NBA – Furia Lakers sui Cavaliers, bene Spurs e Knicks

Pubblicato: gennaio 12, 2011 da Kevin Di Felice in NBA, NBA News, News

Periodaccio per i Cavs, falcidiati dagli infortuni e umiliati dai Lakers...

Cavaliers umiliati dai Lakers. Suns bistrattati dai Nuggets.

Continua a vincere San Antonio mentre New York centra un prestigioso successo al Rose Garden di Portland.

Rinviato al 15 marzo il match tra Bucks e Hawks, causa le condizioni metereologiche avverse nella zona di Atlanta.

Vediamo com’è andata.

PACERS 111, SIXERS 103
Blitz vincente degli Indiana Pacers al Wachovia Center di Philadelphia per una vittoria esterna che mancava dal 30 novembre scorso. La squadra di O’Brein si costruisce il vantaggio con nel primo tempo chiuso sul +8 e termina la gara con un parziale di 12-4 che spegne tutte le speranze dei Sixers che perdono la 7a partita casalinga della stagione. Decisivi sia Granger (27 pts, 7 asts, 3 triple) che Collison che mette a referto una doppia doppia da 21 punti e ben 13 assist per una squadra che tira il 50% da 3 con il 63% di canestri assistiti. Per Phila, ben 7 giocatori in doppia cifra ed una panchina da 52 punti. Malissimo Iguodala che chiude i suoi 33’ di gioco con 0/7 dal campo, 1 punti e 7 assist.

KINGS 133, WIZARDS 136
Gara folle al Verizon Center di Washington dove i Wizards, al termine di un overtime, superano i Sacramento Kings in un match all’insegna del canestro facile e di infiniti parziali. Washington parte e chiude il primo quarto sul +19. Sacramento ricuce lo strappo e va al riposo addirittura sul +2. Nuovo allungo dei padroni di casa che a 12’ dalla fine ritrovano la doppia cifra di vantaggio (+11) ma i 43 punti dei Kings nel 4° quarto ed il layup di Jater a 3” dalla fine regalano l’incredibile overtime a Sacramento che s’arrende, nei 5’ di prosecuzione, alla tripla di Young e a due canestri di Hinrich. Young chiude con il career high a quota 43 punti con 7 triple e 14/22 dal campo. Wall tira male (6/19) ma mette a referto 22 punti e 9 assist. Per i Kings, non bastano 108 tiri ed i 26 punti a testa di Udrih (10/13) e Garcia (9/17) per evitare la 27a sconfitta stagionale.

SPURS 107, TIMBERWOLVES 96
San Antonio rafforza il miglior record della lega (32-6) con il 12° successo esterno della stagione ed il 4° contro i Wolves. Positiva la prova difensiva della squadra di Popovich che blocca gli avversari al mediocre 37% dal campo e sfrutta la grande partenza con 36 punti segnati nel 1° quarto e con i Wolves che non riescono mai ad avvinarsi oltre i 6 punti di scarto nell’intero match. Attacco bilanciato per gli Spurs con 6 giocatori in doppia cifra, tra cui ci sono i 19 punti di Ginobili ed i 17 di Jefferson. Bene Duncan (16 pts, 8 rebs, 3 blks) e Bonner dalla panca (16 pts). Il tutto sotto la sapiente regia di un Parker da 13 assist. Per i Wolves, oltre alla solita sconfitta, c’è il solito Love formato 20. Il referto è chiaro: 20 punti, 20 rimbalzi, 20 tiri.

SUNS 96, NUGGETS 132
Quella che doveva essere (e forse sarà…) l’ultima gara in maglia Nuggets di Carmelo Anthony si trasforma nell’ennesima Caporetto per i Phoenix Suns che dopo un eccellente primo quarto (32-20) si sciolgono come neve al sole e subiscono una ripassata simile a quella di qualche giorno fa patita contro i Knicks. Finisce con un passivo di 36 punti frutto di due quarti centrali da 44 e 38 punti subiti e avendone realizzati solo 40 in 24’. Denver chiude con il 55% dal campo e con un Anthony da 28 punti e 10 rimbalzi. Superba prova di Afflalo che segna 31 punti tirando 11/14 dal campo e con 9 rimbalzi catturati mentre uscendo dalla panchina, Smith e Lawson combinano per 31 punti, 9/11 dal campo, 12 liberi e 7 assist. Per i Suns, c’è il 36% dal campo ed un Nash da 15 punti e 7 assist. Andrà via anche lui?

KNICKS 100, TRAILBLAZERS 86
New York conferma il suo upgrade con una importante vittoria sul difficile campo del Rose Garden centrando il 12° successo stagione lontano da NYC. Knicks che partono forte e si portano sul +10 dopo soli 8’ di gioco grazie alla tripla di Walker. La coppia Fernandez-Mills ricuce parzialmente il divario ma dopo una buona parte di match improntata su un relativo equilibrio, la squadra di D’Antoni riallunga nuovamente verso la fine del 3° quarto con parziale di 12-2 che regala la doppia cifra di vantaggio. Nel 4° quarto c’è un ultimo tentativo dei Blazers di riportarsi a contatto ma i Knicks con un’altra sfuriata da 11-2 di parziale chiudono e si portano a casa il match. Doppie doppie per Turiaf (19 pts, 10 rebs) e Felton (17 pts, 14 asts) mentre Stoudemire ne in fila 23 con 23 tiri. Portland tira con il 34% dal campo e soccombe nonostante i 19 punti a testa di Aldridge e Fernandez. Malissimo Matthews che sbaglia 11 dei 13 tiri presi.

CAVALIERS 57, LAKERS 112
E’ difficile vedere cosi tanto divario in una partita NBA. Per una volta succede anche nella lega più competitiva del mondo dove una squadra (i Lakers) surclassano un’ altra squadra (i poveri Cavaliers) in un confronto che non è mai iniziato. Il -15 del primo quarto è un lusso per Cleveland che va al riposo con il curioso punteggio di 57-25 Lakers. Il vantaggio aumenta (e di tanto…) anche nel 3° quarto dove Kobe Bryant scrive gli ultimi 2 della sua partita regalando l’86-35 ai suoi. Nel 4° quarto c’è spazio per le riserve e per l’orgoglio (ferito a morte) dei Cavaliers che riescono a superare a fatica quota 50. Per Kobe ci sono 13 punti e 8 assist in 24’ mentre Gasol mette a referto una doppia doppia da 13 punti e 14 rimbalzi. Bene Artest che per una sera è il top scorer dei Lakers (15 pts). Desolante il panorama sui Cavs. 29% dal campo, 1/14 da 3, 12 assist a fronte di 19 TO. Con il quartetto Jamison-Hickson-Williams-Harris che chiude con un orrido 6/35 al tiro. Deve essere cambiato qualcosa rispetto allo scorso anno quando si usciva dallo Staples Center con W nel giorno di Natale…

commenti
  1. Francesco81 scrive:

    Commento di Lebron alla partita su twitter:

    “Crazy. Karma is a b****.. Gets you every time. Its not good to wish bad on anybody. God sees everything!”

    :-)

  2. larrok scrive:

    vittoria sul filo di lana dei Lakers :D

  3. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Poro Scott…

  4. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    salvate il soldato nash…

    salvate tutti i cavs!!!
    squadra imbarazzante.
    avranno poco talento,non hanno neanche carattere,sembrano demoralizzati,ma non hanno neanche idee.
    scott conferma di essere un allenatore sopravvalutato,anche perchè con i nets e con gli hornets ha fatto bene sostanzialmente cavalcando l’onda dei suoi playmaker che diregevano a modo loro l’intera orchestra…

    passaggiate di salute per i lakers.
    avevano davanti il nulla,ma quello che più mi interessa è vedere kobe e compagni difendere con grande intensità anche sul +50.
    squadra che forse si è sbloccata mentalmente,anche il calendario del periodo aiuta.
    poi bynum salta con incredibile facilità,stoppa e reattivo in ogni zona del campo,bene il 17…

    suns a loro volta inguardabili a denver dopo un discreto inizio.
    la sensazione è che sia loro che i cavs hanno perso entusiasmo.
    voglio dire,lebron e stoudemire dimostrano di essere dei fenomeni,soprattutto il primo,però non si può spiegare questo “tragico” calo solo con la loro partenza…

    wizards-kings,gara pazza,tra due squadre che forse in questa stagione hanno un pò deluso.
    non erano da playoff,ma onestamente non sembrano neanche squadre da 15/20 vittorie…

  5. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ah dimenticavo,portiamo nash agli hawks.
    un campione del genere non merita di finire la carriera in questa versione dei suns…

  6. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    va rivalutato lebron,ma forse anche mike brown…

  7. julius scrive:

    Pori Suns…
    e peccato per i Nuggets se andrà così (cioè se cederanno Melo e sfalderanno la squadra)
    per me sarebbero una squadra da titolo sono quelli che due anni fa hanno fatto cacare sangue a LA potenzialmente meglio, certo lo sono anche i Lakers…

  8. superlacustre scrive:

    allo staples gara assolutamente non significativa a causa dello scarto nel punteggio.. o meglio indicativa per i cavs che sono alla deriva..

  9. TracyMcGrady scrive:

    LeBron non era poi cosi fondamentale per i Cavs… :-D
    Continuo a non ricordare una differenza cosi strabiliante tra le due versioni di una stessa squadra prima con un giocatore e poi senza di esso.

    I Suns? Dio benedica Otis Smith…

  10. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    effettivamente è difficile trovare una simile differenza.
    non ricordo…

    ci sarebbe un caso simile ma differente,nel senso che nella stagione 96/97 gli spurs non avevano più(momentaneamente) david robinson causa infortunio.
    l’anno prima con lui vinsero 59 gare,mentre in quella stagione solo 20…

  11. Big Shot Rob scrive:

    Non so se effettivamente lebron avesse questo tipo d’impatto oppure c’è qualcos’altro sotto che sinceramente non capisco, però è un dato di fatto che l’anno scorso i cavs uscivano dallo staples vincitori e invece quest’anno sono stati letteralmente umiliati.
    Che qualcuno salvi nash per favore

  12. La Verità scrive:

    Ho appena letto su hoopshype.com che i Nuggets vorrebbero Blake Griffin, ma i Clippers hanno detto no.

    Pat Riley e Otis Smith distruttori dell’anno: il caro vecchio Pat ha ammazzato i Cavaliers, mentre Otis è artefice del disastro Suns che ora addirittura potrebbero tradare Nash…

    Love ormai non sorprende più, questo prende 20 rimbalzi come bere un bicchiere d’acqua.. Probabilmente è dai tempi di Rodman che non si vede un rimbalzista assurdo come KL42

    Ottima vittoria dei Knicks nel difficile Rose Garden contro i Blazers che ultimamente erano in grande forma.. Altra doppiadoppia di LaMarcus che merita l’ASG

  13. TracyMcGrady scrive:

    Lebron dava un apporto tecnico notevole ma soprattutto infondeva fiducia e sicurezza nei compagni con la sua sola esistenza.
    Chiaro che rendendosi conto di non avere nessuna chance senza di lui, gli altri sono partiti con orgoglio ma si sono inevitabilmente ammosciati piano piano, fino a raggiungere questi livelli mostruosamente bassi.
    Pensavo ai Bulls del dopo Jordan, ma non erano cmq messi male cosi…

  14. allanhouston20 scrive:

    – ottimi Knicks in versione trasferta, vincere al Rose garden mica roba da poco per noi che venivano presi a calci negli ultimi anni. Il buon Mike D’antoni mette Turiaf (IDOLO) da starter contro LaMarcus (tenuto a cifre meno brillanti delle ultime gare ai 30p) e Marcus e lo ripaga con la doppia doppia… avanti così anche a Utah
    – Cavs da vergogna ma veramente pensavano che solo coi gregari si riuscisse a fare una stagione decorosa? mi stupisco di come i knicks abbiano perso con quelli (e anche le altre 7 squadre)

  15. La Verità scrive:

    TracyMcGrady

    Inoltre quando LeBron era in panca la squadra girava bene ugualmente ed era molto sicura di sè, quindi LBJ era determinante dal punto di vista tecnico ed era decisivo dal punto di vista psicologico..

  16. Danilo from Fiumicino scrive:

    Se il commento di James fosse vero (quello su twitter intendo) la mia stima nei suoi confronti calerebbe ancor di più…… Sia chiaro la decisione di lasciare i Cavs è insidacabile, ma è come se lasciando una donna ancora innamorata si gongolasse nel sapere che si sia ridotta a dormire sotto i ponti. La rabbia dei tifosi Cavs nei suoi confronti è forse eccessiva, ma oggettivamente è un odio (se di odio si può parlare ) scatenato dallo smisurato amore che la città nutriva nei suoi confronti….. Un odio fisiologico anche se stonato a tratti…. Per capirci nemmeno quando Shaq abbandonò Orlando ci fu un terremoto emozionale così intenso…. James non è nella posizione di poter augurare del male ai Cavs in una sorta di perverso (e adolescenziale) “specchio riflesso”…. Sarebbe stato immensamente più “signorile” un commento del tipo “spero che i Cavs risalgano la china”, o “mi spiace per i miei ex compagni di squadra con cui ho condiviso tante battaglie”…. Ma il Re in questi casi si dimostra molto molto plebeo….

  17. Danilo from Fiumicino scrive:

    Concordo sulla necessità di “salvare” gli ultimissimi anni della carriera di Nash….. Il canadese merita di più, non ci sono ragioni che tengano…. la situazione attuale dei Suns è deprimente (ma Carter?????????????? come me lo giustificano, spero non con Gortat)….. Fossi Stern lo manderei “ad Honorem” nella grande Mela come tributo a quanto abbia contribuito nel deliziare i tifosi di tutta la lega nel corso degli anni…..

