NBA – Westbrook trascina i Thunder, Lakers ok a New Orleans

Pubblicato: febbraio 6, 2011 da Kevin Di Felice in NBA News, News

Anche raddoppiato, nessun problema per Kobe contro gli Hornets

Bryant e Gasol trascinano i Lakers in quel di New Orleans.

Vincono Dallas, Houston e Oklahoma City mentre Chicago cade ad Oakland.

Vediamo com’è andata.

MAVERICKS 101, BOBCATS 92
Continua la striscia vincente dei Dallas Mavericks che arrivano ad 8 successi di fila. Attacco bilanciato per Carlisle con la solita punta di diamante, Nowitzki, che segna 25 punti. Charlotte tira male (37%) e colleziona la 13a sconfitta casalinga nonostante i 21 di Augustin.

HAWKS 99, WIZARDS 92
Successo esterno per gli Atlanta Hawks che grazie alla superba prova di Josh Smith (29 pts, 16 rebs) battono i Wizards e si confermano in grande forma (16 W fuori casa, i migliori ad Est). Washington paga il differenziale a rimbalzo (33-45) e s’arrende nonostante il 50% dal campo e dall’arco.

TRAILBLAZERS 111, CAVALIERS 105
E’ alla fine il record arrivò. 24a sconfitta di fila per i Cavaliers che tolgono dalla storia sia Vancouver che Denver. Passa Portland che tira 12/19 da 3 e viene trascinata da un Matthews da 31 punti. Cleveland porta 7 giocatori in doppia cifra ma la maledizione resta (8-43).

LAKERS 101, HORNETS 95
La coppia Bryant e Gasol conduce i Lakers alla vittoria sul campo di New Orleans. I due assi giallo-viola segnano 66 punti in due scollinando sopra quota 30 entrambi. Gli Hornets pagano le assenze di Okafor e Ariza e non basta un Paul da 21 punti e 15 assist per evitare la 20a L stagionale.

GRIZZLIES 93, ROCKETS 95
Altro successo sul fil di lana per i Rockets che battono i Grizzlies dopo un overtime e grazie al canestro di Scola a 33” dalla fine. Bene Martin (31 pts, 15/15 dalla lunetta) e lo stesso Scola (17 pts) con Memphis che s’aggrappa al duo Gay-Randolph che combina per 39 punti e 28 rimbalzi.

PISTONS 89, BUCKS 78
Seconda vittoria di fila per i Pistons che “vedono” i playoff a 3 partite di distanza. Successo a Milwaukee grazie ad un McGrady da 20 punti in 29’ e al ritorno di Hamilton che segna 15 punti uscendo dalla panchina. I Bucks tirano il 39% dal campo e portano solo due giocatori in doppia cifra (Bogut 18, Maggette 15).

NUGGETS 113, TIMBERWOLVES 100
Trentesima vittoria stagionale per i Nuggets che riscattano il ko di 24 ore prima subito dai Jazz e sbancano il Target Center. Decisivi Anthony (25) e JR Smith che segna 10 dei suoi 14 punti nei 7’ finali. Per i Wolves è la terza L di fila con i 23 di Beasley e la solita doppia doppia di Love (18+19).

THUNDER 121, JAZZ 105
Oklahoma City conferma di avere un attacco devastante e dopo i 111 di Phoenix, rifila 121 punti ai Jazz. 13/21 da 3 e 33 punti di Westbrook (4/4 dall’arco) ed un Durant che si ferma a 21. Utah è trascinata da Millsap (34 pts, 10 rebs, 6 asts) con Williams che non va oltre i 14 punti con 15 tiri.

BULLS 90, WARRIORS 101
Chicago cade a sorpresa ad Oakland sotto i colpi di Monta Ellis che firma 33 punti con il 50% dal campo ed il percorso netto ai liberi (10/10). Curry e Wright segnano 5 delle 6 triple dei Warriors mentre Rose si ferma a 14 punti con 10 assist e ben 9 palle perse per la 11a sconfitta esterna della stagione.

commenti
  1. gatzu83 scrive:

    Visto i primi due quarti dei lakers, che dire, il problema per me è sempre quello, lo scarso sbattimento in difesa, perchè poi oggi l’attacco è girato, almeno inizialmente, con un primo tempo sontuoso sia di gasol che di bryant!!!!!
    Poi però si va nella metà campo difensiva e non si difende per un cazzo, quindi appena calano le percentuali i parziali che si producono vengono immediatamente annullati e non si fa mai una partita tranquilla, vedi secondo tempo, dove bryant ha tirato male e hai rischiato di perderla!!!!
    Su questo se posso esprimermi, per me il primo colpevole è gasol, che in difesa è di una mollezza assurda!!!!
    E in generale direi che i lunghi stanno facendo schifo nella nostra metà campo, anche ieri contro una squadra di nani abbiamo perso lo scontro a rimbalzo, cosa che capita spesso, e dalla front-line più forte della lega questo è inaccettabile, se poi si pensa che hai fra gli esterni due giocatori come bryant e artest che a rimbalzo ci vanno per davvero questo è ancora più inaccettabile!!!

    All’inizio dell’anno ero il primo a dire che kobe( causa condizioni fisiche oscene) era inguardibile in difesa e squilibrava tutto il sistema, oggi non è più così, quindi i problemi risiedono anche altrove!!!

    Altro problema che si amnifesta con grande continuità è l’inconsistenza della panchina in tutte e due le fasi del gioco, brown in particolare, dall’inizio dell’anno ha avuto un calo vertiginoso e se non bastasse è pure molto dannoso in difesa, dove gioca senza testa e mi fa incazzare da morire visto i mezzi atletici di cui dispone.

    Infine ci portiamo dietro un problema dallo scorso anno e cioè tiriamo malissimo da tre e passiamo una marea di tiri che i tiratori (fisher, blake ma per il sistema lo stesso artest) si devono prendere, anche a costo di sbagliarli perchè aprono le difese e permettono ai nostri lunghi e a bryant di trovare più spazi dentro, troppo spesso ormai le squadre avversarie intasano l’area contro di noi, e questo non permette di sviluppare in modo fluido la triangolo!
    Ieri tolto bryant(4/5 da tre e come si sa non sempre con tiri costruiti dal sistema) gli altri hanno tirato per un complessivo 2 su 13 che si commenta da solo!!!!
    Anche se non sono in un periodo fantastico devono tirare se hanno spazio, solo così troveranno ritmo e fiducia, le qualità ci sono e prima o poi cambieranno anche le statistiche e quindi bisogna insistere!!! La triangolo è un sistema se entra il tira da tre, un sistema completamente diverso se non entra o non lo prendi ( anche se hai bryant,gasol e bynum)

  2. cp3 scrive:

    Secondo me con Ariza e Okafor in campo avremmo avuto un altro risultato….

  3. Mackiemesser scrive:

    Scusate se mi riaggancio alla discussione di ieri su Love-Aldridge all’ASG, ma vorrei aggiungermi ad Human Highlight ed Alert tra quelli che ritengono Lamarcus più meritevole di K-Love (che peraltro mi piace parecchio). Per esprimere giudizi bisogna vedere le partite valutando l’impatto di ogni singola giocata da entrambe le parti del campo, non limitarsi a leggere il tabellino delle statistiche (talvolta trascurando per giunta voci come tiri sbagliati e palle perse).
    Quest’anno ho visto 7 volte Portland e ritengo che Aldridge abbia vinto 5 volte il confronto diretto con l’avversario, mettendo sotto tra gli altri Bosh, Millsap e (udite, udite…) Griffin. Con West mi è sembrato in sostanziale parità, mentre con Ibaka è stato in leggera difficoltà.
    Minnesota l’ho vista sinora solo 4 volte, ma solo una volta Love ha vinto il confronto diretto ed aveva contro Frye. Per il resto sostanziale parità con D.Lee, West e Landry.

    Su Bargnani vs Love mi esprimerò dopo aver visto con i miei occhi la partita. Ritengo che l’astio generato dal mago sia generato dalla chiara percezione di quanto potrebbe spostare uno col suo talento se solo ci mettesse un po’ di testosterone. Cmq a costo di dire qualcosa che suona come eresia cestistica vi dirò che la coppia con Reggie Evans è molto ben assortita e se la gioca con tutti: Andrea con il suo arsenale offensivo e le sue buone doti da stoppatore, Reggie come animale da rimbalzo e tostissimo difensore da post basso (nonchè sottovalutato passatore).

    Passando ai risultati della notte, qualche considerazione sparsa:
    – Westbrook ha fatto il culo a Derone
    – i nanetti di GS sono riusciti a sporcare il tabellino di marcia di Chiicago (comunque pregevole per quanto ha fatto sinora senza Noah)
    – vittoria solo di 6 dei Lakers contro NO priva di Ariza ed Okafor
    – lo so che sono i soliti inaffidabili, però questi Mavericks sono temibilissimi ad ovest e potrebbero scippare la 2° posizione ai gialloviola

  4. Mamba scrive:

    Meno male che gli mancavano Ariza e Okafor….

  5. gatzu83 scrive:

    Io rimango dell’idea che il problema di fondo dei lakers non è contro chi giocano ma se loro difendono o no e soprattutto i lunghi sono fondamentali in questo.
    Ieri lo scontro fra lunghi è finito così
    GASOL+ODOM+BYNUM 54pt,22 rimb, 9ast
    WEST+GRAY+MBENGA+ANDERSEN 45pt+30rimb,4 ast

    Con tutto il rispetto per i lunghi degli hornets, mi sembra che date le differenze di valore e di ingaggi lo scontro sia stato un pò troppo equilibrato, diciamo che da tifoso lakers mi aspetto una differenza un pò più marcata, ma non tanto nel fatturato offensivo, quanto in quello concesso agli altri, forse sarebbe il momento di sbattersi un pò di più!!!
    Pi ribadisco, ho visto solo il primo tempo dove sinceramente la differenza fra le due squadre per gioco e qualità mi è sembrata superiore ai 6 punti che di differenza che alla fine ci sono stati, ma se non difendi tieni sempre chiunque in partita e a volte capita di perdere!!!

  6. big shot rob scrive:

    per chi è più esperto di me:
    a che ora inizia il super bowl? quali squadre giocano? chi sono i favoriti? ci sarà da qualche parte un commento in italiano?
    il football americano lo seguo davvero poco però questo spettacolo mi ha sempre attirato tantissimo. grazie per le risposte

  7. redbull scrive:

    big shot rob

    inizia verso le 00.30 e la dovrebbe far vedere la 7

  8. tifosoknicks scrive:

    big shot rob

    il collegamento inizia a mezzanotte su espn america(sky) o su rai2.
    pittsburg steelers vs green bay packers.
    sulla favorita non ti saprei dire perchè non sono molto esperto,ma simpatizzo per gli steelers

    • Big Shot Rob scrive:

      Cazzo i packers no. Vedevo la vita secondo jim e grazie a quel telefilm mi stanno parecchio simpatici i Chicago bears e di conseguenza non tollero i packers xD

  9. tifosoknicks scrive:

    scusa in chiaro lo fa vedere la7

  10. mav scrive:

    problemi lakers:

    °difesa quindi approccio alla gara(mentalita)
    °panchina..chi doveva far la differenza nn la sta facendo
    °artest…nn mette la solita intensita difensiva e in attacco è da B1 italiana

  11. Mamba scrive:

    Il problema dipende anche dalle guardie che non tengono le guardie avversarie e mettono in crisi i nostri lunghi, la difesa sul perimetro di LA quest’anno è abbastanza mediocre, altra cosa che mi infastidisce è il trattamento riservato a Bynum, trattato peggio di un rookie per quanti tiri si prende, Bynum dovrebbe essere a mani basse la terza opzione offensiva della squadra dopo Kobe e Gasol, ci sono partite in cui si prende più tiri Fisher o Brown, poi sul problema del tiro dall’arco sai che novità, è dal Vujacic del 2008 che non abbiamo un tiratore decente, Blake era stato preso anche per questo ma è di una timidezza che fa spavento, anche quando è completamente libero non si prende mai il tiro, quelle poche volte che se lo prende non la mette nemmeno per sbaglio, il nostro miglior tiratore è Odom, ho detto tutto…

  12. allanhouston20 scrive:

    buona domenica a tutti
    si legge dello scambio a 3 tra NY-Minnie-Denver con NY che prende Melo, Minnie con Antonhy Randolph + Ciccio Curry mentre Denver Wilson Chandler + Corey Brewer + 1scelta da Minnie.
    dove firmo?

