbaglio sarebbe da rifirmare e credo che ci siano da mettere in conto almeno 4-5M se lo vuoi tenere, non so se hai considerato questo

  100. bodiroga88 scrive:

    Ripeto ancora una volta, devono arrivare al 2012 e non è uno scherzo da poco perchè la squadra è quella che è, un tasso di intelligenza di base inversamente proporzionale al talento.
    Le vittorie non arriveranno nel breve periodo e qualcuno potrebbe spazientirsi, giocatori, allenatori, dirigenza, tifosi.
    A proposito TIFOSI, bell’argomento, ma Melo non era quello della rissa, del pugno e della fuga da coniglio?
    Sarà amore a prima vista, oppure in caso di risultati negativi ci metteranno nulla a rinfacciare quell’episodio?

  101. bodiroga88 scrive:

    A proposito, ci sarebbero da rifirmare Fields e Shawn Williams che in due prendono 1,2 milioni. Bisogna mettere in preventivo 7-8 milioni per firmare entrambi, e non so se basta.
    Turiaf scade e chiama 4 milioni, però lo devi rifirmare.

    Ci sarebbe da firmare CP3, e da costruire un intero supporting cast.

    Le regole sono regole, fin dove bastano questi soldi. I panchinari forti costano…

  102. stevenjoenash scrive:

    io son d’accordo con dwyane!billups vale mille volte felton

    bodiroga di sicuro arriveranno più vittorie con melo che con gallo felton e chandler in attesa del 2012…poi riguardo la rissa mi sembra un discorso campato per aria, melo è newyorkese quindi chi più di lui può trovarsi bene con i tifosi

  103. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    prima di tutto non penso che i nuggets si priveranno di gallinari.
    anche se mai dire mai…

    detto questo,gallinari per i nuggets è una cosa per i knicks è un altra cosa.
    i knicks avevano stoudemire,lo scorso anno puntavano a prendere lebron o magari wade,quest’anno pensavano a melo,l’anno prossimo penseranno ai vari cp3,deron e howard.
    tutto normale quando sei i knicks e giochi a new york…

    ai nuggets è tutto diverso,se new york e i knicks non hanno avuto la pazienza di aspettarlo perchè puntano a vincere qualcosa nei prossimi anni,ai nuggets troverà ben altro contesto.
    gallinari avrà più spazio per crescere,non troverà sulla sua strada superstar in grado di oscurarlo.
    in più non dovrà giocare all’interno di un sistema offensivo che limiterà il suo gioco.
    qui,più che ai knicks, si potrà capire davvero che dimensione potrà avere in futuro il nostro gallinari…

  104. kahuna scrive:

    gatsu…per rifirmare i tuoi però puoi sforare il cap…
    ma cmq questi discorsi sono veramente da bar…
    una dirigenza nba sa meglio di noi come funziona e di certo i conti se li sono fatti e faranno manovre per rientrarci…
    inolte bisogna considerare eventuali trade exeption ecc.. e varie eccezioni salariali…

  105. dwyanewade32008 scrive:

    Landry Fields una sega..
    Ora dico,non è un vostro beniamino,quindi difenderlo non se ne parla?
    Mi spiego,andate contro a chiunque e di CHIUNQUE affermi che Gallo è solo un buon giocatore e PALESEMENTE non sarà mai una star di questa lega (si chiama realismo),e devo venire io a dare dell’idiota,nuovamente aggiungerei, a questo kgiuseppe?

    Ti spiego,caro ragazzo, Landry Fields non è una sega,è semplicemente un giocatore con le palle grosse almeno il doppio del vostro amato Gallinari,che in difesa non si fa stuprare da chiunque,tira bene dalla lunga e guarda il ferro dall’alto in basso grazie alla sua elevazione.E’ un primo anno,e a New York l’hanno semplicemente visto per quello che è, cioè un Danilo più futuribile.

    Secondo voi,visto che l’altro giorno consideravate legge un parere di un emerito idiota come O’Neal che dice una stronzata ogni 3 parole,allora vi rispondo:
    Come mai George Karl (mica topo gigio) NON vuole Danilo in squadra?
    Come mai un grande allenatore che NON è il padre di Danilo non lo vede come sta gran pedina fondamentale per il futuro della franchigia?
    Sarà che,come dico io,almeno un pelino, sopravvalutate Gallinari???

  106. superlacustre scrive:

    nessuno dice che ny non doveva fare sta trade ma la dovevano fare da furbi, cosa che a tutti non riesce..

  107. giorgio scrive:

    Ragazzi, ciao a tutti
    Leggo i vostri commenti tendenzialmente negativi sulla Trade se vista da NY….Ma siamo sicuri?
    Melo è uno dei primi 5 giocatori della lega, ed ha dimostrato già al college di non avere paura delle responsabilità. E’ giovane e preso nel momento migliore (non un vecchio All Star all’ultima corsa per il titolo). Per una star come lui vengono ceduti dei buoni giovani (in primis il ns Gallo) ma nessuno che dava l’impressione di diventare un giocatore franchigia…Non a tutte le squadre regalano giocatori di questo livello (ognuno faccia i suoi esempi). Ora si parla di panchina corta, ma D’antoni non ha mai voluto delle grandi rotazioni, e poi gli uomini da “panchina” o da rotazione si trovano facilmente quando hai una squadra competitiva che mira al titolo. Non mi sembra così negativa la trade…Certo, l’ideale sarebbe stato dare quanlcosa di meno in cambio, ma ribadisco: cerchiamo di valutare bene chi è arrivato a NY….
    Ciao a tutti

  108. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ma billups lasciatelo da parte…

    i knicks non l’hanno preso per il suo valore o per costruire anche attorno a lui i futuri knicks.
    semplicemente l’hanno preso perchè ha un bel contratto che si può liberare…

    quindi tutti paragoni billups vs felton non hanno senso,semplicemente perchè billups durerà poco a new york.
    billups è stato preso per il suo contratto,non per il suo valore…

  109. gatzu83 scrive:

    altra domanda, melo prende già quest’anno 17M e spiccioli, e il prossimo anno ha una player option da 18,5M circa, possibile che se rifirma il suo contratto parte da più in basso???
    Io credo sinceramente che i knicks hanno possibilità di prendere un terzo big solo tramite trade, vedi bilups più qualcos’altro perchè comunque in questi due anni devi mettere sotto contratto qualcuno e se vuoi mettere qualcosa di buono devi dargli più di un anno, quindi la vedo dura che siano in giro più 10M da investire nel 2012 anche considerando la più rosea delle situazioni dopo la serrata di quest’estate!

    • kahuna scrive:

      no gatsu…parte da più basso…
      basta ad esempio guardare joe jhonson che ha firmato per il massimo salariale a 6 anni…si parte da circa 16, 5 poi 18; 20 ; 21,5; 23; 25

  110. Bowen L' Onesto scrive:

    bah….ribadisco: Walsh e Mike non centran nulla…è statta tutta farina frutto del sacco (di merda) di quel pirla, cancro per NY, per la musica e per il basket che è Dolan (e magari si aggiunto pure quell’altro cancro di nome thomas…brrrr…)

    Sarebbero riusciti a prenderlo pure st’estate senza smantellare Walsh e Mike eran contrari sebbene poi Dolan li abbia costretti ad allinearsi tramite un comunicato ufficiale… mi è sempre stata simpatica NY ma a sto punto spero proprio vada a puttane in modo che Dolan la venda…finchè quel pirla non si sarà allontanato non ci sarà mai speranza…..

  111. kahuna scrive:

    gallo…durerà fin quando i suoi 14 non saranno liberati per un altro play nel 2012…quindi questo fine anno e tutto l’anno prossimo…anni in cui comunque new york punterà ai play off…e a far bene…
    credo che già st’estate si avventeranno su marc gasol con la mid level exeption da 4,6 milioni di dollari…
    billups, fields(brewer) melo stat gasol…non male direi!

  112. dwyanewade32008 scrive:

    contro chiunque*

  113. Ape10 scrive:

    Scusate.
    Ma prima avete tessuto le lodi al fatto che Gallo andava alla corte di coach Karl, dove avrebbe appreso di più rispetto a D’Antoni. Poi avete fatto l’elenco dei suoi prossimi compagni e avete affermato tutti che, con quelli lì che vogliono il pallone nelle loro mani, il Gallo di tiri se ne prenderà pochi………
    Io propendo per la seconda versione, visto che a Denver erano ben abituati, in tal senso, prima Iverson poi Anthony………
    Non mi sembra che coach Karl sia un mago dei sistemi di gioco, o sbaglio??

  114. stevenjoenash scrive:

    perchè non è da furbi?volevi dare randolph o shawne williams per melo?si parla comunque di un giocatore che è considerato un top 3, non tutti sono fortunati come i lakers da avere gente in tutte le squadre che ti regalano gasol…

  115. Mamba scrive:

    Tifoso

    No, non è al livelli degli altri che ho citato ma senza Melo penso che si prenderà molte più responsabilità in attacco.

  116. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    se i knicks hanno smantellato la squadra per arrivare a melo avranno i loro interessi…

    tu non prendi melo per nulla,ma lo prendi perchè vuoi vincere nei prossimi 5 o 6 anni.
    quindi se vuoi lottare per vincere non bastano solo melo e stoudemire ma ci vuole anche un altro big.
    quel big arriverà,ora hanno più possibilità di prenderlo,perchè la coppia melo-stoudemire è un bel biglietto da visita per i vari howard,deron e cp3…

    dai non prendiamoci in giro,perchè i knicks sanno quello che stanno facendo…

  117. Danilo from Fiumicino scrive:

    L’impressione è che la NBA di oggi stia somigliando sinistramente al nostro campionato di calcio ( i big calamitati nelle grandi piazze, con buonapace delle piazze minori…). Non che mi dispiaccia rivedere le grandi “dinastie” che tornano alle guerre stellari, ma penso che alla lunga la cosa non faccia bene alla Lega, con una serie di squadre “materasso” con percentuale zero di arrivare fino in fondo…. Miami ha messo su il suo dream team, i Knicks si stanno attrezzando per emularli…. I Celtics sono stati forse i primi a sperimentare la forza di Big Trhee…. I Lakers seguono a ruota…. I Nets saranno i prossimi….

  118. zauker scrive:

    nn riesco a comprendere come mai molti qui ritengono che il gallo ci rimetta con questo scambio. io la vedo molto diversamente. gallinari a ny era si titolare, ma con un ruolo discretamente “marginale”, nel senso che come “importanza” all’interno della squadra veniva dopo giocatori, senza dimenticare che fino a poco tempo fa si sentivano alcune voci che dicevano di un certo malumore all’interno dello spogliato dei knicks nei confronti di danilo, il quale era praticamente il “cocco” di allenatore e dirigenza, cosa che dava un po’ fastidio agli altri giocatori (tanto che spesso veniva ignorato dai compagni in campo)

    andando a denver, invece, si ritrova in una squadra in piena ricostruzione, senza giocatori degni nota, soprattutto dal punto di vista realizzativo. infatti nenè è un ottimo centro, molto solido, ma sicuramente nn un realizzatore puro (e cmq in partenza anche lui); felton è un discreto play, ma in carriera ha visto le sue statistiche lievitare solo con il baffo e tutti quanti siamo a conoscenza di come il suo sistema droghi le cifre dei giocatori; harrington e j.r. son gli unici 2 giocatori con molti punti nelle mani a nel roster di denver, ma entrambi sono anche tra i più discontinui tra quelli che si trovano in nba e questa cosa è ben nota anche coach karl e infatti entrambi partono dalla panchina. afflalo è come nenè, giocatore solido capace di segnare, ma nn un vero e proprio realizzatore. l’unico che dal punto di vista realizzativo che possa mettere in difficoltà il gallo è chandler, ma sicuramente nn sarà un problema dividersi i palloni. inoltre nn dimentichiamo il fatto che verrà allenato da uno dei migliori allenatori in corcolazione nella nba, che ha perso una finale nba contro i bulls negli anni novanta, che ha portato i bucks alle finali di conference nei primi anni del nuovo millennio in una western proibitiva e che una 2 stagioni orsono fece maledettamente soffrire i lakers futuri campioni.

    il gallo quindi, dal punto di vista strettamente professionale, si trova tra le mani una vera e proprio “pepita”, cioè la possibilità di diventare il giocatore franchigia di denver e, anche se la squadra è in ricostruzione, potrebbe in questo modo acquisire uno status di grande rilievo all’interno della lega

  119. dwyanewade32008 scrive:

    gallo

    Esatto!!!
    E poi come trade,converrai,è assolutamente EQUA!
    Non sempre le cose vengono regalate.

  120. gatzu83 scrive:

    kahuna
    Per rifirmare i tuoi puoi sforare il cap ma prima di andare a prendere giocatori free-agent, dopo che hai rifirmato i tuoi con quello che ti rimane firmi i fre-agent, altrimenti superata una certa data( che non ricordo) anche i tuoi diventano normali free-agent e li rifirmi come tali, senza poter superare il cap

  121. ziolippo79 scrive:

    ciao a tutti!!
    di sicuro questa trade farà muovere tutte le altre, chi in cerca di dare l’ultimo assalto e chi per correre ai ripari e cercare la mossa giusta. prevedo (e spero) due giorni di fuoco, il primo botto è partito.

    Per il cap di Ny non sarei così felice sinceramente…
    ipotizzando che il cap rimarrà di 58 milioni, avremo uno stat a quota 21 ed un melo a quota 22…fanno 43 per due giocatori…ok ne avnzano 15…mancano però 10 giocatori…Fields lo devono rinnovare…diciamo che si accontenta di 4 (forse…) e scendiamo a 11, poi dite che nessuno arriva quest’estate? secondo me abbiamo un pò tutti negli occhi quello che ha fatto miami, ovvero tre star tutte insieme, però è stato un caso particolare, sono arrivate tutte insieme, hanno rinunciato a qualcosa tutti e sono entrati in un roster completamente svuotato.
    ok che anche quello di NY potrebbe essere azzerato, ma le due star con un contratto bloccato sono già a libro paga…vedremo. sicuramente hanno fatto bene a prendere melo, vedremo come si andrà ad inserire con d’antoni.

    Go bulls, portate a casa mayo!!!!!!!

    • kahuna scrive:

      ma stat sarà a20, non a21…emelo a 16,5 perchè sarebbe il primo anno di contratto…non 22…quindi ci sarebbero 6milioni in più…ovvio che i problemi ci sono a completare il roster…si useranno molto le eccezioni e i contratti per veterani…ma l’intenzione è quella(credo)

  122. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    inutile poi parlare di salary cap,perchè si sa che le cose cambiano in fretta…

    i knicks faranno di tutto per cercare di affiancare un altro big agli altri due.
    io non vedo il problema…

    sul gallo e le responsabilità ai nuggets.
    sono tanti buoni giocatori,ma non hanno il fenomeno offensivo allo stoudemire,il sistema è diverso,basta poco per emergere di più.
    considerando che i nuggets se si tengono il gallo,lo fanno anche perchè puntano su di lui,quindi avranno anche tanti motivi in più per cercare di rendelo più responsabile fin da subito…

  123. superlacustre scrive:

    ecco il solito furbo di turno… furbi significa, ed è opinione di molti non di me che conto poco o niente, che ny si è privata di mezzo roster per quei due.. ora lo scambio sarà anche equo ma i knicks credo abbiano fatto questa operazione per rafforzarzi ma è sopraggiunto come al solito il vecchio problema della coperta corta.. quintetto competitivo e poi il nulla..

  124. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo go tu guy a Denver…
    Quante ne devo sentire,lo vogliono addirittura tagliare,sono sicuro che stiano pensando di farne il giocatore franchigia…

  125. stevenjoenash scrive:

    ok billups è ovvio che partirà ma comunque per ora gioca e di sicuro porta esperienza leadership intelligenza senza contare che come valore assoluto è di sicuro più forte di felton

  126. Giulio scrive:

    DWYANE

    Ma che dici? Non so se parli a vanvera………Ne se sia vero quello che hai detto su Karl o se ti basi solo sul fatto che ci siano RUMORS e solo rumors di trade per il Gallo per dire che Karl non lo vuole…Ma Kroenke ha fatto nomi e cognomi…E ha detto chiaramente che hanno preso Gallinari, Felton e Chandler per farli giocare…Quindi che dici?

    Poi sul parere di Shaq su Bargnani sega e Gallinari con le palle come al TUO solito parli a sproposito…Ma d’altronde ne sai più tu di Shaq, sul punto non ci piove! O meglio, visto che Shaq fa i video parodia di Shakira non ci capisce un cazzo di basket no no…Se mi dai il tuo numero lo suggerisco a Dolan per il dopo Walsh…Faresti sfracelli

    Per quanto riguarda Fields io lo ritengo un bel giocatore con ottime prospettive e due coglioni enormi…Per me il Gallo è meglio, però probabilmente NY ha preferito tenersi Fields perchè copre un ruolo che se no sarebbe rimasto scoperto, mentre Gallinari diventava riserva di lusso di Melo! Che poi dove c’è scritto che è stata NY a mandare il Gallo? Io, e a differenza di altri faccio nomi e cognomi, sui siti realgm, sportando, yahoo.com, espn ho sempre letto che NY aveva offerto a Denver la scelta tra Fields e Gallinari E NON PER NIENTE questi hanno scelto il Gallo!

