NBA – Valanga Lakers sui Jazz, bene Dallas e Boston

Pubblicato: gennaio 26, 2011 da Kevin Di Felice in NBA, NBA News, News

Kirilenko circondato da maglie gialloviola: continua la crisi dei Jazz

I Lakers umiliano i Jazz mentre i Nuggets sbancano Washington.

Successi anche per Dallas e Boston.

Vediamo com’è andata.

NUGGETS 120, WIZARDS 109
Grazie al solito attacco esplosivo, i Denver Nuggets conquistano il 2° successo consecutivo andando a vincere a Washington. 120 punti, 51% dal campo, 12/23 da 3 e 6 giocatori in doppia cifra sono i numeri abbastanza eloquenti della facilità con il quale la squadra di Karl trova il canestro. Carmelo Anthony segna 23 punti mentre Harrington chiude i suoi 26’ di gioco con un terrificante 6/8 dall’arco. Tutt’altra musica in casa Wizards dove 11 triple su 13 trovano il ferro. La coppia Young-Blatche segna 51 punti mentre Wall si limita da un doppia doppia (10 pts, 13 asts) con 4/8 dal campo.

CAVALIERS 95, CELTICS 112
Il TD Garden non è il posto ideale per fermare l’infinita serie di sconfitte ed infatti i Cavs soccombono per la 18a partita di fila (3-23, il record esterno). Nessuna difficoltà per i Boston Celtics che segnano 67 punti nel primo tempo che chiudono in vantaggio di 22 punti. Sono ben 7 i giocatori di Rivers che finiscono in doppia cifra, tra cui Pierce (24 pts) e Allen (18 pts) che combinano per 5 delle 11 triple targate Boston. C’è anche il ritorno di Perkins che gioca 17’ chiudendo con 7 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Per i Cavs, solida prestazione di Hickson (12 pts, 17 rebs, 5 asts, 4 blks) e poco altro da salvare.

CLIPPERS 105, MAVERICKS 112
Sconfitta esterna per i Clippers che si confermano non essere una affidabile squadra da trasferta (3-14). Merito anche dei Dallas Mavericks che si riportano momentaneamente al 3° posto della caotica Western Conference. Merito di una panchina da 63 punti con il duo Terry-Barea che infila 20 dei 37 canestri di squadra e 7 delle 10 triple totali. Oltre all’impatto dei due panchinari, c’è la gara perfetta di Chandler che non sbaglia un tiro (5/5 dal campo, 11/11 ai liberi) con i Mavs che girano la gara con il 14-0 di parziale prodotto nel 4° quarto. Per i Clippers, solita doppia doppia di Griffin (22 pts, 11 rebs) con l’assenza di Eric Gordon che si è fatta sentire nonostante i 21 punti e 4 triple di Davis (anche 7 dei 23 TO dei Clippers).

BOBCATS 94, KINGS 89
Dopo aver sbancato il Rose Garden 24 ore prima, i Sacramento Kings perdono in casa contro i Bobcats al termine di una gara sempre condotta dagli ospiti. Charlotte sfrutta la pessima serata offensiva dei Kings e grazie ad un ottima gara del duo Jackson-Augustin riesce a toccare anche le 14 lunghezze di vantaggio. Sacramento prova a rientrare ma la tripla del +10 di Diaw a 70” dalla fine chiude il discorso per il 6° blitz esterno della stagione che porta i Bobcats all’ottavo posto ad Est. Bene anche Brown che chiude la sua gara con 13 punti e 18 rimbalzi mentre per i Kings c’è un desolante 36% dal campo con 11 triple sbagliate su 12 tentate. Non bastano i 19 punti a testa di Evans e Landry.

JAZZ 91, LAKERS 120
Continua il preoccupante trend negativo degli Utah Jazz che perdono per la 5a volta di fila e subiscono una severa lezione allo Staples Center da parte dei Los Angeles Lakers. Il parziale del 1° quarto è già un messaggio chiaro: 37-22. Il divario dopo 24’ è da blow-out: +28. Tutto facile per i Lakers con Bryant che ha bisogno di soli 26’ per mettere a referto 21 punti con l’aggiunta di 6 assist. Bene anche Gasol (20+7+5) e Bynum che centra la doppia doppia (19 pts, 11 rebs) oltre al solito Lamar Odom che in 22’ segna 17 punti con 8 rimbalzi e 4 assist. La difesa dei Jazz è oscena. 62% dal campo concesso agli avversari e 120 punti subiti. Non bastano i 29 assist sui 36 canestri segnati per una partita persa fin dalla palla a due.

commenti
  1. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    i jazz non saranno nel loro miglior momento,però se possibile i lakers li hanno dominati ancor di più di quanto hanno saputo fare i celtics qualche giorno fa…

    chissà se i lakers sono tornati quelli di inizio anno,ovvero la squadra che spesso allo staples center chiudeva i match già nel primo tempo,per non dire primo quarto.
    quei lakers che si erano spenti proprio in casa dei jazz dopo un primo quarto assolutamente perfetto…

    che dire,totale amministrazione.
    kobe dimostra che in questa stagione regolare si gestisce come non mai in carriera.
    però è il trio di lunghi che come al solito da un netto vantaggio ai gialloviola.
    un trio che probabilmente non è mai stato così efficace,nel senso che in queste condizioni contemporaneamente phil jackson non li ha mai avuti.
    questo perchè odom non è mai stato così costante,mentre bynum ha quasi sempre avuto problemi a livello fisico.
    le cifre dicono che il trio contro i jazz ha prodotto 56 punti,26 rimbalzi,10 assist,tirando 22/30 dal campo,il tutto con un massimo di 30 minuti,ovvero il minutaggio di gasol,roba impressionante per una squadra che dietro ha colui che viene definito il miiglior giocatore di questa lega…

    fra un pò arriveranno allo staples prima i celtics e poi gli spurs,diciamo che i lakers li stanno aspettando,soprattutto quest’ultimi,dopo l’umiliazione della gara in texas di fine dicembre…

    jazz che comunque sono in una preoccupante involuzione.
    squadra che rimane sempre sospesa nel vuoto più totale.
    quanto riuscirà deron a sopportare una simile situazione?

    blake griffin regge bene l’urto nowitzki.
    la sensazione è che i clippers,pur perdendo a dallas,sono in continua crescita,però forse i playoff se li sono giocati all’inizio,ora recuperare con questo calendario mi sembra quasi impossibile…

    scontata vittoria dei celtics in casa contro i cavs.
    hanno un vantaggio importante sugli heat,ma dovranno sapersi gestire nel modo giusto.
    tra età e infortuni vari,non possono assolutamente commettere l’errore di andare a 1000 all’ora in r.s.,ma diciamo che hanno talmente tanto talento che possono vincere lo stesso l’eastern conference anche gestendosi,come effetivamente hanno dimostrato fino ad oggi.
    l’unico problema è che dall’altra parte gli heat sono belli freschi sia mentalmente che fisicamente,hanno wade e lebron al loro top,quindi è scontato pensare che loro faranno di tutto per arrivare prima dei celtics.
    anche perchè tutti sanno che i celtics col fattore campo a favore e al completo non perdono mai la serie…

  2. blocksteal scrive:

    lakers in stato di grazia e boston in controllo con il ritorno di perkins. due delle favorite, forse le + corazzate iniziano a carburare in vista post season. dallas è ancora convalescente valutando le partite davanti ha ancora un pò di tempo per carburare prima delle gare decisive per la griglia finale. dispiace il calo clippers perchè erano l’elemento sorpresa e fantasia spero ancora nei p.o.