  13. gatzu83 scrive:

    artest ieri ha difeso, c’è stata un’occasione in cui ha messo un cartello grande come una casa” lo mando qua, dietro preparatevi che arriva lì” risultato: due punti appoggiati alla tabella, diciamo che siamo proprio pigri dietro cazzo!!!!
    Ieri fra gli esterni non siamo stati male in difesa, tranne quando entra brown che è veramente stupido, ma vedi proprio la pigrizia, a volte non alzano neanche le braccia!!
    Ma se non gli avessi mai visti difendere potrei anche accettarlo, sono dei bargnani, amen!!!
    Ma poichè so che lo sanno fare perchè l’ho visto e gli ultimi due titoli lo testimoniano, allora mi incazzo un pò di più!!!!Almeno una ogni dieci potremmo farlo lo sforzo, contro di noi tirano tutti il 50%,e se non lo fanno fanno è perchè sbagliano loro!!!!!!!!!!!

  14. GiangioTheGlide scrive:

    @Big Shot Rob
    Non vorrei fare troppo il pignolo…ma ti trovi su Playitusa…Puoi trovare tutte le info che vuoi…:-)

  15. showstopper scrive:

    I Mavs hanno finalmente ritrovato la via che la sfiga gli aveva fatto perdere…. Senza Butler non li metto a livello di Lakers e Spurs, ma nei PO renderanno la vita un inferno a chiunque…. L’unico modo per salire ulteriormente di livello sarebbe quello di riuscire ad accaparrarsi qualche giocatore di sistema importante… nei giorni scorsi era uscito il nome di Prince.. ecco, l’ala dei Pistons a mio modo di vedere sarebbe ultraperfetta e non avrei problemi a mettere i Mavs davanti anche agli Spurs in ottica PO.. soprattutto per la questione accoppiamenti…

    Sui Cavs taccio, sui Lakers pure.. W d’obbligo vs una squadra, già non profondissima, orfana di 2 starters fondamentali come Okafor e Ariza…

    Atlanta avrà i suoi soliti problemi nei PO ma in regular è una squadra dura da affrontare… Sinceramente non sono così sicuro che i Magic riescano a chiudere davanti a questi Hawks…. E arrivare quinti non è il massimo della vita…

    Thunder di autorità su dei Jazz in deciso calo, Bulls sorpresi nella baia, Nuggets e Pistons facile..

    Una cosa su Love
    Premesso che che ci vada lui e non Aldridge, Odom o Scola (per citare i primi che mi vengono in mente) mi sembra una bestemmia… ma, tanti lo incensano e smerdano Andrea quando, record di squadra alla mano, i T’Wolves se la stanno passando un pochino peggio dei bistrattati Raptors pur avendo un roster qualitativamente molto superiore…
    Si potrebbe obiettare, a ragione, che Minnesota sta ad Ovest e Toronto ad Est… resta comunque il fatto che 11-39 è sempre un record osceno…
    Sia chiaro che io non voglio paragonare i due, ne affermare che uno sia migliore dell’altro… Faccio solo notare una certa disparità di trattamento… se sono amichevoli quelle di Andrea, lo sono pure quelle di Kevin…

    Ultimissima cosa… Knicks ancora non hanno mollato l’osso chiamato Melo… in soldoni: Randolph e Eddie Curry a Minnesota che spedirebbe Corey Brewer + una 1° scelta in Colorado e sempre a Denver da New York arriverebbe Chandler… Frontline Melo-Stat-Gallo… con Nash al posto di Felton D’Antoni avrebbe dei Suns 2.0 molto più forti dell’originale…

    • vincenzo scrive:

      Io sono un estimatore di Love da UCLA ed ero convinto sarebbe andate bene (non COSI’ bene magari!) in NBA, una differenza grossa con Bargnani pero’ ce l’ha ed e’ il sapere che giocando come lungo il suo posto e’ nei pressi del canestro. Andrea si gioca il 50% delle azioni offensive sull’arco, sarà anche una pippa a rimbalzo ma 115 chili nel pitturato si fanno cmq sentire nei rimbalzi offensivi… Non e’ basket FIBA, il tiro da 3 per un lungo puo’ essere una “nice addition” per variare il gioco e aprire le difese, non il marchio di fabbrica. Guardate quanto tira Dirk da fuori adesso rispetto a 5-6 anni fa e quanto è piu’ efficace come giocatore (390 bombe nel 2003 contro 120 lo scorso anno!), mentre Bargnani sta aumentando la tendenza… Non bene.

      I Mavs dovrebbero prendere uno tra Melo, Gerald Wallace e Prince e credo che la trade si farà, Butler scade a fine stagione e credo che sia CHA che DET sarebbero interessati. Discorso diverso per Denver, in Colorado vogliono talento giovane per ricostruire per cui serve coinvolgere un’altra squadra.

      • deron scrive:

        Bargnani 2006-07 tiri da tre presi= 268, tiri totali= 625, quindi il 43%
        Bargnani 2010-11 tiri da tre presi= 160, tiri totali = 815, quindi il 20%
        In sostanza la tendenza di Bargnani è la stessa di Nowitzki, quindi per favore non dite frottole

        • vincenzo scrive:

          se prendi la stagione da rookie troppo facile, io ho visto i numeri x le ultime ue stagioni intere e siam sempre li’ (30% circa). pero’ in QUESTA stagione in effetti tira molto meno a 3, bisogna vedere se perche’ tira a 5m o perche’ battaglia sotto canestro.

  16. GiangioTheGlide scrive:

    EBBASTA!!!!!!
    Caxxarola, ieri Cunningham (il nostro centro titolare di 2.03 m…) è uscito a metà del secondo quarto per una gomitata INVOLONTARIA in pieno volto!!!
    BASTA, NON SE NE PUò PIU’!!!!
    Per fortuna, anche mia viste le minacce di Alert70, abbiamo vinto, ma eravamo quasi riusciti a perderla…Se non tirevamo con un irreale 12-19 da 3 (e anche Cleveland, prima dei secondi finali, stava tirando molto bene, mai vista una prestazione di 2 squadre in una paritita…che Io ricordi…) non so se ce l’avremmo fatta a far entrare Cleveland nella storia, come già datto, dalla porta sbagliata…
    Comunque i Cavs mi sembrano un po’ sospetti…anche se non credo sia piacevole avere un record del genere!

  17. bodiroga88 scrive:

    giangio

    I Cavs hanno deciso di puntare alla prima scelta assoluta, per me stanno perdendo di proposito. Ribadisco, questi potevano giocare per l’ottavo posto ad est, io non credo a tutto questo scarsume, perchè gli stessi che oggi perdono 24 partite fila, l’anno scorso tenevano il campo anche quando LeBron stava in panchina.

    I meriti di James sono indiscutibili, ha reso una squadra di onesti operai, un top team della Eastern Conference, però i demeriti dei Cavs di quest’anno lo sono altretanto.

    • vincenzo scrive:

      mah se lo vuoi fare di proposito non ne perdi 24 di fila per entrare nel guinness dei primati. resta la piccolissima differenza soprattutto mentale che l’anno scorso Hickson, Gibson, Varejao si alzavano dalla panca per giocare per il primo posto in RS, adesso si alzano se va bene per fare 20 vittorie al posto di 10. sul fatto che potessero puntare all’ottavo posto, allora diciamo pure che Charlotte gioca per il titolo…

  18. Big Shot Rob scrive:

    Giangi
    Hai pienamente ragione ma avevo notato che tra i tanti che scrivono di basket ce ne sono molti che seguono il football e visto che le mie conoscenze sono completamente nulle speravo che qualcuno di loro sapesse spiegarmi qualcosa in maniera molto semplice :D. Alla fine gli articoli di playitusa sicuramente entrano più nel dettaglio e io non ci capirei una mazza

  19. Mamba scrive:

    Bodiroga

    D’accordo ma non è mica detto che avranno la prima scelta basti vedere la fregatura che hanno avuto i Nets questa estate, diciamo pure che al di la di Lebron è tutta un’altra squadra rispetto all’anno scorso, senza Shaq, Ilga, West con Varejao che ha finito la stagione e Mo Williams infortunato, stanno giocando con Eyenga in quintetto…

  20. larrok scrive:

    stasera Griffin porterà i suoi talenti a South Beach

  21. La Verità scrive:

    Non c’entra nulla, però c’è Biella che sta distruggendo l’AJ Milano… Sono avanti di 21 con 7 minuti da giocare alla fine del primo tempo..

  22. michele scrive:

    Forse perché per me il concetto di ” amor proprio” è molto importante,mi sfugge quale sarebbe l’interesse dei giocatori di Cleveland nel perdere apposta le partite e passare alla storia come la squadra più scarsa mai apparsa sui parquet professionistici. In modo oltretutto da fare un favore a un Lebron James che tutti odiano lì, dato che così i suoi fan più devoti alla MP84 potranno dire ” avete visto quanto erano scarsi, solo il dio lebron li ha portati al top della lega, è la dimostrazione che il prescelto è il più grande giocatore di ogni epoca”. Il tanking poi si fa soprattutto nella seconda parte di stagione. La verità è che l’abbandono di James è stata una mazzata durissima, anche e soprattutto dal punto di vista psicologico, non a caso sono crollati dopo il ritorno di lebbrone nell’ohio.

    Lakers che vincono contro degli Hornets menomati da assenze pesanti. Il bello è che quando noi abbiamo incontrato i calabroni loro erano al completo e noi avevamo rondo, garnett e perikins out e perdemmo di 4 punti. Ma, come dice rafael, è sempre ” il solito culo dei celtics” eheheheh.

    Sì, WB ieri impressionante anche se deron dopo il ritorno dall’infortunio non è ancora al top, soprattutto in difesa non era il solito Williams. Poi vabbe. westbrook è davvero un aspirante lebron james, altro che ojMAyo.

  23. gatzu83 scrive:

    Cleaveland paga l’addio di lebron indubbiamente perchè tutto il sistema era basato su di lui, però come qualcuno faceva notare sono andati via anche ilga,west e shaq, varejao fuori tutta la stagione e mo williams avrà giocato si e no 20 partite, se guardate quel che rimane non possono far altro che perdere, le assenze e la differenze rispetto alllo scorso anno sono troppe!!!!

  24. kahuna scrive:

    statisticamente non è mai successo che la prima squadra della regular season dell’anno precedente, diviene ultima nell’anno successivo…

    questo sempre dedicato a chi criticava lebron per essersene andato, considerava i cavs una squadra da titolo…

    neanche nei bulls post jordan ci fu una tale ecatombe di risultati..

  25. bodiroga88 scrive:

    L’assenza di LeBron non si discute, hanno fatto 66 W, ma appunto per quello, mi rifiuto di pensare che un giocatore valga 50 W da solo, è irreale come cosa.
    Il contraccolpo psicologico è stato grande, però avevano iniziato attorno al 50%, io mi sarei aspettato 36-37 W che a est possono valere l’ottavo posto.
    Per me stanno giocando per avere le maggiori possibilità di prendere la prima scelta, d’altronde se guardate il record, sono 8 – 43, ma le avversarie dirette non sono tanto distanti, Minnesota 11 – 39, Sacramento 12 – 35, Washington 13 – 37, non possono permettersi di vincere 2-3 partite in più del normale.

    Mamba

    Parli di assenze, questo trend ormai è iniziato già da tempo, comunque stanotte potevano schierare un quintetto con:

    G R.Sessions
    G A.Parker
    F J.Moon
    F A.Jamison
    C JJ Hickson

    In panca hanno Gibson, Graham, Hollins, Eyenga.

    Non sono una squadra forte, ma neanche i più scarsi della lega. Per me è una questione di atteggiamento, un pò come i Nets dell’anno scorso.

    Comunque sia, al completo, non sono peggiori di Indiana contando anche Mo Williams e Anderson Varejao.

