NBA – Denver umilia Miami, Durant & Westbrook stendono i Magic

Pubblicato: gennaio 14, 2011 da Kevin Di Felice in NBA, News

I Thunder fermano i Magic di Howard

Oklahoma City batte di misura Orlando in un match all’insegna dello showtime.

Miami subisce un pesante ko a Denver mentre continua il digiuno esterno dei Wizards (0-19).

Vediamo com’è andata.

WIZARDS 97, TIMBERWOLVES 109
Al Target Center si affrontano due squadre che finora hanno messo insieme 20 vittorie e 58 sconfitte. Vincono i padroni di casa dei Timberwolves che stendono i Wizards nel finale di 4° quarto con un parziale di 19-1 che rimbalta il -4 in +14. Il tutto in meno di 6’. Solita grande partita per Kevin Love che cattura meno rimbalzi del solito (11) ma chiude con ben 35 punti e 5/6 dall’arco. Oltre a Love, c’è un’altra doppia doppia di Milicic (16+11) mentre Ridnour rafforza il 60% di squadra da 3 con il 3/4 dalla lunga distanza. Per i Wizards si tratta della 19a sconfitta su 19 trasferte disputate nonostante un Wall da 14 punti e 10 assist ed i 19 punti di Lewis. Washington paga le 18 palle perse ed i 15 rimbalzi offensivi concessi a Love e compagni.

MAGIC 124, THUNDER 125
Stupenda battaglia all’ultimo possesso tra Oklahoma City e Orlando Magic che danno una vita ad uno dei match più belli della stagione. Successo per i Thunder che resistono alla rimonta finale della squadra di Van Gundy che segna 38 punti nel 4° quarto che nulla hanno potuto contro lo strapotere della coppia più esplosiva della lega. Durant e Westbrook combinano per 68 punti, 14 rimbalzi e 15 assist con il probabile MVP della lega che ne infila 36 con 17 tiri ed il play ex UCLA che inchioda la tripla doppia con una sola palla persa. Orlando viene sorretta da Howard e da un tiro da 3 che entra con continuità (14/28). Il centro dei Magic sforna una gara da urlo con 39 punti, 18 rimbalzi ed un irreale 17/20 ai liberi. Redick e Richardson combinano per 8 triple mentre è opaca la prova di Turkoglu. 2/9 dal campo per 8 punti e 5 assist.

HEAT 102, NUGGETS 130
Dopo aver perso una gara delle precedenti 23, Miami ne lascia per strada due nel giro di 24 ore. La debacle di Denver segue il ko dello Staples Center contro i Clippers con James tenuto a riposo per la distorsione alla caviglia subita nel match di ieri. C’è partita solo nel primo quarto con gli Heat che chiudono i primi 12’ sotto di 3 punti ma con lacune difensive che si manifestano completamente subito dopo. Denver chiuso sul +17 il primo tempo con due triple in fila di JR Smith e va addirittura sul +30 con i liberi di Billups che chiudono 3° quarto e partita. Il 4° periodo è per i puristi del garbage time con un terrificante JR Smith, un uomo solo al comando (28 punti, 8/14 da 3). Anthony ne infila 21 in 29’ mentre Billups smista 13 assist a fronte di soli 6 tiri presi. Per gli Heat, 24 punti di Bosh e 17 di un Wade da 7/19 al tiro.

commenti
  1. PaisKurt scrive:

    Sarà un caso ma senza LeBron Miami umiliata…Wade è un fenomeno, Bosh è un ottimo giocatore, ma The Chosen One fa fare il salto di qualità alle squadre in cui gioca altro che storielle della buona notte…spero che nn sia un infortunio grave

    • nbaitalia.net scrive:

      non sono d’accordo, questa squadra dovrebbe battere denver a occhi chiusi, ma la serata storta ci stà x tutti con o senza James. Se tutti giocano così male come stanotte credo che non ci sia LeBron che tenga..

  2. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ora ok che una singola partita non andrebbe valutata come una prova definitiva di quanto valgono gli heat senza lebron,soprattutto quando questa partita viene giocata in trasferta la sera dopo un altra trasferta…

    però mi sembra chiaro che:

    1)130 punti subiti sono troppi,anche a denver,anche contro i nuggets che in casa sanno entrare in ritmo come poche altre squadre.
    quindi alla luce di questa performance difensiva degli heat senza lebron mi sembra sempre più probabile e credibile un mvp difensivo allo stesso numero 6 degli heat…

    2)questa partita sarebbe la risposta perfetta a tutti quelli che pensano che per lebron sia facile vincere il titolo con gli heat.
    la realtà e che senza uno tra lui e wade questi heat sarebbero inferiori anche agli stessi heat dello scorso anno,ovvero di una versione heat tutt’altro che indimenticabile…

    non ho visto la gara tra magic e thunder ma deve essere stata interessante.
    anche i magic erano in b2b,come i thunder del resto.
    occhio ai giovani.
    la coppia westbrook-durant fa paura,un gradino sotto a quella wade-lebron,ma questi hanno ancora diversi margini di miglioramento.
    certamente le cifre dimostrano che:

    westbrook-durant= punti 50,2/rimbalzi 11,3/assist 11,2…
    wade-lebron= punti 50,5/rimbalzi 13,6/assist 11,5…

    i due degli heat vanno 17,8 volte di media in lunetta,il duo dei thunder invece ci vanno 16,7 volte di media a gara.
    la vera differenza sta nelle percentuali dal campo,molto meglio il duo degli heat.
    però insomma,il duo dei thunder non sfigura…

    detto questo,io stravedo per durant,però fino a questo momento vedo prima di lui molti candidati(almeno 7 o 8)alla corsa per l’mvp,forse uno di questi gioca con lui…

    • gilli scrive:

      concordo sul fatto che possa meritare l’MVP difensivo… ma penso sia sbagliato giudicare sulla base delle poche partite che salterà specie se l’altro fenomeno è mezzo acciaccato…

  3. bodiroga scrive:

    Gli Heat hanno perso di 28, sono mancati i punti di LeBron. Però non mi spiego i 130 punti subiti.

  4. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    paiskurt

    hai ragione.
    probabilmente il giocatore più importante degli heat è lebron,almeno in regular season.
    la storia parla chiaro,nella stagione 2008/09 fece vincere 66 gare ad una versione dei cavs che probabilmente senza di lui non valeva neanche i cavs di quest’anno…

    su questo quoto in your weis quando dice che in stagione regolare oggi come oggi nessuno è come lui.
    anzi,per certi versi è quello che ho sempre detto anch’io,visto che già l’anno scorso dicevo che in regular season lebron aveva raggiunto dei livelli degni del miglior michael jordan…

    su questo non farei un paragone con kobe,perchè kobe è molto meno fresco di un lebron,quindi è normale che in questi ultimi anni si sia gestito in regular season…

    detto questo,poi alla fine lebron deve essere in grado di dominare la post season esattamente come fa in stagione regolare.
    non sempre l’ha fatto.
    infatti ai playoff il discorso cambia,qui si che gli continuo a preferire un kobe,ma anche un wade.

    il giocatore degli heat che può dominarti una stagione è lebron,il giocatore degli heat che può spaccare in due una serie decisiva è wade.
    più che il paragone jordan-pippen o magic-kareem,farei il paragone stockton-malone.
    wade può essere per questi heat quello che stockton era per quei jazz,idem lebron con malone.
    stockton era spesso oscurato dal postino,però quando si iniziava a far sul serio ti accorgevi che il più deciso dei due era stocton e non malone.
    in sintesi quello che abbiamo visto anche a pechino…

  5. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    discorso nuggets…

    ma perchè melo vuole lasciare questa squadra?

    onestamente di squadre più talentuose di questi nuggets ne vedo poche.
    squadra che non andrebbe neanche testata,perchè al suo primo anno con un billups in più nel motore arrivò fino alle finals di conference,giocandosela con i lakers…

    sottocanestro non hanno garnett o perkins,ma il duo martin-nenè dimostrò di giocarsela quasi alla pari con la frontline gialloviola,quindi mi sembra un buon punto di partenza se si vuole puntare ad arrivare in cima a questa lega…

    reparto esterni,difficilmente si trova un reparto così profondo.
    billups forse sta perdendo qualche colpo,però non mi sembra il caso di sottovalutarlo.
    melo non sarà un leader,ma resta uno dei primi 10 di questa lega,poi come dicono giustamente tutti,certi suoi buchi a livello di leadership li copre proprio l’ex playmaker dei pistons.
    afflalo,lawson,ma soprattutto i due pazzi di jr smith e harrington,il primo è un giocatore che se tifi per la squadra che lo affronta non può non starti sulle palle,ma non mi riferisco ai suoi atteggiamenti,ma proprio al suo stile di gioco.
    quando jr smith si accende,non hai una singola possibilità di andare a vincere in casa dei nuggets.
    il secondo è un arma offensiva in più che gli anni scorsi questi non avevano…

    in sostanza mi sembrano talentuosi e profondi,hanno già dimostrato quanto valgono,quindi capisco molto meno un possibile addio di melo rispetto a quello di un lebron…

    non dimentichiamo

  6. hhhivan scrive:

    Diciamola tutta, l’assenza di Lebron pesa a rimbalzo (brutalmente), visto che questi Heat sono leggerini sotto (giusto per essere diplomatici) e a livello di assist (seppur esasperando l’1vs1 di base e muovendosi poco senza palla James resta super nel darla via). Comunque con un Wade a mezzo servizio (si era girato una caviglia nella stessa azione di Lebron l’altra sera), le percentuali di gara lo dimostrano, e Bosh che fà Bosh (24 punti si, ma la miseria di 6 rimbalzi, le cifre ai Raptors non le farà MAI PIU’!) è chiaro che gli Heat non hanno una speranza che è una. Se non c’è Lebron il gemello Wade alza il ritmo e infila 30/35/40 punti e viceversa, se però uno non c’è e l’altro è mezzo infortunato il risultato è questo. Diciamola tutta, gli Heat hanno creato un duo super (nulla da dire) ma Bosh è stato un acquisto sbagliato. Lontano dall’essere al livello degli altri 2. A sto punto erano meglio 2/3 buoni giocatori per avere un intero quintetto di livello medio/alto con due superstar. Invece.. Tra parentesi, Miller bene ma perchè Miami ha regalato Wright (17 punti di media con il 42% da 3 e parecchi anni in meno di Miller con annessi meno soldi di contratto per altro) a Golden State? Mah..

  7. GiangioTheGlide scrive:

    Dio vede tutto….

  8. Big Shot Rob scrive:

    Gallo
    Questi nuggets a livello di talento sono straordinari. Non hanno da invidiare niente a nessuno. Però ci sono troppe teste calde per pter arrivare fino in fondo. JR in singola partita è uno dei TOP 5 scorer della lega e harrington non è da meno. Kenyon Martin è un altro che ti raccomando per non parlare poi del birdman fin troppo amico della MARIA. Per intenderci l’anno scorso JR smith il primo di aprile riempì la macchina di martin di pop corn. In queste condizioni non si può andare da nessuna parte. Il talento è indiscutibile ma non basta solo quello

  9. GiangioTheGlide scrive:

    Certo che ieri le difese di tutte le squadre si sono impegnate…
    Quella migliore è stata quella di Minnesota!!!

  10. Big Shot Rob scrive:

    Non si perché ma nel mio commento di prima non ho aggiunto che JR e harrington hanno si un talento sconfinato ma sono anche due delle più grandi teste di cazzo della storia

  11. superlacustre scrive:

    sono daccordo gallo. se si deve muovere uno come anthony secondo me dovrebbe farlo se il gioco vale veramente la candela. lebron che ha fatto la sua scelta è approdato in una realtà dove probabilmente già da subito gli darà l’opportunità di vincere l’anello. carmelo ripeto a mio avviso dovrebbe fare lo stesso: nessuno sà o può sapere come si svilupperà la deadline di febbraio o il prossimo mercato estivo ma se melo deve proprio o vuole proprio cambiare forse le mete migliori sarebbero i bulls i knicks con il progetto cp3 ma non di certo i nets..

  12. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Big shot

    E mica solo della maria!

    • The Mailman "Ziggy" scrive:

      “il giocatore degli heat che può dominarti una stagione è lebron,il giocatore degli heat che può spaccare in due una serie decisiva è wade.”

      Sulla prima parte concordo, sulla seconda no. Lebron una serie infatti non può spaccarla, può disintegrarla direttamente…

  13. superlacustre scrive:

    infatti mail james 2 anni fa da solo portò i cav ad un passo dalla finale di conference.. dove non arriverà james ci penserà quest’anno wade..

  14. alert70 scrive:

    Citofonare nella sede dei Pistons per chiedere se c’è stato nella loro storia recente un giocatore che ha spaccato la serie.

    Ti risponderanno si: un certo James ma non ricordo il nome.

    Cazzarola LBJ è decisivo. Nel bene o nel male questo fa la differenza. Credo che molte volte si giudichi il giocatore senza obiettività.

    Questo ha dominato in RS, altrimenti non si spiegherebbero le scollinate sopra le 60 W con i Cavs. Ha stravinto una serie di PO contro i Pistons e ha portato in finale la squadra. Certo lì è stato sculacciato ma non c’era una chance di farcela. Lo scorso anno ha fallito una partita e sembra che quella debba marchiarlo a fuoco.

    Quindi non credo alla storia James spacca in RS ma Wade vince la serie nei PO. O James è Malone e Wade è Stockton!

    Sulle partite: Minnie vince mentre i Wizard perdono. Nessuna sorpresa visto che Wall e soci non conoscono la parola W fuori casa. Love al solito decisivo.

    La sparatoria tra OKC e Magic l’hanno vinta i primi con il duo Durant/Westbrook che l’hanno decisa nel finale. La partita di Denver non è neanche iniziata. Senza James e con Wade acciaccato non c’erano chance di portare a casa una W. Bosh fa il suo e nulla più. D’altronde neanche Spoeltra e Riley si aspettano altro.

    OKC

    Brooks sta facendo un ottimo lavoro. La squadra va, senza strisce clamorose di W e soprattutto sta li nei piani alti. Non ne parla nessuno e per il coaching staff è un’ottima notizia. Scommetto che sono felicissimi delle performance degli Spurs dei Mavs che dstolgono l’attenzione su di loro. In questo modo hanno tutto il tempo di crescere gestendo pressioni non esagerate. Brutta bestia ai PO.

  15. mirco di uboldo scrive:

    i wizards non ne vincono una in trasferta neanche a pagarli… poi se hai un milicic in doppia-doppia e una squadra che tira da tre col 60%, diciamo che potrebbero lasciarci le penne anche squadre più blasonate dei wizards… grande love!
    magic-thunder partita che dovrò vedere… nonostante un howard strepitoso da 39+18 e 17/20 ai liberi, orlando non ce la fa, anche perchè continuo a essere dell’idea che se durant ne mette a referto 36 con 17 tiri, allora… poi westbrook è in tripla doppia… davvero, se qusti thunder mettono qualcuno sotto il ferro, tipo un Bogut, allora vanno diretti in finale dell’ovest senza fermate intermedie…
    denver che ce la fà senza neanche troppa fatica… strano però oltre ai punti subiti, gli heat ne mettano 102 con solo 41 provenienti dalle stelle del team… quindi i vari 70-80% dei punti provenienti dalle mani dei big 3 sono tanti isolamenti, oppure cosa? comunque impressionante che alla fine del 3 quarto +30 denver…
    comunque io sono dell’idea che i lakers si siano presi il periodo di riposo, quello in cui stacchi la spina, a dicembre, i celtics a inizio gennaio, adesso potrebbe toccare un pò agli heat, nulla di cui preoccuparsi intendo… resta da vedere quando lo faranno gli spurs!!! sperando che non arrivino scarichi ai PO… ciao

    • The Mailman "Ziggy" scrive:

      “che howard sia limitato tecnicamente lo si vede ogni maggio nei PO, quando puntualmente da una big viene più o meno neutralizzato”

      Scusa ma oltre Boston quali sarebbero ste mitiche Big che lo hanno fatto fuori????

      • mirco di uboldo scrive:

        forse mi sono lasciato prendere un pò dall’entusiasmo, però anche contro i lakers nelle finals 2009 non è mai stato neanche una volta top scorer dei suoi… per essere un centro dominante devi anche guidare la squadra quando conta veramente… shaq pur senza enorme tecnica ci riusciva, howard se non migliora tecnicamente, e qui non ci piove, non sarà mai pericoloso come altri, forse ad oggi addirittura griffin ha una tecnica migliore, ed è in nba da due anni di cui uno intero completamente fermo… shaq non è mai stato tecnicamente al livello di duncan, è una bestemmia solo paragonarli, però howard deve darsi da fare, sennò gli anni in cui domini fisicamente se non ci metti un pò di tecnica passano in fretta (shaq è un caso a parte, come penso sia ovvio…), d’accordo?

  16. alert70 scrive:

    giangio

    Chissà se l’onnipotente vede e ascolta tutto? Se si allora avrà preso appunti su un certo Kevin G………hehehehehehehhehe

  17. alert70 scrive:

    Secondo una delle tante “notizie” su Melo i Knicks se lo volessero dovrebbero cedere alcuni pezzi come Gallinari, Fields e Chandler. Ovvio che sia così. Ovvio che Danilo sarebbe “felicissimo” di andare a sciare a Boulder.