  3. brazzz56 scrive:

    risultati nella norma direi.jazz in crisi mooolto evidente,sempre i soliti limiti di tuti gli anni,più o meno..cadono i clip a dallas,ci sta.se poi manca gordon direi che come scusante non sia poco..per il resto partite non troppo interessanti,con w ovvie dei celtici,dei nugg,e dei bobcats..magari questa non è esattamente ovvia,ma insomma,nulla di che..

  4. GiangioTheGlide scrive:

    C.V.D.
    I Clippers non andranno ai Play Off, anche perché Memphis ancora non si è data per vinta.
    Ieri per i Jazz ci stava, ma sono alla 5 consecutiva, preoccupante…

  5. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mvp dei lakers in questa regular season?

    lamar odom…

    se kobe e gasol hanno avuto i loro periodi neri,odon no,sempre costante,gara dopo gara.
    solo negli ultimi mesi della stagione 2008/09 aveva avuto una simile continuità,ma forse neanche allora aveva toccato simili picchi di rendimento…

    le cifre dicono che pur giocando 4 minuti in meno di gasol,ha medie leggermente inferiori,ma tira nettamente meglio.
    probabilmente anche quest’anno non andrà all’all star game,quindi possibile che chiuda la carriera con l’uovo nella casella delle presenze alla gara delle stelle della domenica.
    sempre uno scandalo considerando che questo è anche il giocatore che ha vinto due titoli da protagonista…

    speriamo almeno che gli diano il premio di miglior sesto uomo.
    ma anche qui,lo vince o non lo vince,nessun sesto uomo oggi come oggi ti cambia le partite come il numero 7 gialloviola…

  6. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    scontato dire che il ritorno di perkins è fondamentale per i celtics…

    shaq quando vuole porta ancora oggi una dimensione maggiore,ma non avrà mai la sintonia che ha perkins con gli altri compagni.
    il braccio forte di kg,questo è perkins…

    certo che avere lui,shaq e davis assieme a kg,fa capire l’incredibile fisicità di questa squadra.
    nessuna squadra da questo punto di vista si avvicina a loro.
    a mio avviso per perkins rientrare a fine gennaio è perfetto,non troppo tardi e non troppo presto…

  7. lebowsky scrive:

    domenica sera Lakers-Celtics..che spettacolo!anche perche’ poche cazzate i lakers si potranno anche risparmiare in molte partite ma non certo in quella contro i verdi..
    sara’ importante vincere sopratutto a livello psicologico per acquistare convinzione e autostima,forse un po’ minata dalla partita di Natale dove obiettivamente abbiamo fatto ridere tutto il mondo della palla a spicchi.
    win or go home !

    • mircodiuboldo scrive:

      hai ragione, non vedo l’ora di godermela, aldilà del risultato finale, voglio proprio vedermela col league pass… però io sarò dalla “sponda” opposta rispetto a te… quindi…
      LET’S GO CELTICS!!!
      :-)

  8. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Scusate una cosa, ma perchè nel link da cui prendere l’ID per l’NBA league pass ci sono scritti i risultati???? Che senso ha? Prima non era così

  9. 8gld scrive:

    Se Carmelo decide di finire la stagione con i Nuggets e salutare i suoi tifosi, Denver, per i p.o., deve pensare di prendere la parte opposta dei Lakers….poi si vedrà.

    Un bentornato a Perkins.

  10. tracymcgrady1 scrive:

    Non è che Lakers-Celtics la danno su Sportitalia, visto che si gioca domenica sera?
    Per carità, l’idea di sentire Bagatta per due ore e più mi sfinisce, ma da casa mi connetto con chiavetta USB della 3 e non è il massimo per vedere partite in streaming…

  11. alert70 scrive:

    Fossi a Jerry Sloane farei cambiare casacca ai Jazz proponendo un altro nome prima di affrontare i Lakers.

    Sono imbarazzanti perchè dopo due quarti erano spariti. Squadra che si “accoppia” bene con i Lakers al punto che i gialloviola anche in una crisi straprofonda la vincerebbero. Se prendi Al Jefferson per Boozer non cambia nulla. Quindi partita ed eventuale serie di PO a senzo unico.

    Poi certo i Jazz sono in crisi di risultati ma anche al loro meglio non reggono i Lakers.

    Dallas vince contro i Clippers, Boston passeggia, mentre Denver va valere la elgge del più forte con Harrington che ha visto la Madonna mentre i miei Kings sbagliano una quantità industriale di layup consegnadosi ai Bobcats. Beninteso che Charlotte non ha rubato nulla.

    Ho visto Kwame: a parte lo score 13 p. 18 r. ha giocato bene in difesa rendendo la vita difficile a Cousins e Thompson. Non è una stella non è bravo ma neanche così mediocre come in passato. La fiducia accordata da Jordan lo scorso anno ha dato i suoi frutti. Insomma se continua così può un minimo riabilitarsi e diventare un buon giocatore. In prospettiva un Ben Wallace.

  12. lebowsky scrive:

    si ragazzi e’ su sportitalia…sono andato su espn a vedermi due prospetti del prossimo draft..nei primi 15 ci sono 3/4 bianchi lunghi x davvero…spriamo anche consistenti pero’…
    scusate ma qualche giorno fa chi diceva che PAUL NON PUO’ VINCERE L’MVP?
    squadra discreta che si sta giocando il 3 posto nella western confernce sotto la sua leadership..questo significa migliorare i compagni eccome!
    io preferisco Deron ( e spero che cambi maglia a breve ) perche’ ho una passione x lui ma Paul merita un rispetto infinito..x ora e’ lui il mio MVP

    • mircodiuboldo scrive:

      non ero io, però è anche vero che fino ad (appunto) qualche giorno fa, essendo gli hornets in striscia positiva, non erano a giocarsi il terzo posto a ovest, erano più indietro, e quindi veniva logico non darlo tra i favoriti per il record della squadra, però se dovessero arrivare terzi, ci si potrebbe pensare seriamente, anche se sarebbe più utile il secondo posto, però quest’anno mi sa che la vetta della western (1 e 2) sono già prenotati da prima di natale… vedremo…

  13. Mamba scrive:

    Postino

    Il codice secondo me fai meglio a prenderlo prima tanto è crescente non sono messi a caso, basta che clicchi sulla partita che ti interessa, vai col cursore su LP e sotto ti esce il codice, se non c’è basta che vedi la partita che c’è prima o quella dopo, per esempio di Lakers Jazz non c’era ieri.Comunque LA Boston la danno in diretta domenica se non sbaglio, sperando che Bagatta non sia nella sua giornata migliore per sparare cazzate.

    Sulla partita poco da dire, dominio totale.

  14. alert70 scrive:

    30-16 con una fiducia pazzesca. Se supereranno le 50 w l’MVP lo dovrebbe prendere a mani basse Paul. Non mi frega molto delle statistiche perchè fa la cosa giusta quando conta ed ha una capacità di guidare i compagni come nessun altro.

    Solo dando un’occhiata al roster si capisce cosa sta facendo. Questi hanno un parco guarde non entusiasmante Belinelli/Thorton/Green una panca non eccelsa e in quintetto si ritrovano West (secondo violino extralusso) Ariza buono e Okafor.

    La difesa è tra le migliori della lega, nel 4 quarto generalmente stringono due viti difensive, non vanno sotto a rimbalzo ed hanno mani veloci, in primis Paul.

    Poi lo potranno dare a chiunque ma al momento non vedo uno che stia facendo miracoli. Solo Rose lo posso paragonare a Chris ma obiettivamente i Bulls hanno più talento anche se stanno viaggiando alla grande senza Noah.

    Propendo per Paul considerando la conference in cui gioca. Ad est a parte le prime 6/7 c’è un divario notevole con le altre mentre ad ovest a parte il duo Kings/Wolves non vedo squadre così dimesse.