    Per quanto riguarda “entrare nella storia dalla parte sbagliata”, e chi se ne frega, se a giugno arriva Perry Jones, anzi, i Sixers 72 – 73 che detengono il numero minore di W 9 sono ricordati ancora oggi.
    Però a differenza dei Cavs, quelli erano veramente scarsi, e gli stessi giocatori di quella orribile squadra ci tengono a sottolinearlo.

  26. alert70 scrive:

    Mackiemesser

    Condivido appieno il discorso Aldridge vs l’All Star LOVEEEEE. Ieri nella “foga” ho dimenticato un altro signorino che lo meritava al posto di mister LOOOOVE. Un certo Louis Scola. 19 p. 8 rimbalzi e palle di ferro quando si tratta di fare la cosa giusta nei momenti chiave. Vedi ieri.

    Mi incazzo come una iena quando vanno a scegliere uno solo perchè colleziona doppie doppie senza considerare a 360° le gare. Ma vi pare che uno Scola non meriterebbe l’ASG? Cazzarola è l’anima di una squadra che al 99% non farà i PO ma 40 e più gare le porteranno a casa. Assurdo.

    Lakers vincono negli ultimi due minuti sfruttando i cm sotto canestro e una brutta gestione della palla degli Hornets. Tiri non ben costruiti mentre la coppia Gasol/Bryant ha fatto la differenza. Panchina Lakers uno schifo ma tanto arriverà Mayo!!!!!!! Scherzo.

    Strana sconfitta Bucks, Portland che ripassa all’ottava piazza grazie a Scola e company e all’infortunio di Cunnigham. C’è da ridere. Questi sono come Fantozzi, hanno la nuvola sopra la testa.

    Bulls perdono, i Mavs rimangono secondi mentre OKC sculaccia i Jazz. Jazz al solito inconsistenti.

  27. bodiroga88 scrive:

    Kahuna

    I Bulls dell’anno 1 dopo MJ, vinsero 13 partite su 50 nella R.S 98/99 dimezzata causa lock out, pari al 26% di vittorie.
    Però il quintetto era sempre formato da Randy Brown, Ron Harper, Brent Barry, Toni Kukoc, Bill Wellington.
    Harper e Kukoc erano giocatori di esperienza, mai avrebbero perso partite di proposito due giocatori del genere, senza contare Brent Barry.
    Quei Bulls s’impegnarono, o almeno, alcuni giocatori fondamentali non falsarono il campionato, e infatti vennero premiati dal destino con la prima scelta assoluta del draft 1999.

  28. bodiroga88 scrive:

    alert 70

    Credo che Scola sia contento di non giocare l’All Star Game. Ricordo ancora il suo rookie game, una sofferenza vederlo in un circo del genere, era spaesato, forse gli allenatori pensano a tutto ciò, altrimenti Luis è un allstar.

  29. Vetriolo scrive:

    Appunto perché i Sixers delle 9 vittorie sono ricordati ancora oggi, mi rifiuto di pensare che i Cavs stiano perdendo di proposito….tra l’altro al Draft non c’è nemmeno un tim Duncan da scegliere.
    Secondo me sono scarsissimi, in più hanno un sacco di infortuni…et voilà abbiamo la serie più lunga della storia

  30. alert70 scrive:

    Bodiroga

    Che Scola non ami l’ASG è stra vero. Però lo meritava più lui di LOVE. Non ci posso fare nulla ma mi sembra una bestemmia. Non ci andava Scola per Odom o Aldridge non avrei obiettato nulla ma non LOVE.

    Cavs

    Siamo sempre pronti a sputtanare i Raptors, a dire che sono una squadraccia, che il leader è una barzelletta….. ma i Cavs andrebbero presi a calci nel culo. Sono una bestemmia. Posso capire tutto ma almeno giocassero. Ci stà perderne 15/17 di fila ma una la puoi vincere. Anche i Raptors nelle 13 perse si sono sbattuti in almeno 6/7 gare e non è che fossero tutti abili. Capisco gli infortuni ma qui si esagera. Poi vogliono la prima? E chi gli assicura la prima pallina? Nessuno. Ci hanno provato i Kings e la pallina è arrivata ai Clippers.
    Quindi gioca, vincine 20 e se la fortuna ti assiste ti ritrovi la prima. Questi ne vinceranno 12/13 ritrovandosi con la quarta scelta per nulla.

  31. alert70 scrive:

    27 novembre 2010 vittoria Cavs contro i Grizzlies 92-86. Poi iniziano le sconfitte, ben 10 prima di battere i Knicks in casa. Da li 24 gare perse di cui solo 2 con reali possibilità di vittoria: una contro i Volwes, persa di 1 e l’altra contro i Nets persa di 2. Per il resto si è oscillato dai -10 ai -20 con punte interesanti!

    Insomma ridicoli. Devono ringraziare i Knicks altrimenti la striscia sarebbe stata di 35 perse!!!!

  32. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    buona domenica a tutti!

    innanzitutto complimenti ai miei thunder, ho visto la partita stamattina sul league pass e devo dire che dominare così a salt lake city non è da tutti…i jazz sono in un brutto periodo ma si stavano riprendendo….e li abbiamo schiantati! non c’è stato neanche bisogno di kd (gara normale), westbrook ha fatto tutto….deron williams almeno per questa volta ne esce ridimensionato!
    un appunto sui lakers: non si può soffrire così contro degli hornets ridotti all’osso…sia chiaro è un parere mio, ma senza okafor e ariza devi vincere di 20, e se non vinci di 20 devi comunque condurre la gara minuto per minuto e dare l’impressione di poterla chiudere quando vuoi (cosa che non è minimamente successa, anzi…!), con tutto il rispetto per i sostituti di new orleans era una gara davvero impari. mi pare che la situazione non sia delle migliori in casa gialloviola…credo che con ariza ed il centrone sarebbe stata tutt’altra musica…purtroppo non si ha la controprova…ma ci scommetterei la macchina!!!!

  33. alert70 scrive:

    Interessante articolo su Bargnani e sui Raptors.
    http://www.hoopsworld.com/Story.asp?story_id=18685

    Aspetto curioso e che Andrea, secondo i piani della squadra, deve solo segnare!!!!

    Inoltre non sapevo che hanno provato a prendere un difensore tosto alla Evans da affiancarlo. Non ci sono riusciti.

    “I am a scorer, that’s what I do,” said Bargnani. “My first nature is to score the ball no matter what. That’s my job, score the ball.

    “I am going to keep playing, playing my game. I am not going to give up shots, I am just going to keep going.”

    Brazzz non ti incavolare troppo!!!!!!!!!!

    E’ indubbio che con Evans il lavoro sporco lo faceva Reggie e liberava Andrea da altre incombenze. La sua mancanza ha fatto emergere le lacune difensive della squadra poco propensa a ruotare con i tempi giusti. E li secondo me risiede la più grossa pecca dei Raptors. Poi prendere 6/8 rimbalzi interessa relativamente.

    Aldridge
    Ha detto che la convocazione è stata solo una questione di numeri. Come dargli torto.

  34. Mamba scrive:

    Se Melo va a NY Gallinari si prende 4 tiri a partita…

  35. GiangioTheGlide scrive:

    @Big Shot Rob
    Ok, chiedi e ti sarà risposto…:-)
    Diciamo che la finale è un po’ una sorpresa…le finali più attese potevano riguardare i Falcons, Bears da una parte, e Patriots e perché no Jets dall’altra…e volendo anche Colts…
    Io credo, dal mio modesto parere, che i favoriti siano gli Steelers, se non per altro perché hanno vinto il campionato 2 anni fa..E il QB, Big Ben, è molto più esperto di Rodgers, sostituto del leggendario Favre…
    I Packers inoltre hanno sofferto di un bel po’ di infortuni, ma hanno la grinta e la furia diversiva dalla loro…
    Per il resto so poco e altro, essendo un tisofo Vikings, quest’anno ho seguito poco…:-(

  36. mircodiuboldo scrive:

    scusate tanto per l’OT, ma dopo la discussione su KG di ieri non posso esimermi dal dire la mia opinione:
    il video “contro” di lui è stato chiaramente fatto da un suo detrattore, perchè è sempre stato riconosciuto come uno dei top 5 della lega dal 2000 al 2005 circa, sia per cifre che per leadership, guidando una squadra di derelitti come quei t’wolves a 50 vittorie stagionali e ai PO, e secondo me tolto kg ai t’wolves del 2002 (esempio) avevano forse adirittura meno talento di quelli attuali, quindi piano coi commenti negativi in generale…
    poi io sono dell’idea che se un giocatore così ce l’avevano i mavs di oggi, giusto per intenderci, con la sua enorme abilità in difesa non fatta solo di numeri, di sicuro erano MOLTO più forti e vincenti di come sono oggi con dirk, che non mi è mai piaciuto perchè non difende, tipo bargnani per intenderci…
    fermo restando che la frase sul malato di cancro è una stronzata, però kg è sicuramente uno dei migliori giocatori degli ultimi 15 anni, e sicuramente nella top 5 delle PF di sempre… e questo perchè ci ha sempre messo le palle in campo, poi una volta in carriera sarà corso via da quel muratore di mcdyess, però tante volte ha vinto sfide di intensità, e lui è con quel carattere che è diventato uno dei migliori di sempre, prendere o lasciare, e io prendo volentieri…
    sfido chiunque a dire che nowitzki, pur senza mai dare del malato a nessuno, sia più forte su un campo da basket di kg… in un uno-contro-uno tra kg e nowitzki, sia oggi, che due anni fa, che dieci anni fa, vinceva il bigliettone facile… SEMPRE…
    comunque questi cavs sono fenomenali, ripeto quello che dissi 1 o due mesi fa: saranno di più le sconfitte degli heat che le vittorie dei cavs da qui a fine stagione (detto forse addirittura verso natale…), questi non hanno nè dignità nè intensità, giusto per intenderci non hanno un kg, che li trascini e ci metta le palle su ogni pallone….
    curioso a vedere stasera orlando-boston su SI, è un gran bel test per entrambe, senza guardare il risultato…
    domani probabilmente mi scaricherò il superbowl, ho proprio voglia di vederlo per la prima volta nella mia vita…
    adesso devo andare, ciao a tutti, se qualcuno mi risponde penso che lo vedrò solo domani, ciao!!!!!!!!

  37. GiangioTheGlide scrive:

    Scusate
    Io invece volevo sapere…di cosa ci renderà partecipe stasera il buon Bagatta??

  38. GiangioTheGlide scrive:

    Naturalmente devo dire la mia su LOVE LaMarcus…
    Beh ho già detto tanto, tra cui la “spettacolarità” delle prestazioni di Love rispetto a quelle di Aldridge, che non giustifica, perché sinceramente, a dispetto degli infortuni, LaMarcus gioca in un contesto in cui il gioco si distribuisce, e dove ci sono centri come Camby e Przybilla che vivono per i rimbalzi, e quindi LaMarcus non deve fare tutto lui…
    Ma a parte tutto, credo che il grosso equivoco sia su altri giocatori selezionati..
    Ad esempio, e Io lo stimo tantissimo, credo che Duncan non stia facendo una stagione da All Stars…almeno quest’anno…
    Voi cosa ne pensate?

  39. bodiroga88 scrive:

    mirco

    Nessuno ha messo in dubbio Garnett, è stato assieme a Bryant, Duncan, Shaq e Iverson il giocatore simbolo del decennio 2000-2010.
    Ha rivoluzionato il ruolo, è sicuramente nella top five PF all time.
    Però ha questo vizietto della provocazione, ricordo ancora la “pappina” a Duncan, dai come puoi arrivare a litigare con Timmy? Impossibile!!!

    Per quanto riguarda il duello con Nowitzki, oggi per me il tedesco è il miglior 4 della lega, però se guardiamo al passato, vince Garnett.