  18. Alfredo scrive:

    Vabbè alert penso 2 dei 3, non tutti e 3…! i giorni passano e più ci si avvicina all’all star game, più le chance dei knicks aumentano, io credo che la loro strategia sia prenderlo a 0 dollari a giugno e se resta a Denver questi mesi, a giugno new york è la stra-favorita per assicurarselo! a quel punto il gallo e felton saranno offerti per Paul, e non credo che danilo abbia uno status tale da far saltare una trattativa del genere-
    Poi francamente fossi nei Nuggets me lo terrei fino alla scadenza e preferirei perderlo a 0 giocandomi un altro anno i play-off e provandolo a convincere in estate, piuttosto che scambiarlo per poca roba ora

  19. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Se devi dar via Gallinari e Chandler per Anthony, spiacente, ma un paio di borse per uno accompagnati da diversi calci in culo…

  20. Alfredo scrive:

    Buahahahahahahah, hai proprio ragione postino…

  21. Adry scrive:

    Gli Heat senza Lebron e con Wade non in perfetta forma, sono una squadraccia.
    Per pensare di vincere il titolo, secondo me deve scendere in panca direttamente Pat Riley, come fece nel 2005 sostituendo VanGundy e vincendo poi il titolo.
    Solo l’esperienza e il carisma di Riley possono garantire un rendimento alto di squadra anche nei playoff e sopperire ad eventuali infortuni delle 2 star.
    Con Spolestra Miami può vincere solo se Wade&Lebron rendono al massimo.
    Con Riley invece Miami sarebbe + cazzuta, soprattutto nelle partite chiave dei playoff

  22. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Adri

    Se LBJ o Wade ti si rompono, manco Gesù Cristo sopperisce alla loro mancanza…

  23. gugo scrive:

    nulla di nuovo in casa magic: ieri il turco sbaglia tiri decisivi e il bambinone sbaglia i tiri liberi, oggi il turco fa una prestazione di guano.
    non so voi ma io ricordo le finals dei magic e i problemi erano stati quelli che si sono presentati in questi 2 gg
    :))))))))
    con i bambinoni e i turchi non si va da nessuna parte
    addio sogni di gloria
    bosch trapanava i maroni a toronto, e adesso gleli trapanano a lui, sopravalutato, ma se non ricordo male non prende meno soldi a miami? per fare il porta borse?
    che coglione di uomo
    :))))))))))
    ciao a tutti

  24. dwyanewade32008 scrive:

    Gallo

    Una domandina: perchè fino a che i lakers hanno collezionavano figure barbine(neanche due settimane fa) per tutta la lega,tra l’altro senza avere nessun assente significativo, la manfrina era “non me la contano giusta,Kobe è nervoso ma non si sta impegnando,stanno facendo finta ecc.” e ora con gli heat che dopo una striscia pazzesca perdono due e dico DUE partite tra l’altro una in back to back senza LeBron palesemente una giornata storta che capita a TUTTE TUTTE le squadre in una stagione regolare tu vai a infierire con le tue ovvie teorie di inconsistenza che,perdonami,da mesi non cambiano e PER mesi hai cercato di provare insulsamente.
    Io questo ti dico,un minimo di obbiettività.
    Se vai a controllare,scoppole di questo tipo le hanno prese tutti,ma proprio tutti,una volta ogni tanto.
    Nessuno nega che i Lakers siano una squadra più completa e rodata in questo momento,ma gli Heat sono la mina vagante,quelli su cui tutti sparano perchè ne sono spaventati,sanno(e anche tu sai) che se loro funzionassero per davvero,agli altri lascierebbero ovviamente solo le briciole.
    Poi c’è chi,come te,cerca di convincersi al loro minimo e fisiologico crollo fisico/psicologico,che sia una squadraccia che non supererà il primo turno.
    E chi,come ad esempio Fabio R,la tira agli Heat pronosticandoli super campioni subito e finchè morte di LBJ e Wade non ci separi.
    Chiederei solo un minimo di obbiettività,se non è di troppo disturbo.
    Qui chiudo,sperando che la mia proposta attecchisca,anche perchè sinceramente,come si nota anche da post di altri utenti come me,non se ne può più.

  25. gatzu83 scrive:

    Certo che pensare a ny con cp3-melo-stoud più uno fra fra gallinari fields e chandler direi bene bene bene, avremmo l’avversaria degli heat per i prossimi 5 anni!!!!!!!!!!!!
    Mancherebbe un lungo, ma direi che qualcosa potrebbero trovare!!!!!
    Inoltre hanno anche randolph come pedina di scambio, se fossi gli hornets un pacchetto felton-gallinari-randolph per cp3 lo prenderei seriamente in considerazione!!!!!!!!!!!

    Forse dopo i tifosi di ny dovrebbero ringraziare lebron di non essere venuto ahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!!!
    Che belllo il fantamercato!!!!!!!!!!!!!!!!!

  26. gatzu83 scrive:

    dwyanewade32008

    Pensa che a me sembri tu poco obiettivo, dire che senza uno fra lebron e wade miami sia una squadra mediocre o poco più sia molto più obbiettivo che dire che se i due forse tre trovano l’amalgama sono il terrore del mondo!
    Opinioni diverse, non capisco perchè uno debba tacere la propria!!!!

  27. dwyanewade32008 scrive:

    gatzu83

    Non capire il nocciolo della questione in un discorso,tra l’altro abbastanza corto, scritto in italiano,fidati,non è normale.

  28. MatteoB scrive:

    Heat: ok il backtoback.. ok che Denver è Denver (anche Denver era in backtoback).. però non è possibile che se manca un giocatore non si possa nemmeno giocare!
    Questo vuol dire che il sistema degli Heat non è un sistema. E senza sistema secondo me non si vince.
    LBJ ha troppo la palla in mano..

  29. TracyMcGrady scrive:

    nbaitalia.net

    Io dico che l’assenza di LeBron pesa come un macigno eccome, e che con lui magari la vinci pur se gli altri nn sonono in grande forma.
    Sai com’è, togliere un uomo da tripla doppia potenziale ogni sera tenendo la cifra dei punti anche intorno ai 30, nn è fattore da poco…
    L’uomo di punta è lui, il perno fondamentale degli Heat è lui. Se LBJ fosse approdato in un’altra squadra, Wade e Bosh da soli per me erano da quarta piazza ad Est e secondo turno di PO.
    E nessuno qui discute il valore di Wade, dico solo che per me LeBron è in generale superiore al numero 3 come importanza nell’economia a tutto tondo di una squadra.

    “Durant & Westbrook stendono i Magic”, “Durant probabile MVP”…
    Dire che nn sono d’accordo è davvero dire molto poco.

    I Magic sono in viaggio a ovest da quasi una settimana e hanno perso di 3 a NO dopo un overtime e di uno la sera dopo a OKC. Per me nn siamo da titolo, ma ce la siamo giocata alla grande e restiamo una squadra molto forte, non mi pare ci abbia steso nessuno.
    Nè tantomeno mi sembra che Durant di colpo possa essere considerato il potenziale MVP, vista una stagione finora altalenante, solo perchè ha fatto 36 punti, cosa che ha in canna potenzialmente tutte le volte che scende in campo.
    Più che altro Westbrook, lui si, tripla doppia e davvero difficilissimo da marcare per qualsiasi PG della lega…

  30. gatzu83 scrive:

    dwyanewade32008

    Fidati che il tuo discorso è stato recepito, la cosa non normale è voler fare il bulletto e non accettare le opinioni altrui in un blog che per definizione serve per esprimere le proprie idee condivisibili o meno, cosa che qui ogni tanto qualcuno dimentica

  31. fabio r scrive:

    @ dwyanewade32008

    ok, forse se manca uno tra wade e lebron, questi heat (costruiti al 99,99999% sul duo) tendono a diventari meno impetuosi del solito, cioè tornano sulla Terra e diventano battibili.
    Ma attenzione, non mi nascondo: continuo a ritenerli favoriti numeri 1 con i 3 in campo.

    Per me i Thunder arrivano terzi ad ovest. Lo scorso anno erano ottavi (già un bel santo).
    Forse il prossimo anno salgono al secondo e magari si giocano anche il primo.
    Con degli innesti oculati (un 4/centro di livello, tipo un chandler…) diventano da Finale NBA in tempi brevi.

    Melo ai Nets no.
    Quanto mi piacerebbe a Chicago…….

  32. Mamba scrive:

    Magari perdevano lo stesso perchè comunque quando i Nuggets sono in serata possono battere chiunque, certamente non avrebbero perso di 30 con James, da kobista dichiarato ammetto che questo sposta gli equilibri come pochi altri nella storia del gioco, che poi non significa che sia un vincente però il suo peso specifico è enorme su questo nessun dubbio.

  33. superlacustre scrive:

    dwane e tu ti incazzi per così poco?
    e cosa dovrebbero dire i simpatizzanti lakers o celtics di tutti quelli heaters che puntualmente per determinati argomenti trattati ci ricoprono di quella sostanza marrone allo stato solido???

  34. TracyMcGrady scrive:

    gatzu83

    Il tuo è fantamercato fino ad un certo punto, nel senso che nn so che situazione salariale abbia NY e se ci sarà un lockout nel 2011, cmq Melo e CP3 come free agent sono anche possibili, nel giro di due anni.
    Aggiungo che è l’unico modo che ha NY per prenderli. Via trade non mi sembra che abbiano in mano davvero nulla di interessante da offrire, i migliori sono Gallinari e Chandler che nel caso di NO servirebbero poco dato che per ora hanno puntato su Ariza, Felton sta rendendo ottimamente in un sistema run & gun dove ha spazio per realizzare, al posto di Paul a gestire un attacco più ragionato nn ce lo vedo…
    Fields ha un contratto da rookie, conviene darlo via nel mucchio senza che abbia peso nel dover arrivare a pareggiare il contratto del giocatore che vuoi prendere?
    E se anche si riuscisse, poi hai 3 fenomeni ma due buchi in guardia e centro e siamo punto a capo nella situazione di Miami.

    Le regole NBA nn sono tali da permettere tre contratti cosi onerosi per tre superstar cosi. I GM saranno sempre costretti ad arrabattare il resto della squadra con giocatori di poco valore che inevitabilmente ti espongono a troppi mismatch contro le avversarie più attrezzate.
    Fossi io un GM, prenderei due superstar soltanto, ma le accerchierei della maggior quantità di talento possibile in modo da non avere punti deboli.
    L’esempio dei Lakers mi sembra perfetto, se vogliamo considerare Gasol la seconda superstar in squadra…

  35. bodiroga scrive:

    Tanto per non discutere dei soliti noti.

    Kevin Love 35!!! Ovviamente conditi da 11 rimbalzi. Altro che rimbalzista, questo segna tanto e in tanti modi. Materiale da terzo quintetto NBA nelle premiazioni di fine anno.

    Sempre restando ai Twolves, il MIP premia il giocatore che da un livello basso si è portato a un livello discreto, perchè non considerare della gara il signor Darko Milicic?

    In tanti davano i Lakers in crisi, probabilmente col fattore campo avverso nei playoff, raga, per adesso solo gli Spurs ci stanno davanti in maniera netta, ma occhio alle trasferte del rodeo…

  36. superlacustre scrive:

    si ma non perdiamo di vista una cosa importante: i lakers non sono stati creati in 1 o 2 anni. partiamo da dopo shaq: nel 2005 arriva odom, nel 2006 il rookie bynum,nel 2007 gasol ed ariza,nel 2008 estate artest e nel 2009-2010 barnes.. un progetto di 5 anni per avere i lakers di adesso..

  37. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    dwyanewade32008

    dire che gli heat senza lebron sono una squadra che non vale la stessa versione dello scorso anno mi sembra realtà…

    ti ricordo che io sono sempre stato uno dei pochi a difendere gli heat anche quando andavano male.
    non penso ci sia niente di male nel dire che i lakers senza kobe sono più competitivi degli heat senza lebron.
    la forza di questi heat è la contemporaneea presenza di due fenomeni assoluti come wade e lebron,non certamente il resto del roster che lascia molto a desiderare.
    io penso che squadre come magic o mavs siano superiori agli heat a livello di roster,ma a differenza degli heat non li considero da titolo perchè non hanno due giocatori del genere che a mio avviso possono ribaltare qualsiasi situazione sfavorevole su un parquet.
    poi a me vieni a dire che gli heat rischiano addirittura d uscire al primo turno.
    allora mi dispiace ma non leggi bene i miei commenti…

    alert70

    ai playoff per quanto dimostrato fino ad oggi preferisco wade a lebron.
    con kobe il discorso è più facile perchè ha più anni di carriera alle spalle.
    ma non mi sembra assurdo preferire wade a lebron nelle sfide decisive…

  38. bodiroga scrive:

    t-mac

    Il tuo ragionamento è perfetto.

    Per vincere il titolo serve un giocatore tra i primi 5 della lega.

    Un altro che sia tra i primi 10.

    Un allenatore capace.

    Un supporting cast funzionale al sistema (vedi Odom Fisher ecc, perfetti per la TPO).

    Una panchina di livello.

    Possibilmente, zero teste di cazzo in squadra.

    Un presidente che abbia voglia di spendere e sfondare il muro del salary cup.

  39. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi questa storia degli heat potenzialmente imbattibili trova il suo tempo…

    si dice così semplicemente perchè l’ultima estate gli heat hanno affiancato a wade un certo lebron e un certo bosh.
    la novità attira e tende a far esagerare…

    sarebbe come se ad una squadra allenata da phil jackson che ha già gasol,odom,artest e bynum,ad un certo punto ci aggiungi un kobe bryant,cosa si direbbe in tal caso?
    squadra potenzialmente imbattibile.
    ricordo cosa si diceva in giro quando i lakers “rubarono” ai grizzlies gasol…

    in questa lega,come ripeto sempre,non ci saranno mai squadre imbattibili…

    il dream team di barcellona 1992 era imbattibile,per il resto nello sport in generale non ricordo squadre imbattibili.
    ad esempio oggi nel calcio il barcellona sembra nettamente la squadra più forte del mondo,eppure può sempre uscire in semifinale contro l’inter,tanto per fare un esempio…

  40. Alfredo scrive:

    Bodiroga
    Il calendario dei Lakers nella seconda parte è difficile e le partite da recuperare sono molte! già la prossima settimana avremo risposte in questo senso, Clippers, thunder, dallas e denver mi sembra
    Fabio: anche se sono al completo gli heat sono sulla terra, squadre che vincono a mani basse quest’anno non ci sono! puoi ritenerli favoriti, altri vedono favoriti i Celtics o i Lakers, l’equilibrio è ancora garantito stai tranquillo…! tra l’altro se Boston e La sono a posto fisicamente (è quella la chiave) a me sembrano accoppiate benissimo con Miami: ti cito due giocatori a cui gli heat non hanno risposte: rondo e bynum! mentre kobe/artest o barnes e pierce/allen sono un’ottima ricetta per provare a limitare i due fenomeni

  41. gatzu83 scrive:

    Credo che ny se prende melo come free agent, non può salarialmente parlando prendere cp3 nello stesso modo ma solo via trade!!
    Nel tal caso bisogna considerare due cose, la prima che cp3 è in scadenza alla fine della stagione 2011-2012, la seconda che si potrebbe non giocare per un pò, quindi c’è il rischio di fare il mercato direttamente a febbraio!!!
    Se fai un pacchetto regalo con felton-gallinari-randolph e una scelta, io credo che sia il meglio che possono ottenere i noh, tre giocatori giovani, uno già affermato, uno in procinto e un lungo scommessa, più una scelta, se fossi noh la farei, tanto cp3 non ci rimane lì, e meglio di stoud+melo non credo che gli possa capitare!!!
    Comunque sono discorsi prematuri, aspettiamo prima l’estate!!!!!

  42. superlacustre scrive:

    e poi non dimenticate che con le trade a 3 si possono aprire infiniti scenari…

  43. Alfredo scrive:

    Tracy: il tuo ragionamento è perfetto ma c’è un asterisco da aggiugere: tre superstar decidono di guadagnare meno di quanto potrebbero e non c’è regola nba che possa impedirlo, in tal senso miami può aver creato un “precedente”…

  44. Big Shot Rob scrive:

    Spero di aver capito male. Roy si deve operare ad entrambe le ginocchia?

  45. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    il discorso wade e lebron…

    tifo lakers,ogni anno guardo almeno il 90% delle partite di questa squadra.
    quindi ho la fortuna di vedere molto spesso un giocatore speciale,che vuoi o non vuoi calamita sempre l’attenzione su di se.
    semplicemente è un giocatore che intimidisce l’avversario,molto spesso sembra avere il totale controllo del match.
    quando vedi un giocatore del genere capisci che durante la partita i compagni si sentono più tranquilli e di conseguenza gli avversari più impauriti da un suo possibile “rush”.
    il basket vive di episodi,di inerzia,quando hai un giocatore del genere capisci subito che sei molto avvantaggiato da questo punto di vista…

    ecco,prendiamo gli heat,squadra che se viene analizzata,dal terzo al dodicesimo uomo è decisamente una delle peggiori dell’intera lega.
    poca fisicità,talento mediocre,pochi giocatori in grado di essere una vera minaccia (palla in mano) per la difesa avversaria.
    in più anche poca esperienza ad altissimi livelli.
    però se ad una squadra del genere aggiungi due giocatori che condizionano un match, come solo il numero 24 in gialloviola oggi come oggi riesce a fare,allora capisci che non hanno limiti…

  46. Mamba scrive:

    Bodiroga

    Io ci andrei cauto, il calendario finora è stato abbastanza facile, tra le contender abbiamo affrontato solo Miami e SAS rimediando batoste non indifferenti, a febbraio avremo un calendario molto difficile, vediamo come ne usciamo.