  15. tracymcgrady1 scrive:

    Ho pronosticato Paul MVP a inizio stagione e mantengo la mia linea, nella speranza che ce la faccia.

  16. alert70 scrive:

    Intanto Eric Gordon out fino a dopo l’ASG per il problema ai legamenti del polso destro. Una tegola niente male per i Clippers.

  17. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    di kwame brown io trovo incredibile la trasformazione che ha avuto quando ancora era un bambino cestisticamente parlando…

    sinceramente questo giocatore ha sempre avuto poca tecnica e poca intelligenza cestistica,ma atleticamente parlando quando entrò in nba questo era uno dei migliori lunghi,poche storie.
    fisicamente già messo piuttosto bene,ma soprattutto questo saltava e correva con incredibile facilità,infatti nei suoi primi anni ai wizards questo ti faceva vedere spesso grandi gesti atletici.
    quindi per fisico e doti atletiche capisco la scelta di jordan,per il resto un pò meno,ma come si dice sempre,troppo facile parlare dopo…

    ma tornando al discorso di prima,questo dopo pochi anni di nba è sembrato subito un giocatore a fine carriera se paragonato all’atleta di prima.
    difatti in pochi anni dal grande atleta che era, è diventato un giocatore lento,ancor più macchinoso e dal fisico tutt’altro che asciutto,in più l’elevazione di prima era solo un gran ricordo…

    in sostanza dico che kwame brown non aveva il talento di una prima scelta,ma in questa lega col suo fisico e i suoi mezzi atletici avrebbe potuto fare molto di più.
    alla fine ha dimostrato di essere uno dei peggiori giocatori nba nel sapersi gestire,perchè è impossibile pensare ad una così rapida involuzione fisica ed atletica a quell’età…

  18. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

  19. worm 91 scrive:

    sui jazz

    credo che se vogliono tenere D.Will devono prendersi qualche rischio……

    praticamente sono senza una guardia dai tempi di hornacek e il non aver puntato su matthews credo sia stato un bell’errore …

    secondo me millsap non puo essere un lungo da squadra da titolo viste le avversarie e anche okur ha fatto il suo tempo .

    ak47 è la pedina che potrebbe smuovere le acque troppo calme ormai .

  20. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    prossima prima scelta nba?

    se kevin durant ai tempi del college veniva definito l’evoluzione di mcgrady,questo come lo definiamo?l’evoluzione dello stesso durant?

    onestamente barnes ha perso parecchio credito,sembra quasi il caso beasley-rose del 2008.
    ad oggi avessi la prima scelta saprei già chi prendere.
    a prescindere poi dal rendimento.
    questo ha un potenziale incredibile.
    questa è la nba del 2000,vedi l’evoluzione della specie,vedi giocatori che non hai mai visto prima,pensiamo appunto ai vari lebron o durant.
    ecco,questo potenzialmente ha tutto per essere uno nuovo in tutti i sensi.
    il gioco vale la candela…

  21. worm 91 scrive:

    una domanda..
    ma m.redd si è ritirato?

  22. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    2m10,versatile,un esterno nel corpo di un lungo che ha dei mezzi atletici incredibili.
    durant ai tempi di texas era forse più consapevole della propria forza,ma questo a livello di talento che roba è?

  23. Giulio scrive:

    Personalmente mi piacerebbe che la prima scelta andasse ai Kings e scegliessero proprio Jones…Cousins, Jones, Evans e dopo Oklahoma con Ibaka, Durant e Westbrook abbiamo la seconda possibile contender del futuro!

  24. alert70 scrive:

    worm

    Redd sta fisicamente bene e in teoria potrebbe scendere in campo dopo l’ASG. Non giocherà perchè nei piani di Skiles lui non c’è. Non è in grado secondo il coach di difendere e di conseguenza preferisce i ragazzi che ha. Quindi per Redd si prospetta un possibile rilancio alla McGrady con tutte le incognite del caso visto i recenti infortuni. Quindi se sarà in grado di dimostrarsi affidabile potrebbe accasarsi con un’altra franchigia percependo un salario ai minimi.

    Lui vorrebbe allenarsi con i Bucks per dimostrare di stare bene fisicamente senza pretendere di rientrare nel roster ma Skiles ha rifiutato.

    Giulio

    Fossi il GM Petrie (kings) prenderei il play Irving (Duke) visto le difficoltà di Evans nel fare il play, cosa che non è. Il problema al momento è che il ragazzo è infortunato (infortunio al dito del piede) ma il talento c’è tutto. Lo accostano a Paul (poco importa) ma ti da l’idea del giocatore.
    Credo date le lune di questa estate si rendarà elegibile quindi in prospettiva uno dei prime 3/4 scelte assolute.

  25. alert70 scrive:

    ..delle prime..

  26. Rafael scrive:

    Nick Young continua a regalarmi (fanta e cestisticamente) grandi gioie.
    il ragazzo gioca bene…

  27. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io prenderei sempre jones,non si può correre un rischio simile di non scegliere un talento del genere…

    in più,evans non sarà un playmaker puro,ma certamente come tutti i talenti del ruolo,non gli dispiace avere una certa leadership,cosa che se prendi un irving,la metteresti gioco forza in discussione.
    una coppia evans-jones sarebbe molto più equilibrata a mio avviso,in pratica potresti ripetere la coppia dei thunder con un cousins sottocanestro…

    detto questo,speriamo che la prima scelta non capiti ai clippers.
    perchè questo in coppia con blake griffin può spaventare il mondo…

    pensiamolo ai cavs come risposta a lebron?
    oppure ai wizards guidato da john wall?

  28. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Mirco

    Io da quella pagina prendo gli ID, ma il problema è che c’è scritto il risultato accanto.

    Mamba

    Sinceramente non ho ben capito cosa hai detto. Comunque non importa, mi arrangerò

    • alert70 scrive:

      0021000677

      Quello che vedi è il codice della gara tra GS e NO di stasera che lo vedi andando su Game Info delle schedule sulla home page della NBA. Quindi lo inserisci nel link myleague…. senza i primi due zeri perchè sono inutili.

      Domattina o quando la gara sarà conclusa la potrai vedere dall’inizio

  29. Big Shot Rob scrive:

    Ma harrison barnes? Ho letto che è un po’ in difficoltà. L’ho preso a NBA 2k11 e fa paura :D. Di alec burks invece che si dice?

  30. alert70 scrive:

    Non discuto il talento di Jones come quello di Irving. A me un play di livello e con delle prospettive elevate non mi dispiacerebe averlo. Penso sempre che la testa conti in una squadra e avere uno che la palla la sa gestire e che da ritmo ai compagni è fondamentale. A prescindere da tutto Evans non è un play e non è in grado di essere devastante da fermo. Col fisico che ha dovrebbere essere “attivato” in movimento.

    Per semplificare: se ci fosse un Paul Evans sfrutterebbe appieno le sue doti di penetratore e di uso del suo fisico in traffico. Se le difese sono ben piantate e non si muovono è chiaro che l’efficacia di Tyreke scemi e di molto. Quindi avere uno in regia che ti faccia muovere la difesa creando spazi per poi darla ad Evans pagherebbe dividendi altissimi.

    Sulla leadership non la vedo come te: Evans non mi sembra un vero leader nel senso che lo è tecnicamente ma non mentalemente e francamente non penso che avere un play di livello possa crearli problemi.

    Jones è veramente forte e ha più talento di Irving (non so quanto) però guardando i Kings è evidente che la regia sia un punto dolente.

    Poi come accadrà prenderanno la 4/5 scelta è il problema non sussisterà.