  18. inyourweis scrive:

    Ah, che vile LBJ a lasciare i Cavs, quella era si una squadra da titolo…un vero egoista…

    Godo, godo immensamente…non per la squadra in se, sia chiaro, nessuno è colpevole, anche se certo, stanno facendo figure di merda a profusione. Ma Gilbert, oddio, Gilbert…per lui si che godo. Dopo tutte le cagate che ha sparato questa estate, come un bambino, vedere che tutta la sua imbecillità gli sta ricadendo addosso, mi fa pensare che un minimo di giustizia divina ancora esiste a questo Mondo

    Poteva uscirne “pulito”, dicendo la verità (ovvero che giustamente avrebbe preferito che LBJ rimanesse, che era stato fatto il meglio per Lui, che “The Decision” era stata una pagliacciata), ha voluto invece fare la merda, sfruttando il fatto che LBJ in quel momento fosse diventato il Public Enemy n.1 negli States, e che nn avrebbe potuto rispondere con un bel vaffanculo, come invece avrebbe dovuto

    Ed allora le cattiverie gratuite, dicendo che avevamo mollato i suoi compagni nei P.O., che era un cacasotto, un uomo da poco, un ingrato (un ingrato!!! Parla lui, che ha visto i Cavs aumentare di 10 volte il loro valore grazie a LeBron). Ben gli sta, e spero che le cose gli vadano se possibile ancora peggio, e che sia costretto a lasciare la sua attività di owner, non si merita davvero un cazzo. E mi sento bene pensando anche a tutti quei sottosviluppati che invece di stare a fare qualcosa di utile per se stessi e la società, erano a bruciare le canotte numero 23 la sera che LBJ decise di “portare il suo talento a South Beach”

    Show no Mercy

    • mirco di uboldo scrive:

      quoto completamente… spero che nessuno dei giocatori cavs cada in depressione, però come ho già detto il presidente dei cavs, gilbert, merita di prendersela in c*** così impara a non fare una cazzo di trade decente finchè hai lebron james in squadra… anzi speriamo che rimanga come owner, così i soldi che ha guadagnato con lebron sarà costretto a riperderli, se se ne andasse sarebbe proprio un figlio di *******…

      • hhhivan scrive:

        Non per fare il “rompicazzo” della situazione, ma Lebron ha voluto Jamison convinto che fosse la spalla giusta per lui, quando l’alternativa della società era quello con l’1 di NY, non l’ultimo dei pirla.. Diciamo che per accontentarlo SEMPRE qualche cazzata l’hanno fatta.. Lebron + Amar’e anche in chiave futura era meglio che Lebron + Jamison. Anche perchè almeno ora avrebbero avuto Amar’e da cui ripartire, invece che IL NULLA COSMICO.

        • mirco di uboldo scrive:

          bè però resta che comunque Gilbert merita tutte le sfighe del mondo, non varejao o mo williams, ma quello che dopo il fattaccio si è messo a delirare come un pazzo…

  19. La Verità scrive:

    IYW

    Ti dò pienamente ragione, Glibert è un cretino che non ha ringraziato LeBron dopo che quest’ultimo è stato in grado di dare visibilità ad una città disastrosa.

    Però LeBron se si fosse dimostrato un minimo intelligente e meno istintivo non avrebbe fatto queste dichiarazioni su Twitter. Era meglio che queste cose se le teneva per sé oppure le tirava fuori dopo una finale vinta, non dopo una sconfitta dei Cavaliers di cui alla fine non dovrebbe importargli più nulla.

  20. Giulio scrive:

    IN YOUR WEIS: TANTA STIMA!!!

    Cavs senza LeBron = PEGGIOR SQUADRA DELLA NBA!!!

    E c’era gente che diceva che la squadra non era pessima e avrebbe fatto bene anche senza LBJ! Si è visto…Dove sono quelli che dicevano che Kobe sa innalzare il livello di gioco dei compagni mentre LeBron no?! Partita su cui c’è poco da commentare, tanto è stata evidente la superiorità dei Lakers! Che mi hanno stupito però per come difendevano anche a partita abbondantemente stra-vinta! PS per favore non ricominciamo a parlare di LeBron vs Kobe, concentriamoci sui Cavs piuttosto

    Bene i Knicks su un campo non facile, con Turiaf in campo un pò di difesa si vede il che non guasta…Rotazioni però come sempre al minimo, ai playoff si farà sentire la stanchezza! Ai Knicks viene associato ogni giocatore che gioca in NBA, domanda per Walsh, ha intenzione di muoversi o che facciamo??? Servono rinforzi! Bene Felton

    Altra squadra in caduta libera sono i Suns che vengono ridicolizzati partita per partita, il che è un dispiacere, soprattutto perchè non si può permettere che Nash giochi in una squadra cosi…Speriamo venga ceduto e prima possibile! Temo ormai che questa sia l’unica soluzione per i Suns, perchè questa squadra non ha futuro! Si parlava di una trade con gli Hawks giusto? Novità?

    Ragazzi, ma quanta gente si vuol candidare per il MIP? Love, Beasley, Gordon, Wright ecc…E come non fare una menzione per Nick Young??? Sarà una bella lotta!

  21. GiangioTheGlide scrive:

    Scusate
    credo di essermi perso qualcosa: da quando i Kincks hanno una difesa così arcigna? Concesso il 35% dal campo con il 22% da 3 per la squadra di casa!!! Noi 14 palle perse con solo 8 assists!!! E 10 palle recuperate dai Knicks!!!
    Inizio 3 quarto con un parziale da 7 a 0 ma finito 19 – 16 per loro.
    Che delusione!! La prossima volta che decido di vedere una partita di Portland pensando che l’avremmo vinta…mi do una martellata in testa così dormo profondamente!!!

    I cavs deprimenti
    Ma secondo me il discorso sta nel fattore psicologico, perché non sono poi così scarsi da pedere in quel modo

  22. GiangioTheGlide scrive:

    E’ vero
    non si ricorda una squadra che molla così dopo che un giocatore così forte se ne è andato
    Però c’è da dire che i Cavs un titolo non l’hanno mai vinto, e questo secondo me conta molto.
    Cioè fai tanto per arrivarci (o almeno ci provi) e quando non arrivi e il motivo principale se ne va molli senza poter far niente!
    COmunque i Bulls del secondo ritiro di Jordan ebbero un record di .260, ma se ne andò anche Pippen e non solo, e fu la stagione di solo 50 partite…non so se possono essere paragonabili

  23. Danilo from Fiumicino scrive:

    il comportamento di Gilbert è stato deprecabile, non c’è dubbio….. così come le immagini da “striscia di Gaza” in cui alcuni tifosi bruciavano le maglie di James sono da censura… ma questo è un aspetto parziale di tutta la storia (anche se è stata la parte più “pompata” dai media)…. i Cavs sono anche tutti quei tifosi innamorati di basket ,punto. Ritrovarsi una franchigia così derelitta (imbarazzante direi ) non fà male solo a loro, ma alla lega intera…. Ovvio che i citati media sguazzino nell’esasperare il malessere dell’addio di James ( ripeto sacrosanto in termini di diritto ) e che lo share del ritorno a Cleveland de Re giustifichi tutto. La prima gara Kobe vs Shaq post Lakers venne all’epoca sponsorizzata come una sorta di incontro all’ultimo sangue di boxe ( e sono sicuro che, se avessero potuto deciderlo, i dirigenti televisivi avrebbero pagato di tasca loro una mega-rissa in campo tra i due… Ma nel caso di James non è corretto perculeggiare la sua ex squadra, la sua ex città e quindi tutti i suoi ex (e magari ancora attuali) tifosi…..

  24. flash scrive:

    ma san antonio e minnesota giocano sempre contro? quante volte si sono già affrontate in questa stagione? Se non erro è almeno la 4° sfida stagionale….
    ottima vittoria dei knicks in trasferta su un campo ostico come quello di blazers(anche se aiutati dalla serataccia di Mattews).

  25. alert70 scrive:

    Kings fantastici!! Perdono ma lottano. Recuperare 6 punti in pochissimi secondi è stato bello. “Lottano” per la lottery ma lo fanno bene!!! Purtroppo i Cavs sono due piste avanti.

    Cavs

    Squadra orrenda che ha vissuto un mesetto di gloria e orgoglio fino alla fatidica gara contro LBJ. Da lì sono spariti. Concordo con IYW sulla sostanza perchè James ha fatto quello che riteneva giusto (cestisticamente parlando) mentre Gilbert pur ferito dalla decisione si è comportato come un imbecille. Ora ha una squadra scarsissima, non ha prospetti se non JJ e una manica di giocatori inconsistenti. La città non è appetibile e fortuna sua che quest’anno gli spettatori li avrà. Dal prossimo se ci andranno 10 mila sarà oro colato. Dovranno sperare nel prossimo draft che prendano un nuovo messia. Insomma una squadraccia.

    Suns ridicoli. Su Nash sono meno romantico. Se vuole andarsene basta che faccia un fischio alla dirigenza. Altrimenti rimane lì.

    Griffin
    Credevo che sarebbe rimasto lì per almeno due anni invece già ci sono squadre a bussare alla porta di Sterling. Non so chi tifa Clippers ma inizierei a toccare ferro. Pazzo com’è lo scambia per Harrington!!!!!

    Bulls

    Guardia ideale? Fernandez.

    Gallo

    Ti sfotto: difendono con intensità sul +50? Dai i Cavs si marcavano da soli!!!!!!

    Melo
    Ora lo danno vicino ai Knicks. Mi ha quasi rotto le pa.l.e. Insomma speriamo finisca presto.

  26. abitatodaltragente scrive:

    IYW

    occhio per occhio eh? ok che Gilbert s’è incazzato ed è stato un po’ troppo folkloristico quest’estate, ma lebron ha pisciato fuori dal vaso concordo con Danilo. Alla fine, per quanto nel merito possa avere avuto delle ragioni LBJ, per i modi si è meritato tutti gli insulti che si è preso

  27. alert70 scrive:

    LBJ

    Probabile che abbia tanta bile dentro da non avere la lucidità di stare zitto. Però non sappiamo cosa sia succeso e perchè continua questo astio tra lui e la sua ex squadra.

    Scott

    Trovo ingeneroso parlare male del coach e sostenere che “sfruttava” il lavoro dei play straordinari. Voglio vedere un altro su quella panca spronare un gruppo scarso senza attributi e demotivato. Il vero valore di Scott lo vedremo il prossimo anno quando la loro scimmia dalle spalle se la saranno finalmente tolta.

  28. GiangioTheGlide scrive:

    Come LeBron dovrebbe ricordarsi che Dio vede tutto…tutto…

  29. TracyMcGrady scrive:

    Ahahahah, i Nuggets vogliono Blake Griffin!!! Beh, non dispiacerebbe neanche a me, provo a portarlo nella migliore squadra di Torino… Oppure chiedo a Smith se prende per i Magic Wall e Cousins, che possono tornare utili per il futuro!
    Eppure la notizia è vera, l’ho letta anche io su Hoopshype.
    Ma dai, ma come pensa di prenderlo la dirigenza di Denver?!?

    Io dico che se Melo va ai Nets, ci guadagnano quelli di Mile High City. Harris è un ottmio play ed è futuribile cosi come il backup Lawson, in guardia restano Afflalo-Smith, in ala piccola il buco è notevole ma ci sarebbe stato cmq dall’estate in avanti (può sempre giocarci Harrington), poi hanno Favors per tutelarsi da un eventuale addio di Martin e anche Derrick è futuribile. Inoltre ci sono ancora i Nenè e gli Andersen.

    Buoni anche i Nets ma per uno-due anni, sempre che Billups rinnovi senò buoni per 6 mesi.
    Poi spero per loro che arrivi Paul, altrimenti con pochi free agent appetibili e quasi nessuna merce di scambio visto che stanno dando tutto a Denver, potete andare voi romani del forum a giocare con Anthony visto che a Roma non riuscite ad organizzare la partitella. Magari l’aria di Newark vi fa prendere bene! :-D

  30. GiangioTheGlide scrive:

    @Don Pippo
    grazie
    ma se non sbaglio non vale per le partite in diretta, devi aspettare che finiscano…

    • DonPippo scrive:

      No, per le partite in diretta non si può perche, leggevo, sono splittate in piccoli filmati diversi.

      • GiangioTheGlide scrive:

        Ecco…se hai letto sul forum, stavo impazzendo questa notte, ma come al solito ho esagerato, perché non si può pensare di avere tutto!!!
        Dovevo immaginarlo da solo, e secondo me è anche giusto!

  31. Hilton scrive:

    Danilo from Fiumicino, centri qualcosa col Danilo del Trio medusa??

  32. Mamba scrive:

    TracyMcGrady

    Con Sterling mai direi mai…

  33. bodiroga scrive:

    Ma dai Griffin non lo danno via neanche per Carmelo Anthony in persona. Son cazzate…

  34. Alfredo scrive:

    2 cose: i knicks bene per davvero, non soffrono l’assenza del Gallo ed è bene sottolinearlo, lui e chandler sono due doppioni! resto della mia idea, se davvero Carmelo è diretto nel new jersey, ny farebbe bene ad offrire ai Nuggets Danilo prima che sia troppo tardi e si perda un altro big! cavs orribili, non ho visto fortunatamente la partita! gallo francamente se i Lakers sul +50 hanno continuato a difendere per me sono da condannare, non mi è mai piaciuta l’idea di infierire sugli avversari, spero che il risultato sia frutto della serataccia dei Cavs e non dell’esagerazione dei lacustri che francamente non hanno niente da dimostrare!