  127. big "O" scrive:

    Kahuna

    Fammi capire. Secondo te ora i Knicks nella prossima estate firmeranno tutti contratti di 1 anno così da avere il cap completamente vuoto nel 2012 e prendersi Paul? Ma come fanno quest’estate a dare annuali a tutti? Che fanno, per davvero vanno a firmare Bieber il mocciosetto? Che poi non potranno neanche utilizzare Billups come merce di scambio, dato appunto che pure lui scade nel 2012 (non potranno insomma fare come Boston fece con Ratliff nello scambio per KG). Ci sono le eccezioni, certo, ma il tuo ragionamento sarebbe valido solo per firmare giocatori GIà NEL TUO ROSTER. Gli altri per firmarli devi avere spazio sotto il salary, altrimenti o fanno beneficienza oppure te li scordi. A meno che quest’estate non si mettono d’accordo per un salary cap a 70 M, i Knicks avranno 2 stelle e non 3 intorno a cui costruire, poco ma sicuro

  128. kahuna scrive:

    gatsu…
    certo…prima rifirmi i tuoi e poi gli altri, ma infatti parlavo dell’estate 2011 non 2012…
    nel 2011 creeranno un roster decente e faranno spazio per il big dell’estate 2012…
    io credo rifirmeranno fields, prenderanno marc gasol con una med level exeptions…e poi si vede

  129. superlacustre scrive:

    billoups è sui 35 come valore assoluto ok alla grande meglio di felton, ma per ny era meglio il pacchetto melo-nenè… ma col c***o che te lo dava denver.

  130. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo=Bird

    Guarda in faccia la realtà,Danilo uscirà da New York con molte meno certezze,in quell’ambiente era tutelato,dentro e fuori dal campo,le critiche,anche quando dovevano,non arrivavano,era avulso dal vero sistema nba.
    Ora è fuori,paparino non c’è più,e o lotti o soccombi,per la prima volta si capisce il vero valore del Gallo,un buon giocatore e nulla più,tanto che si chiedono anche se tenerlo o no.
    Se fosse quel grande giocatore in prospettiva che voi ciechi fans vedete,statene certi,non si parlerebbe di una possibile trade di nuovo in vista.
    Scendete dalle nuvole,abbiamo due buoni giocatori,di cui uno è un gran realizzatore,ma da qui ad avere una stella…
    Comunque a Gallo farà bene,benvenuto nella vera nba dove per un contratto bisogna combattere come nel deserto per l’acqua.

  131. big "O" scrive:

    Il contratto di MElo devi cominciare a contarlo da quest’estate, e si parla di più di 20 sicuri (oltre 60 in 3 anni). AMare+Anthony sono minimo 40 M. Mi spiace, ma se non cambiano le regole Paul o Deron sono proprio non fattibili. Poi oh, non è che devo convincerti di nulla io, se pensi che potranno firmarli lo stesso fa pure, inutile parlarne ancora mezzora

  132. ziolippo79 scrive:

    kahuna
    65 milioni in tre anni….difficile che il primo anno sia a 16.5. tutto questo casino per far firmare a melo lo stesso contratto che avrebbe firmato questa estate?!?!
    melo aveva i suoi interessi a farsi tradare ora, bird exception, se il giocatore fà parte del tuo roster lo puoi pagare di più….nessuno può dargli 65 milioni in tre anni tranne NY (prima denver), lo stipendio sarà 20-22-23 circa, niente 6 milioni in più..

  133. kahuna scrive:

    big o…sinceramente non ho capito quello che hai detto…
    lasciando perdere quest’estate…in cui, ripeto, puoi usare le eccezioni anche se sei sopra il cap…nel 2012 i knicks, con gli attuali giocatori a contratto, si trovano a 43 milioni…
    poi utilizzando le eccezioni hai 5,8 milioni all’anno per la mid level e 1,7 per la biannual…
    poi vuoi che non scambiano balkman (che sarebbe a contratto) per uno che scade nel 2012 e si libernao altri2 milioni?!…certo, ci saranno gli altri da rifirmare, ma credo che i gm ne capiscano più di npoi di ste cose…e i conti se li sanno fare

  134. Giulio scrive:

    DWYANE

    “Guarda in faccia la realtà,Danilo uscirà da New York con molte meno certezze,in quell’ambiente era tutelato,dentro e fuori dal campo,le critiche,anche quando dovevano,non arrivavano,era avulso dal vero sistema nba. Ora è fuori,paparino non c’è più,e o lotti o soccombi,per la prima volta si capisce il vero valore del Gallo”

    Allora non dici solo cazzate! Bene sono d’accordo, non sono convinto come te che fallirà ma l’esame di maturità del Gallo viene adesso, in un contesto in cui non è protetto, se di protezione si può parlare, e in cui dovrà cominciare da capo per prendersi il suo spazio! Ripeto, io penso ce la farà ed emergerà!!!

    Per favore, smettila di dire che sarà tagliato o almeno cita le tue fonti, dato che questa cosa non trova riscontri nel web se non nelle tue parole…Usare meno la fantasia bitte

  135. ziolippo79 scrive:

    kahuna
    mi sembra che fai tutto troppo facile, inoltre tutte queste eccezioni non credo che saranno utilizzabili anche in futuro.

  136. stevenjoenash scrive:

    ma scusate se a livello salariale funzionano james-bosh-wade perchè non dovrebbe funzionare paul/william-stat-melo? poi si trova sempre un modo per aggirare il cap o non ve ne siete accorti?

  137. dwyanewade32008 scrive:

    Giulio

    Sai benissimo quale è il punto a cui voglio arrivare,so che tu non pensi che Gallo possa diventare una superstar,quindi automaticamente i post (che,come avrai capito,sono volutamente provocatori) non sono rivolti a te,bensì agli esaltati.
    Riguardo Shaq dico,cambia opinione su chi siano o no i giocatori forti a seconda della simpatia,esempio? diatriba Wade-James-Bryant
    Per Karl è semplice,se prendi una potenziale superstar,i rumors sulla sua eventuale trade non ci sono,semplicemente perchè col solo fatto di acquisirla avresti fatto l’affare della vita.
    Ora capisci che i miei discorsi non hanno mai cercato di intaccare i tifosi moderati come te?
    Io sono contro gli esaltati PUNTO.
    SONO VOLUTAMENTE PROVOCATORIO,non penso di essere onnisciente nè particolarmente competente,ma nemmeno un inetto.

  138. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    mi dispiace ma i knicks si sono resi ridicoli. premetto che dopo l’abbandono dei sonics le mie simpatie vanno a thunder e knicks, ma non posso non dire che abbiamo fatto una fesseria. anthony sarebbe venuto gratis in estate e tutti i giocatori risparmiati in questa folle trade sarebbero potuti andare ai jazz o agli hornets per prendere williams o paul. formare un trio williams/paul-anthony-stoudemire sarebbe stato garanzia di successo per 4-5 anni…invece ora si resta con la lacuna del playmaker (billups è un grandissimo, o meglio era, visto che l’età purtroppo lo sta portando abassi livelli e non può essere il futuro).

    premetto che anthony e nella top 5 dei giocatori più forti della lega nelle mie preferenze ma ci si è svenati troppo per lui che cmq sarebbe venuto dritto dritto gratis!!!!!!

    mi dispiace ma ripeto: RIDICOLI!!!!!!!!!!!!!!!

  139. Giulio scrive:

    1 – Ma davvero credete che se un Paul o un Deron Williams o un pinco pallino vogliono andare a NY a giocare insieme a Stat e Melo il limite sarà quello del salary cap? Vi illudete

    2 – Melo deve ancora arrivare, non si sa nulla del suo contratto, e già si parla del 2012 e di chi arriverà e di come faranno quadrare i conti? Ma non è un pò presto per parlarne???

    3 – Non sto dicendo che siamo come Miami o una contender, ma nella NBA c’è solo un’altra squadra con due giocatori tra i primi dieci top scorer…Ed è solo Miami…Quindi direi che come punto di partenza non c’è maluccio!

    Quello in cui sbagliano in molti è credere che l’arrivo di Melo sia un ARRIVO…No! L’arrivo di Melo è il PUNTO DI PARTENZA, il futuro inizia adesso…Intanto per costruire un supporting cast decente intorno a questi due (si parla di Barron che l’anno scorso aveva fatto bene pur non essendo un fenomeno), e più avanti per puntare a prendere un’eventuale terza stella o magari giocatori che fenomeni non sono ma sono altrettanto validi…Se ci sono riuscite LA, Chicago (anni MJ), Boston e Miami, perchè questa volta non potrebbe succedere?

  140. Danilo from Fiumicino scrive:

    In assoluto la trade potrebbe essere anche equlibrata….. Ma per come si erano messe le cose ( Melo voleva SOLO NY, era in scadenza e aveva lui il coltello dalla parte del manico con la possibilità di non firmare l’estensione contrattuale ) i Knicks avrebbero potuto gestirla in maniera più furba…. Non sottovalutate la prima scelta che NY ha ceduto ai Nuggets….

  141. kahuna scrive:

    zio lippo
    è ovvio che stiamo ragionando su queste regole…magari domani scendono il cap a 40 e buonanotte…

    big o…
    su anthony dobbiamo capire che succede…perchè non è chiaro…
    lui ha una player option…quest’anno ne prende 17, l’hanno prossimo 18,5, se esercita l’opzione…
    ora…se non la esercita significa che esce dal contratto e ne rifirma un altro…e rifirmare il contratto significa che parte da 16,5 e arriva a 25…in 6 anni…

    la questione dei bird right sono perchè invece di offrire un massimo di 5 anni a 6% annuo di incremento puoi offire 6 anni a 10% di aumento…
    spiegatemi per quale motivo anthony dovrebbe rifirmare per 3 anni qunado può farlo per 6!!!!

    cmq ripeto…fin quando non si conoscono i temrini del contratto di anthony (ma credo siano quelli che penso) e non si conoscono le nuove regole è inutile ragionare

  142. bodiroga88 scrive:

    Si come no, Gallinari tagliato!!! ahahah ma secondo voi sono rincoglioniti a Denver?

    Per me no, perchè un GM che riesce a ottenere 5 giocatori giovani dalla cessione di un contratto di 4 mesi e un 35enne per quanto possa chiamarsi Billups, è un genio.

  143. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque come ad ogni trade si cerca sempre di processare qualche squadra…

    io onestamente in questa trade non vedo squadre perdenti…

    assolutamente non lo sono i nuggets,che invece di fare la fine di cavs o raptors,hanno perso le loro due stelle,di cui una ormai vecchia,anche se sempre validissima,per arrivare ad una serie di giocatori giovani di grande prospettiva liberando parecchio spazio salariale,che con l’addio di hilario quest’estate sarà ancora più libero…

    invece i knicks affiancano melo a stoudemire,due tra i primi 15 giocatori della lega,che hanno l’età giusta.
    in più prendono billups e soprattutto il suo bel contratto.
    il tutto per poter ambire ad arrivare anche ad un altro big.
    quindi oggi con melo e stoudemire in squadra sarà più facile convincere un altro big a far parte di questo progetto.
    una volta arrivati a quell’altro big,avranno completato la loro missione,ovvero l’essere tornati competitivi per il titolo.
    perchè con un cp3-melo-stoudemire questo saresti in pochissimo tempo,poi vincere sarà un altra storia,ma il tornare ad essere una contender con un trio del genere sarà realtà…

    anche il gallo esce vincitore a livello professionale.
    perchè ha 22 anni,quindi trova una squadra che gli permetterà di crescere senza aver quella fretta di vincere in pochissimo tempo come è sempre stata nei piani di questi knicks.
    ai nuggets non troverà stelle ingombranti che gli tolgano spazio che lui potrà finalmente dimostrare di potersi meritare.
    i knicks di oggi erano troppo grandi per il gallo di oggi,mentre i nuggets sono la miglior destinazione possibile per poter provare ad essere in futuro quel giocatore che io da sempre penso che lui possa diventare…

  144. Giulio scrive:

    Adesso vado a farmi da mangiare, poi vi ricerco il video e l’articolo in cui Melo dice chiaramente che non ne può più della situazione, che finalmente Giovedi sarebbe tutto finito…Alias o trade o rinnovo…Ripeto: A GIUGNO DA FREE AGENT NON CI SAREBBE MAI MAI MAI ARRIVATO, non più! Che poi si fosse impuntato di andare a NY non ci piove, ma questo non toglie il fatto che esasperato dalla situazione che si era creato, avrebbe potuto accettare l’estensione con i Nets…Foste voi in NY avreste corso il rischio di perderlo? Pensateci

    DWYANE

    Ok, ma non sparare cavolate sul discorso taglio del Gallo…Non è mai stato detto, al massimo ci sono rumors ma solo rumors su una sua possibile trade…E se ci fosse gli auguro di andare ai Clippers, anche se io spero resti a DEnver

  145. fabio r scrive:

    Quindi ora non sono più così “estremo” come mi si dipingevate la scorsa estate.

    io ho da subito visto il film: dopa la decision del signorino era chiaro che le altre stelle non sarebbero state a guardare, mica sono stupide e si fanno fregare così facilmente!!!! ???

    Presto quindi ci saranno 3/4 squadra da all star game e 26/27 da D-league o poco più…….bello eh!?

    E tutto parte dal Luglio scorso.

    Avremo presto le nostre milan, juve e inter anche in NBA. E pensare che io 10 anni fa avevo lasciato il calcio soprattutto per questo schifo…

    • big "O" scrive:

      Toppi alla grande amico mio.

      E poi ricorda sempre Gasol+Bryant è moooolto peggio di Stat-Melo
      Per non parlare di Shaq-Bryant.

      tranquillo, la NBA è salva ancora per un po’, sperando nel nuovo contratto collettivo

  146. big "O" scrive:

    Stevenjoenash

    Non funzionano perchè LB-Wade-Bosh a Miami si sono accontentati di meno del max salariale, a differenza di STat e Melo che chiameranno circa 20 M nei prossimi anni. Molto semplice

    Kahuna

    Ma guarda che se nel 2011 firmi giocatori tramite eccezione salariale, e poi nel 2012 scendi sotto il limite del cap perchè scade Billups, i giocatori firmati nel 2011 pesano comunque sul salary. Quindi dire “firmo nel 2011 tramite le eccezioni” (tu hai tirato ad esempio in ballo Marc Gasol) e poi dire “nel 2012 con i giocatori attualmente sotto contratto sono a 43M” significa contraddirsi. Questa estate NY dovrà per forza firmare qualcuno dato che altrimenti non fa la squadra, e questi giocatori andranno contati nel computo totale dal 2012 in poi. Anthony uscirà dal contratto per un’estensione triennale da oltre 60M, è già deciso. Ergo, non ci sarà lo spazio per firmare Paul da FA nel 2012.
    Dai ragazzi, non mi sembra tanto complicato il discorso; non è che esiste la regola non c’è 2 senza 3, e quindi Paul deve arrivare da regolamento. I Knicks ripartiranno da Melo e Stat, non mi pare una tragedia, anzi

  147. deron scrive:

    allora su sta trade di può dire molto

    KNICKS
    ottima scelta, meglio anche di firmare Anthony a giugno, perchè ora possono ripartire da zero e scegliersi i giocatori che vogliono da affiancare ai due big, mentre firmare Melo a giugno avrebbe comportato scambiare il Gallo e Chandler, cosa sicuramente più difficile.
    Il quintetto non è un granchè per la presenza di Fields e Turiaf, ma considerando che a Miami partono titolari Arroyo e Ilgauskas, non vedo tutto questo scandalo.
    In più il trio Billups-Anthony-Stat porterà alla firma la prossima estate di altri free agent a basso prezzo, attirati anche dal fascino della Grande Mela.
    NUGGETS
    ok, hanno recuperato un bel pò di giocatori e di scelte, ok hanno preso il meglio che New York aveva da offrirgli, ma a mio avviso non è stata una gran trade per loro.
    Hanno preso solo doppioni:
    Felton è un giocatore quasi identico a Lawson, vengono dallo stesso college, sono massicci, fanno della velocità la loro migliore arma (più Ty in verità), a sto punto si continuava a puntare su Lawson che è più giovane e basta.
    Chandler e Gallo, giocano nello stesso ruolo e in più c’è anche Harrington.
    Dovevano secondo me puntare su uno scambio con una squadra che gli potesse dare un giocatore quanto meno decente o futuribile sotto canestro, visto che Martin scade e comunque é un ospedale, ad esempio i Nets o qualcun altro.
    Li vedo comunque fuori dai playoff
    GALLINARI
    ok verrà allenato da George Karl, ok a Denver si gioca un basket più normale di quello dantoniano, ma spazio ce n’è davvero poco, oltre al solito Chandler, tornerà il dualismo con Harrington. Spero cambi aria, la squadra è futuribile, ma la concorrenza e le teste calde pesano.

