NBA – Dallas passa a Boston, bene Heat e Spurs

Pubblicato: febbraio 5, 2011 da Kevin Di Felice in NBA News, News

I Mavs fanno sul serio: corsari anche a Boston !

Vittorie per Miami, San Antonio e Oklahoma City.

Blitz dei Mavericks a Boston nel big match della notte. Decide una tripla di Kidd.

Vediamo com’è andata.

HEAT 109, BOBCATS 97
Dopo i 51 di Lebron ad Orlando, è il turno di Wade che chiude con una tripla doppia (22+10+12) e trascina gli Heat sul parquet di Charlotte. Non bastano per i Bobcats i 25 punti a testa di Wallace e Jackson.

TRAILBLAZERS 87, PACERS 100
Terza vittoria di fila per i Pacers ai quali sembra giovare il cambio in panchina. 25 punti di Granger e +19 a rimbalzo per Indiana. Poco incisivo Aldridge (14 pts, 4/12) mentre Fernandez chiude a 19 punti.

KNICKS 98, SIXERS 100
Phila vince e s’avvicina in classifica ai Knicks che perdono il 2° match di fila. Partita vintage per Brand che segna 33 punti con 16 rimbalzi. New York tira 8/27 da 3 con il trio Felton-Gallinari-Stoudemire che mette a referto 57 punti.

TIMBERWOLVES 100, RAPTORS 111
Dopo una miriade di sconfitte consecutive, torna al successo Toronto trascinata dal duo Bargnani (30 pts)- DeRozan (20 pts). Minnesota al 23° ko esterno nonostante il 20+15 del neo All-Star, Kevin Love.

MAGIC 110, WIZARDS 92
12 triple e 17 rimbalzi d’attacco sono le chiavi del successo dei Magic a Washington. Howard chiude con 10/11 dal campo mentre ai Wizards non bastano i 17 punti a testa di Young ed Hinrich nel giorno del ritorno di Arenas (10+6+6) nella Capitale.

CLIPPERS 100, HAWKS 101
Un 2/2 dalla lunetta di Horford a 6 decimi dalla fine regala la 17a vittoria casalinga ad Atlanta che battono i Clippers di Griffin (19+11). Grande prova di Jamal Crawford che esce dalla panchina e segna 34 punti con 5 triple.

NETS 88, PISTONS 92
Una grande gara del rookie Monroe (20 pts, 11 rebs) consente ai Pistons di superare i Nets mentre i 22 punti di Morrow non evitano la 12a sconfitta esterna consecutiva a New Jersey. Bene Prince (22) e McGrady (16+8+4).

MAVERICKS 101, CELTICS 97
Dallas sbanca Boston e conquista la 7a vittoria di fila. Decide una tripla a 2.5 secondi dalla fine di Kidd che compie il sorpasso. Bene Nowitzki (29 pts) mentre i Celtics s’aggrappano ad Allen (24 pts) che non basta per evitare il 12° ko stagionale.

CAVALIERS 105, GRIZZLIES 112
Cleveland perde (come Vancouver nel 97/98) la 23a partita di fila ed i Grizzlies ringraziano portandosi al momentaneo 8° posto della Western Conference. Decide il duo Randolph-Gay che combina per 55 punti e 24 rimbalzi.

THUNDER 111, SUNS 107
Blitz dei Thunder che sbancano Phoenix grazie alla buonissima prova di Green (28 pts) e ad un Ibaka da 9/10 dal campo. Suns che infilano 13 triple con un Carter da 33 punti ma che ora sono virtualmente fuori dai playoff.

SPURS 113, KINGS 100
Tutto facile per San Antonio che vince agevolmente a Sacramento. Parker ne infila 25 in 33’ mentre Duncan 12 in 12’. Per i Kings è il 18° ko su 25 partite casalinghe. Non bastano i 25 di Evans.

JAZZ 113, NUGGETS 106
Torna Deron Williams ed i Jazz sbancano il parquet di Denver. 26 punti e 12 assist, il bottino del play di Utah, coadiuvato dalla coppia Bell-Jefferson (48 pts). Per Denver non bastano i 31 di Anthony (17/18 dalla lunetta) ed i 28 di Nene.

commenti
  1. larrok scrive:

    contentissimo per Love, meritava un posto all’All-Star Game, anche se non so se da membro del quintetto di partenza…

    • larrok scrive:

      ho appena letto che in effetti Love parteciperà all’all-star game, ma la decisione di chi partirà in quintetto al posto di Yao sarà di coach Popovich. Personalmente ci metterei Gasol

  2. brazzz56 scrive:

    lar
    quella comunque non è la copertina originale di rock bottom,mi sa che è di una ristampa..ilo più bel disco di ogni epoca
    sulle partite.bela w sixer..stavan x buttarla via..+ 8 a un minuto dalla fine..po vicini.anche sesti,chissaà..sin tratta di decidere da chi farsi asfaltare al primo turno..squadra giovane,pecato le cazzte dlla dirigenza che ha intasato il cap in modo pauroso..ottimi mavs,ma tanto non ci credo..celtici,sconfitta che non dice nulla..rap che x la legge dei grandi numeri ne vincono una.andrea segna tirando molto male..in una squadra di livello col cazzo che i potrebbe prendere 26 tiri..per questo dico che tornto è la sua reale dimensione..poca,zero pressione,tiri in quantità..e dato che tirare è la cosa che sa far meglio(l’unica?)ci sta a pennello..dite quel che vi pare.per il resto cavs a un passo dalla storia..bella w dei jazz..nugg,blaz e grizz lotteranno fino alla fine x quel posto nei po..

  3. iggy89 scrive:

    iguodala 16 assit e 18 punti.. brand 33 punti e 16 rimbalzi.. i due tanto criticati per aver intasato il cap ieri superlativi..

  4. Big Shot Rob scrive:

    Quello che davvero mi stupisce degli spurs è la loro continuità. Due partite in fila non ne perdono mai e vincono anche i back to back con un ginobili dalle pessime percentuali al tiro. Il golpe evidentemente funziona più che bene.

    The Human Highlight Film
    Comunque scherzo per i pronostici :D. A prescindere da tutto i tuoi post sono tra quelli che leggo più volentieri sul forum anche se alle volte i toni sono un po’ troppo accesi, però c’è da dire che in fin dei conti sei come Grillo, l’alterarsi facilmente fa parte del personaggio xD

  5. bodiroga88 scrive:

    iggy

    Comunque Evan Turner è un problema, deve giocare 30-35 minuti e in quintetto base, altro che Meeks.

    G Holiday
    G Turner
    F Iguodala
    F Brand
    C Hawes

    Taddeo da sesto uomo è ottimo, però in campo ci devono andare i migliori.

  6. rui85 scrive:

    Raga se iniziano a giocare anche dalla panca con Miami non può competere nessuno…o quasi!!!
    Incredibile WADE dopo essere stato bocciato come condidato vero e proprio per ll MVP perchè non è il migliore della sua squadra aggiunge alle statistiche la sua 1° tripla doppia!!!
    Che carattere!!!

  7. iAgiro scrive:

    Finalmente i Raptors fermano quella maledetta striscia di sconfitte consecutive che non si poteva guardare. Peccato per i Knicks ma il Gallo è stato cercato veramente poco in nottata comunque positiva la sua prova.

  8. GiangioTheGlide scrive:

    Ho come la sensazione che la vittoria contro gli Spurs abbia fatto bene agli Spurs e male a noi…
    Ho questa brutta sensazione, e adesso siamo anche fuori dai PlayOff.
    Il dramma ora sarebbe perdere anche contro i Cavs…

    p.s.: che tristezza vedere il pubblico di Indianapolis…più che altro non vedere…

  9. the human highlight film scrive:

    Big Shot Rob

    In realtà mi inalbero meno di quello che sembra, solo che ogni tanto mi diverto troppo a prendere per il culo…e comunque stanotte 10/12, nn male come percentuale, altro che Dwight Howard…

    Sono in disaccordo con la convocazione di Love. Non dico che nn lo merita, dico che avrei preferito vederci Aldridge. Il quale è il punto di riferimento di una squadra che, malgrado una ecatombe, è ancora in lotta per i PO. Mentre Love vincerà si e no 20 partite. E visto che a Minnie il talento nn manca affatto, mi viene da pensare che se nn vince mai, la colpa sia anche del buon Kevin, al di là delle paurose statistiche…

    A proposito, oggi che è stato il Mago a fare il culo a Love, nessun commento su quanto sia molle la mozzarella?