  47. Alfredo scrive:

    gatsu: era più o meno il mio discorso di stamattina, non so per Paul in scadenza cosa possano richiedere gli hornets

  48. Mamba scrive:

    No non hai capito male, Roy ha un serissimo problema alla cartilagine di entrambe le ginocchia, non vorrei dirlo ma temo che la sua carriera sia compromessa, è un problema molto grave.

  49. superlacustre scrive:

    negli ultimi anni i blazers sono stati falcidiati dagli infortuni.

  50. Alfredo scrive:

    Che sfiga portland, ormai siamo a livelli irraggiungibili…

  51. Alfredo scrive:

    Temo per la salute di Lamarcus, è l’unico rimasto integro :(

  52. Fly to the moon scrive:

    Mi dispiace troppo per brandon Roy…uno dei miei giocatori preferiti.L’ho sempre ammirato perchè riusciva a mostrare e mettere sul parquet il suo talento giocando con una semplicità e una padronanza del gesto tecnico disarmante.Spero torni presto,anche se non sono un tifoso di Portland

  53. Procionide scrive:

    Ok, allora voi continuate a parlare di James, Bryant, Wade, Howard, ecc. ecc. ecc e fate bene.
    Ma pensate un po’ a noi, a noi poveri tifosi dei Blazers…
    Cioè LeBron, spiegami un po’ meglio questa storia del karma: cosa ho combinato per meritarmi tutto questo? Pago anche le tasse!

  54. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque sul discorso wade è stockton mentre lebron è malone,spero di essermi spiegato bene…

    non volevo sminuire lebron,ma semplicemente far capire che tra i due quello che ho la sensazione che sarà il più deciso nei momenti più decisivi penso sarà proprio wade…

    poi ripeto,della grande coppia quello che si prendeva i meriti maggiori era sempre malone.
    stockton era un giocatore sottovalutato,esattamente come ritengo sia oggi wade.
    naturalmente leggermente sottovalutato…

    stockton non doveva invidiare nulla a malone,se non il suo essere personaggio,che poi sicuramente a stockton non interessava neanche e forse neanche a wade…

    però vorrei fare una domana,se oggi wade e lebron dovessero finire la carriera,perchè lebron dovrebbe essere considerato un giocatore dalla carriera migliore di quella di wade,e quindi,visto che sono entrati lo stesso anno in nba,un giocatore più forte.
    quali sarebbero le motivazioni?

    io ne trovo poche onestamente…

  55. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque penso che juve e blazers sia gemellate…

  56. alert70 scrive:

    Gallo

    Ognuno ha le sue preferenze. Però bisogna considerare le squadre in cui hanno militato. Wade ha vinto un titolo alla grandissima anche supportato da una squadra che nel suo complesso annoverava uno Shaq decente, un Posey indemoniato ed altra gente competente. Poi i Mavs ci hanno messo del loro. Ovviamente colpa loro. Wade ha avuto infortuni altrimenti qualche altra apparizione alle finals non sarebbe stata improbabile, anzi.

    James che io ricordi non ha mai avuto una squadra competitiva. Molti compagni si sono sciolti come neve al sole e molte volte, forse troppe, ha dovuto togliere le castagne dal fuoco. Se pensiamo che per lunghi tratti portava la palla sostituendosi al ruolo di play ci fa capire cosa fossero. Tanto è vero che una delle pecche era proprio questo: troppo con la palla in mano. Jamison, ha giocato una mer.a, forse anche fuori ruolo, Mo Will imbarazzante e degli altri salvo solo Varejao. Insomma una squadraccia nei PO.

    Heat

    Se prende due stelle + uno forte non hai molto denaro per investire sugli altri. Quindi ti prendi al minimo Dampier, ti tieni Anthony, ti affidi ad Arroyo e via discorrendo. Poi schieri uno acciaccato, Wade e vai a fare visita ad una signora squadra in b2b ditemi voi di cosa ci dovremmo meravigliare.

    Magic

    Se il turco ne stecca una non significa che sia una pippa. Che poi i Magic possano perdere in Oklahoma non mi pare una tragedia. Un minimo di equilibrio.

  57. fabio r scrive:

    Ma porca miseriaccia…che sfiga Portland. Ma stiamo scherzando???????!!!!!

    Solo un paio di anni fa si parlava di potenziale dinastia in divenire. Oggi…
    Speriamo si riprendano sia Roy che Oden. Forza!

  58. dwyanewade32008 scrive:

    alert70

    Quoto,tu mi capisci.

  59. PaisKurt scrive:

    I Blazers devono aver fatto uno sgarro veramente grosso, tipo rubare dolci ai bambini o qualcosa di ancora più infimo e basso :D

    Tornando a questioni di rilievo, LeBron semplicemente dal niente ti tira fuori una squadra da almeno PO, mentre come dimostrano le stagioni appena passate Wade no.(punto)

  60. showstopper scrive:

    Niente di nuovo sotto il sole

    – gli Heat senza Lebron sono una squadra più che normale…. senza di lui la palla in attacco non gira, mancano una ventina e passa di punti e in difesa si soffre da pazzi a rimbalzo e si va sotto pure in fisicità… normale la L in b2b in Colorado… poteva starci anche con il Prescelto, figuriamoci senza… i Nuggets in singola partita sono gli avversari più ostici imho ao Ovest per i Lakers, piccolo ma non trascurabile particolare per vincere una serie di partite bisogna vincerle 4 e solitamente giocarne 5-6 se non 7… ecco che, visto la quantità media celebrale del roster in mano a coach Karl, reputo improbabile che questi vincano 2 serie di fila -qualora ovviamente Melo rimanesse nella città ad un miglio di altitudine fino a fine anno….

    – Thunder in ripresa dopo un inizio con le marce basse…. dopo una prima parte dove Westbrook era stato il totale trascinatore della franchigia di Oklahoma, ora sta rinvenendo in acqua 5 pure Durant dopo un inizio di stagione relativamente sottotono…. sarà stato il Mondiale, non so…. anche se stanotte fra i 2 quello spaziale è stato ancora il play da UCLA…questi posso veramente chiudere fra le prime 4 ad Ovest, in crescendo di rendimento visto l’età dalla loro parte…. Magic L in b2b ci sta tutto.. imho se la giocano con i Bulls per il ruolo di outsider ad Est, Heat e sopratutto Celtics le vedo un gradino sopra..

    – Roy è davvero messo male.. deve operarsi ad entrambe le ginocchia…. dopo Oden, pure questo.. i 2 giocatori franchigia out a tempo indeterminato e il primo non ha neanche avuto il tempo materiale per fare intravedere tutto il suo potenziale…. dispiace un sacco…

  61. fabio r scrive:

    @ alert70

    se james voleva essere ritenuto più forte di wade si cercava un’altro posto, invece che miami.
    Ormai per me se le sogna queste comparazioni. Sia con wade, figuriamoci con Kobe o ancora più blasfeme con Jordan.
    MJ, Kobe, Wade…hanno dimostrato di saper vincere in un certo contesto. Lui no.
    Avrebbe dovuto avere più pazienza e cercarsi un cast migliore, questo si. Affidarsi a wade lo ha declassato.

    ps: io ritengo più forte james a wade e forse oggi anche a kobe. Ecco perchè lo tratto male. Doveva solo cambiare aria e provare con un roster migliore, dove lui era il perno conclamato ed indiscutibile. Semplice.

    Chicago. New York. Clippers!!!! In queste ultime due sarebbe stato un Dio, amato e rispettato, anche se non avesse mai vinto.

    E invece No, il bimbino viziatino vuole l’anellino. Povero stupido….

  62. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    non diciamo cavolate…

    perdere di 30 già a fine terzo quarto,sarebbe pessimo anche per i cavs di oggi,figuriamoci per una squadra che ha wade e bosh…

    non diciamo che si poteva prevedere un risultato simile,troppo facile parlare dopo…

    dwyanewade32008

    fai l’esempio inutile dei lakers di qualche settimana fa.
    perchè io ero il primo a dire che quella squadra in quelle condizioni non avrebbe superato neanche il primo turno dei playoff…

    paiskurt

    mi sembra che gli heat hanno fatto i playoff negli ultimi due anni.
    poi si può dire che i cavs avessero ottenuto riisultati migliori negli ultimi anni.
    però diciamo che per wade non deve essere stato facile ritrovarsi da un momento all’altro un supporting cast totalmente diverso…

  63. alert70 scrive:

    Roy

    Operazione da farsi a Vancouver. Tra le 3 e le 6 settimane fuori. Tradotto stagione finita. Secondo me non lo rischiano per evitare ricadute.

  64. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque ancora nessuno ha portato motivazioni valide sul perchè fino ad oggi la carriera di lebron sia migliore di quella di wade…

    si dice tanto del supporting cast che ha avuto lebron.
    però io dico di andarvi a rivedere con che % tirarono i compagni di wade nella scorsa serie contro i celtics e confrontatele con le stesse di wade,differenza imbarazzante.
    se non sbaglio jermaine o’neal tirò col 15% dal campo in quella serie…

    poi il solito discorso che wade ha avuto,nei suoi primi anni a miami,dei compagni di alto livello.
    tutto vero,peccato però che per vincere quella famosa finale contro i mavs ha dovuto fare gli straordinari.
    senza un wade in versione jordan quegli heat il titolo non l’avrebbero mai vinto,questo alla fine è quello che conta…

  65. julius scrive:

    Mi piacerebbe avere il tempo di vedere la partita fra Thunder e Magic, molto spettacolo e un duello ad alta quota e altissima fisicità come capita di rado anche nell’Nba: quello fra Howard e Ibaka. Il primo ne esce comunque vincitore e alla grande! Al di la del Turco barometro di J. Richardson che è meglio di Carter e della coppia di play da all starr i Magic hanno questo mostro con il n. 12 che è il vero e unico motivo per cui sono una contender, e non c’è Ibaka che tenga!
    Se togliamo lui ai Magic sarebbe come levare LeBron agli Heat, non avrebbero alcun senso punto…
    Gli Heat serebbero comunque buoni solo se avessero chesso: Artest-Bynum-Odom-Blake… voglio dire Wade e Bosh al posto di Kobe e Gasol e abbiamo comunque una contender il due di LA agli Heat ma senza LeBron e va già bene se fanno i Po
    Lo critico e lo voglio rivedere sotto pressione in una partita di PO, magari con Wade a cuccia, però non si può sopravalutare LeBron si deve solo dire che è il migliore e potenzialmente l’MVP…sempre

    • Mamba scrive:

      Nel 2008 non mi pare avessimo uno squadrone perchè Bynum era rotto, non c’erano nè Artest nè Ariza, mi pare che quella squadra è andata alle finals quindi mi sembra esageri un pò.

  66. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io dico solo che se gli heat dovessero vincere il titolo,da tifoso lakers ovviamente non sarei felice.
    però avrei proprio la curiosità di vedere chi dei due sarà il più decisivo in un eventuale vittoria heat…

    qui tutti a strapparsi i capelli se si mette in discussione uno tra lebron o kobe.
    ma nessuno ha realmente capito che il giocatore che è realmente sottovalutato è wade.
    sono sicuro che i fatti mi daranno ragione.
    wade in questi anni agli heat,giocandoci insieme,dimostrerà di non essere inferiore a lebron.
    ripeto,magari sarà meno dominante nell’arco di una stagione,ma secondo me potrà essere più decisivo di lebron nelle serie che assegneranno il titolo…

  67. alert70 scrive:

    Fabio

    Rimanere a Cleveland con quel roster e salary lo avrebbe portato a disputare le finali di conferencce se gli andava di lusso. C’è stato 7 anni e non mi pare poco.

    Nessuno rimarca un concetto. Perchè James è un “vigliacco” per essere andato da Wade mentre nessuno dice che anche Wade vuole vincere “facile”? Non capisco due pesi e due misure diverse.

    Se fosse andato a Chicago avrebbe avuto più chance di titolo. Tutti a criticarlo per la scelta di Miami ma ai Bulls avrebbe trovato una squadra pronta. Cazzarola c’era Rose, Deng, Gibson, Noah e potevano in teoria anche prendere Boozer. Anche senza Booz oggi i Bulls sarebbero molto più completi degli Heat. Quindi non capisco perchè se si fosse accasato ai Bulls poteva andare bene.

    • gilli scrive:

      secondo me da uno che si autoproclama the Chosen One ti aspetti che sia il n1 indiscusso ovunque… non che vada a fare il n.1 e 1/2 da un altra parte. tutto qui.
      ai bulls o a NY sarebbe stato il leader indiscusso. qui invece si discute eccome su chi sia più importante.
      Penso che il discorso sia tutto qui.
      aggiungo un’altra cosa. Se nella stessa situazione si fosse trovato Wade.. e fosse stato lui ad andare a Clevaland, anche con la “Decision” di mezzo visto il personaggio da profilo più basse gliene avrebbero tirate meno.
      Secondo me il motivo è questo.

  68. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mamba

    no,era uno squadrone.
    d’altronde oltre a gasol che ai tempi era ancora definito gasoft,avevi odom e fisher,ma anche vujacic,radmanovic,farmar,un ariza zoppo,turiaf e walton…

    tantissima roba…

  69. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    wade è sottovalutato…
    lo capisci anche quando si dice che ad inizio regular season era lebron a cercare di tenere in alto gli heat.
    come per dire,mentre wade faceva cagare almeno lebron giocava bene.
    nessuno che sottolinea il fatto che wade ha saltato tutta la pre season per infortunio…

  70. worm 91 scrive:

    ma blatche è stato tenuto fuori per problemi di disciplina? peccato perche come giocatore mi sembra interessante e poteva fare molto bene nella squadra di Wall .

    su stockton una gara su tutte contro i rockets nel 97′ in gara 6 un grandissimo .

    su denver ok il talento e le teste matte ma non sono paragonabili a lakers e celtics mentre per melo andare a ny o a chicago significa nel giro di un paio d’anni ritrovarsi in una franchigia favorita per il titolo.

  71. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    naturalmente con questo intendo dire che wade è sottovalutato da molti tutt’altro che inconsciamente…

  72. alert70 scrive:

    Mamba

    Vero come vero che avevate un certo Gasol/Odom e Fish. Non tolgo meriti ai Lakers, ci mancherebbe, ma l’ovest è un campo minato. Di serie toste per LA negli ultimi anni ricordo quella contro i Nuggets, Phoenix (si e no) e Rockets che però soffrirono l’assenza di Yao. Invece agli sfortunatissimi Lakers mancava il bambino!!!!!!!

    L’ovest è talmente competitivo che dobbiamo affidarci ai vecchi Spurs e alle giovani promesse Thunder sperando che arrivino sani. I Nuggets potenzialmente fastidiosi si stanno consumando da soli, mentre i Mavs non contano quindi salvo stravolgimenti arriverano filati in finale. Ci sarebbero i Rockets ma li non c’è Yao.

  73. fabio r scrive:

    @ Alert

    perchè rose, boozer e noah non sono Wade. O almeno rose non lo è ancora, chiramente.
    Ecco perchè Chicago andava bene e Miami no.

    Ma cavolo…non mi pare che Dirk sia scappato in estate da dallas, è rimasto e da leader ci vuole riprovare. Nash è ancora oggi il perno della propria squadra. Garnett, Allen e Pierce hanno aspettato i 30 prima di fare un passo come quello dei “big 3”, Duncan ha sempre atteso il cast per vincere, Kobe si è separato da Shaq aspettando 3 anni di limbo, ed ora con un roster all’altezza (che ruota sempre atorno a lui!!!!) è tornato a vincere. Anzi, per molti solo questi ultimi 2 sono veramente “suoi”. Ricordo le critiche nei suoi confronti e le frasi “solo grazie a Shaq” detto anche da BigAristotele in persona dopo la loro separazione nel 2004.

    LeBron purtroppo è stato accolto come Il prescelto già quando aveva 15 anni e purtroppo come tutti i bimbi viziati, ha sbarellato.
    Tutti i suoi atteggiamenti, le fughe dal campo, dalla sala stampa, le frasi, comportamente etc etc etc…

    Però mi sta bene, vuoi solo vincere, ok vai da wade, vai da bird, da jordan, vai dove vuoi, MA I PARAGONI CON I MIGLIORI DIMENTICATELI. Per quelli dovevi guadagnarteli sul campo e farlo da vera prima stella asoluta.