  148. dwyanewade32008 scrive:

    Giulio

    Riguardo al taglio,mi sono solamente espresso male,intendevo una trade logico.

  149. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    dwyanewade32008

    onestamente tu o chiunque altro non mi farete mai cambiare idea su gallinari…

    io ormai da qualche anno ho un idea ben precisa su di lui,come anche per gli altri due.
    ho visto il nostro campionato italiano solo per seguire loro 3,nonostante da parecchi anni la nostra serie a mi avesse tolto l’entusiasmo nel seguirla…

    tifo per loro 3 alla stessa identica maniera,quindi non potrei neanche essere di parte.
    se dico che dei 3 gallinari è l’unico che per talento e testa può diventare una stella nba avrò i miei motivi…

    tu puoi dire quello che ti pare,ma come io non ho cerezze neanche tu le hai.
    gallinari ha soli 22 anni,ai knicks ha fatto bene.
    poi si può dire che ci sono stati 22enni che erano già stelle,ma è anche vero che abbiamo visto anche molti altri giocatori,poi diventati stelle nba, che a questa età erano inferiori al gallinari attuale…

    staremo a vedere.
    intanto ai nuggets avrà tutto lo spazio per poter crescere e per poter diventare quel giocatore…

    • kahuna scrive:

      gallo…però non considerare il campionato italiano…fin quando era in europa quello che ha fatto vedere di più era belinelli…
      sia per l’alto livelli della fortitudo sia per le qualità…
      ha giocato da protagonista campionato ed eurolega per molti anni…
      più di bargnani e più del gallo …probabvilmente perchè da subito (17 anni) era in un top team…
      ovviamente è una mia opinione

  150. Zeus owns Dio scrive:

    Ma la piantate di ragionare su questa trade partendo dal presupposto che ci sia dietro una logica? NON C’È Rassegnatevi… Non la volevano ne Mike ne Walsh è documentato… Dietro c’è solamente la disgrazia di ny di sempre…quel genio del basket che ha riassunto thomasredeigm nello staff… Ma davvero credete sia un progetto serio e non le farneticazioni di un nonpovero mitomane che sta rovinando da sempre una storica franchigia… Ma lo sapete quanto la città intera odi Dolan????

  151. kahuna scrive:

    big o
    ma io sta storia dei 64 in 3 anni proprio non la capisco…
    era l’offerta fatta DAI NUGGETS a melo per non perderlo…edera la condizione che i nets avevano richiesto per la trade…
    coi knicks sto triennale da 64 milioni non ha motivo di esistere…detto ciò, anche esisterebbe…sarebbe un contratto con un aumento al 10 ,5% quindi si partirebbe comunque da 18 milioni…

    nella mia esposizione della situazione del 2012 è ovvio che porto solo quelli sotto contratto ora…non sono un indovino, come faccio a conoscere il cap futuro dei knicks…
    è cmq ovvio ceh dovrebbero rifirmare altri giocatori, ma ripeto, il front office dei knicks secondo te è cretino e si accorge solo a luglio 2012 che non ha lo spazio…oha tutto programmato da qui al futuro?!

  152. tifosoknicks scrive:

    alla fine è vero che chandler e gallinari son andati,ma sono stati rimpiazzati da anthony e in più è arrivato brewer,che vale quanto chandler(forse di più),billups può dare una mano fino alla fine del contratto che libera un bel pò di soldi.
    mozgov per favore ha giocato una partita bene in tutto l’anno.
    felton è un buon giocatore ma niente di che.
    il problema che anthony avrebbe potuto firmare in estate era difficile per via del lockout.

  153. procionide scrive:

    Lo scambio in sè ve bene per tutti:
    – New York acquista una stella e la affianca a Stat
    – Denver acquista quello che serve per ricostruire, ovvero giocatori giovani e forti e scelte al draft
    – Minnesota sopravanza nuovamente Cleveland e i Clippers nella gara alla franchigia peggio gestita, so che ci tengono a questo titolo

    Le mie perplessità sono:
    – NY: ci vorrà abilità e sensibilità per gestire la squadra fino al 2012. Servirà una dirigenza in grado di acquisire i giocatori giusti senza ingolfare il cap e di guidare quest’inevitabile periodo di transizione e assestamento. Molti danno per scontato che tutte le pedine andranno al loro posto, ma c’è bisogno di qualcuno che muova queste pedine, perchè non c’è solo NY al mondo… Chi sarà questa persona, Walsh? Thomas? Superpippo?

    – Denver: troppi giocatori, devono fare delle scelte per non ridursi come Minnesota dopo lo scambio con Boston (anche se i giocatori andati ai Nuggets sono meglio dello scambio Garnett-mondo).

    – Minnesota: riusciranno a rifirmare Curry, in modo da buttare nel cesso altri soldi?

    Una proposta, la butto lì: perchè NY invece di puntare su uno schieramento con tre stelle, non si accontenta di Melo e Stat e li affianca con giocatori funzionali?

  154. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    kahuna

    gallinari è stato mvp del nostro campionato…

    ma a parte questo,il discorso è un altro.
    gallinari a 17,18,19,20,21 e 22 anni ha sempre lasciato sensazioni diverse rispetto agli altri due.
    bargnani a 19 anni giocava benissimo in italia perchè aveva ed ha un talento pazzesco.
    gallinari a 18 anni è stato mvp del nostro campionato,oltre perchè aveva ed ha anche lui un grandissimo talento cestistico,ma soprattutto perchè a 18 anni giocava nel nostro campionato con la maturità di un 30enne…

    ripeto,lui in tutto e per tutto è il lebron james del nostro basket,un predestinato…

  155. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sui knicks,ripeto,troppo facile parlare…

    tipo dire che lo potevano prendere quest’estate senza smantellare la squadra.
    ma a voi chi vi dice che poi quest’estate melo sarebbe stato disponibile per i knicks?

    per me hanno avuto i loro motivi per fare questa operazione…

  156. procionide scrive:

    Gallo
    Sui Knicks non è facile parlare per niente. Anzi, è così difficile parlare che neanche loro sono riusciti a mettersi d’accordo.

    E’ vero, avranno avuto i loro motivi per fare questa operazione, ma non dimenticare che i più esperti della società per quanto riguarda aspetti tecnici, salari e gestione della squadra avevano espresso parere contrario.
    Al momento il motivo principale sembra un capriccio del proprietario…

  157. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    procionide

    ma se questi fra due anni a melo e stoudemire aggiungono un cp3 o un deron davvero si vuole parlare di assurda trade?
    questa trade non va vista oggi ma in prospettiva.
    un lebron non sono riusciti a convincerlo anche perchè evidentemente non avevano le certezze giuste per poterlo convincere ad andare ai knicks.
    il solo stoudemire non bastava.
    oggi pensando all’estate 2012 oltre a stoudemire hanno anche melo…

    lo stesso melo che quest’estate non è detto che lo prendevano, anche perchè ci sono tante squadre,tipo lakers,che se non dovessero vincere il titolo non sarebbe improbabile parlare di rivoluzione…

  158. Infr0gam3 scrive:

    Questo scambio secondo me si valuterà bene l’anno prossimo. I problemi principali per me sono:

    Panchina corta, ricordiamo che hanno dato via 2 titolari (Felton, Gallinari) e Wilson Chandler che era un lusso come sesto uomo (se si può considerare sesto uomo).

    Non so quanto sia adatto Billups al modulo di D’antoni (grande playmaker, ma non penso possa tenere fisicamente il ritmo imposto dal suo sistema di gioco).

    La compatibilità di Stoudemire e di Carmelo (ricordiamo che lo stesso STAT si è dichiarato perplesso riguardo questo scambio).

    Poi ultima considerazione, chi farà un passo indietro calcolando che sono 2 giocatori da 20-25 tiri ad allacciata di scarpe. A differenza di Wade-Lebron loro non sono ne grandissimi passatori ne tanto meno molto altruisti. Si rischia di avere una squadra con 2 giocatori da 30-35 a sera, ma tutto il resto della squadra che prenderà massimo 15-20 tiri compresi quelli del buon Chauncey.

    In conclusione l’anno prossimo con un roster sicuramente più all’altezza potremo valutare questo scambio.

    FORZA GALLO

  159. procionide scrive:

    GALLO

    Sulle prospettive sono d’accordo. Da questo scambio potrebbe uscire una squadra vincente, non lo metto in dubbio. Io metto in dubbio che le ragioni dei Knicks e i loro piani siano definiti come dici tu. Se GM ed allenatore non sono d’accordo e il proprietario invece impone lo scambio, mi sembra evidente che le idee non siano così chiare.
    Solo questo…. ehi aspetta un momento, è da 10 post che ripeto sempre la stessa cosa!!! Ok, cercherò di limitarmi ma non prometto niente.

  160. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    procionide

    no,io dico che chi ha scelto di fare questo scambio avrà le sue ragioni.
    non mi interessa chi possa essere stato,dico solo che nessuno vuol farsi male da solo…

  161. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    la cosa ridicola è che si sia stati presi per il collo da una squadra che dopo sole 24 ore (deadline trade) avrebbe perso il giocatore a 0 in estate…!!!!! onestamente con un pò più di lungimiranza si sarebbe potuto offrire o chandler o il gallo per uno scambio alla pari (vista la situazione semi-disperata dei nuggets) oppure inserire una seconda scelta o un buon comprimario come mozgov per forzare la mano a denver. in questo modo sarebbe stato ottimo, per come è andata mi sembra che si sia esagerato un pochino….la figura buona l’ha fatta ujiri…i knicks cascano nel ridicolo.
    ripeto: anthony è un gran colpo ma è il corollario che non va bene…perchè molti giocatori inseriti nella tade dai knicks avrebbero fatto comodo per uno scambio futuro visto che cmq restano dei giocatori appetibili e con forte appeal sul mercato!!!! se offri uno tra gallo o chandler più felton una prima scelta e un onesto comprimario credo che un deron williams lo porti a casa questa estate vista la situazione caotica in quel di salt lake city!!!!! poi ditemi quello che volete ma io la penso così….saranno pure opinioni ma essere presi per il collo da una squadra disperata non la vedo una grande mossa…..

  162. gatzu83 scrive:

    Allora ricapitoliamo perchè mi sto confondendo, però serviva sta botta di vita per rianimare il forum!!!!!!!!!!!!!!

    I nuggets hanno tirato fuori da praticamente il nulla( perchè benchè se ne dica questo avevano in mano) chandler gallinari felton e mozgov + una prima scelta di minnesota( primi 4 pick?? ad essere larghi+ altra robina), secondo me hanno fatto un bambino coi baffi e a priori sono vincenti. Qui tutti parlano degli scenari dei knicks, ma a questi gli si è aperto il mondo e possono veramente fare qualsiasi cosa da qui al 2012, altro che i knicks, l’unico contratto che devono scaricare è quello di al harrington, e io avrei già un indiziato, vero cuban…….
    Se questi rifirmano nenè ripartono da lui, gallinari, afflalo,ty lawson e chandler dalla panchina(rifirmato a 6-7) andersen e mozgov come cambio lunghi (a pochissimo)più la prima scelta!!! nel 2012 scadono in tre, rischiano di trovarsi ad essere i primi contendenti di ny per arrivare a due dei tre, perchè sono ad ovest(howard) e hanno spazio anche per un’altro(magari cp3, magari deron).

    Ecco ora immaginatevi
    deron
    afflalo
    gallinari
    nenè
    howard
    con in panca chandler,andersen, mozgov + prima scelta…………
    BOOMMMMMMMMMM!!!!! è fantabasket, ma forse non troppo………..
    E non mi dispiacerebbe neanche tanto, una squadra forte che non sia una delle big storiche!!!!

    KNICKS
    Non potevano palesemente aspettare l’estate, non avevano lo spazio e c’erano troppe incognite sul nuovo contratto collettivo, questo era il problema reale della trattativa, qualsiasi cosa abbia detto melo era per far avvenire la trade ora e non rischiare di dover scegliere un’altra destinazione, era un testa o croce, prendere melo o no, dovevano decidere e una scelta dovevano farla.
    Io penso che in tutti e due le ipotesi avevano grandi possibilità, con la vecchia squadra per me avevano più certezze di solidità ma meno di spaccare, con questa scelta si prendono dei rischi (secondo me anche poco calcolati come invece qualcuno dice) ma se riescono a far quadrare tutto hanno più possibilità di spaccare e provare a vincere in futuro!

    Il cap però sarà intasato, anche nel migliore delle ipotesi stat e melo chiameranno 37-38M + fields da rifirmare(assolutamente da tenere) a 4M minimo siamo già sui 42 per tre giocatori, con miami che avrà due anni in più e sarà la prima scelta di chi vuole un titolo, quindi non facile come situazione!!! Marc gasol secondo me non viene via con la mle ma anche se mi sbaglio credo che allora miami farebbe carte false per averlo e se mi dovessi accontentare non avrei molti dubbi su dove andare fossi lui!!!!!!Mettiamo però che venga a NY, il cap così arriva a 47, ne rimangono 11 con soli 4 giocatori, sicuri che ci sta un big???????? io ho i miei dubbi!!!!!

    Sinceramente se walsch e d’antony non erano convinti e dolan sì io non sarei così convinto che siano tutte mosse studiate a tavolino, soprattutto se dietro c’è thomas che a livello di programmazione ha mstrato di essere un imbecille!!!
    Però anche se non arriva un big, con le giuste mosse per me ci possono provare, anche se in futuro miami rischia di drogare un pò la corsa al titolo!!!!!!

  163. Giulio scrive:

    SLEVIN

    Ma Anthony non si poteva più prendere a Giugno…Lo volete capire? All’all star game in un intervista ha detto che finalmente Giovedi la situazione si sarebbe risolta perchè non ne poteva più, quindi o trade o rinnovo contrattuale, ha spinto per la trade e l’ha ottenuta! Ma a Giugno non sarebbe più arrivato da free agent…Ha spinto per andare a NY quindi se sei i Knicks cosa fai, la bella statuina sapendo che ci sono i Nets che hanno un offerta accettata da Denver? E rischi di perdere Melo per sempre perchè se Denver non lo cedeva a NY, probabilmente sarebbe finito ai Nets…Quindi hanno dato molto, ma perchè sono stati costretti, definirli ridicoli non mi sembra giusto soprattutto vista la caratura del giocatore che hanno preso

    Io trovo giusto quanto dice il GALLO: Denver ha vinto, ma NY sicuramente non ha perso! Semmai se proprio si vuole criticare qualcuno, quello sarebbe lo stesso Melo! Perchè lui voleva andare a NY e voleva andare ai Knicks (giocare al MSG non è come giocare a Brooklyn direi) e ci sta alla grandissima, niente da discutere…Però sapeva che per prenderlo NY avrebbe dovuto spendere moltissimo, cosi come sapeva che andando Giugno avrebbe facilitato molto le cose e si sarebbe trovato in una squadra molto più competitiva…Però…Eh però perdeva i dollaroni!!! Qui si parla di fretta: ma i Knicks sono stati costretti ad aver fretta, perchè Melo aveva fretta di venire a NY! Se c’è una colpa nella trade, io sinceramente la darei a Melo…Non ai Knicks

  164. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    gatzu83

    dai guardiamo in faccia alla realtà…

    howard o deron se si muovono non lo faranno per andare ai nuggets…

  165. GiangioTheGlide scrive:

    So che non frega nulla a nessuno….
    Ma cinicamente dico che per i miei Blazers potrebbero aprirsi degli spiragli in più per entrare nei Play Off…Al momento non li vedo migliori di prima…

  166. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    aggiungo pure,che per questo non avremo mai una lega equilibrata al 100%…

    i grandi free agent non vanno a giocare a denver o a milwaukee o a sacramento,ma puntano ad andare ai lakers, oppure ai knicks o ai bulls per non dire i celtics.
    franchigie di una certa tradizione,ma soprattutto mercati all’altezza…

    perchè la scorsa estate per lebron si sono mosse solo 5 squadre?
    ovvero heat,knicks,nets,bulls e clippers.
    perchè squadre come twolves,bucks,kings o raptors non ci hanno neanche provato?

    la verità che in questa lega il draft indirizza i vari giocatori dal grande talento,ma poi una volta in scadenza se decidono di andarsene lo fanno solo per andare in grandi mercati oppure in squadre già forti…

    se abbiamo visto gente come lebron giocare a cleveland oppure un duncan o un robinson giocare a san antonio lo dobbiamo solo al draft.
    dipendesse esclusivamente dai giocatori difficilmente potremo vedere casi simili,dove un jabbar gioca per i bucks o un vince carter per i raptors…

    • GiangioTheGlide scrive:

      Tutto vero
      ma una piccola contraddizione c’è….
      I Bulls cosa erano prima di Jordan, che proveniva dal Draft, e cosa sono stati dopo?
      Poco o niente secondo me…
      Come adesso…chi c’è di forte in quintetto? Rose, draft, e Noah, draft…
      A me Boozer piace, ma a detta di tutti, non è un campione….