  10. bodiroga88 scrive:

    The Human Highlight Films

    Quando Bargnani fa il culo a Love, nessuno fiata, è normale che sia così.

  11. larrok scrive:

    scusate ma brazz ha parlato di Bargnani nel post delle 10:05, altro che “nessuno fiata” hehehe…non sono d’accordissimo, ma da lì a dire che ha asfaltato Love ci andrei cauto. si guardano i 30 punti, ma bisogna anche dire: 38% al tiro (10 su 26), 5 palle perse e 4 falli

  12. intowin scrive:

    Parte forte San Antonio, che mette subito in chiaro le cose nel primo quarto e poi lascia spazio alle riserve, e in particolare a un positivo Splitter. Fondamentale nei B2B avere un approccio simile, in modo da permettere ai titolari di riposarsi

    Risorge Dallas, e secondo posto a rischio per LA, che deve anche guardarsi dai Thunder…

  13. Big Shot Rob scrive:

    Vabbe è anche vero che stanotte il mago ha tirato con percentuali vomitevoli.
    Su howard penso che quest’anno non ci si possa lamentare. È indubbiamente migliorato nel suo gioco in post, certo non è gasol ma nemmeno kwame brown. Se però imparasse a tirare meglio i liberi, cazzo ieri 3 su 13

  14. alert70 scrive:

    Larrok e brazzz avete visto la gara della mozzarella?. No!

    Andiamo con ordine.
    1- Love ASG è una bestemmia! Aldridge lo meritava a mani basse e non c’era nessuna ragione per escluderlo. Se contano le cifre allora anche Bargnani doveva partecipare visto che ad est è il secondo lungo per prolificità. Siccome i numeri non dicono tutto a me le doppie doppie di Love non dicono nulla. Le doppie doppie di Aldridge si perchè incide sull’esito delle gare. Stronzata immane quella di Stern.
    2- Andrea ha tirato tanto perchè è la prima opzione offensiva. Ha attaccato il ferro , 8 liberi, 3/7 da tre e tanti tiri da due usciti a caxxo. Ha segnato quando contava e come al solito facendo sempre e solo il pick and roll su di lui è ovvio che abbia tiri.
    3- buono l’apporto di Amir Johnson che dall’alto del suo stipendio in questo mese se lo sta guadagnando.
    4- se in attacco hanno fatto il loro dovere, i Rapt in difesa sono assurdi. Chiunque si trova nella nowhere-zone ovvero vanno in aiuto senza che i compagni ruotino. E’ successo una marea di volte che il lungo uscisse sul perimetro e in mezzo l’area ci fossero praterie per gli esterni T-Volwes. Assurdo. Bargnani al solito in 1 vs 1 ci stà per il resto rimane passivo. Due anni per vedere questa “organizzazione difensiva”. E non si salva nessuno.Triano è un incapace.
    5- Love una delusione. Se bastasse prendere 12/15 rimbalzi per essere un giocatore NBA per giunta All Star allora il 75% dei giocatori sarebbero delle pippe. Non sposta una mazza, prendere una marea di rimbalzi perchè fa come Howard a Orlando. Gli altri si disinteressano e ha di buono una mano educata e una attrazione per il ferro. Difensivamente è una sega. Meglio Milicic e dico tutto.

    Ovviamente è un All Star!!!!!

    • larrok scrive:

      Love prende tanti rimbalzi come Howard a Orlando??? Ma hai visto la differenza di fisico tra i due? Uno è un mostro di 2.11 con muscoli da culturista, l’altro sembra un impiegato delle poste di 2.08. E nonostante ciò prende 15.5 rimbalzi, non so se mi spiego…se escludi Rodman nessuno negli ultimi 30 anni è arrivato a toccare certe vette. Stronzata immane convocare all’all-star game uno così? non mi pare proprio…poi in quel contesto è ovvio che non faccia vincere la sua squadra, ma resta un signor giocatore, altro che storie

  15. worm 91 scrive:

    sara ma a me sti spurs non convincono Duncan è troppo lontano dal dal giocatore dominante di un tempo (e nei p.o. si gioca ogni due giorni e ad un altra intensita ) DJB rimane un 6-7 (per il quale stravedo ) che puo ricordare Barkley ma non lo è…..
    splitter manca di esperienza .

    secondo me vanno in sofferenza cronica contro gente come Bynum,gasol,odom ma anche Chandler e nowitzki

    secondo me questa R.s. per gli spurs è illusoria come è capitato ai cavs e ai mavs gli anni scorsi …

    Rumors

    si parla di un t.Prince a dallas ….. se i mavs non fossero i mavs li vedrei veramente come una squadra gia in finale di conference …..

  16. alert70 scrive:

    Parlando di altro

    W Dallas che consolida il secondo posto e conferma uno stato di salute niente male. Cazzarola se prendessero Melo in leasing sarebbero fortissimi. Comunque sono in palla. Boston l’ha persa ma la poteva vincere. Per loro è più importante la sfida contro i Magic.

    OKC vince, Jazz anche mentre il protagonista degli Heat è stato Wade.

    NY: in due settimane si sono bruciati il vantaggio sulle altre. Ora sono nella tonnara con Phila, Indy, Cats e ci metto Bucks pronti a spodestarli. Ho paura che dopo l’ASG conterà lo stato di forma e come difendi. E’ sempre RS ma nelle ultime 25/30 si cambia pelle. Chi sa difendere generalmente ha dei vantaggi. In questo vedo NY messa male.

    San Antonio passeggia a Sacramento facendo riposare i big. Il giro del mondo per ora sta dando risposte positive. Speriamo che Cousins non si sia fatto male.

    Mitici Cavs. 23 e il tassametro corre. Ora ospiteranno i Blazers che non possono permettersi di perdere. Blazers illogici. Devono tirarsi su perchè Memphis va. Inoltre a breve tornerà quella testa di caxxo di Mayo.

    Giardando la schedule dei Cavs avranno: Blazers, @Mavs, Pistons, Clippers, Wizard, Lakers, Rockets. Insomma salvo suicidi delle avversarie la prima chance di vincere sarà contro i Pistons.

  17. bodiroga88 scrive:

    worm 91

    “DJB rimane un 6-7 (per il quale stravedo ) che puo ricordare Barkley ma non lo è…..”

    Insomma eh, anch’io stravedo per Blair, però non ricorda assolutamente Sir Charles.

    Potrebbe diventare una sorta di Paul Millsap, non di più.

  18. worm 91 scrive:

    a me love piace parecchio e secondo me è un gran bel giocatore , se a minnesota non fanno delle vaccate potrebbero diventare molto competitivi nei prossimi anni gli manca un play ed una guardia (non è poco ) purtroppo Rubio soffre il freddo ,un vero peccato ,
    MA ALDRIGE MERITAVA DI GRAN LUNGA LA CONVOCAZIONE AL SUO POSTO non ci sono santi .

  19. michele scrive:

    Veramente ridicola la convocazione di Love al posto del divo Lamarcus, colui che ha portato i Blazers in zona playoff nonostante le piaghe d’Egitto si siano come di consueto abbattute sull’Oregon!

    Bravissimi i Mavericks a violare il nostro campo. Siamo entrati in campo troppo molli in difesa nel primo quarto e abbiamo poi speso troppo per rientrare, Dirk ha scavato la fossa con KG in panchina e col povero Big Baby in marcatura e loro ci hanno puniti nel finale. Capita, certo che abbiamo incontrato sempre i Mavs nel loro momento migliore, stavolta il mitico Rafael non parlerà del “solito culo dei Celtics” ahahaha. Amo davvero troppo Jason e Dirk!