  74. showstopper scrive:

    Gallo

    Personalmente nella schedina fatta ieri (e vinta), la L degli Heat l’ho messa non appena ho lett che Lebron non avrebbe giocato… solo una prestazione monster di Wade avrebbe potuto mettere a rischio la mia vincita, cosa che -fortuna mia- non è avvenuta… Poi che sia di 2 o di 30, in b2b senza Lebron fa capire quanto conti il Prescelto nel contesto di squadra… ma questo lo si poteva capire anche senza la Caporetto di stanotte…

    Su Wade vs Lebron

    Non ho per niente tempo, ma appena posso scrivo -con tanto di argomenti a supporto- il motivo per cui imho Lebron è più forte di Wade….

    Un’ultima cosa: tu parli sempre di “Wade più decisivo di Lebron nei PO”, cosa vuoi dire? Che farà la giocata decisiva della partita o risulterà più importante del nativo di Akron? Perché nel primo caso posso anche essere d’accordo, nel secondo assolutamente no…

    Cioè, anche Ginobili è risultato spesso più decisivo di Duncan, ma mai mi sono sognato di paragonarli nel contesto di squadra..

  75. Mamba scrive:

    Alert mi sa che hai frainteso, rileggiti il post al quale ho risposto, si metteva in evidenza lo scarso supporting cast degli Heat che senza Lebron arriverebbero a fatica ai playoff, volevo far notare che quei Lakers tolti Kobe e Gasol che comunque non era il Gasol di adesso (infatti Duncan lo stuprò nelle WFC) non erano affatto uno squadrone eppure sono arrivati alle finals quindi mi sembrava esagerato dire che Kobe e Gasol al posto di Wade e Bosh non arriverebbero nemmeno ai playoff quando due anni fa sono andati in finale con una squadra sostanzialmente mediocre eccetto i due fenomeni….

  76. michele scrive:

    bodiroga

    voi dovete ringraziare gli infortuni di dallas: prima che si rompessero marion e nowitzki i mavericks – che avevano pure avuto un calendario ben più difficile – li vedevate col binocolo eh! poi adesso che siete al gran completo ci mancherebbe che non vinciate un po’ di partite in serie…..

    veramente una tristezza l’infortunio di brandon roy, uno dei miei giocatori preferiti in assoluto. come sempre c’è chi ha tutte le fortune e chi tutte le sfighe. altro che il ” dio vede e provvede” di quel pagliaccio di lebron.

  77. michele scrive:

    pardon, non marion ma caron butler.

  78. Giulio scrive:

    GALLO

    Premesso che sul discorso Heat sono d’accordo con te, sul discorso LeBron – Wade ai playoff no…In fin dei conti ha steccato UNA SOLA PARTITA CONTRO LA DIFESA MIGLIORE DI QUELLA CHE PROBABILMENTE, SE SANA, E’ LA SQUADRA PIU’ FORTE DELLA NBA…Il discorso è che adesso tutti si appendono a sta cosa per dire che LeBron ai playoff sparisce: io conosco un’altra storia, al di la delle statistiche che sono migliori in punti, rimbalzi e assist sia di Kobe che di Wade, LeBron ha portato dei Cavs sicuramente non irresistibili alle finals, cosa che ne a Kobe e Wade da soli è mai riuscita…Per carità poi perse contro gli Spurs, ma io non credo che con la squadra che LeBron ha avuto nel corso degli anni, Kobe e Wade avrebbero fatto di più, anzi…Mentre invece sono convinto che LeBron con gli Heat del 2006 o con le squadre che ha avuto Kobe avrebbe ottenuto gli stessi risultati…Con questo non sto dicendo che Kobe o Wade hanno vinto SOLO grazie al supporting cast, ma di certo questo ha avuto un peso non indifferente…

    Sul discorso di perchè LeBron pur non avendo anelli al momento è migliore di Wade, al di la del fatto che una persona lucida pensa subito alla differenza di squadre che LeBron ha avuto rispetto a Wade, al di la del fatto che una persona dovrebbe considerare che un titolo vinto con Pat Riley in panchina è diverso da arrivare alle finals da soli e con in panchina Mike Brown…

    – Dovresti considerare il fatto che solo vederlo giocare ti rendi conto che ti trovi di fronte a un giocatore unico, con uno strapotere inaudito sull’avversario diretto, con una fisicità inaudita per la lega, con una tecnica molto buona per la fisicità che si ritrova…Gli stessi Buffa e Tranquillo più volte ribadiscono che “gioca il basket che si giocherà in NBA forse tra 10 anni”
    – Dovresti considerare il fatto che medie di punti, assist, rimbalzi, fatti sia in carriera che ai playoff sono più alte di quelle di Wade
    – Dovresti considerare il fatto che a 26 anni sia il 2° giocatore attivo in NBA per triple doppie
    – Dovresti considerare il fatto che è stato il 3° giocatore della storia dopo due come Robertson e Jordan alla sua prima stagione NBA a fare almeno 20+5+5
    – Dovresti considerare che è il più giovane giocatore della storia della NBA a segnare:

    1.000, 2.000, 3.000, 4.000, 5.000 e 6.000 punti
    7.000 punti a 21 anni e 353 giorni
    8.000 punti a 22 anni e 78 giorni
    9.000 punti a 22 anni e 352 giorni
    10.000 punti a 23 anni e 59 giorni
    11.000 punti a 23 anni e 289 giorni
    12.000 punti a 24 anni e 35 giorni
    13.000 punti a 24 anni e 201 giorni
    14.000 punti a 25 anni e 3 giorni
    15.000 punti a 25 anni e 79 giorni
    16.000 punti a 25 anni e 358 giorni

    Senza contare tutti gli altri record che ha battuto o le prestazioni eccezionali che ha fatto, per cui basta andare a leggersi la sua biografia su wikipedia…Premesso che è lungi da me dire che Wade è un brocco rispetto a LeBron, o che Wade non abbia fatto finora una grande carriera, ciò non toglie il fatto che non penso che oggettivamente la carriera di Wade in NBA si possa definire migliore di quella di LeBron…Senza contare che non sono stato io a dire che LeBron alza in maniera inaudita il valore della propria squadra, si pensi ai Cavs attuali, senza contare che io non credo che Wade al posto di LeBron avrebbe fatto di più, anzi…

    La vera domanda a questo punto è: cosa ti fa credere a te che la carriera di Wade sia migliore di quella di LeBron? Il fatto che sia riuscito con GRANDISSIMI MERITI a vincere un titolo con Pat Riley in panca e con Shaq, Walker, Posey, Mourning, Payton, J-Will??? Per carità, ribadisco, grandissimi meriti di Wade, ma a me non sembra che LeBron abbia mai avuto una simile opportunità…Quindi bisognerebbe tenere conto della disparità di situazione in cui si è trovato LeBron rispetto a Wade

    Mi meraviglia infatti che te, che di solito sei lucidissimo su queste cose, e correttissimo, non ne tieni conto…Mi sembra innegabile che tra le due carriere ci siano grosse disparità

    • Fabio sostiene la Baia scrive:

      LeBrone effetto Limone si sa… quamdo sente odore d’anello si caga! Grandissimo giocatore, più forte di Wade fisicamente e più o meno allo stesso livello tecnico, ma meno vincente, mi sembra un personaggio costruito con tante debolezze psicologiche, a differenza di Wade che ha palle monolitiche.

  79. kgiuseppu scrive:

    lebron’s latest tweet

    “This guy’s stuck at my balls all day. I look at my jewels and he’s there, grinning an mumbling about me being an hassole for joind Dwayne. Fabio r, please get lost, I can’t take it anymore.”

  80. worm 91 scrive:

    lakers 2008

    l’ovest era sempre piu competitivo dell’est ed arrivarono da strafavoriti alle Finals contro i celtics .
    e mi pare di ricordare che si parlava un gran bene della panchina dei lakers ,farmar veniva eletto il degno sostituto di fisher perche fece una buona serie contro gli spurs

    questo ricordo di quell’anno…..

  81. alert70 scrive:

    Gallo-Mamba

    Credo che essendo tifosi Lakers non vi rendiate conto di chi milita a LA. Quando ironizzate sullo squadrone del 2008 è evidente.

    I Lakers di quell’anno avevano il più forte giocatore al mondo che elevava il suo rendimento nei PO come nessun altro, un Gasol che venne si denominato Gasoft alle finals ma che era uno dei centri più forti della NBA, Fisher uomo immenso che se doveva mettere un tiro spacca gambe lo faceva, Odom che con tutti i suoi limiti dava un contributo pazzesco e poi gli altri non eccezionali ma neanche così scandalosi.

    Quindi siete talmente abituati ad avere un trio formidabile come Kobe/Gasol/Odom che per voi un Bynum out e un Radmanovic in quintetto erano sufficienti a sminuire la squadra.

    Wade

    Su Wade la solita storia: nessuno lo sminuisce ma se vuoi vincere devi avere una spalla o due su cui contare nei momenti clou. Lui ha avuto Posey e Haslem. James ha avuto chi? Mo Will, Gibson, Parker……?

  82. michele scrive:

    i lakers erano strafavoriti nelle finals 2008. 9 esperti su 10 dei media americani li davano campioni.

  83. Hilton scrive:

    @ FABIO

    Forse per te, o è quello che speri…ma tranquillo che Lebron tra gli indimenticabili ci finisce…

  84. Mamba scrive:

    Alert

    Gli Heat di adesso hanno il giocatore più forte del mondo, la guardia più forte della lega e una delle prime 5-6 ale grandi della lega, se mi dici che il resto della squadra è più scarso del supporting cast di quei Lakers del 2008 significa non essere obbiettivi.

    • alert70 scrive:

      E’ incredibile il modo in cui sottovalutiate quello che avete. Ti rendi conto di chi gioca a LA? No a quanto pare.

      Miami
      James\Wade\Bosh|Haslem…..
      Se dici che James è il numero 1 e Wade il miglior SG ci stò. Bosh tra i miglior nel suo ruolo OK. Haslem ottimo poi ci sarebbero gli Arroyo, Dampier, Chalmers, Anthony…..

      Lakers
      Kobe (facciamo 2° o 3° al mondo?), Gasol uno dei 2/3 centri al mondo, Odom miglior 6 uomo in circolazione, Fisher vecchio ma uno che vuoi nei finali perchè ha palle di ferro, Bynum centro con i caxxi, Artest miglior difensore sull’uomo in circolazione, poi abbiamo Brown/Barnes/Blake che non sono paccottiglia.

      Una squadretta da niente!!!!!!!!!!!

      Capisci che un quintetto che può schierare Bryant/Odom/Gasol/Artest/Fisher chi ce l’ha nella lega? Se arrivano sani e motivati ti pare che ci siano tanet pretendenti che possano contrastarli?

      • Mamba scrive:

        No ma allora io parlo arabo non lo so, sto PARLANDO DEI LAKERS 2008!!!

        Ho risposto ad un post dove si diceva che gli Heat con Bosh e Wade senza Lebron farebbero fatica ad andare ai playoff, e si diceva anche che con Kobe e Gasol al posto di Bosh e Wade non arriverebbero nemmeno ai playoff e ho ricordato che nel 2008 i Lakers col giocatore più forte al mondo all’epoca, con Gasol e Odom e pochissimo altro sono andati alle finals quindi mi sembrava esagerato dire quelle cose, io parlavo dei Lakers 2008!!!!

  85. Giulio scrive:

    FABIO R

    Continui a insistere sempre sul solito punto, che LeBron è andato a Miami dalla mammina Wade, in tanti abbiamo provato a spiegarti come stanno realmente le cose ma tu non vuoi capire e continui a dire baggianate…Cmq mettiamo a confronti i “CONTESTI” di cui parli te:

    KOBE: titoli vinti 5, allenatore PHIL JACKSON, supporting cast: Shaquille O’Neal, Robert Horry, Karl Malone, Lamar Odom, Bynum, Artest, Ariza, Fisher, Brown, Barnes, Gasol

    WADE: titoli vinti 1, allenatore PAT RILEY, supporting cast: Shaquille O’Neal, Payton, Mourning, Posey, Walker, Haslem

    LEBRON: titoli vinti 0, ed ecco le cause: allenatore MIKE BROWN (che fenomeno rispetto agli altri), supporting cast: Varejao, Jamison, A.Parker, West, Mo Williams e un Shaquille O’Neal irriconoscibile rispetto a quello dei Lakers e quello con cui Wade vinse il titolo

    Eccoti spiegato perchè LeBron un titolo ancora non ce l’ha…TI SFIDO a trovarmi una squadra dei Cavs di questi ultimi 7 anni che secondo te poteva vincere il titolo se paragonata alla squadra che poi il titolo lo ha vinto effettivamente…Forza

    Non è cattiveria, sei liberissimo di continuare a scrivere certi commenti, ma non prendertela a male, non mi ritengo superiore a te ne niente di simile, anzi, sono l’ultimo degli imbecilli, ma non vale proprio la pena risponderti…Abbi pazienza ma sul discorso LeBron sei improponibile, meglio lasciar perdere! Per quanto riguarda il discorso LeBron a Miami, visto che di fare copia e incolla dei vecchi commenti non ho voglia, lascio perdere…Ripeto, non prendertela a male, ma sul discorso LeBron sei ridicolo (in senso buono)

    • Mamba scrive:

      Giulio però con Malone non vincemmo niente e con Barnes non abbiamo ancora vinto, non ti portare troppo avanti…;))))

      • Giulio scrive:

        Si si Mamba, ovvio, stavo solo considerando che Kobe ha avuto l’opportunità anche di giocare con Malone! E Barnes alla causa Lakers è no utile, utilissimo!

  86. Mamba scrive:

    Gli esperti possono dire quello che pare a loro, i Cavs venivano dati strafavoriti nelle ultime due stagioni e non sono arrivati nemmeno alle finals, quei Celtics erano nettamente più forti di quei Lakers, probabilmente i cosiddetti esperti furono influenzati dal fatto che LA arrivò alle finals vincendo nettamente le serie ad ovest a differenza dei verdi che arrivarono a gara 7 sia coi Cavs che con Atlanta ma tra le due squadre la differenza era notevole, il tutto senza considerare il fattore campo a favore dei verdi.

  87. gilli scrive:

    @ michele: è vero quello che dici degli esperti americani io infatti rimasi stra stupito nel leggere i lakers favoriti. Però non so se ricordi che Odom era super discontinuo Gasol era comuqnue Gasoft non il giocatore di oggi ma nemmeno quello del suo 1° titolo. giocava ad un livello che seppur alto inferiore e di molto a quello di ora. Non ricordo i play off di fisher e quindi non parlo.

    @ GIULIO: tutto quello che scrivi è argomentato e quindi può essere condivisibile. 2 cose sole: confrontando le prestazione di Wade e LBJ nei P.O. dell’anno scorso contro i celtics Wade ha fatto cose incredibile che nessuno ha fatto. Si può obiettare che forse la difesa verde in quelle gare non fosse a livello di quella delle Finals.. ma LBJ fu molto limitato da pierce rispetto ai suoi standard.. DW giocò in maniera pazzesca con % che nessun altro ha avuto contro i celtics l’anno scorso. Concordi?
    Altra cosa: io sono convinto, forse a torto, che LBJ nei lakers di Bryant avrebbe probabilmente ottenuto gli stessi risultati.. ma giocando mooooolti meno pallon,i dovendo dividere la scena con altre bocche da fuoco, Shaq in primis, i record di precocità erano tutti da guadagnare… e mi sembra, (ma non ne sono certo) che abbia battuto si Bryant con troppi pochi giorni di vantaggio per metter in crisi il mio pensiero

  88. worm 91 scrive:

    secondo me nel 2008 la differenza tra lakers e celtics era tutta dovuta alla forza mentale dei verdi.
    vorrei ricordare che un certo leon powe divenne l’eroe di gara 2 delle finals e non credo fosse un giocatore superiore a turiaf. mentre Vujacic fece il miracolo in gara 3.

    vorrei ricordare che rondo e perkins erano considerati i punti deboli dei celtics

  89. bodiroga scrive:

    michele

    Il record di squadra dei Lakers a fine anno sarà simile a quello delle altre avversarie, e non per le sfighe altrui, oggi nella lega non c’è una squadra da 70 vittorie, mentre ce ne sono 4-5 da 60 vittorie. Tutti hanno grandi periodi di forma e grandi pause.
    I Lakers sono andati in crisi, o meglio si son rilassati un pò perchè non si poteva andare avanti così, guardati i minutaggi delle prime 15-20 partite di Odom e Gasol e ti spieghi la crisi, senza contare il fatto che il miglior Kobe Bryant non si è ancora visto.

    Per quanto riguarda i Lakers 2008, questi erano nettamente inferiori ai Celtics perchè solo Kobe e Fisher erano pronti a simili battaglie, Pau Gasol prima di arrivare ai Lakers non aveva mai vinto una partita di playoff…

    Gli “espertoni” americani furono condizionati dalle serie contro Atlanta e contro i Cavs vinte in sette gare e dalle prestazioni sottotono di Ray Allen.
    Comunque resto convinto che gli Spurs 2008 con un Ginobili in forma avrebbero eliminato i Lakers e vinto il titolo.