  167. gatzu83 scrive:

    Gallo
    Se vogliono vincere, perchè di questo si parla devono andare dove c’è la possibilità e nel 2012 denver sarà in prima fila, i lakers saranno ancora molto bloccati i celtics non hanno bisogno di un play e idem i thunder, se vogliono creare qualcosa di vincente e duraturo non conviene far troppo gli schizzinosi ma accettare le situazioni migliori altrimenti coi tre di miami non si vince nulla per i prossimi 10 anni

  168. Alessio scrive:

    Quello che mi continua a stupire è che gente continua a dire che melo new york l’avrebbe preso gratis in estate… NON E’ COSI’… un giocatore che prende 18 milioni di stipendio non esce dal contratto per prenderne al massimo 13,5 (perché di più, per le regole nba, per un FA, non può offrire nessuno, neanche con 0 giocatori a contratto, ad eccezione della vecchia squadra)… …come già detto un paio di giorni fa melo mai avrebbe rinunciato a 27 milioni di dollari (che, ok, sono “solo” 20 visto che credevo che new york non avesse tutto quello spazio salariale) per andare nella grande mela…
    …ma davvero pensate che a new york siano così scemi che se l’operazione melo si potesse fare in scioltezza a giugno non avrebbero aspettato???? non è più probabile che, semplicemente, una cosa del genere fosse irrealizzabile????

    sul lato tecnico neanch’io sono convinto dell’operazione, forse perché non sono un grosso estimatore di Melo (giocatore fortissimo ma, a mio avviso, sopravvalutato)… …sicuramente, però, a questo punto new york avrà una tale flessibilità salariale da poter puntare, tra due anni, a deron williams, chris paul o Howard anche se rimane il solito problema: si può riununciare a 5-6 milioni di dollari l’anno per andare a giocare nella grande mela?? però, visto l’aria di crisi che circola nella lega, è possibile che i contratti dei giocatori verranno presto ridimensionati e, pertanto, per williams, paul o howard il problema potrebbe non essere quello di perdere 5-6 milioni ogni anno ma solo di perdere 5-6 milioni l’anno in cui escono dal contratto…

  169. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    gatzu83

    ma secondo te,se howard a fine contratto volesse davvero andare ai lakers,i lakers non farebbero di tutto per prenderlo?

    per me fra un anno esatto si potrà ripetere la stessa situazione tra knicks e nuggets con protagoniste magic e lakers…

  170. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ giulio

    io ho la mia idea e la mia opinione…e cmq sono straconvinto che le parole di anthony fossero di circostanza per tenersi buoni i tifosi nuggets fino alla fine dell’anno…!! oppure doveva giocare a denver in un clima ostile e da separato in casa??? ora logicamente questa prospettiva non c’è più…ma quelle dichiarazioni a cui ti riferisci erano puramente di facciata…!!! e cmq anche io dico che ny non ci ha perso….solo sto mettendo il punto sul fatto che è stato strapagato vista la situazione al limite della disperazione dei nuggets (in condizioni normali anthony vale anche di più di quello che è stato offerto dai knicks, ma a questo punto si poteva evitare di perdere tutto ciò che si è perso)

  171. Rafael scrive:

    boh. chi è causa del suo mal pianga se stesso..

  172. gatzu83 scrive:

    MA forse melo avrebbe pure aspettato e si sarebbe un pò decurtato l’ingaggio, il problema è che si naviga a vista ora nella nba, perchè non si conoscono le regole salariali del prossimo anno, quindi i knicks non sapevano se avrebbero avuto i soldi o no, l’opportunita era ora e dovevano fare una scelta, bella o brutta che fosse!!!

  173. tifosoknicks scrive:

    ahahaha rafael il filosofo :-)

  174. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Grandi Knicks! Sta cosa finalmente è avvenuta e a dirla tutta mi piace veramente

    Tifoso knicks

    Contento, caro? ;-)

  175. gatzu83 scrive:

    gallo,
    Non ci sono le stesse possibilità fra magic e lakers perchè i lakers non hanno nulla da offrire ai magic per ripartire se non bynum, poi che gli dai che puà interessare ai magic????? non hai nulla, non hai buone scelte, non hai giovani, nulla di nulla sono situazioni diametralmente opposte, sia knicks che denvere sono squadre in ricostruzione, più o meno avanzata ma in ricostruzione, mentre sia lakers che magic sono squadre fatte e finite come ad esempio i celtics, squadre che non hanno asset per fare mercato, quindi non puoi offrire nulla di interessante ai megic o a utha per esempio senza portarti dietro contratti capestro e giocatori inutili( vero arenas???) che ti guasterebbero la squadra anche con un howard o un deron in più!!!!

    • gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

      la situazione può essere simile,perchè dimentichi che i magic ad howard lo possono perdere gratis nell’estate 2012,esattamente come i nuggets con melo.
      ma tu credi che i nuggets avrebbero mai scambiato melo se l’intenzione di melo era quella di restare?

      piuttosto che perderlo gratis,per i magic non è meglio avere un bynum più odom in cambio?

      poi puoi dire che magari altre squadre potrebbero offrire di meglio,ma qui torniamo al discorso melo,ovvero che se il giocatore vuole andare solo ai knicks o ai lakers poi hai ben poco da fare,soprattutto quando poi è in scadenza…

  176. Alessio scrive:

    a proposito: leggo solo adesso che pare che melo andrà a prendere 65 milioni in 3 anni…

    …quindi si è fatto pure fare un ritocchino di 3 milioni e mezzo di dollarucci l’anno rispetto a quanti ne prendeva a denver…

    …altro che togliersene 5….

    :)

  177. GiangioTheGlide scrive:

    A parte la sfortuna che ha portato…
    Ma nessuno pensa al povero Bagatta???
    L’unica cosa positiva è che adesso conosceremo un po’ meglio Denver…se ce ne fosse bisogno…e sinceramente non lo sento il bisogno…

  178. tifosoknicks scrive:

    karl

    ovviamente no,anthony mi fa pure schifo come giocatore,è una merda :D

  179. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io per questo dirò sempre che anche con un cap rigido non avremo mai una lega equilibrata al 100%,semplicemente perchè ci sono squadre che per tradizione e mercato partono nettamente avvantaggiate rispetto ad altre…

    fatemi un fischio quando un kobe,un jordan o un lebron invece che lasciare le loro rispettive squadre per andare ai knicks,ai lakers,agli heat o ai bulls,sceglieranno di andare ai raptors oppure ai bucks…

    perchè in oltre 60 anni di nba i più grandi free agent hanno scelto le solite destinazioni?

    perchè i vari chamberlain,shaq o jabbar hanno preferito andare ai lakers piuttosto che in franchigia/città meno famose?

    perchè a jordan,chamberlain o a magic un loro sogno è sempre stato quello di giocare per i knicks al msg piuttosto che a milwaukee nel palazzetto dei bucks?

    cap rigido,ma a basket si gioca sempre 5 contro 5,quindi se la possibilità di prendersi i più grandi fuoriclasse di questa lega l’hanno le solite 5 o 6 squadre allora puoi stravolgere qualsiasi regola salariale ma non avrai mai un equilibrio al 100% in uno sport dove comunque rispetto al nfl il singolo fa molta più differenza…

    ecco perchè dico che la cosa che rende più equilibrata questa lega è il draft.
    perchè solo al draft le squadre come lakers e raptors partono alla pari,visto che la loro scelta non dipende dalla decisione del giocatore.
    anche se pure da questo punto di vista ci sono casi che sostengono il contrario,vedere ad esempio quello che steve francis fece con i grizzlies…

  180. Vetriolo scrive:

    Mah Anthony è un grande giocatore, ma sostanzialmente è un grandissimo attaccante e basta, cioè tale e quale a Stat, tutti e due vivono di isolamenti e in difesa si vedono poco…Billups forte eh, ma ha 35 anni, quindi o vinci entro un anno e mezzo o è inutile….poi dite che arriva sicuro un altra stella? e con quali soldi? I due prendono oltre 40 milioni giocatori da scambiare non ce ne sono…vedremo vedremo.

  181. IELLO#5 scrive:

    Quanto dura D’Antoni?

  182. tifosoknicks scrive:

    insomma con gallinari e chandler potevamo vincere il titolo invece ora che abbiamo preso anthony no?
    chandler a fine stagione ti avrebbe chiesto una cifra intorno agli 8 mil a stagione e gallinari il prox anno avrebbe chiesto una cifra simile se non superiore.
    cavolo si parla tanto di equilibri della lega,una volta che uno vuol prendere una stella gli vengono dati 2-3 buoni giocatori non siete contenti? :-)
    eravate più contenti se prendevamo anthony per un bidone della spazzatura?

  183. procionide scrive:

    Comunque la geografia NBA è molto varia. Se si escludono i Lakers, le altre squadre sono state più o meno appetibili nel correre degli anni.
    Ovvio, Minnesota è un posto freddo e fuori dai grandi mercati ma c’è stato un periodo in cui è riuscita ad attirare Spreewell e Cassell. Portland non è una metropoli e non è in California ma non ha mai avuto problemi a correre per i migliori giocatori.
    D’altra parte, NY per anni non ha attirato nessuno, per non parlare di Boston, o di Chicago.
    A Cleveland quando c’era James andavano tutti, compreso Shaq.
    Se Miami è riuscita a far arrivare James e Bosh sfruttando la calamita Wade, perchè Orlando non dovrebbe riuscire a fare lo stesso usando Howard? Stesso stato, stessa storia, stessa passione (pochina, in verità).

    In definitiva, anche se ci sono destinazioni più o meno appetibili, nessuna squadra è esclusa a priori da quasi tutti i free agent.

  184. tifosoknicks scrive:

    se poi i knicks avessero preso anthony per il contratto del ciccione e randolph mi immagino già oggi “furto dei knicks” “impossibile andare avanti così” “di nuovo un’altra trade gasol”.

  185. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    tifoso knicks

    fai bene ad essere contento,però sai benissimo che se volete avere possibilità di vincere il titolo,dovete a tutti costi prendere uno tra cp3,deron o howard.
    ma questo non solo perchè 3 stelle sono meglio di 2,ma anche perchè melo e stoudemire pur essendo dei grandissimi giocatori,non sono esattamente quei tipi di fuoriclasse che ti trascinano al titolo…

    sono molto simili come valore,nel senso che entrambi sono due finalizzatori impressionanti,ma entrambi non possono essere i leader assoluti di una squadra da titolo…

    io fossi un tifoso knicks sarei felice dell’arrivo di melo soprattutto perchè a prescindere da tutto il resto,ora con melo e stoudemire in squadra ho più possibilità di convincere qualche altro big.
    ovvero quello che con il solo stoudemire non è bastato per convincere un lebron la scorsa estate.
    lo stesso lebron che poi agli heat ha firmato a molto meno di quanto avrebbe potuto firmare se fosse andato ai knicks.
    proprio per dire che i soldi non fanno sempre la differenza.
    se da una parte hai solo stoudemire e dall’altra hai wade e bosh,io che sono lebron e voglio vincere il titolo fin da subito, preferisco andare agli heat piuttosto che ai knicks…

  186. tifosoknicks scrive:

    gallo

    concordo,però voglio aggiungere una cosa a favore di anthony,che è quello di essere uno dei migliori clutch player della lega.
    poi in più come hai detto te,attira altri giocatori.
    poi magari sbaglio e facciamo la fine delle ultime stagione,vabbè tanto i soldi mica li metto io ehehehe

  187. alert70 scrive:

    Trade

    Gallinari ha un contrato più oneroso di Fields che è perfetto per i Knicks. Costa poco e lo valuteranno. E’ una guardia che può giocare con Melo e Stat, mentre il Gallo ovviamente no. Inoltre cederlo era inevitabile. Gallinari è una buona pedina di scambio se i Nuggets non avessero intenzione di tenerselo.

    Gallinari rimanendo a NY avrebbe assistito alle gesta di Melo facendosi sedute in panca infinite. Quindi o lui diventava una sorta di Durant, cioè una guardia di 2.08, oppure non vedevo cosa ci sarebbe stato a fare li. Ovviamente è partito.

    A Denver ci sono K-Mart e JR Smith in partenza, Harrington con un contratto chilometrico e un Chandler in scadenza. In un panorama del genere lo spazio ci sarebbe e anche i palloni giocabili. Se Karl punta sul ragazzo avrà tutto l’interesse a promuoverlo in quintetto dandogli possibilità di giocarsi le chance che merita. Quindi se le parti parleranno la stessa lingua non vedo sto dramma, anzi. Inoltre se facessero i PO, possibili la valutazione dei nuovi arrivati sarebbe completa.
    Quindi il progetto post Melo partirebbe con delle buone basi visto che si parla apertamente di un rinnovo di Nené a cui andrebbero aggiunti Harrington, Birdman, Gallinari, Mozgov, Felton, Afflalo… insomma una base non proprio mediocre se consideriamo anche lo spazio salariale.

  188. alert70 scrive:

    Knicks PO

    Sono curioso di vedere cosa riusciranno a fare i Knicks. Stante la loro posizione in classifica i PO non sono così sicuri considerando che la squadra è stata smatellata. Un pò come gli Heat dovranno trovare un modo per giocare assieme sperando che la panca, notevolmente indebolita faccia il loro. Solo che nella Florida hanno avuto tempo per digerire la cosa. Non so ma rischiano di non farli.

  189. alert70 scrive:

    Peraltro avranno come esordio i Bucks che sono tosti difensivamente parlando. Primo esame niente male contro una diretta avversaria.

  190. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    procionide

    non è così…

    hai fatto l’esempio twolves,ma chiediti anche il perchè sprewell o cassell abbiano fatto la scelta twolves.
    forse perchè ci giocava kg?
    ma come l’hanno preso kg?

    secondo te se kg e lebron invece che giocare ai cavs o ai twolves avessero giocato ai knicks o ai lakers,in tutti quei anni che sono rimasti i loro gm come acquisti più importanti gli avrebbero portato gente come jamison,mo williams o cassell,oppure sarebbero riusciti a fare di meglio?

    come ho detto prima,la fortuna è il draft.
    solo al draft certe squadre possono prendersi certi fuoriclasse.
    quindi solo con certi fuoriclasse in squadra possono attirare certi free agent,ma spesso neanche questo basta,vedere appunto il caso twolves dove in 12 anni mchale attorno a kg è riuscito a portarli massimo gente come cassell e sprewell,non esattamente howard o chris paul…

    su lebron la scorsa estate poteva girare il mondo intero,ma tanto tutti sapevano che non avrebbe mai scelto squadre come raptors o bucks.
    ma questo non solo perchè non gli garantivano un supporting cast all’altezza…

    dai,guardiamo in faccia alla realtà…

    kobe quando minacciò di lasciare i lakers l’avrebbe fatto solo per andare a chicago o a new york,squadre all’epoca non proprio entusiasmanti,ma grandissimi mercati.
    campioni di quel calibro sognano solo i grandi palcoscenici,per questo non avremo mai il grandissimo equilibrio,anche perchè alla fine proprio questi fuoriclasse sono quelli che ti fanno vincere.
    i pistons 2004 hanno vinto il titolo senza un fuoriclasse,ma è un caso quasi unico.
    i lakers hanno kobe,avevano shaq o magic,gli spurs hanno duncan,i celtics garnett,gli heat wade,i bulls jordan,i celtics bird.
    tutta gente che devi aver la fortuna di sceglierla al draft oppure tu bucks, tu raptors o tu twolves te la sogni.
    questa è la realtà…

    • procionide scrive:

      Questo è verissimo.
      Nessuno va a Minnesota se non c’è una squadra forte, mentre ai Lakers è già successo.
      Il draft è quello che può salvare le franchigie meno appetibili, però una volta sfruttato il draft le distanze non sono così incolmabili.
      Intendo dire semplicemente che se hai la fortuna ti prendere LeBron al draft, poi non è che i freeagent non vengano a Cleveland solo perchè la città fa schifo.

      In sostanza sono d’accordo con te, solo con la precisazione che comunque le gerarchie e la geografia NBA non sono così rigide.

  191. Espy85 scrive:

    secondo me questa è la trade peggiore che si potesse fare, con melo e stat si intasa il tetto ingaggi e Paul da free agent non lo si può prendere, a meno di mandare via tutti gli altri, ma restando così le regole NY avrebbe melo a15 stat a 20 e paul a 15? Bene, con 5ML puoi permetterti altri, diciamo 10 giocatori di livello per il titolo? e ammettendo che si possa arrivare a Paul tramite uno scambio, chi resta da cedere per arrivare ai 15ml, del contratto di paul.
    Tutto questo tenendo conto del fatto che sia paul che melo rinuncino a qualcosa sui contratti, cosa che non è affatto detta, in sostanza si rischia una nuova situazione alla Isaiah Thomas, tanto presunto talento, ma niente di decisivo.
    Non cionveniva a questo punto puntare su Paul, cedendo magari Felton e Cuarry per un totale di venti milioni in cambio di Paul e Belinelli per 17-18? Tenendo quindi i vari Gallinari e Chandler, così NY puntava al titolo già da quest’anno, poi se in estate c’era la possibilità puntavi ad un Melo Free agent, altrimenti ne fai a meno e sei comunque a posto per il tiolo.