  40. alert70 scrive:

    NFL

    Giangio

    La vera sorpresa sono stati i Patriots buttati fuori. I Colts erano deboli e lo hanno dimostrato ampiamente. I favoriti sono gli Steelers anche se non sarà una passeggiata. I due QB sono ottimi con Big Ben che sa come destrceggiarsi al Superball. A mio parere redo che la differenza la faranno le palle perse. Gli Steelers cercheranno di forzare Rodgers fuori dalla tasca. Rodgers che per essere bianco si muove molto bene. Chiunque apprezzi il football non dovrebbe perdersi questa gara.

    mircouboldo

    Fare confronti 1 vs 1 chi è meglio tra KG e Dirk è opinabile. KG non ha mai vinto una mazza da solo, perchè per quanto era forte aveva bisogno di compagni con la C maiuscola (Rondo-Perkins-Allen-BigBaby-Pierce….). Ci puoi mettere tutta l’intensità al mondo ma se stai in una squadra debole o comunque non troppo forte non vinci.
    Dirk non è un difensore eccezionale, anzi ma nella lega di star difensori non ne ricordo molti. La sua sfiga è aver perso la finale nel 2006 ma d’altronde aveva di fronte Wade, non uno qualunque.

    Penso sempre alla dichiarazione del tedesco, quando ha affermato di essere felice di avere Chandler. Pensa a come era messo.

    Io non preferisco nessuno dei due: so solo che potrebbero giocare assieme. Fare un confronto mi risulta difficile. Spero che Dirk abbia dei rinforzi, vedi Prince che gli darebbe una vera chance di competere con i migliori.

  41. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io invece vedo segnali positivi da parte dei lakers…

    ripeto,contro gli spurs ho visto l’intensità giusta,anche se non è bastata.
    ieri contro gli hornets ho visto un attacco molto più fluido,ma soprattutto un grandissimo gasol che ha stravinto il duello contro west…

    a fine dicembre contro gli hornets al completo i gialloviola avevano dominato nonostante la condizione fisica precaria.
    kobe non saltava mai l’uomo,ieri invece non l’hanno mai visto.
    certo,43 minuti sono un pò troppi,però ad oggi la rotazione prevede solo 8 giocatori…

    qui si critica artest,quando lui tra ieri e la gara con gli spurs ha messo un intensità pazzesca.
    se in attacco spesso pasticcia e si interstardisce a voler fermare la fluidità dell’attacco gialloviola manco fosse kobe,in difesa spesso ti fa delle giocate da fenomeno assoluto.
    questo è grosso ma è rapido di piedi,in più ha mani forti che spesso gli permettono di recuperare palloni in situazioni del tutto inspiegabili…

    per me continua l’artest=playoff.
    sarò pazzo,ma io quando so di avere artest in squadra ho sempre una certa fiducia nel sentirmi forte,perchè lui a certi livelli è una certezza inferiore solo a kobe nei lakers…

    si parla poco di blake,ma questo è la reale delusione gialloviola.
    onestamente sta dando poco,in difesa viene umiliato più di fisher,mentre in attacco non fa mai danni,ma non è neanche un giocatore affidabile al 100%.
    fisher non lo si può discutere,perchè è normale che si deve gestire,ma blake per quanto dimostrato fino ad oggi non puoi non discuterlo.
    dei due acquisti gialloviola dell’estate vado tutta la vita con barnes,che quando ha giocato ha dimostrato ben altra personalità…

    comunque delle prossime 6 trasferte io sono fiducioso che si può fare un bel 5-1,anche se un 6-0 non sarebbe male come risposta a tutti i critici.
    detto questo,se i lakers dovessero finire con un 22-9(non impossibile),avrebbero lo stesso record dello scorso anno…

    discorso mavs…

    se continuano così,avranno seri motivi per rimpiangere butler.
    onestamente a livello di talento ho sempre visto i mavs come la squadra che ad ovest più si avvicina ai lakers.
    ma quest’anno danno più l’impressione di poter essere una squadra che possa lottare per il titolo,soprattutto per come sono riusciti a convincere nelle grandi sfide di questa regular season.
    però onestamente senza butler perdono troppo,quindi non li vedo da titolo…

  42. Rafael scrive:

    LA-NO. 11.30 del primo quarto. Artest ruba palla al Beli e va in campo aperto.
    sbaglia un appoggio al ferro che nemmeno Bagatta. si incarta. prova inutilmente a tenere la palla in campo. uccide mezza panchina gialloviola.

    come si fa a non amarlo?

  43. the human highlight film scrive:

    Sul discorso di ieri, riguardo KG

    Non mi piace molto il video postato, che fa sembrare Garnett una specie di pavido che scappa sempre e comunque. E’ ovvio che un suo tifoso potrebbe fare un video analogo in cui si vede l’esatto opposto, ovvero lui che fa il duro anche con i “cristoni” del buon Jabbar…

    Detto questo: odio vedere la gente che alza le mani per 1° (vedi KG con Totò McDyess) e poi indietreggia. L’esempio clou fu Melo al Garden, quando colpì Chandler a tradimento con un cazzotto da dietro, e poi scappò…sono davvero cose che mi fanno vomitare

    Odio poi vedere quando viene coinvolta gente che si fa assolutamente i cazzi suoi, giocatori della massima correttezza. Nessuno dice che nn si possa fare un fallaccio su Kidd o Nash o chi per loro per evitare un canestro facile, e ci mancherebbe, in quei momenti, dove l’adrenalina scorre a 1000, la parola o l’insulto supplementare ci sta tutto. Vedere però KG che se la prende con un autentico signore come McDyess, o quando fece lo stesso con Duncan dandogli un cazzotto da dietro (altra bella figura), quando TD nn aveva fatto nulla per meritarlo, per poi scappare, mi fa pensare che certa gente ha il culo al posto del cervello

    I giocatori NBA sono sottoposti a delle pressioni che noi neanche ci sognamo, e nessuno pretende che una persona che si trova davanti a milioni di telespettatori reagisca con calma ed aplomb. Spesso le cose succedono in pochi secondi, senza tempo per pensare, ed a dirla tutta, preferisco 100 volte una partita fisica, con un sacco di botte ed intensità, a quello che Stern ha fatto diventare la NBA oggi, dove ti fischiano un tecnico anche se starnutisci

    Io adoro KG, da sempre, come giocatore è davvero l’uomo del futuro. Ciò non toglie che caratterialmente (parliamo di quello che succede in campo, fuori nn lo conosco) spesso si comporti da coglione, da iper-coglione. Si può dire che è il suo modo di essere, il suo carattere, ma, insomma, nn mi pare una grande spiegazione, perchè altrimenti ora esco, vedo un vecchio, gli dò un calcio nel culo, e poi mi giustifico dicendo “è il mio modo di essere”, oppure “ho avuto una infanzia difficile”…

    Ovvio che gente come KG o Sheed usi il trash talking anche come arma per caricarsi, però tante, troppe volte sono andati inutilmente sopra le righe, ed hanno mancato davvero di rispetto ad avversari, compagni e spettatori.
    Nessuno dice che di debba essere tutti dei Tim Duncan (a proposito, qualche settimana fa in 30” ha schiacciato in testa ad un tizio, poi lo ha stoppato in difesa due volte di fila, ed indovinate? Invece di prenderlo per il culo, lo ha aiutato a rialzarsi dopo la caduta…per dire che di che uomo di parla…), però la storia dice che si può essere intensi come animali, senza per questo esere scorretti o anti-sportivi. Big Ben Wallace è un esempio, ma ce ne sono altri

    Una cosa è certa: negli ultimi 10 anni, la NBA si è riempita di questi duri della Domenica…guappi di cartone, forti con i deboli, che usano solo la lingua, perchè sanno che tanto i compagni si metteranno in mezzo in caso di rissa. Negli anni ’80 o ’90, sarebbero stati stuprati ad ogni partita. Sir Charles, Oakley, Larry Johnson, Maurice Lucas, Xavier McDaniel…loro nn aprivano bocca, mandavano direttamente la gente in ospedale. Tutt’altra pasta

    • vincenzo scrive:

      Quotone, per quanto non credo che questi siano tutti finti duri, è solo che adesso va di moda il gangsta come role model e quindi la crew si adegua.

  44. bodiroga88 scrive:

    rafael

    Effettivamente è così, a un certo punto sembra staccare la spina e s’incarta in un semplice appoggio, oppure nel palleggio come nella gara di Natale.

    E’così, prendere o lasciare, assomiglia tanto a Rodman in queste cose.

  45. tifosoknicks scrive:

    spiegatemi perchè con carmelo anthony la difesa dei knicks peggiorerebbe ancora di più?
    va a sostituire pippen?
    ho capito il motivo,con anthony il nostro povero gallinari verrebbe “oscurato”,anzi è pure meglio che lbj non sia venuto a ny sennò gallinari perdeva minuti…
    scusate lo sfogo

  46. bodiroga88 scrive:

    the human highlight film

    Ti straquoto nel tuo discorso, e il video che hai postato è l’episodio che ho descritto nel post precedente.

  47. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    in attacco è un giocatore da B1 italiana?

    ma questo non era quel giocatore che prima della rissa di detroit viaggiava a 25 punti di media,ok,in sole 8 gare,ma all’interno di una big come erano i pacers di quel periodo…

    su tmac,considerando che ormai ha dimostrato a tutti di essere un giocatore tutt’altro che finito,mi piacerebbe vederlo in una squadra da titolo.
    merita questa opportunità…

  48. tifosoknicks scrive:

    the human highlight film

    il tuo post è da incorniciare…
    il video l’ho postato io ieri,è vero che è un video di parte,è pure vero che garnett come hai detto te si comporta un pò troppo da coglione a volte

  49. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    diciamo che barkley non faceva parte di quella categoria…

    anche lui era un provocatore come pochi altri…

    ricordo una gara tra rockets e wolves in cui prese per il culo vrankovic per tutti i 48 minuti…

  50. tifosoknicks scrive:

    artest attaccante da b1 italiana non si può proprio sentire eh

  51. showstopper scrive:

    tifoso

    Secondo me tutt’altro… Anthony con D’Antonu farebbe sfracelli…. Certo Stat non sarebbe èiù la star assoluta, ma questo è un altro discorso…

    Anche sul piano difensivo non vedo particolare problemi… non è che i Knicks abbiano la difesa dei Celtics o dei Bulls…

    Per quanto concerne il dualismo Melo-Gallo.
    Anche qui non vedo problemi, Melo ha il suo ufficio in post, il Gallo ha un altro modo di giocare… e a dirla tutta, secondo me si integrerebbero neanche male, anzi… il Gallo figurerebbe da 4 ‘alla Marion’ dei Suns che furono, Melo avrebbe più palla in mano rispetto ad ora anche nella costruzione del gioco, cosa che non fa a Denver perché c’è Biillups ma che ha dimostrato di saper fare a Syracuse…

    Sinceramente io sarei iper curioso di vedere Anthony già da quest’anno a NY….

  52. showstopper scrive:

    Un paio di missclick qui e là, ma spero si capisca…

  53. hanzo90 scrive:

    Big Shot Rob

    Come già detto in precedenza il SB comincia alle 00:00 circa su ESPNAmerica su Sky con commento originale e su Rai2. Se ne hai la possibilità,sparatelo con commento americano e non te ne pentirai.
    Stabilire una favorita è sempre difficilissimo,ma personalmente punterei sugli Steelers,più esperti,grande difesa,un play con tanta esperienza (anche se non è trai miei preferiti).Comunque sarà uno spettacolo,come ogni anno.

    Su Aldrige-Love ripeto che avrei portato il primo tutta la vita.Comunque radicalizzerei il concetto:partendo dal presupposto che alla partita delle stelle dovrebbero esserci solo All Star,tra due di loro prenderei sempre il più adatto alla partita.Quindi vado con Aldrige,con buona pace del signor Love.

    Su Garnett,alcuni suoi comportamenti sono da assoluto idiota,ma sul trash talking la vedo in maniera diversa.A me è sempre piaciuto e credo sia stato anche una parte essenziale per il gioco negli anni,per non parlare dei miti che ha contribuito a creare.

    Su Kg e Dirk , invece, non ho dubbi:né oggi né mai mi prendo il tedescone prima del Bigliettone.

  54. bodiroga88 scrive:

    E vabbè, Artest attaccante da B1 italiana, adesso si sta esagerando, io ricordo anche una stagione a Sacramento a 20 di media, senza contare il periodo antecedente alla rissa del Palace.

    Gallo

    Barkley è un uomo fortunato, perchè se metti il carattere di Danilovic dentro il corpo di Stojko Vrankovic, va a finire male per Sir Charles…
    Il croato era una sequoia di 215 centimetri per 120 chili con una fisicità incredibile.

