NBA – Uragano Griffin (47 pts), vittorie per Celtics e Bulls

Pubblicato: gennaio 18, 2011 da Kevin Di Felice in NBA, NBA News, News

Blake Griffin è risultato instoppabile per i poveri Pacers

13 gare nel Martin Luther King Day.

Boston supera Orlando in una sfida da playoff mentre Phoenix fa il blitz al Madison Squadre Garden.

Spaventoso Griffin che fa segnare il suo massimo in carriera (47 pts) ed i Clippers continuano a vincere.

Vediamo com’è andata.

SUNS 129, KNICKS 121
Pallacanestro frenetica al Madison Squadre Garden dove i Suns compiono il blitz a 129 punti segnati in 48’. Roba da far impazzire l’addetto al play-by-play. New York che subisce il 2° ko casalingo di fila e deve inchinarsi al gran secondo tempo di Nash e ad un Vince Carter che torna indietro con il tempo. Dopo un primo tempo da 3 punti e 5 TO, Nash chiude sfiorando la tripla doppia (15+8+11) e ispira lo stesso Carter (29 pts, 12 rebs) e l’eterno Hill (25 pts) per il 3° successo consecutivo la batosta di Denver. Ai Knicks (11/31 da 3) non bastano i 41 di Stoudemire che devasta a suon di canestri (15) la difesa dei Suns. Buon rientro per Gallinari (17 pts) per una squadra che ha sempre lo stesso problema: prende pochi rimbalzi (38-48, di cui 14 offensivi concessi ai Suns).

JAZZ 101, WIZARDS 108
Per la prima volta nella stagione i Wizards battono una squadra dal record vincente. Per il momento, è già una bella soddisfazione. La stessa che si ha guardando giocare John Wall, protagonista di una gara da 19 punti e 15 assist, molti dei quali per Nick Young (25 pts) che è stabilmente sul trono del “go-to-guy”. Gara vinta sotto i tabelloni con 22 rimbalzi della coppia McGee-Blatche con quest’ultimo che mette a referto 4 stoppate. I Jazz dopo un primo tempo mediocre, alzano il ritmo e trasformano una gara dagli 80 ad una ai 110 e sfiorano l’ennesima rimonta dal -15 al -3 ma Young chiude conti con la tripla del +7 a 40” dalla fine. Non bastano l’efficacia di Williams (28 pts, 11 asts), Jefferson (25 pts, 10 rebs) e del tiro da 3 (14/27).

BUCKS 84, ROCKETS 93
Si può vincere tirando il 36% e sbagliando 10 triple sulle 11 tentate ? Si può. Chiedere a Rick Adelman e ai suoi Houston Rockets che conquistano il 19° successo stagionale nonostante una pessima serata offensiva. L’eccezione che conferma la regola è Kevin Martin che ne infila 36 con 11/23 dal campo e trascina i suoi Rockets alla sua maniera. Il predominio di Houston a rimbalzo è determinante con Scola che chiude in doppia doppia con 19 punti e 14 rimbalzi mentre c’è solo una palla persa per i partenti in quintetto in maglia Rockets. Milwaukee subisce la pressione di Houston, soprattutto nel 3° quarto quando concede 35 punti agli avversari. Buona gara di Maggette che parte in quintetto e risponde con 25 punti ed 11 rimbalzi mentre stecca Ilyasova (4 pts, 2/10).

RAPTORS 81, HORNETS 85
Nel derby italiano tra Belinelli e Bargnani, vince la difesa degli Hornets che limita i Raptors a soli 81 punti segnati e senza fare sfracelli in attacco la squadra di Williams conquista il 5° successo consecutivo, ovvero la seconda striscia più lunga della Western Conference in questo momento. Tutto è deciso nel finale con un unico protagonista: David West. L’ala di New Orleans prima spezza la parità a 81” dal termine con il jumper del +2, successivamente stoppa il layup di Johnson e poi va a depositare i liberi della staffa con molta freddezza. Doppia doppia per lui con 23 punti e 10 rimbalzi mentre Chris Paul salva la sua gara con 11 assist che nascondono parzialmente i soli 6 punti a referto con 1/8 dal campo. Male anche Belinelli (2 pts, 1/5 in 15’) che non è al 100%. Per i Raptors, la crisi di risultati si fa sempre più limpida. Quarto ko di fila con il peggior Bargnani della stagione: 11 punti, 4/17 dal campo e 1/7 da 3. Calderon chiude a 0 punti (13 asts, 7 TO) mentre DeRozan ne infila 23 ma con -15 di plus/minus.

MAVERICKS 89, PISTONS 103
Crisi vera per i Dallas Mavericks ai quali non basta neanche il ritorno di Dirk Nowitzki per invertire una brutta tendenza fatta di sconfitte e pessime prestazioni. Siamo alla nona nelle ultime 11 gare con lo slittamento al 5° posto della Western Conference. Al Palace of Auburn Hills, i Mavs giocano una gara interamente a rincorrere dei buoni Pistons che disputano una signora gara (57%) in attacco, forse la migliore dell’anno. Il vantaggio tocca anche i 20 punti con Stuckey che fissa il suo bottino proprio sui 20 punti con 6/8 dal campo. La coppia Villanueva-Gordon garantisce punti facili (26) mentre Prince gioca la sua solita gara “all-around” con 19 punti, 5 rimbalzi e 5 assist. Dallas s’aggrappa ad un Nowitzki non ancora al 100% ma capace di segnare 32 punti con 10/17 dal campo. Escluso Terry (18 pts) non c’è nessuno Maverick che supera i 7 punti a referto.

PACERS 107, CLIPPERS 114
Ora sta veramente esagerando. Blake Griffin non conosce limiti e con la forza di un uragano spazza via gli Indiana Pacers segnando la bellezza di 47 punti con un irreale 19/24 dal campo. E’ record stagionale (battuti i 46 di Ellis), è record personale, è semplicemente una forza della natura. Continua la striscia di doppie doppie consecutive con i 14 rimbalzi conquistati ma soprattutto i Clippers continuano a vincere (5a vittoria consecutiva allo Staples). Oltre a Griffin, c’è anche lo zampino di Gordon (23 pts) e di Baron Davis (14 pts, 12 asts) oltre al parziale di 15-2 che consente ai Clippers di ribaltare il match nel 4° quarto. Il duo Granger-Collison segna 62 dei 107 punti dei Pacers che collezionano la 12a sconfitta su 18 partite esterne con Hibbert che chiude con soli 2 punti in 11’, causa problemi di falli (e di Blake Griffin…)

KINGS 98, HAWKS 100
In attesa di affrontare i Miami Heat, gli Atlanta Hawks sbrigano con molte difficoltà la pratica Sacramento Kings che vanno vicini al secondo successo esterno di fila. I padroni di casa rimontano il -9 di inizio 4° quarto ed effettuano il sorpasso a 6’ dal termine con il canestro di Horford, all’interno di un 13-0 di parziale che stordisce Sacramento che però ha il merito di non mollare e di riacciuffare il pareggio a 36” dalla fine con il layup di Landry. A quel punto il match si trasforma in un duello tra pistoleri con Evans e Johnson che segnano un canestro ciascuno. Evans però commette fallo a 6 decimi dal termine sullo stesso Johnson che converte i due liberi della vittoria. 36 punti per lui con 16/27 dal campo mentre le cifre di Horford sono spaventose (23 pts, 9 rebs, 6 asts, 7 blks). Kings padroni a rimbalzo (47-38, 17 offensivi) ma con 1/9 da 3. Non bastano i 20 punti di Counsins per evitare la sconfitta stagionale numero 30.

NETS 100, WARRIORS 109
In attesa di sviluppi sul fronte Carmelo Anthony, i New Jersey Nets continuano a galoppare nella mediocrità e perdono anche ad Oakland, sotto i colpi dei Golden State Warriors che sono comunque a meno di 4 gare dall’ottavo posto della Western Conference. E’ il 6° successo di fila dei Warriors sui Nets ed è decisivo il parziale di 9-2 a metà 4° quarto con Golden State che allunga sulla doppia cifra di vantaggio che difende con qualche difficoltà. 50 punti per il duo Ellis-Lee con 9 assist del primo e 10 dell’ex Knicks. Solo 6 palle perse dei Warriors mentre sono ben 14 i punti da palla persa dei Nets, una delle chiavi del successo dei padroni di casa. Per i Nets, 3/14 da 3 e 20 punti di Brook Lopez. Sempre in attesa della rivoluzione e, a proposito di Martin Luther Kings, del sogno Melo.

BULLS 96, GRIZZLIES 84
Memphis è stato il suo teatro universitario e Derrick Rose rispetta il suo passato con la prima tripla doppia della sua giovane carriera con il quale trascina i suoi Bulls alla terza vittoria consecutiva di una metà stagione chiusa con ben 28 vittorie in cascina. 22 punti, 10 rimbalzi, 12 assist per il prodotto di Memphis che accompagna la grande serata di Deng (28 pts) e la mano calda di un Korver da 22 punti e 6 triple a referto. Il tutto senza Carlos Boozer fermato da un problema alla caviglia. Per i Grizzlies, un’intera partita a ricorrere la lepre Chicago e con lo svantaggio che ha toccato anche i 22 punti. Memphis tira malissimo (37%) e ha lo stesso numero di assist e TO (14). Randolph è una certezza (21+13) ma non abbastanza per allungare la striscia positiva.

BOBCATS 92, SIXERS 96
Successo di misura e al termine di un overtime per i Philadelphia 76ers, leggermente in ripresa (se la regular season finisse oggi, sarebbero ai playoff) dopo un avvio di campionato modesto. Vittoria con il brivido, dopo essersi fatti rimontare di 12 lunghezze negli ultimi 9’ e con Williams che ha salvato tutto con la tripla del pareggio a 4” dalla fine, forzando un overtime che ha visto protagonista Iguodala e la freddezza di Turner (4/4 dalla lunetta). Charlotte con solo 6 punti nei 5 minuti di prosecuzione e con il 35% finale dal campo. Non basta la tripla doppia di Diaw che mette a referto 25 punti, 11 rimbalzi, 11 assist e 4 triple per una partita che ricorderà a lungo. Philadelphia tira meglio dall’arco (42%) ed è trascinata in attacco da Lou Williams, autore di 23 punti con 8/15 dal campo.

MAGIC 106, CELTICS 109
Torna Garnett e Boston continua a marciare su livelli altissimi. Bella partita al TD Garden con un purissimo odore di playoff tra due squadre che hanno altissime probabilità di rincontrarsi a Maggio. Vincono i Celitcs grazie al gioco da 3 punti di Paul Pierce che spezza il 104 pari a 39” dalla fine. Sul possesso successivo, Nelson si incarta in un ginepraio dal quale esce Garnett con la rubata decisiva e l’assist per Allen che subisce fallo e sancisce la vittoria di Boston. Il bottino di KG al rientro è davvero buono: 19 punti e 7 rimbalzi in 31’ mentre le uscite dai blocchi di Ray Allen restano una delle cose più belle e più pure dell’intera lega. 26 punti per “He got Game” che tira 8/11 dal campo con 3 triple e 7/7 ai liberi. Orlando concede il 60% agli avversari e resta in gara con le 11 triple a referto ed un Howard da 33 punti, 13 rimbalzi e 13/18 ai liberi. Turkoglu segna i suoi 11 punti tutti in momenti fondamentali del match ed Anderson porta dalla panca 16 punti, 8 rimbalzi e 4 triple che non bastano per evitare il 3° ko dei Magic nelle ultime 4.

TIMBERWOLVES 102, TRAILBLAZERS 113
Successo agevole per i Portland Trailblazers che dedicano il successo a Brandon Roy, operato ad entrambe le ginocchia. Vittoria costruita nel 3° quarto con 38 punti segnati ed il vantaggio che si stabilizza sui 10/12 punti. Nel finale Love e compagni non riescono ad andare sotto il -8 ed i Blazers controllano con molta facilità per il 14° successo casalingo, il 22° stagionale. Il bottino della squadra di McMillan è di 113 punti segnati con il 45% dal campo e con un LaMarcus Aldridge che sfiora il quarantello e chiude con 37 punti, 12 rimbalzi e 15/24 dal campo, legittimando la sua candidatura all’All Star Game. Bene anche Matthews che segna 23 punti e 3 delle 6 triple targate Blazers mentre dalla panchina c’è il buon impatto di Fernandez che nonostante i guai alla schiena, chiude con 13 punti, 5 rubate e +12 di plus/minus. Per i T-Wolves, siamo alla 32a sconfitta in stagione. Love e Milicic combinano per 44 punti e 25 rimbalzi per una squadra che tira 3/15 da 3 e con un Beasley da soli 8 tiri presi in 25’.