  35. GiangioTheGlide scrive:

    IO non ce l’ho con i Knicks
    però sapere che così ieri abbiamo fatto la contentezza di Bagatta un po’ mi dispiace…:-)
    Ieri Aldridge buona partita, niente di più, ma non per merito di Turiaf, come si potrebbe pensare, ma per problemi di falli, anche stupidi: il primo non era nemmeno il suo, ma di Miller, il terzo, sanguinoso, per un fallo in attacco a rimbalzo…Non per sminuire il buon lavoro di Turiaf, ma non è stato solo lui a limitarlo, anzi…
    Comunque si, 19 + 10 in meno di 30 minuti, non è male.
    Chi è andato male è stato Matthews, con 2 su 13 dal campo, ma incredibilmente è l’unico ad avere un plus minus positivo!!! Ironia delle statitiche

  36. julius scrive:

    Questa è una notizia! Io non tifo ma fa sempre piacere:
    sembra che Rasheed si stia pensando al rientro! I Celtics non lo hanno mai tagliato e come avevo previsto a luglio dopo un pò di meritata vacanza potrebbe tornare per il finale di stagione e i Po!
    A prescindere (spero) dall’infortunio a Garnett serebbe utile dato la mollezza di germano…
    per verità sarebbe utile a tutte le squadre Nba ma è ancora dei Celtics

  37. Mamba scrive:

    E’ ovvio che è una cazzata, volevo solo far notare che la rovina di quella squadra è Sterling che sarebbe capace di tutto, forse di scambiare l’ala grande più dominante della prossima decade no però il personaggio è particolare…

  38. Alfredo scrive:

    Precisazione: che il proprietario dei cavs abbia pisciato fuori dalla tazza ok, e possiamo prenderlo in giro anche 3 giorni di fila! che però dei tifosi di una squadra “piccola” sportivamente parlando, che hanno avuto la fortuna di lottare forse per la prima volta nella storia per vincere e difficilmente avranno un’altra possibilità per farlo, che hanno trattato Lebron come un Dio, vedendo la “decision” vadano a bruciare la maglia del 23 e decidano di fischiarlo o criticarlo, io non ci vedo nulla di strano, non meritano quelle persone di essere chiamate “sottosviluppati”!

  39. superlacustre scrive:

    una cosa forse adesso la possiamo dire: senza criticare la scelta di lebron, ci mancherebbe, ma se agli scorsi playoffs avesse sputato sangue invece di fare la comparsa non avrebbe beccato tutti quegli insulti… è vero per i cavs ha fatto tanto ma in quella occasione ha pisciato un pò fuori dal vaso.

  40. alert70 scrive:

    Sterling

    E’ un ebreo razzista che guida una squadra NBA zeppa di gente di colore. Ha trattato a pesci in faccia il GM di colore ed ora l’aspetto divertente e che presto o tardi Griffin (madre “bianca” e padre “nero”) chiederà di essere ceduto. Quindi sarà solo una questione di tempo. Se invece il “buon” Sterling ci facesse il favore di cedere Griffin sarebbe perfetto per togliercelo dalle palle!!!!!

    In quel caso anche Stern da fratello non potrebbe spalleggiarlo!

    James

    Nessuno ne è uscito bene da questa storia, quindi è inutile stare da una parte piuttosto che dall’altra. Cavs pietosi, James alla ricerca di un titolo NBA. E’ più facile che ce la faccia lui piuttosto per i Cavs raggiungere i PO, il titolo NBA se lo sognano.

  41. inyourweis scrive:

    Abitato/Alfredo

    No, nn ne faccio una questione di occhio per occhio, anche se è vero che la vendetta si gusta fredda. Sete troppo intelligenti per nn sapere che il problema reale nn è mai stato lo stile (“The Decision”), estremamente deprecabile…no…il problema è sempre stata la sostanza, ovvero il fatto che Lui abbia lasciato i Cavs. Questa è l’unica cosa che nn è stata accettata

    Sui tifosi: se anche LBJ si fosse presentato all’intervista di Luglio indossando una maglietta con su scritto “Cleveland merda, tifosi froci”, io davvero nn concepisco che una persona di media maturità vada in giro a bruciare canotte. Sono romano e romanista, se domani mattina Totti prende e decide di andare via (purchè nn vada a Milan, Inter o JUve, ovvio, ma questo per altri motivi), pace, c’ho talmente tanti cazzi nella vita che più di dispiacermente nn posso fare

    E’ proprio un modo di intendere lo sport che ritengo da ritardati, quelli nn sono tifosi, è gente senza un cazzo da fare

  42. brazzz56 scrive:

    brutta sconfitta x i sixers..passo del gambero dopo un buon momento..iguo inguardabile.se ha problemi fisici meglio non giochi..

  43. big "O" scrive:

    Allen Iverson tra poche ora annuncerà il suo ritiro dall’attività agonistica…

  44. julius scrive:

    L’oceano è immenso e prima di dare dei ritardati ai tifosi Cavs bisognerebbe guardare in casa nostra, ciò che succede ogni giorno negli stadi e ciò che è successo (ad esempio a roma qualche anno fa in diretta mondiale! Mi sono vergognato di essere italiano…)
    la civiltà sportiva il modo di concepire e vivere l’evento sportivo è così diversa che ciò che hanno fatto a Cleveland da una parte stride ancor di più dall’altra mi fa pensare che sia stata una grande cazzata, una buffonata da niente, paragono il bruciare la maglia di LeBron ai mattoni gonfiabili dietro i tanbelloni …
    non confondimoci la merda ce l’abbiamo noi in casa e di gente che non ha un cazzo da fare se non sfottere/insultare/fare atti vandalici ecc. ecc. ecc. ne abbiamo a non finire
    nulla contro Roma e i romani tutto contro la mentalità del tifoso medio e…
    e mi fermo qui

  45. superlacustre scrive:

    su lebron.. il distacco lo si sapeva serebbe stato comunque traumatico. però ripeto il fatto che abbia giocato dei playoffs anonimi resta, quando l’anno ancora prima sputò sangue per la causa cavs. si fosse comportato così anche quest’anno serebbe stato un addio meno amaro forse per i tifosi.

  46. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Il karma? Dio vede tutto? Ma che gran coglione… Non è che perchè Gilbert è un coglione giustifica Lebron a dire ste stronzate…

  47. inyourweis scrive:

    Julius

    Si parla di States, quindi si da un giudizio su di loro. Se mi avessi chiesto un giudizio su certi atti nostrani, invece che “ritardati” avrei detto “criminali”. Ma la sostanza nn cambia

  48. Mamba scrive:

    Postino

    Infatti son coglioni entrambi!!!

  49. Kevin Di Felice scrive:

    @ flash

    SAS e Minnesota stanotte han giocato il 4° incontro stagionale.

    16-0 e 4 sweep consecutivi.

  50. Fly to the moon scrive:

    My name is…Lebron!Tirare in ballo il Karma…ahahahahahah

  51. abitatodaltragente scrive:

    IYW

    concordo pienamente, anche se credo che i modi abbiano acuito il risentimento della gente di CLE (e fatico a non capirli/comprenderli). Per me la cosa allucinante è che Lebron “Paggetto” James si permetta di prenderli per i fondelli, atteggiamento che sarebbe di per se inaccettabile da qualsiasi persona (il signore si vede nelle vittorie, non nelle sconfitte) se poi guadagni milioni e li prendi anche perchè sei un esempio (la NBA punta tantissimo su quest’aspetto) non puoi fare ste mosse dai. per cui condanna ai tifosi che han bruciato le canotte, ma condanna altrettanto decisa al comportamento di questo sedicente messia

  52. GiangioTheGlide scrive:

    Vi faccio fare 2 risate
    perchè ve la state prendendo troppo…
    Ieri in panchina dei Blazers hanno inquadrato uno con la faccia da vecchio…nel senso dovrebbe essere un giovane, ma hanno detto che ha poco più di 20 anni…mah, non sembrava…
    Se non ho capito male il telecronista ha detto che si chiama Greg Oden, ma non ho capito bene se è un prospetto, una possibile scelta, un giocatore della D-League che potrebbe interessare ai Blazers oppure un ex giocatore….

  53. Fly to the moon scrive:

    A parte la risata per la stranezza dell’affermazione,sicuramente con maggiore lucidità e raziocinio se la sarebbe potuta risparmiare,io non ci vedo nulla di volgare ed offensivo.E il twitt di LBj più che ai suoi compagni di squadra o ai suoi ex-tifosi,secondo me è indirizzato a Gilbert ed alle sue affermazioni dopo The Decision.

  54. kgiuseppu scrive:

    ma state scherzando? lebron l’anno scorso avrebbe giocato “playoff anonimi?”

    ha giocato UNA partita anonima. una sola. molto male. e probabilmente dietro ci sono storiacce.

    nel corso dei playoff ha registrato:

    punti 29.1 (quarto nella lega)

    rimbalzi 9.3 (massimo in carriera, settimo nella lega)

    assist 7.6 (quarto)

    1,7 steals e 1,8 stoppate.

    40 per cento da 3 (massimo in carriera)

    playoff anonimi, certo.

    come erano stati “deludenti” (sempre secondo qualcuno che scrive qui) quelli dell’anno passato (35 punti 9 rimbalzi e 7 assist di media).

  55. inyourweis scrive:

    Abitato

    E’ proprio il concetto di partenza che per me è bacato. Nel senso, se per il fatto di saper mettere un pallone in un canestro, la gente di idolatra e ti erge a Messia, vuol dire che si tratta di ritardati col botto. E’ nato prima l’uovo o la gallina? Nel senso che LBJ sarà anche un cazzone, ma questo da quando ha 13 anni si sente dire solo che è un Dio, che è The Chosen One, si vede circondato da servi e leccaculi. Personalmente, posso anche capire che uno si monti la testa e travisi la realtà

    Poi il mio modello di comportamente è e saranno sempre Duncan o Nash, a me LBJ nn è mai stato molto simpatico, ma gli stessi che ora lo chiamano traditore sono quelli che lo idolatravano. Questo nn è amore, è idiozia. Riguardo al fatto specifico, no, nn sono d’accordo, sono mesi che LeBron si sente chiamare in tutti modi possibili, traditore, merda, LeQuit, LeShit, sono mese che chiunque (Barkley, MJ, il Papa) si permettono di dire cosa fosse giusto o nn giusto per lui, sono mesi che tutta l’America che nn sia Miami gli da addosso e lo fischia (a NY gli hanno riservato un trattamento scandaloso)

    E poi facciamo gli offesi se scrive due cagate su Twitter? Al posto suo avrei fatto molto di peggio. Ricordiamoci che prima di essere miliardari o superstelle questi sono persone, con i loro pregi, difetti, limiti ed emozioni. Pretendere che, solo perchè ti riempiono di soldi, tu debba accettare tutto in silenzio, mi sembra proprio eccessivo. Anche perchè ti pagano per giocare, nn per fare da bersaglio

  56. kgiuseppu scrive:

    sulla storia di twitter non mi pronuncio. però anche qui c’è qualcuno che se n’è venuto nelle mutande quando paul pierce, in piena bufera contro lebron, ha scritto “ho portato i miei talenti a south beach” dopo aver vinto a miami.

    è un tweet, magari ingenuo, ma non così terribile.

    io mi ricordo che i compagni di lebron quando è arrivato a cleveland non sono neanche andati a salutarlo. a parte boobie.

    con questo non dico che sia un santo, è un montato megalomane anche lui. però su, adesso basta con l’accanimento. abbiamo già dato per 3 mesi.

    limitiamoci alle partite.

    ma qualcuno sa quando rientra gallinari?

  57. Giulio scrive:

    PLAYOFF ANONIMI LEBRON JAMES LO SCORSO ANNO?!?!?!?!?!?!?!?!?!

    Per fortuna è intervenuto KGIUSEPPE al posto mio, ancora una volta siete disposti a rendervi ridicoli pur di dire qualche cavolata su James…Per chi non avesse visto i playoff dei Cavs (la maggior parte suppongo a sto punto), noterà come dice Kgiuseppe che una sola partita l’ha steccata alla grande LeBron, tutte le altre ha sempre fatto ciò che poteva DA SOLO, in particolare contro i Celtics…Non sono stati certo i suoi migliori playoff, ma da qui a dire anonimi ce ne passa…Anonimi se non pessimi sono stati i playoff di Jamison semmai

    GANGIO

    Te che sei tifoso di Portland forse saprai dirmi di più…Ho letto di sfuggita su espn l’altro gg che gli Heat sarebbero interessati a Oden…Ne sai qualcosa?

  58. thunderstruck scrive:

    Oltre al Gallo mi interesserebbe sapere quando inizia a giocare anche Azubuike, ho letto dichiarazioni di inizio dicembre del Baffo non proprio confortanti sulla condizione fisica del ragazzo…

    Comunque partita veramente incredibile anche se Nick Young gran talento ma dovrebbe migliorare la selezione dei tiri da prendere… Per il resto buona prova anche di Wall, vediamo se dopo questo riposo iniziale “forzato” riesci ad ingranare nuovamente in questa seconda parte di stagione

  59. La Verità scrive:

    A quanto pare Iverson ha un tumore osseo che non gli sta permettendo di camminare

  60. brazzz56 scrive:

    cosa ha iverson?? o mio dio…

  61. onic76 scrive:

    Ma dove hai letto del tumore di AI 3??

  62. alert70 scrive:

    James giocò bene i PO salvo quella gara nella quale si vociferava la presunta tresca tra la mamma e un compagno (West). I compagni non lo hanno salutato? Problemi loro visto quello che stanno dimostrando ora e nei PO passati. Ricordo Mo-Will fare il fighetto in RS perchè si sentiva degno di fare ASG per poi sparire nei PO. Gente che “odierà” James ma che da lui hanno ottenuto parecchio, in pubblicità, sponsor e apparizioni televisive.

    Ora non sono che delle comparse.

    James era famosissimo quando giocava con i bambini. La ESPN trasmetteva in diretta nazionale le gare della sua scuola neanche fosse stato MJ. Chi di noi non avrebbe perso la cocozza e la lucidità? Pochi o nessuno. E non parliamo di uno con una famiglia solida alle spalle visto che la mamma non aveva niente da fare che scoparsi quel fenomeno di West che usualmente se ne va in giro con fucili e pistole!!!!!!!!

    In questo concordo con IYW

  63. Mamba scrive:

    Io mi chiedo se si possa scherzare su ste cose…., Iverson si deve operare per un infortunio al polpaccio, che è sta storia del tumore???