  55. bodiroga88 scrive:

    hanzo

    Ma il superbowl non l’ha preso La7 in esclusiva per l’Italia.

  56. tifosoknicks scrive:

    bodiroga

    bhè barkley era una cabina telefonica di 120 kg…insomma era una bella bestia…

  57. alert70 scrive:

    Tifoso

    Non amo Gallinari per cui se gioca o meno non mi frega nulla. Però a NY l’unico che si sbatte mi pare l’italiano. Che ha limiti in quel settore ma cerca di lavorarci su. In un quintetto che vede Felton-Stat-Melo-Fields-Gallinari (forse) chi difende? Stat e Melo come no. Ovvio che a talento ci sarebbe un upgrade impressionante ma il problema di fondo ovvero la difesa non verrebbe risolto.

    Mi dirai: intanto ce lo prendiamo. Giusto come è giusto sottolineare che senza difesa non si va da nessuna parte.

    A proposito di difese: Minnie 108.58, Phoenix 106.4, NY 106.04, GS 105.90, Cavs 105.65, Raptors 104.88, Rockets 104.65. Di queste solo i Knicks hanno un record positivo 25-23. Chissà perchè.

    Incredibile come la percezione inganni. Mai avrei pensato che i Raptors fossero “migliori” difensori di ben 5 squadre. Uno spasso.

  58. hanzo90 scrive:

    Bodi e Big Shot Bob

    Si,scusate La7 lo trasmetterà,non so proprio perchè abbia scritto Rai

  59. tifosoknicks scrive:

    alert

    prendere i punti subiti dalle squadre non ti dice per forza quale difesa sia migliore delle altre.
    devi pure prendere in considerazione i punti per possesso e le percentuali concesse.
    ny gioca ad alti ritmi e l’avversario segna pure di più perchè ha più possessi.
    ma perchè anthony è così sottovalutato in difesa? sembra che si parli di walton
    felton e fields pure loro in difesa sono buoni

  60. bodiroga88 scrive:

    tifoso knicks

    Fidati, Vrankovic era un albero, con un pò di cattiveria l’avrebbe stuprato.

    Poi ovviamente dipende tutto dal carattere, Danilovic era 2 metri ma in rissa ci sapeva stare.

  61. bodiroga88 scrive:

    A proposito di Vrankovic, l’altro giorno stavo riguardando a tempo perso la finale olimpica del 1992: Dream Team vs Croazia.

    Porca puttana, i primi 10 minuti del primo tempo sono spaziali, c’era partita, poi ovviamente quando sono iniziate le rotazioni, il divario si è allargato.

    Quella Croazia schierava un quintetto irripetibile

    G Vladan Alanovic
    G Drazen Petrovic
    F Toni Kukoc
    F Dino Radja
    C Stojco Vrankovic

    Poi c’erano altri buoni giocatori come Tabak, Perasovic, Komazek , Arapovic tutta gente con esperienza ad alti livelli in Coppa dei Campioni, o come Tabak anche in NBA.

    Insomma una squadra che oggi sarebbe la numero 1 in Europa.

    Penso solamente, che razza di squadra sarebbe stata la Iugoslavia tutta unita a quei tempi.

    Immagino un roster con: Vrankovic, Radja, Tabak, Divac, Kukoc, Bodiroga (giovane), Paspalj, Danilovic, Petrovic, Djordjevic, Beric, Alanovic…coach Petar Skansi.

    Non avrebbe battuto gli americani, ma non avrebbe perso di 32 e avrebbe creato qualche preoccupazione al compianto Chuck Daly.

  62. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io capisco che per i tifosi dei knicks carmelo sia un sogno…

    però almeno un pò di rispetto per gallinari.
    ok scambiarlo per melo,però non si può dire che liberarsi di gallinari sia una cosa così facile da digerire,perchè nessuno può sapere che giocatore potrà diventare questo fra qualche anno…

    quindi,scambiare gallinari per melo ci può stare benissimo,però almeno un pò di rispetto per un giocatore che in questi tre anni ha dimostrato di meritarsi tutto ciò…

  63. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    per me la spagna di oggi è più forte di quella croazia…

    pau gasol
    fernandez
    m.gasol
    garbajosa
    navarro
    calderon
    rubio

    come nomi principali direi che può bastare…

  64. sky hook scrive:

    Tra i DURI non dimenticherei Bob Lanier(chiedere Steve Mix ecsf 81′).

  65. bodiroga88 scrive:

    gallo

    Mah, non lo so eh, Vrankovic era un grande difensore, avrebbe contenuto Gasol, Navarro su Drazen, per carità, 30 minimo a partita.
    Per non parlare di Radja contro Garbajosa o Marc Gasol!!!

    Rubio come ampiamente dimostrato non ha ancora il sangue freddo per certe sfide, e quando sarà pronto, Gasol, Navarro e gli altri saranno sul viale del tramonto.

  66. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    vrankovic era un gran difensore,però parliamo sempre di un giocatore(gasol) che ha dominato varie competizioni fiba…

    petrovic era il michael jordan europeo,meglio sicuramente di navarro,però anche navarro ha dimostrato di essere uno che in europa fa la differenza…

    ma mettiamoci anche l’impevedibilità dei vari rubio e fernandez,la compatibilità tra il gioco di gasol e quello di un garbajosa,altro grande leader europeo…

    più i chili di marc gasol che non fanno mai male…

    no,io onestamente non ricordo una nazionale europea più forte della spagna versione 2008/2009…

  67. alert70 scrive:

    Gallo

    La Spagna di oggi e la Jugoslavia del ’92. Dai non ci sarebbe stata storia. Solo il trio Danilovic-Petrovic-Kukoc faceva paura per non parlare di Divac-Wrankovic sotto le plance. Che squadra. Certo gli USA erano superiori ma non in modo così netto.

    Anche oggi senza la frammentazione avremmo Serbia-Croazia-Slovena-Montenegro-Bosnia-Macedonia insieme. Insomma in Europa i più forti sono loro, poche storie.

  68. alert70 scrive:

    Gallo

    Ops… Tu intendevi Croazia e io ho messo Jugoslavia.

    Comunque uno scontro Croazia Spagna la vedrei a favore dei primi. Gasol avrebbe creato una marea di problemi, a livello play un filino meglio la Spagna, a livello guardie tutti a prendere l’autografo di Petrovic mentre Radja e Kukoc non perdevano il confronto con i loro pari anzi.

  69. Big Shot Rob scrive:

    Grazie a tutti per le risposte sul football
    Nemmeno io capisco il perché con anthony la difesa dei knicks dovrebbe peggiorare. Non sono convinto comunque che sia melo il giocatore capace di far fare il salto di qualità a new york. Oltretutto come facevano notare buffa e tranquillo il baffo e amare non lo vogliono, quanto meno non ora. Io aspetterei l’estate. Questa storia puzza ogni giorno che passa sempre più di thomas

  70. brazzz56 scrive:

    che quella croazia fosse paurosamente superiore a questa spagna mi par talmente lapalissiano..riguardo al post di iyw,o human hilights..concordo riga x riga..quelli di adesso son fintiduri domenicali..chuck,oakely,mahorn..li avrebbero fatti letteralemnte a pezzi..

  71. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    guarda a me gli spagnoli mi stanno anche antipatici,però dai,non si può sottovalutare i giocatori che ha oggi la spagna…

    mi parli di danilovic,kukoc,petrovic,grandissime leggende europee,ci mancherebbe altro…

    ma gasol cos’è?

    uno che ti domina ogni competizione europea che ha giocato con la spagna…

    lo stesso navarro,altro giocatore che nell’ultimo decennio in europa è stato dominante come pochi altri,basta vedere l’ultima eurolega griffata appunto navarro…

    fernandez in nba ha dimostrato di fare bene,seppur ancora giovanissimo,in europa dominerebbe anche lui.
    lo stesso si potrebbe dire di un marc gasol…

    rubio,avrà ancora dei limiti,ma resta sempre un giocatore di valore assoluto a livello europeo…

    dai,la quantità di talenti che ha sfornato la spagna in questi ultimi anni è impressionante.
    faccio fatica a sottolinearlo,ma è la pura verità…

    non a caso alle olimpiadi 2008 fu l’unica nazionale che se la giocò fino all’ultimo con la nazionale americana a mio avviso più forte del dopo dream team 92.
    non a caso agli europei 2009 stravinse la competizione vincendo le ultime 5 gare con uno scarto minimo di 20 punti…

    se gli americani dovessero portare i più forti anche a londra 2012,l’unica squadra che potrebbe ostacolare un loro eventuale dominio resta sempre la nazionale spagnola…

  72. brazzz56 scrive:

    gallo
    gasol caratterialmente vale un decimo di quei signori slavi di cui sopra..se lo0 sarebbero divborato,secondo me..sbaglierò..ma non credo..

  73. brazzz56 scrive:

    dove le guardate le partite in streaming?

  74. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io penso che semplicemente qui in europa abbiamo avuto la fortuna di gustarci tutti i più forti giocatori di quella jugoslavia/croazia per tantissimi anni…

    ma pensiamo ai vari gasol,fernandez,marc gasol o lo stesso calderon cosa avrebbero potuto fare se invece che andare in nba fossero rimasti in europa…

    a quest’ora il barcellona con gasol sottocanestro avrebbe vinto le ultime 5 euroleghe,tanto per fare un esempio.
    questo,come ha dimostrato con la spagna,domina le competizioni fiba,mentre nella stessa nba non ha vinto dei titoli esattamente da sesto uomo,seppur di lusso,di una squadra…

  75. redbull scrive:

    scusate ma fanno vedere qualcosa oggi su sportitalia?no perchè non c’è niente nei programmi

  76. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    brazzz

    gasol è uscito a testa altissima da una serie finale contro una squadra che sottocanestro aveva gente come garnett,sheed e perkins,figuriamoci se si fosse fatto problemi a giocare contro i lunghi jugoslavi…

  77. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    redbull

    celtics-magic…

  78. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Brazz

    Le partite le puoi vedere o in streaming ( qui: http://www.myp2p.eu/index.php?part=sports) o tramite l’nba league pass ( quello gratis).

    Redbull

    Alle 20:30 orlando-boston

    • Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

      Brazz, t’ho mandato una mail e se ti serve di capire come si fa ad utilizzare l’nba league pass dimmelo che te lo spiego

  79. redbull scrive:

    gallo

    grazie mille, avrei preferito un bel heat-clippers ma mi gusterò comunque anche questa, grande sfida :D

  80. bodiroga88 scrive:

    alert70

    Si, Gasol avrebbe creato un sacco di problemi, la Spagna può schierare una front line paurosa con Pau, Marc, Garba e Vasquez.
    Però anche la Croazia con Vrankovic, Radja, Tabak e Arapovic era forte in quel reparto.

    Dino Radja è stato capace di volare quasi a 20 punti e 10 rimbalzi in NBA e ha giocato 3-4 anni ad alto livello in “The League”, in un’epoca selettiva per i lunghi.

    Vrankovic e Tabak hanno giocato poco in NBA, ma in Coppa dei Campioni erano i più dominanti assieme ad Arapovic.

    In ala piccola Rudy vs Kukoc, giocatori completamente diversi, diciamo che potevano rompersi il culo a piacimento uno con altro. Però c’è da dire che Kukoc poteva dare a una squadra tutto, rimbalzi, playmaking, tiro da fuori, Fernandez è un buon realizzatore e un grande atleta.

    Tra le guardie Navarro Rubio e Calderon sono forti, però Petrovic li fa secchi tutti e tre, cioè parliamo di una delle prime 3 shooting guard del mondo, un giocatore capace di segnare 50elli in Europa. Per non parlare di Komazek che segnava 30 punti di media nel campionato italiano, Vladan Alanovic non era un campione, ma era il play ordinato e perfetto per esaltare Petrovic che voleva e richiedeva tutto lo spazio per operare.

    A mio avviso, meglio la Croazia e non di poco.

  81. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    su vrankovic,va detto che a livello europeo fisicamente era una bestia.
    però non potrò mai dimenticare le sue difficoltà contro rashard griffith ai tempi dei derby bolognesi…

    griffith,altro giocatore che fisicamente a livello europeo era impressionante…

  82. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mi parli di petrovic…

    ti ripeto,immaginati cosa avrebbero fatto gasol e nowitzki se avessero giocato in europa…

  83. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Mah non ho mai visto Navarro segnare 63 punti in una competizione europea, e sfido Fernandez a farlo.