THUNDER 94, LAKERS 101
Pronto riscatto per i Los Angeles Lakers che dopo aver perso il derby, battono i volenterosi ma inefficaci Thunder apparsi ancora una volta ad un centesimo dal sospirato dollaro. Los Angeles allunga nel secondo tempo con il canestro di Bryant che regala il +15 a 5’ dalla fine del 3° quarto. La squadra di Brooks ha il carattere ed il merito di non mollare e nel 4° quarto rimane a contatto arrivando sul -4 con l’alley oop tra Westbrook e Ibaka. Bryant fa 1/4 ai liberi ma i Thunder non ne approfittano e restano a secco di punti e canestri negli ultimi 2’. Per i Lakers basta e avanza per la vittoria numero 31 della stagione. Bene Gasol (21+7 ma con 8/19 dal campo) mentre Odom ne infila 16 con 9 tiri uscendo dalla panca. Oklahoma City paga oltremodo il 2/22 da 3 mentre il duo Westbrook-Durant segna 56 punti con il play che sforna una splendida prova da 32 punti e 12 rimbalzi con l’unica macchia dello 0/2 ai liberi nel finale.

commenti
  1. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    importante vittoria lakers in casa contro i thunder,perdere sarebbe stato un brutto colpo,soprattutto adesso che per i gialloviola inizia davvero un calendario a dir poco complicato…

    thunder tenuti a soli 39 punti nel secondo tempo,non male per una squadra che nelle ultime tre partite viaggiava a 117 punti di media.
    eppure i lakers mi continuano a dare una sensazione che si stanno gestendo come mai hanno fatto negli ultimi anni…

    westbrook semplicemente pauroso,gioca alla “lebron” ma ha lo stile di un wade,nel senso che ha un esplosività dal palleggio che oggi come oggi solo wade si può permettere di avere.
    semplicemente ha un cambio di passo illegale.
    fenomeno vero,questa squadra è destinata a impadronirsi dell’ovest prima o poi,perchè due fenomeni così sono assoluta garanzia di futuro dominio.
    durant dopo un buon primo tempo,nel secondo tempo paga la solita difesa asfissiante di un maestro difensivo come artest.
    niente da fare,lo soffre prima mentalmente e poi tecnicamente e fisicamente.
    ecco la vera differenza tra lebron e gli altri,mentalmente lebron è l’unico giocatore che non soffre artest,forse una volta anche lui si faceva intimidire,ma oggi resta l’unico che non si fa condizionare dal 15 gialloviola…

    detto questo,da quando barnes è uscito dalla rotazione causa problemi fisici,artest è semplicemente tornato lo stesso giocatore dello scorso anno.
    comunque buone prove dei big gialloviola ma niente di così straordinario.
    per un bynum che sembra più appesantito rispetto a qualche giorno fa,ci sarebbe un kobe che sembra sempre migliorare da un punto di vista fisico.
    nel primo tempo un certo sefolosha non l’ha mai visto quando il 24 decideva di puntarlo,quinsi segnali sempre positivi per un giocatore che fino a qualche settimana fa faticava a battere dal palleggio qualsiasi difensore…

    altre gare…

    non ho visto la gara tra celtics e magic,cercherò di rifarmi.
    certamente la prova di howard è stata di quelle che possono dare morale a tutto l’ambiente magic.
    comunque torna kg è la musica cambia subito per i celtics…

    knicks che dopo un positivo tour ad ovest fanno due passi indietro,prima perdono in casa con i kings,poi altra sconfitta sempre al msg contro i suns,non il massimo quando sei teoricamente sempre in una continua fase di crescita.
    positivo gallo,devastante stoudemire,ma si era capito subito che i suns volessero vendicare la batosta di phoenix.
    ottimo carter,motivato anche lui,dopo un inizio in arizona tutt’altro che da ricordare.
    purtroppo lui la sua possibilità di dimostrare di essere un vincente l’ha letteralmente sciupata.
    oggi paga col suo purgatorio…

    ma parliamo delle due matricole.
    grande prova di john wall davanti ad un certo deron williams.
    il rookie dei wizards non farà un primo anno indimenticabile,causa problemi fisici,ma sicuramente ha lasciato dei flash che fanno lo stesso capire che questo ha tutto per essere un fenomeno in prospettiva.
    quando dico che ha tutto,intendo proprio tutto quello che un grande playmaker deve avere,atletismo,classe,personalità,creatività e sicurezza dei propri mezzi…

    certo che anche lui non può non essere oscurato da tale blake griffin.
    spaventoso!!!!
    è riuscito a migliorare gara dopo gara,oggi è semplicemente un giocatore immarcabile in un contesto che comincia ad essere vincente,quindi cambia ogni prospettiva.
    assolutamente non ha limiti.
    forza bruta unita a grande classe,perchè questo capisce questo giochino.
    se gli infortuni lo lasceranno stare,questo sarà il futuro dominatore di questa lega.
    dopo le delusioni olowokandi,odom,miles,davis e per certi versi anche brand,i clippers hanno finalmente pescato il giocatore che gli cambierà la loro storia.
    se poi a questo giocatore aggiungi un certo gordon che dimostra di essere un giocatore vero con gli attributi giusti,allora si può capire che la musica a los angeles,sponda clippers,è cambiata per davvero…

  2. bodiroga scrive:

    La presenza di Kevin Garnett è FONDAMENTALE, W dei Celtics che in chiave playoff vuol dire qualcosa, comunque mi sarei aspettato un miglior O’Neal su Howard.

    Bene L.A, soffriamo Westbrook lo sappiamo, però costringiamo durant ad un poco lusinghiero 25% su azione. Bene Kobe, ottimo contributo dal solito Lamar Odom (il nostro MVP della R.S).

    Darko Milicic 22!!! Forse ci siamo…

    Blake Griffin, ho finito gli aggettivi, un animale da parquet, gioca con un’intensità da playoff tutte le gare di Regular Season, 47 punti decisivi per una W in volata della propria squadra.
    Da All star Game, da secondo quintetto assoluto a Ovest nelle premiazioni di fine anno, da mettere nei primi 5 della classifica MVP della Regular Season.

    • nbaitalia.net scrive:

      attenzione perchè se i clippers cominciano a girare son dolori, magari potrebbero anche agguantare un posto nei playoff…il talento cè e il barone è l’ago della bilancia. Aspettiamo il ritorno di Kaman per capire le ambizioni di questa squadra

  3. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    ora non esageriamo,tra i primi 5 per l’mvp mi sembra assurdo quando poi vai a vedere il record dei clippers…

    detto questo,fa paura…

    comunque lancio una piccola provocazione.
    ma siete sicuri che rose(è) sarà un giocatore superiore a westbrook?
    anche a me rose piace,però non darei così scontato il fatto che tra lui e un westbrook il più forte sarà il giocatore dei bulls…

  4. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    in più bisogna essere onesti.
    la nba di oggi,rispetto agli anni scorsi,è molto meno oscurata dalla rivalità kobe vs lebron.
    probabilmente questi(assieme a wade) restano sempre i migliori,però dietro di loro cominciano ad avanzare dei giovani a dir poco interessanti.
    penso a rose,westbrook,durant e griffin su tutti,ma anche altri…

  5. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    la classe e la potenza di un karl malone unita alla forza atletica di uno stoudemire,questo è blake griffin!!!…

  6. Big Shot Rob scrive:

    Tanti spunti interessanti.
    Griffin sempre più impressionanti. È dai tempi di Duncan che non si vedevano questo tipo di numeri.
    Ottima prestazione di wall. Mi fa strano che a Washington abbiano vinto la prima partita contro una squadra dal record positivo. Il talento c’è.
    Lakers che vincono contro una squadra di alta classifica e incredibilmente quest’anno è una notizia. Durant soffre terribilmente Artest e se qualcuno avesse voluto una conferma…
    Garnett ritorna alla grande. Le ambizioni di boston dipendono da lui. Come riesce a cambiarti una difesa il bigliettone non ci riesce nessuno.
    Nowitzki non basta. Davvero grosse difficoltà a Dallas. Cuban sicuramente prima dell’all star game sicuramente piazzerà un colpo.
    Chiudo con knicks suns. Sono riuscito a vedere solo il primo tempo poi non ce l’ho fatta. Ritmi estenuanti come prevedibile e a me una partita del genere, anche se buffa e tranquillo dicono che questo è il basket del futuro, non piace. Comunque contento per la prestazione del gallo. Per gli altri italiani invece serata da buttare nel cesso

  7. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Ragazzi, sto rookie è un fenomeno, ok, ma non esageriamo co sti commenti

  8. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    postino

    alla stessa età il postino non era tecnico come è poi diventato…

    detto questo,non cerchiamo di far passare griffin come un giocatore solo devastante sul piano atletico ma con poca classe.
    questo è nato per giocare a basket,il suo strapotere atletico è “solo” la ciliegina sulla torta di un talento cestistico strepitoso…

    poi sicuramente deve e può migliorare in molti aspetti,ma questo sa giocare a basket…

  9. bodiroga scrive:

    gallo

    Ha statistiche e rendimento da MVP, però non può vincerlo perchè gioca in una realtà perdente.
    Però quanti top player hanno avuto un rendimento superiore?

    Dirk Nowitzki
    Derrick Rose
    LeBron James
    Rajon Rondo

    E poi? C’è lui assieme a Dwyane Wade, Russell Westbrook, Manu Ginobili ecc…

  10. bodiroga scrive:

    Testimoni dell’epoca, mi raccontano di un Karl Malone ancora più acerbo di Blake Griffin a parità di età.

  11. big "O" scrive:

    Atleticamente ricorda il primo Stoudemire, che però a differenza sua a quell’età non aveva ancora quel tiro dalla media, e non ha tuttora la sua abilità a sfruttare la tabella. Il paragone con Malone ci sta tutto, e in più il ragazzo mi sembra uno con la testa sulle spalle, responsabile e maturo. In più ha una grinta e una fame incredibili. Poco da dire, ha le qualità per diventare il nuovo Malone, io ci metto il mio dollaro

  12. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Malone all’inizio non l’ho visto, come non ho visto un altro grande che, a quanto dire, non aveva assolutamente la tecnica che ebbe in seguito: Olajuwon. Questo però non significa che qualsiasi giocatore discretamente rozzo ( Griffin ha palleggio, spin e forse 2 movimenti in post) possa essere loro paragonato solo per il fatto che “vagamente” li ricorda.
    Nel caso suddetto se uno dice che ha “la classe di Karl Malone” è perchè, in genere, si riferisce a quello che tecnicamente faceva; se mi vieni a dire “può ricordare Malone i primi anni” è tutta un’altra faccenda e allora ci può stare perchè paragoni dei giocatori allo stesso punto della carriera, ma sennò non ha molto senso dato che uno poi è diventato un manuale di basket.

  13. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    postino

    quando si dice che la classe non la compri al supermercato…

    il primo malone e questo griffin hanno una classe simile,quindi non confodiamo le cose…

    poi tecnicamente tutti possono migliorare nel corso degli anni,malone l’ha fatto,lo farà anche griffin.
    ma a quanto a classe i due si vede che sono piuttosto simili,proprio nel modo di interpretare il ruolo,lo vedi subito che sono lunghi che sanno giocare a basket e che capiscono questo gioco…

    non sottovalutiamo il fatto che griffin oltre ai punti e ai rimbalzi è un giocatore che distribuisce anche 3,5 assist a partita ai compagni…

  14. Mamba scrive:

    Finalmente vinciamo contro una “grande”, buona risposta, bene soprattutto in difesa, abbiamo concesso poco ai Thunder nel secondo tempo, in chiave di una possibile serie playoff tra queste due squadre la gara di stanotte ha confermato che ci sono due rebus per entrambe , uno si chiama Bynum e l’altro Westbrook, loro non hanno risposte contro Bynum che stanotte è stato anche limitato dai falli, Westbrook è un’ira di Dio, Kobe non l’ha mai tenuto, ha un primo passo che fa spavento, giocatore migliorato enormemente rispetto all’anno scorso, se lo metto tra i primi 5 atleti della lega credo di non esagerare, è un mini Lebron.Su Kobe, buona partita ma insolitamente impreciso dalla lunetta, nel finale ha sbagliato tre liberi che potevano costare caro, da rivedere l’affondata a due mani nel finale del primo tempo, fisicamente sembra stare meglio ma in difesa fa fatica, comunque vittoria importante perchè adesso il calendario si fa duro ma OKC non esce assolutamente ridimensionata da questa partita anzi….

    Su Griffin gli aggettivi sono finiti, io accolgo la provocazione di Bodiroga, è ovvio che non lo vincerà e non arriverà nemmeno nei primi 10 probabilmente ma le prestazioni sono da MVP tralasciando il record di squadra.

  15. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ultime 14 gare dei clippers…
    vinte 10
    perse 4

    cifre di griffin in queste 14 gare…

    punti 26,7
    rimbalzi 14
    assist 3,8

    fate voi…

    sarebbe sempre un primo anno,pazzesco…

  16. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Guarda che non lo sottovaluto assolutamente, a me piace e molto; è uno dei giocatori che attualmente seguo di più ( credo sia così per un po’ tutti). Ma siccome in passato mi è capitato che le mie aspettative non fossero propriamente rispettate, aspetto a dire cose simili. è una questione di prevenzione, nulla più.
    Sinceramente mi auguro diventi una bestia anche tecnicamente e difensivamente, ma per ora dico “soltanto” che sta facendo una stagione mostruosa ( pochissimi rookie, ma anche sophomore, ricordo così devastanti) sfruttando principalmente, ma non solamente, un atletismo più unico che raro. A proposito si è espresso, secondo me, in maniera perfetta Sir Charles.

  17. alert70 scrive:

    Friffin

    A me frega un fico secco se assomiglia al primo Malone. E’ forte e domina fisicamente gli avversari. Lo ha fatto contro i lakers nell’ultimo quarto lo ha fatto ieri. Poi i punti sono una conseguenza. Se la testa rimarrà sulle spalle e quel demente di Sterling non sfascia la squadra, hanno un futuro ai PO segnato. E non so se la leadership Lakers durerà parecchio. Qui se fanno due innesti sono già competitivi. Mi auguro che non facciano la cappellata di cedere Kaman.

    NY ha fatto l’impresa di perdere contro una corazzata! Proprio non riesco a concepire il gioco d’antoniano. Questi vanno sotto a rimbalzo, difendono una tantum e vogliono pure Melo. Sai che spasso!!! Con quei due (Stat e Melo) la difesa sarà un must!!!!!

    Bella gara tra Boston e Orlando vinta dai primi su una giocata difensiva di Garnett dopo la ciliegina di Pierce.

    Lakers si sbarazzano dei Thunder, vera prova di forza con un Kobe assistman mentre i Mavs sono in caduta libera.

    Italiani

    Giornata pessima. Belinelli non pervenuto ma vincente, Andrea ha giocato malissimo, molle e senza palle. I Rapt confermano di non capirci niente nei finali tanto che Triano ha messo in campo Gaines (10 giorni di contratto) per dare un senso all’attacco. Ecco come sono messi i canadesi. Se manca Barbosa è notte. Gallinari discreto rientro. Si lamentava della difesa. Vorrei dire. Dalle parti di D’Antoni è un concetto rivedibile.

