NBA – Hornets corsari a Boston. Bene Lakers e Bulls

Pubblicato: gennaio 1, 2011 da Kevin Di Felice in NBA, News

Buon 2011 a tutti i lettori di playitusa.

8 gare nell’ultimo dell’anno con Boston che perde il passo e s’arrende a CP3.

Vediamo com’è andata.

Senza Kevin Garnett, Boston (3/16 da 3) perde la seconda partita consecutiva e s’arrende ai New Orleans Hornets di Chris Paul che incide nel 6° successo esterno della stagione con 20 punti ed 11 assist. Positiva la prova di Marco Belinelli che mette a referto 10 punti con 3 assist e 2/3 dall’arco.
A Charlotte, colpaccio dei Warriors che sbancano il parquet dei Bobcats grazie ai 49 punti della coppia Ellis-Curry (21/40 dal campo). Padroni di casa che rimontano dal -11 ed hanno con Jackson il tiro della vittoria. L’ex di giornata autore di 22 punti, sbaglia la tripla per l’ottava L casalinga della stagione.
Dopo qualche match modesto, i Pacers si rialzano e tornano alla vittoria contro i Wizards che continuano l’astinenza da trasferta (0-16). Per Indiana, ci sono i 18 punti a testa di Granger (8/12) e Collison (8/14) mentre per gli ospiti non bastano i 25 punti di Wall che torna in quintetto (4 asts, 7 TO).
La difesa dei Bulls ed uno sterile attacco dei Nets sono le chiavi del successo di Chicago che legittima il 3° posto della Eastern Conference. Prova maiuscola di Boozer (20+15) mentre Rose e Deng mettono a referto 19 punti a testa. New Jersey tira il 39% dal campo (3/13 da 3) con Brook Lopez che infila 19 punti con 8 rimbalzi.

Houston è la seconda squadra più calda della Western Conference (8-2 nelle ultime 10) e per battere Toronto deve ricorrere ad una super prova della panchina che mette a referto 65 dei 114 punti totali con Budinger top scorer a 22 punti, 5 rimbalzi e 4 assist. Raptors che partono bene ma subiscono l’ennesimo quarto da 40 punti nel 2° quarto. Non basta il career high di DeRozan che chiude a quota 37 punti.
Kevin Durant (33 pts) e Russell Westbrook confermano di essere il miglior duo della NBA dal punto di vista realizzativo e con 56 punti in due contribuiscono alla vittoria sugli Hawks con il play che firma una tripla doppia da 23 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Atlanta subisce il 9° ko esterno nonostante i 26 punti di Crawford.
Prima vittoria nel post-trade per i Phoenix Suns che limitano i Pistons a soli 75 punti a referto e tirano con il 44% da 3 con Vince Carter autore di 19 punti. Ottimo anche il contributo dalla panchina di Dudley che infila 19 punti con 3 delle 12 triple targate Suns. Per Detroit, 14° ko esterno su 17 gare giocate lontano dal Michigan.
Secondo successo di fila per i Los Angeles Lakers che soffrono ma battono i Sixers allo Staples Center. Kobe Bryant gioca una partita magistrale da 33 punti con 13/24 dal campo mentre Odom è il solito fattore dalla panca (18 pts, 7 rebs). Philadelphia (ancora senza Iguodala) s’affida alla regia di Holiday (19 pts, 11 asts) ma non è sufficiente per evitare il 20° ko stagionale.

commenti
  1. brazzz56 scrive:

    sixers comunque positivi.senza iguo,alla settima trasferta consecutiva,se la son giocata fino alla fine..turner,chissà..celtici prevedibile che ne perdano qualcuna adesso,non ha molta inportanza..per il resto..come si posson segnare solo 75 punti coi suns?poi thunder sempre meglio,e hawks solita etena incompiuta..

  2. The Mailman "Ziggy" scrive:

    Auguri brazz, caro mio

  3. Alfredo scrive:

    Auguri a tutti ragazzi

  4. Mamba scrive:

    Buon anno a tutti, non ho visto la partita ma dalla cronaca sui siti americani mi sembra che ce l’abbiamo messa tutta anche stavolta per perdere comunque almeno abbiamo finito bene l’anno.

    P.S. Era un pezzo che non vedevo qualcuno posterizzato da Bryant….;))

  5. Gabriele scrive:

    e per Boston si sente l’assenza di Rondo e Garnett. soprattutto quest’ultimo, con Davis ieri che ha sbagliato molti tiri “suoi”, Pierce non è stato il solito trascinatore, e Allen che ha messo due triple solo nell’ultimo.

  6. Duralex scrive:

    e senza iguo, tarner qualcosa mostra…

  7. brazzz56 scrive:

    mail
    auguri amico..e auguri a tutti
    si,senza iguo turner qualcosa mostra..ribadisco che non mi par un caso–

  8. alert70 scrive:

    brazzz

    Si nota che “l’assenza” di Iguo da una spinta in più al bambino. Ma che gli avrà mai fatto André?

  9. inyourweis scrive:

    Ma scusate, nn mi sembra che ci voglia Sherlock Holmes per capire che Iguo e Turner giocano nello stesso ruolo, e che naturalmente se Andrè è rotto i suoi minuti e le sue statistiche vengono presi dal rookie…in condizioni normali, Collins si fida invece del prodotto di Arizona

  10. alert70 scrive:

    iyw

    Era una battuta….

  11. bodiroga scrive:

    Mah a mio avviso Turner e Iguodala possono giocare tranquillamente assieme, hanno differenti caratteristiche, diamo la palla in mano a Turner, Iguodala a mio avviso dev’essere messo in condizione di riceverla dinamica.
    Iguo mi impressiona lanciato in velocità, però quando c’è da costruire dal palleggio c’è di meglio, invece Turner tratta meglio il pallone e sa costruire per se e per gli altri.

  12. inyourweis scrive:

    Pronostici per stanotte

    Bulls
    New Orleans
    Miami (con un 40ello o di LBJ o di Wade)
    Minny
    Spurs
    Bucks
    Jazz
    Denver

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...