  64. kgiuseppu scrive:

    la cosa di iverson secondo me è una puttanata sparata da La Verità. oltretutto di cattivo gusto.

    anche io d’accordo con iyw, per questo ho citato il non saluto dei compagni.

    ognuno è libero di fare quello che vuole. NON ognuno tranne lbj è libero di fare quello che vuole.

    gli stanno praticamente pisciando tutti in faccia da 3 mesi. e adesso è lui il cattivo. per aver scritto un tweet contro una squadra di perdenti che guadagna barche di soldi grazie a lui? contro un pazzo che gli ha scopato la mamma? contro un demente che dopo essersi arricchito grazie a lui lo ha coperto di iunsulti nel momento presumibilmente più difficile della sua carriera? contro dei compagni che lo hanno abbandonato per 3 anni di fila quando si trattava di mostrare un po’ di palle?

    mi immagino come deve sentirsi bene il ragazzo sul campo, quando sbaglia un tiro e l’azione dopo vede uno con i coglioni di titanio come wade che schiaccia in testa al padreterno e gli sussurra, “non preoccuparti, zio, se hai problemi ci sono qua io”.

    contento per lui. contento per i cavs.

  65. alert70 scrive:

    Dal 1° marzo lo sponsor Arco che dava il nome all’arena sarà sostituito da Power Balance. I proprietari del marchio sono coloro che hanno inventato il braccialetti di gomma che indossano i giocatori NBA tra cui Bryant.

    • mirco di uboldo scrive:

      ma quei braccialetti lì non erano mica una cavolata? no perchè se lo erano come fa la società ad essere così ricca da potersi pagare la sponsorizzazione in un arena nba? (non sarà sicuramente la migliore, con tutto il rispetto, però…)

  66. Hanzo scrive:

    Una considerazione sulla “twitterata” di Lebron: ma scusate,questo scrive del Karma e poi parla di Dio? ‘Sti Americans sono strani forti…

    Cazzate a parte,veramente dispiaciuto per Allen I se stesse in queste condizioni pessime…e pensare che fino a poco tempo fa era ancora in campo…

    Sarebbe meraviglioso invece rivedere Rasheed!!! Cazzo,questo lo farei giocare per altri 10 anni!

  67. Hanzo scrive:

    Ah,se è una storia di polpaccio sarebbe ottimo…

  68. Jack scrive:

    Io ero uno di quelli che pensavano che Cleveland avesse un supporting-cast più che buono attrono a Lebron. Probabilmente mi sbagliavo!
    Quando però si diceva “Cleveland farebbe i playoff anche senza lebron” io pensavo con una ala di medio/alto livello al suo posto (tipo G.Wallace).
    La mia idea è che proprio la squadra non ci sia più con la testa.
    Sul discorso “The decision” magari Gilbert ha esagerato ma Lebron si è comportato malissimo. Io che lo stimavo come persona e personaggio, tiferò sempre contro di lui….

  69. dr dre scrive:

    ok che cleveland e’ scarsa pero’ cosi’ e troppo,secondo me nn ci stanno con la testa e sinceramente credo stiano facendo anche un po di thanking per il draft a sto punto

    • alert70 scrive:

      Sicuro che non sono così malandati. Ma anche se giocassero al massimo non arriverebbero al 20 W.

      Col prossimo draft e con la paura del lock-out molti prospetti si dichiareranno eligibili quindi in teoria del materiale buono ci sarà.

      Ovvio che i Cavs stiano pensando al draft come i Kings del resto. Resta da vedere il sorteggio. Non sempre si ottiene la numero uno. Basta vedere gli ultimi due anni.

  70. abitatodaltragente scrive:

    IYW

    concordo e capisco le attenuanti, ma la sua condotta rimane a mio avviso riprovevole. Ovviamente vale per lui come per tutti (valeva anche per shaq quando ha preso per il culo KB), come per i tifosi-dementi. vi concedo che forse mi sento “emotivamente” più vicino ai tifosi che al re, per cui tendo a esser più intransigente con lui

    La Verità

    pessimo, se era uno scherzo sei proprio un povero pirla

  71. Danilo from Fiumicino scrive:

    Sono appassionato di basket, non un integralista del basket….. James è un talento incommensurabile, strepitoso, ma potrebbe anche schiacciare saltando da dietro la linea dei tre punti e continuare ad essere una persona stupida… le due cose possono convivere… ma se da una parte sono disposto a spellarmi le mani dagli gli applausi per quel che fa in campo dall’altra posso criticare le scempiaggini che dice o fa…. Adoro Garnett come giocatore, ma se è vero che ha dato a Villanueva del “malato terminale” allora si è comportato da perfetto cojone…. Barkley era il mio idolo, ma alcune uscite infelici ( addirittura sulla guerra del Golfo , sic…. ) l’hanno ridimensionato ai miei occhi come persona…. l’onestà intellettuale sa scindere la passione dai giudizi oggettivi su come si comporta una persona….. che poi al Re piaccia fare il “guappo” non è una novità….. ( vedi episodio del ritiro “forzato” del filmato sul cellulare in cui in un campetto all’aperto un giovinetto lo posterizzava in schiacciata….. in quell’occasione fece intervenire la sua “posse”, roba da matti….).

  72. big "O" scrive:

    Rilassatevi gente e piano con le offese a La Verità

    Quello che ha citato era un rumors diffusosi nella mattinata di oggi, non certamente uno scherzo. Rumors che avevo letto anch’io su un sito abbastanza autorevole come Sportando.net Per fortuna poi le indiscrezioni sono state smentite e si parla di un infortunio normale che dovrebbe tenerlo fuori per qualche mese, e non di un tumore all’osso come era stato fatto circolare

  73. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque l’anno scorso evidentemente eravamo tutti dei coglioni a considerare i cavs,con l’arrivo di jamison, i favoriti per il titolo…

    si sa come vanno le cose nello sport.
    se i lakers avessero perso le scorse finali contro i celtics a quest’ora si parlerebbe diversamente dei vari fisher,artest,odom,gasol e bynum…

    lebron lo scorso anno ha giocato una grande serie contro i bulls,ma solo due gare da lebron contro i celtics,ovvero la 1 e la 3.
    soprattutto in gara 2 e 5 sembrava un altro giocatore per come lo conosco io…

    i cavs non gli hanno mai costruito una squadrone al suo fianco,però bisogna anche dire che negli ultimi anni non sono rimasti fermi a guardare.
    mo williams,parker,moon,jamison e shaq.
    poi provate voi a convincere certi giocatori ad andare a giocare a cleveland piuttosto che a chicago,los angeles,miami o new york…

  74. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alfredo

    niente di antisportivo,semplicemente in questo momento hanno la giusta mentalità per cercare di uscire da un momento difficile.
    contro bucks,pacers o grizzlies certi cali di tensione sono costati carissimi,adesso ho la sensazione che vogliono restare più concentrati durante il match,indipendentemente dal risultato parziale…

    certo che quando la coppia gasol-bynum si metta in testa di difendere son dolori per chiunque ritrovarsi sotto al canestro due giocatori con quelle caratteristiche.
    da questo punto di vista non è questione di cavs o non cavs…

  75. inyourweis scrive:

    Gallo

    Scusa ma mi tiro fuori dal gruppo “coglioni”, personalmente nn avevo mai pensato ai Cavs come ad un gruppo da titolo (anche se ovviamente li ritenevo tra le prime 4). Ed il motivo è perchè c’erano tanti buoni giocatori di “sistema”, ma nessuna vera spalla per LBJ

  76. Danilo from Fiumicino scrive:

    Il primo a nutrire dubbi su quanto sia vincente James è James stesso….. Da quì l’arrivo a Miami….. nella casa di Wade, nella sfera del carisma di Riley….. Non che vi sia qualcosa di delittuoso in questo….. ma penso che sia in assoluto la cosa più vicina alle reali dinamiche mentali del RE…. ma questa è una vicenda trita e ritrita….. mi domando se all’indomani dell’abbandono di Carmelo ( che per inciso ha rotto abbastanza i cojoni ) a Denver si scateni la stessa reazione….

  77. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    iyw

    magari non te,ma la maggior parte la pensava così…

    anzi molti erano già convinti che i cavs fossero da titolo anche prima che arrivasse jamison.
    poi l’arrivo di jamison convinse parecchia gente a considerare i cavs la squadra favorita per il titolo,d’altronde jamison era pur sempre un giocatore che era reduce,seppur in un contesto perdente,da una stagione da 20+10 di media…

    l’arrivo di shaq serviva a contenere lo strapotere di howard.
    difatti mi sarebbe piaciuto vedere una serie cavs vs magic,non penso sarebbe andata a finire come l’anno prima.
    purtroppo per i cavs,la realtà ha confermato che i celtics erano superiori a loro,questo anche se gli stessi cavs avessero avuto in quella serie il miglior lebron…

  78. Hanzo scrive:

    Anche io fuori dai coglioni…anche io fuori dai coglioni…
    No.Aspettate.Doesn’t it sound good…

  79. showstopper scrive:

    Io invece mi metto tra i ‘coglioni’, e sono pure ‘culattone e raccomandato’….

  80. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    a dir la verità in un eventuale finale contro i lakers non sono sicuro che l’avrebbero spuntata i gialloviola.
    consideriamo anche che i cavs avrebbero avuto il vantaggio del fattore campo…

    un giocatore come shaq avrebbe messo in grossa difficoltà la coppia gasol-bynum,questo lo si era visto anche in regular season.
    jamison avrebbe potuto essere una pedina importante in un eventuale serie tra le due squadre.
    lebron avrebbe sofferto artest,ma anche kobe poteva soffrire un parker nel giusto contesto difensivo.
    in più mo williams avrebbe avuto tutte le caratteristiche per mettere in difficoltà un fisher…

    sarebbe stata una serie tutt’altro che scontata…

  81. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque a parte tutto,adesso dopo 5 vittorie consecutive è più facile parlare,ma io le stesso cose le dicevo anche nel periodo nero,quindi oggi mi sembra più giusto ribadirle…

    ovvero,i campioni nba in carica sulla carta sono molto più forti dello scorso anno.
    quanti fattori fanno pensare a questo…

    che blake sia un giocatore superiore a farmar,non ci vuole un genio per capirlo.
    idem barnes con walton.
    lo shannon brown di quest’anno è molto più forte dello shannon brown dello scorso anno.
    ma soprattutto questo bynum è nettamente superiore al bynum visto negli scorsi playoff.
    l’atteggiamento è lo stesso,lo stato fisico no…

    ,il minutaggio di kobe,dato che si sottovaluta sempre un pò troppo.
    l’anno scorso kobe chiuse la regular season con una media di 38,8 minuti a partita.
    quest’anno fino a questo momento sono 32,9,ovvero 6 minuti in meno nelle gambe.
    fate voi…

  82. La Verità scrive:

    Come ha detto big “O”, ho visto su sportando.net questo rumor su un possibile tumore osseo, però le ultime news scongiurano questo pericolo.

    kgiuseppu
    Io non dico puttanate, e poi che bisogno ho di scrivere una cosa simile per scherzo? La prossima volta cito le fonti così gente come te e abitatodaltragente che mi dà del povero pirla la smetteranno di fare i saccentoni e di insultare a freddo, cosa che qui mi pare si faccia con una certa facilità.

    Discorso Cavs/LeBron
    Quando ho detto che LeBron secondo me è il Pippen, o meglio, è il vice di Wade non l’ho detto da un piano tecnico, perché secondo me in campo si completano alla perfezione e formano un unico supergiocatore da 60 punti a partita, ma per un fatto di intelligenza e leadership. Con questa twitterata così istintiva, LeBron ha dimostrato di non avere un minimo di intelligenza e di non essere quindi ancora maturo per essere il leader emotivo di una squadra da anello a giugno. Se LeBron fosse stato più furbo e intelligente, non avrebbe mai twitterato quello che è uno sfottò ai suoi ex-compagni di squadra dopo un sconfitta pesante contro i Lakers, era meglio se si teneva tutto per sè oppure si sfogava a fine stagione con gli Heat campioni e i Cavs con 15 vittorie a malapena. Poi inutile star qua a dire chi deve ringraziare chi, chi è l’idiota e chi no. Pure secondo me Gilbert e Cleveland sono state ingrate con LeBron, però lui non è stato da meno, con “The Decision” si è attirato l’odio di tutti e se dopo questa twitterata non porta a casa l’anello in poco tempo rischia seriamente di passare per il più grande buffone della storia del basket.

    Ora, cari IYW, Giulio e compagnia bella, sotto con gli insulti…

  83. toure yaya scrive:

    tra gilbert e james mi sento umanamente piu vicino al primo che al secondo.e inutile romanzare sul james che ha risuscitato i cavs dal deserto in cui si ritrovavano prima di lui,del james che ha aumentato il valore della franchigia.
    cose peraltro vere pero non ha mica fatto beneficenza per gilbert anzi e stato allegramente pagato quindi lascerei perdere i discorsi secondo cui dovrebbero ringraziare james per i 7 trascorsi in ohio.ha fatto una scelta discutibile ma legittima pero i modi non sono piacuiti non solo al proprietario ma neanche ai suoi ex tifosi.da li e nata tutta la polemica.

  84. Danilo from Fiumicino scrive:

    James pensi a vincere l’anello e ” SE DIA NA KARMATA”……….. scusate ma non ho resistito a questa puttanata in dialetto romanesco…..