    Komazek era un cambio in quella Croazia e segnava 33 punti di media a Varese!!!

    Kukoc era un giocatore da ventello abbondante in NBA.

    La Spagna ha un vantaggio nella persona di Pau Gasol, però la Croazia aveva dei giocatori alti, grossi e forti per poterlo contenere.

  84. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ma lo stesso discorso vale anche per i vari fernandez,marc gasol e calderon…

    più o meno quello che si dice per i nostri giocatori…

    myers leggenda del nostro basket,bandiera della fortitudo,tremendo realizzatore,super anche in difesa.
    fucka ala grande versatile che ci ha fatto vincere un europeo,oltre ad essere un giocatore importante delle varie milano,fortitudo o barcellona.
    meneghin,fino a quando è stato bene era un giocatore incredibile a livello europeo,tiratore,leader,difensore,playmaker,guardia,ala,giocatore completo…

    eppure davvero voglioamo paragonare quei 3 ai vari belinelli,gallinari e bargnani?

    il gallo è stato mvp del nostro campionato a soli 19 anni.
    mentre bargnani a 20 anni vinse uno scudetto da protagonista.
    lo stesso belinelli a 19 anni già era un giocatore quasi immarcabile a livello europeo…

    ripeto,loro sono in nba,quindi in un altra dimensione.
    fossero in europa sarebbero tre giocatori devastanti come myers,fucka e meneghin mai si sarebbero sognati di essere…

    lo stesso discorso vale per gli spagnoli.
    un pau gasol in europa sarebbe stato illegale,altro che lunghi croati dell’epoca…

  85. brazzz56 scrive:

    tunz
    ora devo uscire.grazie davvero sei gentilissimo.se ho difficoltà ti faccio sapere

  86. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    cosa vuol dire quello che non hai mai visto navarro segnare 63 punti in una competizione europea…

    a parte che oggi in europa si vede un equilibrio maggiore negli attacchi delle varie squadre.
    negli anni 90 anche un arlauckas segnò 60 punti alla virtus…

    però se la metti così,io non ho mai visto un croato dominarti un ultimo quarto di una gara 7 di finale come ha fatto gasol…

  87. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Non è questione di Europa, quella Croazia aveva giocatori NBA o giocatori come Kukoc e Radja che militavano ancora in Europa, ma destinati ad attraversare l’oceano nel giro di un anno.

  88. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ripeto,petrovic in europa è stato immenso,anche in nba era destinato ad essere una stella…

    però,mettiamo i vari nowitzki e gasol in europa,poi ne riparliamo…

    a parte,che già quello che hanno saputo fare con le loro nazionali nelle varie competizioni fiba già ci fa capire che dominio spaventoso avrebbero avuto con i club europei.
    l’ultimo decennio europeo non sarebbe stato lo stesso con loro due.
    l’ albo d’oro delle edizioni di eurolega dell’ultimo decenno con loro due in pista sarebbe stato completamente diverso…

    al barcellona gli sarebbe bastato avere pau gasol per vincere chissà quante edizioni di eurolega…

  89. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga88

    invece direi che è proprio questione di europa…

    tu metti marc gasol e fernandez in europa poi ne riparliamo.
    tutti abbiamo visto cosa hanno saputo fare i vari komazek o radja nel nostro campionato,ma nessuno potrà mai vedere cosa potranno fare quei giocatori quando saranno al loro top,semplicemente perchè resteranno sempre in nba…

  90. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    E purtroppo no, il destino non ha permesso tutto ciò, però di una cosa son sicuro, Drazen Petrovic non ha mai potuto giocare nella stessa squadra con un altro top player NBA, un Olajuwon, un Pat Ewing…
    Drazen è il miglior giocatore europeo di ogni epoca, lasciamo stare, Pau è forte, fortissimo, però è sempre lo stesso discorso:
    1) gioca con Kobe;
    2) ha una concorrenza nel ruolo ridicola se messa a confronto della situazione anni ’90.

    Petrovic 20-25 anni fa segnava 50elli in Coppa dei Campioni, il livello del basket Europeo allora era altissimo perchè tutti gli europei restavano in patria e gli americani che arrivavano erano di ben altra pasta.

    La differenza che c’è tra Petrovic e Navarro, non c’è tra Gasol e Radja.

  91. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Marc Gasol lo abbiamo visto quest’estate ai mondiali, è un giocatore normale e sta in NBA perchè non c’è concorrenza.
    Vediamo Fernandez, per adesso non ha mai avuto lo spazio, chissà.

    Rubio ti ripeto, è ancora un bambino, cestisticamente parlando, quando Ricky diventerà un top player del ruolo, Pau Gasol non sarà più il giocatore di basket che è oggi. Sono già due generazioni diverse.

    La forza della Spagna è Pau Gasol, senza di lui sono normali, la Croazia a Eurobasket 1993 arrivò ad un passo dalla finale senza Drazen Petrovic che purtroppo venne a mancare e senza Toni Kukoc, questo ci fa capire la forza della squadra.

  92. Mamba scrive:

    Non c’è un link decente per vedere NY o Miami….

  93. rui85 scrive:

    Qualcuno ha un link decente per vedere MIami LAc???Sul league pass taroccato non si vede in diretta vero?

  94. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    il discorso è lo stesso…

    pau gasol ha dominato ogni singola competizione con la propria nazionale,idem nowitzki…

    chissà se anche loro come petrovic avrebbero avuto l’opportunità di giocare con un club europeo come avrebbero poi fatto.
    anche questa è una domanda che ti dovresti fare…

    per quanto riguarda il discorso del miglior giocatore europeo di sempre io vado con nowitzki.
    in europa sarebbe stato devastante come petrovic se non di più.
    in più petrovic non sarebbe mai stato un mvp in nba,ma non penso neanche l’uomo franchigia di una squadra in grado di arrivare fino alle finals o comunque di restare ai vertici per oltre un decennio…

  95. rui85 scrive:

    Wade in fila la 3° tripla su 3 e io non vedo niente che palleeee

  96. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga88

    europei del 93 che vinse una nazionale ridicola come la germania che aveva solo schrempf…

    difatti per quell’europeo vinto in germania hanno gridato al miracolo…

  97. rui85 scrive:

    ty e forza MIami

  98. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Non lo sarebbe mai stato perchè c’era il signor Michael Jordan. Togli MJ inarrivabile per chiunque, Petrovic se la giocava con qualunque altro bipede sulla terra.
    Nowitzki è stato premiato MVP, giustissimo, però non era il numero 1 della lega e neanche il numero 1 del suo ruolo.
    Per quanto riguarda la finale NBA:
    1) I Nets non era competitivi;
    2) Giochi nella stessa conference di MJ;
    3) I Mavs 2006 hanno perso contro i peggiori campioni NBA della storia, non erano certo irresistibili.

    Con tutto il rispetto per Dirk, magari avrebbe dominato quanto Petrovic in Europa, perchè dominare ancora di più è impossibile.

    Comunque stiamo uscendo dal discorso.

    Stavamo parlando di squadre, e la Croazia si dimostra più tosta e completa numeri alla mano, poi ovviamente, la dimostrazione pratica non si può avere.

  99. mav scrive:

    è un modo di dire quello di artest attaccante da B1…nn prendete tutto alla lettera

    petrovic era troppo forte…il piu forte europeo di sempre..

  100. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    fatto sta che io mi prendo nowitzki come giocatore europeo più forte di sempre…

    fatto sta che come nomi mi prendo l’ultima spagna prima di quella croazia…

    poi come giustamente dici tu,non avremo mai la certezza su chi fosse più forte…

    comunque petrovic era fortissimo,ma non valeva solo jordan,ma anche i vari olajuwon,malone,stockton,drexler,robinson,barkley.
    dai non scherziamo…

    massimo avrebbe potuto essere un giocatore del valore di un mullin,che non era poco…

  101. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    vi ricordate del negro in nba?

    buon giocatore,nel nostro campionato con la benetton dominò come raramente si era visto prima e dopo…

    questo per dire che in europa per fare grandi cose non è mai facile,ma farle in nba è un altra cosa…

  102. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Si come no, solo come Chris Mullin!!! Per me giocava con Drexler per il ruolo di seconda SG della lega, e non esagero.

  103. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    guarda che mullin è stato un grande giocatore,quindi non mi sembra poco…

    con drexler per me non ci sarebbe stata storia.
    drexler aveva ben altra completezza…

    ripeto,non facciamoci ingannare da come dominava petrovic in europa,perchè poi in america era un altra storia…

    ho fatto l’esempio di del negro,ma potevo fare anche quello di kukoc,stojakovic,divac,danilovic.
    tutta gente che in europa ha fatto grandissime cose,ma poi in america,pur facendo bene,non sono mai state delle vere e proprie stelle…

    non ditemi che kukoc giocava nei bulls di jordan e pippen.
    perchè poi una volta finito il ciclo con i bulls,prima negli stessi bulls,poi ai sixers,agli hawks o ai bucks non ha mai dato l’impressione di poter essere una stella in nba…

    petrovic in europa è stato michael jordan,ma poi in nba per me non avrebbe mai ripetuto la carriera di un nowitzki.
    ovviamente opinione personale.
    im più,anche lui,come molti altri,era molto più adatto al tipo di basket europeo piuttosto che a quello nba…

  104. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    intanto gara da dimenticare per un certo stoudemire contro i sixers…eheh

  105. kallicrate scrive:

    mamba il link funziona benissimo dove lo hai preso???

  106. tifosoknicks scrive:

    direi che stoudemire si è riscattato 41 pt con 17/21 dal campo e vittoria sui sixers

  107. tifosoknicks scrive:

    da notare pure i 25 con 10/13 e 10rb per il nostro rookie fields…

    gallo

    non capisco proprio il tuo post di gallinari che merita rispetto,insomma dov’è che gli ho mancato di rispetto?

  108. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque nowitzki nei suoi anni migliori ha avuto come rivali nel ruolo gente come duncan,garnett,sheed,gasol,stoudemire,webber…

    ha fatto grandissime cose nel periodo d’oro del ruolo di ala forte in nba…

    mai stato il numero 1,ma in questi ultimi 6 o 7 anni per continuità può stare benissimo tra i primi 5.
    mvp in una stagione,capace di segnare anche 50elli ai playoff oppure di fare serie mostruose a livello realizzativo contro gente come duncan o garnett…

    i mavs quando lui arrivò erano da bassi fondi nba,con lui in dieci anni hanno fatto sempre i playoff piazzandosi sempre ai vertici…

    in più mettiamoci quello che ha fatto a livello fiba con la propria nazionale.
    medaglia mondiale,argento europeo,il tutto con una germania sempre di un livello mediocre…

    anche lui ha i suoi limiti.
    lo considero un perdente di lusso in nba,sicuramente davanti a lui nel ruolo nella sua epoca ci metto duncan e garnett.
    però quando si parla di più grandi europei di sempre,con tutto il rispetto,si parla di petrovic,sabonis o lo stesso gasol,mica di jordan,bird,magic o chamberlain,quindi l’asticella è molto più bassa,quindi la carriera di nowitzki a mio avviso basta e avanza per poterlo considerare il miglior cestista europeo di tutti i tempi…

  109. tifosoknicks scrive:

    gallo

    concordo con te,dirk miglior europeo di sempre,primo mvp in nba europeo sfiorando pure il titolo nba,poi ha fatto vincere qualcosa ad una nazionale veramente mediocre

  110. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    tifoso knicks

    “spiegatemi perchè con carmelo anthony la difesa dei knicks peggiorerebbe ancora di più?
    va a sostituire pippen?
    ho capito il motivo,con anthony il nostro povero gallinari verrebbe “oscurato”,anzi è pure meglio che lbj non sia venuto a ny sennò gallinari perdeva minuti…
    scusate lo sfogo”

    non capisco perchè bisogna mettere in mezzo il gallo anche quando si parla della difesa di carmelo…

    il gallo lo si discute sempre,come se invece che alla 6 fosse stato scelto alla 1 davanti a rose.
    come se i knicks se non sono da titolo è colpa sua.
    sembra quasi che avete rabbia ad averlo in squadra,quando in questi tre anni è stato uno dei pochi knicks a salvarsi…

    ma con questo non voglio fare una polemica con voi tifosi knicks,anche perchè altrimenti sarebbe da fare anche con gli stessi tifosi lakers,che dopo due titoli ancora discutono un giocatore come gasol…

  111. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    heat facili,nonostante un lebron a dir poco normale…

    ormai con i tre insieme non perdono mai.
    poi ok che ai clippers manca un certo gordon,però tenerli a soli 70 punti è sempre tanta roba…

    sarei proprio curioso di vederli oggi contro i celtics,verrebbe fuori una grandissima sfida.
    ma intanto godiamoci celtics vs magic…

  112. bodiroga88 scrive:

    Howard prende il jolly da dietro il tabellone.