    Chicca della notte: JJ segna 5 punti nel finale legittimando la vittoria Hawks, subendo un fallo da fesso da Evans a 0.6 secondi dal termine. Sulla rimessa il “mitico” Westphal consegna a Cousins il compito di farla. Il risultato è stato un alley-oop in tribuna!!!! I telecronisti ridevano e si domandavano il perchè. A saperlo!!!!!

  18. Rafael scrive:

    Profilo basso. Sempre.
    La spaventosa superiorità fisica ci induceva a dire lo stesso di Superman non molti mesi or sono, sebbene a livello tecnico mi pare siano giocatori francamente differenti..

  19. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    postino

    le aspettative è un altro discorso…

    qui nessuno dice che questo al 100% ripeterà la carriera di un malone o addirittura farà meglio.
    semplicemente dico che ha la classe del postino.
    ripeto,questo è un lungo che sa giocare a basket,a differenza magari dei vari bosh o stoudemire che sono lunghi che possono anche fare grandi cose individualmente ma non sanno giocare con i compagni,diciamo che spesso sembrano giocatori individuali all’interno di un contesto di squadra…

    malone era un altra cosa,idem griffin…

    alert70
    “Lakers si sbarazzano dei Thunder, vera prova di forza con un Kobe assistman mentre i Mavs sono in caduta libera.”

    sono abituato ad altre prove di forza da parte di questa squadra.
    ormai la musica non cambia,accendono poco e spengono molto.
    fisicamente stanno meglio di qualche settimana fa,quindi quando decidono di schiacciare il bottone possono far male,vedi allungo nel terzo quarto.
    però i veri lakers,quelli che vogliono lanciare segnali sono quelli che aggrediscono il match fin dai primi minuti.
    attualmente manca l’elettricità nell’ambiente,in primis da parte del pubblico che magari si fa condizionare dall’atteggiamento della squadra…

  20. alert70 scrive:

    Gallo

    Ora conta vincere per tenere il passo degli Spurs e scavare un solco sulle altre. Che poi noin si sforzino dal 1° pquarto poco male.

    Ho visto un condensato della gara tra Celtics e Magic. Bellissima e giocata benissimo da entrambi. Sembrava una gara di PO. Howard ha giocato bene e ha mostrato dei movimenti in attacco degni di nota. Speriamo continui così e che non sia stato un fuoco di paglia. L’esecuzione Celtics è di primissimo ordine con Rondo ad orchestrare alla grande. Hedo è il leader dei Magic a mani basse. La sua presenza è troppo importante. Oltre a segnare quando conta da tranquillità ai compagni, cosa che il duo Howard/Nelson non possono dare.

    Un appunto: i Rapt avevano firmato Hedo. Solo per come gestisce i finali Toronto avrebbe avuto qualche W in più. Non ne fanno una giusta.

  21. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    aggiungo pure,che quest’anno noi tifosi ci dovremo abituarli a vederli con questo profilo pe tutta la regular season.
    “purtroppo”questà è la mentalità delle squadre di phil jackson ai lakers.
    infatti la stagione regolare 99/00 ricorda tremendamente quella 08/09,ovvero due squadre che dovevano dimostrare ancora tutto e avevano altre motivazioni a partire dalla prima gara di stagione regolare.
    gli anni dopo i titoli invece quasi sempre la r.s. è stata interpretata come una semplice parentesi che porta ai playoff.
    ma ho la certezza che questa squadra quando dovrà svoltare lo farà come nessun’altra squadra.
    sempre stato così,sarà così anche stavolta…

  22. Hanzo scrive:

    Ma con un Griffin del genere un anno or sono e dei discreti Clips come sono ora, Lebron avrebbe riflettuto maggiormente sulla destinazione L.A. quest’estate?

  23. Hanzo scrive:

    Altra piccola considerazione su Griffin…
    Questa volta quoto Gallo,no nel discorso Malone (purtroppo non ho le competenze necessarie per un confronto,specialmente ad inizio carriera) ma anche a me(da quel poco che ho visto) dà la sensazione di un giocatore che sente e comprende il gioco anche da un punto di vista di squadra.
    E poi credo abbia capito fin da subito l’importanza del tiro dal middle-range,non mi sorprenderei se ne giro di un paio di anni divenisse molto più affidabile.
    Altri movimenti in post arriveranno,l’unica parte del suo gioco che credo non progredirà molto velocemente(visto il contesto di squadra) sarà la difesa.

  24. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    gli spurs lasciali stare,ormai è impossibile andarli a riprendere.
    ovviamente parlo per i lakers.
    celtics e heat potrebbero ancora sperare…

    incredibile che anche un artest si lasci condizionare.
    la carriera di artest parla chiaro,giocatore che ha sempre dato il massimo in ogni gara della sua carriera,che fosse summer league,pre season,regular season,playoff o gara 7 delle finals,l’intensità di un artest rimaneva sempre la stessa.
    da questo punto di vista si può benissimo dire che artest è il gattuso della nba.
    eppure in questa prima metà di stagione regolare quasi sempre è sembrato spento,fisicamente presente,mentalmente no.
    ultimamente ho visto un altro artest,ma il discorso cambia relativamente poco.
    questo la dice lunga su quanto siano concentrati i lakers per questa regular season…

  25. julius scrive:

    La frequentazione di Hakeem the Dream comincia a fare bene a Howard, costui domina anche contro i Celtics e questo è tutto dire! Ma Orlando ha bisogno di un cambio altrimenti una serie non la porterà mai a casa, non possono avere solo Anderson come cambio dei “lunghi” e giocare in 8

    Griffin sollecita le fantasie di tutti e lo credo bene è fenomenale! I clip saranno anche la barzellettadell Nba ms uno così non lo hanno mai visto (ricordate Olowokandi?) intorno ad un giocatore così si può e si deve costruire una dinastia

    Gli infortuni pesano sempre e comunque, l’assenza del barone ha influito sull’inizio dei LC, l’infotunio di Lee e Curry per i Warriors, per non parlare dei Mavs e dei Bucks
    però il calo di Dallas è sintomatico, credo che J. Kidd sia il motivo per cui non sono da titolo, tanto rispetto ma (al di a del contratto folle che gli hanno dato) non è fra i primi 10-12 play della lega, non difende più come una volta, tira di schifo… non lo scambierei mai e poi mai con Nash

    Altro parere/luogo comune che non condivido: Hibbert MIP? Ma per favore è lo stesso dello scorso anno, si esalta contro Duncan (l’anno scorso 20 pt) scompare la partita dopo, niente continuità, non capisco in cosa e dove sia migliorato

  26. showstopper scrive:

    Artest è ufficialmente la kryptonite per Durant… lo limita come nessuno e credo che anche per Ron KD sia la stella su cui difende meglio…. e qui mi permetto una critica sia alla stella dei Thunder che al suo allenatore: possibile che, sia durante tutta la serie del primo turno scorso, che in tutto questo tempo di avvicinamento a questa partita (ovviamente non per l’importanza del singolo match ma di un’ipotetica quanto possibile serie futura) coach Brooks o chi per lui non abbia trovato un modo per sopperire tecnicamente alla marcatura di RA? Qualche doppia uscita, qualche pic’n’roll, qualche doppiio blocco.. boh… Perché più avanti va ‘ste cosa più il fantasma di Artest può instaurarsi nella mente del prodotto di Texas… sempre che questo non sia già avvenuto.

    Altre considerazioni sparse:
    – referendum affinchè Nash e Hill abbiano la possibilità di poter lottare per il titolo altrove…
    – per l’ennesima volta ribadisco che gli Wizards non hanno la classifica che mi aspettavo… potenzialmente sono ottavo ad est… McGee sempre più assurdo quanto sempre più scarso..
    – Rockets in ripresa… ci sono anche loro per l’ottavo posto dopo una partenza orribile… KMart non mi piace per niente ma Adelman lo sfrutta come nessuno…
    – i Raptors senza Barbosa che porta energia e ritmo vincono con pochissime squadre nell’NBA… e gli Hornets non sono una di queste..
    – i Mavs in caduta libera.. il Tedesco al rientro deve far già gli straordinari… è evidente un calo fisico rispetto ad un mese fa, ma la differenza a mio modo di vedere resta la fiducia… prima dell’infortunio di Dirk si giocava sulle ali dell’entusiasmo, liberi di testa… ora la striscia di L non aiuta mai…. vediamo se Cuban ci mette lo zampino…
    – su Griffin boh…. ha questo impatto in una partita senza un piazzato frontale dai 5-6 metri e con altri margini di miglioramento soprattutto difensivi… o signur…. attesa a mille per il futuro…
    – Rose e la corsa all’MVP….. tra lui e Westbrook io prendo il prodotto di Memphis, per il semplice fatto che lui non ha Durant ed è quindi lui il pericolo numero uno per le squadre avversarie, che gli riempiono sempre di più l’area… e nonostante ciò mette certe cifre con una totale padronanza del campo, senza strafare… ricorda un po’ Duncan in questo..
    – Bene Phila con un Turner che per adesso è andato più in doppia cifra rimbalzo che a punti… al momento delusione dell’anno per quanto mi riguarda, tuttavia resto ancora speranzoso, talento che non si può perdere…
    – Celtic con KG più forti dei Magic, ma Orlando vende cara la pelle… Allen delizioso come sempre…
    – Aldridge esploso letteralmente da quando è fuori Roy, Matthews sempre più sorpresa… Blazers attaccati con il cuore all’ottava piazza, contro tutto e contro tutti…

  27. Mamba scrive:

    25+14+5

    Pronto a scommettere che nei prossimi due tre anni Griffin farà una stagione del genere..

  28. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    showstopper

    anche pierce soffre molto la difesa di artest.
    l’ha affrontato mille volte in carriera,ma quasi mai è riuscito a fargli male come riesce abitualmente a fare con tutti gli altri avversari.
    semplice,anche lui,come melo,come j.johnson,come roy,iguodola,durant ecc.,si fanno condizionare psicologicamente.
    lo soffrono troppo,perchè artest usa il fisico,provoca ed è chiaramente il giocatore agonisticamente più cattivo dell’intera lega…

    lebron dimostra di non soffrirlo da un punto di vista mentale,quindi anche contro artest gioca il solito basket che è abituato a giocare normalmente,in pratica non si snatura come spesso fanno tutti gli altri…

    ora dico a tutti i tifosi laker,se voi davvero volete discutere un giocatore simile anche dopo 2 mesi di regular season di livello mediocre da parte sua.
    con qualche ispirazione,tipo il cancellare un brandon roy(quest’anno non è stato il solo a quanto pare)o lo stesso griffin quando l’ha marcato nei possessi decisivi del primo derby stagionale…

  29. Hanzo scrive:

    Artest non si può non amare…
    Sono quelle personalità/giocatori alla ‘Sheed,più unici che rari,che non hanno eguali nella lega.
    Sinceramente un Artest mi affascina come può fare un Lebron,un Kobe,un Garnett semplicemente perché così come un duplicato dei sopraccitati è impossibile da trovare,altrettanto lo è per RonRon…

  30. Antonello scrive:

    Confermo che Malone, a pari età, non era più tecnico di Griffin.
    Poi bisogna vedere i margini di miglioramento, ma Griffin a parità di esperienza, mi sembra addiruttura superiore, il che vuol dire poco o niente, visto che Malone ha avuto la capacità di lavorare e crescere nell’arco di una carriera.
    I Celtics costruiscono con il quintetto e buttano sempre via tutto con la panchina.
    Come prevedevo O’Neal non offre la stessa difesa in post portata da Rasheed: per Howard è troppo lento. Speriamo veramente torni Wallace, come si dice.
    Per la panca solito discorso, dal mio punto di vista.
    I Magic, considerando anche che stanno avendo poco o niente da Arenas, sono nettamente inferiori sul piano della profondità, ma hanno un preciso sistema(può piacere o meno) e anche le riserve sanno cosa fare in attacco.
    I Celtics si affidano sempre e comunque ad iniziative estemporanee, andando così spesso incontro a blackout offensivi impressionanti.
    Più importante ancora, però, è la mancanza della difesa in post e dei rimbalzi portata da Perkins.
    C’è da sperare che torni in buone condizioni fisiche per i playoff.

  31. mirco di uboldo scrive:

    si ma una provocazione: non è che per griffin, a furia di spaccarsi di palestra, andrà a finire un pò come il povero yao, che a furia di mettere massa si è distrutto le gambe? mi sembra sia andata così, la mia fonte è coach peterson, ma comunque rsta il discorso che oggi si stracaricano la parte superiore del corpo, e quella inferiore può crescere e svilupparsi si anche lei, ma i legamenti non sono muscoli, e poi avvengono i patatrack… griffin ha già avuto un importante infortunio agli arti inferiori, occhio che purtroppo non siamo fatti di gomma… ha una parte superiore devastante, è sotto gli occhi di tutti, ma se fossi il “medico sociale” dei clippers non gliene farei fare più, basta e avanza così… stesso discorso per john wall, prestazioni fisiche anche predraft eccellenti, ma poi salta molte gare della prima parte di RS per fastidi vari, sono troppo carichi e si demoliscono con le loro mani… dovrebbero imparare da duncan, anche se così giovani è dura… vostri pareri?

  32. mirco di uboldo scrive:

    comunque sono anch’io solidale all’addetto del play-by-play come il nostro Kevin… :-) poveraccio che gara! sto ancora ridendo…

  33. alert70 scrive:

    Hanzo

    Questo è uno che spacca in due la lega. Proviene da una famiglia normale, il che conticchia visto i soggetti e i background di molti, sembra capire il gioco, sembra calmo e in grado di non cadere in facili provocazioni, e ne avrà a bizzeffe e inoltre è sveglio. In due/tre anni sarà una bestia vera per gli avversari perchè ha delle buone mani e una visione di gioco già decente. Quindi il pacchetto è proprio di lusso.

    Sono certo che se Griffin avesse giocato 20 partite lo scorso anno avrebbe fatto vedere sotto un’altra luce i Clippers. Poi dire se ci sarebbe andato quello non lo so. La mia idea è che James voglia vincere gli anelli battendo il suo “amico” Bryant in finale.