  192. Giulio scrive:

    “D’Antoni and Walsh were also not in favor of moving Gallinari, a 6-10 small forward with great range.”

    NEW YORK DAILY NEWS…Altra conferma

    • alert70 scrive:

      Ho dei dubbi che sia la verità. Se ci pensi cosa ci stava a fare Gallinari ai Knicks con Melo in squadra, la cheerleader? Stesso ruolo con talento un tantino sbilanciato verso l’americano. Ovvio che Danilo piacesse ma se Melo lo dovevano prendere ora non c’era alcuna alternativa.

      Sulla storia scegliete voi tra Danilo e Fields è puro giornalismo. Fossi stato il GM dei Knicks non avrei mai rischiato di giocarmi Fields che è futuribile e compatibile con le due stelle.

  193. Rafael scrive:

    Denver ha fatto un affare colossale. Con questa trade credo che Felton tornerà ad essere un play normale (visto fuori dal contesto d’antoniano) e finalmente Lawson avrà più minuti a disposizione per crescere.
    Fossi un giocatore di primo livello non mi dispiacerebbe andare a giocare ai nuggets..

  194. Mamba scrive:

    Ma si è ormai assodato che dietro questa trade c’è lo zampino, anzi lo zampone di Isiah Thomas, in pratica Dolan e Thomas hanno scavalcato Walsh e D’Antoni, nel frattempo non solo Gallinari ma anche Felton potrebbe essere tradato e si parla di un ritorno di Harris a Dallas, ai Nets andrebbero proprio Felton e il russo in un giro a tre.

  195. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    su knicks ai playoff,io penso proprio di si…

    voglio dire,ad est se togliamo celtics,heat,magic e bulls,il livello generale è talmente basso che non posso pensare che una squadra che ha un trio come billups-melo-stouemire possa restare fuori dai playoff,equilibrio o non equilibrio…

  196. alby_gini scrive:

    scusate la domanda stupida.. ma quando potranno scendere in campo con le nuove squadre i giocatori inseriti nella trade?
    grazie

  197. gatzu83 scrive:

    Gallo
    Non la vediamo allo stesso modo, ci sono 10 squadre che possono offrire roba migliore di odom e bynum per howard, e se sono i magic piuttosto lo faccio scadere perchè odom chiede il buy-out appena arriva e bynum non hai la certezza che faccia lo stesso, oltre ai problemi che ha!!!!
    Io prego perchè succeda una cosa così, ma se i magic accettassero sarebbero dei coglioni epici!!!!!!!!!!!!!

    • Rafael scrive:

      secondo me a NY vedremo un utilizzo ancor più importante di Shawne Williams, e non so quanto sia negativo per i knicks avere un giocatore del genere per 25 minuti in campo..

  198. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    gatzu83

    “ci sono 10 squadre che possono offrire roba migliore di odom e bynum per howard”

    ma è lo stesso discorso di melo.
    è inutle se poi howard non ci vuole andare.
    i nuggets potevano preferire anche l’offerta dei nets,ma se poi melo rifiuta di andarci hai poco da fare,visto che è in scadenza…

    poi aspetta,i se sono i magic,piuttosto che vedere howard partire gratis,mi accontento anche di bynum,che poi non è mica l’ultimo arrivato…

    dai,se howard vuole davvero i lakers come si dice,allora il rischio di ripetere il prossimo febbraio l’operazione nuggets-knicks con magic-lakers è reale…

  199. Giulio scrive:

    “Nuggets will NOT move Gallo/Mozgov to NJ. “We got these guys to play for the Nuggets,” GM Masai Ujiri says”

    Speriamo! Anche se mi sarebbe piaciuto vederlo pure ai Clippers!!!

  200. Vetriolo scrive:

    Con Gallinari e Chandler adesso non saresti certamente da titolo, però era un progetto a media scadenza, cioè prendere un signor free agent (magari pure più compatibile con la tua stella di quanto lo potrebbe essere Melo, ma questa è una mia opinione) e poi chessò vai da Utah e dai Felton e Gallo per DWiil che vuole andare via…adesso invece? Voi dite che al 99% arriva Paul o Williams, ma con quali soldi? I cap è già quasi intasato e anche se si riuscisse a farli arrivare come diavolo la completi la squadra?

  201. Crevaz scrive:

    Mi dispiace per il gallo, ma questa è una vera svolta per i knicks e sopratutto per d’antoni!!! aldilà di tutto melo e billups formano una coppia devastante, un’ala con tanti punti nelle mani e sopratutto NY si ritrova un giocatore con un gran quoziente cestistico in regia, fondamentale per il gioco di d’antony, aldilà dell’età!
    certo però che rifare la squadra daccapo in pieno febbraio, quando comincia la vera corsa ai PO è dura – la bilancia delle partite era chandler, con felton in continua crescita e il gallo che si stava domostrando un buon comprimario..
    direi che il banco per mike sarà ovviamente il prox anno -sempre se i vertici di NY non siano cosi’ì pazzi da credere di avere già una squadra in questi pochi mesi, e lo buttino fuori dopo le prime fisiologiche L nei PO- quando la squadra sarà completa, sia come chimica di squadra sia in un’eventuale arrivo di altri in scadenza, però non si scappa da questa deadline, o dimostra di poter vincere con il suo gioco, o ciao ciao baffo – e benvenuto byron scott, almeno x me-
    Ps. senza mogzov non vedo dove sia il problema, chi ha visto le partite sa benissimo come poco è servito il russo, il buco sullo spot di centro c’era già prima, di certo lui non lo copriva -abbagliati dalla partita contro detroit?-

    • Vetriolo scrive:

      Altra cosa, siamo sicuri che Billups sia così adatto al gioco di D’antoni? A me francamente non sembra, non è mai stato un play da corsa e dubito che lo diverrà alla soglia dei 35.

  202. Jack Bauer scrive:

    PERC CHI ANCORA NON CAPISCE E PARLA A VANVERA DI SALARY I NEW YORK KNICKS AVRANNO SENZA DUBBIO LA POSSIBILITA’ DI PRENDERE IL PAUL DI TURNO..

    Carter scade a giugno per 1.3 milioni
    Billups ha la team opt per l’anno prossimo a 14 milioni
    Balkman scade nel 2014 e viene via con 1.6 milioni l’anno
    Brewer viene 3 adesso e quasi 5 la prossima ma con la qualifing offer

    dei nostri scade Williams 800k
    Mason 1.4 milioni
    Azibukjue 3.3 milioni

    Walker Team Opt
    Tufiaf Player Opt.

    In pratica, l’anno prossimo potremmo di nuovo SMONTARE tutto, perchè abbiamo più di 6 milioni in scadenza, più le opzioni di billups e walker,
    Quindi in realtà il nostro cap non è intasato, anzi. Con questi contratti, oggi, potremmo andare a pescare un secondo Play, un Centro. Qualcosa lo tireremmo fuori.

    scade anche l’altro Williams, da Denver, per quasi un milione

    • Vetriolo scrive:

      ma sbaglio o Anthony e Stoudemire prenderanno insieme più di 40 milioni? Se ci aggiungi almeno altri 15 (ma saranno di più) di Paul/Williams arrivi a quanto? 57? quanto spazio ti resta?

  203. michele scrive:

    “i celtics han fatto arrivare il terzo big tramite una trade semi truffa(garnett) seconda solo a quella gasol.”

    sì, certo. sei giocatori e un al jefferson che fa 17 + 9 a partita sono proprio una semitruffa eheheheh. purtroppo non avevamo fenomeni da saloon western tipo crittenton da dare a minnie!

    ma stoudemire e anthony potrebbero ridursi lo stipendio in futuro in modo da liberare spazio nel cap? altrimenti mi sembra difficile che possano prendere un altro big.

    • gatzu83 scrive:

      michele che ti piaccia o no, quella fu una semi truffa anche se tu tifi celtics e non ti piace ammetterlo, tant’è vero che appena hanno potuto a jefferso han dato un calcio nel culo in quel di minnesota e non c’è nulla di buono in minnesota
      Siete passati dall’essere la squadra più di merda della lega( o quasi) ad avere garnett e allen senza dare l’unico giocatore che avevate(pierce) mi spiegate come avete fatto senza fare una mezza truffa?????? garnett da solo valeva più vittorie che tutti i celtics messi insieme, voi ci avete messo pure allen, evi siete tenuti pierce.Dimmi come definisci tu questa situazione!!!!
      Che poi se trovate dei coglioni è giusto farlo questo è indubbio, però non raccontare le favole che non ci crede più nessuno qui dentro

  204. gatzu83 scrive:

    gallo
    bynum è in scadenza come odom nel 2012, mi spieghi perchè devo prendere due giocatori che al 90% da me non ci rimangono a fine anno?????? Per rinforzare i lakers???? ma che mi frega a me magic??????????????
    I thunder hanno gli asset per andare dai magic e dirgli, vi do ibaka, harden, maynor aldrich e scelte, me lo date howard????
    Sei sicuro che howard gli dice no grazie, oklahoma mi fa schifo io voglio solo los angeles…..
    Ed è solo una delle ipotesi che posso fare migliori di quelle dei lakers in tutti i sensi.
    Non ci fossilizziamo, ci sono cicli nella nba, certe squadre riescono a riemergere prima ma credo che soprattutto i lakers( più dei celtics) squadre che hanno puntato tutto su questi anni dovranno aspettare per tornare in auge finito il ciclo, i lakers sono troppo bloccati e non hanno giocatori per ripartire, o sacrifichi gli ultimi anni di bryant per un futuro più roseo facendo scambi ora oppure quando i giocatori saranno in scadenza e vecchi decrepiti dovrai aspettare come tutti anche se ti chiami los angeles lakers

    • gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

      gatzu83

      guarda che l’ha detto howard non l’ho mica detto io…

      poi anche se bynum è in scadenza questo cosa vuol dire?

      può sempre rifirmare prima di essere scambiato…

  205. tifosoknicks scrive:

    michele

    al max anthony si potrebbe ridurre l’ingaggio,stat ha già firmato

  206. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    vetriolo

    ma ai knicks non interessa se billups è un playmaker adatto al sistema oppure no.
    loro di billups penseranno sostanzialmente questo:
    “bello avere billups in squadra,ma non è quello che interessa a noi,ma è il suo contratto”…

    a loro arrivare ai playoff o non arrivarci quest’anno cambia poco,sempre meglio arrivarci,ma non è questo il punto.
    il vero colpo è melo,preso per aumentare oggi ma soprattutto in prospettiva il valore di questa squadra,ma soprattutto preso a qualsiasi condizione per poter convincere qualche altro big ad aggiungersi al trio…

    l’errore di questa trade sarebbe quello di basarsi a quello che sapranno fare i knicks oggi,quando loro pensano più avanti.
    la scelta di lebron l’ha costretti a rimandare ancora di qualche anno i loro piani da titolo…

    detto questo,ripeto,con un trio billups-melo-stoudemire ad est i playoff li fai al 99,9%…

    • Vetriolo scrive:

      Lo so, ovvio che non potrà essere il loro futuro…io però trovo difficile che potrà arrivare la terza stella tramite free-agency.
      C’è chi scrive che hanno lo spazio, a me sembra che ne avranno pochino, magari riesco a prendere Paul, ma ti mancherebbe il resto della squadra e se la terza stella non arrivasse non sono convinto che quei 2 sarebbero sufficienti a renderti una contender.

  207. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    naturalmente “ad aggiungersi al duo”

  208. Mamba scrive:

    Io Howard andrei tutta la vita a casa di Durant e Westbrook….

  209. Jack Bauer scrive:

    Will it be enough to be able to sign the much-needed third piece to the roster, a star point guard such as Deron Williams or Chris Paul? It might not matter. Considering that the Nuggets came away pretty well from the experience of trading Anthony rather than losing him for nothing the way the Cavaliers, Suns and Raptors did with their stars last summer, perhaps the Hornets and Jazz follow the same script.

    If that’s the case, the Knicks have acquired a valuable commodity in Billups, with a $14.2M salary slot as an expiring contract to help match a salary such as Williams’ and Paul’s $16.3M in a trade deadline deal. The Knicks would still need to develop at least one, if not more, quality young assets that would interest the Jazz.

    But would Williams or Paul follow Carmelo’s strategy and make it clear they would only sign contract extensions with a certain team. Williams has already said he wouldn’t want to go through what Carmelo just went through this season.

    You know what? None of us want to go through it again, either.

  210. procionide scrive:

    Nel 2012 i Knicks avranno:
    – Stoudamire 20 mil (19.948.799 per l’esattezza)
    – Anthony 20 mil circa (se si parla di 65 per 3 anni e il primo è a 18 non potrà essere molto sotto)
    – Balkman 1.675.000 mil.
    Punto. TOT= 41.600.000 circa
    Se il salary cap resterà a 58 milioni e se i Knicks riusciranno a fare una squadra l’anno prossimo senza prendere nessun contratto che duri oltre il 2012, si troveranno con 16,5 milioni circa per acquistare un altro giocatore.
    Oltre a questo hanno le eccezioni (sono due, giusto?).
    Perciò potrebbero avere:
    Paul-Anthony-Stoudamire-Balkman-+ mid level exception + altra exception
    E poi riempire il roster con contratti minimi.

    Qualcuno può confermare o correggere? Magari senza insultare sarebbe meglio, altrimenti van bene anche gli insulti.

    • procionide scrive:

      Questa era la mia fonte per l’eccezioni quindi portate pazienza e mi raccomando: tutti a sfruttare l’eccezione di burba e quella di non-uccello!

      http://www.worldlingo.com/ma/enwiki/it/NBA_Salary_Cap

    • gatzu83 scrive:

      dovrebbe essere così, ma non è credibile che non firmino nessuno per più di un anno( chi vuoi che ci vada) e non ha un senso logico che perr esempio non firmino fields a 4-5 perchè poi non so cosa troveresti di meglio dopo.
      Se antony volesse veramente vincere dovrebbe abbassarsi il contratto come han fatto wade e lebron, altrimenti azzoppano la squadra, senza considerare che le regole sono quelle di quest’anno, quindi ottimistiche!!!

    • dontrythis@home scrive:

      1 trade equilibrata dopo parecchie trade fuffa (all star per pizza fredda e ottimi giocatori per per una batteria mondial casa) e tutti a lamentarsi. Bhoo

      ps. si può insultare senza correggere?? :D

  211. Vetriolo scrive:

    Ma chi sarebbero questi quality young assets? A parte Fields a NY non c’è rimasto più nessuno.

  212. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    gatzu83

    ma che discorsi sono della solidarietà o meno.
    come se l’avessi detto io ad howard di preferire una squadra come i lakers o i knicks piuttosto che le altre…

    io mi baso sulla realtà di questa lega.
    lui ha detto che se i magic non gli costruiscono una squadra da titolo potrebbe scegliere di andare ailakers o magari dei knicks,le sue destinazioni preferite.
    quindi il punto è che se lui vuole andarsene con il contratto in scadenza si rischia di ripetere il caso melo.
    perchè puoi preferire tutte le migliori offerte,ma se il giocatore che è in scadenza vuole andare solo in quella squadra ci puoi fare ben poco.
    in più i magic con shaq hanno già fatto l’errore di farlo andare via gratis,non penso vorranno rifarlo con howard,a meno che il prossimo anno non lottino seriamente per il titolo,ma a quel punto potrebbe essere in discussione anche il fatto che lui vorrà davvero abbandonare i magic,visto che ha sostanzialmente “minacciato” la sua attuale squadra solo in caso di non competitività per il titolo…

    • gatzu83 scrive:

      ma gallo i giocatori come howard vanno dove possono vincere, se ci fosse il nuovo jordan ai bucks, fidati che se howard può andare ai bucks ci va, e non guarda i lakers che sono in fase calante e che non hanno carte per convincere la sua società a convincerli. I knicks avevano gli asset per convincere denver, perchè se era veramente come ha detto melo che lui avrebbe rifirmato se i non lo prendeva Ny e denver lo voleva tenere lo faceva. Solo che denver ha detto, mi scade mezzo roster non ho possibilità di ripartire subito, allora ricostruisco e chiedo per l’unoco giocatore veramente appetibile tutto quello che posso per ripartire!!! i knicks che erano con l’acqua alla gola e lo volevano gli hanno dato tutto quello che potevano.
      Se i thunder avessero avuto westbrook e garnett al posto di durant e gli fosse servito un melo per diventare contender, fidati che avrebbero avuto gli asset per prenderselo senza smantellare la squadra e melo sarebbe andato perchè poteva vincere e ny l’avrebbe mandata fare in quel posto, dipende anche dalle possibilità e dalle circostanze, qui c’erano i lakers o fanno ora o in futuro non ne hanno, però seicampione in carica e giustamente non lo fai

      • gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

        gatzu83

        shaq andò ai lakers che non erano proprio una squadra in quel momento in grado di garantirgli un grande futuro,visto che per arrivare a lui west smantellò l’intero roster.
        howard potrebbe fare la stessa scelta,nessuno si potrebbe stupire che uno come lui scegliesse i lakers anche se i lakers hanno un kobe ormai 33enne.
        anche perchè almeno potrebbe subito lottare per vincere,perchè anche l’anno prossimo o fra due anni con un trio kobe-gasol-howard si può vincere…

        poi ripeto,scelta che ha fatto shaq,ma anche kareem,e nessuno dei due ai tempi poteva
        trovare fin da subito una squadra competitiva come sono i lakers oggi…

        per quanto riguarda l’offerta.
        dai ora non facciamo passare bynum come un giocatore qualsiasi…

        l’ho detto,se howard vorrà davvero i lakers come si dice,allora si potrà ripetere un caso simile a quello di quest’ultimo periodo tra knicks e nuggets…

  213. gatzu83 scrive:

    vorrei saperlo anch’io!!!!!