    Bagatta sorpreso dalla penetrazione di Pierce? Mah io non so che basket vede.

  113. redbull scrive:

    se gilbert arenas fosse quello dei primi scontri ai playoff contro i cavs orlando sarebbe devastante

  114. tifosoknicks scrive:

    rabbia?
    per favore rabbia me la fanno venire discorsi del tipo ma carmelo oscurerebbe gallinari,lbj meglio che non sia venuto in modo che gallinari abbia più spazio,scusa ma io che tifo knicks mi interessa della squadra più del singolo giocatore se permetti.
    penso che molta gente preferirebbe vderlo che ne so ai cavs o ai nets a mettere i suoi 18-20 pt in un contesto predente,invece che in un contesto che perlomeno lotta per qualcosa.
    tra l’altro gallinari non mi dispiace nemmeno come giocatore.

  115. tifosoknicks scrive:

    vado a vedere la partita

  116. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    tifoso knicks

    vabbè,io non tifo knicks quindi è normale che mi interessi solo del gallo…

    la stessa cosa vale per te,che non tifi gallinari ma i knicks,quindi è normale che oggi preferisci avere melo rispetto a gallinari…

    però non capisco questo voler sempre mettere in mezzo il gallo anche quando non serve.
    io non entro nella polemica knicks con melo e la loro difesa.
    però se uno dice che i knicks anche con melo in difesa sarebbero poca roba,non è detto che lo faccia solo perchè non vuole che i knicks scambino gallinari con melo…

    se uno dice che anche con melo i knicks non sarebbero da titolo,non vuol mica dire che lo dice solo perchè voglia sempre il gallo a new york…

  117. bodiroga88 scrive:

    Non è possibile, che sfiga oggi questi Celtics. Prima Big Baby, adesso Daniels, e madonna…

  118. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    E stamo a 2… Un’ecatombe!!!

  119. redbull scrive:

    si è rotto il naso?

  120. redbull scrive:

    eh no sembra addirittura peggio non si muove

  121. Mamba scrive:

    Era immobile e incosciente, speriamo sia nulla di grave, faceva impressione.

  122. redbull scrive:

    questo tecnico su howard è una stronzata pazzesca

  123. kallicrate scrive:

    il liiiink ce l’avete????

  124. redbull scrive:

    qua sono d’accordo con bagatta che dice che se stasera non ci fosse howard sarebbe una catastrofe per i magic

  125. sasipunk scrive:

    considerazioni 1 tempo boston-orlando:

    1-howard potrebbe fare molti piu danni rispetto all’anno scorso, senza sheed…

    2-nelson-arenas.jrich-turkoglu giocano malissimo, sto evdendo una serie di forzature orribili…bene solo anderson

    3-rondo è micidiale

    4 tagliate la lingua a bagatta

  126. sasipunk scrive:

    ma daniels?morto?quanto tempo gli ci vorrà per riprendersi?o non può + giocare?

  127. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Bagatta: “Orlando non l’ha neanche vista Miami” (riferendosi alla partita di qualche giorno fa). Ma non hanno perso tipo di 2?

    Michè

    Garnett pure a sto giro bell’attore eh? Ha fatto un volo che non lo fai manco con un calcio di Ramon Dekkers…

  128. bodiroga88 scrive:

    sasi

    Per oggi, Daniels è fuori. Adesso bisogna vedere cos’è?

    Ho visto una brutta torsione del collo, ho paura che servirà il collare per una quindicina di giorni.

  129. bodiroga88 scrive:

    Primo tempo della partita.

    Howard bene bene e ancora bene, movimenti fluidi partendo dal post basso, sta giocando con convinzione, Orlando è a contatto per merito suo.
    Positivo anche Ryan Anderson che se non erro, non ha sbagliato nulla, questo sa giocare a pallacanestro, è ottimo per il sistema.
    Trio di esterni negativo per i Magic, Turkoglu (quoto Bagatta) sembra andato fuori fase, JRich se non sbaglio non ha segnato, Nelson poco playmaking, non è entrato in partita.
    Panca nel complesso deludente, unica nota lieta Clark, Arenas terribile.
    In sostanza, bene il reparto lunghi, scandaloso quello esterni che dovrebbe essere il loro punto di forza.

    Boston sta giocando la solita partita discreta, i big three originali giocano con margine, Rondo sta attaccando sempre il diretto avversario, Perkins là sotto è sempre la solita sequoia sgraziata ma efficace.
    C’è poco da dire, è una squadra che avvicina la perfezione, sembrano in controllo di 11/12 di Orlando, ovvero tutti tranne DH12.

  130. alert70 scrive:

    Petrovic

    Un vincente come pochi che ci ha lasciato troppo presto. Per lui la NBA significava giocare in un team vincente. Ha avuto l’opportunità con i Nets ma era chiaro che fare un 1° turno di PO era il massimo e lui odiava quella situazione al punto di valutare di approdare in Grecia.

    Non ha fatto la carriera di Nowiztki e Gasol. Ovvio. Lui è arrivato negli anni 90 quando un non americano veniva visto come un marziano. Lui voleva il meglio, non si accontentava di giocare 82 gare per lo stipendio. Voleva vincere. Purtroppo non è accaduto. Immaginatelo oggi. Una star fatta e finita.

    Rimango sempre della idea che tra la Spagna e la Croazia l’unico giocatore superiore per la Spagna sia Gasol per il resto pari oppure i Croati su tutti. Per me avrebbero vinto gli slavi, non facile ma avrebbero vinto.

  131. sasipunk scrive:

    bodi

    speriamo bene per daniels, mi ha fatto rabbrividire..

  132. sasipunk scrive:

    mi piace questo howard cattivo…non mi piace l’nba dei fighetti(in questo caso i verdi)

  133. redbull scrive:

    mamma mia ma che falli non fischiano ad howard!!

  134. sasipunk scrive:

    alert

    è franato a terra, gli si è girato il collo e non si muoveva più(nulla, braccia,gambe,testa,piedi ecc)…lo hanno imballato in barella e trasportato via…impressionante

  135. redbull scrive:

    sasi

    quoto

  136. Mamba scrive:

    Ciao, sono Quentin Richardson e sono un idiota…

  137. redbull scrive:

    una volta li richardson avrebbe tirato giù il ferro

  138. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    questa versione di rondo è semplicemente il miglior playmaker della lega…

    non avrà sempre questa fiducia al tiro,non gli entrerà tutto come oggi,però si capisce benissimo che questo,considerando il resto,con un tiro affidabile,ma soprattutto con più fiducia per quel tipo di conclusione,questo sarebbe il miglior playmaker nba…

  139. redbull scrive:

    be orlando sta facendo veramente schifo non segna mai

  140. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    pensi che solo petrovic fosse un vincente?

    ripeto,un conto è esserlo in europa,un conto è esserlo in nba contro i migliori…

    troppo facile ragionare così.
    sono ai nets,una squadra mediocre,che faccio? torno in europa…

    un vincente è anche quello che accetta qualsiasi tipo di sfida convinto che prima o poi anche un contesto mediocre saprà trasformarlo in un contesto vincente.
    altrimenti è tutto troppo facile…

    in più andare in nba per qualsiasi giocatore di basket deve essere il punto di arrivo dove misurarti con i migliori,quindi non penso che uno come petrovic avrebbe abbandonato la nba senza lasciare un segno importante…

  141. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Si, Rajon Rondo è a un tiro affidabile dal diventare il primo della classe tra i playmaker. Però come sempre, ci tengo a ripetere questo concetto, a mio avviso, un play che non è pericoloso al tiro, non può mai essere considerato il numero 1 della NBA, anche se è il miglior passatore e il miglior difensore, cosa che per altro Rondo non è.

    Comunque il play ideale per me deve avere:

    La visione di gioco di Jason Kidd, il ball handling di Deron Williams, la velocità di Chris Paul, l’aggressività di Rajon Rondo, l’atletismo di Derrick Rose, il tiro di Steve Nash, le palle di Chauncey Billups.

  142. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    infatti non ho mai detto che rondo è il miglior playmaker della lega,semplicemente lo considero il mio favorito per l’mvp…

    detto questo,in una lega senza cp3 o senza deron,ci potrebbe star benissimo che il miglior playmaker fosse un rondo,tiro o non tiro.
    questo per dire che dipende anche dai tuoi rivali del ruolo…

  143. kahuna scrive:

    tunztunz
    dai ti prego…orlando non l’ha proprio vista miami l’altro giorno…non so se hai visto la partita…ma sono rientrati da meno 2 nell’ultimo quarto perchè miami s’è fermata…
    lascia perdere il risultato finale…la partita non ha avuto storia…poi certo…è finita punot a punto…ma secondo me non è rilevante, anche perchè hanno recuperato l’ultimo minuto con 3-4 triple in fila

  144. bodiroga88 scrive:

    bodiroga

    Ma infatti Gallo, nessuno ti ha messo certe parole in bocca.

    Comunque Rondo non vincerà mai l’MVP a Boston nell’era Garnett-Pierce-Allen.

    In una lega senza Deron e Paul, c’è sempre Steve Nash, comunque è difficile immaginare una lega come l’NBA senza dei super playmaker, le point guard di livello non sono mai mancate in America.
    Comunque sembra un problema di poco conto, ma non lo è, Rondo deve assolutamente migliorare quel tiro per diventare uno dei 10 giocatori più forti di questa lega, oggi è difficile preparare le difese a un uragano del genere, però i big three non saranno eterni.
    Oggi quando affronti Boston, non sai da che parte guardare, in campo devi prestare attenzione a tutti i 5 giocatori più la panchina, perchè tutti sono in grado di farti male. Però quando i big three non saranno più della partita, improvvisamente gli occhi saranno puntati tutti su Rajon, le difese avversarie prepareranno le partite su di lui, in quel contesto deve dimostrare di poter cambiare marcia, e per compiere un passo del genere ha bisogno di un jumper affidabile, solo così diventerà ingestibile.

  145. bodiroga88 scrive:

    “Bodiroga” che c’è in cima al mio commento deriva da un copia incolla fatto per sbaglio, tramquilli non sto impazzendo, non mi rispondo da solo, il post è in risposta a Gallo.

  146. moronbrothers scrive:

    bagatta e la reincarnazione

    bagatta:”se potessi, in chi ti reincarneresti dei 10 in campo?”

    Trigari:”Garnett o Pierce”

    Bagatta” io jj Reddick”

    Ditemi se questo non è un idolo

    • sasipunk scrive:

      aahhahahahahahahahahahahahah

    • dontrythis@home scrive:

      dite quello che volete su Bagatta.. ma a me fa parecchio ridere, meglio di una puntata di zelig.
      Senza certe vaccate quando si incappa in una noiosissima gara da regular non so davvero come riuscirei a guardarle!!

      comunque io mi riincarnerei in Jaric, non tanto per le doti cestistiche…

  147. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    non so se i celtics vinceranno il titolo,ma certamente lo scettro di squadra più bella da vedere in attacco, a mio avviso è impossibile levarglielo…

    forse da questo punto di vista,il non avere un kobe,un lebron o un wade aiuta,però fatto sta che i celtics sono uno spettacolo da vedere in attacco,un orchestra perfetta…

    delle big,dopo di loro spurs e gli stessi magic.
    anche se il problema dei magic è proprio questo.
    non hanno il trascinatore offensivo che ti permette di cambiare inerzia con una certa continuità nelle grandi sfide…

    howard per caratteristiche non può esserlo,turkoglu avrebbe una certa mentalità,ma non ha il giusto talento,idem nelson,arenas ormai sembra una scommessa persa,come lo è stata carter.
    sono una ottima squadra offensiva che non ha la punta dell’icerberg…

  148. gatzu83 scrive:

    No no, ma garnett non simula hahahahahahaha!!!!!!!
    Volo plastico!!!!!!!!!!!!!