    Un rammarico: avevamo più palline ma non è servito a niente. Ovvio che Evans me lo tengo stretto ma tra i due c’è della “differenza” a favore di Blake. Se penso che oggi avremmo potuto avere un duo Cousins/Griffin mi viene da piangere. Altro che Jordan/Griffin. Sarebbe stato un duo spaventoso.

  34. abitato d'altra gente scrive:

    Griffin

    mi vanto di essere stato il primo, in questo forum, ad accostarlo a Malone. Tuttavia si parla di un rookie, per cui frenerei un po’ gli entusiasmi: cosa succederà dopo la pausa dell’all star game e il rookie wall? e l’anno prossimo, quando le difese lo conosceranno e sapranno meglio come limitarlo? e quando inizierà ad avere pressione sulle spalle (per ora ai clips non si parla di PO come obiettivo). Insomma la strada e lunga a mio avviso, e francamente credo che la CLASSE sia un’altra cosa: quella che hanno sempre avuto Dirk, Magic, Barkley per citare giocatori della stessa “altezza”..lo stesso Karl Malone non lo definirei un giocatore dal “talento cristallino” ma uno che con il duro lavoro è migliorato tantissimo

    cmq onore e merito a un giocatore che ci mette tanta intensità e cattiveria e che rimane divertente da vedere

    • abitato d'altra gente scrive:

      e lo stesso Gasol per me ha più “classe”, anche se con ogni probabilità Griffin diventerà un giocatore + forte e di maggior impatto

  35. alert70 scrive:

    mirco

    Un dato: se chiedi a Robinson quanto alza di panca, ti dirà: 120/140 kg. Lui è 1.75m mentre Durant fa fatica ad arrivare agli 80!
    Hai ragione nel sottolineare questo aspetto perchè il fisico non può reggere a lungo carichi spaventosi. Se prendi i Big della lega, vedi Dirk leggero, Kobe non proprio una bestia muscolarmente parlando, Pierce normale, Garnett pure, Allen idem. TD non ha muscoli, Hamilton pesa 50 chili, idem per Kevin Martin. Love per catturare 15 rimbalzi a gara non fa pesi ma sfrutta il senso della posizione la velocità e la tecnica. Per Griffin sono d’accordo con te. Speriamo non ecceda. Va detto pure che è massiccio di suo, quindi di conseguenza si ritrova quel fisico. Un pò alla James.

    • kallicrate scrive:

      ….Love per catturare rimbalzi sfrutta la posizione…
      ….Kobe magro…
      TD non ha muscoli HJAJAJAJAJAKAJaja OOOOOOOOOOOU!!!!!
      Questi hanno una tecnica superiore a qualunque altro nel pianeta ma senza la sala pesi sarebbero delle ridicole banderuole!!!! Ma li hai mai visti dal vivo???
      James Howard E Big Ben ti possono sembrare grossi anche in televisione perche’ probabilmente dal vivo sono fuori da qualunque ottica umana ma ti assicuro che anche i vari kobe TD Garnett Gasoll ecc ecc son tutte delle gran bestie di palestra….Se non lo fossero non reggerebbero un attimo da NESSUN punto di vista.
      Pfff dimmi te cosa mi tocca sentire…

  36. bodiroga scrive:

    abitato d’altra gente

    No, mi dispiace, riguardati i post di inizio stagione, c’è stato qualcun’altro a identificare Griffin come il nuovo Karl Malone.

    • abitato d'altra gente scrive:

      azz, allora mi rimangio l’affermazione anche se giuro di non aver letto il succitato post!

      mi sembra di capire però che il resto del discorso fili ai tuoi occhi

  37. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    già al college lo si paragonava a malone…

    ripeto,per struttura e classe a me ricorda il postino,per potenza atletica molto più uno stoudemire,anche lo stile nell’attaccare il ferro mi sembra molto più simile a quella dell’attuale lungo dei knicks…

  38. flash scrive:

    mi dispiace per gallinari ma più continuo a vedere giocare Gordon a questi livelli, più la scelta da parte dei Knicks di puntare sull’italiano invece che sul prodotto di Indiana rischia di essere ricordata come una grande cazzata….Eric Gordon è migliorato tantissimo (anche dietro) e ormai è un All-star a tutti gli effetti in un contesto non cosi perdente com in passato.
    Cmq Griffin è mostruoso, stà avendo un impatto incredibile e poi riesce ad unire concretezza e spettacolo. In questo momento candidato serissimo all’MVP, anche se in pratica è un rookie. Lui, Westbrook, Love e anche se è difficile pure Alldridge devono essere convocati all’All Star Game per come stanno giocando oppure diventa una farsa….

  39. bodiroga scrive:

    Abitato

    Griffin assomiglia a Karl Malone, però se vogliamo c’è anche la furia competitiva di Kevin Garnett, l’atletismo di Amare Stoudemire, il ball handling di Charles Barkley.
    E’un mix letale con la speranza che non inizi a usare la tabella come Timmy, altrimenti andiamo tutti a casa perchè si fa prima.

    Flash

    In una squadra con potenzialità da titolo, Gordon e Gallinari sono oggigiorno entrambi due buoni terzi violini, però se devo mettere un giocatore in un sistema collaudato scelgo Danilo tutta la vita perchè lo reputo un vincente.

    • flash scrive:

      Non saprei, a me Gallinari non dispiace come giocatore ma fino a questo momento per caratteristiche mostrate lo reputo un ottimo tassello in un sistema come quello dei Jazz, dei Magic o degli stessi Celtics (dove partendo dalla panca potrebbe essere un fattore ).
      Gordon invece mi sembra abbia fatto passi da giganti nelle ultime stagioni, stà viaggiando a 24punti di media e quasi 5 assist con % più che decenti. In un sistema come quello dei Knicks (che appunto necessitano di una guardia atletica e con tanti punti nelle mani) sarebbe stato perfetto, meglio di Gallinari a mio avviso.

  40. julius scrive:

    I Clips non dovrebbero mai tradare Kaman? Io penso invece che si dovrebbero scambiarlo, perchè hanno anche Jordan ma per qualcuno di veramente tosto.
    esempio:
    Kaman agli Hawks per J. Smith
    date al barone due come Griffin e Smith e altro che flying circus!

  41. GiangioTheGlide scrive:

    Sono terrorizzato!!!
    GIovedì Griffin viene a giocare a Portland e siamo in B2B (contro i Kings speriamo di farecela…)!!!
    Probabilmente scriverà la parola fine sulla candidatura di Aldridge al All Star Game!
    Comunque la cosa più impressionante è la FURIA che mette in campo questo ragazzo, aiutata anche dal suo spaventoso atletismo!!!

    • rex chapman scrive:

      A me Griffin ricorda più il primo Barkley. Malone me lo ricordo più lento, ma magari mi faccio influenzare dal suo fine di carriera. Comunque le sue cifre da rookie nn reggono il confronfo con quelle di Blake.
      Pìù che Gordon, comunque ottimo, secondo me, i Knicks all’epoca avrebbero dovuto prendere Westbrook, evidentemente hanno avuto dei dubbi sul suo playmaking visto che al college giocava principalmente guardia tiratrice.

  42. GiangioTheGlide scrive:

    @alert70
    ma che avete combinato nel finale???
    Eravate in partita fino alla fine fuori casa contro gli Hawks!!!

  43. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    pioveranno critiche sul mio commento ma ho finito di vedere ora lakers-thunder e l’unica impressione che ho è che los angeles mi sembra sia arrivata alla fine del suo ciclo (contando anche ciò che ho visto domenica in diretta su sportitalia, la sconfitta contro i clippers): quest’anno ancora i gialloviola diranno la loro, ma non ho visto una squadra che si gestisce o sa farlo, semplicemente (ma è un mio parere sia chiaro) non sono quelli degli anni precedenti. oklahoma ha anche aiutato i campioni in carica, solo westbrook e relativamente durant hanno avuto una serata rispettabile, il resto della squadra ha concluso poco e niente, gli altri componenti forse anche intimoriti dal fatto che lo staples fa venire letteralmente la diarrea non hanno dato nessun minimo contributo. e con una squadra senza esperienza può andare bene perchè alla fine la W la porti a casa, ma se si presentano celtics, heat, magic, spurs per L.A. la vedo molto male.

    ripeto, quest’anno tutti dovranno fare più o meno i conti con bryant ma il tempo dei successi mi sembra terminato (e comunque i lakers raccolto tanto negli ultimi anni)….dal prossimo anno (restando questo il roster) c’è troppa età avanzata e non vedo come poter dare un ringiovanimento alla squadra visti i corposi contratti a bilancio. anche le trade si presenteranno difficili visto che nessuno in nba credo possa prendere degli ultratrentenni per dare in cambio giovani star…!
    insomma non vedo un grande futuro se non per il resto di questa stagione, basti pensare che se noi thunder potessimo inserire un centro degno di questo nome al centro dell’area arriveremmo ad un livello (di poco) superiore a L.A.

    so che ci saranno molti che non saranno d’accordo con il mi pensiero ma, lo dico in anticipo, siate clementi…non vorrei che si scatenasse l’ira contro il mio parere…dopotutto è solo la mia impressione, ma volevo esprimerla! ;)

  44. sugar ray scrive:

    io ho una curiosità…
    si dice che Karl Malone fosse meno tecnico di Griffin a pari età, prescindendo che a pari età Malone era al college, mi chiedo come si possano fare dei paragoni così certi. si parla del 1985/’86 più o meno, l’nba qua in Italia non mi sembra nemmeno che si vedesse o forse su koper una volta a settimana? di partite in rete non se ne trovano quasi perchè utah aveva una visibilità risibile. i paragoni sulla base di cosa vengono fatti?

    • alert70 scrive:

      Io vedevo la NBA alla fine degli anni 80 grazie ai militari americani e ti posso dire che allora Malone era un prospetto interessante ma nessuno pensava che sarebbe cresciuto in quel modo. Io non ci vedo molta somiglianza tra i due e sinceramente neanche sto a pensarci. Quello che vedo è uno che spaccherà la lega.

  45. Sandrokan scrive:

    ma secondo me griffin si è fortissimo fisicamente ma ha anche dei limiti per quanto riguarda il tiro dalla media distanza per non parlare dall’arco…ok non ce ne sono tanti lunghi con buone mani ma cmq questo e vero si può imparare cioè se howard sta imparando i movimenti da post tutto è possibile…
    inoltre almeno nella partita contro i lakers (nei primi 3/4 almeno) ha avuto un periodo l’unico che ho visto no, ed in quei momenti si è messo a sparare e a fare cose poco intelligenti. poi magari era solo una partita

  46. superlacustre scrive:

    ciao utente dal nome impronunciabile… si può anche essere daccordo sulla tua disamina dei lakers… ma stando a quello che dici allora per i celtics stanno già allestendo uno ospizio in california dotato di tutti i comfort e vista mare!!!! non mi sembra proprio perchè quest’ultimi se non raggiungeranno la finale nba ci andranno molto molto vicini.. quindi anche i lakers con un età media inferiore (di poco) attenderei un attimino a darli per finiti… anche gli spurs insegnano!

  47. alert70 scrive:

    Giangio

    Vai su League pass e vediti gli ultimi due minuti della gara. Tu daresti mai la palla a Cousins a sei decimi dalla fine con l’intento di fargli fare un alley-oop ad un compagno? Io no. Al limite sarebbe dovuto essere il terminale non colui che inizia l’azione. Lì ci vuole gente abituata a fare quel tipo di passaggio. Capisco il voler perdere a tutti i costi ma così si fa la figura dei dementi.

    Julius

    Josh Smith mi piace tantissimo e se lo scambiassero per Kaman nessuno soi scandalizzerebbe. Però in ottica PO ti pare Smith in grado di tenere botta con i centri tipo Bynum/Gasol/TD…. per non parlare dei Celtics? Dal mio punto di vista Kaman in ottica PO è importantissimo perchè ti da una dimensione nel pitturato che ne Jordan e Smith ti possono dare. Li il duo Griffin/Kaman sarebbe perfetto perchè avresti un mix di potenza, agilità, velocità e mani buone. Perchè mettere in piedi un circo, ottimo in RS e non tenere uno dei pochi lunghi che sa giocare. Inoltre sarebbe utile anche per spiegare a Jordan il basket.

    Sl3v1n K3l3vr4
    Forse un pò pessimista. Però è chiaro che i lakers così messi non hanno molti margini di manovra. Basta che qualcuno cala per avere dei problemi. Poi l’età conta per tutti. I molti tifosi si gratteranno pensando che MJ a 36 vinceva un titolo. Quindi in teoria per altri 3 anni dovrebbero essere al top in tempo per rifondare.

  48. Sandrokan scrive:

    Spiegazione nel momento Lakers secondo me!

    Spogliatoio dei laker nel prepartita

    Phil Jack: Ragazzi quest’anno dobbiamo cercare di gestirci anche a costo di perdere qualche partita…non devastiamo tutti come ogni anno illudiamoli che siamo finiti, e quindi perdiamo qualche partita ma facendo finta di non voler perdere. capito ragazzi? capito Kobe

    Kobe: Ma io non voglio perdere

    PJ: bravo kobe questo è lo spirito giusto! Pau tu hai capito?

    Pau staccando gli occhi dal new york times: si certo mister interpreterò Gasoft.

    PJ: ok pau fai quello che vuoi ma gioca male. Ron, tu hai capito?

    Ron Ron: si coach devo stare al lato del triangolo!

    PJ: ci rinuncio. Ron vai in panchina!

  49. alert70 scrive:

    Giangio

    Aldridge avrà e mani piene e dovrà avere l’intelligenza di non farsi fischiare troppi falli altrimenti esce dalla partita. Insomma ci sarà da divertirsi. Scommatto che McMillan ruoterà alcuni corpi su Blake proprio per evitare di mettere in difficoltà Aldridge che oggi è il aro della squadra.