  214. iAgiro scrive:

    Beh non so se essere contento o meno per questa trade… Diciamo che il Gallo a Denver ora può ambire ad essere l’uomo franchigia o almeno lo si spera, inoltre riparte con Felton, Chandler e Al Harrington (con cui aveva giocato lo scorso anno)…

    • Rafael scrive:

      con quella fava di Harrington non c’è esattamente un ottimo rapporto..
      spero con tutto il cuore che il capoccione venga scambiato, anche se non vedo gente che potrebbe accollarsi il suo contrattaccio…
      Denver ha fatto tutto bene. ora deve sfoltire in maniera opinata per non rovinare tutto…

  215. Espy85 scrive:

    Questa storia di Howard è la prima volta che la sento, la fonte è sicura? a me sembra più un giochino mediatico dello stesso D12

  216. big "O" scrive:

    Procionide

    il problema è che NY ha parecchi giocatori in scadenza quest’estate, e dovrà firmarne almeno 4-5. Cosa farà, darà annuali a tutti? O farà giocare il magazziniere? LA prima ipotesi è impossibile, dato che nessuno accetterebbe; rimane la seconda… Tra l’altro ricordate che a Melo, Stat e Birdman va aggiunto Fields!

    Gallo

    Howard i Lakers come futura destinazione non li ha mai neppure nominati, come LBJ non aveva mai nominato i Knicks (e infatti non c’è andato). quella è una cazzata inventata dai giornali, non mischiarla con la realtà, per favore

    • procionide scrive:

      Io ho solo esposto delle cifre.

      • procionide scrive:

        Ho inviato prima di concludere.
        Io penso che lo spazio sia scarsetto, ma piuttosto che continuare a sostenere la mia tesi ho preferito guardare i dati. Spazio ce ne sarebbe ma poi dovresti raccattare in giro al minimo. Forse è fattibile, forse no, intanto i dati ci sono. (sempre che non abbia sbagliato i conti)

        Fields scade nel 2012, pertanto non va a occupare spazio salariale. Se lo rifirmi è un altro discorso, ma a oggi il suo contratto non ci sarà nell’estate 2012.

  217. GiangioTheGlide scrive:

    SCUSATE
    qualcuno potrebbe pronosticare il quintetto che scenderà in campo questa sera per i Nuggets?

  218. inyourweis scrive:

    Di cosa parlano alcuni?

    Non avremo mai una Lega equilibrata al 100%? Ma che Stern è Houdini, che c’ha la bacchetta magica? Ci sono dei fattori che nn si possono ponderare e nn si possono limitare. Il fatto che certi giocatori preferiscano delle piazze a delle altre fa parte di questi fattori, contro i quali nn ci si può fare niente

    Allora che facciamo? Visto che forse LBJ preferisce Miami a Cleveland, facciamo una Lega con 4-5 squadre e basta, solo NY, L.A., Chicago, Boston e Phila? Visto che ci sono dei ritardati come Nolan, vogliamo dei GM che superino una serie di durissimi tests socio-psico-attitudinali, in modo che siano tutti preparati come un Buford, che scova dei fenomeni nelle leghe più assurde?

    Il draft ed il cap (più) rigido nn servono a risolvere tutti i problemi del mondo, servono a ridurre al minimo una serie di fattori (vedi disponibilità finanziarie o appeal), per far si che si parta il più possibile ad armi pari. Il più possibile nn vuol dire “totalmente”, solo far si che certi fattori extra cestistici influenzino il meno possibile

    Poi ci sarà sempre quello che tra l’Ohio e la Florida sceglie la seconda, ma l’alternativa è la totale assenza di regole. E nn mi pare un grande colpo di genio

    E comunque, visto che le cose andrebbero dette per intero, invece di limitarsi a quello che fa comodo:

    -rimanendo ai giocatori moderni, nn è che Bosh, Howard, LBJ o Yao se ne siano andati subito, hanno comunque rifirmato con la squadra che li ha scelti almeno una volta, perchè credevano nel progetto, per riconoscenza, per vedere se si poteva vincere il quel luogo. Dopo 7 anni, Bosh ed LBJ hanno deciso che a Toronto e Cleveland nn si poteva vincere in tempi brevi. E mi pare che nn avevano torto

    -Kidd, Novitzki, Barkley, Malone, Stockton, Reggie Miller, Carter, TMac, Unseld, Hayes, Nique, Hakeem, Robinson, Duncan, Gervin, KG, CWebb, Drexler, e molti molti altri. Tutta gente che, per periodi di tempo prolungati, se nn addirittura per tutta la carriera, ha deciso di giocare in mercati di medio o basso cabotaggio

    -mettersi una o due superstelle in squadra nn significa necessariamente vincere titoli. Non dico che guasti, dico che nn da alcuna garanzia. Il buon Chamberlain ha solo 2 titoli in carriera, uno solo ad L.A., e si che lì giocò con West, Baylor e Goodrich. Squadre come Houston, Spurs, Detroit o Chicago, nn hanno vinto con agglomerati di stelle, ma con dei Franchise Players, attorniati da ottimi supporting cast

    Gatzu

    Mi dispiace smentirti, ma quando nel 2007 KG se ne andò a Boston, nessuno, neanche ad L.A. o San Antonio, parlava di furto. Anzi, i giornali si chiedevano “ora che Boston nn ha più la panchina, come cacchio lo completano il roster?”. E la seconda domanda era “ma come mai potrebbero vincere questi con Rondo e Perkins in quintetto?”.
    Diciamo che quando i Lakers presero Gasol per un ritardato mentale, una pippa ed una seconda scelta, nessuno pensò che i Lakers avrebbero avuto problemi a completare il roster, o che si era aperta una voragine in panchina

    • gatzu83 scrive:

      Ma infatti ho detto che quella di garnett è seconda solo a quella di gasol, però non di così tanto, e comunque tutti avevano dubbi sul fatto che i celtics potessero vincere da subito non che avessero fatto un notevole salto in avanti e quelllo era incontestabile da chiunque, e tutto con scambi, non con i free-agent, quindi capirai che se tu l’anno prima sei l’ultima squadra della lega con solo pierce come vero giocatore, e l’anno dopo ti ritrovi garnett e allen tramite trade, per me hai fatto un bel furto, cosa che poi non ti porta automaticamente a vincere, se sei fortunato( incognita rondo e perkins, draft, forse livello non elevatissimo dell’est) poi si può vincere mai dubbi non erano sul salto di qualità clamoroso fatto

      Secondo gasol fu una truffa, ma anche perchè i grizzles non vollero loro odom invece di brown, perchè preferivano spazio salariale e col senno del poi forse han fatto bene

  219. big "O" scrive:

    Procionide

    Purtroppo la realtà è molto diversa dalle nude cifre, e alcuni ragionamenti vanno fatti inevitabilmente. I Knicks possono avere quello spazio, a patto A) firmare una sfilza di giocatori nel 2011 con contratti annuali che scadono TUTTI nel 2012; B) non iscriversi al campionato 2011/2012 così da non dover firmare nessuno e avere il cap semivuoto; 3) sperare che nel nuovo contratto collettivo si ampli a dismisura il cap. Ho volontariamente inserito le prime due opzioni per rendere l’idea di quanto sia assurda come ipotesi!

    Ripeto per l’ultima volta: esiste una regola che dice che se vengono firmati due grandi giocatori se ne deve per forza aggiungere un terzo? No, perchè alcuni (e non mi riferisco a te, Procionide) sembra ragionino così. Costruire una squadra completa in tutti i ruoli intorno alle 2 star fa proprio così schifo?

    E con questo chiudo. Amen, a domani

    • procionide scrive:

      L’ho scritto più sopra, che 2 stelle più giocatori funzionali mi sembra una valida alternativa alle 3 stelle.

      Riguardo le nude cifre, concordo. Ho fatto solo un piccolo servizio dando delle cifre su cui regionare, altrimenti si continua a parlare di “ce la fanno a firmare!” “no, non ce la fanno!”

  220. Mamba scrive:

    Gallinari verso i Clippers

  221. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ma cosa vuol dire?

    nessuno ha detto che stern farebbe male a mettere un cap rigido…

    semplicemente anche con un cap rigido l’equilibrio totale non ci potrà mai essere in uno sport come il basket come qualcuno può pensare.
    inutile fare paragoni con la nfl…

    ribadisco,la vera regola fondamentale per l’equilibrio è il draft,dove la decisione di una squadra non dipende da quella di un giocatore una volta dichiaratosi…

    non vedremo mai un jordan ai raptors,se non alla scelta di un draft,questo anche con un cap rigido…

    • Rafael scrive:

      Popovich non mi sembra abbia detto niente di cosi trascendentale.
      Son gli altri 2 che non perdono occasione per rosicare e francamente non ne capisco il motivo.

  222. andrea scrive:

    io comunque non mi sarei mai disfatto di Chandler; quest’anno stava giocando magistralmente.
    penetrazioni, tiri dalla media e dalla lunga distanza, contropiedi, buona difesa. copriva all’occorenza in più ruoli: ala piccola guardia ala grande.
    Più che la perdita di danilo i knicks probabilmente rimpiangeranno questo giocatore che fra le qualità sopra elencate è pure giovane, costa poco ed è dotato di un grande fisico.
    Felton e Danilo da parte loro stavano giocando più che bene, però dinnanzi alla possibilità di far arrivare in città Melo sono loro malgrado divenuti cedibili, a ragione secondo me, Melo e sempre Melo.
    Comunque considerato che io non avrei ceduto Chandeler, io questa trade non l’avrei conclusa.

  223. procionide scrive:

    Curiosità:
    ecco le più grandi città d’America per numero di abitanti.
    Certo, un mercato non è fatto solo da questo dato, però comunque ci sono alcune sorprese.
    1 New York City 8.310.212
    2 Los Angeles 3.834.340
    3 Chicago 2.836.658
    4 Houston 2.208.180
    5 Phoenix 1.552.259
    6 Filadelfia 1.449.634
    7 San Antonio 1.328.984
    8 San Diego 1.266.731
    9 Dallas 1.266.372
    10 San Jose 939.899
    11 Detroit 916.952
    12 Jacksonville 805.605
    13 San Francisco 799.185
    14 Indianapolis 795.458
    15 Columbus 747.755
    16 Austin 743.074
    17 Fort Worth 681.818
    18 Memphis 674.028
    19 Charlotte 671.588
    20 Baltimora 640.150

    Phoenix 5^ e San Antonio 7^, non l’avrei mai detto.
    Mi piacerebbe sapere come vengono divisi i diritti televisivi nazionali e quanto pesano sulle entrate i diritti locali.

    • procionide scrive:

      Poi, bisogna anche considerare l’area metropolitana. Ad esempio Miami fa 400.000 abitanti ma la sua area metropolitana ne fa 5.400.000.

      • procionide scrive:

        Eccole, trovate le aree metropolitane. Per completezza posto quelle con squadre NBA. Poi chiudo e non rompo più. Promesso.

        1 Grande New York: New York-Northern New Jersey-Long Island 19.006.798
        2 Grande Los Angeles: Los Angeles-Long Beach-Santa Ana 12.872.80
        3 Chicagoland: Chicago-Naperville-Joliet 9.569.624
        4 Dallas-Fort Worth Metroplex: Dallas-Fort Worth-Arlington 6.300.006
        5 Grande Filadelfia: Philadelphia-Camden-Wilmington 5.838.471
        6 Grande Houston: Houston-Sugar Land-Baytown 5.728.143
        7 Miami Metro: Miami-Fort Lauderdale-Pompano Beach 5.414.772
        8 Metro Atlanta: Atlanta-Sandy Springs-Marietta 5.376.285
        9 Grande Washington: Washington-Arlington-Alexandria 5.358.130
        10 Grande Boston: Boston-Cambridge-Quincy 4.522.858
        11 Metro Detroit: Detroit-Warren-Livonia 4.425.110
        12 Valley of the Sun: Phoenix-Mesa-Scottsdale 4.281.899
        13 San Francisco Bay Area: San Francisco-Oakland-Fremont 4.274.531
        15 Puget Sound: Seattle-Tacoma-Bellevue 3.344.813
        16 Twin Cities: Minneapolis-St. Paul-Bloomington 3.229.878

  224. valenba scrive:

    Mmm..trade che non avrei fatto. Non cè un’operazione scandalosa e alla fine non vedo un’enorme squilibrio. MA se il tuo gm e il tuo allenatore stanno costruendso un progetto e la cosa sembrerebbe interessante..perchè scavalcarli?? Così rischi una discreta polveriera, ed inoltre tutti a parlare di Billups come di un grande acquisto, ed il valore assoluto del giocatore non si discute (mi piace tantissimo!) però viene controvoglia ed in un sistema completamente avulso al suo stile ed al suo modo d’interpretare il ruolo di play.

  225. showstopper scrive:

    Mi perdonerete ne ripeterò tante cose già scritte da voi in precendenza, ma di leggere 300 commenti alle 17.35 non ne ho propio voglia….

    Evidentemente i Knicks hanno capito che, con scadenze, rinnovi e quant’altro, non c’era spazio per firmare da FA Melo a giugno… altrimenti sicuro avrebbero aspettato.

    Detto questo sacrificare un buon play -Felton-, un giocatore che stava facendo bene ma che difficilmente avrebbe rinnovato se non a cifre troppo alte per NY -Chandler- e un giocatore promettente ma nello stesso ruolo del giocatore acquisito -Gallinari- per un giocatore come Billups -che qualcosina in pochi mesi può dare, per poi o scappare liberando altro spazio e rinnovare a cifre più basse, chi lo sa- e per uno dei primi 3 attaccanti per completezza della Lega non mi sembra ‘sto cazzata eh…

    Billups-Fields-Melo-Stat-Turiaf o in alternativa Melo da 4 con Williams da 3…. certo panchina cortina, ma il succo è che ora hai davvero la gallina dalle uova d’oro a disposizione…. questi hanno qualche mese per costruire una chimica decente e sinceramente, qualora facesser i PO, non mi stupirei se facessero un upset al primo turno eh….

    Capitolo Gallo
    Opinione personale, Danilo difficilmente resterà in Colorado… Nets (ma anche no), Raptors (ma anche no) e Clips (piuttosto affascinante) risultato iper interessate… e poi in una squadra con JR, Harrington e il Bierdman non ce lo vedo benissimo…

  226. alert70 scrive:

    Mamba

    Dove l’hai letto di Gallinari ai Clippers?

  227. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    frecciatine da parte di stoudemire,lebron e popovich rivolte a kobe e alla sua esibizione all’asg:

    stoudemire:
    “Non ha mai passato il pallone,sin dal primo momento si è visto che voleva portare a casa il titolo di mvp”

    lebron:
    “Questa sera il motore di Kobe viaggiava a pieni giri,di solito non si vedono prove del genere in un esibizione”

    popovich:
    “Qualcuno si sorprende di come gioca?”

  228. Kahuna scrive:

    Iyw e gallo
    Siete i piu grandi competitori sulla questione CAP rigido o no…
    Dimenticate pero che oltre all’appetibilità dei mercati che attirano sponsor, un fattore fondamentale deriva dalla natura degli stati uniti d’America… Uno stato federale in cui ogni stato ha le sue leggi… E da qui derivano le diverse disposizioni in materia fiscale… I Big three si sono accontentati di un salario inferiore in termini assoluti anche perché in Florida c’è una minore tassazione che gli permette, di fatto, di avere lo stesso stipendio che in un altra squadra

  229. andrea scrive:

    Billups – Fields – Melo – Stoudemire – Turiaf

    Ottimo quintetto, e c’è poco da obbiettare, se non la carenza sotto canestro, visto che il francese è un ottimo rincalzo ma come titolare non può competere con i lunghi di Celtics, di Orlando, di Chicago, di Atlanta.
    LA PANCA
    Douglas può dare respiro a Billups, stà giocando bene sia in attacco che in difesa.
    Walker come cambio di una guardia non lo vedo tanto a suo agio, meglio come cambio di Melo in spot di ala piccola.
    Dotato di un ottimo tiro dalla lunga distanza e poco altro almeno per ora.
    Shawne Williams è assieme a Fields la nota positiva di questa stagione dei Knicks, dotato di un tiro mortifero da oltre l’arco dei 3 punti ma come cambio dei lunghi titolari si rivela essere un cambio non adeguato.
    Oltre a questo dalla panca non vedo altri giocatori pronti a dare una mano a questi Knicks, che quindi sostanzialmente, con l’arrivo di Melo non sposterano di nulla il loro risultato finale di quest’anno primo turno di playoff.