  149. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Si d’accordo, però parzialmente, i Celtics sono bellissimi da vedere in attacco, nessuno accentra il gioco e le soluzioni offensive sono dirette conseguenze del sistema.

    Però ricordi i Lakers del periodo antecedente all’acquisizione di Artest, di certo meno solidi, però erano bellissimi da vedere.
    Poi quando usciva Kobe e si giocava il triangolo più puro, era ancora più spettacolari.

    Però i giocatori come LeBron, Wade e Kobe possono giocare in un sistema fluido senza alterarlo di molto, ovviamente si devono adeguare.
    Io sono certo che Bryant odia la Triple Post Offence, Jordan ha odiato la TPO, però sono ragazzi intelligenti, hanno capito che quel sistema porta le vittorie e non il contrario.

  150. michele scrive:

    Garnett è stato sgambettato da Turkoglu da dietro mentre correva, logico che abbia fatto un ruzzolone. Un fallo evidentissimo, che bisogno avrebbe avuto di simulare? Non sapete proprio più a cosa aggrapparvi, speriamo arrivi presto un’altra L così avrete argomenti più concreti eheheheeh

    Comunque vedo che che le macumbe anti boston funzionano, a sto giro è toccato a Daniels ( anche per lui una bella simulazione en passant, è pure uscito in barella!). Ma tanto vale sempre il dettame dell’utente Rafael, è “il solito culo dei Celtics”.

  151. Mackiemesser scrive:

    Decisamente più forte la Croazia di Petrovic-Kukoc-Radja. Chi sostiene che Petrovic poteva dominare solo in Europa non ricorda che prima della tragica morte Drazen era finito nel 3° miglior quintetto NBA, il che vuol dire la 2°migliore SG marziani (MJ) esclusi.

    Senza storia la sfida di Boston. Se gli esterni Magic sparacchiano a salve a quella maniera il bruto lì nel pitturato se ne trova 5 addosso e non c’è più storia.ù

    Rondo è un gran giocatore e mi piace molto, ma considerarlo il miglior play della NBA è segno di un entusiasmo esagerato. Ad oggi gli preferisco Paul, D.Will, Rose e Westbrook, e Nash se la gioca anche in sedia a rotelle. Con i SE (tipo “se avesse un tiro affidabile…” ) si costruiscono i giocatori alla playstation

  152. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mackiemesser

    “Con i SE (tipo “se avesse un tiro affidabile…” ) si costruiscono i giocatori alla playstation”

    quello che in pratica fai te quando dici che petrovic entrò nel terzo quintetto nba,come a voler prevedere un eventuale suo dominio anche in nba?

    hai idea di quanti giocatori nba sono finiti nel terzo quintetto nba?

    secondo te quanti di quelli sono riusciti a dominare?

  153. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    scusate,nash ha vinto un mvp,quindi se per essere un futuro dominatore nba basta entrare in un terzo quintetto nba,allora nash si può considerare il migliore di tutti i tempi…

  154. bodiroga88 scrive:

    michele

    Si, oggi ti devo dare ragione, Garnett non ha accentuato un bel niente, e poi non è colpa del Bigliettone se il turco sta dando di matto.
    E poi anche se fosse? Anch’io avrei accentuato.
    Anzi, guarda per come è fatto KG, mi sarei aspettato tutt’altra reazione.

    Tranquillo, non ci sono in giro macumbe contro i Celtics, una fatalità che raramente succede, però cosa vuoi che ti dica, speriamo di rivederlo abile e arruolabile almeno per la partita del 10.
    E’stata una scena proprio brutta brutta.

  155. brazzz56 scrive:

    non so..dirk è mvp di questa nba..petrovc era uno buono in una lega con mj,barkley,stockton,malone hakeem,ecc ecce cc..cioè un TANTINO più forte.insomma,il paragone non va posto in questi termini..che petrovic sia il più forte giocatore europeo di smpre mi pare addirittura banale dirlo,snbaglierò.fra l’altro,prima di dirk ne premdo degli altri..kukoc..sabonis,schempf..e non dite che non han avuto la carriera del tedeco..non l’ahnno avuta per il motivo di cui sopra,e cioè che la lega era ,quante..20 volte più fortenegli 80 e 90..che mi pare un signor motivo..poi altra ovvietà è che questa spagna da quella croazia,o dalla serbia di divac ne avrebbe presi 20 uso ridere..

  156. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    brazzz

    troppo simpatico il tuo commento,non aggiungo altro…

    se non,che nowitzki ha segnato 40elli ai playoff in faccia a gente come garnett e duncan,quando un kukoc si sarebbe sognato di poter fare una cosa del genere…

    kukoc ha anche giocato nella lega di nowitzki,ma è sempre stato nettamente inferiore al tedesco…

    poi lasciamo stare schrempf,in germania neanche lo stesso detlef oserebbe considerarsi un giocatore superiore a dirk…

    comunque essere l’mvp in una lega dove ci sono altre stelle come kobe,lebron,nash,duncan,kg,wade,iverson,melo,billups non mi sembra cosa da poco…

    sempre per quel discorso che i vari petrovic o kukoc o danilovic o radja o chi volete voi,si sarebbero sognati di essere mvp nella lega di un kobe,un lebron ,un duncan o un kg…

    ma non scherziamo dai…

  157. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    davvero brazzz,kukoc o schrempf migliori di nowitzki non si può proprio sentire…

    già con un petrovic è più accettabile il confronto…

  158. Mamba scrive:

    Per Daniels pare si tratti di contusione al midollo spinale, dovrebbe restare fuori 1 o 2 mesi.

  159. bodiroga88 scrive:

    La mia classifica europea all time.

    1) Drazen Petrovic
    2) Dirk Nowitzki
    3) Arvydas Sabonis (potenzialmente il numero 1)
    4) Pau Gasol
    5) Drazen Dalipagic

  160. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi che il livello generale sia più basso rispetto agli anni 80 su questo non ci piove…

    sugli anni 90,già avrei più dubbi,perchè ci sono meno pivot,ma più playmaker di alto livello,ma direi più esterni in generale,senza considerare che il ruolo di nowitzki è esploso proprio nell’ultimo decennio…

    però il livello generale è una cosa,i talenti individuali ben altra roba…

    oggi i primi 20 giocatori nba non hanno nulla da invidiare ai primi 20 degli anni 90.
    un kukoc non era nei primi 20 all’epoca,ma non lo sarebbe neanche oggi,mentre nowitzki oggi è certamente tra i primi 10(ormai da parecchi anni),ma forse anche tra i primi 5…

  161. brazzz56 scrive:

    gallo
    non si potrà sentire,ma pensa sempre a cosa han fatto in una lega spaventosamente superiore a quella odierna..ovvio che ero provocatorio,ma francamente nemmeno troppo..

  162. brazzz56 scrive:

    gallo
    la realtà,a prescindere dalla qualità.è che si giocva un basket diverso,molto più “europeo”..abuso del tiro da tre,continui soenetra e scarica..crsito non si vee piàù un arresto e tiro..questo aiuyta gli europei,e neanche poco..

  163. the human highlight film scrive:

    Brazzz

    a volte sembri uno di quei vecchi che si lamentano di come tutto fosse bello nel passato, e di come tutto vada di merda oggi…spero che un giorno nn te ne uscirai quanto fosse bella la Democrazia Cristiana…

    Sinceramente, penso che anche Stevie Wonder abbia gli occhi per vedere che Novitzki è l’europeo più forte della storia. E nello stesso periodo di Drazen, giocava anche un’altro tedesco, anche quello secondo me più forte di Petrovic. Dire poi che Kukoc o chissà chi cazzo di altro è meglio del tedesco…o Brazzz, contento tu…

    Tanto è sempre così, negli anni 70 e 80 erano tutti Dio, ora sono tutti froci. Una cosa è parlare di cambiamenti, una cosa è voler denigrare sempre e comunque i tempi moderni…

  164. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque il duello petrovic vs nowitzki è intrigante,considerando che hanno avuto carriere completamente differenti…

    uno è stato il re del basket in europa,l’altro uno dei più grandi big dell’ultimo decennio in nba,quindi è impossibile fare un confronto sulle loro carriere.
    un pò come paragonare il pelè brasiliano con il maradona europeo…

    si potrebbe fare un sondaggio sul blog,sarebbe molto interessante…

    il mio voto è per dirk…

  165. bodiroga88 scrive:

    Brazz

    Il tuo commento, forse è un tantino esagerato anche per me, e io sono un grande difensore dei giocatori internazionali.

    Kukoc e Schrempf erano grandi giocatori, ma nettamente inferiori al tedesco.

    Gallo

    “sempre per quel discorso che i vari petrovic o kukoc o danilovic o radja o chi volete voi,si sarebbero sognati di essere mvp nella lega di un kobe,un lebron ,un duncan o un kg”

    Beh innanzitutto Kukoc, Danilovic e Radja non vanno messi nella stessa frase con Petrovic.
    In secondo luogo, Petrovic poteva diventare il leader tecnico di una squadra competitiva nei playoff NBA, l’MVP della R.S non credo, magari quello delle Finals……..
    Ricordiamo sempre il concetto base, stiamo parlando di un campione scomparso a 28 anni, nel pieno della maturità agonistica e sostanzialmente con soli 2 anni di NBA giocati a discreto minutaggio.
    Un campione che giocava nello stesso ruolo del più grande di sempre e in una lega molto più competitiva.
    Per me se segni 22,3 punti di media tirando 52% dal campo e 45% da tre sei una superstar della NBA, e te la giochi con tutti i pari ruolo tranne uno.
    Però ricordati bene, se c’è stato nell’era Michael Jordan un giocatore mentalmente forte per affrontarlo a tu per tu, quello è Drazen Petrovic, non Clyde Drexler (che partiva già battuto).
    DRAZEN PETROVIC.

  166. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    ripeto,negli anni 90 io non sono sicuro che la lega era più competitiva degli anni 2000…

    negli anni 80 sicuramente…

    negli anni 90 a differenza di oggi si vedevano tanti pivot di alto livello,ma negli altri ruoli?

    petrovic vs drexler…

    il solito discorso,avere unaa certa mentalità in europa non vuol dire automaticamente averla poi anche in nba contro i migliori…

    però anche se fosse,come talento io mi prendo sempre drexler tutta la vita…

  167. brazzz56 scrive:

    no non son di quelli che una volta era meglio..unica eccezione il basket,in effetti..eh

  168. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    il fatto che la eastern conference sia stata per anni una conference debole,non vuol dire che nella stessa nba mancavano squadre forti.
    semplicemente si vedeva una lega troppo spaccata tra ovest ed est…

    infatti ad inizio millennio ad ovest ricordo contemporaneamente quattro o cinque squadre fortissime.
    lakers e spurs,ma anche kings,blazers e mavs…

  169. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    per chiudere dico solo che è incredibile pensare che nella nba degli anni 90,ovvero nella nba dei grandi pivot,ci siano state finali in cui i pivot titolari erano questi:

    91 cartwright vs divac(un divac giovane)
    92 cartwright vs williams
    93 cartwright vs west
    96 longley vs perkins
    97 longley vs ostertag
    98 longley vs ostertag

  170. Mackiemesser scrive:

    Qualcuno è troppo giovane per ricordarsi di Drazen Petrovic, talento offensivo unico senza SE di sorta.
    Nowitzki certamente se la gioca (i 20cm in più hanno pur sempre il loro peso), mi sembra che Brazz abbia un po’ esagerato con il revisionismo generazionale al quale anch’io non sono immune. Schrempf superiore a Wunderdirk è una frase estremista…
    Per completare il trittico dei più forti europei della storia aggiungo anch’io Sabonis.
    SE (questo sì che è un vero SE) la sua carriera non fosse stata pesantemente condizionata dall’incidente che stava per condannarlo alla sedia a rotelle, Sabas sarebbe stato il centro più dominante della NBA (Shaq incluso).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...