    Non ti preoccupare all’ASG ci và. Insieme al grifone.

  50. superlacustre scrive:

    bhè i margini di manovra volendo ci sono, basta fare delle scelte. bynum se termina la stagione con queste cifre ma soprattutto sano è una appetibilissima pedina di scambio..
    a quel punto un deron w. non sarebbe tanto fantabasket.. glielo vorremo pur dare un anello a questo signore?

  51. bodiroga scrive:

    Sl3v1n K3l3vr4

    Un nick name più semplice non potevi trovarlo?

    In teoria i Lakers non dovrebbero essere finiti, altrimenti i Celtics dovrebbero essere già in avanzato stato di decomposizione, idem gli Spurs che sono 35-6.
    La verità è che in questa lega, nei playoff ha sempre fatto la differenza il fattore esperienza, e se questo fattore viene a sommarsi alla freschezza fisica di Odom, Gasol, Brown, hai il mix perfetto. Senza contare che Bryant è uno dei pochi a dominare pur non essendo al 100% dal punto di vista fisico.
    Se il puzzle si completa, Bynum, Barnes e Kobe si ristabiliscono completamente, Blake inizia a fare quello che ha sempre fatto, cioè tirare bene da fuori e gli altri stanno lontani dai guai, ha ragione Gallo quando scrive: “I Lakers devono temere solo se stessi”.

    Per quanto riguarda i tuoi Thunder, io sono il primo estimatore di questa nuova realtà, però vi manca qualcos’altro, non mi limiterei al ruolo di Centro titolare.

  52. julius scrive:

    Il progetto Lakers potrebbe portare al terzo anello di fila come no dipenderà dei Celtics non vorrei essere categorico ma alla fine credo andrà come lo scorso anno sino alla finale contro i verdi… li poi si vedrà
    di fatto sinchè Kobe sarà Kobe LA sarà una contender fatta e finita, quindi è pensabile per 2-3 ancora almeno : quando e come il 24 mollerà e scenderà di rendimento (è fisiologico) la squadra scomparirà dall’orizzonte delle pretendenti

    Su Kaman insieme a Griffin… mi hai convinto li si deve ancora vedere insieme e a certi livelli però sono una belle coppia e dovrebbero integrarsi bene, in effetti Kaman è ciò che manca agli Hawks e a molte altre squadre…
    meglio tenerlo purchè sano!

    Da notare inoltre che Sterling ultimamente non si è poi comportato male ne ha avuto il braccino, sia con il centro crucco che con il barone, anche cercare Foye e Gomes che come complemento non sono affatto male e metterli sotto contratto a cifre accettabili non è stata una brutta mossa, vedevo bene anche lo Smith dei Clippers (infortunato?) e Butler (scomparso ma tuttaltro che male) insomma la squadra c’è!
    Il fuoriclasse anche!

  53. Rafael scrive:

    piccola curiosità:
    Griffin col 79.2% dal campo ha messo la seconda prestazione di sempre per un rookie con almeno 20 tiri (resiste al primo posto Hakeem con un 18/22 nell’84).

  54. bodiroga scrive:

    sandrokan

    Ahahahah degno del miglior Federico Buffa.

  55. superlacustre scrive:

    comunque secondo me non sono questi i problemi da affrontare adesso… quando sarà il momento vederemo cara la pelle.. certo il livello di altre squadre fortunatamente aumenta e di questo ne giova anche lo spettacolo..

  56. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ superlacustre

    non ho detto che il male dei lakers è l’età (ho detto solo che è avanzata e non lascia intravedere, logicamente, nulla di buono per i prossimi anni), mi sono basato sul rendimento della squadra in questa stagione dove a parte le prime 8 partite sprint mi sembra che non siamo ai livelli degli ultimi 2 anni. tutto qui. poi se mi dite che state disputando una stagione super (visto che voi tifosi vedete ogni singola partita ed io non ho la possibilità) e che problemi non ce ne sono, allora sono contento per voi…io mi baso grosso modo sulle dirette in prima serata (oltre a qualche ampia sintesi che trovo su you tube) e sulle partite disputate in orari accettabili ma stanotte ho fatto un’eccezione visto che mio fratello tifa per i gialloviola e io sono un sonics che simpatizza thunder ed abbiamo visto la partita assieme (così come domenica contro i clippers) ed alla fine la contentezza per la vittoria lasciava anche spazio alla preoccupazione per una squadra che non è più quella della scorsa stagione. parole di un tifoso LAKERS come voi. boston dà tutt’altra impressione quando scende in campo (e non mi si dica il contrario!) gli spurs in modo quasi incredibile non accusano cali e vincono a ripetizione nonostante nessuno dei migliori superi i 30 minuti di gioco (questo è saper gestire la squadra in vista dei playoff!), nonostante non mi fidi di miami la partita di natale mostra che se hanno i 3 fenomeni (anche se bosh non lo reputo tale) possono fare filotti di 13-14 partite vinte, anche i magic poterebbero essere insidiosi. Non vi ho dato per morti….ho anche detto che i conti si dovranno fare con voi anche in questi playoff, ma fossi in voi avrei un pò di timore a giocare una serie di PO in trasferta (ed ovviamente mi riferisco ad eventuale finale di conference e finale nba)…poi ben venga se sarò smentito da kobe e compagni, in fin dei conti sarà felice anche mio fratello!

    PS volendo puoi chiamarmi slevin…non è tanto complicato da pronunciare.

  57. bodiroga scrive:

    julius

    Io sono convinto che l’NBA non assisterà mai al declino netto di Kobe Bryant, questo è troppo orgoglioso e competitivo, appena si renderà conto di non riuscire più a fare il Kobe Bryant, prenderà moglie, figlie, baracca e burattini e partenza per l’Italia per finire la carriera vincendo serie A ed Eurolega.

  58. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ bodiroga

    hai messo tanti “se” cmq…!! :)

    i lakers fanno sempre paura, dico solo che non danno la stessa impressione degli scorsi anni, soprattutto dell’anno passato. i paragoni coi bulls mi sembrano azzardati…MJ diceva sempre che la regular per lui era un allenamento ma benchè fosse effettivamente così portavano a casa sempre il miglior record (tranne che nell’ultimo titolo del terzo three-peat dove a parità di record ad avere la meglio fu utah per via degli scontri diretti).

    onestamente il calendario è stato anche abbastanza agevole, pochi scontri con le squadre di alto livello finora, e aver collezionato già 12 sconfitte con squadre tutt’altro che impossibili qualche riflessione la fa fare!!

  59. julius scrive:

    Già l’italia per Kobe!
    Sentirlo parlare italiano meglio di Bargnani (daccordo non ci vuole molto) mi emoziona tantissimo, alla fine se lo preferisco a tutti gli altri campioni è proprio perquesto…
    ma non pensate che sia un tifoso LA, io non tifo.
    Per quest’anno è un discorso fra LA e Celtics salvo infortuni, spero in PO spettacolari ma certi valori vengono fuori e una serie a 7 non mente mai

  60. superlacustre scrive:

    slevin i lakers stanno disputando tuttaltro che una grandissima stagione. questa cosa in questo sito credo che non l’abbia mai detta nessuno. quello che fa sembrare i celtics più in palla è il fatto che loro difendono con più intensità.. e quando non lo fanno per un’intera gara sempre intensità ci mettono è una loro caratteristica punto. hanno 3 sconfitte meno di noi e penso che alla fine il record tra le due sarà molto simile. guardando i clipps adesso si parla di playoffs sicuri e squadra insidiosa per tutti.. un mese fa che si diceva????

  61. brazzz56 scrive:

    buona w dei sixers in chiave po.anche se sotto canestro si soffre troppo..griffin auroso,se avrà la voglia dimetter su anche un tiireto diventerà davveromqualcosa di speciale..per il resto torna kg e tornan i celtici in un a nticipomdi po..pessimi knicks e pessimi rap,che peraltro mica sonon una squadra..mavs..solita minestra

  62. superlacustre scrive:

    nulla sul fronte carmelo antony?

  63. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    slevin

    i lakers dello scorso anno non giocavano meglio dei lakers di quest’anno,semplicemente quest’anno si gestiscono ancora di più.
    il periodo di fine dicembre ricorda il periodo di inizio aprile della scorsa stagione.
    questa squadra è riuscita a cambiare marcia in pochissimo tempo lo scorso anno,dove il momento di “crisi” arrivò alla fine della regular season altro che periodo di natale.
    troppo difficile ricordarsi le cose o troppo facile dimenticarsele,ma l’anno scorso questa squadra fu bastonata nell’ultima fase di r.s. ad atlanta,charlotte,oklahoma,in casa con gli spurs,oltre alla sconfitta in casa con i blazers.
    soprattutto ricordo la gara di marzo ad oklahoma city trasmessa su sky dove i lakers sembrarono spenti per davvero,dando una prova offensiva a dir poco allucinante,giocando senza intensità per tutti i 48 minuti…

    poi ai playoff magicamente cambiarono approccio,bynum rientrò dall’infortunio e pur non al top,giocò fin da subito con un intensità che in tutta la regular season non si era mai sognato di farla vedere.
    anche fisher sembrava un altro giocatore.
    eppure quella squadra nella serie contro i thunder fisicamente non stava benissimo,ma l’approccio è un altra cosa.
    ricordo anche che dopo la gara 4 persa nettamente a oklahoma,quasi tutti a dire che il ciclo era finito.
    la realtà è che quei lakers in quella gara accusarono l’ultimo quarto della precedente partita dove in pratica gettarono via un possibile match point sull’eventuale 3-0…

    ripeto,mi sorprendo che dopo 3 anni ancora non si conosce questa squadra,ma in generale,dopo 10 anni di phil jackson ai lakers ancora non si riesce a capire che per le sue squadre in gialloviola dopo gli anni dei titoli la stagione regolare viene sempre più vista come un noioso allenamento che precede i playoff…

  64. TracyMcGrady scrive:

    Al di là delle solite considerazioni sul momento dei Lakers la prima pagina spetta giustamente a Blake Griffin, che fenomeno! Ha usato tantissimo il jumper con l’aiuto del tabellone, oltre a movimenti sotto canestro potenti ma anche leggiadri, degli spin move di una velocità e di un efficacia impressionante per un lungo…

    Mi pare che i tifosi gialloviola siano fondamentalmente scaramantici, in realtà tutti credono nel three-peat e fanno bene, oggi solo San Antonio e Boston possono creare veri grattacapi in una serie di PO.
    Certo che psicanalizzare una squadra ogni due giorni, a volte anche due giorni di fila, per 82 volte all’anno + post-season, sarebbe complesso anche per Freud…

    A proposito di lunghi, grandissimo Howard nella notte. Dopo le solite critiche, giusto menzionare quando fa una prova cosi contra la difesa delle difese.
    Serve un backup che dia soprattutto difesa e rimbalzi quando lui è in panca, le bocche da fuoco in attacco tanto non mancano. Camby sarebbe un’addizione perfetta ma è dura.
    Cmq i playoff saranno interessantissimi, 5 squadre competitive ad est non si vedevano da un pezzo.

    Ad oggi, per rendimento e difficoltà oggettive che ogni squadra avversaria trova nel tentativo di contenerlo, Russell Westbrook > Kevin Durant.

  65. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io come al solito toglierei gli spurs e aggiungerei gli heat ai celtics…

  66. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    certo che sottovalutare gli heat per la corsa al titolo lo trovo leggermente rischioso…

    io non lo farei mai…

  67. TracyMcGrady scrive:

    Si parla quasi tutti i giorni di MVP. Si fanno svariati nomi, che poi più o meno sono sempre i soliti noti.
    Io sinceramente però trovo difficile dare il premio a un giocatore diverso da Amar’e Stoudemire.
    Questo ha preso le valigie e se n’è andato dai vice-campioni della Western per approdare ad Est in una squadra con record perdente da anni, abbandonando il principe dei playmaker e un sistema di gioco collaudato. E da quel momento ha iniziato a mettere insieme prestazioni monstre una dopo l’altra, portando NY ad avere un record DECISAMENTE vincente, non intorno al 50% risicato. Media punti elevatissima, buona presenza a rimbalzo e difesa migliorata, giocate decisive nei momenti decisivi.
    Ok, ci sono squadre con record migliore ed è giusto dare per favorite le loro stelle, ma questo ha davvero migliorato la sua squadra come nessun’altro sta facendo in questa stagione, poche storie…

  68. gatzu83 scrive:

    Slevin benvenuto!!!!!
    Nessuno ti mangierà per quello che hai detto, anzi hai fatto bene ad esprimere la tua opinione!!!!

    Sinceramente che questi lakers non sono eterni è sicuro(purtroppo), però tendo a fidarmi poco di loro in regular season perchè ormai troppo spesso è capitato di vederli inguardabili per mesi e poi esplodere ai play-off!!!! Faccio un esempio, per chi gli ha seguiti lo scorso anno, direi che fra febbraio e aprile e direi anche il primo turno play-off il livello di gioco ed intensità è stato questo e probabilmente anche peggio( ricordo una sculacciata in casa dei thunder che sinceramente mi aveva inquietato) e già l’anno scorso fra noi c’erano commenti simili(io per primo) e solo gallo era molto ottimista se non ricordo male!!!!
    Per farti un’altro esempio, lo scorso anno anche i celtics hanno fatto una regular al limite della decenza, però poi sono venuti fuori alla grandissima fin da subito!

    Ecco, io penso che queste squadre, soprattutto se vengono da annate positive abbiano l’innata capacità di gestirsi, cosa che neanche io ritenevo possibile, ma della quale mi sono dovuto ricredere, quindi se sia celtics che lakers arriveranno in condizioni buone e senza infortuni ai play-off, almeno per quest’anno non vedo chi possa batterli (forse solo gli heat).è anche vero però che finchè non arriviamo ad aprile tutto può succedere e tutto si può dire, però se ci sono delle squadre finte in regular queste sono proprio celtics e lakers.