  230. tifosoknicks scrive:

    gallinari ai clippers non sarebbe affatto male,potrebbe essere uno di quei giocatori che non pretendono troppo ma ti posso far vincere,una sorta di 3-4 violino.
    io ce lo vedrei bene

  231. tifosoknicks scrive:

    ma sotto canestro i knicks erano messi male pure prima,non nominate per favore mozgov,non giocava mai ha fatto bene in 1 partita in tutto l’anno

  232. valenba scrive:

    Lo sapete dove lo vedrei bene io il gallo? A Dallas da 3..

  233. Mamba scrive:

    Alert

    Sul twitter di Broussard, giornalista di Espn.

  234. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    no,io invece quoto iyw o la gente come lui che pensa ad una nba con un cap rgido.
    semplicemente non penso che anche con un cap rigido si risolverebbero tutti problemi in stile nfl come qualcuno sostiene da tempo…

    per me è il draft la cosa fondamentale per avere quel giusto equilibrio,almeno sui grandissimi fuoriclasse del gioco,che sono anche quelli che poi ti fanno vincere.
    il cap rigido equilibrerebbe di più il mercato,ma alla fine la decisione spetterebbe sempre al singolo giocatore.
    comunque meglio inserirlo…

    sulle dichiarazioni dopo asg che ho riportato prima.
    dico solo che stoudemire dovrebbe essere l’ultimo a fare certi discorsi,visto che di solito con lui dopo che gli hai passato la palla non la vedi più,questo in qualsiasi tipo di gara.
    lebron è strano,visto che anche lui di solito è uno che certe esibizioni le prende piuttosto seriamente.
    evidentemente i rapporti tra i due sono sempre più ai ferri corti.
    fino a due anni fa scherzavano sempre,si lanciavano dichiarazioni di stima a vicenda.
    ma ultimamente la rivalità tra i due ha preso il sopravvento.
    su popovich,sono i classici giochetti psicologici di chi comunque teme il 24.
    comunque dai,non è la prima volta che un giocatore di casa si prende il proscenio,tipo jordan nel 88 o mcgrady nel 2006,quindi è ingiusto criticare il suo atteggiamento…

  235. gatzu83 scrive:

    NO MA POI james ha 32 minuti di gioco, 29 punti, 10 assist e 12 rimbalzi, non l’ha proprio giocata lui questa esibizione!!!!!!!
    Pensa te da che pulpito…………….
    E stat 29 punti………….
    che roba, wade e howard non l’hanno giocata, loro sono meno credibili……

  236. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sul gallo…

    ai raptors?

    speriamo di no,io lo voglio vedere insieme a bargnani,ma in nazionale non ai raptors…

    ai clippers?

    speriamo di no,in una squadra che ha già griffin e gordon rischierebbe di avere di nuovo poco spazio…

    io mi auguro che resti ai nuggets,il contesto ideale per esprimersi al meglio fin da subito…

  237. tifosoknicks scrive:

    gallo

    per me gallinari ai clippers ci starebbe bene,cioè meglio con gordon o griffin che con smith e nene…
    hai paura perchè poi i clippers diventerebbero la prima squadra di LA,ecco il perchè ;-)

  238. Giulio scrive:

    Per quanto riguarda Kobe mvp dell’all star game, vanno dette bene le cose…Si tende a pensare che Kobe, che si sta tutelando in regular season per i playoff, fosse cresciuto e non fosse più il tipo di giocatore che era anni fa e che deve far vedere agli altri che lui è il più forte…E’ stato l’unico che ha giocato non per divertirsi e divertire ma solamente per vincere il premio di mvp…Per carità capisco l’orgoglio di voler dimostrare di essere padrone a casa propria, e adoro Kobe anche per questo, ma i commenti dei vari Stat, James e Popovich non trovo siano del tutto privi di fondamento, anzi…

    Su Gallinari ai Clippers: LA avrebbe offerto la prima scelta di Minnesota protetta nel 2011 (prime dieci posizioni)…Mi sembra pochino per il Gallo, vediamo che sceglie Denver, però mi farebbe piacere, davvero tanto piacere, vederlo ai Clippers dove potrebbe inserirsi alla grande, e dove resterebbe in una piazza importante

  239. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    dala voce è a dir poco deluso.
    questa è la nba loro sono dei professionisti,guadagnano un sacco di soldi,però andar via da new york in un posto che ti ha voluto bne non è affatto facile.
    comunque non esclude un ipotesi clippers.
    anche se conoscendo i raptors,penso che in canada staranno facendo di tutto per affiancarlo al mago…

    http://video.gazzetta.it/basket-gallinari-mi-dispiace-poco/b734a140-3e94-11e0-b22c-ec036da99946

  240. tifosoknicks scrive:

    gallinari ai clippers lo vedo bene,sennò rimanga ai nuggets…
    l’ipotesi raptors la scarterei perchè è triste

  241. Alfredo scrive:

    Mamma mia quanti commenti, leggerli tutti ci vogliono due ore e francamente…
    Dico la mia: dallo scambio ne guadagnano tutte e due, probabilmente New York sapeva che non ce l’avrebbe fatta a prendere Melo a fine anno, e ha dato via quello che aveva attorno alla sua stella! ora ha due star e un Billups nel motore, ai playoff non saranno comunque comparse (con un chandler sarebbero pericolossimi…) come lo sarebbero stati con il roster di ieri! billups a fine anno andrà via e a quel punto ci sarà spazio per costruire attorno a quei due, poi brewer, fields (da rifirmare) non sono malvagi, insomma muovendosi bene si può andare lontano! mossa ottima
    denver non rimane a bocca asciutta e ha una squadra futuribile, sembra la Phila dell’ovest con meno zavorre salariali, avrebbe perso Melo a 0, dunque hanno ottenuto il massimo…! bene anche loro direi

  242. Alfredo scrive:

    Danilo ai clippers non sarebbe male, di 3 a Denver ce ne hanno troppi, per chi lo vorrebbero scambiare???

  243. Alfredo scrive:

    Tifoso knicks
    festa grande oggi?? vi manca un bel lungo difensore, però offensivamente è un bel vedere…

  244. alert70 scrive:

    Sto mandando e-mail a Toronto!!!!!!

    Vedrei bene il duo italiano. Innanzitutto li giocherebbe senza se e senza ma, avrebbe le sue responsabilità e potrebbe essere il leader che alla squadra manca. Il suo esempio sarebbe un bel messaggio a Triano e a quelle pippe di giocatori disorganizzati che giocano e magari in estate i fenomenali GM potrebbero prendere un coach vero.

    Se mai accadesse (0.000000000000000000000000000001%) ci sarebbero molti più fan di Toronto di quanti ne abbia oggi.

    Ovvio che la destinazione canadese non è il massimo, ma visto che a Toronto i FA buoni non vogliono venire Gallinari oggi sarebbe un bel tassello da prendere. Qualcuno dirà e in cambio cosa si darebbe ai Nuggets? Ed Davis e Bayless tanto per dire.

  245. Rafael scrive:

    Popovich non mi sembra abbia detto niente di cosi trascendentale.
    Son gli altri 2 che non perdono occasione per rosicare e francamente non ne capisco il motivo.

    Su Danilo, spero con tutto il cuore che rimanga a Denver con coach Karl o vada a divertirsi e far divertire a LA..

  246. tifosoknicks scrive:

    alfredo

    macchè festa grande,ho letto in metà dei forum dei knicks che è stata una sciagura,per me no,vedremo…
    i clippers offrirebbero per gallinari la scelta del 2012 non protetta che gli girerebbero i wolves(che potrebbe pure essere tra le prime 5)

  247. blocksteal scrive:

    Gallo va solo per finire una stagione na ta con molte speranze e finita in una delusione. il cap sta mostrando + di una contraddizione. lock out rischia di cambiare geografia nba penso celtics e spurs ( pierce, garnette, duncan, i 2 o’neal) pieni di potenziali ritiri, spero che trovino un accordo perchè carriere così belle non possono finire così

  248. mav scrive:

    sui commenti di popovich nulla da dire…nn ha detto nulla di cattivo anzi…lebron e stat devono solo stare zitti…ke tra james e kobe ci sia maretta si era capito da tempo…ma nn puo dire ke ha giocato in un modo diverso da come si gioca un’esibizione uno ke in tutti gli all star game se nn si prende praticamente 20 tiri nn è contento…ha giocato 32-33 minuti,piu di kobe,ha segnato 29 punti prendendosi praticamente 20 tiri..ha la media piu alta all star game,indice ke in generale tiri se ne prende e pure tanti…su 7 partite delle stelle ne ha vinto 4 con 2 titoli di mvp ed è sempre stato qll ke dell’est si è sempre preso piu tiri x cui nn puo parlare dell’atteggiament di kobe ke x altro,come detto da qlk altro,si è gia visto(jordan 88 e tmc 2006)…kobe è vero ke è uno di qll ke tira di piu all’asg ma anke xke come james è uno dei pochi ke si impegna e in casa sua nn voleva perderdere x cui ha accellerato fin da subito x vincere la partita…

    stat ogni anno fa sempre tanti punti…qst anno 29 cosi come nel 2007 a las vegas…è il giocatore ke passa meno la palla della storia del gioco e si permette anke di parlare?mah..

    forse la spiegazione è xke entrambi rosicano un po…

  249. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    vi prego,fate star zitto bagatta!…

    ogni tanto lo trovo anche simpatico quando prova a scherzare su certi argomenti.
    ma quando fa l’esperto in quella maniera,pur sapendo meglio di tutti che non capisce niente o quasi,allora è troppo fastidioso…

    preferisco 1000 volte di più quelle donne che invitano a parlare in vari programmi sportivi ben sapendo che non capiscono una mazza,almeno con loro abbassi il volume e ti concentri su altri particolari,ma quando parla bagatta preferisco cambiare completamente canale…

    cioè, questo dice giustamente che carmelo anthony è un giocatore che da solo non può spostare a differenza di un lebron.
    ma poi mette in mezzo anche stoudemire, che infatti per lui si capisce che sposta perchè è stato inserito nel quintetto di partenza dell’est…

    ma che discorsi sono?
    a parte il fatto che anche anthony è partito titolare all’asg.
    in più per me anthony è anche più forte di stoudemire…

    anch’io sono tifoso di gallinari,anche a me dispiace che non giochi più nei knicks,ma più che per un fatto tecnico,semplicemente perchè mi piaceva pensare ad un protagonista italiano in una squadra della città più importante d’america.
    ma ora non per questo devo sparare addosso ai knicks e soprattutto ad anthony come fa in parte un tranquillo o come fa un bagatta.
    con la differenza che tranquillo lo fa perchè troppo preso dal gallo,come magari bagatta,ma semplicemente bagatta certe cose insensate le dice o le direbbe anche se non fosse preso…

    poi oh,ditemi che ho capito male,ma su anthony e stoudemire mi sembra proprio di aver capito così…

  250. max 77 scrive:

    Sono tifoso celtics e del gallo spero rimanga a denver o ai clippers squadra interessante spero che non acceti mai toronto squadra mediocre e senza futuro los angeles e’ una grande piazza e per i free agent e’ piu’ appetibile rispetto a denver anche se sono i clippers griffin gordon sono una buona base di partenza

    • sasipunk scrive:

      michele

      ovvero significa oppure cazzo!!!! si dice ossia!!!! :D

      cmq, trade che mi lascia perplesso….voglio dire, i nuggets ci hanno guadagnato e adesso devono vendere almeno 2 giocatori per scelte, per forza…in più ci sono jr smith e felton, che credo siano anche molto appetibili sul mercato…felton è una perdita normale, aveva le cifre doppiate dal sistema, però ne ha fatte di puttanate rischiando di perdere le partite

      NY che ha un quintetto abbastanza forte e una panchina nulla…curioso di capire l’inserimento di billups, è lui l’ago della bilancia che può far diventare pericolossisimi i knicks ad est…perchè fields è un discreto giocatore, e turiaf con tutti i suoi limiti ci mette un po di difesa, che è quello che serve….

      certo che il coltello dalla parte del manico lo avevano i knicks e invece hanno perso mezza squadra per melo e billups

  251. Mamba scrive:

    Karl ha detto che intende utilizzare Chandler come sesto uomo quindi il gallo partirebbe in quintetto, sempre che nel frattempo non lo spediscano altrove…

  252. tifosoknicks scrive:

    gallo

    nono hai capito bene quello che ha detto bagatta,poi fa veramente ridere,”ma anthony non è che sposti molto,mentre stoudemire ti fa veramente la differenza” mah vallo a capire quell’uomo…

  253. michele scrive:

    che palle.

    è esattamente come dice iyw. all’epoca della trade garnett nessuno parlò di furto, i commenti in tale ottica furono tutti successivi alla trade gasol, e tutti di matrice squisitamente lacustre e di tutto il circo che gira intorno ai lakers ( tifosi in primis) dato che c’era una coda di paglia grande quanto il sunset boulevard. poi ovviamente certi tifosi delle altre squadre che leccano il culo ai lakers e qui ne abbiamo diversi esempi.

    anzi, i commenti all’epoca furono di grande scetticismo. soprattutto per l’età di garnett, che aveva 31 anni ( 4 in più di Gasol quando varcò il mississipi) e per lo smembramento della squadra. federico buffa, intervistato da un redattore di questo sito col piglio con cui di solito bruno vespa intervista berlusconi, disse che i celtics nemmeno avrebbero vinto l’est, che erano pieni di “missing links” etc etc etc

    Al Jefferson la prima stagione a minnie fu eccellente, fece 21 + 11 di media, con career high di 43 punti contro i suns in cui stuprò il povero stoudemire. l’anno dopo era partito ancora meglio con 23 + 11 di media, poi si sfasciò il crociato. l’anno dopo tornò ma non era chiaramente al meglio, e nel frattempo esplose kevin love. quest’anno a utah sta facendo 17 + 9 di media, è un giocatore vero.

    oltre ai big 3 c’erano rondo e perkins. dobbiamo ricordare cosa si diceva di questi due giocatori? che erano due pippe immani! federico buffa disse che perkins nemmeno sapeva fare i blocchi e che era un impedito. poi ainge fece alcuni colpi di genio, tipo posey da miami per un anno ad una cifra bassissima. ci fu il ritorno di tony allen dopo il terribile infortunio occorso durante una schiacciata nel 2006, due veterani presi al minimo salariale come Cassell e PJ brown, più due giovani speranze come Powe e il rookie preso al numero 35 glen Big Baby. fu grande merito dello staff far rendere al meglio tutti questi giocatori.

    Ray allen arrivò in cambio della quinta scelta, overro Jeff Green. Anche qui ricordiamo che He Got Game all’epoca aveva già 32 anni. I Sonics stavano smobilitando in modo da preparare il passaggio a OKC e ovviamente volevano liberarsi del contrattone di Ray.

    La morale della favola? Molti credevano che i vecchietti dei Celtics sarebbero durati uno massimo due anni, e invece sono ancora qui a sgomitare al vertice della lega. Qualcuno c’è rimasto molto male e quindi si getta merda sulla genesi del ciclo KG, non riesco a spiegarmi diversamente tutto il livore e tutte le sciocchezze che taluni hanno ancora l’ardire di propinare!

    Invece sulla trade Gasol i commenti furono ben diversi, e da parte di gente come Popovych o Paxson ( dato che i bulls avevano offerto ben altre contropartite per il catalano…).

  254. worm 91 scrive:

    sul futuro dei KNICKS

    la sparo…
    l’ipotesi RUBIO? con un Coach come D’antoni credo non sia assurda ,da quel che ho capito lo spagnolo in Minnesota non ci vuole proprio andare e n.y. non manca di fascino quindi imbastireuna buona trade non credo sia impossibile …….
    solitop fantabasket.