    Che stoppata di Ray su Chandler!

    Ah, ieri è tornato dopo l’infortunio un certo signore con la maglia numero 8 che nel derby delle montagne ha ribadito chi sia il play numero 1 al mondo.

  20. brazzz56 scrive:

    assurd convocare Love al posto di lamrcus..detto questo,è un buon giocatore..il girono che andrea prenderà la metà dei rimbalzi di love ne riparleremo..per ora,se non segna non serve a un cazzo,e 26 tiri se lipuiò prendere soo a toronto e questo è quanto..
    paragonare blair a chuck è da codice penale..a parte gli scherzi..se bastasse esser bassi ,e grossi x somigliare a barkley,anche mia nonna buonanima..

  21. alert70 scrive:

    Howard

    Guardando le statistiche ai liberi ho scoperto che superman nell’anno da rookie li tirava col 67%. Ora viaggia al 57%.

    Memphis vogliono sbarazzarsi di Mayo, in conflitto con il mondo, sperando di migliorae il roster per puntare diritto ai PO. Questi rischiano di perdere uno buono buono, di rafforzare una diretta concorrente e di ricevere paccottiglia.

  22. bodiroga88 scrive:

    Straordinario stoppone di Ray Allen a Tyson Chandler, incredibile questo ha 7 vite.

    Garnett stranamente protagonista di un battibecco acceso durante la gara.

  23. intowin scrive:

    Mayo a me non fa proprio impazzire, e credo sia anche un po’ piccolo per giocare stabilmente guardia. Insomma, se la contropartita sarà buona non credo sia un errore così madornale cederlo

    Sui Celtics, magari mi sbaglierò, ma continuo a pensare che ai PO la rotazione sarà la stessa dell’anno scorso, con uno Sheed in meno (a meno che ovviamente non cambi idea e rientri). Jermaine sembra essere un ex giocatore, mentre Shaq nelle partite di rilievo che ho visto mi ha dato semplicemente la sensazione di essere inadeguato a una certa intensità. In definitiva, rispetto all’anno scorso vedo la medesima squadra con un Tony Allen (importante anzichenò l’anno scorso in primavera) e uno Sheed in meno.

    • alert70 scrive:

      Peraltro J. O’Neil fuori 6/8 settimane. Il tricheco invece è in salute e come Steve Nash fa la dieta mangiandosi 50 hot dog al giorno. Sarà utilissimo alla causa Celtics. In effetti se torna Sheed sarebbe una manna mentre l’assenza Allen potrebbero pagarla.

      • intowin scrive:

        Mah Alert, a me non è sembrato così in salute. Ripeto, probabilmente mi sbaglio e sicuramente qui sono in minoranza, ma credo che il suo impatto nei PO sarà molto ma molto limitato, soprattutto se confrontato col nome

  24. alert70 scrive:

    brazzzzz

    E’ il sistema Rapt che lo spinge a tirare tanto!!!!
    Non ci sono giochi per altri. Sta tutto al pick and roll e alle invenzioni di Calderon. D’altronde si è passato dal servire Bosh a servire Bargnani. Quindi non vedo che colpa abbia il romano. Sembra quasi che non meriti di tirare.
    Se ci fosse un compagno valido con cui dividere le opzioni offensive tirerebbe di meno e forse con percentuali migliori. Francamente ribattere sui tiri che prende mi sembra un controsenso. Neanche ci fosse Rudy Guy o Ray Allen. C’è DeRozan che è un sophomore di talento me è pur sempre un secondo anno.

    Poi mancando Barbosa e Kleiza che si prendevano la loro razione di tiri è chiaro che il romano se ne prenda tanti.

    Quando tornerà Barbosa (Kleiza out per la stagione) vedrai che tirerà di meno.

    Tu dici che lo può fare a Toronto? Ovvio, non c’è nessuno. Credi cha a lui farebbe schifo stare in una squadra con 2/3 realizzatori? Secondo me no. E che se ha come GM Colangelo questo gli tocca. Squadra mediocre, difesa imbarazzante, 29ma, gioco penoso e Andrea penoso.

    Ieri ne ha presi la metà dell’All Star!!!! Scherzo.

    Non ci pensavo ma LOVE, il mitico LOVE, il rimbalzista LOVE ha estromesso Aldridge, Odom, Randolph e Nash. E ma lui è LOVE.

    • larrok scrive:

      Ha estromesso Randolph (se effettivamente contassero solo le statistiche, come ha detto piagnucolando Lamarcus lui sarebbe dovuto esserci, e invece…), Aldridge (che da come parla pare il leader di una contender) e Odom (ottima stagione finora ma non esattamente da all-star), e non mi pare affatto uno scandalo; mentre Nash è stato “estromesso” da Deron, Westbrook e CP3, non di certo da Love

  25. intowin scrive:

    Ah, dimenticavo con un Delonte West in più

  26. gatzu83 scrive:

    Io non capisvo come sia possibile che i magic non abbiano ancora compreso che con howard prima opzione offensiva non vinceranno mai e poi mai e poi mai.Tutti ci facciamo fuorviare dal suo fisico, ma lui non è e non sarà mai shaq.
    Il suo obbiettivo dev’essere diventare un garnett, mi spiego meglio, sia lui che KG sono giocatori che spostano e pure tanto ma difensivamente, non offensivamente, il primo perchè oggettivamente non ha il talento, il secondo( che invece il talento ce l’ha eccome) per attitudine!!!!

    Purtroppo per i magic non sono ancora riusciti a mettergli vicino un giocatore che lo sgravi dall’essere la prima scelta offensiva, l’hanno attorniato di buoni giocatori ma non gli hanno mai dato una stella.

    Inutile dargli sempre responsabilità, in questo modo non è nel contesto giusto per rendere al massimo, proviamo a dargli un kobe, un wade, un rose, un cp3 o un deron(e non metto lebron perchè due mostri simili in una squadra sarebbero illegali) e vediamo se questo non sposta più di tutti( come a mio avviso ancora fa garnett).
    Finchè non lo vediamo in un contesto simile non potremo mai e poi mai valutarlo realmente!!!!!!

  27. TracyMcGrady scrive:

    Howard deve migliorarsi per forza ai liberi, ma intanto stanotte ha messo un jumper dai 7 metri impressionante, speriamo abbia intrapreso la strada giusta.
    Sempre che una volta diventato un’arma totale non se ne vada a Los Angeles da free agent nel 2012!!! X_X

    Love giusto per l’All Star Game ma sono d’accordo con quelli pro-Aldridge, che lo meritava di più, anche perchè LaMarcus gioca ad alti livelli ormai da qualche anno.
    Per me è l’ala grande più completa della lega.

    • gatzu83 scrive:

      Per me non sarà mai un’arma totale offensivamente e a certi livelli verrà sempre limitato perchè monocorde!!!! Se invece lo fai giocare con qualcuno che chiama i raddoppi secondo me diventa il giocatore che più sposta in singola gara nella lega!!!!!!!!!!

  28. brazzz56 scrive:

    alert
    non dico che sia colpa sua se deve tirar così tanto(ma allora,non era nemmeno colpa di bosh l’anno scorso..o almeno,non così tanta colpa)
    dico che la sola cosa che sa fare è metter punti,peraltro con percentuali non esattamente da sogno..ergo,è utile se segna molto,ma per segnare molto deve tirare molto..in una squadra che gli desse solo 10 tiri a paritta,mi dici quale sarebbe la sua utilità,tranne diventare uno specialista o giocatore tattico,che entra spara 5 tiri e esce?in una squadra forte la sua passività a rimbalzo non è accettabile,la sua generica latitanza mentale nemmeno..la sua incapacità di aiutare in difesa nemmeno..quindi,per quale cristo di motivo una contender dovrebbe prenderlo?l

    • alert70 scrive:

      Secondo me il nocciolo della questione sta lì quando dici che nessuna contender lo prenderebbe. Perchè no?