    Discorso Griffin
    La cosa che più mi ha stupito se devo essere onesto non sono tanto le innate capacità del ragazzo ma la leadership che già dimostra nonostante sia la prima stagione, mi sembra veramente trascinante, forse è per l’energia che mette ma sembra che tutti i compagni siano spinti da lui e questa è una dote che ce l’hai o non ce l’hai e difficilmente si migliora come invece può succedere con la tecnica!!!!

  69. michele scrive:

    stoudemire è nullo in difesa, non merita l mvp. prenda esempio da garnett che difende pure sui play avversari come ieri notte con la steal decisiva.

    come sempre bella partita tra boston e orlando, ormai la loro rivalità è un classico e sicura garanzia di spettacolo e intensità da playoff, con giocate da urlo di jaricj, turkoglu, pierce, allen e la chicca finale di KG. con questo howard ci vorrebbe davvero il ritorno di sheed….comunque, avanti così. intanto perkins ha ripreso ad allenarsi con la squadra, ottima notizia.

    lakers che confermano una cosa, ovvero che se la loro rivale principale è una squadra di nani e il cui miglior elemento si fa regolarmente limitare da artest andranno in finale in carrozza. gli spurs sono un punto di domanda: sono fortissimi e hanno la testa per giocarsela coi lakers, però potrebbero sempre crollare fisicamente improvvisamente come l’anno scorso contro phoenix…..ovviamente io spero di no.

  70. gatzu83 scrive:

    Sinceramente sul discorso mvp mi sembra impossibile non considerare favorito Rose su tutti, sta facendo una stagione pazzasca e ha migliorato tantissimo il record dei bulls( che è tutt’altro che da buttare) in pratica con la stessa squadra dell’anno prima( all’inizio è mancato boozer e subito dopo il suo rtorno noah), anzi azzardo che forse si sta pure spremendo troppo, ma io lo vedo nettamente sopra tutti!

  71. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ecco,appena vista la statistica che dice che quest’anno i lakers hanno un record di 8-1 nella seconda gara di un b2b,con kobe a 27,7 di media in quelle gare…

    cosa vuol dire questo?
    ognuno è libero di interpretarla come vuole…

    io dico solo che questi da aprile in poi inizieranno “a sputare sangue” come direbbe coach dan peterson.
    vedremo se anche quest’anno basterà,però sono sicuro che adesso si stanno gestendo come non mai.
    stanno meglio fisicamente rispetto a qualche settimana fa ma ancora non vogliono schiacciare il piede sull’acceleratore.
    possibile che fino alla fine della regular season non lo faranno mai,ma poi…

  72. alert70 scrive:

    Julius

    Hai mai sentito parlare Belinelli? Da accapponare la pelle. Credimi è imbarazzante. Il migliore è il Gallo seguito a distanza ma non molta da Andrea. Marco in serie B.

  73. worm 91 scrive:

    su griffin credo che i fatti dicono di piu di mille parole…

    lakers che stanno gestendo è chiaro un kobe che prova con relativa calma a trovare le sensazioni giuste un gasol che dopo l’inizio di stagione super e il successivo calo sta riprendendo a fare il suo,bynum che sta salendo con calma di condizione ecc ..ecc…
    voglio dire sono senza dubbio la miglior squadra ad ovest e con margine ,perche forzare?
    i celtics l’anno scorso hanno dimostrato che una condizione generale buona vale piu del fattore campo.

    cosa sta succedendo ai Pacers secondo me l’ottavo posto è tranquillamente alla loro portata ma sembrano involuti da un po’ hibbert in questo mese sta inanellando prestazioni pessime .

  74. GiangioTheGlide scrive:

    @alert70
    Hai ragione, su tutto!
    Non so se hai visto la partita in diretta o in differita, comunque pazzesco, avete iniziato l’ultimo quarto sopra di 9, poi siete stati sotto di 7 e poi punto a punto nel finale!
    Evans è stato un po’ pollo, ma anche un po’ sfortunato, il contatto minimo e a 6 decimi dalla fine…Cousins e Westphal forse pensavano che fosse come il calcetto, se la palla non esce si ripete la rimessa…:-)
    Comunque l’ha sbagliata e non di poco, è quella la cosa strana…
    E pensare che JJ la vaccata l’aveva fatta…a 6 decimi sbaglia il tiro libero e la partita finisce…
    LaMarcus se l’è cavata contro Love, che è sempre una bestia nera per noi, ma Griffin atleticamente adesso è proprio di un altro pianeta!
    L’unica arma sarebbe quella di metterlo in difficoltà in difesa…

  75. GiangioTheGlide scrive:

    NOTIZIA DEL GIORNO
    Portland perde per infortunio un proprio giocatore durante la partita: Camby esce per infortunio a 4.30 minuti dal termine del primo quarto per non rientrare più nella partita…

  76. GiangioTheGlide scrive:

    @alert70
    non per infierire…:-)
    “BAD MOVE: Sacramento coach Paul Westphal’s decision to have Cousin’s inbound from the sideline for a potential game-tying alley oop on the game’s final play never had a chance as Cousins threw the ball at least 10 feet over the head of Tyreke Evans has he cut to the goal.”

  77. GiangioTheGlide scrive:

    @michele
    è tornato il Bigliettone!
    Per un po’ ti sei sentito come noi…:-)

  78. Fabio sostiene la Baia scrive:

    Domanda: Bargnani l’ultimo tiro non se lo vuole prendere o non glielo fanno predere?

    • alert70 scrive:

      Non gliela danno!!!!!

      Lo vedi a braccia alte chiederla mentre DeRozan/Calderon fanno i fenomeni. Infatti 5 L di fila!!!!!!!

      Per farsi due risate: Ed Davis rookie dei Rapt non conosce ancora gli schemi offensivi. Andrea almeno un paio di volte in partita lo richiama e lo intima di andare a fare blocco in post alto per una penetrazione di Calderon che dovrebbe poi smistarla. Uno spasso.

      Sul rookie devo dire buone cose. Il ragazzo è grezzo, non ha un tiro affidabile però cattura rimbalzi stopa ed è un discreto difensore. Un buon materiale su cui lavorare.

      Sorprendente Julian Wright: questo è limitato ma sa dare la palla benissimo. L’ho visto per 5 gare co nsecutive ed è sempre stato in grado di darla con i tempi giusti. Una sorpresa.

      Tornando a Bargnani ieri era fiacco e poco lucido. La difesa Hornets è stata efficace perchè gli metteva il corpo addosso impedendogli di avere palla come al suo solito. Poi lo slump al tiro ha fatto il resto.

      giangio

      Te l’ho detto della cappelata di Westphal. Lì la dai a Udrih.

      Preparati per Griffin. Nonostante tutto sarà un bel vedere. Sono certo che ci sarà una staffetta su di lui. Però anche i Clippers non hanno molte armi per arginare LaMarcus quindi in teoria si parte alla pari. Altri infortuni in vista o rimarrete sani per almeno un mesetto?

      Su Camby non disperare! A Denver aveva un contratto ad incentivi: ovvero se giocava più di 60 gare prendeva un bonus altrimenti no. Quindi che si fermi ogni tanto fa parte del pacchetto.

      Attento che i velieri sono a -6.

  79. GiangioTheGlide scrive:

    @worm91
    ma Griffin non ha saltato un’intera stagione come un’altra prima scelta assoluta di nome Greg Oden?

  80. Alfredo scrive:

    Le 4 partite che ho visto: Lakers bene, stanotte ho visto una buona reazione, Bynum se limitasse i falli sarebbe già un fattore nonostante sarà al 70% massimo come forma, Artest e Fisher finalmente presenti! i soliti Thunder, i Lakers sono accoppiati troppo bene contro di loro, in una serie al meglio delle 7 non hanno una singola chance! new york in un brutto momento, da dire che le voci di mercato non fanno bene ad una squadra giovane e già molti limiti mentali, Phila con la vittoria probabilmente la più pesante della notte in chiave play-off, il problema che oltre il primo turno e 4-5 partite faccio fatica ad immaginarli! griffin da dominatore, si insiste tanto sulla tecnica da migliorare, ma con il fisico che ha può anche bastare il suo attuale repertorio offensivo, molto più importante la difesa prima del jumper dai 6 metri a mio avviso! clippers comunque son partiti troppo male e hanno avuto già molte partite interne, la corsa ai play-off mi sembra impossibile, nonostante il roster lo meriti! le altre direi che spicca il buon impatto di Dirk nonostante la sconfitta, Dallas forse anche un pò stanca dopo tutti gli infortuni e il derby bruttissimo dei nostri e infatti pochi commenti a riguardo…!

  81. brazzz56 scrive:

    i sixers valgono( forse) il primo turno dei po.. casa in 4 forse ma forse 5 partite..aure mediocritas..della quale sono stanco,in effetti..urge fare qualcosa…

  82. Alfredo scrive:

    Ho letto una discussione di qualche giorno fa sulla possibilità di vedere in differita le partite con il league pass, ho compreso il sito ma non come trovare il codice della partita, qualcuno può aiutarmi? vorrei vedermi i celtici…

    • Mamba scrive:

      http://www.nba.com/gameline/20110117/

      Per avere il codice devi portarti col cursore del mouse su live with nba leauge pass, in basso alla pagina ti esce il codice, devi levare gli zero iniziali e il gioco è fatto, se non c’è basta che vedi quello precedente alla partita che ti interessa, è in ordine crescente, per esempio quello della partita dei Celtics è 21000608.

      Comunque fino al 23 gennaio league pass è free, sul sito nba lo puoi attivare, è gratis.

  83. Alfredo scrive:

    Brazz, Phila è la stessa situazione di 3-4 anni fa, squadra giovane e futuribile, il problema è che non si è fatto mezzo passo avanti! il contratto di brand pesa, bisogna aspettare turner e fare qualche scambio, inizierei con un kaman (nel caso fosse sano) -iguodala, sotto si soffre troppo, ieri perfino liquame sembrava un buon centro…

  84. region scrive:

    @ GiangioTheGlide ,
    non avertene a male, ma citare greg oden parlando dell’infortunio di l’anno scorso di blake è veramente una carognata pazzesca, da andarsene a dormire con i pantaloni e le mani in tasca
    nel frattempo ci scrivi che si è fatto male pure camby….
    trasferire direttamente a lourdes la franchigia no?

    • GiangioTheGlide scrive:

      Perchè carognata? E la pura e triste verità. Considerando poi che Oden doveva avere un impatto superiore a quello di Griffin. Doveva essere il centro che sistemava il nostro roster…
      Io stavo infierendo su me stesso in definitiva…
      Camby è uscito e non è rientrato, e sinceramente non mi sono nemmeno accorto su quello che gli è successo…dovrebbe avere un problema ad un caviglia o un piede…
      Anche Fernandez si è fatto male per un brutto fallo di Ridnour, ma almeno Lui ha continuato a giocare…

  85. brazzz56 scrive:

    alfredo
    esatto..stessa situazione di anni fa..brand fino al’anno prx non te lo levi di dosso di sicuro..iguo via x kaman,se sta bene,cosa da fare prima di subito..aspettando turner(sperem) e che holiday continui così..non dico diventare una contender ma almeno un secondo turno di po,cristo…

  86. Lyer scrive:

    Vi piacerebbe….ma il tedesco non si muove da dove si trova….

  87. lampa scrive:

    salve a tutti sono un tifoso lakers,vedo che non son neanche l’unico.. :-) quest anno tendono a fare schifo soprattutto quando sono in diretta tv in italia,preferisco guardare i celtics quest anno,di gran lunga più agonistiche e tecniche..con il roster al completo non vedo altri in finale a giugno,sui la avrei più dubbi,forse meglio san antonio, e non credo sia un fuoco di paglia è una squadra che ha vinto tanto in passato.. Poi volevo fare due osservazioni come mai abusate un pò del pronome ‘questo’ sempre e comunque? Ps 2,sempre una curiosità ma gallo è il vero gallo del forum,ok semp tutte le opinioni espresse devono passare da lui x avere il consenso ‘popolare’! Vi leggo da molto e l’ impressione è un pò questa?

    • GiangioTheGlide scrive:

      Grande Lampa
      le critiche sono sempre accette. Anche se non mi sento chiamato in causa…
      Detto QUESTO,
      posso permettermi di dirti di usare la punteggiatura e l’apostrofo in modo corretto?:-)
      Ho dovuto rileggere un paio di volte per capire quello che avevi scritto…:-)

  88. big "O" scrive:

    Ancora con i Lakers in crisi? Dovessero anche finire con meno di 50 W la regular season, finchè non li vedo fuori da PO prematuramente non ci credo. Per quest’anno e sicuramente il prossimo avranno ben poche difficoltà a conquistare l’ovest, poi starà ai Thunder far vedere di che pasta son fatti.

  89. worm 91 scrive:

    giangio

    apprezzo l’autoironia, meglio riderci su anche se con una buona dose di amarezza …..

    su b.roy vittima di artest …direi che nell’unico confronto p.o. il n.7 si comporto molto meglio di durant e cmq per essere alla prima gara p.o. roy si comporto in maniera egregia ..