  31. Rafael scrive:

    Barnes al 99% è fuori draft.
    L’infortunio al piede l’ha messo ko per gran parte della stagione, quindi credo andrà eleggibile il prossimo anno per non rischiare nulla.

  32. Mamba scrive:

    Postino

    http://www.nba.com/gameline/20110126/

    Quello che volevo dire è che il codice te lo devi segnare prima altrimenti sai già il risultato della partita, sul link che ho messo vai col cursore del mouse su watch live nba with league pass, è quella scritta piccola blu che c’è sotto ogni partita, il codice della partita ti esce in basso a sinistra nella pagina del broswer, se quella scritta blu non c’è basta che vedi il codice della partita precedente oppure quella che viene dopo, faccio un esempio, stanotte c’è SAS Jazz e quella scritta non c’è se vedi, per avere il codice basta che vedi il codice della partita che viene prima, vale a dire Suns Charlotte, il codice di questa è 21000675, il che significa che quello di SAS Jazz è 21000676 perchè è crescente, infatti quello della partita successiva, New Orleans-Warriors è 21000677.

  33. Giulio scrive:

    ALERT

    Sono d’accordo con Gallo, se mi capitasse la prima scelta al draft e fossi in Sacramento prenderei comunque Jones, che trovo sia un giocatore più funzionale a Sacramento di quanto non lo sarebbe Irving…

    Poi va detto che il prossimo anno di giocatori interessanti nelle prime 5-10 scelte secondo me ce ne sono, lo stesso Barnes sarei curioso di vederlo ai Kings, con le dovute proporzioni ha un che di LeBron secondo me…E sempre parlando di ali (piccole) anche Terrence Jones è un prospetto interessante…Per quanto riguarda i play, detto che Irving secondo me sarà come minimo 3^ scelta se non più alta (per me Jones e Irving si giocano la seconda), anche Knight è da tenere d’occhio! La scuola è John Calipari, uno che di play se ne intende, vedi Rose, Rondo, Wall, Bledsoe! Per quanto riguarda i lunghi Kanter e Valanuncias su tutti…

    Insomma, se si pensa che sul fondo della classifica, oltre a squadre derelitte e con poco talento come Toronto, New Jersey, Cleveland e se vogliamo pure Detroit, ci sono anche squadre che hanno “solo” bisogno di una “sistemata” come i Clippers, Washington, Sacramento e Minnesota, viene da pensare che il prossimo anno (se si giocherà) ci sarà una lega un pò diversa!

    GALLO – Se i Clippers hanno fortuna prendono Jones, se gli va male hanno buone possibilità di puntare comunque su uno tra Terrence Jones e Barnes!!! Quindi, Sterling e LA permettendo, prevedo un futuro roseo per loro…Sarà sincero, Jones ai Wizards mi garba molto, mi spiacerebbe invece vederlo andare ai Cavs perchè non vorrei vedere un altro talento del genere sprecare 7 anni per “nulla”! Prendete quel che ho detto per il verso giusto: ovvio che qualcuno di valido quest’estate ai Cavs ci finirà, e con Sessions, Gibson, Hickson, Varejao e vediamo chi sarà potrebbero mettere su una bella squadretta e magari arrivare pure ai playoff (ne dubito cmq)…Però preferirei che uno come P.Jones, Irving e Barnes andassero altrove, perchè abbiamo visto che Cleveland non è il posto giusto per vincere un titolo…Sarò egoista ma la vedo cosi, preferisco vada a Washington, Sacramento, ai Clippers, ovunque ma non a Cleveland…Mi dispiacerebbe un pò anche se finisse a New Jersey ti dirò ;)

  34. dwyanewade32008 scrive:

    Discorso P.Jones

    L’ho seguito un pò,e questo qui è uno che gioca per davvero..
    Lo si presenta spesso come atleta e realizzatore,nuovo Durant ecc.
    Ma questo la passa che è una meraviglia,ricorda LeBron in alcune sue movenze e soprattutto nella gestione della transizione.
    Io dico per lui:

    Miglior prospetto : LeBron James
    Peggior prospetto: Tracy McGrady

    Insomma,io ci punto forte su questo qua..

  35. sasipunk scrive:

    cavs anche sfigatissimi eh…hanno mollato dopo l’umiliazione di lebron in casa loro, adesso giocano quasi controvoglia…poi mo williams è dall’inizio della stagione che ha problemi fisici…roster ridicolo, lebron era il trascinatore psicologico della squadra

    bosston e lakers facili, mavs che sono un fuoco di paglia anche quest’anno, kidd è troppo vecchio e alterna triple doppie a prestazioni orride da 0/7 dal campo…butler non è una scusante, ci sono 2mila guardie buone ai mavs…chandler però è uno dei veri centri rimasti in questa lega,pavlovic titolare fa sorridere

    ps

    ma nick young a me puzza di fenomeno…o meglio, sembra la versione scarsa(tecnicamente e mentalmente) di iverson…fa canestri pazzeschi

  36. bodiroga88 scrive:

    wade

    Perry Jones diventerà un grande di questo gioco. Un bel Tracy McGrady ancora più lungo.

    Però occhio a Terrence Jones, io vedo tanto Lamar Odom, e se avrà testa, chissà…

    Per quanto riguarda i lunghi veri, Sullinger è davvero forte forte…

  37. tracymcgrady1 scrive:

    Ragazzi per favore evitiamo di appioppare la definizione di “nuovo Tracy McGrady” a chiunque passa. Mica tutti hanno il talento sconfinato di T-Mac…

  38. tracymcgrady1 scrive:

    Deron Williams al microfono di David Aldridge:

    “My contract’s up in two years. It’s a now or never situation. I don’t know what I’m going to do after this one.”

  39. big shot rob scrive:

    ripeto la domanda magari non è stata letta…alec burks tra i nuovi prospetti com’è?

  40. alert70 scrive:

    Giulio

    Quest’anno si profila un draft sulla carta coi fiocchi. Poi è ovvio che se hai la prima, la scelta deve ricadere sul talento sulla testa e sulla compatibilità con il gruppo.

    Ovviamente se arrivasse Jones non piangerei, figurati ma se mi dicessero che Irving è un Paul allora vacillerei. Sti caxxi se Evans fa il muso, io un trio Irving/Evans/Cousins non lo butterei via di certo.

  41. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    normale che un jones possa essere paragonato a un durant,l’evoluzione è quella…

    onestamente ai tempi quando paragonavano durant a mcgrady era un paragone forzato,visto che la classe di tmac è sempre stata superiore a quella di kd35,ma anche lo stile di gioco dei due era ben diverso fin da ragazzini.
    semplicemente durant era un esterno che aveva alzato l’asticella nel vero senso della parola.
    ai tempi di mcgrady non si era mai vista una guardia-ala di 2m03 con quelle doti atletiche,fisiche e tecniche,idem per durant,idem ora per jones…

    il discorso lebron è un pò diverso.
    lebron da ragazzo lasciava tutti a bocca aperta soprattutto per tre motivi,il suo fisico,già ai tempi incredibilmente grosso per un ragazzino.
    poi le sue doti di passatore,per questo veniva più paragonato a magic che a jordan,anche perchè era proprio dai tempi di magic che non si vedeva un giocatore così alto che passasse così bene la palla.
    altra cosa,la personalità in campo,lebron già al liceo aveva sul parquet molta più personalità del 90% dei giocatori che già circolavano in nba.
    non a caso al suo primo all star game in nba a denver nel 2005,a soli 20 anni era già il “padrone” della eastern conference,il leader,quello che inconsciamente tutti “eleggono”.
    da allora ad est ancora non si è visto giocatore in grado di togliere a lebron quella leadership,basta vedere la gara dello scorso anno,dove sembrava il padrone di casa…