  90. michele scrive:

    anche buffa e tranquillo davano favoriti i lalers ( oltre ad aver tifato per loro spudoratamente). si diceva che fisher avrebbe stuprato un rondo troppo acerbo. che i celtics avevano faticato troppo ed erano stanchi, che garnett era un perdentone mentre kobe il giocatore più vincente dell’universo, che phil jackson si sarebbe messo in tasca doc rivers etc etc… l’asse fisher-kobe-odom-gasol c’era eccome. tra l’altro uno dei capri espiatori di quella sconfitta per tanti fu il povero lamar odom che nei due anni successivi si è rivelato un giocatore fondamentale, evidentemente lo era anche nel 2008.

  91. michele scrive:

    per non parlare di gasol……

  92. Giulio scrive:

    GILLI

    Sono d’accordissimo!

  93. mirco di uboldo scrive:

    da quando è uscita la news su roy, non ci sono ancora commenti di giangio, il tifoso blazers… non vorrei che si fosse buttato da un ponte con le vene tagliate… se ci sei batti un colpo, non ci far preoccupare!

  94. worm 91 scrive:

    scusate ma perche Gasol e odom Pagano l’inesperienza nei p.o. nel 2008 e rondo ,powe,perkins NO?

  95. michele scrive:

    bodi, un conto sono i periodi di forma un conto gli infortuni. o pensi che dallas senza nowitzki e butler sia la stessa cosa? capisco che le disgrazie altrui facciano sempre piacere, ma suvvia…..

    “Comunque resto convinto che gli Spurs 2008 con un Ginobili in forma avrebbero eliminato i Lakers e vinto il titolo.”

    avrebbero perso anche loro contro i celtics. in finale di conference eliminammo dei pistons tostissimi, squadra molto simile come impostazione e attitudine agli speroni, tra l’altro gli unici a vincere al garden in quei PO. garnett avrebbe vinto il duello con duncan come lo aveva vinto contro un super sheed.

  96. fabio r scrive:

    @ Giulio

    “…non vale proprio la pena risponderti…Abbi pazienza ma sul discorso LeBron sei improponibile, meglio lasciar perdere!”

    Ma figurati. Sono io il più incompetente di tutti, l’ultima ruota del carro. Sul serio. Mi è stato riconosciuto questo status (a cui tengo molto) più volte.
    Sono solo un’appassionato e non un tecnico con lavagnetta e fischietto. Lo ammetto.

    La mia idea però non me la toglie nessuno. Potete dire tutto quello che volete, che lebron è Gesù e che è senza peccato, ma a questo punto, visto che le chiacchiere stanno a zero, andiamo di pallottoliere, quello adatto ai bimbi come me:

    KOBE = 5 ANELLI.
    WADE = 1 ANELLO.
    LEBRON = …aspetta un po’, fammi pensare…mmmm…eehhh…mmmm…forse…ZERO!!!

    quindi:
    Kobe è più bravo di tutti e Wade sarà sempre avanti di uno rispetto a lebron (quindi è fregato).
    sarà ancora l’intermedio, ma il distacco è interessante.

    E LA MATEMATICA, IN QUESTO CASO, NON E’ UNA OPINIONE.

    Vorrà pur valere qualcosa questa classifica, visto che il bimbo James si è sputtanato pur di vincerne uno. Fine dei discorsi.

    A voi ora, oh menti sapienti, oh dei illuminati di sapere, il compito di sviscerare i segreti di fatima e le profezie che avvolgono il mondo da intrighi e misteri.
    Io invece, semplice uomo maleinformato, mi ritiro nelle mie umili faccende…e chiedo umilmente scusa.

    • Wilkoss scrive:

      Sdrammatizziamo, ma neanche troppo:

      KOBE = 5 ANELLI.
      WADE = 1 ANELLO.
      LEBRON = …aspetta un po’, fammi pensare…mmmm…eehhh…mmmm…forse…ZERO!!!

      inseriamo anche il buon DEREK FISHER a quota 5!!! :-)

  97. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    io sottovaluto i lakers di oggi?

    questa è forte.
    ma se proprio con te ultimamente ho discusso che i lakers,spurs o non spurs,hanno in pugno l’ovest e sulla carta restano la squadra più forte della lega al pari dei celtics…

    poi si può benissimo dire che nel 2008 il supporting cast di kobe non fosse così forte come si potrebbe pensare…

    showstopper

    in parole povere.
    per me lebron è l’mvp degli heat,ma ho la sensazione che il miglior giocatore degli heat in delle eventuali serie contro celtics o lakers sarà wade.
    poi mi posso sbagliare sia da una parte che dall’altra,ma se devo fare un pronostico lo faccio così…

    giulio

    inutile continuare a riportare cifre.
    contano i fatti.
    io non sminuisco lebron,tutt’altro,lo considero un fenomeno in stagione regolare e un fenomeno ai playoff,questo l’ha sempre dimostrato.
    voglio dire,lebron non è mica carmelo anthony.
    però ripeto,se devo scegliere il miglior giocare per la regular season mi prendo lebron,per i playoff mi prendo prima kobe e poi wade prima di lebron…

    mi parli della carriera di lebron.
    ma io ti potrei dire che wade già al suo secondo anno di nba dominava la difesa dei pistons ed era il leader tecnico di una squadra potenzialmente da titolo.
    al suo terzo anno ha vinto un titolo nba giocando una finale nba degna del miglior michael jordan.
    aveva un supporting cast all’altezza del titolo,ok,ma infatti ha vinto.
    come ripeto sempre,più di vincere non si può fare,quindi discutiamo del nulla…

    prima di questa esperienza agli heat,ho visto i due insieme solo con team usa(lasciamo stare gli asg).
    nelle due esperienze mondiali e olimpiche,meglio wade di lebron…

    la carriera di wade fino ad oggi è tanta roba,ma tanta tanta.
    poi ripeto,ci sta che venga più esaltato un lebron,molto più personaggio di lui.
    se duncan e shaq avessero giocato al top nella stessa squadra,i riflettori principali sarebbero stati per shaq,nonostante duncan sia un giocatore del suo stesso valore.
    questa è la vita,era così anche per la coppia stockton e malone…

  98. big "O" scrive:

    Ma dalla discussione Kobe/wade/Lebron proprio non se ne esce fuori eh? ma sono anni che ne parlate, ma non vi siete stancati? mi direte nessuno ti obbliga a leggere, e avete ragione, eppure io francamente sono curioso di come si possa scrivere ogni giorno sempre la stessa cosa… mah, per me è un mistero

    • gilli scrive:

      ahahahahahaha.. però è come al bar… torni sempre li… è magnetica!!!
      ancora oggi i fan di fumetti americani si domandano se è più forte Hulk o la Cosa… 60 anni..

  99. Mamba scrive:

    Alert

    E’ ovvio che mi riferissi ai Lakers del 2008, io parlavo del supporting cast di quell’anno che non era trascendentale, non ho fatto alcun riferimento ai Lakers dell’anno scorso o di quest’anno.Spero mi sia spiegato adesso.

  100. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque mi sembra assurdo discutere sul fatto che i lakers del 2008 non erano così forti sulla carta come si potrebbe pensare…

    oggi è facile esaltare quella squadra,perchè è reduce da due titoli vinti,ma resta il fatto che sulla carta quella versione dei lakers non era all’altezza di poter vincere un titolo…

    il bello che con un pò più di testa,la serie l’avrebbero persa lo stesso,perchè i celtics si dimostrarono più forti e vinsero meritatamente,però sarebbe potuta finire in gara 7 e non in gara 6…

  101. michele scrive:

    che palle con lebron e wade, wade e lebron, lebron e kobe. basta!!!!!!!!!!

    sentite ma di un carmelo anthony ai clippers voi che dite? non sarebbe perfetto per loro?????

  102. Hilton scrive:

    @FABIO

    Mamma mia ancora co ste storie del chi ha più anelli, allora al primo posto mettici HORRY e fai richiesta scritta a STERN di togliere i vari MALONE, STOCKTON, BARCKLEY dalla HALL OF FAME perchè sono a zero!!!

  103. michele scrive:

    e anche per anthony dico…andrebbe a giocare in una squadra con interessanti prospettive…..

  104. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    “Su Wade la solita storia: nessuno lo sminuisce ma se vuoi vincere devi avere una spalla o due su cui contare nei momenti clou. Lui ha avuto Posey e Haslem. James ha avuto chi? Mo Will, Gibson, Parker……?”

    la solita storia davvero.
    1)nessuno dice che wade è più forte di lebron,casomai discuto il contrario.
    2)wade è stato più fortunato,come dici tu,ha avuto compagni migliori,seppur per un breve periodo.
    ma infatti HA VINTO.
    wade sarebbe da discutere se con quei compagni avesse fallito.
    invece ha vinto,giocando alla grande, in più se non si fosse infortunato nella serie contro i pistons del 2005 a quest’ora potrebbe anche avere due titoli invece che uno…

    in più,se non avesse fatto(lui) il fenomeno nella finale di pechino contro la spagna,a quest’ora kobe e lebron avrebbero al collo una medaglia d’argento invece che d’oro.
    quindi staremmo parlando dell’ennesimo fallimento di team usa…

  105. Mamba scrive:

    Che poi se non facciamo un autentico suicidio in gara 4 magari la serie arriva alla bella però coi se e con i ma non si va da nessuna parte, gli stessi esperti quest’anno davano i Lakers strafavoriti e a 12 minuti dalla fine di gara 7 i Celtics erano campioni Nba quindi i pareri degli esperti lasciano il tempo che trovano.

  106. alert70 scrive:

    Gallo

    Se confronti il roster del 2008 con quello di oggi non c’è confronto.

    Quello che voglio dire è che avere Kobe è una fortuna pazzesca. Non è scontato come non lo era per i Bulls avere MJ. Se poi gli affianchi un paio di giocatori di livello riesci a comunque giocartela. Insomma capisco che nel 2008 non eravate al top ma neanche così scarsi.

    Poi dire se il roster dei Celtics fosse migliore o peggiore non mi interessa. So solo che l’anno scorso la differenza tra le due è stata minima come si conviene a due corazzate.

  107. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    grande wade,sappi che da parte mia hai il rispetto che ti meriti…

    poi se non hai mai giocato per una squadra famosa in tutto il mondo come i lakers,non sei cresciuto con le “popolari” litigate con shaq e a 17 anni non eri già sulla prima pagina di sport illustred non deve essere una tua colpa che serve a sminuire la tua carriera…

    io giudico per quello che dimostri in campo.
    delle varie buffanate fuori dal campo sarebbe il caso di dargli il giusto peso,ovvero zero…

    • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

      ragazzi, cmq i titoli vinti in carriera valgono si, ma tanto quanto…!!! oppure horry (un grandissimo per altro per ciò che ha fatto vedere in campo e per quanto è stato decisivo nei titoli vinti da houston, lakers e spurs!) lo mettiamo prima di MJ visto che ne ha vinti 7 ed il buon mike solo 6……! ;) non prendete i titoli vinti come metro di paragone, il secondo marcatore della storia della NBA, tal Karl Malone è a quota 0, così come il suo compagno di squadra ai jazz stockton…ma per me sono nei primi 10 giocatori di ogni tempo….! fisher ne ha 5 ma non mi sembra proprio superiore come playmaker a stockton!

  108. gilli scrive:

    @ gallo: sulla medaglia olimpica USA… io ricordo che contro la spagna quando la palla scottava soprattutto kidd la dava a Bryant… comunque è vero che WADE fu, nonostante partisse dalla panchina, il miglior realizzatore del team USA

  109. Zo Mourning scrive:

    Vorrei tralasciare per un secondo la canonica discussione sul migliore tra i tre (si tratta di tre fenomeni e trovo difficile dire chi sia meglio in senso assoluto), per sottolineare la prestazione mostruosa di un duo – Westbrook e Durant – che secondo me nei prossimi anni darà molto filo da torcere a quello di Miami….OKC è una squadra costruita con enorme intelligenza. Per essere completa forse le manca una vera ala grande (mi dispiace ma Jeff Green, per quanto bravo, non lo è), ma questi nei prossimi anni domineranno l’ovest se tutto va come deve andare!

  110. Giulio scrive:

    GALLO

    “Wade è stato più fortunato, ha avuto compagni migliori,seppur per un breve periodo. ma infatti HA VINTO. wade sarebbe da discutere se con quei compagni avesse fallito”

    Ma qui non si sta discutendo sui meriti di Wade, che sei l’unico che continua a mettere in discussione in quanto non vedo nessuno che sottovaluta Wade!

    Wade ha avuto compagni migliori e ha vinto! Tanti complimenti a Wade, ma non è che per questa cosa si può dire che la carriera di LeBron è peggiore di quella di Wade, quando invece per me è il contrario…Cosa c’entra? E’ come dire “io ho la caramella in mano e me la sono mangiata”…Complimenti, ma cosa ne posso io?

    Il discorso è che LeBron non ha ancora vinto perchè non ha avuto le possibilità che ha avuto Wade, ne tantomeno quelle che ha avuto Kobe (che ha avuto ben di più di questi due)…Stop! Sul punto penso che nessuno possa controbattere qualcosa! Se poi volete continuare con il discorso che LeBron è andato a Miami, continuate, ma forse dovreste ricordarvi di un loro tacito accordo ancor nel lontano 2003…Se poi mi dite che LeBron avrà sempre un anello in meno di Wade, vi rispondo che anche Kobe e MJ hanno meno anelli di Robert Horry, ma questo non significa che Horry sia più forte di Kobe o MJ…Semplicemente ha avuto la FORTUNA di ritrovarsi più volte di Kobe o MJ in squadre competitive per vincere l’anello…

    Kobe, Wade, Horry, Pierce, quelli che volete, hanno avuto la possibilità di potersi giocare una seria chance per il titolo, LeBron fino all’anno scorso NO! Ci sarà sempre qualcosa per cui potrete appendervi per criticare LeBron, ma almeno un pò di obiettività non farebbe male…Poraccio sto ragazzo, che ha fatto di tanto grave ad andare a scegliere di giocare a Miami con i due suoi amici per vincere il titolo (mettendo da parte il denaro), io vi giuro, non lo capirò mai

  111. Giulio scrive:

    OGGI 14 – 1 – 2011

    Io lo dico e spero qualcuno se ne ricorderà, a dimostrazione di quanto siate ovvi:

    diciamocelo, a parte i tifosi Heat che è giusto che ci credano, chi ha un minimo di obiettività è capace di rendersi conto che le chance che ha Miami di vincere il titolo con una squadra cosi composta sono veramente poche…Allora io oggi, a Gennaio, prevedo che tutte le colpe della sconfitta di Miami ricadranno su LeBron…L’oracolo ha parlato…

  112. michele scrive:

    se per quello neanche i celtics nel 2008 erano i migliori mai visti, c’erano ancora problemi di amalgama e di inesperienza di alcuni giocatori, problemi evidenziati soprattutto in certi black out in trasferta in quei playoff. i migliori celtics era big three furono quelli della regular season 2008-09 prima dell’infortunio di Garnett ( chi vinse il titolo quell’anno dovrebbe andare in pellegrinaggio dalla madonna dell’incoronata e ringraziare sentitamente) e quelli delle 6 vittorie di fila l’anno scorso contro cleveland e orlando.

  113. Mamba scrive:

    Wade fu l’MVP del torneo, nessun dubbio, tra l’altro la cosa fu sorprendente perchè tornava da un infortunio devastante però in finale con la Spagna la differenza la fece anche Bryant nel quarto periodo.

  114. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ zo mourning

    spero proprio che sia come dici tu, visto che simpatizzo thunder, ma più che l’ala grande (ruolo in cui ibaka può tranquillamente essere spostato da starter con green da sesto uomo tattico alla odom!) manca il centro: mi accontenterei di qualcuno che sappia fare il dovere sotto canestro specialmente in difesa visto che in attacco chi segna lo abbiamo già. servono rimbalzi difensivi, offensivi, stoppate, intimidazione sotto canestro e tanto gioco sporco….non dico di volere howard, ma già uno come bogut, o un chandler sarebbero centri che ci proietterebbero come seria candidata al titolo!

    • Zo Mourning scrive:

      Anche se vedo Ibaka meglio come centro, anche questa soluzione non sarebbe male.

      Fermo restando che a Bogut sarebbe molto difficile arrivare (e Chandler non so se diventerà FA già dal prossimo anno), mi chiedo però chi metteresti sul piatto per una trade che ti possa far avere un centro con quelle caratteristiche…Harden?

  115. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    giulio

    non rigirate le cose a vostro piacimento…

    io non ho mai detto che wade è più forte di lebron, e soprattutto non ho mai detto che wade debba essere considerato un giocatore superiore a lebron perchè ha vinto un titolo a differenza di lebron…

    semplicemente le loro carriere parlano chiaro,per quanto dimostrato fino ad oggi wade non può essere giudicato un giocatore inferiore a lebron,la stessa cosa si può dire al contrario,neanche wade può essere giudicato superiore a lebron.
    poi ognuno ha la propria opinione,ci mancherebbe.
    ma infatti io discuto semplicemente questo essere certi che lebron sia superiore a wade,cosa che a mio avviso può derivare dal fatto che lebron è più personaggio di lui…

    poi per quanto riguarda i titoli lasciamo stare il paragone horry.
    i titoli hanno il loro peso quando si confrontano due giocatori dal valore più o meno simile.
    quindi cosa vuol dire il discorso che horry ha un titolo in più di jordan e kobe?

    poi io sono uno che non considera kobe superiore a lebron perchè ha 5 anelli contro 0.
    uno ha 32 anni l’altro 26,quindi non si può fare oggi un simile confronto su chi ha vinto più titoli.
    fattore che ovviamente dipende anche dal supporting cast.
    ecco perchè non considero wade superiore a lebron nonostante uno ha vinto l’altro no…

    ripeto e poi chiudo,io discuto questa sicurezza nell’affermare che lebron sia un giocatore superiore a wade,sicurezza che non può esistere,perchè i fatti non hanno dimostrato questo(e neanche il contrario)…

  116. TracyMcGrady scrive:

    Concordo con Giulio.