  90. Alessio scrive:

    Visto lakers-thunder e celtics-magic…

    lakers-thunder… …partita interessante, thunder che ci hanno messo il fisico, che hanno provato ad intasare l’area e ad impedire facili conclusioni a Gasol e Bynum (riuscendo a metà nel compito) ma lasciando qualche tiro da 3 troppo facile ai lakers… Westbrook impressionante, grande atletismo ma se proprio la palla da 3 non ne vuole sapere di entrare (2-22) è dura… …una curiosità sui thunder… …sono la squadra migliore di tutte ai liberi e la peggiore di tutte da 3… …se non è un controsenso questo… …per me si può spiegare solo con una cattiva circolazione della palla e qui lo strepitoso Westbrook e il divino Durant mi sa che qualche colpa ce l’hanno (effettivamente sono pure 25esimi negli assist)…
    …quanto ai lakers… …io vedo un bryant in grande forma e, finalmente, vedo una partita in cui i gesti di nervosismo dei losangelini sono al minimo storico…

  91. Alessio scrive:

    celtics-magic…

    magic con i soliti pregi e difetti… …il tiro da 3… …entra e ti tieni in contatto… …non entra e perdi…
    …howard stratutelato dagli arbitri per 47 minuti (almeno 3-4 falli inesistenti a favore e un clamoroso blocco in movimento che ha fatto volare Pierce e permesso al turco di segnare la prima delle due triple), poi nell’ultimo minuto subisce il fallo più netto della partita da Davis e gli arbitri lasciano correre… …mah… …vai a capire quel che passa per la testa dei direttori di gara…

    …comunque gara bella e tirata con boston che continua a far girare la palla che è una meraviglia… …mi dispiace che antonello continui a non vedere quanto sia importante shaq sia in attacco (dove due uomini devono sempre tenerlo d’occhio perché se prende palla a due metri dal canestro è finita) che in difesa (concederà troppi tiri dai 4 metri e non ha l’atletismo di howard ma prova a tirare dal pitturato con quelle manacce: anche ieri due stoppate e almeno 4-5 tiri palesemente alterati)…

    …chiudo segnalando, d’obbligo, Ray Allen… 12esima partita consecutiva che tira dal campo con oltre il 50%… erano 19 anni che a Boston nessuno riusciva a fare tanto (e il giocatore in questione era Parish, un centro, che sicuramente è avvantaggiato nel tenere queste statistiche)… …quello che stiamo vedendo è il miglior Allen da quando è sbarcato a Boston… …giocatore incredibile… …speriamo che arrivi integro fino alla fine (e che Artest non faccia un altro fallaccio come l’anno scorso, limitandone l’efficacia a partire da gara 3 delle finals)…

  92. tifosoknicks scrive:

    per me stat candidato mvp non è per niente scandaloso,i knicks finalmente hanno un vero all star,un giocatore che si è preso sulle spalle i knicks in un ambiente dove la pressione dei media è veramente soffocante,avrà i suoi difetti ma il netto miglioramento dei knicks(non solo nei risultati) è opera di amar’e.
    come ha detto buffa l’unico che ha avuto il coraggio di andare a ny,anche se in cambio di 100 mln :-).

    griffin è qualcosa di pauroso…

  93. Alfredo scrive:

    Ahahahahahahah, sti cattivoni dei Lakers hanno fatto una serie di falli premeditati mandando ko Perkins, limitando l’efficacia di Allen e comprando gli arbitri di gara 7! il titolo più immeritato della storia del basket…

  94. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Michele

    “stoudemire è nullo in difesa, non merita l mvp”

    è risaputissimo che l’MVP venga dato solo a grandissimi difensori!!! ahahahahahah… Vatti a vedere chi l’ha vinto nel 2005 e 2006, e nel 2007. A coglione!

  95. dontrythis@home scrive:

    che acidità oggi su sto forum… :-o

  96. tifosoknicks scrive:

    alfredo

    è vero i lakers hanno rubato il titolo,c’è un complotto :D

  97. big "O" scrive:

    mamma mia davvero…

  98. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Alfredo

    Non ho letto ovviamente tutti i post, chi l’ha detta sta cazzata?

  99. Alfredo scrive:

    Postino
    Un paio di post sopra il mio! ero rimasto agli arbitri e all’infortunio premeditato a Perkins, quella di Allen è nuova di zecca! si vocifera anche che Garnett sia stato stuprato da Mbenga negli spogliatoio dello staples prima dell’inizio di gara 7…

  100. tifosoknicks scrive:

    alfredo

    ahahahah mbenga che fa delle avance sessuali a garnett e poi lo costringe con la forza…

  101. Alfredo scrive:

    Tifoso
    Non scherzare, Garnett camminava a fatica in gara 7, ci DEVE essere un motivo…!
    guarda la prestazione di Andrea ieri notte, DJ ha colpito ancora…hahahahahaha

  102. tifosoknicks scrive:

    mbenga fa veramente il lavoro sporco :D

  103. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    worm91

    si,infatti artest ha cancellato il roy di quest’anno,che non è esattamente il roy di due anni fa…

    certamente roy per caratteristiche non è il giocatore che artest preferisce marcare…

    comunque ricordo quella serie tra blazers e rockets,lo stesso artest disse che roy era il giocatore più difficile da marcare,più di kobe e lebron.
    giochetti psicologici che con il 24 gialloviola e il 6 degli heat servono poco,anzi non fanno altro che stimolarli/caricarli/renderli ancora più devastanti…

    sul discorso lakers vs celtics delle scorse finali…

    onestamente mi sembra assurdo discutere una finale assolutamente meravigliosa che è stata di un equilibrio e di un intensità raramente visti prima…

  104. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    tifoso knicks

    a new york sono(siete) giustamente esaltati per la stagione di stoudemire,oltre che per quella positiva dei knicks.
    diciamo che era davvero dai tempi di ewing che a new york,sponda cestistica,non si vedeva un simile talento,questo con tutto il rispetto per i vari sprewell,houston o marbury…

    come ho detto qualche settimana fa,di stoudemire non sono sorpreso delle sue prestazioni,visto che io stesso ad inizio anno avevo pronosticato la sua miglior stagione di sempre a livello individuale.
    ma la cosa che mi ha sorpreso è la sua leadership,che non mi sarei mai aspettato da lui…

    ovviamente stoudemire resta sempre un secondo violino di una squadra che punta a vincere il titolo.
    quindi mi chiedo che coppia sarebbe stata con lebron nel sistema knicks.
    lebron avrebbe viaggiato a cifre tipo 30+10+12,ovvero medie alla oscar robertson.
    i knicks sarebbero stati fin da subito la vera mina vagante della lega…

    però ci sarebbe stata anche un altra opzione.
    stoudemire al posto di bosh agli heat.
    a quel punto avremmo avuto il trio più sconvolgente ed immarcabile della storia.
    in più spoelstra si sarebbe potuto permettere di più un quintetto leggero con haslem da 4 e stoudemire da 5…

    comunque anch’io apprezzo la sua scelta.
    si è mosso subito senza aspettare nessuno…

  105. tifosoknicks scrive:

    gallo

    esatto,pure a me ha sorpreso la sua leadership,non me lo aspettavo così…
    concordo pure che stoudemire secondo me rimane un 2° violino(tipo gasol per intendersci)di una squadra da titolo,ma non si può dire che non è uno con le palle,uno che viene a ny di sua volontà senza fare patti con nessuno,attirandosi tutte le pressioni di un’ambiente difficile e che veniva da anni ed anni di mediocrità…
    ripeto per me si merita il max rispetto 100 mln o non 100 mln,che sicuramente qualcuno mi rinfaccerà in questo blog :-)

  106. michele scrive:

    io mi chiedo se sommando i cervelli di mailman e alfredo si riesca a raggiungere la quota di un neurone. nonostante tutto sono fiducioso.

  107. LOVE THE GAME scrive:

    scannarsi per decidere chi sia l’mvp è abbastanza inutile,ha la stessa valenza di un pallone d’oro attualmente,ossia una gran farsa. quello delle finali,al massimo,penso sia + ambito. anche perchè già escludere un love,un griffin,solo per il record della squadra,significa che non ha senso,chiedete a lebron quanto sia interessante vincere l’mvp,e chiedete a bryant perchè ne ha solo uno,contro i 2(!!!) di nash, che è sì una mente avanzata,ma 2……

  108. michele scrive:

    e coglione lo dici a quel cornuto di tuo padre – ché tua madre si è trombata tutto il quartiere – hai capito mailman?

    • The Mailman "Ziggy" scrive:

      O mio Dio!! Mio padre è un cornuto!! Mia madre si è trombata tutto il quartiere!! Questo Michele è proprio un duro ad insultare la gente!! Anche se è solo dietro una tastiere mette una paura fottuta!! Eheheheheheheheh…

      Dai tesoro, non dire queste brutte cosacce, perchè piuttosto non replichi all’osservazione idiota che hai fatto?

      ps: dalle cose che dici scommetto che non sei manco maggiorenne ( e coglione ovviamente)…

      Alfredo

      E poi siamo noi i deficienti-partigiani- faziosi, eh?

  109. tifosoknicks scrive:

    michele

    capisco che sei arrabbiato che ti abbia dato del coglione però le madri e i genitori in generale lasciamoli da parte…

    mailman

    ti meriti una punizione,dovrai gurdare le prox 10 gare dei raptors in diretta e mi ci devi fare il riassunto :-)

    • The Mailman "Ziggy" scrive:

      Tifoso

      Spiacente, ma vado in appello, non ci sto a questa punizione severe et ingiusta, sarebbe troppo anche per il nostro premier…
      E comunque può insultare mia madre quanto vuole, credi che sia in qualche modo rilevante?

  110. GiangioTheGlide scrive:

    @alert70
    Allora spero che Camby si riposi contro di voi perché Aldridge da solo contro Griffin non lo vedo benissimo, anche perché Przybilla è ancora immobile sulle gambe, e gli altri non sono minimamente paragonabili a dei buoni difensori…anche solo per aiutare.
    Aldridge non ci va al ALLStar, troppa concorrenza ad ovest, soprattutto se mettono Gasol e Griffin come ali…potevano spostarli tra i centri, anche se non lo sono…
    Sono più preoccupato dei Soli e dai Razzi che dai Velieri, sinceramente. Recupare così tanto è veramente faticoso…

  111. michele scrive:

    se ti vedessi di persona ti darei tutti i calci in culo che meriti stai tranquillo. ho 16 anni e mezzo, ma bastano e avanzano per un pagliaccio come te.

    nash è un genio del basket con un fisico da ragioniere, non ha certo i mezzi fisici di stoudemire, uno che non difende semplicemente perché non ha l’attitudine e non ha l’intelligenza per saperlo fare.

  112. tifosoknicks scrive:

    mailman

    beh io devo guardarle tutte fino alla fine le partite dei raptors ;-)

  113. tifosoknicks scrive:

    è vero che il limite di stoudemire è la difesa,ma per esempio già in aiuto stoudemire fa un discreto lavoro,le stoppate dicono poco sulla difesa di un giocatore ma stat è a quota 2,5 che non sono poche,un piccolo miglioramento della difesa dei knicks è dovuta in parte grazie a stat,l’anno scorso tanto per dire con d.lee era pure peggio

  114. Big Shot Rob scrive:

    Giangio
    Chiedo a te visto che sei tifoso dei blazers. Ma si è fatto male anche camby? Credo che nessun centro voglia più venire a giocare in Oregon, ci deve essere una specie di maledizione :)

  115. The Mailman "Ziggy" scrive:

    michele

    Ahahahahahaha!! Adesso si che mi hai messo paura! Ti prego, non dirmi che sono un pagliaccio, sono un tipo che si offende facilmente… Ti giuro, mi sto ammazzando dalle risate, continua così!
    comunque complimenti per non aver mentito sulla tua età ( da coglione ovviamente… No scherzo dai, non tutti a quell’età lo sono)
    ps: pure Nowitzki ha il fisico da ragioniere? eheheheheh…

    tifoso

    Vabbè ma te sei andato contro la corte marziale, che ti aspettavi? Non poteva andare diversamente per “aver tradito gli alleati”…

  116. GiangioTheGlide scrive:

    @ragion
    @lampa
    vi ho risposto sopra…
    @worm91
    si molto triste la mia autoironia…Comunque si rivede in tribuna, e ieri quando l’anno inquadrato il pubblico l’ha salutato con un generoso applauso. Lui ha risposto con la sua solita faccia da vecchio alzando due dita a mo’ di V…forse sperava che vincessimo contro Minnesota…
    @gallo
    Letta la mia considerazione su Magic ieri? Va beh, non è che fosse così importante…
    Ma quando è che Artest ha dominato ROY? Ma ti riferisci alla partita di quet’anno? Se è così non fa testo se non hai le 2 ginocchia a posto…nei PO alzò le sue cifre, quindi non credo…

  117. tifosoknicks scrive:

    michele

    poi nash sec me è sottovalutato come atleta,non sarà derrick rose,ma mi sembra un buon atleta,è abbastanza veloce ed ha grande resistenza,magari non schiaccia,come fa rose o westbrook ma per un play di schiacciare ne può fare a meno.
    certo stoudemire per i mezzi che ha potrebbe fare di più

  118. Alfredo scrive:

    Mailman
    ma lascia perdere, ti rendi conto del personaggio, spari sulla croce rossa…

  119. tifosoknicks scrive:

    tanto per dire pure rose non è che sia questo granchè in difesa,a volte lascia a desiderare pure lui eppure è un’atleta pazzesco…

  120. big "O" scrive:

    Anche secondo me Nash è sottovalutatissimo come atleta. Secondo me è proprio il concetto di “atleta” che va un attimo riconsiderato: atleta non vuol dire solo fare i 100 metri in 10 secondi o saltare 1 metro e 20 da fermo. Un atleta strepitoso fu Stockton che giocò fino a 41 anni senza infortuni, cosa incredibile se pensiamo ai ritmi NBA; atleti semplicemente fenomenali sono Reggie Miller, Ray Allen, Rip Hamilton, che corrono una maratona sui blocchi ogni volta che scendono in campo; e atleta notevole è anche Nash, che in campo è una sorta di moto perpetuo, ha un ottimo primo passo, e gioca con un minutaggio elevato a quell’età senza aver mai sofferto (che io sappia) infortuni di rilievo.

  121. solofesta! scrive:

    Gran giocatore Kevin Garnett

    blog da vedere–>SOLOFESTA

  122. michele scrive:

    nowitzki pure non ha certo l’esplosività di stoudemire. amare se avesse voluto avrebbe potuto fare giocate come la sua celebre stoppata su duncan ai playoff ogni sera. poi dirk fu premiato dopo tutta una serie di stagioni straordinarie, non era mai successo che un giocatore europeo fosse cosi determinante in una contender, e il record dei mavs recitava 67-15 ad aprile. poi il tedesco ha certamente altri piccoli difetti,ad esempio non è certo un ottimo passatore come duncan, gasol o garnett.

    nash nel 2006 per me non meritava l MVP, avrebbero dovuto premiare Bryant.

    tifoso knicks, nash è certamente veloce ma è abbastanza fragile, basta dargli una spallata e vola via eh! poi certamente in molte serie, ad esempio quellecon gli spurs, in difesa non ci capiva molto sui pick and roll avversari. ma parliamo di playoff, nel 2005 fu MVP con pienissimo merito.