      Bosh che lo scorso anno non aveva eccessive colpe, salvo quando non vedeva i compagni, chi lo pronosticava così positivo agli Heat? Per caso eri tra quelli che lo vedeva meno stella, ma più utile alla squadra? Scommetto di no, come scommetto che non ti piace.

      Io non dico nulla, ma ci scommetto la testa che se Andrea fosse andato agli Heat al posto di Bosh avrebbe lavorato sodo e risultato molto più positivo su tutte e i due lati del campo di quanto non lo faccia ora. Non sarà mai un Garnett per testa, ma il contesto conta come non mai.

      Poi diciamo le cose come stanno: ai Rapt chi si sbatte sono in due: Evans, e Johnson. Fai te.

  29. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    gatzu83

    ti quoto su howard…

    su kg,dico solo che questo se avesse voluto avrebbe potuto fare qualsiasi cosa su un campo da basket,compreso vincere la classifica marcatori.
    ma è sempre stato un giocatore fin troppo altruista,l’uomo squadra perfetto di questa generazione di giocatori nba.
    con i celtics ha trovato la sua dimensione giusta,vero leader emotivo e difensivo,giocatore più forte ma non prima opzione offensiva,ma neanche il giocatore principale da cercare quando si decide il match…

    belle vittorie per spurs e heat,non su campi impossibili,ma erano pur sempre in b2b.
    la sconfitta dei celtics in casa contro i mavs ci può stare,ma ora i celtics si devono guardare davvero alle spalle,anche perchè gli heat con wade,lebron e bosh insieme fanno letteralmente fatica a perdere da dicembre in poi…

    wade da tripla doppia,lebron la sfiora,non male questa coppia.
    comunque a proposito di lebron e di fisicità,come ho detto ieri,si sopravvaluta troppo questo particolare che poi di conseguenza fa si che si sottovaluti la sua tecnica.
    voglio dire,per me lebron sarebbe più o meno lo stesso giocatore anche senza quel tipo di fisico,semplicemente perchè il suo stile di gioco non gli permette di sfruttare così tanto la sua forza fisica.
    magari a rimbalzo farebbe più fatica,idem nei contatti quando attacca il ferro,però in assoluto ha un gioco che non gli permette di sfruttare al 100% il suo fisico.
    già se avesse una dimensione in post il discorso sarebbe diverso.
    alla fine lebron è lebron soprattutto per le sue doti tecniche e atletiche…

    i knicks perdono una sfida importante per i playoff.
    il gallo non tira bene ma va ancora molte volte in lunetta.
    se oggi con 6 viaggi di media in lunetta a partita non è tra i primi 20 della lega,poco ci manca,ed il bello che fa tutto questo senza avere troppo spesso la palla tra le mani.
    il gallo penetratore è quello che io ricordo a milano,dove ad ogni gara si guadagnava tantissimi viaggi in lunetta.
    per questo una volta in nba sono stato il primo a stupirsi nella sua trasformazione di grande tiratore da fuori che addirittura partecipa alla gara del tiro da 3.
    ho visto alcune immagini della gara contro i thunder contro un certo durant.
    si sono marcati,il gallo non ha sfigurato, e quando decideva di attaccare il canestro anche durant faceva fatica a stargli dietro…

    bene bargnani,anche se deve aggiustare la mira.
    però un 30ello con vittoria resta sempre una gara positiva.
    poi hai voglia a dire che è facile per lui tirare così tanto in una squadra mediocre come i raptors.
    la verità che in questa lega,in qualsiasi contesto contro qualsiasi avversario,devi avere un certo talento per permetterti di prenderti così tanti tiri,altrimenti non lo puoi fare…

  30. michele scrive:

    Bodiroga carissimo.

    Barea ha fatto una simulazione degna di Sua Maestà Fisher e gli arbitri ormai ce l’hanno con Garnett che non ha fatto assolutamente un cazzo, tutto qui. Piuttosto, noto che il solito signore Kobe Bryant ha detto che gli Spurs hanno vinto di culo l’altro giorno. Strano, hanno perso nello stesso modo in cui vinsero gara 6 contro i Thunder ( un tagliafuori sbagliato) l’anno scorso, però quello non era culo, ma il solito cuore lacustre eheheheheh

    Comunque, come ti avevo pronosticato, i Mavs col ritorno di Dirk hanno superato i Lakers in classifica ( Fakers che secondo te in questo periodo sarebbero stati in procinto di raggiungere gli Speroni per il primo posto a Ovest). Mavericks che sono tuttora senza il loro secondo miglior marcatore.

    Per fortuna adesso arriverà Oj Mayo al posto di Brown, una trade all’insegna dell’amicizia e dell’onestà nella Lega!

    Stasera mi raccomandio forza Casteddu. E merda a tutti gli juventini barbaricini, sassaresi e sulcitani che infesteranno il Sant’elia.

    Intowin ( mi pare di capire che sei BIg O, giusto?).

    Ti ricordo che l’anno scorso Garnett ai playoff era al massimo al 50%, dopo l’ennesimo infortunio e una regular season giocata con una gamba fasciata tipo mummia e il comune sentire che fosse finito. E’ lui il nostro vero acquisto stagionale. Poi concordo sul fatto che la versatilità di Sheed da 4 e da 5 ci mancherà parecchio, i suoi playoff l’anno scorso sono stati monumentali e spero ci faccia la sorpresa. Di Tony Allen lo dico dall’inizio dell’anno, è una perdita sanguinosa, e il solo, incoraggiante Daniels non basta a non farlo rimpiangere, rischiamo di spremere troppo Ray e PP. Speriamo che anche Delonte ci dia una mano. Per fortuna Perkins è tornato già in gran forma. Saranno dei playoff molto duri, MIami, Chicago e Orlando sono tutte rivali insidiosissime e anzi gli Heat credo possano considerarsi i favoriti se i loro due fenomeni continuano con queste prestazioni.

  31. intowin scrive:

    Michele
    Sì, sono Big “o”. è vero, sicuramente Garnett sta meglio rispetto all’anno scorso ed è un upgrade importante. Pierce e Allen invece già negli scorsi PO stavano piuttosto bene mi pare, e comunque non hanno perso smalto, anzi. Tuttavia io non vedo tutto questo dominio di Boston sotto canestro, per i motivi detti sopra; e ripeto che Tony l’anno scorso aveva fatto un lavoro in difesa molto importante, che quest’anno inevitabilmente toccherà sorbirsi per molti più minuti a PP e Ray, con conseguente possibile perdita di lucidità dall’altra parte. Insomma, bilanciando le cose io vedo Boston sul livello dell’anno scorso, ma non così più forte. In finale contro LA (ammesso che questa sarà la finale) io vedo i Lakers ancora favoriti, nonostante la RS ora dica il contrario

  32. michele scrive:

    Beh ma che i Lakers siano i grandi favoriti chi lo discute, Big O? Con l’organico che hanno, la campagna acquisti estiva, l’annunciato rinforzo da parte della loro succursale nel Tennessee, il fatto che non hanno avuto infortuni negli uomini chiave etc etc sono sempre i favoritissimi per l’ennesimo three-peat di zio Phil.

    Boston si sa che ha qualche problemino, in primis l’anagrafe, l’assenza di Tony, l’arrivo messianico di Lebron a Miami etc etc. Ricordiamo che dopo gara 7 delle scorse finals l’opinione diffusa degli addetti ai lavori e dei forumisti era che fosse scaduto il patto col diavolo siglato da Ainge con la trade del 2007, tutto quello che verrà sarà oro colato a prescindere.

  33. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    michele

    dai aspettiamo prima di iniziare i processi contro i dirigenti grizzlies…

    io non credo che faranno un altro favore ai gialloviola,anche perchè dopo rischierebbero altre minacce da parte dell’intero ambiente nba…

    voglio dire,oj mayo per brown e poco altro mi sembra peggio della trade gasol…

  34. alert70 scrive:

    Non accadrà una trade del genere perchè si rischierebbe di perdere la faccia. Poi voglio dire: rinforzare una diretta concorrente per una mezza sega di giocatore mi sembra follia. Non mi dicano che Brown è buono. E’ buono per saltare e fare le gare delle schiacciate.