  85. Giulio scrive:

    LA VERITA’

    Detto che io qui non ho mai insultato nessuno, pur trovando quello che scrivi delle grosse “cavolate”, ti rispondo anche se temo a questo punto che siano parole al vento, perchè “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

    Il tuo mi sembra un DISPERATO cercare un qualcosa per poter attaccare in qualsiasi modo James, non sono il suo avvocato, poteva sicuramente evitare di scrivere ma usare questo episodio per dire che non ha la stessa intelligenza di Wade è veramente l’APOTEOSI DEL RIDICOLO!!! Mai lette cavolate simili…Qui non si discute umanamente James, perchè tutti siamo concordi nel dire che si crede superbo e onnipotente, qui si parla di intelligenza cestistica e si dice (specifico: tu dici) che non è maturo cestisticamente come Wade per questa cosa? Ma cosa stai dicendo?? Veramente, la maggior parte delle volte faccio fatica a seguire i tuoi ragionamenti…Allora la stessa cosa si potrebbe dire di Wade che alle affermazioni di Gilbert rispose “sono sempre più convinto che LeBron abbia fatto bene a venirsene via da Cleveland”…Allora ecco, “Wade è un incivile, parla di cose che non sa, chi cazzo è Wade, cosa vuole, parla senza titolo”…No, non c’è stato nulla di tutto questo semplicemente perchè Wade non è odiato come LeBron, eppure mi sembra che questa sia una risposta per le rime, tanto quanto è quellla che ha scritto LeBron su twitter…

    Che LeBron potesse evitare questa twitterata è indubbio, cosi come è indubbio che NESSUNO ha subito, penso nella storia della NBA, quello che ha subito quest’estate e che continua a subire LeBron, che non dimentichiamocelo, ha semplicemente fatto una scelta da UOMO LIBERO, nessun contratto lo obbligava a stare a vita ai Cavs! Gilbert spara di qua, va ad abbracciare Mo Williams e sto coglione lo evita e gli dice di andare a fan culo, va in un posto che non sia Miami e viene insultato…Per cosa? Riflettiamoci: cosa ha fatto di tanto grave? Ed inutile dire che i tifosi si sono arrabbiati per the decision, perchè se questo pensate veramente avete il salame davanti agli occhi…I tifosi si sono incazzati perchè non è rimasto: questa è la storia

    Ora la verità, io penso che chi vuol vedere vede, tu ogni volta che puoi tiri fuori qualcosa per dire cavolate a vanvera su James, io però mi son stancato di ribattere, una cosa è parlare con persone che creano un discorso costruttivo e con un senso logico, ma discutere su baggianate non mi va…Saluti :)

    • La Verità scrive:

      1) Io non cerco appigli per attaccare LeBron;
      2) Che LeBron abbia fatto bene ad andarsene la Cleveland sono d’accordo;
      3) Io sono fan di LeBron ma sono obiettivo e lo critico su molti suoi atteggiamenti, tu invece sei suo fan in maniera eccessiva e vieni nelle mutande ad ogni sua giocata, lo difendi come se fosse il tuo fidanzato;
      4) I tifosi si sono incazzati per “The Decision”, non perché se ne è andato;
      5) Non ho detto che non è maturo cestisticamente, mi riferivo a un fatto di natura psicologica. Wade da questo lato gli dà due piste.

      • Giulio scrive:

        1) IO CONOSCO UN’ALTRA STORIA, come chiunque altro legge questo blog
        2) Sono contento
        3) Non è cattiveria, ma TU l’obiettività non sai neanche che cos’è…
        4) Credi anche a Babbo Natale?
        5) “LeBron ha dimostrato di non avere un minimo di intelligenza e di non essere quindi ancora maturo per essere il leader emotivo di una squadra da anello” questo, a casa mia, tradotto in italiano, significa che LeBron non ha la maturità per guidare una squadra al titolo…Convinto te, convinti tutti?

        PS “lo difendi come se fosse il tuo fidanzato” siamo all’asilo? Perchè questo è il livello che stai raggiungendo…Chissà come mai con Gallo=Bird di LeBron si riesce a parlare e confrontarsi tranquillamente, con te invece ogni volta si finisce per discutere perchè attacchi James con tali assurdità che non si può stare zitti…Di imparzialità hai mai sentito parlare?? Io lo difendo quando le accuse si basano da baggianate belle e buone come le tue…

        Ma dopotutto da uno che dice che LeBron è il “Pippen di Wade”, meglio aspettarsi questo e altro…PASSO E CHIUDO

  86. Giulio scrive:

    YAYA TOURE’

    Mi sa che anche tu ti nascondi dietro ai sassi…Ti faccio una piccola lezione di economia aziendale: tu hai una più vaga idea di quale fosse il giro di denaro che ruotava intorno ai Cavs quando c’era LeBron? Pensiamo solo alle pubblicità…Benissimo, hai idea di quanto questo giro sia diminuito adesso che a Cleveland LeBron non c’è più? Non ha certo fatto beneficienza a Gilbert, ma di sicuro gli ha fatto guadagnare più soldi con la sua immagine legata ai Cavs di quanti Gilbert sarà in grado di guadagnare da qua ad altri 7 anni senza LeBron…

    I Cavs non solo devono ringraziare LeBron, devono benedirlo! Dire il contrario mi fa veramente venire a pensare che tu non segua la stessa NBA che segue il resto della popolazione mondiale…Ma vedete o fate finta? O meglio, non volete vedere?!

    RIBADIAMOLO PER L’ULTIMA VOLTA PER QUELLI CHE NON L’HANNO ANCORA CAPITO (o che fanno finta di non capire): Gilbert e i tifosi non si sono arrabbiati per la pagliacciata di the decision…Gilbert si è incazzato perchè senza LeBron ha perso un sacco di soldi…I tifosi si sono incazzati perchè si erano convinti non si sa in base a cosa, che fosse obbligato a restare ai Cleveland Cavaliers per tutta la carriera…Ebbene sfido chiunque a trovarmi un contratto in cui LeBron abbia preso un impegno simile…

    “e inutile romanzare sul james che ha risuscitato i cavs dal deserto in cui si ritrovavano prima di lui,del james che ha aumentato il valore della franchigia” ROMANZARE? Mi sa che è meglio che vai a vederti dove sono finiti gli invincibili Cavs privi di LeBron, dov’erano quando LeBron c’era, e dove sono erano prima che scegliessero LeBron!

  87. Doff scrive:

    salve a tutti è il primo commento ma seguo sempre i vostri…
    a mio parere lebron è il miglior giocatore da regular season degli ultimi 10 anni; ha cifre incredibili e ha delle abilità mai viste in nessun altro giocatore perche numero 3/4 con quel controllo di palla quella velocità e quel fisico non si sono mai visti..detto questo lo ritengo un giocatore “influenzabile” dalla visione dei compagni come visto nella gara 6 credo con boston l’altr anno dove ha fatto il fantasma..io credo che le fortune degli heat dipendano molto piu dal rendimento dei vari arroyo,chalmers,ilga e company…a mio parere se lebron vede che puo fidarsi dei gregari(che sono quelli che ti fanno vincere le serie es fisher o horry..si sono tifoso lakers!!)e non solo degli altri 2 le cose si fanno preoccupanti per tutti se non succede molto difficilmente gli heat potranno vincere il titolo quest’anno!!! pero sminuire l intelligenza di james per la twitterata mi sa un po sbagliato…oltre tutto lui vede la pallacanestro come pochi..son pronto a subire eventuali insulti…ciao!!

    • Giulio scrive:

      Bel commento Doff, condivido in parte quello che hai detto, vai tranquillo che insulti da me non ne riceverai sicuramente!

      Peccato che tifi Lakers ;) ahhahahahahaha scherzo!

      • Doff scrive:

        tu ovviamente tifoso heat???:)

        • Giulio scrive:

          NO DOFF!!!

          Assolutamente no, tifo Knicks! Se proprio devo dirtela tutta, visto che i miei Knicks non sono competitivi per il titolo tiferò Miami ai playoff, ma SOLO perchè i Knicks non credo abbiano grandi possibilità! Però se ci fosse un Miami – Knicks ai playoff tiferei sicuramente per NY!!!

          • Doff scrive:

            be dai ti diverti con i knickerbokers st anno si dai!!! mi piace vederli..addirittura adesso le ultime partite difendono…d altra parte con gli atleti nel senso lato della parola che ha ny se si applicano e hanno voglia possono difendere benino sugli esterni..un po meno sui lunghi..partita coi miei lakers docet…pero bella squadra!!!

  88. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    io credo che la gente che ha criticato lebron,non l’ha fatto per via della sua decisione in diretta televisiva di lasciare i cavs,ma semplicemente in molti,come me,non hanno capito la scelta di lebron di andare a giocare nella squadra di un fuoriclasse come wade quando è nel momento migliore della propria carriera…

    si può discutere su tutto,in molti hanno “tradito” le loro squadre,la lista sarebbe infinita.
    ma nessuno ha mai fatto un passo simile.
    lebron come talento appartiene alla categoria dei vari jordan,bird,magic,jabbar,russell,kobe,chamberlain,duncan,shaq,robertson,west,mikan ecc.
    diventerà certamente un giocatore di questo club a fine carriera.
    tanti di quei giocatori hanno cambiato una o più maglie nel corso della loro carriera,nessuno l’ha cambiata per andare a giocare nella stessa squadra di un altro fuoriclasse.
    robertson l’ha fatto,ma quando era ormai un giocatore sul viale del tramonto che desiderava chiudere la carriera con un anello.
    idem chamberlain quando passò dai sixers ai lakers a 32 anni…

    per questo motivo lebron si è preso tante critiche anche nell’ambiente nba.
    poi ognuno ha il diritto di prendere la decisione che ritiene più giusta,in questo caso lbj di andare agli heat.
    dall’altra parte ognuno ha il diritto di esprimere un parere,in questo caso i vari magic,jordan,barkley ecc.

    fosse andato da wade dopo i 30 anni e con un anello al dito,nessuno avrebbe criticato questa scelta,così invece le cose cambiano.
    purtroppo certe etichette non te le togli.
    kobe aveva vinto 3 titoli nba,eppure a 30 anni aveva ancora una pressione immensa addosso nel dover dimostrare di poter vincere un titolo senza shaq.
    adesso tutti metteranno pressione a lebron.
    prima di tutto è costretto a vincere agli heat.
    in america nessuno pensa lontanamente che ancora oggi lakers e celtics sulla carta siano superiori,wade o non wade.
    ma poi anche se dovesse vincere,ci saranno sempre quelli che pretenderanno un lebron vincente lontano da wade…

    lebron si è messo in una situazione scomoda,deve vincere ma anche se dovesse farlo non basterà per saziare i critici…

  89. toure yaya scrive:

    giulio

    non vedo dove sta il problema se gilbert si e arrichitto grazie anche a james.e un imprenditore e come tal cerca di guadagnare piu soldi possibile.che poi la partenza di james non gli abbia fatto piacere,e fuori dubbio.
    un conto e dire che ci rimettera economicamente parlando,un altro conto e dire che debba ringraziare james per aver giocato a cleveland per 7 anni.c’era un contratto tra le 2 parti in cui ognuno difendeva i suoi interessi quindi…
    seguendo il tuo ragionamento tutti i datori di lavoro dovrebbero ringraziare i loro operai?ripeto non ha mica lavorato gratis quindi il problema non esiste.

    • zauker scrive:

      @ yaya:

      se marchionne leggesse il tuo precedente post sul gilbert imprenditore, sono certo che ti adotterebbe. i datori di lavoro devono dire grazie i loro operai. se offrono del lavoro a delle persone è perchè da questo ci guadagnano e se così nn fosse, nn ci penserebbero un minuto a licenziarli (per fortuna esiste ancora delle leggi a ricordare loro che i lavoratori persone e nn semplicemente una voce al capitolo “uscite” del bilancio)

  90. Doff scrive:

    yaya

    sono d accordo con te per il discorso del gilbert imprenditore…fatto sta che però james poteva lasciare cleveland in modo piu serio e non in una trasmissione seguita da milioni di americani e non…ovvia la reazione dei tifosi..passare da una squadra da eastern finals a una da 17/20 vittorie la conseguenza è che ti sale la frustrazione e la esprimi in odio e fischi anche ingenerosi per quanto ha fatto in passato..certo che il gilbert se a suo tempo stava zitto ne faceva una…

  91. Giulio scrive:

    “lebron si è messo in una situazione scomoda,deve vincere ma anche se dovesse farlo non basterà per saziare i critici”

    Gallo su questo sono d’accordissimo con te…Vero è che finchè non vincono un titolo, finchè non viene deciso l’mvp delle finali, sono discorsi un pò prematuri da fare :) Concordo poi anche quando dici che i tifosi dei Cavs sicuramente non hanno gradito che la destinazione sia stata Miami, anche se resto dell’idea che la rabbia è conseguenza dell’abbandono

    Detto questo mi viene da domandarmi: ma se quei 3 fossero alla fine finiti a giocare a NY, e LeBron avesse dichiarato di andare a NY prima che lo avesse fatto Wade, ci sarebbero tutte ste polemiche? IO NON CREDO!

  92. bodiroga scrive:

    Gallo

    Quel discorso puoi farlo con Kobe Bryant.
    LeBron dal suo punto di vista è già il migliore, i suoi nickname lo identificano come il migliore, non gliene frega un bel nulla del parere altrui. Lui vuole innanzitutto divertirsi, ed è andato nella franchigia giusta per farlo, è un pò come Magic da questo punto di vista, vuole vincere nel modo in cui piace a lui, ridendo, ballando ecc…e se Pinco Pallino si mette a dire: “Non sai vincere senza Wade”, se ne frega di brutto.
    Bryant è diverso, questo è alla continua ricerca del consenso di giocatori e addetti ai lavori, ne fa una questione di vita, vuole essere il migliore a tutti i costi, aveva la scimmia del “Non sai vincere senza Shaq”, e l’ha fatto fuori per dimostrare il contrario.
    E’ un pò come Schumacher, una vita dedicata alla competizione.

  93. toure yaya scrive:

    doff

    condivido le tue parole su james,non sopporto le sue manie di grandezza,di conseguenza non ho digerito la pagliacciata su espn in cui scelse la sua futura squadra senza all’insaputo della front-office dei cavs,poteva andare liberamente agli heat pero doveva aver la decenza di avvertire i suoi dirigenti della sua scelta.
    la verita e che l’uomo e nettamente inferiore al giocatore che e.