  123. michele scrive:

    alfredo, hai le polveri bagnate come il napoli sabato sera.

  124. tifosoknicks scrive:

    michele

    però se ci pensi bene mailman allora tutti i torti non li aveva,perchè se premetti subito ch stoudemire non può vincere l’mvp perchè non difende per me sbagli,perchè negli ultimi 5 anni di nba sono stati premiati giocatori che in fase disfensiva non erano dei mastini,anzi…
    se mi dici che non lo vince perchè i knicks hanno un record del 55% di vittorie e i knicks sono 6° ad est ok…
    però una menzione d’onore se la merita

  125. michele scrive:

    beh ma è ovvio che contano tanti altri fattor come il recordi, stoudemire si sa che sta facendo una grande stagione, chi lo discute? per me in difesa è peggio di nowitzk e non è altrettanto forte in attaccoi e , trando l’aspetto fisico, questo suo difetto è per me più censurabile rispetto a Nash.

  126. Keiser Soze scrive:

    Affare Melo

    Sembra tramontata la trattativa con i Nets……………o Denver o NY.

  127. tifosoknicks scrive:

    ma che in difesa sia peggio di nowitzki ho dei dubbi…

  128. Alessio scrive:

    Alfredo sei una persona che dimostra di essere di una tristezza infinita oltre che di un’ignoranza (nel senso dell’ignorare) rara…

    …rara perché la prima cosa che dovrebbe fare un ignorante per elevarsi è informarsi…

    …cosa che figuriamoci se hai fatto…

    …e ti rendi ridicolo proprio perché accusi gli altri di faziosità quando sei semplicemente un povero ignorante che si bea del suo finto paradiso e ha paura che qualcuno gli porti via la nuvoletta…

    comuqnue la notizia la puoi trovare anche adesso in rete:
    per esempio:
    http://www.celticslife.com/2010/07/ainge-on-ray-allen-injury-tony-allen.html

    potrai dire che sono discorsi faziosi: certo, come lo sono quelli che parlano della bua al ditino o al ginocchio di Bryant… …qui però c’è anche la riprova, ovvero il rendimento di Allen che è crollato nel corso della finale, proprio dopo il fallo di Artest…

    ….che poi non stavo nemmeno parlando delle scorse finals ma del fatto che mi piacerebbe vedere un Allen così anche a maggio, come si merita un grande campione come lui…

  129. tifosoknicks scrive:

    alessio

    beh l’anno scorso a bryant è stato prelevato del liquido dal ginocchio prima dei PO,non è che stesse molto bene,pure lo stesso bynum gioco si e no al 50% i Po l’anno scorso,quindi evitiamo queste polemiche noiose

    • Alessio scrive:

      ma che dici????
      veramente la polemica l’ha fatta alfredo, non io!!!!

      io stavo solo dicendo che vorrei vedere un allen nelle finals senza problemi fisici come ha avuto quest’anno perché, malgrado l’età che avanza, gioca ancora da dio e vengo offeso pesantemente da Alfredo che mi dà del bugiardo dimostrandosi, casomai, ignorante…

      delle finals 2010 ha parlato Alfredo, non io…

      e che devo fare??? farmi insultare senza rispondere?? no, non è il mio carattere!

      comunque non ho problemi ad estendere il mio augurio di vedere ai playoff al 100% anche i vari bynum, Bryant, Ginobili e compagnia cantante!

  130. tifosoknicks scrive:

    vado a vedere la replica di boston-orlando,ciao

  131. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ragazzi,io sono il primo qui dentro che ho avuto scontri piuttosto accessi,però dai,non superiamo il limite.
    i genitori lasciamoli stare…

    giangiotheglide

    se leggi bene ho subito specificato che roy nella serie playoff del 2009 fece tutt’altro che una brutta figura davanti a ron,tanto che lo stesso roy per complimentarsi con lui lo definì come un attaccante più difficile da marcare rispetto a kobe e lebron.
    poi come ho detto,roy ha un altro passo,normale che artest lo soffre di più.
    certamente quest’anno l’ha cancellato anche perchè il roy di questa stagione è il fratello gemello del grande giocatore ammirato gli anni precedenti…

    su magic avevo letto il tuo discorso.
    dico solo che non bisogna proprio essere dei santi per essere presi come modelli a cui ispirarsi.
    magic lo ritengo il migliore da questo punto di vista perchè rendeva l’evento sportivo in un vero e proprio divertimento.
    alla fine lo sport deve essere preso soprattutto come uno show che diverta il pubblico.
    magic da questo punto di vista era il top…

    • GiangioTheGlide scrive:

      Che pizza sto sito….
      Non mi va di riscrivere tutto…:-)
      Su Roy ok, diciamo le stesse cose.
      SU Magic quasi.
      Duncan è più per la vita di tutti i giorni, anche fuori dal campo, con Magic rischi di andare oltre, non so se mi siego.
      E chiaro che con soli Duncan l’Nba diventerebbe molto noiosa…:-)

  132. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque ribadisco che se ci fossero più magic e più bolt nello sport sarebbe tutto più bello…

    purtroppo magic non l’ho vissuto,a parte la piccola parentesi 1996,ma non ci vuole molto per capire che era un personaggio speciale,ancora prima dell’essere un giocatore speciale…

    • GiangioTheGlide scrive:

      Magic aveva il sorriso più largo del mondo
      e Peterson diceva sempre che Magic con la palla in mano in contropiede, soprattutto quando prendeva lui il rimbalzo, era il PERICOLO PUBBLICO NUMERO 1!
      E poi si chiama Magic, non potevano dargli soprannome più azzeccato!!!
      Io ho vissuto quello già un po’ calante della finale persa contro i Bulls, soffrì parecchio Scottie Pippen, e il resto della squadra non era più quella mitica degli ultrimi titoli vinti…Divac e Perkins non erano esattamente i lunghi che vorresti per vincere un titolo, anche se Divac non era niente male..E in panca c’era Dunleawy e non Riley…Insomma cominciavano ad essere dei Lakers un po’ sbiaditi, come Magic…
      Ma sapevi sempre che con la palla in mano poteva sempre succedere qualcosa di Magico!

  133. Rafael scrive:

    a) league pass gratis è una figata, ma rischia di comprometterti la vita sociale
    b) non v’ammazzate! lol

  134. michele scrive:

    giangio, ma come mai fernandez non parte titolare?

  135. dontrythis@home scrive:

    http://psicologiaeterapia.it/medicina/psicofarmaci_elenco.htm

    anche se non sono un dottore mi permetto di consigliare:
    tranquillanti a un discreto numero di blogger
    antidepressivi per i tifosi cavs
    sedativi con dosaggi massicci per chi vorrebbe già Griffin in Hall of Fame
    e a chi voglia farsi una bella dormita un bel sonnifero.. oppure una partita dei Nets..

    XD

  136. Alfredo scrive:

    Alessio
    Perchè ti offendi, ho mica nominato tua mamma?? hai detto una cosa faziosa, e ho ironizzato un pò! se non lo comprendi amen, è arrivato subito il tuo capopopolo a difenderti! a me frega 0 se mi chiami ignorante, anche perchè le persone con cui ho il piacere di parlare su questo blog non hanno di me la tua stessa opinione, e di basket parlo con loro, di parlarne di uno come te non interessa! tu continua a scrivere sempre poco qui, il blog ne guadagna…!

  137. solofesta! scrive:

    Gran giocatore Kevin Garnett

    blog da vedere–>SOLOFESTA

  138. region scrive:

    @GiangioTheGlide

    si l’avevo capito che era autoironico, però mi tocco lo stesso perchè la storia di greg oden è veramente triste e non vorrei capitasse a nessun altro. Gli auguro davvero di tornare a dimostrare di poter essere un giocatore vero, anche se le notizie che arrivano sono molto pessimistiche.
    d’altra parte abbiamo l’esempio di gran hill che a 38 sembra tornato un ragazzino: dai giovane vecchio ti aspettiamo!

    • GiangioTheGlide scrive:

      Oh ma ci mancherebbe, Io non auguro il male a nessuno, e anche Io sono molto triste per lui, per quello che poteva essere, e che comunque potrebbe ancora essere, ha poco più di 20 anni…
      Io mi riferivo più ai Blazers che a lui in particolare…

  139. inyourweis scrive:

    mailman

    Scusa ma oggi ha cagato fuori dal vaso. E bene ha fatto Michele a risponderti per le rime. Però i genitori vanno lasciati fuori, sempre. Perchè magari qualcuno nn ce li ha più

  140. Rafael scrive:

    Esagerati. Come le scenette di Garnett, che a volte fanno passare in secondo piano lo splendido campione che è. Questo però, Garden o non Garden, è il pacco completo: prendere o lasciare.

  141. mirco di uboldo scrive:

    comunque howard troppo TROPPO tutelato dagli arbitri…
    …e nonostante ciò W a boston!!!!!!!!!! vai così, che finchè ray allen le mette tutte, possono anche arbitrarci contro tutta la partita proprio coi falli sui lunghi quando l’avversario più forte è un lungo… ma dai? tanto vinciamo lo stesso… gne gne gne… grazie mille a colui che ci insegnò l’arte di fottere il league pass… penso donpippo, ma non vorrei dire stronzate… ciao buonanotte!!

  142. GiangioTheGlide scrive:

    @Big Shot Rob
    Camby ieri notte è uscito e poi non è più rientrato in partita ed è rimasto negli spogliatoi, ma credo nulla di grave: non è la prima volta che ha qualche acciacco da quando è a Portland…!!! Ma credo che sia anche normale vista l’età…
    Beh Oberto ha smesso di giocare da quando è arrivato a Portland, ha un problema al cuore…E ho detto tutto!!!! Vediamo Marks quanto regge…
    Naturalmente non sapete che Elliot, che non so chi sia e che ruolo ha, e Pendergrap, lungo al secondo anno e famoso per le sue scenette con la squadra prima della paritita, sono fuori anche loro per tutta la stagione!
    Comunque non credo sia un problema di ruoli, Roy e una guardia, e l’anno scorso Batum saltò più di mezza stagione per un infortunio alla spalla.
    @Michele
    ecco, Batum è la risposta. McMillan vede meglio il francese come titolare, perché gli assicura più difesa, in teoria, visto che ieri Fernandez ha fatto 4 recuperi nel solo primo tempo…E poi aiuta più a rimbalzo. Credo anche che lo stesso Fernandez dia più energia alla squadra entrando dalla panchina, e lo stesso Rudy ha buttato un po’ di occasioni quando è partito in quintetto e non ha mai troppo brillato.
    Comunque la rispota è tutta nell’allenatore, credo che con altri meno difensivisti, partirebbe lui titolare.

  143. lampa scrive:

    giangio the glide,devi perdonarmi ma il messaggio è stat mandato da un cellulare,come questo d’altronde.quindi pò lo scrive automatico e non l’ho riletto x correggerlo,poi se trovi altri accenti sbagliati magari me lo dici o lì cerchi in rosso ok :-) detto QUESTO,del post semantica a parte concordi?

  144. GiangioTheGlide scrive:

    ‘Sti cellulari sono la rovina della nostra generazione…:-)
    In effetti c’erano un po’ troppi errori, e non si capiva, ad esempio, se le tue erano domande o affermazioni…:-)
    Comunque scherzo.
    Credo di concordare un po’ su tutto; di “questo” non ci avevo fatto caso, anche perché non leggo tutti i commenti. Solo il discorso su Gallo non ho ben capito, anche perché non leggo il forum: vuoi dire che tutti pendono dalle sue labbra?

  145. lampa scrive:

    basta rileggere sopra ‘lì segni in rosso’ :-)cmq facci caso c’è un uso del pronome questo massiccio.quasi forzato..x quanto riguarda gallo sì mi da l’ impressione di fare un pò l’ oracolo del forum,a volte dice cose condivisibili.ma forse a volte forza una B proprio perché uno ha detto poco prima A,e qualcuno pende dai suoi sermoni..è un opinione eh..

  146. Rafael scrive:

    forse la maggior parte preferisce dargli ragione che leggere i papiri LOL

  147. gatzu83 scrive:

    A me gallo sembra solo uno che ha le sue idee e le espone, in modo molto energico ma educatamente, in linea di massima è solo uno dei tanti a cui piace parlare di basket a tutto tondo( con un occhio di riguardo per i lakers, ma non credo che faccia l’oracolo o che qualcuno lo consideri tale!!!!!!!!!!!!!!

    Comunque complimenti per oggi, clima veramente infuocato!!!!!!!!!
    Certo che poi in questo sito si leggono commenti di fuoco sui giocatori che creano scaramucce in campo(vedi odom ieri o garnet altre volte) sotto adrenalina e poi qui ci si scanna seduti comodamente dietro una tastiera hahahahahahahahahahahahaha, chi è senza peccato scagli la prima pietra hihihihihihihihihi!!!!!!!!!!!!!!!!!

  148. lampa scrive:

    @rafael ci può stare :)

  149. ultrasix scrive:

    Su Griffin:
    diciamo che attualmente a parte le schiacciate non ha molto altro come bagaglio tecnico, ma stanotte ha fatto vedere una serie di tiri alla Timmy che fa ben sperare. Il primo Karl Malone era tutto meno che tecnico, quindi il paragone è azzeccato. Diciamo che se lavora duro (e il ragazzo mi sembra fatto di un’ottima pasta) abbiamo per le mani un gran giocatore, ma potrebbe anche perdersi e rimanere uno da doppia-dopia fissa ma che ai Po non faccia la differenza. Intanto godiamocelo alla gara delle schiacciate…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...