    E mi chiedo come possiate passare giornate intere a cercare di capire chi è più forte tra James, Wade e Bryant.
    Argomento di un noioso impressionante e non attuale perchè i conti si faranno quando tutti e tre avranno smesso di giocare…

  117. gilli scrive:

    @ Gallo e Giulio provo a trovare un punto di incontro.
    Giulio, Gallo secondo me partite dalla stessa base non mi vi volete trovare…
    Il punto è: wade quando poteva vincere ha vinto, mentre LBJ non potendo vincere non ha vinto.
    trattandosi di 2 giocatori dello stesso livello in base a cosa, se non alle vittorie, si può dire che la carriera di LBJ è migliore di Wade?.
    Gallo non dice che la carriera di Wade è meglio di quella di LBJ ma dice che secondo lui il contrario non è vero.

    io penso che se dovessi scegliere che carriera avere fino ad oggi, tra LBJ e Wade sceglierei Wade. Tra Horry e Wade sceglierei Wade che ha vinto da protagonista indiscusso, tra Horry e Malone sceglierei Horry che di sicuro non ha rimpianti. Con questo però non ho detto che Horry sia meglio di Malone.
    Dico che horry dorme e sogna meglio di Malone… :)

  118. Giulio scrive:

    T – MAC Grazie! Sono d’accordo tra parentesi

    GALLO

    “semplicemente le loro carriere parlano chiaro,per quanto dimostrato fino ad oggi wade non può essere giudicato un giocatore inferiore a lebron,la stessa cosa si può dire al contrario,neanche wade può essere giudicato superiore a lebron.”

    Su questo posso anche essere d’accordo, ma non mi fraintedere, ma mi sa che sei te che rigiri i discorsi:

    “io non ho mai detto che wade è più forte di lebron, e soprattutto non ho mai detto che wade debba essere considerato un giocatore superiore a lebron perchè ha vinto un titolo a differenza di lebron”

    Non è cattiveria Gallo, ma se tu mi vieni a dire che la carriera di Wade è stata migliore di quella di LeBron, cosa che hai detto nei post precedenti, questo cosa vuol dire? Poi non so, magari ho capito male io, ma secondo me dire che un giocatore ha avuto una carriera migliore di un’altro o dire che questo giocatore è migliore dell’altro sono sinonimi…

    “poi per quanto riguarda i titoli lasciamo stare il paragone horry. quindi cosa vuol dire il discorso che horry ha un titolo in più di jordan e kobe?”

    Scusami sai, ma qua rigiri la frittata di brutto…Sei te a dire che Wade ha avuto una carriera migliore di quella di LeBron perchè ha vinto un titolo in più…Allora io mi sono chiesto se per te Horry è meglio di Kobe perchè ha avuto un titolo in più…E il discorso “i titoli hanno il loro peso quando si confrontano due giocatori dal valore più o meno simile” mi sembra una scusa bella e buona!

    “poi io sono uno che non considera kobe superiore a lebron perchè ha 5 anelli contro 0.
    uno ha 32 anni l’altro 26,quindi non si può fare oggi un simile confronto su chi ha vinto più titoli. fattore che ovviamente dipende anche dal supporting cast. ecco perchè non considero wade superiore a lebron nonostante uno ha vinto l’altro no”

    Qui ci ritroviamo, sono iper d’accordo, però mi sembra che vai più volte in contraddizione…Magari ho capito male io

    “ripeto e poi chiudo,io discuto questa sicurezza nell’affermare che lebron sia un giocatore superiore a wade,sicurezza che non può esistere,perchè i fatti non hanno dimostrato questo(e neanche il contrario)…” Ma allora sti fatti cosa hanno dimostrato?!?!?! Ecco perchè dico che ti contraddici! Io ti dico che per me LeBron resta il top, ciò non significa tuttavia che Wade sia un brocco, anzi, se LeBron vale 100, Wade vale 95…Siamo la, ma per me come LeBron non c’è nessuno! Io la trovo una cosa piuttosto ovvia, magari perchè non ho il desiderio assoluto di dire Mario è più bravo di Luca, tuttavia non c’è certezza, è solo questione di opinioni…Però se mi chiedi la mia, ti dico LeBron…Ora spero solo che si parli d’altro! Per esempio: meglio Griffin o Love? Io mi prendo Love

  119. jimbojambo83 scrive:

    possibile che state sempre a litigare ;)

  120. michele scrive:

    provo a rilanciare: che ne dite di anthony ai clippers?

    • Zo Mourning scrive:

      Dico che, seppur impossibile in concreto, con Antony i Clippers diventerebbero una squadra offensivamente devastante (difensivamente un pò meno); da squadra futuribile e con buone prospettive quali sono ora, diventerebbero già da quest’anno squadra quantomeno da primo turno play-off a ovest.

      Per fare un esempio:con Antony i Clippers diverrebbero motlo più forti di quanto potrebbero esserlo i NEts con gli innesti di Billups-Hamiltno-Melo

  121. alert70 scrive:

    E’ migliore Bogut o Bynum? E’ più importante per la squadra Melo o Dirk? Ecco alcuni nuovi argomenti. Scommetto commenti zero. Come sempre ci aggrovigliamo, me incluso, in argomentazioni in cui ognuno dice la sua senza arrivare a nulla.

    Invece mi chiedevo: ma Melo non potrebbe rimanere ai Nuggets e provare a vincere il titolo prima di fare le valigie? Che bisogno ha di andare ai NY/Nets ora? Ha guadagnato come un dannato, il contrattone a giugno lo firmerà lo stesso ma perchè non provare a vincere un anello ora? Le possibilità ci sarebbero.

    Intanto non si capisce il perchè ma MJ avrebbe messo Wallace sul mercato.

  122. Mamba scrive:

    Alert

    Io penso che Melo ci rimarrebbe volentieri fino a giugno a Denver, mi sembra siano i Nuggets a non essere d’accordo, giustamente vogliono ricavarci qualcosa e non perderlo gratis come i Cavs e i Raptors con James e Bosh, poi comunque sul contrattone dipende, c’è un probabilissimo lockout all’orizzonte.Quanto a Bynum Bogut mi prendo sempre Bynum,voglio vedere dove può arrivare se finalmente gli infortuni lo lasciano in pace.

    • alert70 scrive:

      Forse hai ragione tu. Però anche da una trade non è che prendono chissà chi. Non so ma se ho una piccolissima chance di lottare per l’anello ci proverei. Poi si inizierebbe una rifondazione anche se cedessero ora Melo. Si il lockout è un rischio ma il ragazzo qualche dollaro comunque lo porterebbe a casa.

      Anch’io prenderei Bynum a patto che non si rompa.

  123. Alfredo scrive:

    Se Bynum sta bene è superiore! ecco wallace a me sembra uno buono per i clippers, se proprio un big come melo non se li fila…

  124. jimbojambo83 scrive:

    io invece dico e l’ho detto già alcuni giorni fa: che ci va afer anthony a new york e come può convivere con stat, soprattuto difensivamente…

    anche perchè molte volte si vedrebbe melo da 4 e stat da 5 e allora in area sarebbe mattanza…poi offensivamente vedrei ancora più problemi di miami nel gestire il pallone in attacco…

    il successo dei celtics è si rondo che è uno straordinario interprete che divide tiri e palloni x i compagni, ma anche e soprattuto il cervello dei compagni stessi che hanno acconsentito a dividersi tiri e palloni…

    melo e stat + chandler, felton (paul?), ce la farebbero?

    bella invece l’idea di anthony ai clippers…ci stavo pensando anch’io senza ovviamente vedere il salary…davis-gordon-anthony-griffin-kaman…qui ci stiamo in tutti is ensi

  125. Mamba scrive:

    Comunque sbizzariamoci finchè siamo in tempo coi paragoni tra Kobe, Wade e James tanto fra poco si dovrà fare i conti col ragazzo che porta il 35 sulle spalle…

  126. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ zo mourning

    al momento per non “distruggere” il progetto thunder l’unico centro di un certo livello che assicura le caratteristiche che prima ho elencato è chandler…che alla fine dell’anno diventerà FA. per quest’anno credo che si andrà avanti così come siamo…non ci sono voci a riguardo che potrebbero far pensare ad una eventuale trade per arrivare ad un centro.

    ibaka mi sembra che abbia “pochi” cm per contrastare eventualmente howard e gasol (i 2 giocatori di magic e lakers sono leggermente più alti e gli danno sempre fastidio), da 4 invece potrebbe esprimere sempre il suo potenziale sia sotto che dai 4-5 metri visto che il piazzato da quella distanza è diventato un’arma per il congolese in questa stagione.

    è un sogno poter eventualmente avere bogut (ma è troppo lungo il contratto), anche bynum sarebbe perfetto per i thunder, mi piace anche hibbert (quantomeno per i cm che può portare alla causa visto che sfiora i 2 metri e 20 cm), il più fattibile, ripeto, è chandler in estate ma non credo che lascerà dallas dopo questa ottima stagione ed il trattamento che gli abbiamo riservato 2 anni fa!!!! peccato veramente perchè lo avevamo preso per 2 “fichi secchi” come wilcox e joe smith!! forse è stato l’unico errore della gestione presti ma a dirla tutta l’errore è stato dello staff medico che lo ha dato per finito per i problemi alle caviglie!

    tuttavia il centro “duro, difensore e roccioso” potremmo averlo già in casa e risponde al nome di cole aldrich, ma brooks ancora non lo considera pronto…spero che il ragazzo abbia qualche occasione per mostrare il suo potenziale…a kansas per ciò che ha fatto vedere ha dimostrato di poter essere un fattore, giusto il tassello che ci mancava e per questo presti ci ha scommesso tanto arrivando alla combine del draft con gli hornets. evidentemente il coach lo reputa ancora acerbo ma chissà, forse tra un anno tutti questi discorsi sul ruolo del centro di OKC saranno superflui perchè cole si prenderà il posto in squadra….dopotutto la squadra ha ancora margini di miglioramento, da durant a westbrook, da harden ad ibaka per finire allo stesso aldrich….speriamo bene!

  127. Doff scrive:

    pero son sempre i soliti discorsi che fate ragazzi….basta parlare del dualismo kobe lebron..di chi fra wade e james sia piu decisivo..dei lakers forti o non…cazzo l’nba son 30 squadre non 2..parliamo di come giocano i magic…degli spurs che sono immensi…di come sta giocando rose che sembra iverson con l’atletismo…dei clippers di un magnifico griffin…insomma son tifoso lakers ma veramente sembra un forum di amanti di lebron contro amanti di kobe..ditemi STO SBAGLIANDO???

  128. Alfredo scrive:

    Doff
    ne stavamo uscendo, non ricadere nell’errore di rinominare quei giocatori…

  129. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    perchè ti devi inventare le cose?

    trovami una frase di oggi dove avrei detto che la carriera di wade è stata migliore di quella di lebron…

    tu non capisci il mio punto di vista,o forse non lo vuoi capire.
    io ho semplicemente detto che per quanto dimostrato fino ad oggi in carriera lebron non può essere giudicato superiore a wade,ma questo vale anche al contrario.
    poi ognuno può preferire uno all’altro,ma certezze assolute non possono esserci.
    quindi i discorsi che lebron debba PER FORZA essere considerato superiore a wade sono pura fantascienza se ci atteniamo ai fatti…

    hai scritto:
    “Scusami sai, ma qua rigiri la frittata di brutto…Sei te a dire che Wade ha avuto una carriera migliore di quella di LeBron perchè ha vinto un titolo in più…Allora io mi sono chiesto se per te Horry è meglio di Kobe perchè ha avuto un titolo in più…E il discorso “i titoli hanno il loro peso quando si confrontano due giocatori dal valore più o meno simile” mi sembra una scusa bella e buona!”

    poi già che ci sei,riportami anche la frase dove dico che la carriera di wade è superiore a quella di lebron perchè ha un anello in più…

    dai per favore,non inventiamoci le cose per poi rigirare i discorsi…

    i due per quanto fatto in carriera si equivalgono,poi lebron è più personaggio e per questo può sembrare agli occhi di tutti un giocatore dalla carriera migliore…

  130. Alfredo scrive:

    Comunque i Thunder hanno già (seppure con questo limitato reparto lunghi) da quest’anno l’opportunità di centrare una semifinale o una finale di conference come obiettivo perseguibile! insomma saranno anche piccoli, però di squadre che possono mettere in mostra la loro pochezza nel pitturato non è che ne siano moltissime, ad ovest direi lakers e mavs, ma con le altre, ad esempio con gli spurs, li vedo accoppiati bene! insomma se i due fenomeni non calano ai play-off possono esser l’outsider vera ad ovest

    • Doff scrive:

      mmm credo manchi ancora qualcosa…troppo lunghi i lakers…vale il discorso per i jazz…certo durant e westbrook se salgono di colpi son immarcabili e secondo me son la miglior coppia nba in senso offensivo perche sono i meglio assortiti..forse solo kobe gasol meglio per completezza…però son giovani e quando corrono fan paura..il discorso è questo secondo me: se riescono a correre con continuità possono arrivare in finale..se giocano a metà campo e a ritmi lenti manca qualcosa sotto le plance secondo me!!!

  131. Alfredo scrive:

    Sasha era un disastro però ha dimostrato coglioni non indifferenti! insomma stai in panca una stagione intera e poi ti affidano 2 liberi in gara 7 di finale, il titolo se lo è meritato, e poi era utile come pungiball di Kobe…! farmar invece l’anello dovrebbe darlo in beneficenza visto i meriti

  132. Alfredo scrive:

    Doff: hai nominato i Lakers, ma tolti loro con le altre dell’ovest francamente se la giocano, Spurs compresi, e sono anche i meno logori e quelli con meno pressioni (denver, s antonio e dallas sono all’ultima chiamata)

    • Doff scrive:

      si certamente quello è vero… credo che come giochera green sarà fondamentale..perche lo vedo come collante a livello tecnico!poi a me piace molto ibaka e gente come sefolosha(l’ho scritto male credo) che hanno una grande intensità…son na squadra di atleti in senso lato…ripeto..se riescono a correre con continuità anche in trasferta secondo me son da finals..

  133. Alfredo scrive:

    Caxxo ho scritto Kobe in una frase, ora si ricomincia con chi tra lui, Wade e Lebron abbia avuto un pungiball migliore come compagno di squadra…chiedo venia

  134. Alfredo scrive:

    Da finals ci andrei cauto, insomma il reparto lunghi di LA e boston può francamente distruggerli, però ad esempio si accoppierebbero bene anche con Miami in un’eventuale finals! sefolosha è un signor difensore e con weatbrook e durant si completa alla perfezione! green è un pò la chiave e i dubbi permangono, però è tutto da verificare! ripeto finora in regular durant avrà messo al massimo la terza, e il record è ottimo, occhio al dopo all star game, potrebbe quantomeno metter la quarta

    • Doff scrive:

      si credo anche io…pero francamente a mio parere durant è già adesso il giocatore piu immarcabile della lega…ha una varietà nei movimenti che fa paura…a mio parere gli manca un impostazione da post basso ..es quella che ha adesso kobe(cazzo l ho nominato :)…)..con l’altezza che ha se avesse una gamma di opzioni piu varia dal post non ci sarebbero tanti wade le bron kobe carmelo e compagnia bella offensivamente parlando…non so cosa ne pensi tu..pero quando parte dal palleggio ha una forza e un esplosività rara,ha una buona varietà di conclusioni dalla media, è un ottimo tiratore da 3 ed è anche un ottimo finalizzatore sotto canestro…forse manca qualcosina nella fase di lettura del gioco..ma d’altra parte è ancora giovanissimo..!!veramente un signor giocatore!!