  94. Giulio scrive:

    YAYA

    E’ indubbio che LeBron non abbia lavorato gratis e che c’era un contratto tra le parti…Su questo siamo d’accordo…Tuttavia tu scrivi “LeBron ha fatto una scelta discutibile ma legittima pero i modi non sono piacuiti non solo al proprietario”

    E qui sbagli ed è per questo che ti ho parlato del lato economico: non puoi crederlo davvero…Gilbert non si è arrabbiato per la pagliacciata di the decision in tv, Gilbert si è arrabbiato perchè senza LeBron a Cleveland ha perso una sacco di possibilità di guadagno…E aggiungo: dalle dichiarazioni che fece ne uscì come un eroe, per me fu un vigliacco, sfruttò l’odio che c’era contro LBJ per nascondere il fatto che non era stato capace di trattenerlo a Cleveland! Forse questa è la sua colpa più grande…Va detto che la società fece tanto per LeBron e LeBron diede tutto, ma resta la sensazione che con l’arrivo di un big vero, Bosh, Stat quelli che volete, probabilmente LeBron sarebbe restato…Tuttavia poi bisogna anche considerare il fatto che è risaputo che quei 3 avevano deciso dal 2003 di giocare insieme…A Cleveland non ci voleva venire nessuno, a Toronto non c’erano le basi, allora tutti a Miami…Scontato che sia andata cosi

    Non si può invece proprio discutere sul fatto che LeBron abbia alzato il valore dei Cavs…Al di la del lato economico, pensi che un Shaq sarebbe andato ai Cavs senza LeBron? O un Jamison?

  95. bodiroga scrive:

    Noi possiamo parlare, parlare, parlare.
    Io sono stato il primo ad aver criticato James per 2 motivi: “The decision” e la scelta di giocare con Wade.
    Però è sempre la stessa storia di Pancev: Tifosi fischiano, giornalisti criticano, frega una sega a me, io domani compro Ferrari.

    Però non venite a discutere di Pippen, e cazzate varie.

    Il campione è tale, c’è chi lo considera il numero 1, io lo considero il numero 2, il discorso non è questo. Ci sono 5 mesi di R.S davanti a noi, tanti argomenti da rispolverare, se volete anche i Bryant vs James e i Bryant vs Jordan, basta che non si parli di LeBron nuovo Scottie Pippen perchè se scrivete queste cose, non avete mai visto giocare Scottie Pippen.

  96. sasipunk scrive:

    non sono in accordo con chi sostiene che i tifosi cavs sono dei cretini a incazzarsi con lbj(bruciare le maglie cmq è inutile, potevano guadagnare 20 dollari mettendola su ebay)….va benme tutto, però anche io ci sarei rimasto di merda, poi saperlo in quel modo…ma ovviamente la classe non fa parte di tutti, e quelli dell’nba,salvo rari casi(nash,dirk,duncan e altri) provengono dei quartieri peggiori…e sono tamarri assurdi che pensano a soldi soldi lusso lusso soldi donne donne macchine …

    piuttosto i cavs hanno mollato totalmente dopo essere stati umiliati dallo stesso lebron a novembre(o dicembre, non ricordo)..di li in poi hanno staccato completamente…inoltre se lo meritano perchè giocarono senza un briciolo di cattiveria, io avrei giocato col sangue agli occhi per 48 minuti,e quando lebron avrebbe fatto il gesto del borotalco sarebbe partita la rissa

  97. bodiroga scrive:

    sasipunk

    Certo che se fa in Italia una roba del genere, non esce dal palazzetto dello sport, polizia o non polizia.

  98. toure yaya scrive:

    giulio

    non contesto l’importanza economica di james anzi e sotto gli occhi di tutti che l’arrivo di james abbia aumentato il valore della franchigia.
    e anche se fosse vero che gilbert si sia arrabbiato solo per motivi economici,non ci vedo nulla di male anzi non fa piacere a nessuno perdere soldi quindi e una reazione umana senza nulla togliere alla legittimita della scelta sportiva di james e non si puo certo chiedere ai suoi ex tifosi di fare salti di gioia quando lo vedono con la maglia degli heat quindi non vedo nulla di scandalosa nella loro scelta di fischiarlo e di bruciare le sue maglie.

  99. Doff scrive:

    quoto in pieno bodiroga..sia sul discorso pancev che su quello pippen….anche se secondo me pippen non era il tipo di giocatore che è james anche se io lo ritengo piu congegnale a una visione di squadra rispetto a lebron..difensori come pippen sugli esterni difficile vederne adesso..a mio parere, ed è del tutto personale, difensivamente solo artest come lui adesso…pero pippen non aveva la potenza e l’ esplosività in spazi brevi di james…questo è difficile smentirlo…anche se tra i 2 per vincere meglio pippen di lebron!!

  100. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    bodiroga

    su kobe ti quoto,è particolare il ragazzo…

    però non ti credere,anche lebron ci tiene a certe cose.
    ricordo che quando il team usa si riunì per giocare il pre-olimpico o panamericani,fate voi,già si parlava di varie gelosie tra kobe e lebron su chi fosse il leader di quella squadra…

    non farti “ingannare” dal carattere.
    shaq faceva il “pagliaccio”,però in realtà il non aver mai vinto un titolo prima del 2000 lo infastidiva eccome.
    così come lo infastidiva il fatto che kobe gli volesse mettere i bastoni tra le ruote ai lakers.
    così come gli brucia il fatto di avere adesso un titolo in meno di kobe…

    poi ripeto,kobe da questo punto di vista è fin troppo esagerato,questo sicuramente.
    se a kobe gli dici che può smettere perchè ha già vinto 5 titoli hai sbagliato persona.
    rick fox ai tempi dei titoli dei lakers di shaq e kobe disse che kobe gli aveva confidato di voler vincere 11 titoli come bill russell…

  101. Hanzo scrive:

    Doff, su questo non ne sarei sicurissimo.
    Su LeBron a me interessa solamente che giochi come sa fare e mi faccia divertire,il resto è fuffa.
    Il problema dell’essere umano è proprio questo:tutti dicono di voler essere in democrazia,che uno può fare ciò che gli pare,ma se esce fuori dagli schemi di una visione comune apriti cielo…
    Ah,altra cosa:scusate,tutto il rancore che volete,ma bruciare magliette non è proprio un gesto di civiltà assoluta…Ogni sport,per quanto bello sia,senza un ambiente “sano” all’esterno risulta fastidioso…guardate il calcio!

  102. sasipunk scrive:

    bodiroga

    verissimo

    gallo

    gli undici titoli di bill russel valgono come gli scudetti della pro vercelli…stesso discorso per i titoli dei minneapolis lakers

  103. Doff scrive:

    hanzo

    ti quoto sul fatto che bruciare magliette è insano e fa assomigliare l ambiente del basket a quello malato del calcio e quello italiano in particolare.
    su cosa non sei sicurissimo??sul fatto lebron pippen???

  104. sasipunk scrive:

    ma c’è un precedente di una squadra che in 2 anni passa dal migliore al peggior record della lega?

  105. bodiroga scrive:

    Doff

    Dipende dalla squadra: Dammi i Miami Heat col roster attuale senza LeBron e tra i due prendo Pippen perchè è il perfetto da affiancare a Kobe, Jordan e Wade, il miglior secondo violino di sempre, niente da dire.

    Dammi i Cavs senza LeBron e nell’NBA attuale ne prendo almeno 10 prima di Pippen, ovviamente tra questi 10 c’è anche LeBron.

    LeBron è un giocatore molto più forte e solido del miglior Scottie Pippen, però se devo scegliere un secondo violino vado con Afroman, e se porto questo concetto alla situazione attuale, vedo in Pau Gasol il più adatto a coprire questo ruolo.

  106. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sasipunk

    non penso…

    negli anni 60 era più facile vincere un titolo perchè avevi 8-9-10 squadre contro le 30 di oggi.
    però il livello era altissimo,gli interpreti erano già di altissimo livello.
    penso ai vari chamberlain,russell,cousy,pettit,robertson,west,baylor,reed,bellamy ecc.

    negli anni 50 già il discorso cambia,il livello era molto più passo…

  107. Doff scrive:

    hanzo

    io lo ritengo giocatore piu congegnale a un sistema…ovvio che a livello di impatto lebron sia maggiore ma in un mio quintetto ideale metterei pippen nel ruolo di 3..ogni epoca..

    bodiroga

    io intendevo appunto in una visione di completezza rispetto a unq squadra.. amio parere ai tempi di jordan pippen era cmq il numero 2 per completezza e QI cestistico..ovvio che se dovessi ricosrtuire punterei su le bron…ma appunto come ho detto a hanzo in un mio quintetto ideale pippen prima di lebron…

  108. bodiroga scrive:

    sasipunk

    Adesso ho un vuoto di memoria, però se non sbaglio i Bulls 97-98 e i Bulls 98-99.

  109. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    la cosa incredibile è pensare che negli anni 50 mikan fosse visto come un mostro immarcabile che faceva la differenza…

    la famosa storia che al madison square garden dei tempi quando arrivavano i minneapolis lakers veniva annunciato george mikan vs new york knicks.
    mikan alto 2m10 era visto come un fenomeno da baraccone,eppure forse oggi non giocherebbe neanche nella b2 italiana…

    a differenza di fuoriclasse come chamberlain o russell che erano giocatori letteralmente senza tempo.
    quei due trasportati da una macchina del tempo sarebbero sempre dei fenomeni del basket,perchè avevano mezzi fisici,atletici,più istinti per questo gioco che anche oggi fai fatica a trovare…

  110. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    “ma c’è un precedente di una squadra che in 2 anni passa dal migliore al peggior record della lega?”

    onestamente non ricordo casi simili.
    come ho già detto stamattina,gli spurs con robinson e senza robinson(infortunato) passarono dalle 59 vittorie del 96 alle 62 sconfitte del 97…

    ci sono casi simili al contrario.
    ad esempio i celtics con bird si sono trasformati da squadra da 20 vittorie a squadra di 60 vittorie,idem gli spurs quando arrivò robinson.
    i nets precedenti all’arrivo di kidd erano la peggior squadra nba,con kidd vinsero quasi 60 gare arrivando in finale…

  111. alert70 scrive:

    Una domanda: ma a James frega veramente qualcosa se qualcuno gli dicesse che vincere l’anello con Wade non sarebbe uguale se fatto a NY? Io credo di no.

    Azzardo un perchè sulla sua decisione. Lui vuole vincere anelli e possibilmente prima che Kobe si ritiri ma magari battendolo in Finale. Sa che per Bryant la stagione cestistica può durare 3/4 anni poi smetterà. L’idea che lui non vinca fino al ritiro del “nemico” numero 1 non gli va giù. E come potrebbe? Quindi guardandosi attorno ha capito che l’amichetto Wade+ Riley potevano essere la base solida da cui cominciare.

    NY con D’Antoni e i Bulls con l’ombra MJ non lo convincevano. Figuriamoci i Clippers.

    Gilbert vs James

    Se guardate il valore dei Cavs prima di James e al suo apice noterete che le cifre sono distanti anni luce. James è una macchina pubblicitaria pazzesca e pensate che solo i manifesti con LBJ affissi sui palazzi valevano molti zeri. Se ora Gilbert provasse a cedere la franchigia perderebbe all’incirca il 40/45% del valore, tanto vale l’assenza del 23.

  112. Doff scrive:

    cmq imbarazzanti i cavs stanotte e imbarazzante la palla persa da hollins credo con passaggio a gasol per il gioco a 3 con kobe e drew!!

  113. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    poi non sottovalutiamo il fatto che a questa squadra manca pur sempre un pivot come shaq.
    in una squadra del genere,con pochissimo talento,uno shaq,anche 38enne,sarebbe risultato super importante.
    l’anno scorso avevano due pivot,che erano ilga e shaq,quest’anno hanno soli 4 nel reparto lunghi…

    per me il vero miracolo di lebron in regular season è stato quello di far vincere 66 gare ai cavs versione 2008/09.
    voglio dire,con un quintetto williams,west,varejao e ilgauskas come è stato possibile un simile miracolo?

  114. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    alert70

    più scomoda l’ombra jordan ai bulls o l’ombra wade agli heat?

  115. Rafael scrive:

    ho dato un’occhiata alle classifiche.
    tralasciando l’ormai consueta lullata secondo cui Memphis e Houston a est sarebbe ampiamente ai PO, mi hanno colpito alcune cose:
    – il 12-24 dei Clips non rende forse giustizia a una squadra che non vedo molto inferiore alle ultime 9 dell’est
    – Cleveland dopo un discreto avvio, causa anche infortuni, sta andando a rotoli. Si punta alla lottery? 11L and going..
    – boh. chi fa schifo sta facendo schifo. non ci sono grosse sorprese. ad oggi le 16 migliori sono ai PO

  116. Doff scrive:

    quoto gallo..ma pensavo i cavs avessero una reazione di orgoglio un po piu lunga di 20 partite..alla fine son migliori di quello fatto vedere fino adesso secondo me…io a inizio stagione la vedevo da 25/28 W adesso è gia tanto se arriveranno a 17/20

  117. zauker scrive:

    @ yaya:

    se marchionne leggesse il tuo precedente post sul gilbert imprenditore, sono certo che ti adotterebbe. i datori di lavoro devono dire grazie i loro operai. se offrono del lavoro a delle persone è perchè da questo ci guadagnano e se così nn fosse, nn ci penserebbero un minuto a licenziarli (per fortuna esiste ancora delle leggi a ricordare loro che i lavoratori persone e nn semplicemente una voce al capitolo “uscite” del bilancio)

  118. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    certo che nel dopo chicago bulls l’eastern conference è stata davvero una conference imbarazzante…

    ai tempi degli ultimi bulls di jordan ad est vedevi sempre altre 3 squadre di alto livello,ovvero i knicks di ewing,gli heat di mourning e i pacers di miller.
    una volta che queste 4 squadre hanno finito il loro ciclo,la eastern conference è diventata letteralmente la legadue della nba.
    in mezzo a questo livello disastroso abbiamo visto muoversi ottime squadre come i pistons di larry brown,gli heat di wade e shaq e i celtics dei big three,mettiamoci anche gli ultimi magic,che sulla carta non sono così male,ma per il resto abbiamo visto andare in finale nba squadre che ad ovest forse non avrebbero superato il primo turno.
    ma abbiamo visto andare ai playoff squadre che ad ovest non si sarebbero mai sognate di qualificarsi…

    ma secondo voi,una squadra che aveva un quintetto con snow-iverson-mckie-hill-mutombo come è stato possibile che fosse degna di disputare una finale nba?
    idem i cavs di lebron versione 2007…

  119. Doff scrive:

    gallo… e i nets di kidd????