    perry jones è semplicemente l’evoluzione del giocatore di basket.
    se la nba è la lega esempio del basket,bisogna dire che negli anni 50 non si vedeva gente alta 2m10,mikan ad esempio era 2m08 è sembrava un gigante contro i nani.
    negli anni 60 e 70 cominciarono ad arrivare i giocatori di quell’altezza,ma erano tutti pivot.
    negli anni 80 si poteva iniziare a vedere gente alta 2m10 spostarsi nel ruolo di ala forte,ma sempre con una dimensione interna.
    negli ultimi anni abbiamo visto lunghi di 2m13 con una dimensione perimetrale,ma ancora non si era visto un vero esterno che arrivasse ai 2m10.
    ci sarebbe jonathan bender,ma con tutto il rispetto,l’ex pacers era un grande atleta,cordinato il giusto per fare l’esterno,ma peccato che non avesse talento cestistico.
    perry jones invece è alto 2m10,ha grandi mezzi atletici,ma sa giocare a basket,un mix letale se mentalmente riuscirà a farsi trovare pronto per il piano di sopra…

    detto questo,non mi sorprenderei se fra 20 anni ci saranno esterni di 2m20,d’altronde l’evoluzione è questa e difficilmente ci si fermerà…

  42. fabio r scrive:

    Probabilmente Deron dovrà fare anche il prossimo anno in Utah, nel 2012/13 però col contratto in scadenza farà le bizze come Anthony: escape!!!

    ….ai Lakers, come post Derek, non mi dispiacerebbe.

    ;-)

    • alert70 scrive:

      Per come viene ogni volta bastonato dai Lakers non credo ci andrà!!!!!!

      Nutre troppo disprezzo agonistico per andarci poi firmerà per loro. E’ indubbio che se non hanno una sterzata seria questo se ne va.

  43. Giulio scrive:

    ALERT

    Tifi Kings? Non sapevo!!! Comunque si, chiaro che tra Jones, Barnes (non darei cosi scontato che non si renderà eleggibile per il draft 2011) e Irving, se i Kings riescono a mettere le mani su uno di questi fanno un colpaccio! Come dici te giustamente dipende dalla situazione della squadra in cui dovrebbe andare il giocatore scelto, per esempio l’anno scorso se NJ avesse avuto la 1^ magari avrebbe preso cmq Turner e non Wall, in quanto in squadra c’è già Harris! Comunque si, sono d’accordo con te, che sia Irving o Jones, ai Kings andrebbe di lusso! :D

    Gallo, ti quoto, gran bell’analisi

  44. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    l’evoluzione della specie dicevo…

    guardate le movenze quando parte in palleggio per schiacciare al minuto 1:18(l’ultima azione del video).
    in quell’azione sembra il primo tmac,ma alto 2m10.
    talanto esagerato.
    io uno così lo prendo sempre a prescindere,massimo rivoluziono la squadra per lui,perchè se tutto gira per il verso giusto abbiamo il giocatore perfetto…

  45. fabio r scrive:

    @ alert

    la mia era solo una battuta, un sogno ad occhi aperti e non credo accadrà mai, ma se mai ci fosse una chance e dovesse dipendere da D-Will, secondo te non accetterebbe di andare a LA?

    Per me arriva senza nemmeno fare le valigie facendo l’autostop.

  46. sasipunk scrive:

    gallo

    c’è daye dei miei pistons che ha 22 anni, magrissimo(simile a prince) ma alto 2.11….ala piccola, può diventare uno davvero forte .peccato non lo si faccia mai giocare titolare…cmq è uno scherzo della natura anche lui!

  47. alert70 scrive:

    E’ bella la faccia del numero 10 dopo dopo l’azione di Perry….

  48. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sasipunk

    vabbè,se per questo negli anni 60 giocava in nba tale swede halbrook,alto 2m24,per i tempi fuori dal mondo,se si considera che dietro di lui il più alto era chamberlain con 2m15 e dietro a wilt nessuno superava i 2m10,questo a inizio anni 60…

    ma chiaramente questo halbrook era il classico giocatore non dotato di talento cestistico…

    ripeto,io parlo di evoluzione quando si parla di veri talenti,altrimenti posso ripetere che a inizio millennio già con bender si era visto una guardia-ala di 2m10…

    comunque se non sbaglio il daye dei pistons è il figlio del daye che giocò a pesaro negli anni 80…

    perchè non ti metti l’immagine?
    a te vedrei bene quella di maradona…eheh

  49. dwyanewade32008 scrive:

    Occhio,Jones la passa che è una meraviglia.
    Mani a dir poco educate,per questo tifoso Magic ti dico:
    male che vada è un McGrady.
    Mi dispiace,però per me dire sarà un nuovo McGrady è un’insulto,perchè si indubbio l’immenso talento.
    Ma indubbi anche gli evidenti limiti caratteriali,indubbi limiti nel coinvolgere i compagni (hai voglia a dire “erano pippe di qua,pippe di là”,perchè LeBron ha portato in finale nba una squadra ben peggiore) e a vincere quando lo si è chiamati a fare.
    Insomma,nel non aver mai superato il primo turno c’è si più di un pizzico di sfiga,ma ci sono anche un’infinità di colpe.
    McGrady è tante statistiche,tanti numeri,ma davvero troppa poca sostanza,preferisco di gran lunga il cugino,meno talentuoso si(comunque talento pazzesco),anche lui con evidenti limiti caratteriali,ma sicuramente non così spiccati.
    Ora potete anche darmi addosso,ma qua c’è poco da controbattere,come già detto il talento non si discute,ma il suo palmares e la sua storia cestistica parlano da soli e mi danno ragione..

  50. sasipunk scrive:

    minchia!!2.24 negli anni 60 !!

    cmq non so metterla l’immagine, ci avevo provato prendendone una proprio di diego ma niente,adesso ci riprovo..ps stasera stadio, e l’inter a casa, mi gioco le balls!

  51. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo

    Si è figlio di Darren Daye…

  52. sasipunk scrive:

    prova foto..?

  53. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io credo che quando si paragona un giovane ad un giocatore già affermato lo si fa a livello di caratteristiche…

    se uno dice che lebron è il nuovo magic,non lo dice considerando lebron quel giocatore che potrà raggiungere magic,ma lo fa considerando lebron il giocatore che più di tutti può ricordare magic.
    questo è per fare un esempio…

    quindi mi sembra normale paragonare jones un pò a durant e un pò a tmac,questo anche se potenzialmente può fare una carriera nettamente migliore rispetto a quella di mcgrady…

    detto questo,in una lega come la nba dove abbiamo visto parecchi giocatori che hanno rivoluzionato il gioco per la loro struttura fisica unita al resto,penso a mikan,chamberlain,magic,lebron o durant,ma ci sono tanti altri.
    fa impressione pensare che colui che viene considerato il più grande di tutti era una guardia fisicamente normale,visto che già molto prima di jordan si erano viste guardie di quell’altezza…

    il fisico è importante,ma è il talento che fa tutta la differenza del mondo in questo sport…

  54. sasipunk scrive:

    riprova

  55. sasipunk scrive:

    adesso?

    • alert70 scrive:

      Devi cliccare sulla foto accanto al tuo nome: entrerai nel sito gravatar. Li dovrai crearti un account con la tua email e il tuo nome che sono quelli che già usi per scrivere sul blog.