  135. Giulio scrive:

    GALLO

    Ho riletto ora e ti chiedo scusa, effettivamente avevo letto male io, tu semplicemente dici
    “se oggi wade e lebron dovessero finire la carriera,perchè lebron dovrebbe essere considerato un giocatore dalla carriera migliore di quella di wade,e quindi,visto che sono entrati lo stesso anno in nba,un giocatore più forte. quali sarebbero le motivazioni?”
    Quindi avevo letto male io, ti chiedo scusa, hai ragione te…Non volevo assolutamente inventare niente, avevo solo letto male…Resta comunque il fatto che le motivazioni te le ho date, non sono poche, anzi sono davvero tante, e non ci si può discutere dietro a un “Wade aveva i compagni ma in finale ha dovuto fare gli straordinari” perché fatto sta che i compagni per vincere il titolo Wade ce li aveva, LeBron mai avuti! Anzi, verrebbe da chiedersi se quest’anno ce li ha…Se si guarda al 90% delle squadre NBA si potrebbe rispondere di si, se si guarda a Lakers e Celtics temo che LeBron, Wade o comunque Miami in generale non ha un supporting cast adeguato per puntare al titolo! Ovvio però che una squadra con quei 3 diventa di fatto una contender, anche se io rimango dell’idea che il titolo quest’anno se lo sognano! Spero che la discussione si concluda qua, ripeto, se ho capito (finalmente) bene, tu dici che Wade non ha una carriera inferiore a quella di LeBron, io non sono del tutto d’accordo perché oggettivamente è chiaro che un carriera con un titolo è migliore di una carriera senza titolo, ma se ti devo dire la mia per me LeBron ha dimostrato di essere più grande al momento di Wade…Spero di essermi spiegato!
    Ribadisco il bivio che avevo proposto prima invece: GRIFFIN O LOVE??? Io vado per il secondo

  136. big "O" scrive:

    http://www.sportando.net/ita/usa/nba/20683/anthony_lascera_i_nuggets_la_settimana_prossima.html

    stavolta dovrebbe essere quella buona, Dio voglia.
    Melo sta per andare ai Nets

  137. bodiroga scrive:

    worm91

    Beh Pau Gasol e Lamar Odom erano la seconda e la terza opzione offensiva di quella squadra e avevano zero esperienza in post season.
    Non puoi fare un paragone con Perkins e Rondo, perchè non lo fai coi giocatori di pari importanza: Ray Allen e Paul Pierce?

    michele

    A me non fanno piacere le disgrazie altrui, non sono un gufo, anzi mi rodeva troppo aver vinto il titolo 2009 senza i tuoi Celtics competitivi causa Kevin Garnett.
    La Western Conference è troppo competitiva, i record delle big rimarranno simili.

    Per quanto riguarda gli Spurs 2008, resto convinto del contrario, Duncan non è mai andato sotto nelle sfide contro Kevin Garnett e Ray Allen ha sempre sofferto Ginobili.

  138. fabio r scrive:

    E’ chiaro che volevo solo fare una piccola con polemica con il discorso del “pallottoliere”.
    l’ho fatto solo per sottolineare che se scrivo che lebron ha perso molto del suo status di stella con la “decision” non è una mia fantasia o un abbaglio, ma semplicemnte che sono sulla stessa lunghezza d’onda del 90% (‘invento io’, alla Peterson eheheh) degli addetti ai lavori NBA.

    Lebron stesso ve lo confermerebbe dicendo:
    Si, mi divido il compito e gli onori con un’altra stella assoluta, io VOGLIO SOLO VINCERE.

    Ma c’è modo e modo di vincere.

    I primi 3 titoli di kobe non saranno mai belli ed importanti quanto gli ultimi 2;
    I 7 titoli da comprimario di lusso di Horry non valgono certo i 4 di Duncan o i 2 di BigO;
    L’anello di Payton vinto nel 2006 è prezioso, ma mai quanto lo sarebbe stato vincerlo ai tempi di Seattle;
    Vuoi mettere vincere un anello a Cleveland o a NY (x esempio)…invece che a Miami, in compagnia di uno che ha già portato per mano la sua squadra al titolo????

    Tutto quà.

    Davvero, SONO SINCERO, spero che vincano gli heat e vincano presto, in modo da fare poi la divisione come quella poi avvenuta tra shaq e kobe, occorsa proprio perchè entrambi non volevano più dividere la gloria col compagno ingombrante. Così magari torniamo a gustarci i lebron vs wade, che a mio modesto modo di vedere, è molto più bello!

  139. fabio r scrive:

    …ehm, con bigO intendevo dire veramente Olajuwan…e non mr. Oscar Robertson

  140. Giulio scrive:

    FABIO R

    Non ci crederai ma sono d’accordo con il 90% delle cose che hai scritto!!! Cavolo sta cosa stupisce anche me! Solo ti ripeto per la 1000esima volta che siamo difronte a una situazione particolare e senza precedenti, LEBRON NON E’ ANDATO A MIAMI PERCHE’ C’ERA WADE MA PERCHE’ DAL 2003, LBJ, WADE E BOSH AVEVANO STABILITO CHE DAL 2010 AVREBBERO GIOCATO INSIEME…Spero che questo un giorno riuscirete a capirlo…Quando lo scorso anno Bosh rifiutò di andare a Cleveland, dato che a Toronto i presupposti per prenderli tutti e 3 non c’erano, è chiaro che la scelta è ricaduta su Miami…Ma LeBron non è andato a Miami per bisogno di Wade, è andato perchè a Cleveland loro non sarebbero venuti, quindi è toccato a lui spostarsi…Non si può dire che LeBron è un vigliacco per la scelta che ha fatto, altrimenti altrettano va detto di Wade e Bosh!!! Capite?????????????????????????

    Quindi se vogliamo, non è la scelta di andare a Miami che va criticata, ma la decisione che tutti e 3 presero ben 7 anni fa…Ecco, su questo si può discutere, ma in fondo, quale giocatore non ha avuto bisogno di altri grandi campioni al suo fianco per vincere il titolo? Nessuno, per cui non capisco perchè tutta questa serie di polemiche, non trovo giusto dire che la scelta di LeBron da cosi giovane di andare a Miami è sbagliata, perchè vanno criticati allora tutti e 3

    Ricordo a tutti che è stato Wade in persona a dire che inizialmente la loro idea era di andare tutti e 3 a NY…Finchè non intervenne Pat Riley che gli garantì che avrebbe fatto in modo di quadrare i conti se fossero stati tutti e 3 a Miami, cosa che alla fine è successa…Se quei 3 fossero andati a NY e LeBron fosse stato il primo a firmare e poi fosse stato raggiunto dagli altri due non credo ci sarebbero tutte ste discussioni…Cosa che sarebbe andata anche a beneficio nostro ;) peccato…

  141. Alfredo scrive:

    Doff: durant ha un talento pazzesco, forse il difettuccio potrebbe essere la leadership (almeno così mi era sembrato l’anno scorso ai play-off), però all’ultimo mondiale ha dimostrato di saperci fare anche come leader, probabilmente quell’impressione era figlia della difesa di Artest! non ha ancora il repertorio tecnico di Kobe, nè la potenza di Lebron, ma come classe non è secondo a nessuno, e con quelle braccia difensivamente può fare malissimo a chiunque, sia sull’uomo che in aiuto! e poi ha una caratteristica straordinaria: fa poco show, sembra un ragazzo perbene, non sembra arrogante, insomma non può mai ispirarti antipatia anche se non gioca nella squadra per cui si tifa, potrebbe essere l’erede di Nash…

  142. Giulio scrive:

    Raga mi sembra che per Durant stravediamo tutti!!! Com’è sta storia? Mi sa che è il caso di aspettare un anno o due, o forse solo Giugno e qualcuno che lo critica verrà fuori!

    Detto questo, non vorrei che passasse in secondo piano il sign. Westbrook: ragazzi, si parla di chi è più grande tra LeBron e Wade, ma stessa domanda non bisognerebbe porsi per Durant e Westbrook??? Correggo il tiro, chiaro che KD35 al momento è superiore a Westbrook, ma anche in questo caso la differenza è lieve, molto lieve…Che ne pensate voi?

  143. sasipunk scrive:

    bè westbrook è fortissimo, è il leader dei thunder nei finali di partita con green, però durant è un rebus per qualsiasi difesa(tranne quella di artest evidentemente), ha 30 punti facilissimi ogni sera…si completano benissimo direi, durant punta di diamante e westbrook leader(un po come billups e melo )

  144. Alfredo scrive:

    Giulio
    Con westbrook sfondi una porta aperta, ad inizio anno lo avevo indicato come miv, e anche se non lo vincerà, tra i top player è quello che ha fatto il salto di qualità maggiore quest’anno, ha lavorato tanto sul jumper! detto questo ti dico la mia: mi lasciano abbastanza indifferenti i paragoni tra due giocatori, specie di ruoli diversi, ancor di più se di epoche diverse, peggio ancora se giocano nella stessa squadra! se mi dici westbrook o durant ti dico che mi interessa il giusto chi sia il “primo” violino, magari mi interesserà di più a fine carriera, per ora da amante del basket cerco di capire come possono evolversi i thunder, cosa possono fare per fare l’ultimo step e quali sono i difetti da correggere! io dico che così la discussione del blog ne guadagna…

  145. The Mailman "Ziggy" scrive:

    mirco

    Ok, adesso il tuo discorso è chiaro, ma semplicemente perchè ne stai facendo un altro. Paragonare Shaq e Howard è da pazzi come dici, ed è giusto, ma non c’entra molto col fatto che il solo Wallace è riuscito a limitarlo offensivamente

  146. toure yaya scrive:

    durant per completezza offensiva e gia superiore sia a wade che a lebron ed probabilmente sullo stesso livello di bryant e melo da questo punto di vista.
    westbrook e fortissimo pero il vero leader dei thunder e il ragazzo con il numero 35,pochi cazzi.e il duncan di oklahoma.

    • Doff scrive:

      durant probabilmente è il migliore a attaccare da una ricezione imovimento che sia al gomito o in punta..da fermo a creare lo vedo limitato rispetto a wade e james…pero fra anthony e KD cado sempre con KD..a me anthony non pare tutto sto fenomeno..gran attaccante..mille soluzioni offensive..ma sia caratterialmente sia difensivamente non mi convince proprio…cmq se vero che va ai nets con billups e hamilton io fossi heat/magic/celtics non vorrei proprio mai trovarli al primo turno no!!!quintetto billups /rip/melo/(lungo a scelta)/lopez non mi sembra malaccio…anche xke chauncey e rip di nuovo insieme son na bella roba..ma è vero che torna sheed??ma ai celtics??

      • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

        billups se viene inserito nella trade chiederà cmq il buy out per tornare a denver, città dalla quale ha detto di non volersi muovere….inoltre dalle ultime voci sembra che melo verrebbe convinto alla trade dal fatto di andare ai nets senza rinnovo…così si libererà a fine anno per i knicks molto probabilmente!!!!!!

        AUGURONI A NEW JERSEY che si ritroverà per il prossimo anno con lopez e 4 buoni comprimari a tirare avanti la carretta!!! immagino per una stagione perdente e con le scelte al draft che poi andranno a denver…per me i nets si stanno suicidando!!!!

        • Doff scrive:

          mah.. sinceramente non credo non rinnovi se va ai nets…però dopo i 3 di miami non mi stupirei vedere il prossimo anno quintetto knicks con paul fields melo turiaf amare…con gallo chandler e randolph a norleans…cosi si impoverisce ancora di piu l nba!

          • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

            fidati, va ai nets senza rinnovo: “The long-anticipated trade of Carmelo Anthony will finally occur next week, two sources told NBA.com’s David Aldridge on Thursday night.

            The three-team deal between the Nets, Nuggets and Pistons would send Anthony, Chauncey Billups and Richard Hamilton, along with other players, to New Jersey.

            It remains to be seen if Anthony will sign an extension with the Nets, but owner Mikhail Prokhorov is confident that he can convince the forward to do so if he acquires him.

            Meanwhile, the Nuggets are determined to exhaust every possibility before agreeing to any deal.”

            Read more: http://realgm.com/src_wiretap_archives/711…/#ixzz1B2PeZAGX

            • Doff scrive:

              ..pero per denver se tornasse billups avrebbe poco senso perche cmq dalla trade arriverebbe harris insieme a favors no??cmq a mio parere denver resta da prime 8 anche dopo la trade..

  147. sugar ray scrive:

    LEBRON NON E’ ANDATO A MIAMI PERCHE’ C’ERA WADE MA PERCHE’ DAL 2003, LBJ, WADE E BOSH AVEVANO STABILITO CHE DAL 2010 AVREBBERO GIOCATO INSIEME…Spero che questo un giorno riuscirete a capirlo…

    ti hanno mandato una mail? un sms? un fax?
    deciso nel 2003? magari la sera del draft dopo che si erano conosciuti di persona poche ore prima…

    quando si leggono di queste boiate spacciate come verità insindacabili è dura non rispondere…

  148. Mamba scrive:

    Durant è una macchina da pallacanestro, al posto delle braccia ha i cannoni, questo rischia di diventare il più forte attaccante della storia del basket, deve ancora dimostrare di essere un clutch player sui livelli dei Kobe, Melo o Wade che alla stessa età di Durant decidevano gare di playoff con sangue freddo notevole, ai mondiali ha già dimostrato qualcosa, vedremo quest’anno ma sul potenziale niente da dire, almeno offensivamente è un crack assoluto, come il il primo T-Mac.

    • Doff scrive:

      vero…pero gia nella serie contro LA l’altr anno ha dimostrato buone doti caratteriali..anche se come ho detto prima lo considero un suo mezzo punto debole…pero dai è giovane son sicuro che si farà bene..cmq un applauso va al GM scuola spurs sam presti che ha messo su na squadra incredibile..ricordando che 2 anni fa era praticamente fatta per chandler a OKC solo che è saltato per una sorta di mancanza di fondi dei thunder…questo va ricordato…ma quello che ha fatto è da 10!!

    • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

      concordo pienamente….infatti il suo punto dolente sta nei tiri a fil di sirena che decidono le gare visto che quest’anno qualche volta ha fatto cilecca (a Houston e Memphis in particolare 2 sconfitte sanguinose!!)

      • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

        @ doff

        lo scambio chandler ai thunder per wilcox e joe smith agli hornets saltò per il parere negativo dello staff medico di OKC che reputò le caviglie del centro di new orleans ormai andate per giocare ad alti livelli…!! amara verità visto che è quella la lacuna nel roster che va coperta!!!

        • Doff scrive:

          si quella fu la ragione ufficiale..ma molti rumors davano la non volontà della dirigenza di OKC di spendere o almeno mi ricordo così io poi posso sbagliarmi ovviamente!

          • Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

            il contratto di chandler sarebbe scaduto 2 anni dopo (ovvero estate 2011) non era molto gravoso, visto che 12 milioni per una squadra che ha tutti contratti bassi coi rookie sarebbe stato anche accettabile. però ormai è andata così…peccato, penso alle potenzialità della squadra e mi viene da piangere!

  149. dontrythis@home scrive:

    sto guardando LALvsGS

    ma solo io un paio di anni fa pensavo che biedrins potesse diventare un Centro di quelli con la C maiuscola??

    Praticamente in tre anni non ha evoluto una virgola del suo gioco nè del suo fisico.

    • Doff scrive:

      be non mi sembra però che il contesto di gs sia il migliore per la crescita di un lungo soprattutto quando c era il run & gun di nelson!!

  150. worm 91 scrive:

    thunder

    squadra affascinante ma che se si chiamasse ancora sonics mi farebbe ancora piu simpatia.
    gli mnaca un solo vero tassello per diventare una contender un vero 5 e secondo me se non si ha la pazienza di aspettare un C.Aldrich (prospetto interessante al draft) e B.Mullens(giocatore ai tempi del suo draft interessante ma che per ora inespresso ) bisogna tradare J.Green magari per un Kaman (sarebbe il massimo credo) e spostare Ibaka nel ruolo di 4 ,si protrebbe usare anche Maynor (secondo me play molto interessante )

    secondo me chandler l’anno prossimo lo ritroviamo a miami …….Se non ricordo male qualche anno fa salto una trade perche ormai era un giocatore finito per non ricordo quale problema fisico ? le voci nba sono veramente impagabili….

    bodiroga

    ok che l’esperienza di odom e gasol nel 2008 era misera ed erano delle opzioni offensive importanti ma rondo non aveva piu esperienza dei due e certo non aveva dei compiti trascurabili sempre il play di 21 anni alla prima finale nba della carriera era…
    poi i celtics avevano il problema dell’amalgama da trovare in breve tempo mentre i lakers che stavano disputando un ottima r.s. gli venne innestato il solo gasol per sostituire l’infortunato bynum .

    • Doff scrive:

      io sinceramente green per kaman non lo farei mai…l’nba di adesso è molto piu perimetrale e “veloce” ,passami il termine,nel gioco…quindi un 4 fisico e con un buon tiro(migliorabile ), buon difensore come green non lo sacrificherei per un pivot buono si ma non eccezionale come il tedesco..ma mai nella vita!

  151. dontrythis@home scrive:

    LoL!!

    anche questo è vero..

  152. dontrythis@home scrive:

    @worm

    gli hanno SOLO inserito in corsa la seconda opzione offensiva
    – nonchè il Centro in un sistema di attacco che richiede un po’ di rodaggio (tranne che al vero Worm)

  153. Sl3v1n K3l3vr4 scrive:

    @ worm

    hai ragione, figurati a me come piacerebbe se si chiamassero ancora SONICS….! mi porto una specie di dolore sempre nel cuore!