  120. alert70 scrive:

    L’ho postato prima. I “veri” Cavs si vedranno il prossimo anno quando gli strascichi della decisione di James spariranno. Quest’anno è andato e ora l’obiettivo si è spostato sul draft.

    Gallo

    Non lo so. Per me a lui da fastidio non vincere. Se vincesse 3/4 anelli da protagonista magari battendo Bryant non starebbe nemmeno ad ascoltare i critici che per incanto sparirebbero o sarebbero pochi. Viceversa se ne vincesse uno solo o peggio nessuno allora verrebbe marchiato come un perdente.

    Attenzione che l’etichetta di perdente si appiccicherebe anche su Wade. Perchè al momento ci si concentra su James ma se fallissero verrebbe coinvolto anche lui. Infatti se da un lato li si accusa di voler vincere facile dall’altro sono ad un niente dal passare dalla parte sbagliata.

  121. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    doff

    anche quei nets,anche se forse leggermente meglio di cavs e sixers.
    infatti la finale 2003 tra spurs e nets non fu a senso unico,a differenza di quella 2002 tra nets e lakers…

    poi si può dire che anche nel 2001 i lakers per battere quei sixers faticarono.
    però va detto che in gara 1 nonostante un iverson “travestito” da dio,la buttarono via i lakers quella partita.
    gara 4 e 5 a philadelphia finirono prima di iniziare…

    • Doff scrive:

      si infatti la serie del 2001 fu dominata dai lakers…ma dal mio punto di vista la prestazione di iverson è stata la piu dominante delle ultime 11 finals(quelle viste da me son giovane)..pero come hai detto te le ultime 2 furono imbarazzanti per i 76ers..

      i nets…..erano una squadra che correva benissimo con un gran play come kidd che era il migliore a quei tempi pero anche la non mi hanno mai dato l impressione di poter battere sia i lakers sia gli spurs..contro i texani fini 4 a 2 mi sembra..ma la serie è paragonabile a celtics lakers del 2008 con i lakers che vincono 2 partite ma non sembrano mai realisticamente poter battere i celtics.

      • gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

        in quella gara anche shaq non fu tanto da meno…

        ricordo alcuni suoi movimenti a dir poco spaventosi a inizio terzo quarto in faccia prima a mutombo e poi a geiger…

        • Doff scrive:

          si be shaq dei primi anni 2000 era imbarazzante da quanto era forte!!!
          ma iverson..una guardia di 1,70 che metteva in croce un intera squadra…non mi ricordo i punti ma credo furono piu di 40…con annesso crossover sul mitico tyronne lue davanti alla panchina dei lakers!!:)

  122. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    diciamo che ad est una squadra che avrebbe potuto fare molto ed invece si sfasciò prima di iniziare a fare sul serio erano i pacers di metà decennio…

    quelli di o’neal,artest,tinsley,s.jackson,r.miller,croshere ecc….

    quella squadra senza la rissa di auburn hills avrebbe potuto lottare per il titolo…

  123. toure yaya scrive:

    zauker

    purtroppo nel mondo degli affari il sentimentalismo non esiste che piaccia o meno.
    nel senso che quando non hanno piu bisogno di te non si fanno nessun scrupolo a lasciarti a casa.il punto e che pensano solo ai loro interessi alla faccia dei poveri operai,e un dato di fatto.

    • zauker scrive:

      e la colpa di una situazione del genere di chi sarebbe? chi ha lasciato che queste persone si arrogassero questo tipo di potere? siamo noi ad avergli dato tale diritto, proprio quando facciamo discorsi del tipo che “seguendo il tuo ragionamento tutti i datori di lavoro dovrebbero ringraziare i loro operai?” oppure “nel mondo degli affari il sentimentalismo nn esiste che piaccia o meno”, cioè quelli frasi che fanno sembrare una cosa normale la declassazione dei lavoratori, cioè persone, ad un mero costo e il fatto che l’1% della popolazione mondiale detiene circa il 50% della ricchezza mondiale. tutto ciò è solo colpa nostra perchè riteniamo che una singola idea nn possa essera determinante, senza accorgersi che la realtà è proprio il contrario, che anche una sola persona, una sola voce è fondamentale, visto che io sono un 1, tu sei un’altro uno e sommando tutti questi uno si crea una moltitudine.

      concludo con una citazione: diceva gaber che “la libertà nn è star sopra un albero, nn è neanche avere un’opinione, libertà nn è uno spazio libero, libertà è PARTECIPAZIONE”

  124. Doff scrive:

    avete visto i 5 tecnici consecutivi di minnesota??XD

  125. thunderstruck scrive:

    Doff

    Mauer ha un po’ esagerato in questa circostanza… Abbastanza ridicolo…

  126. michele scrive:

    penoso il commento di lebron su twitter. veramente penoso. prenditela con gilbert, con delonte, con chi vuoi, ma qui si prende per il culo un’intero stato, l’ohio, che ti ha venerato.

  127. inyourweis scrive:

    BASTA!!!

    Basta con questa cazzata che a Gilbert, ai Cavs, ai Knicks o ai fans abbia dato fastidio il modo (The Decision) e nn la sostanza…queste sono puttanate, lo sanno anche i bambini che il vero problema è che LBJ se ne sia andato, lasciando una franchigia in mutande…

    se a Luglio si fosse presentato ubriaco, con le mutande calate ed inseguito dalla polizia per uno stupro appena commesso, dicendo “lascio il mio talento a Cleveland”, Gilbert gli avrebbe fatto un pompino in diretta nazionale

    Michele

    LeBron è dell’Ohio, quindi figurati se sta prendendo per il culo il suo stato, in cui ha vissuto per 25 anni…ce l’ha con la franchigia, e nn mi sembra neanche abbia tutti i torti, dopo 5 mesi a mangiar merda e fare pippa…

  128. michele scrive:

    iyw

    lebron deve solo stare zitto e deve portare rispetto a cleveland e a tutto l’ohio. ha tutto il diritto di aver fatto la scelta che ha fatto, ma trovo veramente patetico che continui a punzecchiare i cavs con questi post puerili su twitter. dimostra di avere una presunzione e una tracotanza da gran maleducato. avesse poi vinto qualcosa per potersi permettere queste sparate……

  129. inyourweis scrive:

    Deve stare zitto? E perchè? Dopo i discorsi di Gilbert, le magliette bruciate, i fischi, gli insulti, nn può scrivere una frase di scherno su Twitter? Cazzo dici Michè, ma che davero davero sei fascista?
    Ha tutto il diritto di scrivere quello che gli pare, mi ricordo Spreewell chiamare ad ogni canestro fatto “pagliaccio” il suo ex GM dei Warriors, LBJ è stato pure troppo educato…

  130. The Mailman "Ziggy" scrive:

    in your weis

    Dai su, il destino, dio che vede tutto… Son frasi da liceale… Ma che ha 14 anni??? Scrivesse qualcosa di più serio…

    ps: in tutto questo il più incazzato di tutti è Pat Raley!!! Già si vedeva con un altro anello al dito e invece il filippino sta sbancando di brutto!

  131. sasipunk scrive:

    iyw

    scusa se michele è fascista tu sei anarchico che giustifichi ogni puttanatà che fa lebron. che è il miglior giocatore della lega ma è anche un idiota colossale,avrà un Qi pari a 2,voglio dire non è certo umberto eco, e scrive e dice un mare di cazzate(chi sono io per giudicare? perchè è vietato giudicare comportamenti altrui?)..ha il diritto di dire quello che vuole, certo non si dimostra una persona rispettosa degli altri.

    michele

    se torna sheed quasi tifo per voi, ma non ci credo

  132. sasipunk scrive:

    gallo

    quei pacers non li avrebbe gestiti manco PJ…i miei pistons dovevano vincere 2 anelli, non uno, in questi ultimi 6-7 anni..peccato”!

  133. inyourweis scrive:

    Ma, nn capisco, io nn sto dicendo che ha scritto un commento intelligente, dico solo che nn me ne fotte nulla se scrive delle minchiate contro Gilbert o i Cavs…cioè, gli altri possono insultarlo (e va avanti da mesi, nn solo in Ohio ma anche in molte altre arene), mentre Lui nn può aprire bocca, ho scrivere due cazzate su Twitter? Boh, ma di che si parla?

    A me nn interessa se è miliardario, se è gonfiato, se si crede Dio. Mi interessa la sua libertà di rispondere agli insulti. Potrà farlo, o deve subire solo perchè ha cambiato squadra? A me se mi mandi affanculo ti ci rimando, nn credo lui abbia meno diritto di farlo

  134. redbull scrive:

    non posso non essere d’accordo con IYW

    va bene che è stata un pò una pagliacciata “the decision” ma in america vivono di certe cose, dello spettacolo, delle buffonate..è li che sono nate squadre tipo harlem globetrotters o and1, è li che si è sviluppato halloween e altre milioni di puttanate

    quella del modo è una scusa dei tifosi cavs o gente che si aspettava che lebron andasse a new york, o chicago, o che è rimasta delusa perchè è andato alla “corte” di wade

    poi voglio dire anche lui è umano e non è che ha fatto chissà cosa, dopo gli insulti, le maglie bruciate, tutti i nomignoli vari e il resto ha scritto una cosa su twitter neanche troppo seria..dai ragazzi!!:)

  135. michele scrive:

    iyw

    ti sfugge una cosa, lebron è un professionista stra pagato e deve comportarsi di conseguenza con atteggiamenti anche pubblici consoni al suo rango. non stiamo parlando di pagliacciate in campo tipo il trash talking fini a se stesse eh!

    poi mi citi sprewell, uno che ha tentato di strangolare il suo allenatore….bell’esempio, non c’è che dire! capisco che sei abituato a roma coi capricci di totti che da anni fa quello che gli puare, insulta arbitri, avversari, compagni, allenatori, sputa, picchia avversari ed è sempre giustificato!

    poi tu non sei quello che ha come modello tim duncan ( un gran signore). non ti capisco scnceramente, poi che lebron avesse tutto il diritto di andarsene e di scegliere cosa fare della sua carriera non ci piove, ma dovrebbe essere lui in primis a non rivangare il passato per me.

  136. Michael Philips scrive:

    Non credo proprio che si possa dire che james è un idiota solo perchè ha scritto un commento idiota.

    Da quando ha lasciato i cavs (in un modo assolutamente discutibile) è semplicemente stato ricoperto di merda, da tutti.

    Ora mi sembrano eccessivi i commenti che lo vedono come un ragazzo immaturo ecc…
    Di campioni che han detto valanghe di cazzate c’è ne a bizzeffe.

    Prendiamo shaq, qualcuno si ricorda quante ne ha sparate? Qualcuno è convinto che sia uno idiota? A me è sempre palso un volpone, altro che idiota, eppure ne ha sparate come pochi.

  137. inyourweis scrive:

    Sasi

    Si, magari sono anarchico. Però tu spiegami allora cosa dovrebbe fare LeBron. Dimmi che deve fare una persona a cui sono stati lanciate accuse di ogni tipo negli ultimi mesi (e nn per “The Decision”, ma perchè se ne è andato…e per favore nn diciamo il contrario, è come credere a Babbo Natale), che viene fischiato nel 90% delle arene come se fosse un pedofilo, che è stato anche troppo gentile a nn aprir bocca contro quella merda umana di Gilbert

    Dimmi, dovrebbe subire in silenzio? Non dovrebbe lasciarsi andare una un minimo di soddisfazione vedendo che la sua ex squadra perde a profusione, dopo che Gilbert e soci gli hanno agurato i peggiori mali?

    Mi rendo conto che la memoria è breve: Shaq 2 anni fa inventò un rap sul momento, prendendo per il culo Kobe dopo la finale 2008, Spree disse delle cose assurde al GM dei Warriors dopo la cessione, PJax sparò a zero su Kobe nell’estate del 2004, ma LBJ nn può scrivere due minchiate su Twitter. Boh, che ha LBJ, è speciale, è un pungi-ball?

  138. whitemancantjump scrive:

  139. Michael Philips scrive:

    Mettete chiunque al suo posto, jordan, kobe, shaq, wade, io non credo che jordan sarebbe rimasto in religioso silenzio, non credo alla balla “lui avrebbe risposto sul campo” e cazzate simili, me lo vedo jordan fischiato ovunque, attaccato da tutti rimanere zitto, già lui ad esempio di sparate ridicole ne ha fatte anche quando era amato da tutti, ma proprio tutti, figuriamoci se avesse avuto la metà degli insulti riservati a james.
    Kobe, shaq, wade idem.

    Qualcuno ricorda un simile odio verso un giocatore nba?

    • Mamba scrive:

      Bryant tra il 2003 e il 2005 era uno degli sportivi più odiati d’america, poi c’è stata tutta l’operazione di redenzione, succederà lo stesso a Lebron.

  140. whitemancantjump scrive:

  141. michele scrive:

    poteva fare un rap contro gilbert allora, con quel post ha deriso e ridicolizzato anche i suoi ex tifosi e u0intera città…oltretutto in un momento di grande e conclamata difficoltà, ha infierito come un vigliacco.

  142. Michael Philips scrive:

    Inutile comunque discutere tanto su questa cosa.

    Io ad ora leggo:

    james 25.3+7.0+7.2 numeri da MVP che rischia seriamente di rivincere, il suo team ha il secondo record nba e mi pare abbia vinto 20 delle ultime 21 gare.

    La sua ex squadra, che molti davano da playoffs senza di lui, ha il peggior record nba, e non hanno alcun futuro.

    Si parlava di un james a miami come vice wade, invece fino ad ora si sono eguagliati, e anzi inzialmente a tirare la baracca è stato james su tutti, poi anche wade ha incominciato a giocare come sa e gli heat hanno iniziato a macinare.

    James ha dimostrato una freddezza mentale demolendo i suoi ex nella sua ex arena con 20000 persone che lo insultavano per tutto il tempo, stessa cosa a new york.
    Nessun giocatore ha la pressione che ha james, eppure questo si sta confermando a livelli di MVP.

    Questi sono i fatti.