  56. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo

    Il talento va di pari passo con testa e fisico,sennò è impossibile sfondare..Se si vivesse di solo talento,bè,tmac avrebbe molti più anelli di quanti Kobe e LeBron ne possano mai vincere e sognare,Shaq non avrebbe anelli e Wilt non avrebbe mai fatto 100 punti.
    Michael Jordan non era “fisicamente normale”,aveva un’atletismo da spavento che in quei tempi si era visto in pochi,davvero pochi giocatori.
    Tanto che ancor oggi viene chiamato “Air” come ben sai.
    Era un talento fisico pazzesco,aggiunto a una tecnica(offensiva e difensiva) mai vista e una testa davvero fuori dal comune.
    E’ il mix che lo rese letale.
    Ma se guardiamo al talento cestistico..solo negli ultimi 20 anni gli metto davanti almeno 4/5 giocatori.
    Jordan era si un gran talento,ma la vera differenza l’ha fatta la sua testa.

  57. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sasipunk

    non hai bisogno di mandare un commento di prova.
    se hai messo l’immagine ti compare automaticamente in tutti i tuoi vecchi commenti…

    ora però non chiedermi come ho fatto,perchè onestamente non ricordo…

  58. Karl “Tunz Tunz” Malone is inda house game6/98 scrive:

    Mamba

    Si si, l’ho fatto infatti. Ma non ricordavo che dopo lo scrivessero. Quindi stamattina tutto contento perchè non avevo un cazzo da fare ( ieri mi hanno violentato ad un esame), sono andato e ho trovato tutti sti cazzo di risultati.
    Da ora li segnerò prima sti ID

  59. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    dwyanewade32008

    parlo di struttura fisica.
    jordan era alto 1m96 o 1m98,in una lega in cui già circolavano play di quell’altezza o addirittura più alti(vedi magic)…

    poi chiaro che il talento comprende tante cose,atletismo,tecnica e testa,jordan era il mix perfetto sotto questi tre aspetti…

  60. sasipunk scrive:

    gallo

    grazie lo stesso!

  61. bodiroga88 scrive:

    No, Harrison Barnes ha ancora un bel pò di problemi, slitterà al 2012, il draft di Austin Rivers, figlio di Doc, molto più talentuoso del padre.

    In chiave europea:

    1) Donatas Motiejunas “Lituania” F-C (Non è il più forte, ma è il più talentuoso).

    Miglior prospetto: Dirk Nowitzki
    Peggior prospetto: Andrea Bargnani

    2) Enes Kanter “Turchia” Centro (Mi hanno impressionato i fondamentali individuali).

    Miglior prospetto: Dino Radja
    Peggior prospetto: Rasho Nesterovic

    3) Jan Vesely “Repubblica Ceca” Ala (Un pò involuto, ma mi piace da matti).

    Miglior Prospetto: Andrei Kirilenko
    Peggior Prospetto: Jonas Jerebko

    Un pò indecifrabile come giocatore.

    4) Jonas Valanciunas “Lituania” C (Non mi piace, comunque tutti i mockdraft lo mettono davanti. Ci sarà un motivo?)

    Miglior prospetto: Boh? Non lo vedo forte, per me non ha margini di miglioramento evidenti.

    Paragone: Forse Krstic, mah…
    Peggior Prospetto: Primoz Brezec, Darko Milicic e compagnia scarsa…

  62. sasipunk scrive:

    alert

    ho creato tutto, account ecc….poi ho caricsato una foto dal computer, e mi dice in inglese una cosa del tipo:” aspetta 5-10 minuti per i cambiamenti”…però ancoraa nulla

  63. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    l’esperto del forum di basket fiba,tale bodiroga88…eheh

    beato te che hai mantenuto la passione per quel mondo,io ormai ho la nausea del nostro campionato,troppi stranieri che ormai non si capisce più niente,ogni squadra non riesce più ad avere la stessa base per oltre un anno.
    penso alla virtus bologna,due anni fa aveva un roster completamente diverso da quello di oggi,idem lo scorso anno…

    quella che fino allo scorso anno aveva cambiato poco era siena,non a caso ha vinto gli ultimi campionati…

  64. sasipunk scrive:

    io sono convinto che sui rookie influisca notevolmente la squadra in cui approdano..faccio un esempio: curry a golden state ha potuto dimostrare da subito il suo enorme talento, idem evans e altri, che hanno subito avuto il posto da titolare non preoccupandosi di giocare male qualche sera…un turner invece a phila ha nel suo ruolo numerosi concorrenti, e per forza di cose se gioca male l’allenatore lo sostituisce subito…e cosi il ragazzo perde la fiducia nei propri mezzi..un turner(o tanti altri, tipo anche beasley) ai warriors o a chicago sarebbe imho esploso subito
    se harden fosse stato scelto da un’altra squadra e non i thunder oggi parlavamo di un fenomeno

  65. bodiroga88 scrive:

    Gallo

    La passione per il nostro campionato, per l’Eurolega e per la nazionale non passerà mai.
    Grazie a quelle manifestazioni mi sono avvicinato a questo splendido sport.
    L’NBA è arrivata dopo, è il campionato più bello del mondo, però io sono cresciuto guardando Bodiroga, Myers vs Danilovic, i ragazzi pazzi di Varese Poz, Menego, De Pol e Jack, la grande Fortitudo, la Virtus di Ginobili, Alfonsino Ford (mi vengono le lacrime a nominarlo).

    Sarò sempre grato alla FIBA, questo basket merita il mio rispetto.

  66. dwyanewade32008 scrive:

    Bodiroga

    Secondo me con Motiejunas ti sei sbilanciato troppo,dire che non lo amo è un’eufemismo.
    Direi che secondo me di diventare come Bargnani lo sogna,figuriamoci Nowitzki,in questo caso siamo proprio su diverse lunghezze d’onda,anzi su diversi oceani!!!

  67. bodiroga88 scrive:

    Discorso Evan Turner, fidatevi, questo diventa un allStar nel giro di 2-3 anni.

    Quest’anno sta facendo fatica a fare canestro, però se osservate bene, sa fare tutto su un campo da basket, ha dei fondamentali di squadra pazzeschi.
    Per un attimo lasciate perdere il fattore realizzativo e guardate come si muove in campo.

  68. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    il problema che questo campionato non è più quel campionato…

    altra roba i tempi in cui ogni squadra aveva una giusta base di italiani e le squadra creavano i vari cicli con una vera…

    per me i grandi derby di bologna,quello era il vero basket da ammirare nel nostro campionato.
    purtroppo quei tempi ho paura che non torneranno più…

    oggi non si capisce niente,meglio concentrarsi sulla nba,poi se nel nostro campionato emerge un grande talento italiano sarò il primo a seguirlo,come ho fatto con bargnani e gallinari…

  69. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    naturalmente…con una vera base di giocatori destinati a durare…

  70. Big Shot Rob scrive:

    Ritornando al basket NBA se kobe fa 21 con 11 tiri si fa dura per tutti non solo per i jazz

  71. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi la nazionale è un altro discorso…

    difatti non vedo l’ora di seguire ai prossimi europei il nostro trio delle meraviglie…

  72. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo

    Completo OFF TOPIC.Missà che il tuo Milan ha pescato uno davvero buono buono anche per il futuro

    Questo è buono davvero,tecnica pazzesca,sinistro da paura,è forte anche in copertura…

  73. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    dwyanewade32008

    speriamo.
    erano anni che zio fester non ci beccava col mercato…

  74. dwyanewade32008 scrive:

    Bè quest’anno proprio non vi potete lamentare,siete un pò scoperti a centrocampo e sulle fasce..ma come attacco e difesa centrale siete al top del top del top

  75. bodiroga88 scrive:

    wade

    Io ho visto Bargnani alla Benetton, il talento era incredibile, niente da dire, però il processo di maturazione del nostro portacolori è avvenuto in una realtà prima allenata da Ettore Messina e poi da David Blatt, un contesto cestistico di altissimo livello con tanti esempi di classe e professionalità.