    Se andrà via lo farà accasandosi nell’altra conference. Poi mi sbaglierò e vestirà la maglia Lakers!!!

  35. roccomusco scrive:

    michele, dai che io odio i fakers in generale.

    però ho visto la partita e barea non ha finto un cazzo di niente. è anche vero che kg non ha nemmeno fatto chissa che reazione. semplicemente, come fa spesso e come fanno spesso in molti, ha voluto fare una smargiassata. ci sta. le due cose che però non mi sono piaciute sono state

    a) magari prima di sbracciare renditi conto che hai davanti un nano portoricano e che non ci fai proprio la figura del cuor di leone a spingerlo via

    b) ha sbracciato anche contro l’arbitro. e io lì l’avrei espulso. perdonami ma la penso così. quello che fa a barea per me non era neanche da tecnico. ma non puoi fare quel tipo di cose con quella gestualità a un arbitro.

    detto questo sono contento che abbia giocato tutta la partita così me la sono goduta in gnerale. continuo a pensar che tra gli attuali celtics e gli attuali mavs siano ancora molto meglio i primi. c’è stato un momento in cui i verdi costruivano ottima pallacanetro e i maveriks prendevano solo tiri senza senso. sono stati fortunati perchè quei tiri sono andati dentro. in una altra situazione sarebbero andati sotto di brutto. poi comunque bene dirk e soci nel finale

    il gallo ha avuto il tiro della vittoria e non l’ha preso scaricando su williams. brutto sbaglio. il tiro c’era, lui è il migliore tiratore da tre della squadra e doveva prenderlo.

    vedere giocare jason kidd è sempre un piacere per gli occhi.

    i mavs sono a una guardia/ala (e a un cambio di nome) dall’avere qualche chances di battere i lakers e vincere il titolo. direi proprio oj mayo. o melo.

  36. Mamba scrive:

    Invece secondo me è Williams che ha sbagliato, era liberissimo sul passaggio del gallo ed aveva da poco messo la bomba del -2, è lui che s’è cagato sotto.

  37. fabio r scrive:

    @ michele

    Ma di cosa stai parlando??
    non ci pensare più ai lakers perchè i “tuoi” rivali oggi sono gli heat, che purtroppo hanno già messo la freccia e presto vi supereranno anche in classifica.
    (cosa che sostengo da tempo)

    I lakers…loro forse non arrivano nemmeno alla finale dell’ovest, quindi stai tranquillo.

    OJ Mayo x Brown…..davvero? ….magari….anche se non basterebbe.

    Per carità, io seguo molto volentieri boston quest’anno (mi piacerebbe di più orlando, ma l’obiettività mi porta a “tifare” soprattutto i celtics) perchè li vedo come unici e verioppositori seri a Miami.

    Dallas:
    se questi non avessero avuto i problemi con Dirk e Butler e non avessero perso sostanzialmente 10 partite a quest’ora sarebbero seconde con i lakers ben staccati.
    Credo che anche i Thunder siano in grado di prendere i gialloviola…..

    Griffin:
    dopo averle prese un po’ da tutti ha risposto questa notte. A farne le spese Horford…..certo che al rookie of the year i cojones non mancano!

  38. fabio r scrive:

    su KG:

    anche Gentry si è espresso dicendo che l’uomo Garnett ha perso la sua stima, soprattutto dopo quello che ha fatto a Frye l’ultima volta che le squadre si sono incontrate.

    Ammettiamolo, Garnett sta sulle palle a tutti. Poi se la prende quasi sempre con i giocatorini FIBA (che anche io non amo…..) ma che onestamente non andrebbero calcolati e invece lui ci si avventa contro come fosse un lupo affamato da giorni su un coniglio vecchio e zoppo.

    Va bene essere cattivo, sbattere la mano per terra in difesa, battersi il pugno, ringhiare, stoppare i palloni verso il ferro a gioco fermo……ma negli ultimi anni ha detto e fatto cose che vanno oltre il puro agonismo.

    Spero magari a Maggio/Giugno faccia il tosto in faccia agli Heat, ma in ogni caso KG sta davvero esagerando e il pensiero espresso da gentry è davvero condiviso da tutto l’ambiente NBA…altrimenti non l’avrebbe mai detta una cosa del genere, lui che poi è unanimamente considerato un gentleman.

    • Doff scrive:

      be io sarei cauto a dare i lakers per morti eh?? addirittura non arrivano alla finale di conference?? be ne parliamo a maggio volentieri…ricordati i celts l altr anno…morti,vecchi, sepolti e poi gara 7..!ciao a tutti!

  39. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Garnett è sempre stato una grandissima testa di cazzo, non c’è da stupirsi di niente. E l’episodio più grave, tra le decine e decine, è probabilmente quello di Villanueva.
    Poi il giocatore non si discute, forte è forte.

  40. fabio r scrive:

    @ postino

    in effetti andare ad elencare tutte le sue “bravate” ci vorrebbe un’eternità.
    Sono talmente tante che una segue l’altra e tendi a metterle nel dimenticatoio tipo l’arca dell’allenaza in indiana jones.

    Poi il giocatore non è forte, di più. Un grandissimo!!!!
    Anche se noi da quì (intesa come Italia) valutiamo “l’uomo” sempre per episodi, poi magari nella vita privata è un chirichetto e un benefattore, ma di certo le mani tendono troppo spesso a fargli prurito……..
    Quello su Villanueva da censura. Ma sono davvero tante tante, questa però è anche la NBA, testosterone a palate e via!!!! e a noi in fin dei conti piace così.

    ;-)

  41. kahuna scrive:

    fabio r

    dai non è vero che se la prende solo con i giocatori fiba…lo fa con tutti…
    anche perchè non conviene prendersela con TUTTI i giocatori fiba…
    io ad un pekovic non darei mai torto…mi sembra uno degli ultrà serbi che fecero sospendere la partita a genova :P
    e neanche kg lo fa:P

  42. bodiroga88 scrive:

    Michele

    E vabbè però strano, Garnett è sempre in mezzo ai guai.

    Kobe provoca di proposito, è un giocatore troppo intelligente per pensare quelle cose. Un rimbalzo offensivo non è mai fortuna, devi andare su per prenderlo.
    Ha risposto così perchè i panni sporchi si lavano in casa e non poteva andare a sparare a zero su se stesso, o su qualche altro giocatore.
    Quello che è successo a fine partita negli spogliatoi lo sanno solo loro, e conoscendo il personaggio, la cosa non è passata inosservata.

  43. worm 91 scrive:

    SU mayo

    secondo me un Hinrich darebbe molto di piu sull’immediato.

    fabio r.

    capisco il tuo pessimismo che mi sa anche di scaramanzia pero visti gli ultimi due anni pero
    gli heat per quest’anno non sono da finals ammeno tegola alle avversarie ,per quanto wade e lebron siano forti i lunghi delle altre contender si scontrano contro il nulla cestistico .

  44. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    hinrich per i lakers sarebbe perfetto,ma il problema sarebbe la contropartita per arrivare a lui…

    su oj mayo,lasciamo stare i lakers,ma parliamo del giocatore.
    questo è un grandissimo talento che ha tutto per poter essere una stella di questa lega,grande tecnica,buoni mezzi atletici,si vede benissimo che è nato per giocare a basket…

    come stile è il giocatore che più mi ricorda kobe,pur essendo più basso.
    come impatto può benissimo essere un nuovo ginobili.
    è completo,fin da subito ha fatto vedere di essere un signor difensore quando decide di impegnarsi nella propria metà campo…

    un gio catore così è reato lasciarlo andare via per così poco.
    ok,avrà una testa difficile da gestire,però è giovane,ma soprattutto è un talento puro impressionante.
    quando si iniziò a parlare dell’oden liceale in tutta america,questo era già famoso per essere il nuovo lebron…

  45. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Si ricordo anch’io, Oden era il nuovo fenomeno tra i lunghi, il nuovo Bill Russell, Oj Mayo il nuovo LeBron, poi c’era un certo Kevin Durant in posizione più defilata, ora le cose sono leggermente cambiate.