  143. inyourweis scrive:

    LBJ è pagato per giocare, nn per ricevere insulti…e Gilbert di soldi ne ha molti di più, ciò nn gli ha impedito di comportarsi come un bambino. Il fatto che mi piace Duncan nn vuol dire che tutti debbano reagire allo stesso modo. Pensa che difesi Artest quando venne squalificato dopo la rissa di Auburn Hills, perchè ritengo folle che, solo perchè uno è miliardario, deve ricevere una birra in faccia e fare pippa

    Questa malsana idea per cui un miliardario o uno sportivo professionista, in quanto ricco o famoso, debba stare in silenzio proprio nn la capisco. Come nn capisco in base a cosa acquistare un biglietto ti dia il diritto ad insultare i giocatori. Sarò strano io

  144. michele scrive:

    lebron è un grande e nessuno lo discute MP, miami è la grande favorita a est. dovesse andare male a maggio come l’anno scorso però non tirare fuori le solite scuse eh ( colpa dei compagni, colpa del gomito, colpa di delonte che gli trombava la mamma) eheheheheh

  145. sasipunk scrive:

    iyw

    allora, credo che lebron nella reazione si sia comportato da stupido(o meglio da persona ignorante), cosi come quando ha fatto la decision(la beneficenza la può fare quando vuole con quello stipendio, però ammetto che è stato lodevole il fine) e cosi come quando a cleveland ha fatto la puttanata del borotalco, cosi come quando faceva quei balletti idioti ecc ecc…è vero che gli hanno buttato parecchia merda addosso( su questo blog almeno, in america non so come vadano le cose), però comunque non puoi buttare al cesso 7 anni di cleveland a causa di un presidente idiota( perchè è lui il grande iniziatore di questa “faida”)… i tifosi si sa come sono fatti, anche io butterei merda su quagliarella,quindi non credo sia giustificabile il risentimento che lebron nutre verso sti cazzo di tifosi poveretti che magari nei cavs vedono il divertimento settimanale(fino a 1 anno fa)….il tifoso medio è stupido, e lebron (che guadagna 20 mln annui) s’è abbassato al suo livello….sbagliando bersaglio, perchè chi doveva massacrare a suon di parole era sterling

    mp
    non idiota, ma ignorante…la furbizia è un’altra cosa

    e cmq proprio io non ho nulla contro lebron, posso dire tranquillo che shaq è patetico da 3 anni che vuole vincere + anelli di kobe cambiando contender su contender, oppure kobe che viene esaltato a bandiera gialloviola quando 4 anni fa chiese la cessione…è che adesso l’argomento è lebron e non vedo perchè tirare in ballo vecchie storie

  146. redbull scrive:

    MP

    infatti per me è impressionante..insomma come fa ad avere tutta quella freddezza e lucidità sapendo che così tante persone lo odiano, che ogni volta che va in un palazzetto lo fischiano e gli urlano contro…veramente impressionante, continua a giocare da mvp

  147. sasipunk scrive:

    sterling, volevo dire il presidente dei cavs

  148. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mp84

    kobe dopo il caso stupro penso fosse più odiato del lebron attuale.
    penso anche che fosse in una posizione molto più scomoda di quella di lebron.
    non penso sia facile andare in trasferta per vedere cartelli nei tuoi confronti del tipo:
    “kobe lascia stare mia sorella!”…

    kobe sul campo ha zittito tutti,ed oggi è forse il giocatore più rispettato in trasferta…

    shaq personaggio incoerente come pochi.
    nel 2008 dopo le finals perse da kobe gli dedica una canzone in cui lo sfotte,mentre l’anno dopo prima delle finals contro i magic augurava a kobe di vincere.
    quando giocava con wade parlava benissimo di wade mettendolo su un livello superiore a kobe.
    poi ai tempi di phoenix disse semplicemente che kobe era nettamente il più forte di tutti…

    detto questo,shaq rimane un mito,certe sue frasi rimarranno nella storia…eheh

    “che regalo vorrei per il mio compleanno? anna kournikova!”

    “sono andato a letto con le due sorelle williams”

    personaggio unico,non farei un paragone con lebron…

  149. sasipunk scrive:

    iyw

    eddai ti prego, gli insulti fanno parte del gioco, allora quando lo stadio urla al portiere “bastardo ” il portiere dovrebbe scrivere su twitter andate a cagare tutti? cioè…ridicole ste cose…

    piuttosto sapete se lebron ha mai chiarito la storia di west con la mamma??

  150. sasipunk scrive:

    gallo

    c’è davvero andato a letto con le williams?

  151. michael philips scrive:

    michele

    Non sono scuse, i cavs stanno dimostrando che probabilmente james aveva ragione a lamentarsi del supporting cast.

  152. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque io capisco la reazione sul momento di gilbert.
    è stato preso per il culo da lebron,non tanto con quella decisione in diretta tv,ma perchè non lo aveva avvertito prima, che avrebbe scelto di andar via dai cavs…

    un conto è non far sapere niente ai knicks o ai bulls,squadre che non appartenevano a lebron,ma andarsene senza avvertire prima il proprietario della squadra nella quale ha militato 7 anni mi è sembrata una bella presa per il culo…

    poi chiaramente gilbert ha esagerato.
    probabilmente con certe dichiarazioni si è giocato pure la possibilità di un ritorno di lebron ai cavs,che secondo me non era così impensabile.
    lebron un titolo ai cavs lo voleva regalare per davvero,sa benissimo che per lui vincerlo ai cavs ha un sapore diverso.
    ma adesso penso che sia impossibile vedere fra 5 o 6 anni un ritorno a casa del prescelto…

  153. whitemancantjump scrive:

    Tralasciando le goliardate che si trovano su YouTube, penso che lo show offerto dalla “Decision” sia stata una “americanata”: dall’ altra parte dell’ Atlantico il concetto di sport si abbina felicemente con quello di spettacolo. In ogni caso Lebron aveva tutto il diritto di accasarsi alla franchigia che secondo lui gli avrebbe dato maggiori possibilità di vincere
    l’ anello, o meglio, gli anelli.

  154. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sasipunk

    stava scherzando,però diciamo che le sorelle williams non la presero bene,anzi…

  155. sasipunk scrive:

    gallo

    ahahahah se era vero shaq diventava in automatico il mio giocatore preferito…

  156. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    comunque la pressione che aveva kobe durante la stagione 2003/04 era ben altra cosa,proprio non paragonabile.
    si dice che lebron ha dimostrato grande forza mentale quando è andato a giocare a cleveland contro i cavs è ha dominato quel match.
    pensiamo che forza di carattere doveva avere kobe,visto che in quella stagione prima volava in colorado per il processo che lo riguardava per una accusa non da poco,poi rientrava all’ultimo momento è risultò ogni volta decisivo in quelle situazioni colorado—>staples…

    kobe si stava giocando la sua vita,altro che la sua carriera professionale.
    si parlava di parecchi anni di carcere,da scontare in colorado.
    difatti ai tempi si diceva che sarebbe andato a giocare ai nuggets in caso di condanna,perchè sarebbe stata l’unica scelta,dove avrebbe potuto giocare solo le gare casalinghe…

    il suo futuro ai lakers era in dubbio,in più perse ogni contratto pubblicitario.
    davvero si vuole paragonare la pressione che ha oggi lebron con quella che aveva kobe in quel periodo?

  157. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    sasipunk

    vero…

    bisogna anche dire che se voleva esagerare poteva evitare di nominare le sorelle williams.
    voglio dire,serena sembra un maschio…

    comunque se non sbaglio mise in mezzo anche qualche modella famosa…

  158. dwyanewade32008 scrive:

    D’accordo con iyw..ognuno può esprimere la sua opinione,l’avere i soldi non significa doversi tenere tutto.
    Così come Artest fece bene a reagire contro quel tifoso che gli lanciò la birra.
    Questi sono uomini PUNTO.
    Se insulti riceverai insulti,se provochi spesso ricevi schiaffi.
    La colpa è di questa mania stupida di considerare parte del contratto dei giocatori il “ricevere insulti gratuiti”.
    No,se sei un tifoso e un uomo, ti prendi le responsabilità di ciò che dici e fai,e se l’insultato fa una sparata stai zitto e subisci,perchè sei tu che hai generato tutto ciò.
    Hanno iniziato una guerra che non possono permettersi di sopportare in un momento di così grave decadimento della loro franchigia.
    Se Agazzi facesse una serie infinita di papere e facesse retrocedere il cagliari(mi tocco le palle) e Marchetti sparasse a zero su noi tifosi (che giustamente gli cantiamo bastardo mercenario ogni santa domenica)e la dirigenza dovremmo incassare il colpo e stare zitti,perchè avrebbe ragione…

  159. sasipunk scrive:

    gallo

    serena ha il culo gigante se nn sbaglio…mentre venus è più carina..vanno bene per shaq!

  160. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    esattamente furono 5 le gare in cui kobe prese parte alle udienze preliminari del processo a suo carico in colorado.

    la prima a denver in regular season,arrivò allo staples a gara già iniziata,segnò soli 13 punti,ma segnò allo scadere il tiro della vittoria…

    poi la seconda fu una gara sempre di regular season in casa contro i kings,dove segnò 36 punti prendendo 6 rimbalzi e mettendo a referto 6 assist…

    la terza fu contro i rockets ai playoff,gara in cui segnò 31 punti con 6 rimbalzi e 10 assist…

    la quarta fu nella serie contro gli spurs,dove sempre allo staples segnò 42 punti…

    l’ultima nella serie contro i twolves,dove segnò 31 punti…

    tutte le volte i lakers hanno vinto quella gara.
    flip saunders,l’allora coach dei twolves scherzando disse:
    “Non so cosa gli diano su quegli aerei con i quali torna a Los Angeles ma qualsiasi cosa sia dobbiamo procurarcela anche noi”

  161. sasipunk scrive:

    ma scherzate ragà? gli insulti sono una componente dello sport, artest reagì qundo un cojone gli tirò na bottiglia, è una cosa totalmente differente

    ahah che devono dire i giocatori quando vengono al san paolo allora?dovrebbero mettersi la sera dopo la partita a insultare 80mila napoletani?ad augurargli tutto il peggio? bho, ma come ragionate?

  162. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ci sono belle differenze tra il carattere di un kobe un lebron e uno shaq…

    kobe è arrogante,pensa solo al basket,vuole essere il numero 1 senza discussioni,non esiste per lui essere il numero 2 in qualche cosa.
    molto simile a lui era anche mj…

    shaq è un “pagliaccio” che si gode il suo successo nel vero senso della parola.
    scherza come pochi ma è anche permaloso come pochi…

    lebron è semplicemente un uomo “viziato”,che fin da ragazzino ha avuto il mondo ai suoi piedi.
    impossibile giudicarlo in negativo,perchè tutti noi dovremmo vedere che effetto può fare ad un ragazzino di 17 anni ritrovarsi sulle prime pagine di ogni rivista sportiva.
    facile parlare quando non hai vissuto certi momenti…

  163. inyourweis scrive:

    Ma nn si stava parlando si LBJ? Perchè ora hai tirato fuori la biografia di Kobe? Boh, tu proprio se nn parli dei Lakers ogni 3 minuti vai in crisi ipoglicemica…

    Pronostici stanotte

    Memphis
    Hawks
    Indiana
    Bulls
    Boston
    Magic
    Bucks
    Thunders
    Suns
    Jazz
    Lakers
    Heat (con un doppio 40ello Wade-LBJ)

  164. […] NBA – Furia Lakers sui Cavaliers, bene Spurs e Knicks Cavaliers umiliati dai Lakers. Suns bistrattati dai Nuggets. […]

  165. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    iyw

    hai ragione,ma sai, sentire dire che lebron ha una pressione addosso che nessun giocatore nba ha mai avuto mi sembra ridicolo…

    ho voluto semplicemente riportare la situazione di kobe nella stagione 2003/04.
    leggermente più pesante di quella di lebron.
    leggermente più difficile giocare dopo essere tornato da un processo con l’accusa di stupro piuttosto che giocare in un ambiente che ti odia perchè li hai abbandonati…

    capisco che la cosa a te possa dare fastidio,perchè va contro al tuo principio di difendere lebron ad ogni costo.
    parli di esempi perfetti come nash e duncan per poi difendere ad ogni costo certi atteggiamenti discutibili di lebron…

    pensavo che qui dentro fosse mp84 l’avvocato di lebron,ma a quanto pare mi sbagliavo.
    speriamo almeno che ti paghi per questo…

  166. inyourweis scrive:

    Si, ma io questa cosa nn l’ho detta, fare una classifica su chi è 1°, 2° o 3° nella pressione subita mi interessa ben poco. E comunque, Kobe di P ne ebbe un casino, ma molta di più per la storia del processo (insomma, giocare ed allenarsi tra una udienza e l’altra, con la Spada di Damocle di finire al gabbio, nn deve essere stato il massimo). Nelle arene c’era chi tifava per lui, chi contro. In questo, LBJ ha subito un trattamento molto peggiore. E c’è mezza America che gli tifa contro. Questo a Kobe nn succedeva

  167. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    mah…

    io ricordo un altra storia…

    detto questo,tu non hai detto una cosa simile(lebron ha una pressione addosso che mai nessun giocatore nba ha mai avuto) ma qualcun’altro si.
    ecco perchè ho tirato fuori l’esempio kobe…

    comunque ottimo primo tempo dei bobcats.
    forse si stanno riprendendo.
    per l’ottavo posto ad ovest ci sarà battaglia…

  168. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ovviamente ad est non ad ovest…

    fino a questo momento partitone del mago contro gli hawks.
    probabilmente sarò un pò di parte,ma portarlo all’all star game della domenica come giocatore della eastern conference non mi sembra così folle…

  169. gallo=bird (1-12-2008) BAOGB (24*-15-7-16-17) scrive:

    ma il mago non doveva essere quel giocatore che tende a nascondersi nei momenti decisivi di un match?

    7 punti consecutivi negli ultimi 3 minuti,di cui una tripla pazzesca senza ritmo in faccia a josh smith…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...