    Motiejunas ha in comune col Mago, il ruolo, le doti offensive e il club, però il suo processo di maturazione è stato bruscamente interrotto, o meglio, Treviso ha chiesto troppo al lituano, il contesto è diverso, Goree, Siskauskas e compagni non ci sono più.

    Bargnani ha potuto maturare in una grande piazza, ma con le spalle ben coperte.
    Motiejunas al suo arrivo 19 anni, è stato chiesto di essere fin da subito un giocatore che sposta gli equilibri.

    Aspettiamo l’arrivo in America e 2-3 anni, comunque se devo paragonarlo a un giocatore NBA cito Nowitzki e Andrea.

  76. dwyanewade32008 scrive:

    bodiroga

    Non era una critica,so benissimo della differenza di pressioni e di ambiente tra il lituano ed Andrea.
    Semplicemente,vedendolo giocare,mi dà la sensazione di avere molto meno talento di quanto gliene si voglia attribuire.
    Chiaramente non dico che sia un brocco,tutt’altro,ma penso solo che non possa arrivare ad avere i picchi di rendimento che ora Andrea sta avendo,tra l’altro suscitando un pò in tutti (allenatori,ammiratori e persino detrattori) la sensazione che non stia ancora dando il 100%.
    Poi può anche essere che abbia ragione tu,è chiaro che il paragone ci sta tutto,non è mica una bestemmia ;)

  77. Giulio scrive:

    GALLO

    Hai visto la partita? Van Bommel ha fatto il suo niente di che, Emanuelson si potrebbe dire lo stesso ma è uno di quei classici giocatori che a me non piacciono per niente perchè usano un solo piede, lui usa solo il sinistro il destro è come se non lo avesse…In più schierato come 3° di centrocampo è sprecato, è chiaro che deve giocare come ala in un 4-4-2…Poi per carità, ha un buon piede sinistro, ma secondo me non è un giocatore da Milan! Se non altro non hanno speso cifre folli, però insomma, tra far giocare lui e uno della primavera io punterei su uno della primavera! Oddo ha fatto il suo tempo ancora non mi spiego perchè lo hanno rinnovato, Sokratis fa una cosa bene e tre male, Yepes mi ha stupito invece, molto bene, Antonini cosi cosi, Thiago Silva bene anche in centrocampo, di Van Bommel ed Emanuelson ti ho detto, Merkel bene ma lo preferisco in centrocampo perchè non ha ancora la maturità e l’esperienza per essere decisivo la davanti, Pato e Binho bene!!!

    Parlando di primavera del Milan, spero si dia modo quanto prima di far giocare in prima squadra Albertazzi, Fossati, Calvano ma soprattutto Simone Verdi…Il primo è un difensore centrale, Balotelli lo ha definito come il miglior difensore della primavera insieme al nostro Darmian (che però si sta un pò perdendo dopo l’infortunio al crociato)…Fossati è un regista e speravo gli dessero una possibilità visto l’infortunio di Pirlo, Calvano altro centrocampista ma è appena arrivato! Simone Verdi invece è il gioellino di casa Milan, attaccante, seconda punta e quindi in prima squadra è un pò chiuso, spero però che dal prossimo anno gli si dia spazio! Della Sampdoria mi piacerebbe avere Poli!

    Insomma, tutta sta pappardella per dire, ma invece di prendere sti Emanuelson e Van Bommel che non sono granchè, non era meglio dare un’occasione ai nostri giovani??? Se non altro mi consolo con il fatto che in prima squadra questi prima o poi ci arrivano

    • Giulio scrive:

      PS aggiungo una cosa…Mentre Emanuelson è un progetto per il futuro, e visto che è stato quasi “non pagato” può anche andarmi bene, è chiaro che Van Bommel (per quanto anche lui sia stato “non pagato”) lo ha spedito a Milano il sign. Raiola…Ma che tramacci stanno mettendo su Galliani e Raiola??? ;)

      • Mamba scrive:

        Guarda che Emanuelson è un bel giocatore e ha solo 24 anni non 35, dei primavera quelli buoni sono Merkel e Strasser, hanno fatto bene a prendere l’olandese.

  78. Giulio scrive:

    Mamba non ho scritto che è un brocco, ma che è “uno di quei classici giocatori che a me non piacciono per niente perchè usano un solo piede, lui usa solo il sinistro il destro è come se non lo avesse”…In più è un’ala, non un terzino, per cui non è nemmeno perfettamente funzionale al gioco del Milan…

    A me non piaceva neanche Adriano perchè bastava portarlo sulla destra e andava in difficoltà, ma questo non toglie che è ERA un grande campione…A me non piace neanche Robben, sempre per lo stesso motivo, ecco quest’ultimo tecnicamente è più forte degli altri per cui qualcosa riesce a inventarsi lo stesso, ma a me i giocatori che usano un solo piede non sono mai piaciuti! Eccoti spiegato perchè Emanuelson non mi piace, poi ho visto una sola partita intera e scampoli di partite su Sportitalia quando era all’Ajax, non mi permetto di dire che è una pippa, ma che non mi piace e non lo avrei preso si…

    Strasser (1990) e Merkel (1992) sono nel giro della prima squadra già da due anni (parlo di allenamenti) ed è da tempo che se ne parla un gran bene…Per ora hanno fatto bene e sono contento, ma fidati che tra quelli buoni della nostra primavera ci sono anche quei 4 di cui ti ho parlato…Albertazzi (1991), Fossati (1992), Calvano (1993) e Verdi (1992)…Non per niente sono tutti nel giro delle nazionali minori…

  79. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    calma ragazzi…

    emanuelson non è un fenomeno,ma non sarà neanche un brocco.
    però è giovane,in più è dinamico,quindi va benissimo.
    il milan ha bisogno di questi giocatori che danno energia ad un centrocampo sempre molto forte ed esperto,ma molto usurato…

    van bommel è un altro discorso,il milan l’ha preso perchè costretto dagli infortuni che in questo periodo hanno tolto ad allegri praticamente tutto il suo reparto di centrocampo.
    l’olandese non sarà più giovane,però è l’ideale per arrivare a stagione in corso,ha esperienza,piedi buoni ed è un duro,classico giocatore che gli anni scorsi abbiamo invidiato all’inter…

    detto questo,per completare l’opera sarebbe perfetto se a sinistra galliani riuscirebbe a prendere criscito.
    non esattamente il nuovo maldini,ma sempre meglio di antonini,in più anche lui è giovane e può giocare sia a sinistra che al centro.
    ma non penso che il genoa lo lascerà andare,anche se lo spero…

    a proposito di acquisti,thiago silva il milan lo prese due anni fa.
    io avevo capito dalla prima amichevole col milan che questo era un fenomeno,anche sasipunk è testimone.
    gli attaccanti scatenano la fantasia dei tifosi nel calcio,ma a mio avviso il colpo thiago è stato quello del decennio per il milan,considerando che oggi non trovi quasi più giocatori con quelle caratteristiche.
    tutto il mondo invidia al milan questo giocatore,ancora più di pato e ibra,perchè è unico.
    ultimamente ha fatto grandi cose anche giocando a centrocampo davanti alla difesa,quindi mi viene da pensare a lui nel barca in quel ruolo come guardia del corpo dei vari xavi e iniesta,praticamente finirebbe il calcio…

    comunque altro milan quest’anno,si vede lo zampino di allegri,che come cambi a gara in corso continua a non convincermi,ma resta un allenatore che ha portato la giusta mentalità tattica ad una squadra che gli ultimi anni era a tratti imbarazzante per come giocava,ovvero poco pressing e poco movimento senza palla.
    bene pato,talento da fenomeno assoluto,ma testa alla bargnani,per questo probabilmente non riuscirà mai a diventare quel campione assoluto in stile cr7 o messi…

    chiudo dicendo che galliani ha indovinato tutto,boateng,cassano,robinho che mi ha sorpreso per come si sacrifica per la squadra,anche lo stesso allegri è stata una scelta giusta di galliani.
    però dio benedica ibrahimovic,inizia e finisce tutto da lui.
    questo nel nostro campionato è un dominatore,ha trasformato il milan come riusc’ a trasformare l’inter e la juve ai tempi,ma penso che oggi sia leggermente più forte anche dell’ultimo ibra visto all’inter.
    il suo arrivo ha dato una carica incredibile a tutto l’ambiente,non a caso parecchi giocatori sono tornati ad alti livelli dopo anni difficili,semplicemente perchè questo è garanzia di successo,in italia,in europa ancora lo deve dimostrare,difatti penso che la champions sia solo un sogno per il milan…