  46. tifosoknicks scrive:

    mi ricordo anch’io quando si parlava di mayo del nuovo lebrton james,addirittura qualcuno sosteneva che mayo avrebbe saltato l’ultimo anno di liceo per la nba…

    su garnett

    il giocatore forte è forte,mi piace pure la grinta che ci mette,ma è un scassapalle n°1,se la prende con gente come calderon,ci fosse oakley lo prenderebbe a calci in culo

  47. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    sul gallo,tu hai detto ieri che diventerà una stella.
    io lo sostengo da molto,ma la cosa incredibile resta che più passano i giorni e più sono convinto di questo…

    quando entrò in nba si iniziò a dire che lui quello che faceva in italia avrebbe fatto fatica a ripeterlo in nba,contro gente più atletica e fisica.
    io invece vedo che gli avversari li tratta alla stessa identica maniera…

    ovviamente lui non sarà mai quel tipo di giocatore egoista che si prende più tiri di quanti la sua squadra ne avrà effettivamente bisogno.
    sarà molto più simile ad un kg che ad un nowitzki da questo punto di vista…

    però davvero fai fatica a marcare un giocatore del genere,a qualsiasi livello.
    anche gente della sua stessa altezza e che ha un passo migliore non riesce a fermarlo,penso ad un durant o un prince.
    ripeto,va di media in lunetta 6 volte a partita pur non avendo molto spesso la palla tra le mani,tutto questo è impressionante…

    lo voglio vedere con la nazionale.
    per me ai prossimi europei potrà fare sfracelli,perchè il suo stile di gioco è perfetto per il basket fiba,in più la leadership della squadra, pianigiani l’affiderà a lui,anzi,sarà come al solito una cosa che verrà automaticante…

  48. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    tifoso knicks

    non prendertela con me per questo…

    ma non mi dispiacerebbe vedere uno stoudemire fermo per qualche partita.
    questo solo per vedere il gallo senza stoudemire.
    come giocherebbe e quante responsabilità in più si prenderebbe…

  49. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    Si, sarà una cosa naturale, Gallinari è il leader designato per la nostra nazionale, semplicemente perchè è stato il punto di riferimento di tutte le nazionali giovanili. A livello di basket FIBA è potenzialmente devastante, però non mi preoccupa il rendimento dei nostri big three, non mi preoccupa il rendimento di un Mancinelli, ma è necessario trovare altri 8 giocatori che stanno in campo a quel livello.

    Ripeto il concetto, non abbiamo oltre a Bargnani un giocatore di 210 da nazionale, bene, non forziamo convocazioni come Crosariol, dettate dall’esigenza di avere un 7 piedi in campo, ma andiamo coi giocatori più bassi, che stanno in campo, mi riferisco ai Mason Rocca, ad Andrea Michelori, loro devono aiutare il Mago.

    Ti propongo la mia lista, fai la tua:

    Bargnani – Ress – Mancinelli – Michelori – Rocca – Gallinari – DaTome – Belinelli – Aradori – Carraretto – Maestranzi – Giacchetti.

    Bargnani è il perno della frontline, Ress è il sostituto con meno talento ma simili caratteristiche, Michelori e Rocca sono i nostri leoni da rimbalzo e difesa, Mancio il sesto uomo naturale, agirà da 3 e da 4.
    Danilo è lo starter in ala piccola, DaTome è un buon sostituto, e alza il livello di atletismo della squadra.
    Belinelli è lo starter in guardia, Aradori il suo cambio. Maestranzi e Giacchetti si dividono i minuti da playmaker, Carraretto è l’uomo di fiducia del Coach ed è lo specialista difensivo del Team.

    Quintetto Base: Bargnani – Rocca – Gallinari – Belinelli – Maestranzi.

  50. michele scrive:

    Garnett fondamentalmente di scabroso fa questo:

    1) Trash Talking. In maniera estremamente goffa perché è un buzzurro ignorante, non ha certo il tocco di Bird in tale esercizio. Quella su Villanueva è stata di pessimo gusto, non oso pensare però se avesse detto a un Van Gundy magro ” sei insignificante quanto una pallina da hockey”, come a suo tempo Jordan, quali sarebbero i commenti qua……

    2) Interviene quando ci sono alterchi tra compagni e avversari ( tipo un anno fa tra Pierce e QRich) in quanto è il leader emotivo della squadra e si sente ancora nei campetti di perifera.

    Non ricordo fallacci ( al massimo blocchi molto fisici) o simulazioni di Kg, quelle sono le cose veramente fastidiose e se mai dovesse iniziare a farle cambierei il giudizio che ho di lui.

    Poi sinceramente vedo un Lamar Odom molto più coinvolto in scenate e litigi, ricordiamo anche questa sua epocale perla….

  51. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    mi sa che pianigiani o porta maestranzi o porta rocca,perchè il regolamento vieta di convocare due naturalizzati…

    se è così io porto rocca,perchè abbiamo bisogno di un duro sottocanestro…

    maestranzi è perfetto per i nostri big three,classico playmaker pulito che ha un grande tiro per punire le varie attenzioni che gli avversari avranno sui nostri 3 giocatori nba.
    però il maestranzi lo può fare anche giacchetti,che difatti con la sua presenza contribuì a cambiare il rendimento della nostra nazionale la scorsa estate,visto che il playmaker romano saltò le prime partite per problemi fisici…

    hackett lo vedo meglio come guida delle riserve piuttosto che play titolare di un quintetto che ha più bisogno di un tiratore che punisca sugli scarichi.
    mancinelli il classico jolly.
    carraretto è l’uomo di pianigiani quindi va benissimo,considerando che anche lui con giacchetti contribuì ad equilibrare una nazionale che all’inizio era troppo spaccata…

    aradori a siena ha trovato la dimensione che può avere anche in nazionale, a differenza dello scorso anno quando entrò nella nazionale di pianigiani da stella di biella,quindi soffrì un pò troppo il cambio di responsabilità.
    anche datome va bene,sempre considerando che quest’anno con gallinari un pò tutti avranno meno responsabilità…

    altri lunghi,crosariol se avesse la testa giusta sarebbe da portare,perchè lui,un rocca o un eze sono i classici lunghi per caratteristiche perfetti da affiancare al mago…

    grandi esclusi,vitali e poeta,non li vedo troppo compatibili con le caratteristiche di questa nazionale…

    quintetto

    giacchetti
    belinelli(vero playmaker dell’italia)
    gallinari
    bargnani
    rocca

    non male…

  52. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    michele

    in realtà jordan rispose a van gundy che ai tempi disse che jordan si fingeva amico dei suoi avversari per poi ottenere un atteggiamento più soft in campo…

  53. tifosoknicks scrive:

    gallo

    certo che me la prendo :-)
    ai knicks si sta sentendo la mancanza di un certo wilson chandler,che come importanza vale quanto gallinari.
    riguardo a gallinari penso che potrà essere una 3°-4° punta in una squadra da titolo,una sorta di odom anche se con caratteristiche diverse

  54. michele scrive:

    Bodiroga

    Non penso che OJ Mayo fosse più considerato più di Durant dai, anzi mi è sempre sembrato che di lui si parlasse più per i difetti ( l’essere un piantagrane) che per gli indubbi pregi. Kevin era una stella già all’unviersità in Texas, fu scelto dopo Oden solo perché i lunghi buoni non sono molti. Poi i Blazers credo avrebbero preso Durant qualora non avessero già avuto Roy nel roster. L’anno da rookie di KD35 fu ottimo e fu premiato non a caso, il fatto è che di Seattle quell’anno si parlava solo per la storia del cambio di franchigia imminente più che per la squadra.