  255. tifosoknicks scrive:

    worm

    se i knicks volevano rubio,avrebbero potuto farlo in questa trade visto che è arrivato brewer da minnesota.
    minnesota penso che se lo tenga rubio

  256. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    michele

    basta con questa storia…

    hai ragione,la trade twolves-celtics fu più equilibrata della trade grizzlies-lakers.
    però non si può negare che il rapporto ainge-mchale abbia facilitato quello scambio.
    come magari un jerry west abbia messo voce per la trade gasol.
    detto questo,se i grizzlies hanno rinunciato a odom per avere il contratto di brown i lakers cosa avrebbero dovuto fare?
    rifiutare lo scambio perchè poco equilibrato?

    inutile tirare troppo la corda.
    quello scambio ancora oggi da fastidio perchè ha coinvolto i lakers e perchè poi i lakers grazie a quello scambio hanno aperto un ciclo che per ora ha portato a due titoli.
    popovich aveva tutte le motivazioni di questo mondo per gridare allo scandalo,al suo stesso posto come non capirlo.
    però dopo che inviti la lega ad evitare che si possano portare a termine trade così poco equilibrate perchè tu stesso vai a prendere jefferson dai bucks praticamente per il nulla in cambio?

  257. kahuna scrive:

    ma ste dichiarazioni di lebron e stat dove l’avete lette????

  258. michele scrive:

    gallo infatti ho solo risposto a chi ha tirato fuori la trade garnett pure per questa di melo eheheheh poi popovych e paxson quello che hanno detto si sa, sono affari loro.

  259. alert70 scrive:

    Trade Celtics e Lakers

    Fanno cagare tutte e due!

    Minnie aveva Garnett in partenza e per non perderlo a zero hanno imbastito una trade prendendo Al Jeff buono solo per le statiche che che se ne dica. Se avessero preso Pierce avrebbe avuto senso. Potevano anche giralo come pedina di scambio ma non l’hanno voluto/fatto. Insomma cedi l’uomo franchigia ti prendi l’uomo franchigia oppure un buon pacchetto. Niente di niente. Due finali NBA.

    A Memphis anche peggio: potevano almeno prendere Odom invece per liberare spazio hanno regalato l’uomo franchigia. Insomma una porcata. Oggi sembra meno peggio ma intanto i Lakers si sono fatti tre finali forse quattro.

    Melo

    I Nuggets hanno preso un ottimo pacchetto mentre dall’altra parte hanno anche dato le mutande. I Knicks sono rimasti in 6/7 per due cestisti di cui uno in scadenza.
    Insomma una “leggera” differenza.

  260. michele scrive:

    ahahaahahah alert70

    parli di furti tu che sei un gobbo calzato e vestito?

    ma quale garnett in partenza? aveva un contratto ancora lungo, ed uno dei più onerosi della lega. ce lo siamo presi noi e fino al 2013.

  261. tifosoknicks scrive:

    michele

    non sò se mi sbaglio ma garnett appena arrivò ai celtics firmò un rinnovo del contratto,non mi ricordo quando scadeva quello precedente e non vorrei sbagliarmi.

    ps evitiamo di mettere in mezzo la juve perchè mi fa ridere la storia di moggi che manovrava tutto ed infatti si è rivelata una puttanata(chiuso OT)

  262. sasipunk scrive:

    ma mi hanno bannato?

  263. sky hook scrive:

    Sembra che Gallo resti a Denver,Karl lo avrebbe indicato come la sua small forward titolare.

  264. sasipunk scrive:

    michele

    ovvero significa oppure ,cazzo!!!! si dice ossia!!!! :D

    cmq, trade che mi lascia perplesso….voglio dire, i nuggets ci hanno guadagnato e adesso devono vendere almeno 2 giocatori per scelte, per forza…in più ci sono jr smith e felton, che credo siano anche molto appetibili sul mercato…felton è una perdita normale, aveva le cifre doppiate dal sistema, però ne ha fatte di puttanate rischiando di perdere le partite

    NY che ha un quintetto abbastanza forte e una panchina nulla…curioso di capire l’inserimento di billups, è lui l’ago della bilancia che può far diventare pericolossisimi i knicks ad est…perchè fields è un discreto giocatore, e turiaf con tutti i suoi limiti ci mette un po di difesa, che è quello che serve….

    certo che il coltello dalla parte del manico lo avevano i knicks e invece hanno perso mezza squadra per melo e billups,fessi!

    dire che la juve non rubasse mi sembra ridicolo, cosi come è ridicolo parlare di furto per la trade gasol o per la trade garnett…..ragà in italia rubano tutti, vedi ultima domenica inter e milan e quella merda di moratti che dice che è par condicio…che pezzo di merda,e noi del napoli sempre secondi, merdee!

  265. MatteoB scrive:

    Allora.. è un po’ che vorrei parlare di Melo.
    Dunque, mi sembra di aver capito in questi mesi che lui volesse cambiare aria perchè i suoi Nuggets non gli sembravano una squadra da titolo ecc ecc…
    Ma perchè i suoi Nuggets non sembravano una squadra da titolo?
    Forse per colpa di Birdman o di Martin o di tutti gli altri del roster oppure perchè il nostro Carmelo, sul + bello, si è sciolto come la neve al sole?
    Quindi chi è che avrebbe dovuto fare l’ultimo step e portare la squadra al titoloooo????
    Il magazziniere forse.. o l’agenzia di pulizia del palazzo.. forse loro.. si magari loro.

  266. nduuculuakevingarnett scrive:

    comunque, nduuculu a kevin garnett

  267. michele scrive:

    sasi non ho cpaito la storia dell’ovvero!

  268. gatzu83 scrive:

    alert70
    Io non ho mai paragonato lo scambio NY-DENVER con gli altri due, ho solo dettto che i celtics sono arrivati ai big solo tramite una trade che ho definito truffa, ma il termine più adatto è molto squilibrata, seconda solo a quella dei lakers

    Michele
    non hai risposto alla mia osservazione, eri la squadra più scarsa della nba e avevi un solo giocatore, l’anno dopo avevi questo giocatore +kg(uno dei primi 5 del gioco)+ray allen(uno dei primi 15) e magari non eri visto come favorito numero uno ma eri assolutamente entrato dal nulla fra le contender perchè con quei tre non potevi essere altro a priori del resto. Mi spieghi con che coraggio le definisci trade equilibrate se hai preso due giocatori che da soli valevano molto più di tutto il roster dei celtics?????
    Va bene essere faziosi, però non ammettere neanche questo ci vuole coraggio e pure molto

    • dontrythis@home scrive:

      dai.. bona con ste trade..

      Per garnett sono stati ceduti 6 giocatori, tra cui gerald green -gran prospetto mancato- e jefferson -che pareva un futuro all star-.

      Per Ray allen non ricordo bene i dettagli.. di sicuro i sonics han pescato Jeff green giocatore ottimo e sicuramente più congeniale al piano di ricostruzione (che ci farebbe ora un 35enne in quel roster?)

      Per Gasol hanno semplicemente voluto svuotare il cap.. e si, l’ hanno fatto per LA.. capita.

      Purtroppo il cap, la luxury e la mancanza di una sorta di “cartellino” permettono questi scambi.
      Ci stanno, se sei fortunato se puoi investire in un periodo di recessione e ti becchi l’ all star perchè qualcuno deve scendere sotto la luxury. Se devi acquisire un giocatore prima del rinnovo contrattuale devi cedere mezza squadra, sennò per il rischio di prender pochi piccioli questo rifirma con la sua squadra e tu ti attacchi al tram.

      Nba, Where amazing happens!

  269. sasipunk scrive:

    michele ovvero significa oppure non ossia!! :D ma te lo dico perchè il mio professore una volta mi fece fare una figura di merda colossale

    gatzu

    dai comunque non furono dei ladri i celtics, per KG persero jefferson e altri, per ray allen han perso jeff green…rondo e perkins sono migliorati di brutto…certo, hanno una squadra nient’affatto futuribile(a parte rondo e big baby e anche perkins), e tutto ciò per un titolo, non per aprire una dinastia

  270. whitemancantjump scrive:

    Non vorrei sbagliarmi, ma i Knicks stanno cercando di accaparrarsi il maggior numero di stelle possibili, senza un vero progetto. Adesso sono arrivati a due su tre, manca un C.P. 3 o un Deron nel ruolo di point guard, e sono a posto. Il fatto è che hanno perso un centro di belle speranze come Mozgov, e quindi in estate dovranno tornare sul mercato per colmare le lacune sotto canestro. Billups inoltre è a fine carriera e potrà essere incisivo solo nell’ immediato, ammesso che riesca a giocare a ritmo elevato come vuole il Baffino. La panchina inoltre è troppo corta in prospettiva playoff 2011. Per il resto ok, Carmelo è quella bocca da fuoco che il Gallo non sarebbe mai potuto diventare. Per quanto riguarda Danilo, immagino sia dispiaciuto per la trade, ma a Denver troverà una squadra in costruzione che punterà molto su di lui e un sistema di gioco più ragionato rispetto a quello run & go.

  271. sasipunk scrive:

    secondo me fondamentalmente in nba dovrebbero fare un cap alto(tipo 70 milioni) però rigidissimo, che non si può sforare…senza alcuna eccezione, perchè è uno scandalo secondo me che i lakers abbiano potuto aggiungere alla squadra campione anche blake barnes(al di la della loro stagione anonimo per adesso) e abbiano anche potuto trattenere shannon brown…mi pare esagerato, certo stesso discorso si può fare con dallas magic celtics e tante altre eh…

  272. sasipunk scrive:

    vabbè mozgov centro di belle speranze mi pare esagerato…all’inizio era ridicolo, ultimamente era cresciuto ma può fare al massimo il 4 lungo in nba, un po come turiaf

  273. michele scrive:

    azz……grazie sasi, brutto lapsus!

  274. sasipunk scrive:

    michele

    ahah non è un lapsus, anche io credevo significasse ossia ma non è cosi, lo so che sembro un malato di grammatica!!

  275. Alessio scrive:

    Procionide: le eccezioni le puoi usare se sei sopra il cap…

    …se sei sotto niente mle e niente lle, solo giocatori al minimo salariale una volta raggiunto il cap…

    comunque il vero problema sarà capire come saranno le nuove regole sui salari il prossimo anno…

    rimanessero simili a quelle attuali sicuramente new york tra due anni avrebbe lo spazio per firmare un free agent: difficile che lo possa prendere prima perché, a parte il contrattone di billups in scadenza non ha assets appetibili (mancano le scelte e non ha giovani cedibili)… …quindi il rischio è che qualche squadra giochi al rialzo prima della scadenza e di non far arrivare nulla a new york… …e poi c’è sempre il problema che sempre max 13,5 milioni puoi offrire mentre Utah, New Orleans o Orlando per i loro giocatori ne possono offire anche 20…

    di sicuro, comunque, la dirigenza knicks con questa mossa ha pensato anche a svuotare il monte salari per gli anni a venire…

  276. whitemancantjump scrive:

    Io il salary cap lo introdurrei anche nel calcio UEFA.

  277. alert70 scrive:

    Michele

    Da juventino appassionato di sport ODIO vincere con i favori arbitrali.

    Favori arbitrali che hanno casualmente penalizzato il Cagliari domenica scorsa. Vero la Juve ha rubato come rubavano le altre compiacenti. Moggi è stato fatto fuori giustamente, la squadra ha pagato ma purtroppo solo lei. Le altre se la sono scampata ed oggi assistiamo alle stesse porcherie di una volta.
    La famosa sudditanza psicologica ormai veste neroazzurro, rossonero e poco pochino bianconero.

    Guarda caso la geografia del potere ha preso la via di Milano e casualmente le sviste favoriscono le due signore. A me ormai non frega niente tanto fino a quando Blatter continuerà ad osteggiare la moviola ne vedremo di schifezze.

    Domenica è toccato al Cagliari piangere, poi toccherà al Napoli, al Chievo, alla Fiorentina e via discorrendo.

    Ma in fondo è sempre colpa della Juve.

  278. Stavrogin scrive:

    Pensieri spari dopo questa trade.

    1) Il primo va ai miei Knicks. Trade tutto sommato buona, secondo me. Non credo che Melo avrebbe aspettato i Knicks col rischio di perdere soldi. E alla fine: Chandler lo si perdeva comunque; Felton per Billups ci può stare alla grande, anzi!; Gallo+Mozgov+picks per Melo? Ci sta anche questo. Certo ora URGE almeno un sostituto o ancora meglio un upgrade di Mozzy, altrimenti questa squadra – pur migliore di quella di prima – mi sa che esce comunque al primo turno.

    2) Il secondo va ovviamente al Gallo. Che brutto colpo non poterlo vedere più in blue&orange. Sono convinto che continuerà a crescere, certo a Denver c’è Karl ma è mediamente circondato da scimmie tatuate che saltano, non saprei… Mi piacerebbe tantissimo se raggiungesse Gordon & Griffin a L.A., farebbero una 3G mica male!

    3) Questa stagione. I Mutandoni non sono ancora contenders. Per me i Celtici hanno poco da temere a Est. Magari Orlando. Miami no, è un match-up che i 3 amici di South Beach non bastano a contenere.
    A Ovest conto sugli Speroni per fermare i Lacustri, anche se Kobe a questa età mi è diventato simpatico. Oltre a essere sempre the best in the league.

  279. Giulio scrive:

    PER TUTTI COLORO CHE DICEVANO CHE DENVER NON PUNTAVA SU GALLINARI

    http://basketball.realgm.com/wiretap/211278/Denver_Not_Making_Gallinari_Available

    In particolare “George Karl indicated on Tuesday that Gallinari would be his new starting small forward”…Ancora dubbi o invenzioni?

    PER TUTTI COLORO CHE DICEVANO CHE I KNICKS SONO RIDICOLI PER LA TRADE CHE HANNO FATTO

    http://basketball.realgm.com/wiretap/211275/Carmelo_Thought_He_Was_Headed_To_New_Jersey

    In particolare “I don’t think it would have happened, getting Carmelo [in free agency], because he would have signed an extension,” Walsh said.

    A dimostrazione di quanto stavamo discutendo prima…Vedete che è stato Melo a spingere per la trade e se i Knicks non lo avessero preso ieri sarebbe finito ai Nets? Alla free agency di quest’estate non ci arrivava, il che dimostra che i Knicks hanno dovuto fare i salti mortali ma solo per non rischiare di perderlo! C’è ancora qualcuno che pensa che i Knicks abbiano fatto una cazzata??? ;)

  280. Espy85 scrive:

    Sinceramente si, perchè il gioco non vale la candela, almeno secondo me, paul ad esempio sarebbe costato meno vista la situazione New Horleans, magari perdevi solo felton e Curry, quindi nulla, con Anthony hai perso mezza squadra e dovrai scegliere se prendere paul freeagent e quindi non poter prendere un supporting cast di lusso oppure rinunciare alla terza stella e firmare dei buoni giocatori.

  281. Paolino scrive:

    Giudicherà il tempo però…
    dal lato dei Knicks hanno sì preso la superstella da affiancare a Stat, però a che prezzo! Hanno rinunciato ad un buon tiratore con visione del gioco per la squadra (Gallo non è tiratore egoista come Melo…), un giocatore mille ruoli come Chandler (che sarà anche in scadenza di contratto, ma è tra i più futuribili nel ruolo all-ground), un play in netta crescita come Felton (uno dei capolavori di D’Antoni averlo integrato tanto bene nel suo sistema di gioco).
    Mi incuriosisce la spartizione di tiri tra Stat e Melo, che nei momenti critici vorranno entrambi la palla, e specie Melo per il suo ruolo non è un mostro di giocatore di squadra (non si segnala esattamente per essere passatore, rimbalzista e difensore).
    Dal lato Denver portano a casa due ottimi prospetti come Gallinari e Chandler, oltre a sostituire il superplay in invecchiamento che è Billups (il vero plus della trade per NY) e per giunta con un oneroso contratto in scadenza, con il buon Felton. Nel complesso a Denver ci perdono un po’ JR Smith e Afflalo e sicuramente Lawson che era il diretto erede di Billups ora scavalcato. Nel complesso però in Colorado direi che ne escono meglio che a NY in termini di costruzione della squadra. Resto curioso su come si ritroveranno Gallinari e Harrington…

    • Stavrogin scrive:

      Più che la rilevanza del prezzo pagato per Melo (secondo me la trade è buona per i Knicks) io mi interrogherei proprio sulla scelta strategica di puntare su Melo, che è sì una superstar dalla capacità realizzativa illimitata, ma non è né Kobe né LeBron e non ha la difesa e la leadership per diventarlo (spero di sbagliarmi).
      Ho l’impressione che la scelta di puntare su Melo (cioè su un’altra grossa ala che fa tanti punti e difende poco) anziché su Howard (cioè su un bel centrone che ti protegge il pitturato, il che come sappiamo nei playoff conta non poco) sia stata dettata, più che da oculatezza strategica, dalla maggiore facilità e immediatezza del traguardo.

      Su Denver, potenzialmente mi piace molto come potrebbero portare avanti il concetto di “Team > Superstar”. Però devono disfarsi di JR Smith, Harrington e non so quanti altri “buchi neri” dal basso QI che potrebbero rovinare questo concetto.
      Peraltro non sono certo che Ty Lawson sarà scavalcato facilmente da Felton, ho l’impressione che in Colorado vogliano puntare sul numero 5.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...