  154. Doff scrive:

    scusate l’ Off topic…ma ho visto che siena ha preso Jaric per sostituire McCalebb…ma mi dite come uno come Marko possa stare con una figa paurosa come adriana lima???
    il mondo mica gira giusto no!!!:)

  155. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Ma sono l’unico cui non frega un cazzo se parecchi big si riuniscono in poche squadre?? A me se Melo e Paul vanno a New York non fa altro che piacere, come se altre star andassero a Chicago o ad Orlando o a formare qualsiasi altro super-team. A me della lega competitiva per un maggior numero di squadre non frega niente, basta che appunto a dominare non sia unicamente una squadra. Boh, io questo “comunismo cestistico” non lo capisco…

    • Doff scrive:

      be ma senti poi si creerebbe un divario troppo grande fra squadre di livello e squdre ” materasso”…se ci fossero 4 5 squadre con dentro tutti i migliori giocatori che bello sarebbe??a me l’ nba è sempre piaciuta perche sai che ogni partita puoi perderla … pero questo accade solo se il talento è diluito..poi certo anche a me piacerebbe non so una finale con 10 giocatori da all star game(nel VERO senso della parola ovvero stelle non solo in RS ma ai playoff e quindi secondo sta definizione gente come ray allen, gente come duncan e non gente come bosh o bargnani)..pero a me piace vedere che non siano solo 4 squadre che se lka giocano in un periodo di 10 anni..capisci il discorso??

      • The Mailman "Ziggy" scrive:

        Ti faccio un esempio: se i Lakers e Boston rimanessero bene o male le stesse, Miami idem, Orlando e Chicago ingranassero un altro pezzo importante e a New York arrivassero Melo e Paul a me piacerebbe ancora di più. Tanto le squadre di merda ci saranno sempre in una lega da 30 team

        • Doff scrive:

          si ovvio quello sarebbe piu bello..io sarei per la riduzione a tipo 24 squadre esempio..allora maggior accentramento del talento…ma sicuramente meno squadrette del cavolo..certo ti ho detto mi piacerebbe da quel punto di vista..pero con le attuali regole non mi entusiasma..poi cmq prossima stagione probabile lockout quindi difficile mettere insieme ancora 3 stelle come miami st anno!

  156. dontrythis@home scrive:

    @Doff

    e la sharapova?????

  157. inyourweis scrive:

    Sentir parlare dei luminari come fabio r ed altri riguardo LeBron è il miglior lassativo possibile, grazie, grazie ed ancora grazie, i vostri discorsi da bambini dell’asilo servono 1000 volte più del Guttalax

  158. worm 91 scrive:

    dontry

    secondo me una squadra rivoltata come un calzino come i celtics 2008 ha piu problemi di assemblaggio e coesione rispetto ai lakers dello stesso anno in cui ci fu solo l’inserimento di gasol

    doff

    secondo me green che rimane un 4 adattato subira sempre i pari ruolo che hanno centimetri in piu e nel ruolo fra griffin,cousins,monroe di gente che puo metterlo in grossa difficolta c’è ne .
    sia ben chiaro che io adoro J.G., giocatore con un ottima personalita in campo e che non sparisce , ma vorrei vederlo giocare da 3 dove credo renderebbe di piu.

    • Doff scrive:

      concordo con te anche io l ho sempre visto da 3…però ci sta da 4… vero che subirebbe i cm dei vari cousins e griffin..pero loro devono anche inseguirlo nella loro metà campo eh…cmq diciamo che io green lo vedo un 3 e mezzo e credo si possa paragonare, solo da questo punto di vista, a josh smith anche lui secondo me troppo limitato spalle a canestro per giocare 4 e troppo “lungo” per giocare 3..pero JG secondo me meglio di josh fronte a canestro..poi son opinioni ovviamente!

      • moronbrothers scrive:

        visto Magic contro OKC. Westbrook è una bestia, fortissimo, proprio il tipo di giocatore che potrebbero sempre soffrire i Magic: play alto forte fisicamente. Green bel giocatore, l’ideale sarebbe avere un’ala-centro dura e spostare Green 6° uomo. Pensiero: ma scambiare Harden e altro per questa ala-centro (cmq difficile da trovare)?

        • Doff scrive:

          difficile trovare sul mercato ala centro dura..e poi quello che manca è un centro vero è proprio non un mezzo lungo perche hanno gia ibaka..serve un pivot d area.. green va bene da 4…manca il lungo alla rasheed versione 2004 ovvero forte in post , ottimo difensore e che allarga il campo per le penetrazioni dei vari westbroo e KD…questo sarebbe il top..ma io credo gia un centro alla camby andrebbe bene perche garantirebbe peso centimetri e intimidazioni dentro l’area..

          • moronbrothers scrive:

            Non intendevo un mezzo lungo, ma un giocatore duro o ala o centro. bella idea camby, anche chandler non sarebbe male. cmq è l’unico buco grosso che hanno in roster, bella squadra veramente. Se aggiungono quel tipo di giocatore sono quasi perfetti.

            • Doff scrive:

              si si infatti si diceva nei commenti prima…chandler grande rimpianto..cmq concordo con te.. perchè i thunder con un lungo d area(mettiamo per ipotesi camby) son tranquillamente da finals lakers permettendo, perche puoi mettere un lungo nel roster pero difficilmente resisti in una serie contro bynum e gasol..troppo lunghi fisici e tecnici!

  159. dontrythis@home scrive:

    @worm

    si ma.. i verdi venivano da una regular fantasmagorica con una gran difesa che ben compensava qualche problema di fluidità in attacco.

    I Lakers sono andati invece e crescere proprio con l’ arrivo di gasol e sono arrivati in Finale da favoriti per gli ottimi Playoff non per la RS.
    (Infatti ricorderai la fantastica intervista di Scalabrine alla conquista dell’ anello)

  160. dontrythis@home scrive:

    è diventato il mio idolo da quel momento…

    :D

    • Doff scrive:

      bello anche il commento sotto al video del tubo: “The reason they limit scalabrine to 2 minutes a game is because its a rule in the NBA so other teams can have a chance” ahahah

  161. bodiroga scrive:

    Off topic

    Campionato Italiano

    Siena firma Jaric per sostituire McCallebb.

    Peterson risponde con Lyn Greer, che se torna quello di Napoli, ci sarà da divertirsi.

  162. toure yaya scrive:

    mailman

    e curioso come il paese piu liberale e capitalista del mondo abbia deciso di applicare il sistema piu comunista che ci sia ovvero il salary cap che deve garantire le stesse chance di vittorie per tutti.
    non sono mai stato d’accordo con coloro che vogliono il salary cap fisso.

    • Doff scrive:

      perche no il salary cap?? io l applicherei anche al calcio!!troppa differenza non fa bene..cosi invece garantisci ricambio di squadre al verrtice…no?

  163. moronbrothers scrive:

    @ Doff

    Sì, ma i Lakers non sono eterni, OKC può aspettare ancora un paio di anni. Orlando invece vive e muore col tiro da tre (evviva! scopro l’acqua calda), bella squadra, ma devono recuperare in toto Arenas, così nei playoff non penso impensieriscano Boston e anche gli Heat. Howard fa l’Howard, ma crea poco gioco per i compagni, il Turko crea ma finalizza poco, le guardie bene, ma come ovvio soffrono le guardie fisiche. J-Rich non mi dispiace, Arenas da recuperare. Gli manca tantissimo uno stopper sugli esterni come era Pietrus.

    • Doff scrive:

      si io ovviamente intendevo st anno per discorso lakers..finalmente si parla dei magic..
      allora io parlo a costo di attirarmi INSULTI …a mio parere il sistema magic somiglia molto a un sistema d antoni..ergo..howard centra poco o niente..a mio parere ferma la palla in attacco che quando passa nelle mani degli altri si muove in maniera ottima…dwight giocatore ottimo,non fenomeno (non dite che ha tanti movimenti di post non sa usarlo quel fisico) a me ai magic credo servirebbe piu un lungo alla stoudamire ovvero un lungo principalmente da pick & roll e ottimo in movimento.. a mio parere con stat l’attacco sarebbe una delizia!!!ovvio che poi in difesa sarebbe un problema perche howard difensivamente è buono.. d’altra parte uno come lui è normale che metta “paura”…concordo che pietrus fosse un elemento importante nell economia magic..però se si difende di squadra allora tutto si compensa vedi celtics…perche non ditemi che allen e pierce prima del 2008 erano difensori buoni..

      • moronbrothers scrive:

        d’accordo su tutto. Howard è un ottimo giocatore, però deve ancora migliorare in attacco. A proposito, beneficiata 17/20 ai liberi, ma non li tira malissimo stile o’neal… chissà perchè quelle percentuali. Quello che non mi piace di Howard, premesso che quest’anno l’avrò visto 4-5 volte quest’ anno, è che non genera gioco, non attira tanti raddoppi (sempre stile Shaq) gli danno la palla e 4 stanno a guardare… In un sistema così, deve essere la valvola di sfogo quando non va il tiro, non un giocatore che sembra fuori dal sistema.

        • Doff scrive:

          si infatti lui secondo me puo migliorare moltissimo..se metti shaq del 2000 nei magic allora si vincono…d’accordissimo con te sul fatto che non lo raddoppiano…se avesse movimenti forti(che secondo me avra prima o poi) e attirasse i raddoppi con gli esterni che ha orlando sarebbe difficile da affrontare..cosi troppo monodimensionali per fare il salto di qualità ovvero il titolo perche non mi sorprenderei se arrivassero in finale già quest anno!

  164. toure yaya scrive:

    monronbrothers

    “howard crea poco gioco per i compagni”

    questa mi e nuova anche perche di centri che creano giochi per i compagni non gli ho mai visti.

  165. moronbrothers scrive:

    @ Doff

    scusa, ho sbagliato. Mi piacciono più che altro i giocatori, non tifo una squadra in particolare.

  166. allen I scrive:

    Wallace R. se ne và nel new jersey con billups e hamilton

  167. Doff scrive:

    ah ok si giusto almeno tu lo dici..tanta gente tifa heat st anno solo perche ce lebron e prima tifava cavs, spacciandosi per tifoso heat da sempre!!!

    • moronbrothers scrive:

      onestamente ho tifato T-wolves per anni, dall’arrivo di KG. Poi quando è andato a Boston ho cominciato più a seguire i giocatori

      • Doff scrive:

        si ti credo..io tifo lakers da sempre…ma in questo forum fai fatica a parlare di lakers in maniera pacifica senza sfociare in confronti kobe le bron o kobe_senza_shaq_e_gasol eccetera…si fa fatica a parlare di basket si senso del gioco e non di polemica!!

  168. GiangioTheGlide scrive:

    CIAO A TUTTI
    Ciao Mirco di uboldo. Sono ancora qui,e volendo anche meno depresso!!!
    Rassicuro tutti!
    Primo perché ci sono cose più importanti nella vita (ironia, quanto macabra, della sorte, oggi mi è arrivata una telefonata brutta su un mio parente lontano…almeno, come si dice in questi casi, era “anziano”…),
    secondo perché ormai ci siamo abituati, anche se Roy era veramente il nostro faro, e a prescindere da Portland, un grandissimo giocatore, anche per il suo stile dentro e fuori dal campo,
    terzo perché forse la notizia dell’operazione potrebbe essere buona, e come ha detto Peterson, potrebbero esserci speranze che la situazione migliori parecchio.
    Io ci spero, è l’unica cosa da fare!!!

    E comunque oggi sono stato tutto il giorno in giro per un regalo e l’assicurazione della macchina…quando paghi fai di tutto per regalare meno soldi possibili, anche se quello della posta si è tenuto 3 centesimi di resto…e mi conosceva…

    QUindi
    tutto a posto!!!
    Grazia per l’interessamento Mirco,
    e a nome suo, grazie per i pensieri verso Roy e i Blazers!:-)

  169. GiangioTheGlide scrive:

    @alert70
    Dici anche per il Bigliettone? Però spero che anche Dirk non abbia detto niente di male in vita sua…

  170. PENNY scrive:

    Ciao a tutti , sono un tifoso di orlando dai tempi del mitico penny hardaway!!!…Ancora ero piccolo quando penny giocava a orlando , ma già seguivo il basket perchè mio fratello più grande mi faceva vedere sempre le partite, e mi sono flippato sui magic!!…quest’anno vinciamo noi…!…

  171. Mamba scrive:

    JO probabilmente andrà sotto i ferri e temo che la sua stagione sia praticamente finita quindi a questo punto penso faranno di tutto per convincere Sheed a tornare

  172. PENNY scrive:

    Si mi sa anche a me Doff!!….sarà dura vincere….ora come ora è veramente difficile pronosticare una vincente , rispetto agli anni passati cè più indecisione….
    le mie favorite x la vittoria sono:
    1. Boston
    2.Lakers -Spurs
    3.miami
    4.magic -Mavs (Se arrivano in forma)
    5.Sonics e Chicago!…

  173. moronbrothers scrive:

    Scusate, si sa qualcosa di quando tornano Dirk e KG? Jermaine sotto i ferri perchè?

  174. Mamba scrive:

    Problema al ginocchio, comunque si sapeva che questo era mezzo rotto, son tre anni che fa avanti e indietro tra parquet e infermeria, son stati un pò fessi a prenderlo.

  175. PENNY scrive:


    I grandi magic di penny hardaway

  176. moronbrothers scrive:

    Hamilton non è partito per Toronto perchè potrebbe far parte della trade Anthony. Stavolta i rumors sembrano veri…

  177. sasipunk scrive:

    ma i nets oltre billups hamilton e melo vogliono ‘rendere anche sheed? mmm un quintetto billups-rip-melo-sheed-lopez sarebbe da titolo

  178. moronbrothers scrive:

    su sports illustrated non c’è scritto quali squadre faranno la trade

  179. michele scrive:

    bodiroga

    garnett ai tempi delle sfide in western conference non aveva mai avuto una squadra all’altezza degli spurs, cosa che nel 2008 avrebbe avuto. lui soffriva molto più sheed ai tempi di portland che non il caraibico. ray allen solo l’altro giorno ha massacrato gli spurs e il suo diretto avversario ginobili……poi chissà, magari ci sarà quest’anno una finale celtics-spurs, saresti contento anche tu così potresti vedere cosa succede no ? eheheh

    per quanto riguarda l’esperienza playoff, i soli bryant e fisher fino al 2008 credo avessero giocato più partite playoff di tutto il quintetto base dei celtics. allen, pierce e garnett in tutta la loro carriera precedente porevano vantare una finale di conference, e anche i poveri inesperti odom e gasol qualche partitella nei po tra memphis, miami e lakers l’avevano fatta.

    sui mavericks mi sembra evidente che dopo gli infortuni di butler e nowitzki sono crollati. vorrei vedere i thunder senza durant e westbrook o gli spurs senza duncan e ginobili…..

    che è sta storia di sheed ai nets?

  180. dwyanewade32008 scrive:

    Ragazzi,nessuno si prende Melo senza rinnovo,la trade infatti si farà solo e soltanto se Melo firmerà un nuovo contratto..Nessuno perde Harris+Morrow ecc per effettivamente niente.
    Capisco il vostro volere Melo a NY ma a New Jersey non sono completamente deficienti.
    La trade è chiaramente legata al rinnovo,e proprio per questo motivo salta sempre a nuove date.
    Alla fine credo che si farà e Melo firmerà.

  181. Giulio scrive:

    SUGAR RAY

    Meglio tardi che mai…Non me lo sono certo inventato io, adesso non ricordo esattamente chi lo disse, mi sembra Bosh ma potrebbe essere stato Wade, tuttavia non ricordo con certezza dovrei andare a cercare in internet…

    Bosh, una volta che anche James si era accasato a Miami, disse due cose particolarmente importanti:

    – che nell’intervista fatta gg prima, in cui faceva gli auguri a LeBron per la sua scelta, lui sapeva già benissimo che la scelta di LBJ sarebbe ricaduta proprio sugli Heat, cosi come Wade…Infatti ride continuamente, in particolare quando gli chiedono di dire qualcosa a LeBron

    – in particolare Bosh o Wade, dissero chiaramente che il progetto di provare a giocare insieme nacque già dal 2003…Mi sembra che in questo caso a spiegare fu Wade, il quale raccontò che i 3 si misero d’accordo per prendere meno soldi, ma poter far scadere tutti e 3 i contratti proprio nel 2010, in modo da diventare free agent insieme e poter andare a giocare nella stessa squadra…Sempre Wade poi ha spiegato che inizialmente pensavano di andare a NY, poi intervenne Pat Riley e sappiamo com’è andata!

    Ovviamente io fax non ne ho ricevuti ma sta cosa l’ho letta, l’intervista di Bosh l’ho pure vista, quindi giustamente te dici che non c’è dato sapere, ma ti sembra solo una coincidenza il fatto che i contratti di tutti e 3 sono finiti proprio nel 2010?!

    Che poi detto questo, potrei farti la stessa domanda su altri episodi legati alla diatriba tra Cavs e LeBron, della serie: sei un dirigente dei Cavs? Non credo, allora come fai a essere certo che l’entourage di LeBron non parlò con Gilbert o con chi sia della decisione di lasciare i Cavs???

    CERTEZZE IN QUESTI CASI NON CE NE SONO MAI, ci si limita a leggere e riportare…Ciò che per me è fuori discussione è che quei 3 avevano preso accordi da tempo per giocare insieme, sia stato nel 2003 o dopo Pechino poco importa, se si da del perdente a LeBron perchè è andato a Miami, stessa cosa bisogna dire di Bosh e di Wade

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...