  55. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi onestamente è assurdo giudicare un uomo per quello che vedi in campo…

    qualcuno ha mai fatto sport o giocato in qualche squadra?

    lo sai benissimo che in campo fai delle cose che fuori non faresti mai…

    certo,la frase su villanueva se la poteva risparmiare,però non giudichiamo l’uomo garnett per le reazioni che ha in campo…

    se non ricordo male lui fuori dal campo ha diverse iniziative benefiche,in più mi sembra di aver visto un servizio in cui si parlava che lui ha cresciuto un ragazzo di strada in difficoltà trattandolo come un fratello…

    anche su odom calma.
    perchè in campo anche lui non è un santo.
    ma fuori ha vissuto una tragedia che non so quanti sarebbero riusciti a superarla…

  56. tifosoknicks scrive:

    michele

    bodiroga non si ricorda male,mi ricordo nell’anno da rookie di lebron,si parlasse già di mayo come nuovo lebron james…
    che poi con lebron non ci azzecca una sega,però aveva una considerazione di quel tipo

  57. michele scrive:

    Tifoso Knicks.

    quel filmato cosa dimostra? Che garnett fa trash talking, che fa blocchi sovente molto aspri, e che, essendo nella NBA da 3 lustri e passa episodi scabrosi se ne trovano parecchi. Hai proprio scoperto l’acqua calda, comunque fallacci o simulazioni non ne vedo, mi spiace.

  58. intowin scrive:

    FOndamentalmente d’accordo con Gallo e Bodiroga sulla nazionale. Aggiungerei però un paio di cose: Giachetti è un tiratore da 3 piuttosto mediocre, quindi punire i raddoppi sui nostri NBA sugli scarichi non è proprio quello che gli riesce meglio. Però è il miglior play difensore della nazionale, e sa giocare in velocità. In più, sotto il profilo dell’impegno e dell’intensità è una garanzia.

    Sul reparto lunghi, vedo che avete messo in lista Michelori. Io personalmente, ammesso che torni ad essere un giocatore di basket, al suo posto porterei Gigli, il nostro miglior difensore tra i lunghi e il miglior rimbalzista (insieme a Rocca). Anche Cusin lo vedo meglio di Michelori, mentre spero vivamente che Pianigiani non porti Crosariol, sarebbe un tesseramento buttato al cesso.

    Gallo: sicuro sulla regola dei naturalizzati? No perchè io ricordo alcune squadre tipo Macedonia e Bulgaria con almeno 2 non indigeni.. ma può essere che mi sbagli

  59. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    onestamente io ho cominciato a sentire il nome di durant dall’all star game dei liceali nel 2006.
    ma di oden e mayo si parlava già molto prima,sottolineando che entrambi fossero di aspetto troppo grandi per la loro età.
    mayo fin da subito divenne famoso ai tempi del liceo,perchè era un talento pazzesco e anche una testa matta…

    comunque dopo lebron ci sono stati tanti altri nuovi lebron.
    ad esempio deng era uno di questi.
    ricordo che si parlava di deng come della risposta a lebron stesso…

  60. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    intowin

    ovviamente dimenticavo gigli.
    la sua difesa più la sua energia tornerà sempre utile…

  61. Vetriolo scrive:

    Per farvi un’idea della considerazione di Mayo, vi dico solo che ho un American Super Basket con articolo su di lui (erano poche righe) di quando aveva 13 anni. Si parlava di lui da tantissimo, Durant l’ho sentito solo nell’ultimo anno di liceo.

  62. michele scrive:

    Se è alto dieci centimetri in meno di Lebron, come poteva essere considerato il nuovo Lebron? Poi è una guardia, Lebron un’ala piccola….poi quell’anno si parlava soprattutto di Rose, che vinse a mani basse il ROY ( a ben donde direi), di Mayo si diceva che era ottimo ( fu nel rookie first team), ma niente di che eh!

    Ad essere veramente pompatissimo era Conley, di cui si diceva sempre “questo sta per esplodere”, “diventerà come chris paul” e poi non ha combinato niente di rilevante……

  63. michele scrive:

    Vetriolo, io sto parlando di cronache relativa alla NBA. Poi se a 13 anni era considerato il nuovo Lebron non posso saperlo e chiedo venia nel caso!

  64. Vetriolo scrive:

    Ah comunque secondo me Gallinari ha fatto benissimo a passare l’ultima palla, era marcato mentre c’era Williams libero in angolo…non è comportamento da go to guy (Stoudemire non l’avrebbe mai passata), ma a me piacciono le giocate giuste, non mi interessano i machismi.

  65. tifosoknicks scrive:

    michele

    ho visto come è scappato da mcdyess in quel video :-)

    a parte tutto garnett è sempre stato tra i miei giocatori preferiti,ma non mi piace quel suo modo di fare…
    trash talking? mah se mi parli di trash talking mi viene a mente payton(o larry bird) non garnett

  66. intowin scrive:

    Michele

    In effetti si parla di Mayo riguardo a ben prima che arrivasse in NBA. Nel suo primo anno l’attenzione attorno ao OJ si era già notevolmente sgonfiato. Ma ai tempi del liceo si straparlava, anche a vanvera secondo me, di lui: più che altro per questa smania americana di trovare sempre un nuovo qualcosa (nuovo MJ, nuovo Shaq, nuovo Mgic, Nuovo Lebron ecc). finita l’era di James, era l’ora di individuare un altro ragazzino da investire col titolo di messia. Ma se con Lebron ci videro bene, con mayo hanno toppato alla grande. Io lo vedo come una sorta di Arenas, ma assolutamente nulla di più

    Gallo: per favore non cponsideriamo quella pippa di Vitali come “escluso eccellente”. Uno dei giocatori più scarsi nel campionato italiano al momento

  67. michele scrive:

    beh sì, non è precisamente un cuor di leone…diciamo che preferisco Sheed per quello eheheheh. Comunque alla fine quello che conta è l’intensità che mette nel gioco, in cui ha pochi eguali, il resto è coreografia.

  68. Vetriolo scrive:

    Ma infatti si stava parlando della sua fama prima di diventare professionista…ai tempi si parlava di prossimo lebron come talento, anche perché avendo 13 anni non si sapeva quanto sarebbe cresciuto. Poi già al college cominciò a ridimensionarsi, fece una bella stagione a USC, ma non miracolosa.

  69. fabio r scrive:

    @ gallo

    assolutamente. Ma io infatti sono stato molto attento a sottolineare questo aspetto, e cioè che in campo, preso dall’adrenalina, si fanno certe cose e fuori tutt’altro.
    Noi purtroppo spesso ci facciamo condizionare da quello che vediamo durante le partite, ma li possiamo arrivare (a parte i gossip su internet o le news da NBAaction) eheh

    Detto questo, KG di certo non vincerà mai la palma del più simpaticone tra i suoi colleghi. Ma questo è probabilmente un suo vanto!!

    Per diversi motivi da KG anche Kobe non è simpaticissimo mentre gioca, faccia da schiaffi come pochi! ;-)

    Ma questo è il loro modo di fare, come se fossero in un campetto in piena metropoli e la posta in palio fosse il possesso serale del campo stesso…

    Chiedere ad artest x esempio il suo punto di vista su questo argomento….

  70. tifosoknicks scrive:

    michele

    ma infatti ammiro garnett per l’intensità e la voglia che ci mette…

  71. intowin scrive:

    HAaha meraviglioso vedere Garnett fare il duro con Calderon e poi farsela sotto con McDyess. KG in realtà è un gran provocatore, tutt’al più un poser, ma non è un violento tipo Oakley o Spreewell. COmunque con questi comportamenti da falso macho si rende più ridicolo che altro, quindi gli consiglierei di smetterla per il suo stesso bene. Voglio dire, o fai trash-talking come si deve e basta, oppure fai il pazzo e se cominci una rissa poi non ti vai a nascondere. O ancora, che poi sarebbe l’opzione migliore, non fai nessuna delle due e pensi a giocare e basta. ma così fa davvero la parte del pagliaccio

  72. fabio r scrive:

    …ma se persino Gasol non ha più paura di Garnett…

    ahahah!!!

    Come si dice dalle mie parti “ormai è stato sgamato”.