  80. Giulio scrive:

    Concordo GALLO

    Kakà, Pato e Thiago Silva ce li ha portati tutti Leonardo, allenatore che mi piaceva moltissimo e mi è dispiaciuto un sacco quando ci ha lasciato…Ancor di più mi è spiaciuto vederlo all’Inter, non dico che è un tradimento, però se aveva conti in sospeso con Berlusconi non per questo dovevano pagarla i giocatori e i milanisti…Non è stato proprio un comportamento ineccepibile, ma ha colto un’occasione e ci può stare…Continuo a stimarlo sia come allenatore, che come persona, mai una parola fuori le righe…Insieme a Moratti, che reputo una persona intelligente, è l’uomo che più invidio agli interisti!!! David Luiz è un’altro fenomeno scoperto da Leo, ce lo strappò il Benfica e adesso sembra se ne vada al Chelsea, ma questo in difesa è veramente mostruoso, costerà tanto ma sono soldi spesi benissimo…Certo lo avessimo preso quando lo voleva Leo…Altri due sono Neymar e Ganso: Neymar è semplicemente disumano, un fenomeno con un talento come li conti sul palmo di una mano, unica perplessità il fisico…Ma costa tanto ed è una seconda punta: ergo Galliani, tieni Pato, non toccare Robinho, semmai valuta Balotelli e tieni conto di Verdi (ragazzi questo è il miglior talento italiano che deve ancora esplodere secondo me insieme a Fabbrini)…Ganso è un trequartista, mi ricorda Kakà per l’eleganza nello stile di gioco, costa anche lui ma ci tornerebbe utile come ricambio di Cassano! Vediamo che combinano, a Giugno scadono i contratti di Nesta, Pirlo, Ambro, Seedorf e Pippo…Detto che i primi 3 devono essere rinnovati, Seedorf lo stimo ma ormai fa più guai che altro, Pippo che dire…Sono un romantico e lo vorrei in campo fino ai 60 anni, cosa che probabilmente accetterebbe anche lui, però gli infortuni non gli danno tregua e Ibra non può giocare SEMPRE! Quindi servirebbe anche un’altra prima punta…Maah tanta tanta carne al fuoco per Zio Fester

    Su Emanuelson e Van Bommel resto sulle mie, brocchi non sono di certo, Van Bommel il suo lo fa, Emanuelson non mi piace ma può far discretamente bene…Però ripeto, io avrei dato più spazio ai nostri giovani della primavera, il gap di talenti con Spagna, Francia, Brasile e Argentina è evidente e continuerà a esserlo se non facciamo “bruciare le tappe” anche ai nostri…Esempio lampante: Sergi Busquets, classe 88, da quando ha 20 anni in prima squadra, allenamenti e scampoli di partita, una maturazione costante, a 22 anni titolare pure in nazionale con la quale si laurea campione del mondo…Qui sta la differenza, il Barcellona quando ha avuto bisogno ha puntato al 100% su un giocatore della propria cantera, noi, ma in generale in Italia (anche se stiamo migliorando) siamo andati a comprare un peraltro buon giocatore ma di 33 anni, che toglie possibilità e spazio ai nostri giovani! Il Barca resterà sempre inarrivabile, 8 titolari spagnoli su 11 di cui 8 (anche Messi) provenienti dalla cantera…Strabiliante! Però anche noi, o cambiamo mentalità, o per la Nazionale non la vedo bene (vedi la multinazionalità della Premier)

  81. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giulio

    verdi è bravo,ma certi giocatori vanno valutati bene.
    ad esempio giovinco o miccoli sono i classici numeri 10 da squadre di medio classifica.
    vedremo se verdi sarà un del piero o un giovinco…

    certo hai ragione, dare spazio ai giovani,ci mancherebbe.
    il problema che i due giovani del milan messi in mostra in questo periodo sono anche questi stranieri…

    però qui in italia si tende sempre ad esaltare gli stranieri.
    ad esempio sanchez dell’udines,gran bel giocatore,ma se fosse italiano non lo monterebbero così tanto…

    luiz bravo,farebbe comodo al milan per il dopo nesta,ma comunque il fenomeno brasiliano del presente e futuro in quel ruolo lo abbiamo sempre noi.
    ripeto,mi piacerebbe criscito,fa bene le due fasi ed è giovane e italiano,quindi va benissimo,ma preziosi non lo vende e pretende anche troppo…

    poi ripeto,ringraziamo raiola per ibrahimovic.
    il procuratore campano e meglio averlo amico che nemico,perchè nel calcio ha sempre più potere.
    le squadre italiane deve sempre più agire con furbizia sul mercato,perchè ormai non si può più competere economicamente con le grandi big di spagna e di inghilterra…

    ibra è stato un colpo sensazionale,sia a livello tecnico che economico,un giocatore del genere prenderlo per 24 milioni da pagare in 3 rate è un capolavoro di raiola,che penso sia stato l’uomo che ha manovrato tutto,compreso la ruggine tra ibra e guardiola…

    ibrahimovic è impressionante.
    fa reparto da solo,è un uomo assist,fa salire la squadra,pressa gli avversari e sottoporta è sempre più micidiale.
    lo dai alla roma lo vince la roma lo scudetto,lo dai alla juve lo vince la juve,lo dai al napoli lo vince il napoli,lo ha il milan lo vincerà il milan.
    questa è la realtà nel nostro campionato…

  82. intowin scrive:

    Cosa ha combinato Siena.. black-out finale inspiegabile contro il Real Madrid, cui invece entrava davvero di tutto. Peccato, però il secondo posto è ancora alla portata..

  83. alert70 scrive:

    sasispunk

    Se hai fatto come dicevi non so cosa dirti. Se ti sei iscritto con la stessa e-mail e nome che usi qui, il caricamento di una foto avviene in pochi secondi. Quindi se non stai caricando decine e decine di megabyte di foto mi sembra strano che richieda tanto tempo.

    Bodiroga

    Paradossalmente Andrea ha avuto i migliori allenatori in Italia e non in Canada. Se confrontiamo la coppia Messina/Blatt con Mitchell/Triano non c’è storia. A questo punto penso che sia stato anche fortunato!!!!

    Montejunas farà fatica nella NBA almeno per i primi 2-3 anni. Poi se la fortuna volesse che si accasasse in una realtà valida allora il processo di crescita ci sarebbe alla grande. Comunque per talento non mi sembra comparabile ad Andrea e men che meno a Dirk. Ovviamente è un’opinione.

  84. emixcindio scrive:

    Cosa succede ai Jazz???? Dal cambio allenatore i Bobcats stanno andando alla grande anche se c’è molto da lavorare per MJ
    Sinceramente per Washington avrei sperato in qualcosa in più anche dopo lo scambio con Orlando
    Certo per Wall nn sarà facile digerire la sconfitta del Rookie dell’anno da parte di un “super eroe” come Griffin!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...