  73. michele scrive:

    Big O, io trovo molto più ridicole e pericolose le simulazioni ( che falsano il gioco), esercizio in cui il tuo idolo Ginobili è tra i maestri indiscussi…..( anche se quello di denver era sfondo di melo ehehehe).

  74. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Io Mayo me lo ricordo già in American Superbasket nel 2004 0 2005; diceva che era il prossimo fenomeno dopo Lebron.

    Quel video di Garnett effettivamente non dimostra molto; un blocco assassino ma sempre un blocco rimane; fa ridere quando da una spinta a McDyess e poi scappa……..
    La prima volta che ho pensato che fosse un coglione fu il giorno prima di gara 7 della serie del 2004 contro Sacramento, quando esordì dicendo che sarebbe stata una guerra e che avrebbero dovuto portare una serie infinite di armi da lui accuratamente elencate…
    La cosa che trovo stupida di lui è che appena succede un minimo, sta subito lì a mettersi in mezzo facendo il cattivo ( e poi si è visto che scappa) a urlare e via dicendo. Agli ultimi playoff poi non ho capito sinceramente perchè prendeva a gomitate il braccio di Howard…

  75. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Mitico fu Peeler che gli appioppò una gomitata in faccia senza la minima paura!

  76. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Michele

    Ma poi che ne saprai te di quando si è iniziato a parlare di Mayo? Nel 2004 mangiavi ancora gli omogeneizzati :-)

  77. michele scrive:

    Un altro flopper coi fiocchi è l’insopportabile chris paul, che qui svetta in mezzo ad altri artisti del calibro di varejao e horry.

  78. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Michele

    Carino il video, e ti dico, tra tanti patetici che ci sono, forse Chris Paul è il meno peggio. Il meglio è Kirilenko, imbattibile!

  79. michele scrive:

    beh oberto fa fallo ma paul compie una piroetta completa che neanche carolina kostner sul ghiaccio!

    sì, nowitzki si è proprio incazzato e a ben donde direi, non me l’aspettavo da ak47!

    quello del barone è scandaloso!

    notare la finezza di fisher che quando vede varejao svenire, una frazione di secondo dopo casca anche lui, grande vecchio fish!

    • Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

      Quello di Fisher a che punto è? Non mi pare d’averlo visto. Si, quello del Barone è terribile; neanche io me lo aspettavo da Kirilenko

  80. kahuna scrive:

    sulla nazionale italiana rimango con la mia idea, che non è quella di pianigiani perchè PRETENDE

  81. michele scrive:

    è l’ultimo filmato. ci sono i cavs con la maglia gialla vintage alla quicken loans due anni fa contro i lakers.

    matri vaffanculo, il gol che ti sei magnato a palermo lo hai fatto stasera.

  82. kahuna scrive:

    sulla nazionale italiana rimango con la mia idea, che non è quella di pianigiani perchè PRETENDE play tiratori da tre, che da play deve giocate poeta…poche storie, peppe è il miglior play italiano…ha playmaking in senso stretto come nessuno in italia, e penetra alla grande…il tiro è ondivago e pianigiani non lo sopporta (minucci l’aveva praticamente preso a siena 2o3 anni fa e pianigiani non lo volle, e in nazionale lo convoca perchè deve, ma gli fa girare gli asciugamani)
    per il resto, rocca è troppo piccolo, crosariol se avesse cattiveria sarebbe ideale…
    ma sono convinto che nei momenti decisivi si va con belinelli, gallo da 3, mancinelli da 4 e il mago da 5
    hacket non nominatelo che è un pippone allucinante…se non avesse fatto il college in america nessuno se lo cacava

  83. michele scrive:

    è tornata la juve ladrona, le lacrime di del neri e marmotta sono servite!

  84. bodiroga88 scrive:

    Michele

    Esatto, il tuo discorso è giusto, però è relativo al periodo collegiale di Durant a Texas e Mayo a USC.
    Ai tempi dell’highschool, tu sicuramente non ricorderai bene, eri troppo piccolo, parlo del 2004-2005, OJ Mayo era considerato il prospetto per eccellenza del basket a stelle striscie assieme a Greg Oden.
    Infatti Mayo era considerato il nuovo LeBron, mentre Oden il nuovo Bill Russell.
    Durant era ancora considerato un prospetto, però nessuno si sbilanciava, infatti tanti addetti ai lavori ed esperti di basket giovanile sono rimasti scottati dai vari Jonathan Bender, Gerald Green, per citare due “nuovi McGrady” andati a rotoli.
    Altro giocatore super considerato era tale Shaun Livingston liceale chiamato dai Clippers come nuovo Magic Johnson, infatti rifiutò una borsa di studio da Duke e decise di dichiararsi al draft nel quale venne scelto dietro ai soli Howard Okafor e se non ricordo male Ben Gordon.

    Adesso si parla un gran bene di un certo Andre Drummond classe 1993, ala centro. Per gli esperti americani è il nuovo Dwight Howard perchè è un 210 dotato atleticamente come pochi.
    Tra gli europei, ormai da qualche anno sento parlare di un certo Dario Saric croato classe 1994, un 208 capace di fare tutto sul campo da basket.
    Un talento giovanile spaventoso, un pò sulla falsa riga di Ricky Rubio.

    Da quando seguo la pallacanestro NBA, ricordo tanti bluff:

    Stromile Swift, Darius Miles, Dermarr Johnson, Kwame Brown, Eddy Curry, Eddie Griffin (nuovo Tim Duncan, che purtroppo ci ha lasciato), Jay Williams, Nikoloz Tskitishvili (lo sapevamo tutti tranne gli scout NBA), Dajuan Wagner (nuovo Allen Iverson), Darko Milicic (la risposta Europea a LeBron), Rafael Araujo, Robert Swift, Pavel Poldkozin, Jaroslav Korolev, Shawn May, Adam Morrison (nuovo Larry Bird), Shelden Williams, Martynas Andriuskevicius (nuovo Sabonis), Yi Jian Lian, Brandan Wright, Sean Williams.

    E questi sono solamente alcuni, alla fine degli anni 90 si parlava della leggenda di Felipe Lopez, playmaker dal talento cristallino, grande streetballer che non riuscì mai ad adattarsi alla pallacanestro professionistica.

  85. bodiroga88 scrive:

    michele

    Non ho più tempo per il calcio, il campionato è completamente falsato.

    Oggi la Juve è stata favorita dall’arbitraggio, caso strano tutto ciò arriva dopo gli errori delle partite precedenti.

    Stesso discorso vale per le altre squadre. Così non va.

    Sono contento per la Dinamo che entra in zona playoff, cazzo com’è corta la classifica nell’A1 italiana…
    Travis Diener quando gioca così, si vede, è un giocatore da NBA, James White sta dimostrando di meritare “The League” dall’inizio del campionato.
    Adesso ci aspetta l’All Star Game, vediamo cosa combinerà White nello Slam Dunk Contest, ricordo che qualche anno fa partecipò alla versione turca dell’evento piazzando una serie di schiacciate competitive per uno Slam Dunk Contest della NBA.

  86. alert70 scrive:

    Bodiroga

    Non è stata favorita. Semplicemente c’era fallo. Poi a costo di sembrare stupido, ma il male del calcio, voluto dai vertci fifa e non mettere la moviola. Solo quella darebbe un minimo di credibilità.

    Al di la di tutto il Cagliari non ha giocato una gran gara al cospetto di una squadra messa male come la Juve. Juve che ha subito un torto arbitrale contro il Palermo ma non avrebbe mai vinto. Semplicemente i siciliani ci hanno fatto il culo.

  87. michele scrive:

    fallo di confusione, come quelli che si inventava de santis………

  88. bodiroga88 scrive:

    michele

    Io non do la colpa a nessuno, molto probabilmente la Juve avrebbe vinto lo stesso. Il problema non è quello.

    Comunque Matri, senza pietà, il ragazzo ha carattere, questo è certo.

  89. dwyanewade32008 scrive:

    alert70

    Quel gol era irregolare nel famoso monte dove la juve è campione di tutto..
    Partita falsata..
    Ladri siete e ladri resterete,che nervoso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...